Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘compressione’

Le reti locali manifestano

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 febbraio 2011

Sanremo 18 febbraio 2011, alle ore 15.30,  manifestazione per salvare 500 tv locali  e 3.000 posti di lavoro:  L’evento verrà trasmesso il via satellite, sul canale 878 di Sky, al quale si collegheranno oltre trecento emittenti radiotelevisive locali e centinaia di emittenti web. Il Talk show affronterà vitali problemi che stanno alla base dello stato di sofferenza delle tv e radio locali con particolare riguardo alla vendita all’asta dei nove canali UHF 61-69; alla soppressione delle provvidenze editoria; alla compressione dei contributi previsti dalla legge 448/98; agli esosi canoni annuali di concessione; al Far West generato dal piano  di assegnazione numerica del telecomando imposto dall’AGCOM e dal Ministero dello Sviluppo Economico. Le emittenti locali riunite intorno al palco del Talk show del Palafiori, con pacatezza e determinazione, chiederanno al Governo di costituire, con la massima urgenza, un Tavolo Permanente di confronto affinché sia positivamente risolta la crisi del settore e crei  le condizioni di sviluppo e occupazione con l’incremento di altri 10.000 nuovi posti di lavoro assunti dai nuovi fornitori di contenuti della tv digitale.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Adiconsum: Inflazione è piena crisi

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 aprile 2010

L’aumento del tasso tendenziale dell’inflazione (+1,4%) è un altro dato, unitamente alla costante perdita di posti di lavoro, che indica inevitabilmente un’ulteriore futura compressione dei consumi in Italia ed allargherà il divario tra i consumatori con disponibilità di reddito e le fasce deboli della società –  dichiara Pietro Giordano, Segretario Nazionale Adiconsum. I dati rilevati dall’Istat, a giudizio di Adiconsum, sono fortemente preoccupanti ed indicano con chiarezza che solo una nuova politica di sviluppo, sarà in grado di far ripartire la produzione e di conseguenza i redditi ed i consumi. L’azione meritoria portata avanti dal Governo e le parti sociali imprenditoriali  e sindacali – continua Giordano – ha fatto sì che attraverso l’estensione ed il rifinanziamento degli ammortizzatori sociali, centinaia di migliaia di famiglie reggessero, anche se tra mille difficoltà, l’impatto di una crisi economica profonda e dirompente. Alla luce dei dati Istat, però tutto ciò deve essere accompagnato da una reale politica di investimento, oltre che di mantenimento. Il Governo, a giudizio di Adiconsum, con norme di urgenza deve far ripartire e cantierizzare velocemente opere infrastrutturali medie e grandi che fungano da reale volano dell’economia e quindi dell’occupazione, con conseguente rilancio dei consumi. Le Banche, che continuano a produrre dividendi per i propri azionisti, anche in periodi di crisi economica, recuperino la loro funzione sociale primaria e investano una parte dei loro introiti sul credito alle famiglie ed alle imprese, anziché continuare ad investire unicamente su prodotti finanziari, con rischi di ulteriori bolle speculative.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »