Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘colore’

Mostra ‘Guido Pajetta. Miti e figure tra forma e colore’

Posted by fidest press agency su sabato, 24 agosto 2019

Milano Sarà visitabile fino a giovedì 5 settembre 2019 la mostra ‘Guido Pajetta. Miti e figure tra forma e colore’ che Palazzo Reale dedica all’artista milanese tra i maggiori interpreti del nostro ‘900. Inaugurata il 5 luglio l’esposizione ha avuto un grande successo di pubblico che ne ha siglato la proroga di ulteriori quattro giorni rispetto alla chiusura prevista per il 1° settembre. L’antologica – promossa e prodotta dal Comune di Milano – Cultura, Palazzo Reale e dalla Fondazione Guido Pajetta, curata da Paolo Biscottini, Paolo Campiglio e Giorgio Pajetta – propone una significativa selezione di 90 opere realizzate dall’artista nel corso della sua lunga carriera, dagli esordi sulla scena milanese, passando per diverse esperienze internazionali, fino agli anni ’80, poco prima della morte. Il percorso espositivo si snoda lungo nove sezioni tematiche e analizza gli anni di Brera, la classicità, la dimensione europea, il ritratto, la natura morta, le maschere e la dimensione onirica, la figura femminile, il paesaggio e infine la guerra.Uomo del cosiddetto secolo breve, Pajetta è stato un artista tanto prolifico quanto anomalo e nel suo lavoro si è confrontato con personaggi, come Sironi e Carrà, e movimenti artistici, come il Post-cubismo e il Surrealismo, da cui è stato profondamente influenzato senza però mai legarsi o identificarsi con un unico stile. Per non sentirsi limitato nella propria arte si è infatti allontana da qualunque corrente artistica riconosciuta e ha dipinto spinto dal proprio inconscio, dal proprio istinto e dai propri demoni.
L’inquietudine è infatti il tema generale che attraversa le opere di Pajetta, che cerca nella tela e soprattutto nel colore il senso della propria esistenza.La mostra è realizzata con la sponsorizzazione di Topjet Executive.Il catalogo della mostra è pubblicato da Skira.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Più colore sui mercati internazionali con Durst Phototechnik

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 luglio 2018

SACE SIMEST, il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, ha perfezionato due operazioni del valore complessivo di 1 milione di euro a supporto delle esportazioni in Croazia e in India di Durst, azienda altoatesina leader mondiale nella produzione di sistemi di stampa per applicazioni industriali.In particolare, SACE ha assicurato l’esportazione da parte di Durst di stampanti per applicazioni industriali di grande formato in Croazia e di sistemi inkjet per la produzione digitale di tessuti super elastici nel settore fashion in India. In entrambe le operazioni, concluse direttamente online su sacesimest.it, l’azienda si è assicurata dai rischi di mancato pagamento per eventi di natura politica e commerciale.“Grazie al supporto assicurativo-finanziario di SACE abbiamo avuto la possibilità di generare business in paesi in cui diversamente non saremmo stati in grado di operare o almeno non con rischi così elevati – ha dichiarato Christoph Gamper, Chief Executive Officer di Durst –. La cooperazione con il Polo SACE SIMEST prosegue in maniera ottimale.”Nata nel 1936 dall’idea dei fratelli Julius e Gilibert Durst, l’azienda diventa negli anni un’importante realtà internazionale con solide radici in Tirolo. Fedele alla sua tradizione di azienda a conduzione familiare, Durst è leader mondiale nella produzione di sistemi avanzati di stampa digitale e di tecnologie produttive per i processi industriali. Nella sede centrale di Bressanone, l’azienda ha un importante centro di innovazione dove svolge le sue attività di ricerca e sviluppo per offrire prodotti all’avanguardia e innovativi, mentre a livello internazionale è presente con le sue filiali in Europa, Malesia, India e Stati Uniti.Queste operazioni confermano il supporto di SACE alle imprese italiane sui mercati esteri più promettenti: sia destinazioni più vicine e consolidate come la Croazia, sia mercati più remoti e complessi come l’India, dove sono ancora ampi i margini di penetrazione per il Made in Italy, soprattutto nei diversi comparti della meccanica strumentale, anche alla luce del programma “Make in India” avviato nel 2017.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Segno, Colore, Forma in Poetica Visione”

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 novembre 2016

carlo-iacomucciLa Al.PA.CA. Production, in collaborazione col Maestro Iacomucci, ha prodotto una rassegna digitale delle maggiori opere dell’artista dal titolo “Segno, Colore, Forma in Poetica Visione” raccontata in uno slideshow di immagini a cura di Patrizia Minnozzi. Commentare la quarantennale carriera artistica di Carlo Iacomucci attraverso la tecnologia digitale, è stato quello di esporre adeguatamente la sua arte anche per raggiungere un vasto pubblico eterogeneo. Scommessa difficile. Tuttavia, oggi, i mezzi di comunicazione diventando sempre più vasti aiutano non poco. Il DVD, nella sua vivacità attraverso alcuni brani musicali di sottofondo che accompagnano con le parole l’excursus della carriera artistica e professionale di Iacomucci, riesce a dare quell’effetto dinamico che permea e completa il progetto. Come dicevo, l’utilizzo della tecnologia digitale, anche se non propriamente appartenente all’artista, quale persona sensibile a tutto ciò che lo circonda nella visibilità del mondo, è stata sperimentalmente accettata. Iacomucci si è lasciato coinvolgere percorrendo questa strada fino a tempo fa impraticabile data la sua provenienza dalla “Vecchia scuola” (Istituto Statale d’Arte, meglio noto come Scuola del Libro di Urbino). Ma a lavoro finito, la visione dello slideshow, risulta assai piacevole e di facile “lettura artistica”. Le immagini che vi scorrono si adattano anche allo spettatore meno incline all’arte in quanto coinvolto sia nel senso visivo che in quello uditivo. La classicità delle immagini musicate si impone in terza persona che ricorda alcuni suoi maestri quali, Piacesi, Pozzati, Ricci, che nel tempo gli hanno trasmesso una testamentale maniera di operare segno, tratto, colore. Visionando il DVD, lo sguardo viene attirato non solo dalle forti cromie dei colori, ma anche da quella tipica “finta immobilità” della scena pittorica iacomucciniana che in realtà ben si muove e va oltre l’immaginario. Si è “confortati”, trasversalmente, da suoni e note dolci-tenui. La musica onirica in sintonia allo stile dell’artista esalta la comunione segno-colore; carlo-iacomucci1poetiche visioni che rivalutano l’universalità. I sincopati, ma decisi rintocchi delle note si fondono nell’armonia cromatica dei soggetti che divengono soggettuali all’esplosione della vita nel suo linguaggio pre-conscio. E il prodotto finale di questa vitalità rimanda a una continua configurazione di aspettative. Proprio come quella di una pièce teatrale che “rappresenta” il senso di una “tragedia”. O se preferiamo, una polis immaginaria che si costituisce nella costruzione di una città ideale, magari “invisibile”, di letteraria immaginazione calviniana a cui ognuno oggi in apnea aspira, lontano dai disastri ambientali e politici a causa di una politica ingannevole priva di quel senso invece applicata nella Magna Grecia. E così che, lo spettatore-protagonista nell’idea primaria di godimento, attraverso questo documento digitale ha la possibilità di entrare senza gravoso biglietto d’ingresso; dato che l’attuale scena ha costi gravosi e pesanti. E a patto che ognuno entri nella “demos” del colore-segno non prescindendo dallo status di inciviltà. L’arte e la poesia continuano, in tal senso, ad ammonire l’incauto vivere. Un inedito DVD (un libro d’arte in digitale della durata di 30 min.) delle maggiori opere dell’artista Carlo Iacomucci (e un Kit con allegato un piccolo catalogo e una stampa digitale, firmata, 15×10). -Una presentazione digitale di immagini, musica e parole a tiratura limitatissima. Curato e realizzato dalla dott.ssa Patrizia Minnozzi (foto:Carlo Iacomucci)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dalla fisica del cioccolato all’influenza del colore nella scelta dei cibi

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 febbraio 2012

La Sapienza - Engineering faculty at Via Eudos...

Image via Wikipedia

Roma 23 febbraio 2012 ore 9.00 aula Capozzi – dipartimento di Scienze odontostomatologiche via Caserta 6, Roma Esperti e studiosi delle maggiori università italiane e istituti di ricerca si danno appuntamento giovedì 23 febbraio alla Sapienza per parlare di alimentazione a 360 gradi, in un percorso culturale e scientifico che abbraccia diversi ambiti disciplinari: dalla biochimica all’igiene degli alimenti, dalla sociologia all’epidemiologia, dalla psicologia alla fisica. Al centro dell’incontro anche temi più curiosi come l’applicazione della fisica alla gastronomia per produrre per esempio un buon gelato al cioccolato o sviluppare nuovi prodotti, l’influenza del colore nelle scelte alimentari, il rapporto tra cibo e comunicazione. Il convegno è dedicato alla figura di Carlo Cannella, docente di Scienza dell’alimentazione alla Sapienza a un anno dalla scomparsa. L’iniziativa è promossa dal dipartimento di Medicina sperimentale in collaborazione con il Ciiscam – Centro interuniversitario di ricerca sulle culture alimentari mediterranee. L’incontro è l’occasione per ricordare, alla presenza di numerosi allievi e colleghi, il rigore scientifico e l’efficace attività di divulgazione di Carlo Cannella.
I lavori della giornata sono articolati in tre sessioni: la prima è dedicata a nutrizione e alimentazione con particolare attenzione alle nuove scienze come la nutrigenomica che indaga come combinare il profilo genetico individuale con i cibi, per definire un’alimentazione protettiva o addirittura terapeutica.
La seconda sessione verte su Psicobiologia e sicurezza alimentare nella ristorazione collettiva. Infine la terza sessione fa il punto sul futuro dell’alimentazione tra ricerca e tradizione con uno sguardo sulle abitudini alimentari degli italiani e sul rapporto tra scienza e industria.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dalla fisica del cioccolato all’influenza del colore nella scelta dei cibi

Posted by fidest press agency su sabato, 18 febbraio 2012

Roma 23 febbraio 2012 ore 9.00 aula Capozzi – dipartimento di Scienze odontostomatologiche via Caserta 6, Le nuove frontiere dell’alimentazione in un convegno dedicato a Carlo Cannella
Esperti e studiosi delle maggiori università italiane e istituti di ricerca si danno appuntamento giovedì 23 febbraio alla Sapienza per parlare di alimentazione a 360 gradi, in un percorso culturale e scientifico che abbraccia diversi ambiti disciplinari: dalla biochimica all’igiene degli alimenti, dalla sociologia all’epidemiologia, dalla psicologia alla fisica. Al centro dell’incontro anche temi più curiosi come l’applicazione della fisica alla gastronomia per produrre per esempio un buon gelato al cioccolato o sviluppare nuovi prodotti, l’influenza del colore nelle scelte alimentari, il rapporto tra cibo e comunicazione. Il convegno è dedicato alla figura di Carlo Cannella, docente di Scienza dell’alimentazione alla Sapienza a un anno dalla scomparsa. L’iniziativa è promossa dal dipartimento di Medicina sperimentale in collaborazione con il Ciiscam – Centro interuniversitario di ricerca sulle culture alimentari mediterranee. L’incontro è l’occasione per ricordare, alla presenza di numerosi allievi e colleghi, il rigore scientifico e l’efficace attività di divulgazione di Carlo Cannella. I lavori della giornata sono articolati in tre sessioni: la prima è dedicata a nutrizione e alimentazione con particolare attenzione alle nuove scienze come la nutrigenomica che indaga come combinare il profilo genetico individuale con i cibi, per definire un’alimentazione protettiva o addirittura terapeutica. La seconda sessione verte su Psicobiologia e sicurezza alimentare nella ristorazione collettiva. Infine la terza sessione fa il punto sul futuro dell’alimentazione tra ricerca e tradizione con uno sguardo sulle abitudini alimentari degli italiani e sul rapporto tra scienza e industria.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Franco Girondi: Canto e luce

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Mag 2011

Mantova dal 28 maggio al 9 giugno 2011 Inaugurazione: Sabato 28 maggio, ore 18.00 (Orario di apertura: 10.00-12.30 / 16.00-19.30. Chiuso festivi) Galleria “Arianna Sartori” via Ippolito Nievo, 10 Franco Girondi: “Canto e luce” Presentazione: Renata Casarin.
“Il corpo della pittura si frantuma in saette di colore che guadagnano la luce, spazzano via la notte e simbolicamente decretano la sconfitta delle tenebre, così Giovanni 1,5, una tela del 2011, pare riassumere, ispirandosi al famoso passo evangelico, l’istanza fondante il lavoro di Franco Girondi. Egli conferma con le opere prodotte negli ultimi cinque anni la sua modalità espressiva messa a punto nel percorso autocritico e autoreferenziale rivolto ad investigare l’apparizione della forma quale figurazione di una realtà interna all’Io, espressione di una modalità di sentire, che di opera in opera ricuce l’identità del soggetto performante. Si tratta di esprimere con la pittura il fluire di un immaginario che coincide con l’immagine collettiva sedimentata dal lavoro intellettivo e percettivo dell’artista, bisognoso di affidare alla tela una polisemantica imagerie, che riappacifica i contrasti, fuga i lati oscuri della mente, a favore di un respiro universale che canti l’armonia del creato, la comunione con creature incorporee che vegliano sugli umani, il soffio vitale che ci porta a guadagnare l’altrove”.Il tema della bellezza che sintetizza la ricerca o l’espressione dell’armonia fra sé e il mondo è centrale nel lavoro di Franco Girondi, la pittura diventa lo strumento di rivelazione di una condizione o di un’aspirazione ad un sentire perfetto, in sintonia con una verità interiore che diviene coscienza ed etica del vivere e del fare. Anche con il ricorso della semplicità della tecnica espressiva, dei mezzi impiegati, così l’arte diventa prassi quotidiana, via possibile di ricerca e di esiti che diventano sempre nuovi ricominciamenti.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tonno rosso al monossido

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 gennaio 2011

Tonno rosso al monossido? No, grazie. Eppure, grazie ad un servizio della trasmissione televisiva “Striscia la notizia”, si e’ scoperto che il tonno viene trattato con monossido di carbonio (un gas) che ne “ravviva” il colore. Cerchiamo di capire. Esistono sostanzialmente due tipi di tonno rosso (Thunnus thynnus), piu’ pregiato, presente nel Mar Mediterraneo e il tonno oceanico, pinna gialla (Thunnus albacares), meno pregiato,  che costa meno. Al consumatore piace il tonno rosso.  Al tonno oceanico possono essere aggiunti coloranti permessi dalla attuale normativa (E 162) o puo’ essere trattato con monossido di carbonio che ha l’effetto di “ravvivare” il colore. Il trattamento con il monossido e’ proibito perche’ puo’ mascherare una cattiva conservazione, con possibili danni alla salute. Insomma, occhio tonno. Leggere sempre le etichette che devono riportare le caratteristiche del prodotto. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ettore Maria Merlino: Linea e colore

Posted by fidest press agency su domenica, 19 dicembre 2010

S. Agata Militello 19 Dicembre 2010 (fino al 9 gennaio 2011)  il Castello Gallego ospita la mostra “Ettore Maria Merlino – Linea e colore”. Curata da Andrea Romoli Barberini, l’esposizione documenta con oltre 40 opere tra dipinti, sculture e disegni la ricerca recente di questo artista da sempre attratto dalle polarità del mito, dell’eros e della religione.  Catalogo in mostra con testi di José Hernandez, Andrea Romoli Barberini, Albano Rossi, Elena Santomarco e una nota dell’artista.
Ettore Maria Merlino è nato a S. Agata di Militello (Me) il 27 agosto 1950. Ha studiato al liceo artistico di Reggio Calabria e in quello di Palermo. Conseguito il diploma di maturità artistica si iscrive alla Facoltà di Architettura presso l’Università di Palermo. Trasferitosi a Roma nel 1980, frequenta l’Accademia di Belle Arti. Inizia la sua attività espositiva nella seconda metà degli anni Sessanta prendendo parte a numerose mostre, personali e collettive su tutto il territorio nazionale. Le sue opere sono conservate in raccolte pubbliche e private. Risiede e opera tra S.Agata di Militello (Me) e Roma. (ettore)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giuseppe Scelsi: Il colore del melograno

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 novembre 2010

(Giuseppe Scelsi Pagine: 144 ISBN 978-88-497-0722-9 Prezzo: € 15,00) Quando il solido muro della ideologia va in frantumi, migliaia di albanesi si ritrovano in preda alla più grande disperazione. Il sistema si sgretola, le rigidità di un regime che si è chiuso per decenni su se stesso si piegano alla furia di uomini e donne, idee e sentimenti vengono travolti. Anche Filip Galimuna, sergente dell’esercito albanese con la passione per il pianoforte, perde tutto in un sol colpo: si ritrova a capo di una caserma vuota, i suoi uomini l’hanno abbandonato, preferendo il miraggio di una fuga verso l’Italia, e la sua donna, Iliria, lungi dal dargli quel conforto che egli cercava, si allontana da lui innamorandosi di un uomo i cui traffici di quei momenti hanno reso uomo di successo.
In preda alla più cupa disperazione, Filip si fa coinvolgere in un traffico di armi, il cui ricavato però finisce nelle mani sbagliate e fa crollare le sue ultime illusioni e speranze.  La vicenda volge a un epilogo drammatico, ma non inatteso. Quando Galimuna fugge con la moglie e il più piccolo dei suoi figli dall’Albania, a dargli ospitalità in Italia è un collega del suo maestro di musica, Arturo Mondelli, che intuisce la genialità artistica del sergente, lo incoraggia a proseguire negli studi di pianoforte e lo porta al successo nelle più importanti rassegne musicali internazionali. Ancora una volta, tuttavia, il richiamo dei vecchi miti riemerge prepotente quando il caso gli offre la possibilità di vendicare la morte del figlio più grande. Ma questa volta qualcosa è cambiato.
Giuseppe Scelsi è magistrato da quasi trent’anni. Il colore del melograno è il suo primo romanzo, in cui ha voluto dare volto e parola di narrazione alle sovrastrutture del suo percorso professionale, ma con una dose di amarezza e rabbia senza pari.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il colore nell’astratto e nel figurativo

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 novembre 2010

Firenze  dal 3 al 26 novembre 2010 Galleria del Palazzo-Coveri Lungarno Guicciardini 19 Ancarani, Grasso, Hemmes, Ruberti, Dall’Olio. Il colore nelle opere in mostra si muove dal figurativo della cultura pop all’astratto, da inedite ricerche materiche alla pittura ad olio, liscia, trattata come un acquerello.  Sono 5 gli artista in mostra:
Paolo Ancarani. Diplomato al liceo artistico di Ravenna, dove vive e lavora. “Il movimento è il tema del nuovo genere della pittura d’Anacarani”.
Enrico Grasso. Dopo aver avuto esperienze nel campo scenografico e della grafica, dal 1997 si dedica a tempo pieno alla pittura.
Hemmes. Vive e lavora a Livorno. Avvicinatosi al Movimento Spazialista, porta lentamente a maturazione una sua originale ricerca di pitto-scultura che tuttora continua.
Riccardo Ruberti. Allievo del Maestro Cremonini. Dopo la laurea in discipline pittoriche  presso  l’Accademia di Belle arti di Firenze, dal 2007 è docente di pittura e tecniche dell’incisione alla libera Accademia Trossi Uberti di Livorno.
Luca Dall’Olio. Nasce a Chiari ( Brescia) Vive e lavora a Brescia. Frequenta il Liceo Artistico a Brescia e si diploma nel 1980 all’ Accademia di Belle Arti di Milano. Fondamentali per l’evoluzione della sua produzione artistica sono i frequenti viaggi in Turchia, Marocco, Singapore, Malesia, Giappone, Stati Uniti, Brasile e Cina. (hemmes, ruberti, luca)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Il colore del melograno”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 ottobre 2010

Bari 14 ottobre alle ore 18,00 al Teatro Kursaal  Santa Lucia Sala Giuseppina Giuseppe Scelsi a Bari  presenterà il suo libro “Il colore delmelograno” (Besa editrice) Introduce: Carmela Formicola. Intervengono: Silvia Godelli, Franco Cassano. Letture a cura di Carmela Vincenti e Roberto Petruzzelli Stefano Donno. Quando il solido muro della ideologia va in frantumi, migliaia di albanesi si ritrovano in preda alla più grande disperazione. Il sistema si sgretola, le rigidità di un regime che si è chiuso per decenni su se stesso si piegano alla furia di uomini e donne, idee e sentimenti vengono travolti. La vicenda volge a un epilogo drammatico, ma non inatteso. Quando Galimuna fugge con la moglie e il più piccolo dei suoi figli dall’Albania, a dargli ospitalità in Italia è un collega del suo maestro di musica, Arturo Mondelli, che intuisce la genialità artistica del sergente, lo incoraggia a proseguire negli studi di pianoforte e lo porta al successo nelle più importanti rassegne musicali internazionali. Ancora una volta, tuttavia, il richiamo dei vecchi miti riemerge prepotente quando il caso gli offre la possibilità di vendicare la morte del figlio più grande. Ma questa volta qualcosa è cambiato.
Giuseppe Scelsi è magistrato da quasi trent’anni. Il colore del Melograno è il suo primo romanzo, in cui ha voluto dare volto e parola di narrazione alle sovrastrutture del suo percorso professionale, ma con una dose di amarezza e rabbia senza pari

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra Danilo Maestosi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 luglio 2010

Roma 10 – 23 Luglio 2010  Inaugurazione Sabato 10 Luglio 2010, ore 18.30  Vista, Centro d’Arte, via Ostilia 41, 00184 Roma (Colosseo)  La personale a cura di Alexander Jakhnagiev presenta 1 parabola dipinta e 12 oli su tavola, di varie misure.  Una riflessione tra realtà e sogno sulle migrazioni e i naufragi,  tema centrale della nostra esistenza. Opere in cui,  come è abitudine di Maestosi,  sono protagonisti il colore, la gestualità e i continui slittamenti di senso con riferimenti letterari e colti.  (maestosi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Omaggio a Venezia

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Venezia 28 maggio – 20 giugno 2010 tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00, ingresso libero. Inaugurazione 27 maggio 2010, ore 18.00, su invito. Museo Diocesano di Venezia Chiostro di Sant’ Apollonia Castello, 4312. Le sale espositive del Museo Diocesano di Venezia ospitano nei mesi di maggio e giugno del 2010 la mostra di Heribert Mader, noto artista austriaco.  Si tratta di 60 opere, tra olii e acquerelli, creati negli ultimi trenta anni della sua attività artistica. Il soggetto principale dell’opera di Mader  è Venezia. Le immagini  della città, colme di luce, rappresentano infatti,  uno dei filoni più importanti della sua opera. Per un artista come Mader, sensibile ai modi di manifestazione della luce e  con la passione per l’acqua e per gli effetti di colore, Venezia offre un infinita  ispirazione: nelle sue tele e negli acquarelli Mader interpreta, intensamente ed appassionatamente, la diversità della città, che talvolta appare vuota ed evanescente, talvolta dentro ad  atmosfere irreali tra la nebbia e le intense luminosità di tramonti in una gamma infinita di registri. Per Mader il quadro ha inizio quando tra il respiro della città che gli sta dinnanzi, la sua approfondita contemplazione e il suo animo si stabilisce un rapporto di comprensione che approda alla forma pittorica. La mostra è corredata da un esauriente catalogo con la presentazione di Klaus Albrecht Schöder, Direttore dell’Albertina di Vienna.
Heribert Mader (Steyr, Austria 1937) ha esposto in diverse mostre collettive e personali in Austria e nel resto del mondo. Le sue opere figurano nel Leopold Museum di Vienna, nell’Albertina di Vienna, nel Salzburg Museum di Salisburgo, nell’O.Ö. Landesmuseum Linz, N.Ö.Landesmuseum St. Pölten, nel Museo della Città di Brunico. Vive e lavora a Vienna. (acquerello)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Mostra Michele Zaza

Posted by fidest press agency su domenica, 21 marzo 2010

Roma fino al 31 Marzo Via S. Francesco di Sales 86 Fondazione Volume. “Universo rivelato” è la conoscenza dell’essere nel mondo. Tutte le cose del mondo esistono dentro di me, e tutte le cose che abitano in me esistono nell’universo. Non esiste una separazione tra me e le cose più vicine, come non esiste una distanza tra me e le cose più lontane.La trasfigurazione del corpo e la trasformazione dello spazio “rivelano” un cosmo materiale e psichico. Un cosmo dove si sedimentano segni e simboli – le molliche di pane e il colore del cielo, le forme plastiche e i gesti del corpo nei video. Un processo di visione onirica, che, iniziato in precedenza quale “Universo estraneo” (presso Lucio Amelio, Napoli 1976), appare qui sviluppato nelle sembianze di un habitat umano trasformabile, capace di rigenerare l’invisibile quanto il potenziale visibile.  La mia ipotesi di centralità/totalità mi permette di concepire una rappresentazione che metta insieme terra, cielo, uomo, coscienza. La coscienza diviene il filo conduttore di una configurazione ideale del mondo a partire dal suo naturale fondamento antropologico. Una sorta di paradiso perduto dell’infanzia e della bellezza che trascenda gli ambiti della morale e della sociologia. Una favola antropologica rivelata e ritrovata che porta l’essere oltre se stesso. Nell’Universo rivelato la rappresentazione della molteplicità dell’essere è percorribile.  La materia supera la corruttibilità sensibile per farsi elemento del cosmo, in virtù del fatto che tale rappresentazione non è la mimesi del visto e del vissuto, ma del pensato” (Michele Zaza in sintesi)
La Fondazione nasce nel 1997 come associazione culturale no profit. Lo spazio, una ex vetreria, nel cuore di trastevere, è diventato in breve tempo,  con il sostegno di un gruppo di intellettuali romani, un laboratorio di idee, proponendo  un progetto insolito e inclassificabile: dare agli artisti la possibilità di considerare lo spazio  come un corpo vivo,con le sue pecularietà, la sua storia,la sua versatilità, poter ripensare  lo spazio modificandolo in modo da farlo diventare parte del lavoro, creando ogni voltaqualcosa di diverso che possa stimolare nello spettatore emozioni sempre nuove. (zaza)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pittura veneta dell’800

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Milano 13 febbraio ore 17.00 (termine esposizione 20 marzo 2010) via Manzoni, 45  Bottegantica a cura di Enzo Savoia In mostra opere dei Maestri più noti dell’Ottocento veneto: Bartolomeo Bezzi, Guglielmo Ciardi, Giacomo Favretto, Pietro Fragiacomo, Cesare Laurenti, Alessandro Milesi, Luigi Nono, Ettore Tito, Federico Zandomeneghi.  Piazze, scorci cittadini, interni di una società umile dell’Italia post-unitaria sono i temi pittorici di quel realismo sociale dove lo studio della luce e del colore rende uniche le doti espressive di questi grandi maestri.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Siena in mostra la pittura di luce e colore

Posted by fidest press agency su domenica, 7 febbraio 2010

“Federico Barocci (1535-1612). L’incanto del colore. Una lezione per due secoli” è la mostra che Siena, a partire dal prossimo 11 ottobre, dedica al genio di uno dei maestri la cui fama in Italia, Spagna, Boemia, Baviera e nelle Fiandre fu pari, nel corso del Cinquecento, a quella di Raffaello e Michelangelo, di Tiziano e Correggio. Saranno 34 le opere del maestro urbinate in esposizione, provenienti dai musei di Londra, Parigi, Vienna, Roma, Napoli, Firenze, Perugia, Urbino e da altri importanti centri come Senigallia e Assisi. Tra i capolavori che sarà possibile ammirare, spiccano alcune opere di esaltante bellezza restaurate per l’occasione, come la Deposizione del Duomo di Perugia e il Perdono di Assisi dalla chiesa di San Francesco a Urbino. La mostra, a cura di Claudio Pizzorusso e Alessandra Giannotti, aprirà i battenti a Siena il prossimo 11 ottobre presso il Complesso Museale Santa Maria della Scala di Siena e resterà aperta fino al 10 gennaio 2010. L’evento senese vuole essere un omaggio all’importanza che l’arte di Federico Barocci ha assunto nello sviluppo della civiltà artistica italiana ed europea dal Cinque al Settecento. Poche sono le aree dell’Italia pittorica che in questo periodo non hanno risentito del fascino del maestro urbinate, tramite le opere inviate a Roma, Perugia, Loreto, Arezzo, Genova, Madrid, Praga, tramite la diffusione delle stampe di sua mano o di altri importanti incisori, e tramite la circolazione collezionistica dei suoi disegni. Barocci raggiunse così una notorietà direttamente proporzionale all’isolamento esistenziale nel quale si era voluto rifugiare dopo il suo brusco e pressoché definitivo rientro in patria da Roma.
“Federico Barocci (1535-1612). L’incanto del colore. Una lezione per due secoli” – promossa da Comune di Siena – Complesso Museale Santa Maria della Scala, Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico e Etnoantropologico per le province di Siena e Grosseto, Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici delle Marche, Università per Stranieri di Siena e Fondazione Monte dei Paschi di Siena – resterà aperta presso il Complesso Museale Santa Maria della Scala dal 11 ottobre al 10 gennaio 2010,  tutti i giorni, festivi compresi, dalle ore 10,30 alle ore 19,30. Catalogo – Silvana Editoriale. http://www.santameriadellascala.com (federico barocci)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma Suoni e Colori del Natale

Posted by fidest press agency su domenica, 20 dicembre 2009

Roma 20 dicembre alle ore 17.30, presso l Auditorium SGM Conference Center di Roma, Via Portuense 741 è stato organizzato dall Associazione Italian Women in the world con il contributo dell Assessorato alle Politiche Culturali del  Comune di Roma. L’obiettivo primario della manifestazione è quello di diffondere culture e tradizioni dei diversi continenti, rendendo protagonisti dell appuntamento alcune delle comunità dei cittadini stranieri presenti a Roma che avranno la possibilità di rappresentare i festeggiamenti del Natale nel proprio paese. La scelta di Roma come location per ospitare l evento nasce dalla vocazione naturale della nostra città di essere città universale e luogo di incontro tra popoli, culture e tradizioni diverse. Con questo incontro interculturale abbiamo voluto lanciare un messaggio per il dialogo fra i popoli: partiamo dalle  cose che ci uniscono, facciamo in modo che le diversità e le differenze contribuiscano a migliorarci e a farci  crescere. Con questo vogliamo contribuire alla pacifica convivenza tra i popoli e il Natale per il suo profondo  significato rappresenta un occasione unica. Durante la manifestazione si esibiranno gruppi, artisti e performer in  rappresentanza dei vari continenti: Africa, Americhe, Asia ed Europa che si alterneranno sul palco con musiche,  danze e canti in abiti tradizionali. Paesi partecipanti: Italia, Albania, Armenia, Bolivia, Ucraina, Senegal,  Romania, Perù, Moldavia, Filippine, Bulgaria, Etiopia. Ingresso gratuito.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La materia e il colore prima dell’arte

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 novembre 2009

Roma 27 novembre Vicolo S. Onofrio 10 lo spazio Ex Elettrofonica ospiterà la serata evento “MAXXI il backstage, la materia e il colore prima dell’arte” del fotografo Roberto Galasso. Il progetto, nato in occasione dell’inaugurazione del MAXXI, Nuovo Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, prevede una carrelata di fotografie in cui il colore e la forma del cantiere sono i veri protagonisti dell’esposizione. Nel documentare tecnicamente le immagini del cantiere nella sua evoluzione, l’artista è stato sollecitato dal suo cromatismo. Dice Roberto Galasso: “il colore nel cantiere lo si incontra dovunque, quasi ci si inciampa. Sono i tappi di protezione dei tondini di ferro, rossi,blu,verdi, talvolta bicolori, lo si ritrova nelle casseformi, rosse e gialle con le superfici nere, si verticalizza nei pali gialli con le spirali elicoidali metallizzate, si staglia d’arancione delle reti di sicurezza. C’è colore nelle macchine del cantiere, gru piccole e grandi, bianche, azzurre e gialle; tratti di vernice scrostata viola, verde, addirittura fucsia”. E’ il cantiere dell’architettura contemporanea, arte esso stesso. Roberto Galasso, nasce a Roma nel 1959. A vent’anni lavora nel ministero dei beni e delle attività culturali e si occupa di documentazione fotografica relativa alla catalogazione, acquisisce esperienza nei diversi campi del rilievo fotografico dall’archeologico al moderno. Alla fine degli anni novanta documenta tra gli altri alcuni lavori di Ridolfi, Anselmi, Sartogo, Meier…Nel 2005 entra a far parte della DARC (Direzione Generale per l’arte e l’architettura contemporanea) con la responsabilità, tra le altre cose, di monitorare fotograficamente l’avanzamento dei lavori del museo MAXXI. A lavori terminati, sue sono le immagini per la promozione del Museo. L’ultimo impegno per il Ministero per i beni culturali è stato la documentazione del cantiere dell’auditorium di Ravello progettato da Oscar Niemeyer. Attualmente è il fotografo della Fondazione MAXXI e prosegue nell’interesse per l’arte e l’architettura contemporanea.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Expo: Stefano Cambursano

Posted by fidest press agency su sabato, 14 novembre 2009

cambursanoTorino fino al 27/11/2009 corso Siracusa, 24a MartinArte Opere dagli anni ’20 agli anni ’80 mostra a cura di F.Montà e M.Cambursano  Stefano Cambursano nasce a Chivasso ( To) il 19 luglio 1904. Il padre era marmista e scultore in marmo, anche se la sua attività era limitata al campo della decorazione. Fu comunque alla scuola del padre che Stefano apprese i primi elementi del disegno e della scultura, mentre la sua predisposizione all’arte venne coltivata e sviluppata nei corsi inferiori e superiori regolarmente seguiti all’Accademia Albertina. Qui l’insegnamento di Luigi Onetti, di Giacomo Grosso, di Cesare Ferro ( che ebbe particolare ascendenza su di lui ) rafforzarono il senso della composizione e soprattutto del colore. Figura, ma soprattutto paesaggio e natura morta sono i soggetti ricorrenti dei suoi dipinti giovanili, presenti in varie mostre delle Associazioni artistiche torinesi ( al 1928, tra l’altro, risale la prima sua comparsa alla Promotrice ). Gli anni trenta sono caratterizzati dalla ricerca sul paesaggio, in particolare con vedute della città di Pinerolo e dei suoi dintorni. L’attività predominante di Cambursano e’ stata quella di affreschista che svolse dagli anni venti sino agli anni sessanta soprattutto in Piemonte. I soggetti degli affreschi sono per la maggior parte a tema religioso e rispondono a precise esigenze della committenza. Si dedico’ anche al restauro di pittura su muro, di pittura su tavola o su tela, con la frequentazione di Carlo Cussetti ( 1866-1949) con il quale collaboro’ per alcuni anni. Esercito’ anche l’attività di insegnante nella scuola media e nelle scuole serali per ambientatori e cartellonisti. Dal 1974 sino alla sua morte, nello studio di Piazza Vittorio Veneto a Torino, si occupo’ ancora di restauro di opere antiche, senza mai abbandonare gli approfondimenti sul disegno e la ricerca pittorica. Testi critici di A.Oberti F.De Caria D.Taverna B.Zancan (cambursano)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pioggia di colori

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 novembre 2009

Milano 10 novembre ore 18 Galleria Il Borgo in prossimità dei Navigli e di Porta Ticinese (In mostra fino al 18 novembre 2009 Ingresso libero Orario di visita: da martedì a venerdì dalle ore 16:00 alle 19:00; sabato dalle 10 alle 12) Curatrice: Sabrina Falzone. L’Esposizione Internazionale d’Arte Contemporanea “Pioggia di colori” sarà inaugurata per valorizzare la ricerca artistica contemporanea. L’esposizione si orienta alla celebrazione delle qualità cromatiche dei lavori d’artista, sovente espresse mediante un’esecuzione rapida e immediata che giunge all’emozione attraverso la forza del colore. E’ il caso di Giuseppe Calì, che con dichiarata enfasi gestuale pone lo spettatore davanti ad un’opera vibrante e sentimentale: “Ambrosia”. L’ampiezza della gestualità connota ritmicamente anche i dipinti di Luminita Gall, proveniente dalla Romania, che utilizza colori più incisivi in opposizione alla sobria esplosione monocromatica di Antonella Magliozzi.
Di un raffinato cromatismo sono intessute le opere d’arte di Afran, originario del Camerun, che eleva il colore a poesia dell’anima. Dall’Uruguay espone Virginia Vargas con un dipinto intitolato “Colori d’estate” che fonde l’arte fotografica alla pittura ad olio, ottenendo un realismo sorprendente. Colombiana è, invece, Dindina Burgos che mostra il volto femminile della quotidianità in tonalità esotiche. I contrasti cromatici si evincono osservando la produzione artistica di Jessica Bartolini e di Raffaele Cirillo, che sia pure con tecniche esecutive differenti l’una dall’altro, individuano nel principio dell’opposizione tonale un canale espressivo privilegiato. In un modo del tutto particolare anche Giorgetti si orienta ad una bipolarità comunicativa, affiancando in “Giallo e Blu” non solo tinte calde e fredde ma anche interpretando la realtà in due emisferi visivi ribaltabili. La duplice firma rappresenta un’attestazione di questa nuova concezione dell’opera d’arte. In mostra sarà presente anche una elegante scultura di Mirko Cervini dalle forme sinuose e avvolgenti, oltre alla fotografia di Valentina Cellai raffigurante riflessi di luce ed un dipinto di Rita Puliafito, incentrato sul trascorrere del tempo. Infine, Anna Tamborini contribuirà con le sue creazioni a connotare la rassegna di originalità. Espongono: Afran, Jessica Bartolini, Dindina Burgos, Giuseppe Calì, Valentina Cellai, Mirko Cervini, Raffaele Cirillo, Luminita Gall, Giorgetti, Antonella Magliozzi, Rita Puliafito, Anna Tamborini, Virginia Vargas

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »