Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘columbus day’

Perchè odiare Colombo?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 agosto 2019

Nell’agosto del 2017 ci siamo trovati di fronte alla storica decisione del Comune di Los Angeles di abolire il Columbus Day perché, secondo loro, “celebra il genocidio delle popolazioni native commesso dal navigatore genovese”, oggi siamo di fronte ad una risoluzione della National Education Association (NEA) che propone di sostituire il Coumbus Day con l’Indigenous People’s Day, per celebrare i nativi americani. Si tratta dell’ennesimo attacco alla memoria di Colombo e dell’Italian cultural heritage, un attacco che parte da lontano, dal 1992 a Berkeley, in California, e pian piano sta conquistando varie città americane e quattro Stati, che hanno messo in soffitta i festeggiamenti in onore dell’uomo che scoprì l’America per celebrare gli indiani americani che ivi vivevano al suo arrivo. Si tratta di una rimozione culturale che non possiamo accettare, di un revisionismo storico che viene negato dai fatti proprio perché la scoperta dell’America da parte di Colombo ha cambiato il corso della storia. Tuttavia, alcuni gruppi liberals hanno abbracciato la teoria che dipinge Colombo come un sanguinario che maltrattò la popolazione indigena e mira a dare spazio agli indigeni nella vita culturale americana. Non è attraverso la rimozione del Columbus Day che si valorizzano le diversità, pertanto si può benissimo individuare un altro giorno per celebrare l’Indigenous people’s Day, così come afferma l’“Italian American ONE VOICE Coalition” (IAOVC) che ha lo scopo di tutelare il patrimonio culturale italiano negli Stati Uniti e combattere i pregiudizi e le discriminazioni contro gli italoamericani. Siamo tutti chiamati a difendere la nostra eredità culturale e la figura di Cristoforo Colombo quale simbolo della nostra Comunità in America, convinti che tra 50 anni, probabilmente, il revisionismo storico nei confronti di Cristoforo Colombo avrà perso la sua ragion d’essere. La verità sarà manifesta a tutti e l’odio che si sta riversando verso la figura di Colombo svanirà di fronte alla forza della ragione. Negli ultimi anni, l’America è stata scossa da polemiche sui simboli della sua storia e nella lotta tra suprematisti bianchi e attivisti dei diritti civili si è venuta a toccare anche la figura di Colombo che ha un significato che va ben oltre i conflitti interni americani. Colombo, come ho scritto nella mozione che ho presentato in Parlamento per difendere il Columbus Day, “è simbolo di relazione tra l’Italia e gli Usa e una rimozione di questa figura dalla memoria storica del popolo americano certamente non va incontro ai propositi di buona collaborazione e ai sentimenti di forte amicizia che i due Paesi nutrono reciprocamente”. Lo spirito di intrapresa che animava Colombo e che anima ancora molti italiani che decidono di lasciare la madrepatria e i luoghi di origine nella speranza di un futuro migliore da costruire con le proprie mani e impegnando le proprie energie migliori, accomuna la cultura italiana e quella americana. Questo spirito è più forte di ogni formalismo o di volontà di rimozione. Occorre ritornare a ciò che ci accomuna e creare occasioni per rafforzare l’identità e i valori comuni.Convinta della necessità di mantenere vivo il Columbus Day, per difendere il quale, mi sono battuta costantemente durante il mio mandato parlamentare, invito gli italiani sensibili alla celebrazione della Giornata di Colombo a supportare l’iniziativa della Italian American ONE VOICE Coalition che si oppone alla risoluzione anti Colombo della National Education Association (NEA).
Il nome di Colombo è sinonimo di operosità e soprattutto di conoscenza, quella conoscenza dalla quale non possono prescindere le società moderne. Fcciamo in modo che il Giorno di Colombo resti a testimoniare che lo spirito di avventura e la sete di conoscenza possono aiutare ancora l’America ed il mondo a cercare quel “punto oltre” che porta allo sviluppo e ad un futuro migliore!”

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

In difesa del Columbus Day

Posted by fidest press agency su sabato, 17 agosto 2019

“Esprimo forte preoccupazione per l’iniziativa della National Education Association (NEA) che, in una sua risoluzione, auspica la sostituzione del Columbus Day con l’Indigenous People Day ed, allo stesso tempo, esprimo il mio pieno sostegno alle iniziative poste in essere dall’Italian American One Voice Coalition e dallo AIAE per affermare il pieno diritto della Comunità italiana a celebrare il Giorno di Colombo!” Lo dichiara l’on. Fucsia Nissoli Fitzgerald, deputata eletta nella Circoscrizione estero – Ripartizione Nord e Centro America, ricordando il suo impegno per la difesa del Columbus Day fatta anche nell’Aula di Montecitorio con la presentazione di una mozione per sollecitare il Governo italiano ad agire per difendere l’eredità culturale italiana in America.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Giornata emozionante al Columbus Day

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 ottobre 2018

columbs day nissoli.jpgNew York. L’On. Nissoli ha partecipato alla tradizionale parata del Columbus Day svoltasi, nei giorni scorsi, sulla V strada di New York. Un evento importante per la Comunita’ italiana d’America che celebra, così, l’orgoglio delle proprie origini.“Colombo – ha detto l’on. Nissoli – e’ il simbolo della nostra italianità e continuerò a battermi affinché il Columbus Day rimanga sempre quella bella manifestazione che esprime la nostra eredità culturale”.
Prima del rientro a Roma, l’on. Nissoli ha partecipato anche all’incontro con la Comunita’ italiana in Consolato. Presente a tutte le celebrazioni anche la collega di partito, Sen. Francesca Alderisi, il Console Generale, Francesco Genuardi, il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il Presidente dei Liguri nel Mondo, Mario Menini ed il maratoneta genovese, Roberto Giordano.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Columbus Day: dal Molise il sostegno alla Comunità Italo-Americana d’oltreoceano

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

Mina-Cappussi-prof.-giulio-de-jorio-frisari-prof-Patrizi (1)Bojano (Campobasso) Il Columbus Day UMDI si svolgerà ritualmente giovedì 12 ottobre 2017 a Bojano con la partecipazione attiva dei giovani di Bojano. Alle 10.00, presso gli Istituti Scolastici Superiori, nelle classi quinte, si terrà la lectio del prof. Giulio de Jorio Frisari (Istituto Italiano Studi Filosofici, visiting professor Università di Tessalonica), dal titolo “Leopardi: dalla vita quotidiana alla sua visione della Terra; dal Dialogo con Colombo a quello con Copernico”. Il poeta dell’Infinito immagina nelle Operette Morali un incontro serale nel bel mezzo della navigazione alla ricerca del Nuovo Mondo. Seguirà il Cruci-Colombo, un mega cruciverba, realizzato dai ragazzi della redazione giornalistica e dai volontari in Servizio Civile, tutto incentrato sulla storia del navigatore genovese che compì quella che si sarebbe rivelata come una delle più importanti spedizioni della storia umana, finanziata con due milioni di maravedí, corrispondenti ad una somma tra gli attuali 20mila e 60mila euro. Grazie all’Instagram Frame gli studenti poseranno per il fotografo in una serie di scatti che saranno inviati alla Farnesina, agli Istituti Italiani di Cultura americani e alle nostre ambasciate negli Usa. Alle 11.00, presso la sede Umdi Un Mondo d’Italiani in Piazza Giovanni Paolo II, rassegna cinematografica, dibattito, giochi a tema, Instagram memo, collegamento con le comunità italiane in Usa e con il senatore Amato Berardi, che ha partecipato alla parata del Columbus Day a UMDI redazione e serv civileNew York.“Le polemiche innescate negli ultimi tempi sul ruolo del conquistatore italiano – spiega il direttore UMDI, Mina Cappussi – dovrebbero indurci a riflettere su ciò che sta accadendo. Questo “dagli all’untore” di manzoniana memoria ci ricorda l’immagine spregiativa costruita attorno agli ebrei, che poi legittimò la soluzione finale, con l’avallo degli stati, della gente comune. Si vuole mettere in cattiva luce l’impresa geniale dei navigatori italiani per sminuire l’Europa e la civiltà che il vecchio continente ha portato avanti come riferimento per l’Occidente.” ”Quando si cominciano a decapitare e a rimuovere le statue – ha spiegato il filosofo Diego Fusaro – è il primo segno della barbarie che avanza, si cancellano la storia e il ricordo: abbiamo visto nella Russia post 1989 quando sono stati rimossi i busti di Lenin e lo vediamo ora negli Stati Uniti d’America, dove assistiamo a un analogo processo di cancellazione delle vestigia storiche, come quando i Talebani abbattevano i Buddha o l’Isis distruggeva le vestigia mesopotamiche. Stiamo andando verso una società neo-orwelliana, sempre più polarizzata fra una ristretta cupola di apolidi UMDI redaz frameUNMONDODITALIANI-logosignori della finanza mondiale e una massa multicolore di individui privati di ogni coscienza, identità, spirito antagonistico e critico”.
Il 12 ottobre negli Usa è festa nazionale. Uffici pubblici chiusi e un milione di persone in attesa, lungo le vie dello shopping del centro di Manhattan, per la mega parata celebrativa a New York, che vale la pena vivere da turisti della grande mela, e che percorre la Fifth Avenue verso nord, parte all’incrocio tra la 5th Avenue e la 44 street, e risale Manhattan fino all’altezza della 72th street, mentre l’Empire State Building si accende dei colori della bandiera italiana. L’evento, che inizia alle 11-11.30 per finire alle 15:00 circa, si celebra ogni anno in Ottobre, e richiama oltre un milione di spettatori a Manhattan e almeno altrettanti che seguono la parata in TV, celebrando Cristoforo Colombo, l’esploratore italiano che fu il primo a mettere piede sul suolo americano, il 12 Ottobre 1492, di fatto “scoprendo l’America”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’on. Nissoli alle celebrazioni del Columbus Day

Posted by fidest press agency su martedì, 10 ottobre 2017

Columbus DayAngela_Rosaria_Nissoli“Ieri, a New York, si è svolta la prevista parata del Columbus Day, una celebrazione che ho difeso sia sul piano politico che istituzionale; essa rappresenta un momento importante per la nostra identità culturale”. Lo ha dichiarato l’on. Fucsia FitzGerald Nissoli (coordinatrice di Forza Italia in Nord e Centro America) in occasione del Columbus Day. Nei giorni scorsi, l’on. Nissoli ha partecipato alla serata di gala organizzata da Buddy Fortunato, editore di “The Italian Tribune”, durante la quale sono stati premiati diverse personalità di origine italiana come Joe Piscopo, Giovanni Colavita, John Gunnello, Janine Straccamore, Salvatore Minardi, Ryan Silveira, Giovanni Lavorato e Carlo Lascialfare.
Inoltre, l’on. Nissoli ha partecipato anche alla serata di gala organizzata dalla Columbus Citizens Foundation assieme alla coordinatrice di Forza Italia di New York, cav. Giuliana Ridolfi Cardillo, ed al Console Generale, Francesco Genuardi. L’on. Nissoli, ricordando l’importanza della manifestazione di ieri, al Columbus Circle, ha auspicato che il Columbus Day “continui ad esistere, così come è stato per tanti anni, dando pubblico riconoscimento all’eredità culturale italiana in America” e pertanto, ascoltando le parole del Governatore Cuomo, si è detta fiduciosa che la città di New York conserverà la bella tradizione italiana del Giorno di Colombo”.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

New York: Columbus Day

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 ottobre 2017

Onu palaceDoppio appuntamento a New York per sostenere il patrimonio italiano. La mostra sarà inaugurata il 10 ottobre alle 18:00 (ora locale) al South End del Conference Building delle Nazioni Unite (accesso da 1st Avenue e 46th Street) dal Rappresentante Permanente dell’Italia presso le Nazioni Unite, l’Ambasciatore Sebastiano Cardi, dal Presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio e dalla Vice Presidente dell’Unione Internazionale dei Geografi, Elena dell’Agnese e il 12 ottobre, per unirsi alle celebrazioni del Columbus Day, rilancio della world petition #pizzaUnescoSarà dedicata a “Turismo sostenibile ed ecoturismo nelle aree protette italiane” la terza edizione della mostra “Mission Earth” organizzata al “Palazzo di Vetro” di New York da Fondazione UniVerde, Società Geografica Italiana e Rappresentanza Permanente dell’Italia presso le Nazioni Unite, in partnership con Alitalia, Clhub, La Fiammante e Rossopomodoro. Il tema della mostra celebra l’“Anno Internazionale del turismo sostenibile per lo sviluppo”, così come è stato proclamato il 2017 dall’ONU, per riconoscere il ruolo dell’industria del turismo che rappresenta circa il 10% dell’attività economica mondiale e le potenzialità della conversione ecologica della nostra offerta turistica.In esposizione trenta immagini selezionate dal concorso fotografico nazionale di fotografia geografico – ambientale: “Obiettivo Terra”, promosso ogni anno dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana, per sostenere i Parchi Nazionali e Regionali italiani e le Aree Marine Protette, con l’intento di difendere la biodiversità naturale, uno dei grandi primati del Bel Paese.
Per l’Ambasciatore Sebastiano Cardi «Il turismo sostenibile è uno strumento chiave di autosviluppo e dell’intero patrimonio naturale e culturale, tangibile e intangibile. Il raccordo uomo-natura-cultura, alla base del turismo sostenibile, è fondamentale ed è un ambito in cui l’Italia può dare molto: basta pensare a come l’antico legame e scambio che molte attività tradizionali in Italia (pastorizia, agricoltura e artigianato) hanno con e nel territorio per dare vita a paradigmi di turismo sostenibile da condividere».Sempre a New York, in occasione della data storica della scoperta dell’America, il 12 ottobre, sarà rilanciata la world petition #pizzaUnesco, che ha ormai raggiunto circa 1,7 milioni di firme, in attesa della decisione finale che ci sarà a dicembre.
L’“aperipizza”, in difesa del Made in Italy e del nostro patrimonio gastronomico, si terrà da Eataly Downtown – Rossopomodoro al 4 World Trade Center in 101 Liberty Street, in partnership con Eataly e Rossopomodoro e con la partecipazione di: Dino Borri, Vicepresidente acquisti per Eataly USA; Alfonso Pecoraro Scanio, Promotore della campagna PizzaUnesco e Presidente della Fondazione UniVerde; l’Ambasciatore Inigo Lambertini, Vice Rappresentante Permanente dell’Italia presso le Nazioni Unite; Francesco Genuardi, Console Generale d’Italia a New York e Simone Falco, Presidente e CEO di Rossopomodoro USA.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Columbus day

Posted by fidest press agency su domenica, 8 ottobre 2017

Columbus DayNew York. La Fondazione Stelline vola a New York per le celebrazioni ufficiali del 73esimo Columbus Day e il prossimo 9 ottobre partecipa alla parata con l’Hub Leonardo, progetto nato nel 2015 per valorizzare la figura di Leonardo da Vinci in un’ottica di marketing territoriale e Regione Lombardia, forte del suo primato per la cultura, le affida la promozione degli 11 siti UNESCO presenti sul territorio, tra i quali Cenacolo di Leonardo. «Portare i siti Unesco della Regione Lombardia nell’anno dedicato alla cultura al pubblico americano ci rende protagonisti anche al di fuori dei confini della nostra Regione» sottolinea il presidente della Fondazione PierCarla Delpiano che pone l’accento su come «queste 11 icone culturali siano uno splendido biglietto da visita per il nostro territorio e un ottimo strumento di marketing territoriale». «In questi anni, anche grazie a Expo 2015» ha sottolineato l’assessore lombardo Cristina Cappellini «abbiamo lavorato molto per portare la Lombardia nel mondo. Un lavoro importante e capillare tanto che oggi la Lombardia è percepita, anche all’estero, come leader a livello culturale».
La Regione, dunque, e con essa la Fondazione Stelline in prima fila per il Columbus Day; la prima forte degli 11 siti UNESCO e la Fondazione protagonista naturale laddove il focus è sul Genio di Leonardo, portabandiera di cultura nel mondo. E proprio al mondo americano è rivolto l’omaggio che in questi giorni la Fondazione ha voluto dare portando in mostra The Last Supper di Andy Warhol, opera del 1986 la cui versione virata in magenta è stato un omaggio dell’artista americano a Corso Magenta, che al numero 61 vede la sede anche della Fondazione Stelline». La presenza alla parata del Columbus Day della Fondazione Stelline si inserisce nella più ampia attenzione che la Fondazione stessa pone sul valore internazionale che la promozione della cultura lombarda deve avere, anche attraverso iniziative spettacolari quale è la parata sulla Fifth Avenue che attrae circa un milione di spettatori e che in questa 73esima edizione del Columbus Day vedrà sfilare, sotto la regia e direzione artistica di Massimiliano Finazzer Flory, i siti UNESCO, idealmente guidati da un Giuseppe Verdi interpretato dallo stesso Finnazer Flory che torna a New York dopo aver vestito, nel 2016, i panni di Leonardo da Vinci. (foto: columbus day)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli italoamericani in difesa del Columbus Day

Posted by fidest press agency su martedì, 12 settembre 2017

columbus day“Riprendendo le parole dell’on. Nissoli apparse in una nota stampa di oggi dove si afferma: “L’unione fa la forza!”, invitando anche gli italocanadesi ad unirsi agli italiani in Usa nella salvaguardia del Columbus Day, riteniamo di dover intervenire in merito e rafforzare l’appello dell’on. Nissoli”.
E’ quanto dichiarano i coordinatori di Forza Italia in Usa e in Canada, Susy De Martini e Pasquale Paparella, facendo seguito alle polemiche sul Columbus Day in Usa. “Colombo in Canada? Anche ma non solo! – scrivono De Martini e Paparella – Le dichiarazioni gioiose di alcuni esponenti Canadesi circa la possibilità di celebrare in Canada, invece che a New York il Columbus Day lasciano perplessi. Infatti , in questa fase ci auguriamo una partecipazione attiva di tutti gli italiani residenti in Canada alla battaglia comune per la difesa di un Simbolo per noi così importante e proponiamo una invasione pacifica di tutti gli italiani all’Estero a New York ! Sfatiamo il proverbio italiano che recita: “mal comune mezzo gaudio” e invece in onore di Colombo utilizziamo il detto Spagnolo: “mal de muchos consuelo de tontos”! Infatti solo una visione limitate delle cose può portare a gioire per le problematiche altrui: Viva Colombo e Forza Italia!”

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Chi è il vero violento?

Posted by fidest press agency su martedì, 29 agosto 2017

columbus dayGuardando le foto dei monumenti dedicati a Cristoforo Colombo imbrattati o presi a martellate in varie città degli USA, e ci riferiamo alle foto apparse sui siti ed i quotidiani di tutto il mondo delle statue aggredite più che brutalmente, abbiamo provato la sensazione di aver ricevuto sulla nostra pelle un episodio di violenza a nostro avviso più grave da un punto di vista psicologico che fattuale.
In nome del “Politically correct”, infatti, alcuni sostenitori delle cosiddette minoranze si sono avvicinati ad alcune statue di un Simbolo dell’Italia tutta ed hanno iniziato a distruggerle, ovviamente solo dopo aver accertato che il numero di giornalisti e fotografi presenti fosse più che adeguato .… e tutto questo in nome della protesta contro la violenza e lo schiavismo.
Ebbene chi ha fatto violenza a chi?
Che ne direste se un tale decidesse di entrare in casa vostra e di appiccicare, ovviamente senza chiedervi alcun tipo di permesso, e dopo aver criticato tutte le vostre scelte di vita, anche un semplice adesivo con una scritta, ovviamente decisa da lui, sul televisore o sulla vostra scrivania e sulla porta della camera dei bambini?
Pensiamo non avreste difficoltà ad affermare, anche senza l’ausilio di una Psicologa, che le possibilità potrebbero essere solo due: l’una, il gesto di un folle e, la seconda, quella di un comportamento sì “sano“ ma maleducato e violento, per l’assoluta assenza di rispetto sia per le vostre idee che per gli oggetti a voi più cari.
Un folle, infatti, in un episodio più acuto degli altri del suo delirio narcisistico, potrebbe pensare di aver distrutto l’oggetto odiato, solo per il fatto di averlo “posseduto” almeno virtualmente, ad esempio “imbrattandolo” o colpendolo a martellate come purtroppo è avvenuto, seppure solo per pochi minuti. Infatti, l’aggressività e l’odio per la realtà circostante che nasce dal conflitto angoscia-attacco diventa sintomo in caso di nevrosi o peggio di psicosi . Questo non è ovviamente il caso di una persona sicuramente perfettamente equilibrata come sono i pacifisti “politically correct” americani che sono entrati in “casa nostra” imbrattando o cercando di distruggere un nostro Simbolo. Si, diciamo casa nostra, perché quei monumenti sono stati donati dagli italiani all’estero alle città nelle quali vivono, da molti anni, dopo aver fatto incredibili sacrifici e che adesso lì sono e si sentono casa loro! Come a casa ci sentiamo noi al Columbus Circle di New York, altro sito nel mirino dei più che violenti esponenti del politically correct (e scusateci ma non ne possiamo più di sentire una a parola così fasulla). Ebbene sì, una di noi due, Susy, è non solo Genovese ma vive a poche centinaia di metri da quella statua e la saluta e le sorride tutte le mattine quando passa da lì. Ed ebbene sì, noi due facciamo spesso colazione insieme a New York, per organizzare il nostro lavoro, ed ogni volta che vediamo la statua di Colombo pensiamo anche al suo immenso coraggio che gli ha permesso di sfidare la Paura più grande, quella di andare incontro all’ignoto e di insegnare a tutti noi che se si vuole andare “in un posto dove non si è mai stati, bisogna prendere una strada che non si è mai presa”! Ci sentiamo anche noi una minoranza da rispettare e perché mai non dovremmo essere rispettate? Forse solo perché siamo italiane e non “Native “? E ci chiediamo, quanti fra quelli che hanno imbrattato e preso a martellate la Statua di Cristoforo Colombo sono realmente “Nativi Americani “ ? E quanti invece di loro sono in America grazie all’intuizione e al coraggio proprio di Colombo ed alla speranza di costruire un Mondo Nuovo ed aperto a tutti! A tutti vuol dire anche alla minoranza italiana, alla quale noi siamo fiere, ma proprio fiere, di appartenere.
L’impressione che abbiamo di quanto sta accadendo nella mente degli “anti Cristoforo” è quella della rappresentazione di una violenza ben architettata in termini “pubblicitari“ con l’arroganza di colui a cui tutto è permesso, anche il diritto di “imbrattare “ il simbolo del lavoro e dei valori di tutto un Popolo. (On. Susy De Martini, Medico Neuropsichiatra e e On. Fucsia Fitzgerald Nissoli Coordinatrice Forza Italia Nord e Centro America) (foto: columbus day)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Columbus Day

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2016

columbus day1Il Columbus Day vuole essere un giorno di festa in cui si celebra l’arrivo di Cristoforo Colombo in America, il 12 ottobre 1492. Esso fu istituito come Festa nazionale nel 1937, dal Presidente Franklin Delano Roosevelt, e, dal 1971, viene celebrato ogni anno il secondo lunedì del mese di ottobre. “Il Giorno di Colombo – ha detto l’on. FitzGerald Nissoli (eletta nella Ripartizione Nord e Centro America) – è un momento di grande Festa sia per il richiamo alla tradizione culturale italiana ed al contributo che gli italoamericani hanno dato allo sviluppo degli Stati Uniti sia per il compleanno dell’America. Momenti emozionanti che culminano con la parata sulla Fifth Avenue di New York City, in cui i mille colori della più grande celebrazione al mondo della cultura italo-americana avvolgono lo spettatore di quel profondo umanesimo italiano che ha contribuito a rendere grande l’America. Una occasione per riflettere sulle radici e sul futuro di un grande Paese che attraversa un momento di crisi e che deve riconciliare il presente con i grandi valori ispiratori per guardare con fiducia alle grandi sfide che sono davanti a noi sul piano sia interno che globale”.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Columbus Day celebra il forte legame tra l’Italia e l’America, oggi unite nella difesa della libertà e della democrazia

Posted by fidest press agency su martedì, 13 ottobre 2015

New YorkNew York. L’on. Nissoli, ha partecipato, nella giornata di sabato all’avvio delle celebrazioni per il Columbus Day, mentre nella giornata di oggi parteciperà alla Santa Messa in Saint Patrick ed alla Parata per le vie di New York.
“Il Columbus Day è l’occasione per onorare l’eredità culturale italo-americana ed il contributo che i tanti italiani che vivono in Usa hanno dato alla costruzione dell’America sotto ogni punto di vista”. Lo ha dichiarato l’On. Fucsia FitzGerald Nissoli partecipando alle celebrazioni indette a New York per il Columbus Day.
“La scoperta dell’America da parte di Colombo – ha proseguito la Deputata eletta in Nord e Centro America – ha segnato una svolta epocale nella storia dell’umanità, un giorno che viene celebrato principalmente con Columbus Day Parade, con una folla di persone che partecipa con bande, carri e marines. Un momento che attrae circa un milione di visitatori e che deve essere anche l’occasione per far valere quei valori di democrazia e libertà che ci accomunano, e che bisogna continuare a difendere insieme tenendo alta la guardia contro ogni forma di oppressione della persona”. “Il Columbus Day testimonia – ha concluso l’on. Fitzgerald Nissoli – il legame indissolubile tra l’Italia e la terra d’America, un legame che si manifesta nella presenza dei tanti italiani che vivono e lavorano in Usa e nella cultura, foriera di civiltà, che essi ancora esprimono in ogni contesto”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

New York: l’Italia in festa

Posted by fidest press agency su domenica, 9 ottobre 2011

COLUMBUS DAY PARADE  2010   /   Italian-Americ...

Image by asterix611 via Flickr

New York si appresta a vivere un lungo weekend di festa. L’Italia sarà al centro dei festeggiamenti perchè gli Stati Uniti celebrano Cristoforo Colombo, l’uomo che il 12 ottobre 1492 per primo arrivò nel Nuovo Mondo. Fu il presidente Franklin Roosevelt che nel 1937 istituì il Columbus Day come festa nazionale. A New York ogni anno una parata vede sfilare italiani e italo-americani lungo la Fifth Avenue in una festa dove il verde, bianco e rosso sono i colori principali.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pomezia presente al Columbus Day

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 settembre 2010

San Francisco. Il Gruppo Storico “Lavinium”, dell’Associazione Culturale Tyrrhenum, è stato invitato dalle autorità dell’importantissima città della California, a rappresentare Roma ed il nostro territorio latino, in una delle feste più importanti e sentite negli U.S.A., il “Columbus Day”. Questa ricorrenza, oltre a celebrare la scoperta dell’America da parte di Cristoforo Colombo, è considerata anche la festa più importante della comunità italiana. Il Gruppo Storico Lavinium è stato notato in occasione dell’ultima edizione del corteo storico per il “Natale di Roma”, che ha avuto luogo lungo via dei Fori Imperiali tra decine di migliaia di persone plaudenti e con la presenza di 51 gruppo storici provenienti da tutto il mondo. Seppure i gruppi di soldati romani, di gladiatori, di barbari, di legionari, di popolani, ecc., fossero tutti di grande livello, la suggestione dei personaggi interpretati dai figuranti dell’ass. Tyrrhenum ha prevalso. Il gruppo “Lavinium”, rifacendosi alla storia del nostro territorio, attinge le sue rappresentazioni ed i suoi personaggi da quella miniera che è il grandissimo poema di Publio Virgilio Marone: l’Eneide. Così, rivivono re Latino e sua moglie Amata; la giovane Lavinia, che avrà dedicata la nuova città; il bellicoso Turno; sua sorella e maga Giuturna; l’oracolo Fauno con sembianze caprine; la guerriera Camilla e le sue compagne; l’eroe troiano Enea, con la sua schiera di soldati e popolani. Il corteo comprende gruppi storici provenienti da ogni parte d’America e del mondo e attraverserà le mitiche strade di San Francisco (quella che viene considerata la più europea tra le città americane) a mezzogiorno del 10 Ottobre 2010. (foto per tessera, natale)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Columbus Day

Posted by fidest press agency su sabato, 10 ottobre 2009

Roma 11 ottobre a Piazza Ankara si svolgerà una grande manifestazione per celebrare l’anniversario dell’Impresa di Cristoforo Colombo.  E’ la prima volta che si celebra nella nostra città  con un evento organizzato dall’Associazione Mondo Libero insieme ad oltre 20 comunità latino americane presenti a Roma. I festeggiamenti inizieranno alle ore 11 con le coreografie degli sbandieratori di Castel Madama e proseguiranno per tutta la giornata nel corso della quale gruppi folkloristici, cantanti e animatori si alterneranno sul palco, a questi si aggiungono i tanti stand culturali e gastronomici che rappresenteranno tutti i paesi del latino America, oltre ad un’area dei giochi latino americani dedicata ai più piccoli. La manifestazione ha ricevuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio Comunale di Roma e del II Municipio, oltre a quello di tantissime Ambasciate, affinchè questo appuntamento contribuisca a rafforzare i rapporti tra la città e le comunità straniere, per questo ho voluto promuovere l’iniziativa insieme all’Associazione Mondo Libero, mi auguro che sia un vero momento di incontro, di dialogo e di festa”. Dichiara Federico Rocca Consigliere Comunale del PdL che domani porterà i saluti del Sindaco Gianni Alemanno da sempre attento ai rapporti con le comunità straniere.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Columbus Day 2009

Posted by fidest press agency su domenica, 4 ottobre 2009

columbus-daycolumbus day1New York 12 ottobre. Come tutti gli anni si festeggerà tra le strade di New York con una parata che attraverserà tutta Manhattan in memoria del pioniere italiano Cristoforo Colombo e della sua epica impresa compiuta ormai quasi sei secoli fa. Gli americani di origine italiana sentono il Giorno di Colombo come una celebrazione che ricorda le loro doppie radici Italo-Americane, una ricorrenza che è stata proposta come festa nazionale degli Stati Uniti da quando il Columbus Day è stato celebrato per la prima volta da italiani a San Francisco nel 1869, seguendo le celebrazioni italiane di New York.  Il primo Stato a riconoscere ufficialmente la ricorrenza fu il Colorado nel 1905 e nel 1937, su impulso dei Knights of Columbus. Il presidente Roosevelt stabilì che il Giorno di Colombo diventasse festa nazionale in tutti gli Stati Uniti ed a partire dal 1971 il giorno in cui cade questa ricorrenza è fissato per il secondo Lunedì del mese di Ottobre. Gli Italo-Americani sentono molto questa festività e sono particolarmente orgogliosi del fatto che sia stato Cristoforo Colombo, un navigatore italiano a scoprire il continente americano.  L’Empire State Building di New York City da molti anni usa accendere luci che riproducono il tricolore italiano. Per l’occasione anche la polizia di stato italiana farà la sua parte presenziando all’evento con una sua delegazione così composta: Dott. Sergio TINTI Dirigente Superiore del Compartimento Polstrada di Firenze, Dott. Bruno CARAGLIU Dirigente Superiore Med. dell’Ufficio Sanitario Int.le di Torino, Dott. Gianfranco BERNABEI Primo Dirigente della Questura di Firenze, Dott. Giuseppe PICARIELLO Vice Questore Aggiunto del Commissariato della Polizia di Stato di Montecatini, Dott. Alessandro ALBINI Vice Questore Aggiunto della Questura di Macerata, Dott. Fabrizio CESARI Vice Questore Aggiunto della Segreteria del Dipartimento, Dott. Marco Maria DELL’ARTE Vice Questore Aggiunto del Commissariato della Polizia di Stato di Acireale, Romolo CIAVARDINI Ispettore Capo dal DCPC – Servizio Centrale di Protezione, Giuseppe MONFORTE Ispettore Capo della Questura di Arezzo, Paolo SALVI Ispettore Capo dal Reparto Mobile di Firenze, Giuseppe FEDI Ispettore della Questura di Genova, Generoso DE PRIZIO Sovrintendente Capo della Questura di Avellino, Luigi Gerardo DE PRIZIO Sovrintendente della Questura di Napoli nonché Segretario Regionale Co.I.S.P. Campania (Responsabile Ufficio Stampa), Segretario Provinciale Generale Co.I.S.P. di Avellino e addetto stampa della Segreteria Nazionale del Sindacato di Polizia Co.I.S.P., Luigi AMATO Assistente Capo della Questura di Firenze, Antonio BARBACCI del Reparto Mobile di Firenze, Vincenzo PANNELLA Assistente della Questura di Napoli, Simona PAPPALARDO Assistente della Questura di Genova e Simona GRIECO Agente Scelto del Compartimento Polfer di Firenze.  Pasquale e Vincenzo Ferrara, John Pasquarosa, Nick Salerno e Tony Lupina sono coloro che, negli Stati Uniti, si occupano della parte organizzativa e logistica del Columbus Day ed in particolare dei rapporti con la Polizia di Stato.  Quest’anno il programma è stato reso più ricco e interessante con una visita alla Casa Bianca, residenza del presidente statunitense, e un incontro ufficiale con il neo eletto presidente degli States BARAK Obama che si terrà Mercoledì 14 Ottobre a Washington.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »