Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘complessità’

Cisco SecureX: una nuova piattaforma di sicurezza cloud per vincere la complessità

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 aprile 2020

Cisco, leader nella sicurezza aziendale, ha annunciato di aver semplificato radicalmente l’esperienza di utilizzo da parte dei clienti del proprio portfolio di soluzioni Cisco Security, indirizzando così uno dei principali motivi di preoccupazione dei CISO, la complessità. Forte di un decennio di significativi investimenti in innovazione, partnership, acquisizioni, attività di ricerca e di rilascio di standard open source, Cisco offre oggi ai propri clienti la più ampia piattaforma cloud per la sicurezza disponibile sul mercato Cisco SecureX. Man mano che le aziende intraprendono un percorso di trasformazione digitale, espandendosi verso il cloud, integrando l’IoT e l’accesso wireless ad alta velocità, aumenta la relativa superficie di attacco. La protezione di questi ambienti diventa complessa a causa di tecnologie che non interagiscono tra loro. Lo studio Cisco 2020 CISO Benchmark Study – effettuato su un campione di 2800 professionisti della sicurezza – ha riscontrato che il 28% degli intervistati ritiene che la gestione di un ambiente multi-vendor sia molto impegnativo, percentuale che è aumentata dell’8% rispetto al dato dell’anno scorso.
Le innovative funzionalità di Cisco SecureX includono:
Visibilità unificata di tutto il portfolio di sicurezza dei clienti e delle soluzioni Cisco o di terze parti.
Fornisce informazioni importanti per il business a clienti e partner in meno di dieci minuti, attraverso una soluzione cloud e multi-tenant.
Analisi approfondite di eventi e dati per l’intera infrastruttura inclusi gli endpoint, il traffico di rete proveniente da switch e router compreso quello cifrato, ambienti Google, AWS e Azure nonché gli ambienti data center privati.
Identificazione in pochi minuti degli obiettivi di un attacco, con la possibilita’ di risoluzione grazie all’utilizzo delle informazioni provenienti da prodotti di sicurezza e da feed di threat intelligence.
Porta la competenza degli esperti di Talos nel SOC dei clienti per identificare le più recenti minacce.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Plasmare la complessità: autismo tra mente e corpo”

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 marzo 2019

Roma 6 aprile dall’Universita’ degli studi La Sapienza, l’Istituto di Ortofonologia (IdO) e l’Osservatorio italiano studio e monitoraggio autismo (Oisma), in occasione della giornata mondiale che ricorre ogni anno il 2 aprile. Il convegno si svolgera’ nell’Aula Gerin de La Sapienza in Viale Regina Elena 336 dalle 8.30 alle 16.30.
“E’ una frase del professore François Ansermet e ci può rassicurare- spiega Rosaria Ferrara, presidente Oisma- perché tutto muta nella vita, anche noi mutiamo. Non usiamo mai due volte lo stesso cervello, l’interazione con gli altri lo fa mutare in continuazione. In quest’ottica deve essere inserita anche la terapia, la riabilitazione e le attività creative. Si può plasmare anche l’autismo senza una coercizione- conclude- ma bisogna farlo garantendo il diritto alla felicità di questi soggetti, che non va mai dimenticato”.
In aiuto delle famiglie l’Oisma presenterà il 6 aprile un progetto di mappatura delle strutture più accreditate e indicate sul territorio nazionale per trattare ogni singolo caso specifico. Dai Centri che promuovono la riabilitazione a quelli che puntano sulla socializzazione e l’inserimento lavorativo.
Il 6 aprile l’autismo sarà osservato da due prospettive differenti: quella del terapeuta e quella della famiglia. A garantirlo sono i numerosi esperti che prenderanno parte alla giornata di studio: Nicola Purgato, responsabile della comunita’ educativa riabilitativa Antenna 112 di Venezia (Mestre); Chiara Mangiarotti della Fondazione Martin Egge; Gianni Carbone, docente di Economia de La Sapienza, che approfondirà gli aspetti della disability management e le misure da prendere per favorire l’inserimento lavorativo dei giovani con autismo; Magda Di Renzo, responsabile del servizio Terapie dell’IdO; Rosaria Ferrara, psicologa e presidente Oisma; Enrico Nonnis, neuropsichiatra infantile e direttore dell’Unita’ Complessa di Salute mentale dell’eta’ evolutiva della Asl Roma 3. Tante e diverse le professionalita’ perche’ l’autismo e’ una questione complessa, che richiede piu’ sguardi. Ci sara’, infine, l’attrice Sabrina Paravicini con il figlio Nino, asperger, per presentare il loro film ‘Be kind’. L’ingresso e’ libero e sara’ possibile ricevere un attestato di partecipazione.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La complessità dei materiali disordinati: un progetto di cooperazione tra Italia e Israele

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha reso noto i risultati dell’ultimo bando per la cooperazione industriale, scientifica e tecnologica tra Italia-Israele. Tra i progetti finanziati c’è DISORDER, coordinato da Stefano Zapperi, professore di fisica e direttore del Centro per la Complessità e i Biosistemi dell’Università degli Studi di Milano, in collaborazione con Itamar Procaccia, professore di chimica fisica del Weizmann Institute of Science che, come Zapperi, è stato vincitore di un prestigioso Advanced Grant dell’European Research Council.Il progetto, che si propone di studiare la complessità nei materiali disordinati utilizzando i metodi della fisica teorica, prevede lo scambio di visite e la condivisione di competenze e risorse, per affrontare un problema di frontiera con importanti ricadute per lo sviluppo di materiali avanzati. L’apparente disordine dei solidi amorfi – cioè quei materiali come molti polimeri, i gel e i vetri metallici che non hanno la struttura ordinata caratteristica dei cristalli – è in realtà regolato da precise leggi matematiche. L’uso di simulazioni numeriche e metodi statistici consente quindi di studiarne le proprietà meccaniche, magnetiche e termiche, oltre a caratteristiche come la duttilità e la durezza, che sono mutualmente esclusive. Il diamante, per esempio, è uno dei materiali più duri ma non ha la stessa capacità di deformarsi senza rompersi che hanno le leghe metalliche, le quali però non hanno la sua stessa durezza.«Durante il ventesimo secolo si sono fatti passi da gigante nell’elettronica e nella scienza dei materiali grazie alla profonda comprensione raggiunta sulle proprietà dei solidi cristallini», spiega Zapperi. «In questo secolo la frontiera della conoscenza è rappresentata dai materiali amorfi e disordinati. Materiali duri come i vetri, o soffici come le schiume e i gel, hanno strutture apparentemente molto simili ma risposte meccaniche estremamente diverse. Comprendere come la microstruttura influenza la deformazione e rottura di questi materiali è l’obiettivo principale del progetto. La sinergia con il partner israeliano potrebbe aprire nuove prospettive dal punto di vista della ricerca, oltre che creare opportunità di scambio per i giovani ricercatori del gruppo».

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Minori afghani non accompagnati

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 giugno 2011

Roma 9 giugno 2011, Ore 9.30-13.30 Senato della Repubblica, Sala Conferenze ex hotel Bologna, Via di S. Chiara, 5 La Fondazione L’Albero della Vita e la Commissione Straordinaria per i Diritti Umani del Senato accendono i riflettori sul fenomeno dei minori afghani che lasciano il loro paese e, in un viaggio inenarrabile, transitano attraverso l’Italia alla ricerca di un futuro migliore in Europa. Scopo della conferenza è di analizzare il problema nella sua complessità, portare attenzione, promuovere responsabilità e riflettere insieme sull’impegno necessario per garantire i loro dirittinel rispetto del superiore interesse del minore definito dall’art. 3 della Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza Occhi puntati anche sul caso emblematico di Roma Ostiense, ovvero la tappa finale per la maggioranza dei minori afghani sbarcati in Italia, dove l’Albero della Vita sta portando avanti dei progetti di sostegno per questi minori.
Tra gli interventi: Patrizio Paoletti Presidente Fondazione L’Albero della Vita e Fondazione Patrizio Paoletti, Senatore Pietro Marcenaro Presidente Commissione Straordinaria per i Diritti Umani del Senato, Onorevole Anna Serafini, Vice-Presidente Commissione Parlamentare per l’Infanzia.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Disagio esistenziale multiforme

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 settembre 2010

Palermo 21 e 22 settembre 2010 Palazzo Steri Sala dei Baroni, l’associazione Morpheus in collaborazione con l’associazione Orizzonti terrà un congresso dal titolo: “La chimera adolescenziale e familiare: cambiamento e complessita’ nel disagio esistenziale multiforme”.
Patrocini: Ordine degli psicologi – Regione Sicilia; Icaa international crime analysis ASSOCIATION. Regione Sicilia – Assessorato della famiglia, delle politiche sociali e del lavoro Tra i presenti interverranno i Proff: Caretti, La Barbera, Di Vita, Ruvolo, Strano  La partecipazione al Convegno è previa iscrizione obbligatoria. Per informazioni rivolgersi a: 3899882812 – 3889362130  Saranno accettate le domande fino ad esaurimento dei posti (150) CFU (40). Professionisti 25,00 Euro Studenti 15,00 Euro Soci ICAA 15,00 Euro Alla fine del convegno verrà rilasciato attestato di partecipazione.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stefano Violante: Un progetto per Toecè

Posted by fidest press agency su martedì, 16 febbraio 2010

Venezia, fino al 6/3/2010 San Stae, Palazzo Mocenigo, 1990 Casa del Cinema Essere un piccolo ma concreto supporto a fianco di un paese dove dilaga povertà e rischio di vita, specie per i piu’ piccoli. Camminare a fianco della popolazione di un villaggio con un aiuto teso a costruire lavoro, istruzione, sanità. Questa e’, in sintesi, la nostra missione. Con questa mostra fotografica non abbiamo la pretesa di narrare la complessità di una frazione misconosciuta di Africa nera, ma certamente di stimolarne il desiderio di conoscenza e di partecipazione. Un racconto senza enfasi di difficoltà e successi, che attraverso questa mostra, vuole condividere la problematicità di questi interventi.  Negli scatti di Stefano Violante ritroviamo i volti e la profonda umanità degli abitanti del villaggio di Te’occe’, i cieli violenti e le atmosfere di questo paese. E con le sue fotografie, i suoi occhi e le sue emozioni, egli si fa ambasciatore dei nostri progetti.  L’intero ricavato della vendita delle fotografie sarà devoluto in beneficenza. (Marinella D’Amico Pallesi) (violante)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata di riflessione su Nilde Iotti

Posted by fidest press agency su domenica, 31 gennaio 2010

Reggio Emilia  6 febbraio 2010 ore 9.30 Tavola Rotonda  La modernità di Nilde Iotti  presso l’Aula Magna dell’Università di Modena e Reggio Emilia  L’appuntamento è  il secondo di una serie di iniziative -Nilde Iotti, una donna italiana da Reggio Emilia all’Europa- di ricordo, riflessione, approfondimento storico e scientifico sulla figura di Nilde Iotti nella sua città natale.  Eventi che tentano di restituire la complessità di questa figura protagonista della storia italiana del ‘900 in occasione del 10° anniversario della sua scomparsa (4 dicembre 1999) e del 90° della sua nascita (10 aprile 1920).
Ore 15.00 Seminario  Nilde Iotti, lavori in corso  presso la Sala del Capitano – Hotel Posta- Reggio Emilia  (nilde iotti)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tremende decisioni

Posted by fidest press agency su martedì, 29 settembre 2009

Lettera al direttore. Caro direttore, quando le ragioni che spingono gli uomini dello Stato a prendere decisioni gravissime, che comportano la morte di uomini, sono chiare, evidenti; quando appaiono a tutti assolutamente necessarie, inevitabili, non c’è bisogno di spiegarle quelle ragioni. Quando invece gli uomini dello Stato si affannano a persuadere i cittadini che quelle loro tremende decisioni sono giuste e sacrosante, si ha l’impressione che i primi a non esserne persuasi siano proprio loro. Si ha l’impressione che cerchino di togliersi un peso dalla coscienza. O forse m’inganno? Forse mi piacerebbe che così fosse? Che gli uomini dello Stato avessero qualche dubbio, qualche perplessità, qualche ripensamento? Forse. Chissà. (Francesca Ribeiro)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Provincia di Milano: risanamento del bilancio

Posted by fidest press agency su martedì, 14 luglio 2009

“Il risanamento del bilancio della Provincia deve essere fra i primi obiettivi della nuova Giunta. Il tema della città metropolitana invece per la sua complessità merita un percorso di attenta riflessione e un metodo di concertazione con i Sindaci, come peraltro già sottolineato in campagna elettorale proprio da Podestà”. Così afferma Mario Mantovani, sottosegretario alle Infrastrutture con delega all’edilizia abitativa e statale e sindaco d’Arconate.   “I cittadini chiedono giustamente alla politica un concreto impegno volto alla razionalizzazione degli Enti pubblici, per tagliare le spese inutili e promuovere una maggiore efficienza degli uffici. Il lavoro del Governo per la riforma degli Enti locali, che prevede anche la possibile costituzione delle città metropolitane, sta proprio andando in questa direzione. Per tali ragioni –sottolinea Mantovani- la scelta di Podestà di tenere per sè la delega alla città metropolitana mi pare più che opportuna, considerata la delicatezza del tema che necessiterà di attente valutazioni, rispettose dell’identità e delle richieste di tutto il territorio, dei grandi centri come dei piccoli comuni della Valpadana”.  “Intanto il risanamento del bilancio provinciale, oltre che un dovere, mi sembra un ottimo inizio e per questo rivolgo il mio incoraggiamento al Presidente Podestà e al neo Assessore al bilancio Luca Squeri”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno cavalieri del lavoro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 giugno 2009

Dopo gli anni ’30, quelli della Depressione, l’economia mondiale sta attraversando la più grande crisi mai avuta prima. L’attualità dell’argomento, la sua complessità e l’ampiezza del dibattito che ne è scaturito, hanno indotto a dedicare alla “crisi” il tema della discussione dell’Assemblea Pubblica di quest’anno del Gruppo Lombardo dei Cavalieri del Lavoro.   A tal proposito, il Prof. Marco Fortis ha ricordato il caustico giudizio dell’Economist del 6 dicembre 2008 che ben sintetizza una delle cause più profonde che hanno generato la crisi economica: “è come se gli americani e i britannici avessero vissuto per più di un decennio in un paradiso di follia risparmiando meno di quanto avrebbero dovuto, pensando che il valore delle case e delle azioni sarebbe rimasto alto per sempre”.  Il Prof. Alberto Quadrio Curzio ha aggiunto che “l’Italia, proprio perché non ha subito catastrofi finanziarie, deve mantenere il suo ruolo federatore tornando ad essere un motore in Europa e completare quelle riforme strutturali iniziate e previste da questo Governo”.  Il Presidente del Gruppo Lombardo Cavalieri del Lavoro, Ing. Rosario Alessandrello, ha dichiarato, inoltre, che “l’Italia non è il malato dell’Europa e non deve quindi perdere la fiducia nella forza della sua industria manifatturiera”. E ha aggiunto che, “anche oggi, come’è giusto che sia, il Gruppo Lombardo Cavalieri del Lavoro ha cercato di concorrere a creare proposte e non richieste”.  Il Ministro Giulio Tremonti, in un’intervista concessa al quotidiano francese Les Echos il 14 gennaio 2009, ha affermato che “l’economia mondiale ha quattro punti deboli. Il primo riguarda le banche, che negli ultimi dieci anni hanno mancato la loro missione storica, cioè hanno prestato denaro senza assumersene il rischio. Il secondo  è legato a questioni geografiche: la globalizzazione ha creato un unico mercato mondiale ma le legislazioni sono rimaste differenti a livello delle singole nazioni, quindi, facilmente aggirabili vivendo in un mondo senza regole. Terzo, il capitalismo originale era basato su un tipo ideale di impresa. Oggi, il cuore del capitalismo mondiale, la sua parte strategica, non è più nelle mani delle imprese stesse ma in quelle dei fondi d’investimento. Il quarto, la competitività delle imprese ha sempre poggiato su due pilastri: il bilancio e il conto profitti e perdite. Mentre negli ultimi anni tutti si sono focalizzati sui risultati a breve termine dimenticando il valore patrimoniale che è essenziale in una prospettiva di lungo periodo. Ovvero, si è imposta una logica puramente gestionale a danno degli imprenditori.  All’Assemblea sono intervenuti il Presidente della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro Benito Benedini; il Cav. Lav. Alberto Bombassei; il Cav. Lav. Diana Bracco; il Cav. Lav. Maria Luisa Gavazzeni Trussardi; il Cav. Lav. Corrado Passera e il Cav. Lav. Umberto Quadrino. Tutti, portando la loro testimonianza sull’influenza della Crisi nei differenti settori industriali.  In conclusione, il Ministro Giulio Tremonti ha affermato: “finchè i Cavalieri del Lavoro saranno al lavoro, possiamo stare tranquilli”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Demenze: dati neuropatologici variano con l’età

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 giugno 2009

Le attuali classificazioni basate sulla patologia hanno semplificato eccessivamente la complessità del morbo di Alzheimer e delle demenze: la correlazione fra le manifestazioni cliniche delle demenze ed i dati neuropatologici di base infatti varia con l’età, risultando più stretta nei soggetti moderatamente anziani che in quelli di età più avanzata. Nella valutazione dei probabili effetti di interventi contro la demenza nella popolazione dunque è necessario tener conto della variabile costituita dall’età dei pazienti. Tanto il morbo di Alzheimer che gli altri tipi di demenza vanno considerati come frutto di una complessa interazione fra cambiamenti patologici, meccanismi compensatori e disfunzioni sinaptiche di base. (N Engl J Med. 2009; 360: 2302-9 e 2357-9)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »