Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘comitato’

Il comitato di salvezza nazionale

Posted by fidest press agency su domenica, 4 marzo 2018

Proprio per non menare il “can per l’aia” vorrei rispondere al “Nuovo partito comunista italiano” che di tanto in tanto mi partecipa le sue idee sulla situazione politica italiana e la possibile ricetta per porvi riparo. Il mio parere è che non esiste in concreto la possibilità di alternative all’attuale regime politico-istituzionale vigente in Italia e che per cambiare le carte in tavola la strada percorribile è una sola e vi si può pervenire, diciamo, per due vie: una legale e una politica.
La prima traccia l’ha offerta la denuncia sporta anni fa presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Cagliari, l’avvocato cagliaritano Paola Muso nei confronti del Presidente della Repubblica, del consiglio, Mario Monti, i ministri del suo governo e tutti i membri del Parlamento e riguardano reati molto gravi quali (e finita a brodo di giuggiole come dicono i toscani):
– attentato contro l’integrità, l’indipendenza e l’unità dello Stato;
– associazioni sovversive;
– attentato contro la Costituzione dello Stato;
– usurpazione di potere politico;
– attentato contro gli organi costituzionali;
– attentato contro i diritti politici del cittadino;
– cospirazione politica mediante accordo;
– cospirazione politica mediante associazione.
Il suo punto debole è che si tratta di un caso isolato, per non dire altro. Sarebbe stato più efficace, per lo meno, ma è solo una timida speranza, se uno o più cittadini presentasse in ogni procura della Repubblica analoga denuncia, rendendola in tal modo corale.
La seconda traccia è politica. Concerne gli elettori, in specie chi è intenzionato a disertare le urne, invitandoli a votare ma a fare una scelta che escluda i partiti che oggi si sono compromessi con l’attuale andazzo politico quali il Pd, e il Fi e la Lega, per ovvie ragioni.
Oggi, purtroppo, si preme il pedale dell’acceleratore sull’antipartito e sull’antipolitica per calcolo più che per convinzione di ridurre, elettoralmente, lo spazio del dissenso attraverso il non voto e per far prevalere quella del consenso.
Se gli italiani, una volta tanto, fossero compatti e meno masochisti e meno sedotti dalle logiche consumistiche e soprattutto dalle promesse da marinaio dei nostri governanti, noi avremmo la possibilità di operare una rivoluzione democratica senza precedenti e affermare che se sono cadute le ideologie restano i valori nel rispetto di due diritti uno legato all’altro in modo indissolubile: il diritto alla vita e il diritto a viverla in dignità e in libertà. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il vero signor No è Matteo Renzi

Posted by fidest press agency su sabato, 17 settembre 2016

padova“Il vero signor no è il presidente Renzi, ha detto no all’elezione diretta del Presidente della Repubblica, alla costituzionalizzazione della sovranità nazionale con l’introduzione del referendum abrogativo delle leggi europee, al principio di equità generazionale per evitare che si possano lasciare buchi nella finanza pubblica che dovranno ripianare coloro che verranno dopo di noi, alla norma antiribaltone, al tetto massimo alle tasse, alla separazione delle banche commerciali da quelle d’affari per impedire agli speculatori finanziari di far collassare il sistema del credito e mettere in ginocchio i risparmiatori, alla vera abolizione delle province abrogando solo il diritto di voto dei cittadini, alla certezza della pena impedendo depenalizzazioni e svuota carceri, alla legittima difesa, al contrasto per l’immigrazione clandestina.
C’è un solo resistente al vero cambiamento, ha la faccia da ragazzo e il linguaggio del rottamatore, scelto dai poteri forti in quanto prototipo ideale per lasciare tutto com’è e svendere l’Italia nel più assordante silenzio”. È quanto ha dichiarato il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli durante la presentazione della manifestazione del comitato Terra Nostra organizzata a Padova il 23, 24, 25 settembre dal deputato Walter Rizzetto.
“Il debito dello Stato aumenta, lo certifica la Banca d’Italia, il Pil non cresce come hanno riconosciuto prima Padoan, poi Renzi; la riforma della scuola (la ridondante ‘buona scuola’) secondo il premier non è il massimo. L’Italicum va cambiato e gli italiani nei sondaggi bocciano la riforma costituzionale, tanto da costringere Renzi a occupare militarmente sia le reti Rai che quelle Mediaset per provare a ribaltare la tendenza.Insomma, un vero successone. Ci manca solo la cessione dell’Alto Adige all’Austria per completare la iattura imposta agli italiani da Napolitano”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Referendum: primo incontro del comitato del NO

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 luglio 2016

la-costituzione-della-repubblica-italianaArezzo. Sabato 23 luglio, a partire dalle ore 10.30 presso l’Auditorium di Arezzo (via Spallanzani, 23) primo incontro del Comitato referendario ‘No grazie’, che si oppone alla riforma Costituzionale di Renzi. Al Comitato aderiscono circa 200 tra presidenti di Regioni, sindaci, consiglieri e amministratori locali. All’incontro di sabato, promosso dal presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, saranno presenti importanti esponenti dei principali partiti del centrodestra. Durante gli interventi degli amministratori locali verranno illustrate le ragioni del no al referendum e le proposte per una riforma costituzionale più vicina ai cittadini e alle istanze del territorio.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Referendum: Comitato del SI e comitato del No

Posted by fidest press agency su sabato, 28 Mag 2016

Il Comitato del NO è costituito da 50 professori di diritto costituzionale e tra costoro vi sono ben 7 Presidenti Emeriti della Corte Costituzionale. Renzi e la Boschi sono corsi ai ripari nel vano tentativo di dare credibilità giuridica alla svolta autoritaria che hanno messo in atto, e così hanno dato vita al comitato del SI’ raccattando 184 professori, non tutti di diritto costituzionale, includendo anche i professori di storia del diritto e di economia, associati e semplici ricercatori.
Salvo Andò è il primo della lista ed è meraviglioso sapere che il primo firmatario del comitato per il SI’ nel 1993 fu arrestato perché aveva preso mazzette, fu condannato in primo grado a 5 anni e 6 mesi, in appello a 4 anni, poi la Cassazione annullò la sentenza con rinvio e mentre si celebrava il secondo processo d’appello, intervenne la prescrizione della quale si avvalse temendo di essere nuovamente condannato nel merito perché la Cassazione, pur annullando con rinvio, aveva fatto in tempo a dire che i fatti corruttivi erano pienamente provati. Insomma la garanzia che la riforma costituzionale della Boschi sia una buona riforma, dovrebbe darcela un professore di così specchiata moralità. Fare numero non vuol dire fare qualità, ma solo un po’ di rumore nel tentativo di privarci della democrazia. Al referendum costituzionale votiamo NO. (fonte Democrazia atea)

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riforme: Costituito il comitato del No del centro-destra

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 aprile 2016

È online il sito internet (http://www.comitatoperilno.it) del Comitato per il ‘no’ alla riforma della Costituzione del governo Renzi, fondato dal centrodestra unito: Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia.
Nella homepage campeggiano i dieci punti del ‘no’ del centrodestra alle riforme: no perché non si cambia la Costituzione con un colpo di mano di una finta maggioranza; no perché quella italiana era la Costituzione di tutti; no perché il referendum non potrà sanare né compensare un vizio d’origine; no perché la Costituzione deve unire e non dividere; no perché il combinato disposto con la legge elettorale porta a un premierato assoluto; no perché saltano pesi e contrappesi; no perché il nuovo Senato è solo un pasticcio; no perché non funziona il riparto di competenze Stato-Regioni-Autonomie locali; no perché si sostituisce il centralismo al pluralismo e alla sussidiarietà, e si crea inefficienza; no perché non si valorizza il principio di responsabilità.
Diverse le sezioni alle quali accedere, tra le quali quelle dedicate alle adesioni al Comitato, ai sondaggi, alle news e alla rassegna stampa. Consultabili, inoltre, lo statuto e l’atto costitutivo del Comitato presieduto dal presidente emerito della Corte costituzionale, Annibale Marini.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Comitato Leonardo e Liu Jo Luxury promuovono la seconda edizione del Premio di Laurea

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 novembre 2015

Presidente-MattarellaUna borsa di studio per premiare le migliori tesi sul successo del made in Italy nel settore del gioiello e dell’orologeria di lusso. E’ possibile candidarsi entro il 16 novembre 2015. La cerimonia di consegna del Premio avverrà nel 2016 al Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica.“Quali sono gli stili di consumo e i bisogni del cliente del lusso accessibile? Come le aziende possono soddisfare la domanda dei consumatori nel mondo del gioiello e dell’orologio?” Questo il titolo del bando per il “Premio di laurea Liu Jo Luxury Spa” indetto per il secondo anno di seguito dal Comitato Leonardo e Liu Jo Luxury, nell’ambito dell’iniziativa Premi di Laurea Comitato Leonardo 2015.Il Premio nasce per sostenere e promuovere le ricerche di giovani studiosi che, tenendo conto del cambiamento del mercato della moda, approfondiscano stili di consumo e bisogni del cliente del fast fashion, individuando le leve di comunicazione e di marketing che permettono alle aziende di mantenersi competitive sul mercato e di soddisfare la domanda dei consumatori nel settore.LiuJo Luxury, brand nato dalla partnership tra l’azienda d’abbigliamento LIU JO e Nardelli Luxury, tra i principali player nazionali nel settore della gioielleria, rinnova così anche quest’anno il suo impegno per l’iniziativa Premi di Laurea 2015, promossa dal Comitato Leonardo e destinata a premiare giovani laureati che abbiano sviluppato tesi su argomenti rilevanti per il successo del made in Italy nel mondo del gioiello e dell’orologio.Il Comitato Leonardo, presieduto attualmente dall’imprenditrice Luisa Todini, è nato nel 1993 su iniziativa comune del Sen. Sergio Pininfarina e del Sen. Gianni Agnelli, di Confindustria, dell’ICE e di un gruppo d’imprenditori con l’obiettivo di promuovere l’Italia come sistema Paese attraverso varie iniziative, volte a metterne in rilievo le doti di imprenditorialità, creatività artistica, raffinatezza e cultura che si riflettono nei suoi prodotti e nel suo stile di vita.I Premi di Laurea sono un’iniziativa che il Comitato Leonardo promuove ormai dal 1997, grazie al sostegno dei propri Associati, e che nel tempo ha permesso di premiare centinaia di brillanti laureati di altrettanti istituti universitari in tutto il Paese.“Da ben 18 anni Il Comitato Leonardo sostiene e promuove il talento dei giovani che rappresentano il futuro dell’economia italiana” ha commentato Luisa Todini, Presidente del Comitato Leonardo. “L’obiettivo dei Premi di Laurea è dare loro spazio, premiando e valorizzando le tesi più brillanti e meritevoli che raccontino il meglio dell’Italia di oggi nei vari settori. Dal 1997 abbiamo premiato e sostenuto 140 neolaureati di tutta Italia”. “Oggi più che mai è necessario coltivare il talento e la creatività delle nuove generazioni al fine di tutelare e preservare l’eccellenza della produzione made in Italy” continua Luisa Todini “il Comitato Leonardo infatti non solo si impegna per raggiungere questo obiettivo ma con l’iniziativa dei Premi di Laurea mira ad avvicinare sempre più i giovani al mondo del lavoro.” “La borsa di studio promossa con il Comitato Leonardo” dichiara l’amministratore delegato della Nardelli Luxury e direttore creativo di Liu Jo Luxury Bruno Nardelli “è un’attestazione ulteriore dell’attenzione riservata dalla nostra azienda ai giovani. Crediamo nella loro formazione, nella necessità di assicurare un flusso continuo che consenta al sistema impresa di rinnovare con presenze qualificate i propri organici. Ma abbiamo piena fiducia anche nella capacità delle giovani generazioni di delineare nuovi stili e progettare nuovi prodotti, nella loro particolare sensibilità verso le tendenze emergenti nel gusto e nei consumi, nella loro attitudine a interpretare con avvedutezza le esigenze del mercato. Saranno loro i futuri manager delle nostre imprese. E’ una ragione fondamentale perché un’azienda come la nostra provi, a conclusione dell’università, a valorizzarne il percorso di studi e ad offrire loro opportunità di lavoro e di crescita professionale.” Gli studenti che decideranno di partecipare al bando potranno fare riferimento anche agli studi annuali realizzati da Assorologi, l’Associazione Italiana di Produttori e Distributori di Orologeria, del cui consiglio direttivo fa parte anche Bruno Nardelli.
Il bando è rivolto a studenti laureandi e laureati con titolo conseguito successivamente al 31/12/2012 ed offrirà al vincitore un Premio di Laurea del valore di 3.000 euro. Per partecipare sarà necessario inviare il modulo di partecipazione al concorso, insieme alla ricerca in formato elettronico e a una breve sintesi della stessa alla Segreteria Generale del Comitato Leonardo (via Liszt 21 – 00144 Roma – tel. 0659927990 entro e non oltre il 16 novembre 2015. (foto presidente)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno del Comitato No Guerra No Nato

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

NATO_11_053_Roma 26 ottobre, a Roma, Centro Congressi Cavour, dalle 09-30 alle 17.00 si svolgerà un convegno internazionale intitolato “Convegno internazionale contro la Guerra, per un’Italia neutrale, per un’Europa indipendente” Interverranno parlamentari ed esponenti dei movimenti contro la guerra dall’Italia e da numerosi paesi europei, a partire dai giornalisti Giulietto Chiesa, Manlio Dinucci, Alex Zanotelli.
In questi giorni ha luogo nel Mediterraneo, con epicentri in Sicilia e Sardegna, la più grande e lunga esercitazione Nato dal 1945. Si tratta di evidente prova in vista di ulteriori guerre da condurre in aree a noi vicine, con il rischio che l’Italia diventi bersaglio di rappresaglie. Le basi e i poligoni dove si esercitano le forze Nato e dove si sperimentano le armi delle industrie militari di mezzo mondo, sono fonte di inquinamento e devastazione di territori e comunità, come evidenziato dal recente processo di Lanusei contro i comandanti del poligono di Salto di Quirra.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il comitato di salvezza nazionale

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 aprile 2012

Proprio per non menare il “can per l’aia” vorrei rispondere al “Nuovo partito comunista italiano” che di tanto in tanto mi partecipa le sue idee sulla situazione politica italiana e la possibile ricetta per porvi riparo. E il mio parere è che non esiste in concreto la possibilità di alternative all’attuale regime politico-istituzionale vigente in Italia e che per cambiare le carte in tavola la strada percorribile è una sola e vi si può pervenire, diciamo, per due vie: una legale e una politica.
La prima traccia ce l’ha offerta la denuncia sporta il 2 aprile scorso presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Cagliari, dall’avvocato cagliaritano Paola Muso nei confronti del Presidente della Repubblica, Mario Monti, i ministri del suo governo e tutti i membri del Parlamento e riguardano reati molto gravi quali:
attentato contro l’integrità, l’indipendenza e l’unità dello Stato;
– associazioni sovversive;
– attentato contro la Costituzione dello Stato;
– usurpazione di potere politico;
– attentato contro gli organi costituzionali;
– attentato contro i diritti politici del cittadino;
– cospirazione politica mediante accordo;
– cospirazione politica mediante associazione.
Il testo integrale è visibile su: http://www.scribd.com/doc/87677876/Denuncia-in-Procura-Del-2-Aprile-2012#fullscreen
Il suo punto debole è che si tratta di un caso isolato. Sarebbe stato più efficace se in ogni procura della Repubblica uno o più cittadini presentassero analoga denuncia, rendendola in tal modo corale.
La seconda traccia è politica. Concerne gli elettori, in specie coloro che sono intenzionati a disertare le urna, invitandoli a votare ma a fare una scelta che escluda i partiti che oggi si sono compromessi con l’attuale andazzo politico quali il Pd, il Pdl e il Fli e la Lega, per ovvie ragioni. Sarebbe una vera e propria rivoluzione immaginando l’area di sinistra che raggiunga il 20-25% di consensi, l’Idv altrettanto, ecc. Il risultato sarebbe quello di togliere di mezzo l’attuale classe politica o, per lo meno, di renderla “impotente”.
Oggi, invece, si preme il pedale dell’acceleratore sull’anti-partito e sull’anti-politica per calcolo più che per convinzione per ridurre, elettoralmente parlando, l’area del dissenso attraverso il non voto e per far prevalere quella del consenso.
Se gli italiani, una volta tanto, fossero compatti e meno masochisti e meno sedotti dalle logiche consumistiche e soprattutto dalle promesse da marinaio dei nostri governanti, noi avremmo la possibilità di operare una rivoluzione democratica senza precedenti ed affermare che se sono cadute le ideologie restano i valori nel rispetto di due diritti uno legato all’altro in modo indissolubile: il diritto alla vita e il diritto a viverla in dignità e in libertà. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grave situazione ferrovie calabre

Posted by fidest press agency su sabato, 26 marzo 2011

Presentata una nuova interrogazione urgente al Governo per sapere:Quali investimenti sono stati programmati e quali risorse sono state destinate al Piano degli interventi per l’ammodernamento e messa a norma delle infrastrutture ferroviarie di Ferrovie della Calabria srl di cui al citato D.M. 4383/Fs del 10 marzo 2004 specificandone anche i tempi previsti per il completamento. Quali sono i tempi per l’effettiva erogazione alla Regione Calabria delle somme rivenienti dal maggior fabbisogno certificato dal Comitato di verifica e di monitoraggio per il periodo 2002 -2007.Quali iniziative sono state assunte per evitare che la situazione finanziaria precaria possa avere ripercussioni, sia sui livelli dei servizi che sui livelli occupazionali, in una Regione già problematica come la Calabria.Come mai a tutt’oggi non si è tenuto l’annunciato confronto tra le Forze sindacali, La Regione Calabria, il Ministero dei Trasporti.Se il ministero è a conoscenza  della disdetta unilaterale da parte di FdC di 9 Accordi di secondo livello.Se è a conoscenza che per il 25 Marzo è stato proclamato lo sciopero della categoria a tutelam dei lavoratori e dei diritti degli utenti.Davanti ad un quadro così negativo, è evidente che le responsabilità del Ministero, nella qualità di proprietario della società, non esonerano lo stesso dall’obbligo di ricercare soluzioni, anche di concerto con la Regione, per uscire dall’attuale crisi finanziaria onde evitare anche di incorrere nei rischi delle responsabilità proprie del socio pubblico in una società di capitale uninominale. E’ stata presentata dagli on. Laratta, Oliverio, Marini.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Comitato contro il nucleare

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 marzo 2011

Pescara. Obiettivo 25 milioni. Mentre il Comitato nazionale “VOTA SÌ per fermare il nucleare” lancia la sua sfida referendaria per portare al voto almeno 25 milioni di cittadini e far prevalere il sì, in Abruzzo si punta almeno a 600mila.   Con queste premesse è stata annunciata oggi alla stampa abruzzese la costituzione del Comitato regionale referendario “Vota sì per fermare il nucleare”: una coalizione di oltre 25 associazioni che abitualmente si battono per la tutela del territorio, e che da oggi faranno fronte comune in vista del referendum del 12 e del 13 giugno 2011, in particolare per la voce che dà la possibilità di abrogare la norma per la “realizzazione nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia nucleare”. La scelta dell’atomo continua, poi, ad essere rischiosa: anche per i reattori di terza generazione EPR in costruzione sono emersi, infatti, gravi problemi di sicurezza, come hanno denunciato, a novembre 2009, le Agenzie di Sicurezza di Francia, Regno Unito e Finlandia. Senza considerare che ancora non è stato risolto il problema di dove depositare in modo sicuro e definitivo le scorie. L’energia nucleare è infine costosa e controproducente per le tasche dei cittadini e per l’economia del Paese. Per tornare all’atomo, infatti, bisognerebbe ricorrere a fondi pubblici e garanzie statali, quindi alle tasse e alle bollette pagate dai cittadini. Tutte risorse importanti, sottratte ai finanziamenti per la ricerca, per l’innovazione tecnologica, alla diffusione dell’efficienza energetica e le energie rinnovabili, quindi ad investimenti più moderni e incisivi da un punto di vista ambientale e occupazionale. In Abruzzo aderiscono al Comitato vota sì per fermare il nucleare: ASud – Rigas, Abruzzo Social Forum, Alleanza per il clima, Alternativa Abruzzo, Animalisti Italiani, CGIL Abruzzo, Costituente Ecologista, Ecologisti democratici, Fare Verde, Fiom Abruzzo, F.P. CGIL Abruzzo, Greenpeace gruppo locale di Pescara, Italia Nostra, Lav, Lega del cane, Legambiente, Libera Abruzzo, Lipu Abruzzo, Mare libero, Mountain Wilderness Abruzzo, Movimento Difesa del Cittadino, Pro Natura Abruzzo, Slow Food Abruzzo, WWF. (comitato)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Comitato No Corridoio Roma-Latina

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 gennaio 2011

Il progetto definitivo “corridoio Roma-Latina” è sotto sequestro della Guardia di Finanza. Con riguardo al procedimento relativo alla realizzazione dell’autostrada Roma – Latina, apprendiamo che l’Assessore alle Infrastrutture e LL. PP. della Regione Lazio, Malcotti, ha comunicato al capogruppo dei Verdi, Bonelli, il quale aveva fatto richiesta di accesso agli atti che: ”non ci è concesso, al momento, fornire quanto da Lei richiesto, poiché i documenti sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza ed in suo possesso, con conseguente impossibilità a produrre duplicati”.Tra l’altro vi sono altre questioni aperte: l’arbitrato con la sua richiesta di rimborso milionario per 800 milioni di euro, il rigonfiamento dei costi economici, l’inutilità dell’opera e il pesante impatto ambientale. Le ulteriori affermazioni dell’assessore Malcotti in seguito a un comunicato stampa a firma sempre del consigliere Bonelli, in cui si chiedevano spiegazioni, ci lasciano perplessi: “Non c’è nessun silenzio sospetto: come già noto, c’è un indagine della Corte dei Conti con contestuale sequestro della Guardia di Finanza (già ampiamente divulgato dagli organi di stampa) che riguarda le attività della giunta precedente” e conclude: “Noi andiamo avanti nella realizzazione di un’opera che riteniamo strategica e siamo soddisfatti di aver recuperato in pochi mesi i ritardi accumulati nei 5 anni precedenti”. Siamo arrivati alla farsa e una domanda ci sorge spontanea: se il sequestro è avvenuto nella precedente consigliatura, che cosa è stato approvato il 18 novenbre 2010 nella seduta del CIPE? E ancora, diversamente da quanto affermato dall’assessore Malcotti, non c’é stata alcuna informazione diramata ne ieri ne oggi attraverso la stampa, quindi è improcrastinabile e urgente che i cittadini ne siano portati a conoscenza in maniera trasparente e corretta. Tutto questo conferma che non siamo i soli ad avere dubbi e contrarietà. Confidando nell’operato delle Autorità giudiziarie, chiediamo alla Regione e alle altre Autorità interessate, di non fare ulteriori danni e di fermarsi. (Gualtiero Alunni)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nasce il Comitato Patrocinatori Stragiudiziali

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 dicembre 2010

E’  stato istituito il 1° dicembre scorso, in un incontro che ha visto la partecipazione di alcuni rappresentati di varie associazioni e sindacati, tra cui l A.N.E.I.S., Associazione Nazionale Esperti di Infortunistica Stradale, l accordo per l istituzione di un Comitato Unitario dei Patrocinatori Stragiudiziali (C.U.P.S.). Nelle intenzioni dei firmatari il CUPS rappresenta il punto di partenza per formare un gruppo unico di lavoro che possa garantire continuità della professione di patrocinatore stragiudiziale.  Il comitato – si legge nel documento – ha lo scopo di elaborare tutte le strategie volte alla difesa del diritto all esercizio dell attività di patrocinatore stragiudiziale e al fine del riconoscimento della professione relativamente a tutte le competenze delle organizzazioni componenti il presente comitato .  E  un passo importante – spiega Stefano Mannacio, delegato di Assoprofessionisti, tra i firmatari del documento –  il primo esame che dovrà sostenere il comitato è di contrastare la parte della riforma forense, approvata al Senato in prima lettura, che riserva agli avvocati l attività stragiudiziale, escludendo quindi quella dei patrocinatori. Era quindi necessario creare un momento unitario di coordinamento per poter lottare e difendere la nostra professione. La risposta delle varie associazioni è stata univoca, giusta è l unione, giusta è la fondazione di un gruppo unico senza nulla togliere alle varie associazioni .  La nostra non vuole essere solo una difesa nei confronti di un provvedimento che rischia di espellere dal mondo del lavoro circa 40.000 persone, ma una tappa di un percorso virtuoso e propositivo, che miri ad una sempre maggiore qualificazione del settore, che permetta di continuare a dare un servizio prezioso ai cittadini, con costi contenuti    ha aggiunto Luigi Cipriano presidente di A.N.E.I.S. Tra i firmatari anche: Dispendi Luciano per il Collegio dei Consulenti Esperti in Infortunistica Stradale del Lazio, Carmine Fascella per il Sicesa, Luigi Cipriano per l A.N.E.I.S e Ugo Apice per l Apac. Il comitato è aperto a tutte le organizzazioni associative e professionisti che condividono lo stesso obbiettivo.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Napoli Città della Letteratura

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 Mag 2010

Napoli 27 maggio 2010 ore 17.00 Biblioteca Nazionale di Napoli – Sala Rari interverranno  Mauro Giancaspro, Vicente Quirante Rivas, Francesco Durante, Edgar Colonnese, Claudio Franchi, Stefano Valanzuolo, Diego Nuzzo, Maurizio de Giovanni, Fabio Borghese.  Modera Claudio Calveri. da un comitato coordinatore senza personalità giuridica che aggrega oltre 10.000 persone e svariati soggetti istituzionali del mondo della cultura nazionale ed internazionale.
Lo scopo è quello di ingenerare stimoli alla aggregazione di realtà operanti nel settore culturale attorno ad un disegno comune. La partecipazione al comitato è auspicata e liberamente aperta ad istituzioni culturali pubbliche e private, associazioni, editori, laboratori, imprenditori della cultura, librai, bibliotecari, professionisti dell’editoria, scrittori, appassionati di lettura e a chiunque ritenga di voler dare un sostegno morale al progetto condividendone lo spirito e la metodologia. Napoletani e non.
Napoli Città della Letteratura è una progettualità tesa alla articolazione di attività che coinvolgano tutte le componenti della filiera letteraria, editoriale e culturale della città, nell’ottica della proposizione di Napoli come parte integrante del circuito delle Città Creative dell’UNESCO, ed in particolare come Città della Letteratura.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Comitato di Bioetica degli Ospedali Riuniti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 Mag 2010

Bergamo. E’ già al lavoro il nuovo Comitato di Bioetica degli Ospedali Riuniti nominato meno di un mese fa dalla Direzione Aziendale. La presidenza è stata affidata ad Antonio Spagnolo, attuale direttore dell’Istituto di Bioetica dell’Università Cattolica di Roma e uno dei maggiori esperti italiani su questo tema così complesso, in cui si fondono filosofia e diritto, statistica e genetica, medicina e ricerca clinica. Insieme a lui lavoreranno clinici, esperti di bioetica,  farmacologi, esperti in ambito giuridico e rappresentanti delle professioni sanitarie e dei cittadini nel rispetto della normativa vigente e della virtuosa tradizione del Comitato di Bioetica dei Riuniti.    Tra le principali funzioni affidate ai professionisti che compongono il Comitato, c’è quello di valutare, approvare con carattere vincolante, e monitorare i protocolli di ricerca clinica, da un punto di vista scientifico, bioetico, legale-assicurativo ed economico, con l’obiettivo di garantire la tutela dei diritti, della sicurezza e del benessere dei soggetti coinvolti negli studi clinici condotti agli Ospedali Riuniti, facendosi allo stesso tempo pubblico garante di questa protezione.
Il neopresidente Antonio Spagnolo, 54 anni, dal novembre dello scorso anno ha aggiunto al già prestigioso curriculum la carica di direttore dell’Istituto di Bioetica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, dove si è laureato in Medicina nel 1981 e dove ha ricoperto la carica di docente di bioetica. Specializzato in cardiologia e in medicina legale, Spagnolo è laureato in filosofia ed è autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche su diversi temi dell’etica in campo biomedico e in particolare dell’etica della sperimentazione. (Antonio spagnolo)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Credito Bergamasco: nuovi membri comitato

Posted by fidest press agency su martedì, 30 marzo 2010

Il Credito Bergamasco (Gruppo Banco Popolare), al fine di perseguire il continuo rafforzamento dei già saldi legami intessuti con il territorio di riferimento – ancor più importante nelle fasi di delicata congiuntura economica – ed alla luce della positiva esperienza maturata dal Comitato del Credito per la provincia di Brescia (costituito nel 2009), ha deciso di nominare quali componenti del Comitato periferico del credito i signori: dott. Edoardo Bulgheroni, Titolare di Select Trade S.T. S.p.A. con la carica di Presidente e Amministratore Delegato (azienda leader in Italia nella produzione di cioccolato di alta qualità e prodotti da esso derivati); dott. Alessandro Bernardini, Amministratore Delegato di Tecniplast S.p.A., Amministratore Delegato di Iwt S.r.l., Consigliere di Testori S.p.A., Consigliere di Tecniplast Deutschland GmbH e di Tecniplast UK Ltd; dott. Giovanni Brugnoli, Presidente di Tiba Tricot S.r.l. (settore tessile), Consigliere di Malpensafiere S.p.A., Vice Presidente dell’Unione Industriali della Provincia di Varese, Componente della Giunta di Confindustria Lombardia, Componente del Consiglio e della Giunta della C.C.I.A.A. di Varese; cav. Riccardo Comerio, Amministratore Delegato di Comerio Ercole S.p.A., Presidente di Assocomaplast, Consigliere della C.C.I.A.A. di Varese per il “Settore Industria”, Vice Presidente dell’Unione Industriali della Provincia di Varese; ing. Dario Galli, Presidente della Provincia di Varese, Consigliere di Amministrazione di Finmeccanica S.p.A., Presidente di Ticino Holding S.r.l., Consigliere Delegato di Ticino Plast S.r.l., Consigliere di Amministrazione di Ticino Gomma S.r.l.; sig.ra Lucia Lualdi, Dirigente di Petrolvalves S.p.A. (settore valvole petrolifere), Consigliere di Amministrazione di Faces S.p.A., Amministratore unico di Genets S.r.l., Presidente di Residenza Castiglia S.r.l.;dott. Paolo Orrigoni, Direttore Generale di Orrigoni Cedis S.r.l. (settore della grande distribuzione), Componente della Giunta dell’Unione Industriali della Provincia di Varese. con decorrenza dal 1° aprile 2010 e sino al 31 maggio 2011. La Presidenza del Comitato è stata attribuita al dott. Edoardo Bulgheroni

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Profumo nel comitato per Roma 2020

Posted by fidest press agency su sabato, 20 febbraio 2010

«La notizia che uno dei banchieri più importanti d’Italia, l’amministratore delegato di Unicredit, Alessandro Profumo, abbia deciso di entrare nel Comitato promotore per Roma 2020 dell’Unione Industriali di Roma è ottima perché è un forte segnale dell’attenzione del Paese e della caratura internazionale della candidatura olimpica della nostra Città». Lo afferma il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. «La grande esperienza e le credenziali di affidabilità di Profumo sono garanzia che il Comitato promotore degli industriali potrà svolgere al meglio il suo ruolo fra le realtà produttive e imprenditoriali internazionali. Ringrazio, quindi, Profumo per questo suo impegno che ci rende ancor più ottimisti».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bresso candidata alla presidenza del comitato regioni

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 febbraio 2010

Il 10 febbraio 2010 nel corso della sessione inaugurale del V mandato del CdR, verrà eletto Il nuovo Presidente del CdR. Il nuovo Gruppo PSE del Comitato delle Regioni (CdR), i cui membri sono entrati in carica il 26 gennaio, ha accolto la raccomandazione del Gruppo PSE uscente e quindi confermato all’unanimità la candidatura di Mercedes Bresso. Mercedes Bresso ha presieduto il Gruppo PSE del CdR dal febbraio 2006. È già stata membro del CdR dal 1998 al 2004, quanto era Presidente della Provincia di Torino. Nel giugno 2004 è stata eletta membro del Parlamento europeo, incarico che ha lasciato nel luglio 2005, quando è stata eletta Presidente della regione Piemonte. Proprio nel 2005 ha fatto rientro al CdR, forte di questo nuovo mandato politico. Da Presidente del Piemonte, una regione con circa 4,5 milioni di abitanti, Mercedes Bresso ha svolto una funzione di collegamento tra la sua regione e l’Europa, riuscendo a massimizzare il cosiddetto “effetto europeo” in una zona duramente colpita dalla deindustrializzazione e a promuovere la crescita e l’innovazione con l’aiuto dei fondi europei.  Nel corso di quella stessa riunione il nuovo Gruppo PSE del CdR ha accolto le raccomandazioni del Gruppo uscente circa le priorità politiche per il 2010-2015 e la designazione di Karl-Heinz KLÄR, segretario di Stato del Land Renania-Palatinato (Germania) per gli Affari federali ed europei, alla presidenza del Gruppo PSE del CdR. (bresso)

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Marrazzo e l’autosospensione

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 ottobre 2009

Dichiarazione di Massimiliano Iervolino  (Radicali) “Sulla legittimità dell’autosospensione di Marrazzo, ed il conseguente passaggio di deleghe al vice presidente Montino, dovrebbe dichiararsi il Comitato di Garanzia statutaria. Questo organo è previsto all’art.68 dallo statuto del 2004 della Regione Lazio, e si pronuncia sull’interpretazione dello stesso (L.R. 13 dicembre 2007 art.11 comma d) su richiesta del Presidente del Consiglio Regionale (art.16 comma b) o di un terzo dei componenti del Consiglio regionale (art.16 comma c). Purtroppo, come da noi più volte denunciato, non sono mai stati nominati i componenti di questo Comitato, ed oggi dobbiamo assistere ad interpretazioni faziose senza che, sull’articolo 45 comma 2, nessuno abbia la possibilità di interpellare i garanti dello statuto. Né il centro destra, né il centro sinistra, hanno voluto dire una parola su questo, anche perché sono complici di questo vuoto. Quando le leggi non si rispettano ed i comitati terzi non si nominano la partitocrazia ha gioco facile nel continuare a non rispettare le norme scritte e ad andare avanti per convenienza elettorale. Purtroppo in questa battaglia siamo stati facili profeti, l’inadempienza statutaria è sempre grave specie per le nomine di organi di garanzia, chi ci rimette sono i cittadini e non certo i “potenti” di turno.”

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sostenitori dell’Università di Camerino

Posted by fidest press agency su martedì, 29 settembre 2009

Camerino, Nei giorni scorsi si è tenuta a Camerino la riunione del Comitato dei sostenitori, un nuovo organo dell’Università di Camerino che durerà in carica per sei anni e che ha lo scopo di promuovere un efficace collegamento con le realtà istituzionali, culturali, educative, sociali ed economiche della collettività.  Il comitato è  costituito da rappresentanti del mondo dell’impresa e del lavoro, della cultura e delle professioni, di enti, istituzioni ed associazioni, di fondazioni bancarie ed istituti di credito, di aziende di servizi pubblici, di associazioni di categoria, dei consumatori, delle associazioni dei marchigiani nel mondo, dei laureati dell’Ateneo (Alumni), che si impegnano a favorire l’attività dell’Ateneo, anche tramite contributi finanziari. Nella riunione del 21 settembre scorso i componenti hanno eletto come presidente dello stesso la dott.ssa Orietta Varnelli, amministratore delegato della Varnelli Spa, ed hanno designato i due componenti del Comitato che faranno parte del nuovo consiglio di amministrazione di Unicam, insieme al presidente, il Dott. Giuliano BIANCHI, Presidente della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricolutura di Macerata, e l’Arch. Pasquale Piscitelli, Presidente della Federazione degli Ordini degli Architetti delle Marche.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“ARTE insieme 2009”

Posted by fidest press agency su martedì, 8 settembre 2009

Sonia Costantini ha riunito e coinvolto un gruppo di personaggi illustri legati al mondo delle Arti, costituendo un nuovo polo culturale, vivaio di idee ed iniziative che coinvolgerà anche tutti gli Istituti di cultura nel mondo. Con le sinergie di questi artisti ed imprenditori mossi dalla passione per l’arte ed i valori universali della cultura si vuole creare una struttura a rete, per dare una “chance” reale e concreta a tutti i giovani artisti al termine degli studi nelle accademie di belle Arti, accademie di danza nei Conservatori di musica, nelle accademie di teatro, ad emergere ed inserirsi nel sistema produttivo culturale. L’alleanza fra queste forze di “uomini di buona volontà” dimostreranno che l’Italia è ancora un vivaio e uno scrigno di creatività attraverso le strade della Cultura del Merito. L’impegno sarà proprio in questo senso, un comitato artistico d’onore selezionerà e garantirà realmente la possibilità a questi giovani artisti, musicisti, pittori, attori, ballerini, cantanti, formazioni musicali ecc…) di presentare le proprie potenzialità espressive sul palcoscenico del Teatro Cassia o al Museo “Venanzo Crocetti”, agli operatori musicali, direttori artistici, critici, giornalisti, esperti di ogni settore culturale, addetti culturali degli Istituti stranieri . Il progetto favorirà ulteriormente gli scambi culturali tra i Paesi, garantendo la qualità, la meritocrazia e l’opportunità di visibilità anche a chi non ha “i santi in paradiso”! È un impegno artistico sociale, inteso come promozione e sostegno del giovane nei meccanismi e negli ingranaggi di una catena di montaggio che funziona purtroppo a senso unico! Essere promotori e portatori di valori reali di cambiamento è la premessa per evitare il declino della creatività, fenomeno purtroppo attuale. Ideatrice del progetto è il M° Prof. Sonia Costantini, pianista concertista, pittrice, consulente artistico musicale, compositrice, da sempre impegnata nella promozione dell’Arte e della Cultura, dimostrando che questo linguaggio delle emozioni, è fusione metafisica tra la nostra anima e la realtà che ci circonda. Per concorrere alla selezione artistica, è necessario inviare per e-mail o per posta entro il 31.12.2009, il materiale da sottoporre alla Commissione giudicatrice “ARTE insieme”. Gli artisti prescelti di ogni sezione, verranno contattati per programmare lo spettacolo o la mostra nell’anno 2010. Il Comitato “ARTE insieme” si impegna ad invitare i direttori artistici di istituzioni pubbliche e private, giornalisti, critici, imprenditori culturali, editori ecc. In breve un “parterre specializzato” in grado di riconoscere il talento e scritturarlo, dandogli un opportunità di lavoro ed inserimento nel sistemo produttivo artistico.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »