Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘compositore’

Al Maestro Arlia il compito di valorizzare le opere inedite del compositore Francesco Cilea

Posted by fidest press agency su sabato, 19 dicembre 2020

Il Maestro Filippo Arlia avrà il prestigioso compito di procedere alla valorizzazione delle opere inedite del compositore calabrese Francesco Cilea. Il Maestro Arlia, pianista e direttore d’orchestra di fama internazionale, si occuperà, coadiuvato da Raffaele Cacciola titolare della casa editrice ESPM Musica , della catalogazione e della valutazione dei manoscritti, degli spartiti, delle partiture e delle bozze costituenti il materiale a suo tempo donato alla Città di Palmi dal Maestro Cilea e custodito presso la Casa della Cultura “Leonida Repaci”. Il Maestro Arlia si è detto onorato di assumere un incarico così prestigioso: “Francesco Cilea – ha commentato – è stato un grandissimo compositore, interpretato da tenori come Enrico Caruso, primo interprete del Lirico di Milano, fino a Pavarotti con l’Arlesiana. È una grande emozione poter valorizzare e divulgare il suo patrimonio musicale ancora inedito”. La delibera “Tutela e valorizzazione del patrimonio inedito del Maestro Francesco Cilea di proprietà comunale. Iniziative e direttive”, approvata dalla Giunta del Comune di Palmi lo scorso 11 novembre, rientra nell’ambito del progetto culturale “La Città di Palmi e la Musica – una nuova cultura integrata”. Filippo Arlia dichiara: “Nella Casa della Cultura di Palmi ci sono centinaia di numeri di catalogo del Maestro Cilea, tra cui composizioni cameristiche, per orchestra da camera, per pianoforte, per violoncello e addirittura opere liriche inedite come la Tilda. Un patrimonio del genere, al giorno d’oggi, é inestimabile, considerando che il repertorio della musica classica é ormai completamente esaurito e sperimentato. Un plauso é da rivolgere all’amministrazione comunale, che con intelligenza e competenza vuole valorizzare questo patrimonio portandolo alla luce”. Agenzia giornalistica 9Colonne

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il compositore Walter Savelli festeggia 50 anni di carriera in Sicilia

Posted by fidest press agency su sabato, 27 Maggio 2017

savelliPalermo sabato 27 maggio alle 21 al teatro Savio di Palermo porterà il suo show di musica con pianoforte intitolato “20 mila giorni di note e di storie”. Un’occasione per festeggiare mezzo secolo di attività artistica, che è ormai storia della musica pop italiana.«Farò conoscere dal palco – spiega Savelli – la mia musica e i miei brani al pianoforte. Il mio scopo è elevare l’importanza della musica leggera, che io come tale non ho mai considerato. Perché non c’è niente di leggero nella musica. L’obiettivo è renderla più importante, con esecuzioni al piano che possono fare riferimento alla dimensione classica».In scaletta anche numerosi brani di Claudio Baglioni, artista con cui Savelli ha collaborato per 35 anni, rivisitati al piano.«Ogni canzone – continua Savelli – sarà introdotta da una sua storia, per raccontarne le origini. Non mancheranno anche aneddoti che faranno sorridere il pubblico, dove protagonisti saranno Claudio Baglioni, Bruce Springsteen, Peter Gabriel, Sting e Paul McCartney, con cui sono amico. Per la prima volta mi esibirò a Palermo senza Baglioni e senza trovarmi in un palasport o allo stadio. Però, finalmente, mi conoscerete nella mia dimensione ideale: il teatro».A condividere alcuni momenti sul palco con Savelli: la band Anime in gioco capitanata da Tony Troja, un coro di voci bianche, gli allievi del Cast e, sempre al pianoforte, il musicista palermitano Davide Campione.L’ingresso al concerto costa 10 euro e i ticket si possono comprare al botteghino del teatro o via Internet e negli sportelli dei circuiti Ticketone e Tickettando o da Cast in via Maggiore Tommaso de Cristoforis 8.La produzione artistica è di SolMusic e Cast di Palermo.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival Paisiello

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 novembre 2016

paisielloRoma. Da lunedì 7 novembre a giovedì 10 nella splendida Sala Accademica del Conservatorio di Santa Cecilia (via dei Greci 18) si svolgerà il Festival Paisiello, per celebrare il bicentenario della morte di uno dei massimi compositori del Settecento.gli eventi sono ad ingresso libero.
Si inizia lunedì 7 novembre alle 15.30 con una conversazione su Paisiello, a cui parteciperanno musicologi del Conservatorio romano e delle Università di Bari e di Roma “Sapienza”. Ogni giorno alle 18.00 si svolgerà un concerto. Lunedì 7 e martedì 8 sono in programma Sonate, Capricci e Rondò per strumenti a tastiera e Quartetti per archi e per flauto e archi. Mercoledì e giovedì sarà la volta dei Concerti per pianoforte, a cui verranno accostate le Variazioni su temi di Paisiello scritte da Mozart e Beethoven, che furono grandi ammiratori del compositore italiano, come d’altronde lo erano tutti i suoi contemporanei. Poiché all’epoca di Paisiello le musiche per strumento a tastiera erano eseguite indifferentemente sul clavicembalo, sul fortepiano e sul pianoforte, si è deciso in questa occasione di alternare i tre strumenti, offrendo così la possibilità di formarsi un’idea precisa delle loro diverse sonorità.
Gli esecutori saranno gli studenti dei corsi superiori del Conservatorio “Santa Cecilia”, preparati dai loro professori. L’unico docente a intervenire direttamente sarà il M° Rinaldo Muratori, che dirigerà l’orchestra.
Nato a Taranto e formatosi a Napoli, Giovanni Paisiello è stato a lungo ricordato quasi esclusiavmente per l’aneddoto secondo cui il clamoroso fiasco della prima del “Barbiere di Siviglia” di Rossini fu dovuto agli ammiratori di Paisiello, che non potevano dimenticare l’omonima opera composta dal loro beniamino. Questa storiella è probabilmente falsa, mentre è verissimo che Paisiello fu uno dei compositori più illustri della storia della musica europea, conteso non solo dai re di Napoli – i Borbone prima e Giuseppe Bonaparte e Gioacchino Murat poi – ma da tutti i grandi sovrani d’Europa, dalla zarina Caterina II di Russia all’imperatore d’Austria e a Napoleone Bonaparte, che ricorse a lui come l’unico musicista all’altezza di scrivergli le musiche per la sua grandiosa cerimonia d’incoronazione ad imperatore dei francesi. (foto: paisiello)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il telefono di Gian Carlo Menotti

Posted by fidest press agency su sabato, 5 marzo 2011

Cori (Latina) 13 marzo 2011 alle 17.30 presso la Chiesa di Sant’Oliva va in scena ‘Il telefono’, opera comica in un atto di Gian Carlo Menotti. L’evento è organizzato dall’associazione culturale ‘Il Corace’, con il patrocinio e il contributo della città di Cori, della Regione Lazio, della Provincia di Latina e della XIII Comunità Montana, in occasione dei 100 anni della nascita del compositore italiano che ricorrono quest’anno. ‘Il telefono’ avrà come protagonista maschile il baritono Giorgio Gatti, che ne fu interprete nel 1975 al Festival dei Due Mondi con la regia di Franca Valeri. Interprete femminile è invece il soprano Chiara Chizzoni mentre l’accompagnamento musicale è affidato al pianista Francesco Quattrocchi. Prima della messa in scena dell’opera di Menotti, Giorgio Gatti interpreterà ‘Il maestro di cappella’, intermezzo comico di Domenico Cimarosa, accompagnato al pianoforte da Maria Teresa Conti. Sarà  presente all’evento, in rappresentanza del comune di Spoleto (Perugia), il Dr. Giampaolo Emili, presidente dell’associazione ‘Celebrazioni Anno Menottiano’. Ingresso libero. (giorgio gatti)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rai: Da Luigi Nono all’elettronica di Xplosiva

Posted by fidest press agency su sabato, 29 gennaio 2011

È dedicato a Luigi Nono, nei vent’anni dalla morte, il concerto d’apertura di Rai Nuova Musica 2011, la rassegna di musica contemporanea dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai realizzata con il sostegno della Regione Piemonte e della Città di Torino. In apertura e chiusura di concerto, giovedì 27 gennaio 2011 alle 21, all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, due opere “estreme” del compositore veneziano: Incontri, per 24 strumenti, scritto nel 1955, l’anno in cui sposò Nuria Schönberg, e descritto come l’incontro di “due esseri, distinti l’uno dall’altro e in sé autonomi” ma che possono raggiungere “una reciproca corrispondenza, una coesistenza, una simbiosi”; e A Carlo Scarpa architetto, ai suoi infiniti possibili per orchestra a microintervalli, scritto nel 1984 per l’Orchestra Filarmonica di Amburgo.
Sul podio il direttore d’orchestra francese Pascal Rophé, riconosciuto come uno dei migliori specialisti del repertorio contemporaneo, che propone tre prime esecuzioni italiane: Macchina per scoppiare pagliacci, di Francesco Filidei, opera del 2005, ispirata ai funerali dell’anarchico Franco Serantini, morto nel carcere di Pisa nel 1972 in seguito alle ferite subite in uno scontro con la polizia durante una manifestazione; Mana, scritta nel 2005 dal compositore francese Chistophe Bertrand, morto suicida nel settembre scorso, all’età di 29 anni; Beweise über die Abwesenheit der Seele (Prove sull’assenza dell’anima), composta nel 2008 da Valerio Sannicandro e scritta, su consiglio di Karlhein Stockhausen, in un tempo lento, che favorisce il carattere introspettivo e intimista dell’opera.
Il concerto è registrato e sarà trasmesso su Radio 3 in data da destinarsi. I biglietti sono proposti a 5 euro per tutti, e a 3 euro per i giovani nati dal 1981. (Rophe’ Pascal)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Daniel Müller-Schott con l’orchestra Rai

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 dicembre 2010

Torino 16 dicembre alle 20.30, su Radio3  e in streaming sui siti Rai all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, in diretta su Radio3 e in streaming sui siti Rai, interpreta il Concerto in si minore op. 104 per violoncello e orchestra di Antonín Dvorák, scritto durante gli anni “americani” del compositore e pieno di nostalgia per il “vecchio mondo”, e in particolare per l’Est Europa. Sul podio il Direttore principale dell’Orchestra Rai Juraj Valcuha, a cui è affidata un’altra pagina scritta negli Stati Uniti da un compositore dell’Est: il Concerto per orchestra di Béla Bartók, commissionato da Serge Koussevitsky ed eseguito per la prima volta a Boston il 1° dicembre 1944. Il concerto è replicato venerdì 17 dicembre 2010 alle ore 21. Le poltrone numerate, da 30 a 15 euro (ridotto giovani per i nati dal 1981) sono in vendita sia online sia presso la biglietteria dell’Auditorium Rai. (VALCUHAld.JPG, Ldmuller)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Miglior compositore dell’anno

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Mantova 13 ottobre 2010 ore 20,30 Teatro Bibiena. Con l’attenzione del mondo intero ancora viva, per la premiazione alla 67° Mostra del Cinema di Venezia quale migliore compositore dell’anno conferito da Cinecittà-Luce, Louis Siciliano, al momento a Los Angeles per un nuovo importante avvio con il mondo del cinema d’oltreoceano, riceverà un ulteriore, considerevole, riconoscimento dalla Federazione Italiana Cinema d’Essai. Un’esclusiva sensibilità musicale, unita a rigore e capacità alta d’interpretazione delle storie e dei personaggi, caratterizzano le colonne sonore dei film musicati da Louis Siciliano. Per l’ultima composizione, che accompagna il film Venti sigarette a Nassirya, il M° Siciliano ha ottenuto, fra gli altri, i complimenti dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Il disco prodotto da EMI “20 Sigarette” con le musiche composte, orchestrate, dirette ed eseguite da Louis Siciliano per il film di Aureliano Amadei, da solo è già un must, con i suoi 15 brani permeati da quella matrice musicale che è il rock desertico.
Compositore eclettico e poliedrico, già Nastro d’Argento al Festival del Cinema di Cannes, Louis Siciliano, ha collaborato con i maggiori registi italiani. Profondo conoscitore della musica classica e contemporanea, suona pianoforte, chitarre, organo hammond, sintetizzatori, basso e batteria, violino, violoncello e contrabbasso.
Louis Siciliano nasce a Napoli il 19 marzo 1975. È considerato una delle figure più eclettiche del panorama musicale italiano. La Poetica Musicale di questo compositore è tutta rivolta verso la Sintesi di varie tecniche di scrittura compositiva. Il suo personale linguaggio cerca di fondere il pensiero Occidentale con quello Orientale, la musica del Nord con quella del Sud. La sua musica recupera moduli e strumenti dei vari linguaggi musicali, integrati nell’ Orchestra Sinfonica o in una personale visione dell’Elettronica e della Computer Music, della quale il Compositore è stato un pioniere negli anni Novanta. Louis Siciliano è artefice di un nuovo modo di organizzare il Suono nello Spazio.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Firenze ricorda Luigi Cherubini

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 settembre 2010

Firenze 14 settembre 2010, ore 11.00 Sala dell’Assessorato alla Cultura – Regione Toscana  Via Farini 8. Auser Musici insieme al Palazzetto Bru-Zane di Venezia e in collaborazione con la Fondazione Teatro di Pisa, Settembre Musica – Amici della Musica Firenze Onlus, Sagra Musicale Umbra, Festival Grandezze & Meraviglie e il Festival di Laon hanno organizzato la rassegna concertistica “Luigi Cherubini: arie e ouverture da Firenze a Parigi, nel 250° dalla nascita” con la quale celebreranno il geniale compositore Toscano Luigi Cherubini (Firenze 1760 – Parigi 1842).
Moderatore: Prof. Alberto Batisti, Direttore Artistico della Fondazione Perugia Musica Classica  e della Sagra Musicale Umbra Relatori: Dott.ssa Cristina Scaletti, Assessore alla Cultura Regione Toscana  Prof. Paolo Biordi, Direttore del Conservatorio Statale di Musica “L. Cherubini” di Firenze Dott. Piero Torrigiani, Direttore Generale Auser Musici Prof. Sergio Miceli, Docente di Storia della musica ed Estetica musicale al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze  Prof. Francesco Ermini Polacci, Settembre Musica –  Amici della Musica di Firenze Jean Michel Verneiges, Direttore Festival de Laon ADAMA Alexandre Dratwicki, Direttore Scientifico Palazzetto Bru Zane Enrico Bellei, Direttore Artistico Festival Grandezze & Meraviglie Prof. Claudio Proietti, Direttore Artistico Fondazione Teatro di Pisa

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Siena: concerto Maurizio Pollini

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 agosto 2010

Siena 18 agosto (ore 21.15)  undicesimo concerto del celebre artista. Un programma interamente dedicato a Chopin per incantare ancora una volta il pubblico di Siena. Maurizio Pollini torna nella città del Palio per l’appuntamento più atteso della 79ª Estate Musicale Chigiana  Il concerto, un viaggio tra le pagine di Chopin, si aprirà con il Preludio op. 45 e i 24 Preludi op. 28 per poi proseguire con 2 Notturni op. 27, lo Scherzo n. 1 op. 20 e 8 Studi tratti dall’op. 25. Una delle più esaltanti celebrazioni del bicentenario della nascita del grande compositore, dunque, la scelta di Pollini, che soprattutto con i Preludi e gli Studi attraverserà l’intero potenziale espressivo del polacco, capace di esprimere con quelle pagine tutto lo scibile emotivo romantico attraverso le più ardite sperimentazioni tecniche.
Dopo il successo ottenuto a soli diciotto anni al Concorso Chopin di Varsavia, Maurizio Pollini ha intrapreso una carriera sensazionale che lo ha condotto nelle principali sedi concertistiche internazionali, fino a diventare oggi un musicista leggendario, tra i più acclamati e richiesti in assoluto.
La biglietteria sarà aperta il giorno del concerto. Dalle ore 15.30 alle ore 18 sarà possibile ritirare i biglietti prenotati presso il botteghino di Palazzo Chigi Saracini (via di Città 89, Siena). A partire dalle ore 19.15 sarà invece aperto il botteghino del teatro dei Rinnovati. (pollini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival Verdi 2010

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Parma dal 1 al 28 ottobre opere, concerti, eventi, mostre al Teatro Regio a Busseto e nelle terre di Verdi  Nel mese in cui ricorre l’anniversario della nascita del grande compositore, il Teatro Regio di Parma e le terre di Verdi celebrano il più alto momento della storia, della cultura e della tradizione della città, rinnovando anche per il 2010 il colossale impegno produttivo e artistico del Festival Verdi.  Il Trovatore, I Vespri siciliani, Attila sono le opere che, in tre nuovi allestimenti, segnano il programma del Festival Verdi 2010, a Parma e nelle terre di Verdi, dall’1 al 28 ottobre, con una concentrazione ancora una volta senza paragone di grandi spettacoli ed eventi cui prenderanno parte artisti e interpreti di assoluto prestigio.  Nei ventotto giorni del Festival – dedicati ognuno a un’opera verdiana e uno al 197° compleanno del Maestro – si potrà ammirare quanto di meglio offre l’interpretazione verdiana dei nostri tempi: Daniela Dessì, Norma Fantini, Marianna Tarasova, Marcelo Alvarez, Fabio Armiliato, Leo Nucci, Giovanni Battista Parodi, Giacomo Prestia tra i cantanti; Susanna Branchini, Sebastian Catana, Antonio Coriano tra i giovani interpreti; Andrea Battistoni, Yuri Temirkanov, Massimo Zanetti tra i direttori d’orchestra; Lorenzo Mariani, Pierfrancesco Maestrini, Pier Luigi Pizzi i registi; e con loro tanti altri grandi artisti, di generazioni diverse, tutti richiamati a Parma dal rinnovato e consolidato prestigio del Festival Verdi.  Il Festival Verdi è realizzato dal Teatro Regio di Parma – soci fondatori Comune di Parma, Provincia di Parma, Fondazione Cariparma, Fondazione Monte Parma – con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Major partner Fondazione Cariparma. Main sponsor Cariparma Crédit Agricole. Media partner Mediaset. Il Festival Verdi è realizzato anche grazie al sostegno e alla collaborazione di: Arcus, Reggio Parma Festival, Fondazione Prometeo, Fondazione Arturo Toscanini, iTeatri di Reggio Emilia, Comune di Busseto, Comune di Fidenza, Comune di Fontanellato, Comune di Fontevivo, Comune di Langhirano, Enìa, Radio Italia, AD, ParmaIncoming.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ambasciatori di note: Da Parigi a…Yerevan

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 Maggio 2010

Vicenza 25 maggio 2010 alle ore 21.00, il Teatro Olimpico ospiterà tre grandi interpreti. La violinista italo-armena Sonig Tchakerian, responsabile artistico della musica da camera alle Settimane Musicali, sarà affiancata da Fabrizio Meloni, primo clarinetto dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, e dal celeberrimo pianista Bruno Canino. Il programma, come suggerisce il titolo dell’evento, segue un itinerario che parte dalla capitale francese e, passando per la Grecia, raggiunge l’Armenia. Il concerto si aprirà infatti con la Suite per violino, clarinetto e pianoforte op. 157b del compositore francese Darius Milhaud e con i Tre pezzi per clarinetto solo di Igor Stravinskij, “immigrato” russo che a Parigi visse e lavorò per molti anni. Sarà poi la volta della greca Athanasia Tzanou, di cui sarà eseguito un brano per pianoforte in prima esecuzione assoluta, intitolato La valeé a rejoint la nuit III. Il viaggio terminerà infine a Yerevan. La città armena sarà rappresentata da due composizioni di Aram Khačaturjan: la Sonata-monologo per violino solo e il Trio per clarinetto, violino e pianoforte. L’appuntamento sarà preceduto da una conferenza introduttiva della musicologa Gaia Varon, che si terrà alle ore 20.00 presso l’Odeo del Teatro Olimpico. Il Festival proseguirà sabato 29 maggio 2010 con  il quarto concerto intitolato Progetto Bach 2010: l’opera Sacra di J. S. Bach.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pletnev e l’Osi a Lugano festival

Posted by fidest press agency su martedì, 27 aprile 2010

Lugano 30 aprile alle ore 20.30 al Palazzo dei Congressi, Piazza Indipendenza 4.  Primo appuntamento con l’Orchestra della Svizzera Italiana. Sul podio, il talento musicale di Mikhail Pletnev. Il musicista russo, con le sue personali letture del grande repertorio romantico, non mancherà di sorprendere e di incantare il pubblico di Lugano Festival. Solista nel Concerto n. 2 di Chopin – per un doveroso omaggio al compositore polacco, nel bicentenario della nascita – sarà Alexander Gavrylyuk, giovane pianista ucraino dalle immense doti, scelto personalmente dallo stesso maestro Pletnev.  Il 2010 è un anno magico per il mondo della musica, visto che ricorre il bicentenario della nascita di due fra i più grandi geni di tutti i tempi: il polacco Chopin ed il tedesco Schumann. Autentici protagonisti della stagione romantica europea, sono pertanto a buon diritto protagonisti anche del cartellone di Lugano Festival, che offre al suo pubblico l’occasione per riascoltare, in letture sempre differenti, capolavori più o meno noti.  Dopo la Sinfonia Renana, affidata nel concerto precedente all’interpretazione di Sakari Oramo, a Mikhail Pletnev spetta il compito di applicare il proprio genio di direttore all’altro pilastro del sinfonismo schumanniano, la Quarta, in cui l’autore forza deliberatamente i limiti della forma ereditata dal Classicismo, per immettervi il suo personalissimo mondo fantastico.  Lirico, eroico, intenso come solo Chopin sa essere, il Concerto per pianoforte n.2, affidato al solista ucraino Alexander Gavrylyuk. Classe 1984, il pianista, che oggi risiede a Mosca, si è rivelato al mondo musicale con le vittorie nei due grandi concorsi internazionali intitolati ai suoi illustri colleghi Horowitz e Rubinstein. Completa il trittico romantico l’ouverture di Alfonso und Estrella di Schubert, vero pioniere del Romanticismo, che con quest’opera dal soggetto vagamente shakespeariano cercò di farsi strada, senza riuscirvi, nell’arena del teatro musicale. L’ouverture ci restituisce la vera anima di Schubert, delicato viandante dell’armonia, artefice di melodie dalla bellezza perfetta, sommo sinfonista.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stagione lirica 2010 del Teatro Regio di Parma

Posted by fidest press agency su domenica, 13 dicembre 2009

Nel nome di Verdi e con due titoli della Stagione Lirica 2010 consacrati al compositore di Busseto, il Teatro Regio di Parma offre un’ideale prosecuzione del Festival Verdi 2009 conclusosi nel segno di un rinnovato sforzo produttivo accolto da uno straordinario successo di pubblico.  A inaugurare la stagione Lirica 2010 sarà Un giorno di regno (29, 31 gennaio, 2, 6, 9 febbraio) nel fortunatissimo spettacolo che il regista Pier Luigi Pizzi creò per il Teatro Regio di Parma in occasione della più importante ripresa moderna dell’unica incursione nell’opera buffa compiuta da Giuseppe Verdi. Per la seconda opera del catalogo verdiano in scena una grande diva quale Anna Caterina Antonacci, in compagnia di un cast di giovanissimi cantanti: Alessandra Marianelli, Francesca Sassu, Davinia Rodriguez, Paolo Bordogna, Guido Loconsolo, Ivan Magrì, Andrea Porta, affidati alla bacchetta di un maestro amato e trascinante come Donato Renzetti. Il secondo appuntamento della stagione lirica vede protagonista il Direttore musicale del Teatro Regio Yuri Temirkanov sul podio dei suoi complessi artistici per un’eccezionale interpretazione delle musiche che Felix Mendelssohn-Bartholdy scrisse per accompagnare la rappresentazione dell’indimenticabile intreccio di desideri e passioni evocato da William Shakespeare nel Sogno di una notte di mezza estate (19, 20, 21, 23 e 25 febbraio ), commedia proposta dal regista Walter Le Moli in una coinvolgente messinscena curata in stretta collaborazione con l’Ensemble degli attori della Fondazione Teatro Due di Parma e con in scena le voci del soprano Elena Monti e del mezzosoprano Anna Maria Chiuri. Con Simon Boccanegra (23, 25, 28, 30 marzo e 3 aprile) il Teatro Regio di Parma accoglie nuovamente uno dei massimi interpreti della scena lirica di questo tempi, Leo Nucci, che si confronta con uno dei più straordinari e tormentati personaggi creati dal genio verdiano. Nell’allestimento di grande suggestione firmato da Giorgio Gallione per il Teatro Comunale di Bologna e il Massimo di Palermo, il celebre baritono si ritroverà a fianco di un cast in cui spiccano, fra gli altri, il soprano Tamar Iveri, il tenore Francesco Meli e il basso Marco Spotti, tutti guidati dal braccio sicuro di Daniele Callegari. Finale di stagione con Werther (22, 14, 27, 29 aprile e 2 maggio) di Jules Massenet, a segnare il graditissimo ritorno a Parma di una star quale il mezzosoprano Sonia Ganassi ed un nuovo impegnativo ruolo del tenore Francesco Meli. Per il capolavoro romantico del compositore francese ispirato a Goethe, il regista Marco Carniti firma uno spettacolo carico di poesia. Nell’allestimento realizzato dal Teatro dell’Opera Giocosa cantano anche il soprano Serena Gamberoni e il baritono Giorgio Caoduro, con i complessi del Teatro Regio di Parma affidati alla direzione esperta e appassionata di Michel Plasson. A interpretare le partiture di Verdi, Mendelssohn-Bartholdy e Massenet saranno l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio di Parma, maestro del coro Martino Faggiani. La Stagione Lirica 2009 del Teatro Regio di Parma è realizzata anche grazie al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il sostegno di Barilla, Enìa, Banca Monte Parma, Melegari Home, Consorzio del prosciutto di Parma, AD, Club delle Imprese per il Teatro Regio (Chiesi farmaceutici, Morris, Parmacotto).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Cultura e politica ai tempi di Valenzi”

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 ottobre 2009

Napoli 19 ottobre alle  16 e 30, presso l’Antisala dei Baroni del Maschio Angioino. Attraverso le testimonianze di alcuni dei protagonisti di quella stagione,  che vide importanti iniziative per la città come Estate a Napoli e Napoli a Venezia per la Biennale del Teatro, si ripercorrerà la politica culturale dell’amministrazione Valenzi. L’incontro vuole essere anche occasione di dibattito e confronto sul rapporto tra cultura e politica oggi. Interverranno: Mariano Bauduin, drammaturgo, regista, compositore; Amedeo Di Maio, docente di Economia dei Beni e delle Attività Culturali all’Università di Napoli L’Orientale; Denis Krief, regista, light designer, scenografo e costumista; Renato Nicolini, architetto, ex assessore alla cultura del comune di Roma e Napoli; Gianni Pinto, produttore teatrale; Tato Russo, direttore artistico del Teatro Bellini di Napoli; Maurizio Scaparro, direttore della sezione Teatro della Biennale di Venezia.  Modera Gina Annunziata, Responsabile attività culturali Fondazione Valenzi. L’evento rientra nell’ambito delle iniziative che precedono il 15 novembre, centenario della nascita di Maurizio Valenzi, che si celebrerà al Maschio Angioino alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed  il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ferragosto “Caliente” con Carlos Vives “Live”

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 agosto 2009

carlosRoma. Il 15/agosto al Fiesta di Roma Dopo 10 anni ritorna in Europa Uno dei più grandi artisti latino americani Candidato a 6 Latin Grammy Awards Grande interprete di telenovelas, quali “Gallito Ramirez”, dove interpreta la storia di un pugile colombiano che si innamora di una ricca ragazza, interpretata da quella che in seguito diventa la sua prima moglie, Margarita Rosa de Francisco. Tra le telenovelas che lo hanno reso famoso nel mondo ricordiamo; “Tuyo es mi corazon”, “Loca Pasiòn”, “La Otra”, “Aventurera”, ma la svolta della sua vita avviene nel 1991, quando al suo ritorno in Colombia gli viene offerta la parte da protagonista nella serie basata su Rafael Escalona, compositore del genere Vallenato, chiamata ovviamente “Escalona”. Nella serie canta le canzoni di Escalona reinterpretando il genere e mescolandolo con del rock, pop e fondendolo con altri ritmi etnici dei caraibi colombiani, cosa che scandalizzerà i puristi del genere vallenato. Nel 1993 pubblica “Clásicos de la Provincia”, che si rivela un classico senza tempo nella musica colombiana e latino americana, lanciando il vallenato nello scenario mondiale. Successivamente escono “La Tierra del Olvido” (1995), “Tengo Fe” (1997), “El Amor de mi Tierra” (1999), “Déjame Entrar” (2001) and “El Rock de mi Pueblo” (2004) che pur non eguagliando il primo successo affermano definitivamente la maturità del cantante. Quest’anno il cantante colombiano ha ricevuto 6 Nomination per la prossima edizione dei “Latin Grammy Awards”, è così ufficialmente in lizza per il titolo di, tra gli altri, miglior album dell’anno e canzone dell’anno, a quota 4 c’è la cantante salsa Celia Cruz. La terza edizione della consegna dei premi si svolgerà al Kodak Theatre di Hollywood il rpossimo 18 settembre. Il prossimo 15/Agosto/2009 una tappa del suo tour mondiale sarà al Fiesta di Roma, all’interno del Festival Latino americano di Capannelle, un evento straordinario per il suo genere, che focalizzerà l’attenzione di tutto il popolo colombiano, di tutti i latino americani presenti in Italia, ma anche di tutti gli italiani amanti della musica latinoamericana DOC, un Ferragosto caliente per tutti i romani e tutti coloro che saranno a Roma per le vacanze. (Carlos)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Siena Jazz

Posted by fidest press agency su martedì, 14 luglio 2009

brazilianas24 luglio la Piazza del Campo di Siena farà da grande scenario all’apertura di due importanti calendari di eventi musicali: quello della Fondazione Siena Jazz e del festival “La città aromatica”.  L’appuntamento è per il 24 luglio alle ore 21,30 (ingresso libero) con lo spettacolare Brasilian All Star Plays Jobim con special guest Eddie Gomez. Il sestetto, con la direzione affidata al famoso batterista Duduka DaFonseca, propone un sentito omaggio ad Antonio Carlos Jobim, uno dei più grandi compositori del ventesimo secolo. Un trascinante e frizzante repertorio che ci riporta nel mondo del più celebrato musicista e compositore brasiliano, colui che ha fatto conoscere al mondo la bossa nova e la vera musica popolare del suo paese. A quindici anni dalla sua scomparsa, un gruppo di raffinati musicisti offre un viaggio nel suo universo, repertorio dedicato soprattutto a quelle generazioni che non conoscono bene quello che i brasiliani chiamano semplicemente “o’ maestro”. Sul grande palco di Piazza del Campo il contrabbassista portoricano Eddie Gomez, che è stato al fianco dei più grandi del jazz, da Miles Davis a Dizzy Gillespie, da Wayne Shorter a Chick Corea. La sua fama è dovuta anche a due strepitosi album con il gruppo fusion Steps Ahead. Gli altri componenti della band sono Dick Oats, Toninho Horta, Maucha Adnet ed Helio Alves.   Con questo evento, reso possibile dall’intervento della Banca Monte dei Paschi di Siena, si aprono i nuovi “Seminari estivi di Siena Jazz”, che si svolgono, come l’invernale International Jazz Master Program, alla presenza di prestigiosi docenti italiani, europei ed americani. Fino al 7 agosto la città sarà pacificamente invasa da grandi nomi del jazz, nei calendari “Enoteca Jazz Club” e le ormai storiche “Jam Session in Contrada”. Serate dove spicca l’improvvisazione e la magica coesione fra i maestri del jazz e le giovani promesse del jazz europeo. Tutte occasioni per non perdersi nomi come  Micheal Blake, George Garzone, Franco D’Andrea, Pietro Tonolo, Stefano Battaglia, Achille Succi, Jack Walrath, Miguel Zenon, Kenny Werner, John Taylor, Ben Allison, Antonio Sanchez e moltissimi altri grandi protagonisti della scena internazionale del jazz.   Il festival di rock e musica d’autore “La città aromatica”, con la nona edizione dedicata alla figura di Demetrio Stratos, si svolgerà invece dal 24 al 28 agosto, ospitando i tre Area Fariselli, Tofani e Tavolazzi, la voce di John De Leo, i gruppi senesi Cube e Profusion, le compagnie di danza Francesca Selva e Motus, la Cambridge University Musical Society Chorus and Orchestra e, nel gran finale in Piazza del Campo, il cantautore Pino Daniele. (Brasilian)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il live di Francesco Forni

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 luglio 2009

ForniRoma 7 Luglio ore 22:00 alla “Città dell’Altra Economia” -ex Mattatoio di Testaccio- Via Dino Frisullo. Gli ampi spazi de “La città dell’altra Economia” saranno lo scenario della prossima performance del cantautore  napoletano, che ormai da diversi anni ha stretto un longevo sodalizio con la realtà capitolina; ne sono prova le innumerevoli collaborazioni  artistiche, tra cui spiccano quelle con “Il Collettivo Angelo Mai”, Filippo Gatti, Massimo Giangrande, Awa Ly… Un artista che può vantare all’attivo un impressionante curriculum, in cui si è messo alla prova assumendo diversi ruoli: produttore, autore, chitarrista, compositore, riuscendo a mantenere ben saldo il connubio fra le sue passioni, la musica ed il teatro; ultimamente ha firmato la colonna sonora  dello spettacolo teatrale “Gomorra”, regia di Mario Gelardi e ”Il feudatario”di Pierpaolo Sepe. “Tempi Meravigliosi”,questo il titolo del suo album d’esordio come cantautore, nove brani ed un tributo a Jimi Hendrix, un album prezioso, di matrice blues, ma con l’incursione di altri generi dal rock alle ballads, una notevole originalità interpretativa e la capacità di trasportare l’ascoltatore in atmosfere visionarie che possono risultare diaboliche, ironiche, illusorie o malinconiche. Una serata, questa, in cui si esibirà in quartetto, composto da: Francesco Forni (Chitarra e Voce), Andrea Pesce (Tastiera), Giacomo Pedicini (Basso)e Cristiano De Fabritiis (Batteria) Un appuntamento da non perdere, perché oltre le sue indubbie capacità vocali e strumentali, Francesco Forni è un artista capace di emozionare e coinvolgere profondamente chi ascolta. (forni)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »