Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘compravendita’

I servizi immobiliari crescono più delle compravendite

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

Il settore dei servizi immobiliari è cresciuto, nell’ultimo decennio, più del doppio dei mercati immobiliari. A fine anno l’industria immobiliare nei cinque principali Paesi europei dovrebbe toccare i 424 miliardi di euro con quasi due milioni di addetti.
Si tratta di una crescita del 10,9 per cento in dieci anni. Nello stesso periodo il fatturato dei mercati immobiliari (cioè il valore dei beni scambiati in tutti i comparti) è cresciuto del 4,8 per cento.“E’ una ulteriore dimostrazione – ha affermato Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari, presentando a Roma il quarto rapporto sui “I servizi immobiliari in Italia e in Europa” – del peso crescente della filiera immobiliare sul pil. Che in Italia tocca il 19 per cento. Preoccupano i dati dell’economia e una politica che appare penalizzante nei confronti di uno dei tradizionali “motori”, in tutti i Paesi, dell’occupazione e degli investimenti”. L’Italia, si legge nel Rapporto, è ancora arretrata rispetto agli altri Paesi europei con un fatturato dei servizi immobiliari di circa 43 miliardi di euro. Anche se negli ultimi dieci anni l’incremento è stato del 18,5 per cento (dietro la Spagna) ci sono ampi margini di incremento, se si ci rapporta a realtà più consolidate come Francia e Germania.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mercato compravendita regali

Posted by fidest press agency su sabato, 11 febbraio 2012

Milano Inizia oggi la terza edizione di Ex in the City, il mercatino dell’ex, un vero e proprio anti San Valentino dove tra bancarelle virtuali e reali si esorcizzano i ricordi dell’amore perduto vendendo i doni legati a relazioni finite. Il mercatino si svolge al SETSpace, Ripa di Porta Ticinese 9 (zona Darsena) oggi dalle 18:00 alle 22:00 e domani 12 febbraio dalle 10:00 alle 20:00.L’evento di quest’anno – sponsorizzato da Vivastreet.it – prevede l’asta BATTICUORE a favore di AICCA, Associazione Italiana dei Cardiopatici Congeniti Adulti, in programma domani domenica 12 alle ore 18.00, con la battitura di lotti rappresentati da oggetti di ex donati da vip. Il ricavato dell’asta sarà interamente devoluto all’associazione, riabilitando gli oggetti causa ‘mal di cuore da pene d’amore’ per destinarli alla cura delle patologie del cuore. Molti i personaggi noti che hanno voluto aderire all’iniziativa, tra questi Claudia Gerini, Stefania Rocca, Marta Marzotto, Eva Riccobono e Matteo Ceccarini.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Trasferimento fisico delle merci

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 giugno 2011

“L’internazionalizzazione è un’operazione spesso complessa e avventurosa in termini di rischi per l’impresa. Molti sono collegati al linguaggio. Con questa iniziativa la Camera di Commercio di Bari attraverso la propria aziende speciale Aicai e Ubi Banca Carime ha voluto offrire agli imprenditori una giornata di studio per una interpretazione uniforme, costante ed autentica dei termini commerciali che riguardano il trasferimento fisico delle merci nei contratti internazionali di compravendita. Occorrono punti fermi, prassi e normative comuni e una sfera di responsabilità condivise per evitare interpretazioni soggettive e quindi inevitabili conflittualità, che non fanno bene agli affari”.Lo ha dichiarato stamani alla Camera di Commercio di Bari il presidente Alessandro Ambrosi, aprendo il convegno “Le Regole Incoterms 2010 e i mercati internazionali”, organizzato da Ubi Banca Carime e dall’Aicai, azienda speciale dell’ente camerale barese.
E’ noto, difatti, che in una transazione internazionale di beni, oltre al venditore e al compratore (le parti che pongono in essere la transazione) sono normalmente coinvolti a diverso titolo il trasportatore, l’autorità doganale (per le vendite extra-UE), la compagnia assicurativa. Al venditore e al compratore spetta far fronte agli obblighi verso questi soggetti, vale a dire gli obblighi di copertura dei costi di trasporto, di assicurazione e sdoganamento delle merci. Gli Incoterms definiscono in maniera univoca le diverse possibilità di ripartizione di questi obblighi tra venditore e compratore. In sede contrattuale, venditore e compratore devono quindi concordare l’adozione di uno degli Incoterms in vigore. L’adozione di uno degli Incoterms vincola quindi le due parti a far fede alla ripartizione dei costi in esso prevista.Dagli anni Trenta ad oggi (furono creati nel 1936 dalla Camera di Commercio Internazionale di Parigi ndr) gli Incoterms hanno conosciuto molte evoluzioni. (L’emanazione e gli aggiornamenti periodici di queste regole denominate Incoterms avviene a cura della Camera di Commercio Internazionale (International Chamber of Commerce – ICC ndr).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aduc Immobili: compravendita, spese condominiali

Posted by fidest press agency su sabato, 18 dicembre 2010

In caso di vendita di un’unità immobiliare in condominio, nel quale siano stati deliberati lavori di straordinaria manutenzione o di ristrutturazione o innovazioni, in mancanza di accordo tra le parti, nei rapporti interni tra alienante ed acquirente, è tenuto a sopportarne i relativi costi chi era proprietario al momento della delibera dell’assemblea, sicchè, ove tali spese siano state deliberate antecedentemente alla stipulazione dell’atto di trasferimento dell’unita’ immobiliare, ne risponde il venditore, a nulla rilevando che tali opere siano state, in tutto o in parte, eseguite successivamente, e l’acquirente ha diritto a rivalersi, nei confronti del proprio dante causa, per quanto pagato al condominio in forza del principio di solidarieta’ passiva di cui all’art. 63 disp. att. cod. civ.. Questo il principio di diritto espresso dalla Cassazione nella sentenza 3 dicembre 2010 n. 24654. Un ribaltamento del modo d’intendere la ripartizione delle spese tra cedente e cessionario posto che, fino a questa pronuncia, pareva ormai consolidato quel principio che puo’ essere cosi’ sintetizzato: indipendentemente dal momento della deliberazione, paga chi usufruisce effettivamente dell’oggetto della stessa. Si pensi alla decisione d’installare un ascensore che, per una serie di motivi, sia portata ad esecuzione alcuni anni dopo la sua deliberazione ed in seguito alla cessione di alcune unita’ immobiliari. E’ plausibile che il compratore possa rivalersi sul venditore per un qualcosa che ha prodotto benefici (anche in termini di rivalutazione economica dell’appartamento) solo per il primo? Una pronuncia la cui portata, siamo certi, non manchera’ di creare ulteriori incertezze in una materia cosi’ delicata. Posto che il principio espresso trova applicazione nei soli casi in cui le parti non hanno disciplinato questo aspetto nel contratto di compravendita, pare evidente che sia consigliabile trovare una soluzione condivisa piuttosto che rischiare vista l’incertezza giurisprudenziale sul punto. (Alessandro Gallucci, legale Aduc)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Consigli per operare con le società cinesi

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 ottobre 2010

Udine 14 ottobre, alle 16.30, in Sala Consiglio Camera di Commercio, dove è previsto l’intervento degli esperti di Interprofessional Network Spa e di Sace. L’appuntamento, che si propone con un profilo immediato e molto operativo, è rivolto alle aziende già attive nel mercato cinese e interessate ad acquisire nozioni tecniche utili a gestire al meglio le relazioni commerciali con controparti cinesi. Gli esperti, quindi, affronteranno svariati argomenti legati a materie di carattere giuridico e di marketing (definizione di un buon contratto di compravendita internazionale, tutela della proprietà industriale, come valutare la serietà della fornitura, analisi di un contratto di fornitura).  L’iniziativa è svolta nel contesto delle attività volte a supportare l’internazionalizzazione delle imprese che la Cciaa di Udine porta avanti attraverso l’Azienda Speciale I.Ter – membro della Rete Enterprise Europe Network –, e con il co-finanziamento di Unioncamere nazionale.
In previsione della prossima missione commerciale nazionale a Pechino e Souzhou (5-12 dicembre), organizzata da Promofirenze, il seminario si soffermerà su specifici focus dedicati ai settori agroalimentare, ambiente, complementi d’arredo e design. Le imprese interessate a partecipare alla missione potranno approfittare di questo appuntamento per approfondire tematiche di interesse.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Idv: la chiarezza di Berlusconi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 settembre 2010

“Che Berlusconi parli di fare chiarezza, suona quanto meno anomalo. Di certo tenterà di fare chiarezza in modo del tutto particolare e secondo il proprio modo di ragionare ed agire. Dopo la corruzione in atti giudiziari, infatti, messa in luce dal processo Mills, a carico del presidente del Consiglio oggi sta venendo fuori anche la corruzione in atti parlamentari, vista la compravendita di deputati e senatori”. E’ quanto afferma Antonio Borghesi, vice capogruppo dell’Italia dei Valori alla Camera.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le “chicche” del cattolico Giovanardi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 settembre 2010

Carlo Giovanardi ha affermato, senza ovviamente uno straccio di prova, che nei Paesi dove sono consentite le adozioni gay “è esplosa la compravendita di bambini e bambine”, e, sempre senza uno straccio di prova, che affidare un bambino ad una coppia gay significa “fare una violenza sul bambino stesso. Si crea un diverso dagli altri, lo si candida all’infelicità”. I commenti sono superflui. Ma perché meravigliarsi delle uscite infelici del cattolico ministro? Ci siamo dimenticati delle precedenti? Il giorno 22 marzo 2006 partecipava alla trasmissione Ottoemezzo, dedicata ad un tema difficile e delicatissimo: l’eutanasia infantile. Il problema serio e grave riguardava la giustezza o meno di accelerare una morte certa ed inevitabile di un neonato affetto da malattia inguaribile ed in preda a dolori insopportabili. Bene, lui se ne uscì con questa frase: “Finché c’è vita c’è speranza”. Il 13 maggio 2006, poiché Follini e Tabacci,  contrariamente alle indicazione del partito avevano votato per l’elezione del Presidente della Repubblica, li definì “traditori e immorali”. Il 19 dicembre dello stesso anno, nella trasmissione di Bruno Vespa, affermò candidamente che un medico aveva il dovere di tenere in vita Welby, così come ogni medico aveva il dovere di salvare un suicida che si getta dalla finestra e resta vivo. Il 9 novenbre 2009, riguardo al povero Stefano Cucchi:  “E’ morto perché anoressico, drogato e sieropositivo”. Il 26 febbraio 2010, riguardo ad una trasmissione di Annozero: “Una Tv di Stato ha fatto la propaganda della droga. Sembrava una specie di fumeria d’oppio”. Perché qualcuno si stupisce ancora? (Miriam Della Croce)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Il Consiglio Europeo e il G20

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 giugno 2010

il Consiglio Europeo ha deciso di assumere la leadership nel G20 per sostenere la proposta di una tassazione nel settore finanziario. L’Italia, ultima in Europa per risorse destinate alla lotta alla povertà, dovrebbe essere più coraggiosa nell’adottare nuovi strumenti finanziari, come la Financial Transaction Tax (FTT)”. Questo l’appello di Luca De Fraia, Vice segretario generale di ActionAid, presente al media center di Toronto. “La proposta di una tassa sulle transazioni finanziarie (FTT) può contribuire a coprire i costi generati dalla crisi e, soprattutto, potrebbe rappresentare un sostegno importante al flusso degli aiuti diretti ai Paesi in via di sviluppo”, dichiara De Fraia. Si stima che, tassando dello 0,05 per cento ogni compravendita di titoli non-statali e strumenti finanziari, nella sola Unione Europea si potrebbe registrare un gettito tra i 163 e i 400 miliardi di dollari annui. A livello mondiale, il gettito sarebbe compreso tra 400 e 946 miliardi di dollari l’anno. “Si tratta di risorse che potrebbero essere destinate ai Paesi più poveri, contribuendo quindi al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio”, afferma De Fraia. “Le conseguenze della crisi economica globale si stanno abbattendo sulle fragili economie di Paesi che meno hanno contribuito a scatenarla”, afferma De Fraia. Nei Paesi in via di sviluppo, infatti, la crisi finanziaria arriva immediatamente dopo la crisi energetica, quella alimentare e quella climatica del 2007-2008, traducendosi in un aumento dei poveri e degli affamati. L’avvio dell’annunciata ripresa economica è minacciata non solo dalla mancata realizzazione degli impegni in tema di aiuti ma anche dalla riduzione dello spazio fiscale a diposizione per interventi in campo sociale. Nel 2009, in Africa Sub-Sahariana si è passati da un surplus dell’1% nel 2008 a un deficit superiore al 5,5%. Nonostante il Ministro degli Esteri Frattini abbia riconosciuto gli importanti risultati che l’adozione della FTT potrebbe garantire, il Presidente Berlusconi, nella conferenza stampa conclusiva del Vertice G8, ha dichiarato di avere messo un veto su questa proposta. “Il G20 di Toronto può ancora essere l’occasione per accelerare l’adozione di questo strumento”, afferma De Fraia. “Auspichiamo che l’Italia riveda le sue posizioni e si unisca a Francia e Germania nel realizzare a livello globale la tassa sulle attività finanziare. In Italia, il Parlamento dia un segnale all’opinione pubblica mondiale: calendarizzi il disegno di legge per l’introduzione dell’imposta nei giorni successivi al Vertice G8/G20”, conclude De Fraia.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Impossibile in Italia l’asta di ovuli

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 marzo 2010

“In Italia non è possibile un’asta di ovuli umani perché la Legge 40 lo impedisce”: questo il commento dell’Associazione Scienza & Vita alla sconcertante notizia che in Inghilterra si metteranno in vendita ovuli di giovani donne destinati alla fecondazione in vitro.
“La Legge 40 è nata esplicitamente per mettere ordine nel cosiddetto Far West procreatico – rileva il copresidente Lucio Romano – e per evitare drammatiche derive come quella assurta agli onori delle cronache in queste ore”.  “Messa sotto attacco con l’accusa di essere ‘iniqua’, la Legge 40 invece si è rivelata in più occasioni lungimirante e volta alla tutela della donna e al riconoscimento dei diritti di tutti i soggetti coinvolti, compreso il concepito.  Tra l’altro, – conclude Lucio Romano – vietare espressamente la compravendita della vita e la mercificazione della maternità e operare al fine di ridurre i rischi per la salute della donna, rappresentano forme tangibili di salvaguardia della dignità umana

Posted in Diritti/Human rights, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Compravendita di farmaci online

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2010

La Guardia di Finanza insieme con l’Associazione spezzina titolari di farmacia, da domani daranno il via ad una campagna di sensibilizzazione, rivolta ai ragazzi delle scuole superiori, per dissuadere dall’acquisto di farmaci sul web. L’attenzione è rivolta a quella fetta di mercato legata alle pillole dimagranti e gli integratori che attirano sempre di più i giovani senza informarli delle possibili conseguenze. A tal proposito il responsabile per la Sanità dell’Italia dei Diritti, Manlio Caporale spiega: “Abbiamo in Italia normative che attraverso la rete si possono aggirare. Acquistando i prodotti in questo modo, però,  non possiamo sapere dove e come vengono fabbricati, e soprattutto, non sapremo mai cosa contengono veramente. L’educazione è quindi alla base – continua l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro – bisognerebbe fare un giro anche nelle palestre, visto che è lì che c’è la maggiore domanda. Un sito internet che vende farmaci, andrebbe oscurato alla stregua di quelli a stampo pedofilo. Non solo il farmaco, ma anche gli integratori hanno delle norme, e necessitano di un dossier per essere assunte. Ci sono infatti quattro classi che vanno dalla bevande ai medicinali, ognuna di queste dettagliatamente regolata. Ben venga questa campagna di sensibilizzazione – conclude Caporale – con la salute non si scherza”

Posted in Diritti/Human rights, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Protesta commercianti del centro di Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 novembre 2009

“Mi ritengo assolutamente d’accordo con il malcontento dei commercianti dell’Associazione Tridente Centro Storico, non perché perseguono ideali politici simili ai miei, ma perché portano avanti richieste fondate “. Queste sono state le parole di Oscar Tortosa, vicesegretario laziale dell’Italia dei Valori, riguardo la lettera-appello agli amministratori e ai politici romani spedita dai venditori  del centro storico, per cercare di smuovere la spinosa condizione nella quale versa la compravendita nelle zone Ztl a Roma, che se da un lato ha aiutato  a dare valore e tranquillità al centro storico, dall’altro ha messo in crisi il traffico di merci della zona. “Il Comune non si rende conto che quello di cui parliamo è un problema serio – ha continuato l’esponente del partito guidato da Antonio Di Pietro – perché non pensiamo alle difficoltà che queste persone stanno attraversando. Basti pensare a Campo de’ Fiori che, da caratteristico mercato cittadino, si è totalmente trasformato perdendo, oltre al suo fascino, anche la forza di vendita, relegandosi a fare da distributore ai pochissimi residenti del quartiere. A quanto pare l’esperienza non insegna. Il centro storico non è un dormitorio per i pochi privilegiati che vi soggiornano. Quindi vista la crisi economica in corso e la conseguente recessione è necessario che l’amministrazione vagli, in modo concreto, una soluzione a questa complicazione, per andare incontro alle legittime invocazioni dei cittadini in difficoltà”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Auto e Moto d’Epoca

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 Mag 2009

Fiera di Padova dal 23 al 25 ottobre 2009 con Auto e Moto d’Epoca. 11 padiglioni, 90.000mq espositivi, 2012 auto  e moto  in esposizione, di cui 1.200 in vendita, i numeri dell’ultima edizione. E sono proprio queste  cifre a confermare lo status di manifestazione più importante in Europa per appassionati e collezionisti che possono trovare nella tre giorni padovana il principale mercato di compravendita del settore.  La prima area è il “regno” delle Case ufficiali che ne fanno la vetrina per presentare i gioielli che hanno segnato la storia e lo stile dei propri marchi. Nella scorsa edizione  erano presenti, tra gli altri,  nomi del calibro di Fiat, Lancia, Maserati, Alfa Romeo, Mercedes e per i cultori delle due ruote, Ducati. Preannunciate le presenze inoltre dei principali club e registri storici nazionali, tra cui l’ASI, federazione che riunisce oltre 131.000 appassionati di veicoli storici e rappresenta istituzionalmente il motorismo storico italiano presso tutti gli organismi nazionali ed internazionali competenti. Nel secondo settore protagonisti i più importanti commercianti di auto nazionali e stranieri che scelgono Auto e Moto d’Epoca quale kermesse per mostrare i modelli più richiesti dal mercato. Integra l’area espositiva una sezione dedicata a preparatori e restauratori. L’appuntamento  padovano è anche la principale mostra mercato europea di ricambi dedicati alle auto e moto d’epoca e modellistica d’autore. Un’area caratterizzata da un pubblico frenetico e curioso alla ricerca del pezzo raro per completare la propria collezione e rendere unica la propria vettura. Esaustiva l’offerta: dagli accessori auto e moto, alle aziende di cerchi e gomme, dalle preparazioni motoristiche, alle documentazioni e libretti d’uso, dai giocattoli in latta a tiratura limitata ai  modelli unici e a dimensioni reali. Completa la rassegna, la sezione “extrasettore”, riservata al collezionismo d’autore e all’oggettistica raffinata e preziosa che gravita intorno al mondo dei motori. Attenzione puntata al vintage declinato in vari settori, dall’abbigliamento all’orologeria, agli accessori, con proposte di un selezionato gruppi di espositori. . Nelle ultime edizioni di Auto e Moto d’Epoca sono andate all’incanto autentici pezzi da novanta, dalla Mercedes di Padre Pio alla Ford Thunderbird di Thelma e Louise, passando per la Fiat appartenuta a Mussolini

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »