Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘comunali’

Roma: censimento immobili comunali

Posted by fidest press agency su martedì, 19 settembre 2017

Roma. “Con il ripristino della legalità e della normalità nella gestione del Patrimonio di Roma Capitale, utilizzeremo i nostri immobili di proprietà per ospitare sedi istituzionali, scuole o attività socio-culturali. Dopo 20 anni di abbandono e malgoverno, siamo impegnati a ottimizzare le risorse dell’Amministrazione: abbiamo trovato molti buchi d’inventario, stiamo lavorando per completare il censimento e riportare alla luce una parte di patrimonio ancora sconosciuto e valorizzarlo opportunamente”.
È quanto dichiara l’assessore al Patrimonio e Politiche abitative, Rosalba Castiglione.“Con l’‘avviso pubblico per manifestazione di interesse alla locazione di immobili da destinare a fini istituzionali – anno 2017’, pubblicato sul sito istituzionale di Roma Capitale, si intende esperire intanto una ricerca di mercato al fine di ridurre i canoni per gli edifici attualmente utilizzati dall’amministrazione. Con un precedente bando era stato individuato un immobile da destinare alla ricollocazione dell’archivio del Dipartimento risorse economiche a prezzo inferiore del 25% rispetto a quello pagato precedentemente”, precisa l’assessore.“Nelle more di una normalizzazione nella gestione del patrimonio – aggiunge Castiglione – abbiamo il dovere di trovare soluzioni che comportino minori costi per la collettività. Nel caso specifico, esiste un fabbisogno di immobili da destinare a uffici del Campidoglio o all’esercizio di attività scolastiche e sociali già in essere. Per i quali i relativi contratti sono stati revocati dalla precedente amministrazione senza che si fosse provveduto a trovare una soluzione differente. E per i quali si stanno pagando costose indennità di occupazione”.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Centro-destra: le vittorie che lasciano il segno

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

gorizia“È ufficiale. Rodolfo Ziberna è il nuovo sindaco di Gorizia”. Lo dichiara l’On. Sandra Savino, parlamentare di Forza Italia e coordinatrice del partito in FVG.”L’immensa soddisfazione – prosegue la parlamentare – e la voglia che tutta la squadra ha di festeggiare si somma alla consapevolezza che uniti si vince, uniti su contenuti concreti e realizzabili, con serietà e preparazione”.”La gente è stufa delle urla, delle promesse vuote, della demagogia. Ed è per questo che premia la nostra coalizione a trazione moderata. Gli italiani sono un popolo di centrodestra e lo stanno dimostrando come il centrodestra dimostra di essere l’unica forza a cui gli italiani vogliono affidare il governo delle amministrazioni locali, delle regioni e del Paese”, conclude Sandra Savino.
pistoiaComunali, Pistoia: “Fratelli d’Italia sconfigge sinistra dopo 70 anni”
“Grazie ad un candidato di Fratelli d’Italia e all’opera di Giorgia Meloni siamo riusciti per la prima volta nel dopoguerra a strappare Pistoia al centrosinistra. Siamo davvero felici di un’affermazione storica: l’arroganza del potere del Partito democratico vacilla e cade ancora una volta nella rossa Toscana. Un risultato straordinario che premia la serietà e le capacità di Alessandro Tomasi e di un gruppo di giovani tenaci e di grande valore, che hanno saputo parlare ai cittadini con chiarezza, soppiantando con i contenuti logiche ideologiche fuori dal tempo. Alessandro Tomasi dimostrerà la qualità della classe dirigente che sappiamo esprimere, stiamo dimostrando di essere pronti nella prossima tornata anche a strappare la Regione al centrosinistra”. E’ quanto afferma il coordinatore dell’esecutivo di Fratelli d’Italia e capogruppo in Consiglio regionale della Toscana Giovanni Donzelli commentando il risultato delle elezioni amministrative.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Raggi mantenga la promessa: valorizzi i nidi pubblici comunali

Posted by fidest press agency su domenica, 19 marzo 2017

campidoglio“Come ogni anno la Giunta è chiamata a deliberare sul nuovo bando di iscrizione ai nidi comunali per l’anno educativo 2017-2018. Nelle settimane scorse l’Assessora Baldassare aveva dichiarato un cambio di rotta rispetto alle precedenti amministrazioni, stabilendo che il nuovo bando avrebbe contenuto il presupposto di valorizzazione e ottimizzazione del servizio pubblico, dando alle famiglie 6 opzioni di scelta tra cui 5 nidi comunali ed uno convenzionato, mantenendo l’ordine di scelta obbligatoriamente partendo dai nidi comunali.
Questo presupposto determinerebbe la garanzia che l’amministrazione capitolina è intenzionata a mantenere gli impegni assunti nella campagna elettorale, dove la nostra Sindaca si era eretta a difesa e a rilancio delle scuole e dei servizi educativi pubblici e di qualità. Ciò ha scatenato il malcontento fra le centrali cooperative e voci di corridoio affermano che, dopo le proteste dei giorni scorsi, qualcuno ci stia ripensando e voglia continuare ad alimentare i soggetti privati che in nome del “dio” profitto mettono da parte i diritti delle operatrici dei nidi convenzionati che si trovano a lavorare con scarsi diritti e stipendi da fame. L’obbligatorietà di scelta dei nidi comunali, a parità di costi per l’amministrazione garantirebbe un’offerta educativa di maggior livello rispetto al privato e darebbe la possibilità di stabilizzare quelle centinaia di precarie che da anni garantisco l’esistenza stessa dei nidi capitolini.
In più, si aprirebbero spazi di internalizzazione del personale oggi occupato presso i nidi convenzionati grazie anche alla prossima uscita dei nuovi bandi per le supplenze.
La Raggi mostri coraggio e non si faccia intimidire alle pressioni del privato che altro interesse non ha se non quello del profitto. La giunta non retroceda di un millimetro sui bandi per le iscrizione ai nidi,mantenga le promesse fatte qualche mese fa, investa nei nidi e scuole pubbliche e di qualità perché altrimenti a perdere non saranno solo le migliaia precarie comunali ma tutti i cittadini romani.” – dichiarazione di Guido Lutrario – Federazione USB di Roma.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Elezioni comunali a Roma: Vittoria penta stellata, ora “damose da fa”

Posted by fidest press agency su martedì, 21 giugno 2016

buche stradali romaRoma. Più chiara di così la vittoria penta stellata alle elezioni comunali a Roma non poteva essere: conquistato il Comune e 12 dei quattordici Municipi. Vittoria di una sola lista, senza apparentamenti e inciuci successivi.
Ora “damose da fa”, come diceva Giovanni Paolo II. Dopo un prima fase di consegna degli appalti sospetti alla Procura della Repubblica e relativo clamore mediatico, i romani attendono risposte concrete. A giustificazione delle difficoltà ad affrontare e risolvere i problemi e’ inutile sostenere “ci hanno lasciato una città ridotta in condizioni pietose”. Di questo i romani sono consapevoli e per questo hanno votato penta stellato. Ora vogliono soluzioni. Ne suggeriamo una: la pulizia dei tombini e caditoie, prima che arrivi la stagione delle piogge. Perchè questa operazione e’ importante? Oltre agli allagamenti di vie e piazze e agli incidenti automobilistici, determinati dal mancato deflusso dell’acqua piovana, si verifica un danno al manto stradale, determinato dalla insinuazione dell’acqua tra gli interstizi stradali, che provoca le famigerate buche che hanno fatto la dannazione dei cittadini.Vediamo se la Sindaca, Virginia Raggi, sapra’ dare risposte concrete. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Comunali: “Il Centro che manca è realista e ottimista”

Posted by fidest press agency su sabato, 18 giugno 2016

bilancia pagamenti“Il dibattito sul ballottaggio delle amministrative di domenica prossima soffre di una irrimediabile contrapposizione a due che esclude necessariamente almeno un terzo della popolazione in tutti i vari luoghi. Con il Pd presente ovunque e il M5S che ha investito nei grandi centri come Roma e Torino, mentre la variegata galassia di quello che fu una volta il Centro arranca drammaticamente quasi ovunque. E’ impressionante lo spostamento degli elettori che di elezione in elezione vanno migrando in modo massiccio da un luogo all’altro in cerca di conferme, di soluzioni e soprattutto di prospettive di futuro credibili”. Lo afferma l’onorevole Paola Binetti di Area popolare.
“Non credo che il Paese potrebbe sopravvivere in prolungata astinenza dalla prassi e dalla filosofia politica del Centro: oggi è più che mai necessario individuare il punto di equilibrio, il luogo della mediazione culturale che si trasforma in dialogo e in opportunità di collaborazione. Le alternative estreme oggi – prosegue Binetti – non sono più destra e sinistra, ma sistema e contro-sistema; tra classi politiche forti di una storia e di una tradizione e classi politiche che considerano un privilegio non avere né storia né tradizione. Tra chi vuole muoversi nel solco di una cultura che si sforza di interpretare il presente alla luce di fatti che appartengano ad un passato prossimo e chi invece vuole ostinarsi ad inventare tutto ex novo. Quello che non credo possibile è che il dibattito si radicalizzi tra onesti e corrotti, secondo una visione manichea che contrappone i buoni ai cattivi. E’ proprio questa logica duale sul piano etico che respingiamo con determinazione: onestà e corruzione sono scelte personali, che per diventare scelte di sistema devono aver corrotto la coscienza di un numero infinito di persone senza che la società abbia saputo difendersi respingendole coraggiosamente. Il bello del Centro nella sua storia confermata da tanti anni di governo del Paese è proprio quello di sapersi mantenere lontano da ogni presunta superiorità etica per indossare in vece i panni di chi davanti all’errore, alla trasgressione, ammette l’uno e l’altro. Non se ne compiace affatto, non li giustifica, ma si impegna a ricominciare a costruire ancora una volta ciò che reputa necessario al bene comune, dopo ver cambiato atteggiamento, e se necessario, dopo aver cambiato le persone che quel posto occupavano. Senza scandali ipocriti, senza assuefazione, ma anche senza giustizialismi perché – conclude Binetti – nessuno di questi atteggiamenti corrisponde alla natura dell’uomo, tutt’altro che impeccabile, ma perfettamente in grado di correggere la rotta e riportarla su di una diversa dimensione di servizio e di apertura agli altri. Questo è il Centro che ci manca nella sua ispirazione cristiana, nel suo realismo politico e nel suo ottimismo moderato”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dipendenti comunali di Roma: Buste paga decurtate

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 gennaio 2015

campidoglioLa vicenda del salario accessorio dei dipendenti capitolini, nelle mani del Sindaco Marino e del Vice Sindaco Nieri, ha assunto connotazioni inaccettabili. Lo dichiara in una nota il Segretario Generale UIL FPL Giovanni Torluccio.. Dai primi mesi del 2014, senza mai cercare soluzioni realmente condivise con le organizzazioni sindacali, sul capo dei lavoratori è stata fatta gravare la mannaia di un atto unilaterale senza alcuna condivisione con le parti sociali. Mentre alcuni Comuni hanno avuto il buon senso di sospendere le delibere emesse fino a sottoscrizione di un nuovo contratto condiviso, la massima concessione del Sindaco Marino e del suo staff si è concretizzata nella concessione di un mese di dilazione applicativa, che si è rivelato del tutto inutile.Ora arrivano – continua Torluccio-le prime conseguenze dell’atto unilaterale, ossia drastici tagli nelle buste paga di Gennaio dei dipendenti capitolini, che si aggirano tra i 150 e i 250 euro. E’ evidente il mancato rispetto degli impegni pubblici assunti relativamente al mantenimento dei livelli salariali .Il falso buonismo di Marino e Nieri rivela tutte le incongruenze denunciate dalla UIL FPL, a partire dal pretesto delle indagini del MEF come punto obbligato di partenza nella definizione della nuova disciplina contrattuale. “Per quale motivo- prosegue Torluccio- se tutto si genera dai rilievi posti dal MEF, ancora non si è proceduto ad alcun ridimensionamento dei compensi d’oro degli alti dirigenti dell’ente? Eppure proprio lo stesso MEF aveva posto l’indice su questi stipendi. Attendiamo ancora risposte.Nel frattempo – conclude- il Segretario Generale Uil Fpl- si continua a far ricadere sui lavoratori, con stipendi medi di 1200 euro, le responsabità e le inefficienze dell’Amministrazione Capitolina, incapace di adottare misure concrete volte ad abbattere i tanti sprechi e sperperi, risultato della cattiva gestione della macchina amministrativa.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Comunali Torino

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2011

Saitta: “Il PD a Torino è veramente un partito di centrosinistra; siamo di fatto la casa comune della sinistra riformista e del cattolicesimo democratico, per questo il PD a Torino ha ottenuto un risultato superiore a molte aspettative”. Il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta commenta i risultati elettorali alla luce della composizione del nuovo gruppo consiliare PD di Palazzo Civico: “dalla bellissima vittoria di Piero Fassino – aggiunge Saitta – emerge un’indicazione utile anche a livello nazionale per costruire una concreta alternativa ad una destra ormai in agonia”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Elezioni 2011: Chi ha vinto? Chi ha perso?

Posted by fidest press agency su martedì, 17 Mag 2011

Nei comuni dove il voto è stato più politico che amministrativo hanno perso Berlusconi e la Lega Nord su tutta la linea. Ha vinto il Pd, ma non a Napoli. Ha vinto Idv a Napoli, ma non ha vinto altrove. Sel non ha vinto da nessuna parte. Grillo ha vinto e perso nello stesso tempo. Vi spiego perché. Tutti diranno che hanno vinto le elezioni, magari dicendo che sono andati meglio nel comune di Montefiascone o in quello di Roccasecca. La verità è che per la pervicace volontà di Berlusconi di dare a questo voto amministrativo un significato politico le elezioni simbolo erano quelle di quattro grandi città: Milano, Torino, Bologna e Napoli. E’ su questi risultati che, a mio avviso, vanno espresse le valutazioni politiche del voto di oggi. Berlusconi ci ha messo la faccia e le solite promesse da piazzista e forse per la prima volta gli elettori gli hanno fatto uno sberleffo ed gli hanno votato contro (aveva chiesto almeno 50 mila preferenze e ne ha ottenute la metà). A Milano la Moratti con solo il 41% dei voti è stata duramente bastonata dagli elettori che hanno voluto in realtà colpire, attraverso di lei, Berlusconi e le sue vicende tragicomiche dell’ultimo anno: i suoi processi per corruzione, la sua frequentazione con prostitute minorenni e l’assenza di un vero governo di un Paese in grave crisi. Il Pdl passa a Milano dal 41% del 2006 al 28%, del 2011 (37% alle Politiche del 2008 e 36% alle Regionali del 2010). A Torino dal 23% al 18% (32% e 22%). A Bologna dal 15% al 16% (27% e 25%). A Napoli dal 26% al 23% (45% e 34%).
Ha perso la Lega Nord che passa a Milano dal 4% al 10% (ma 12% alle Politiche 2008 e 14% alle Regionali del 2010). A Torino dal 2,5% al 7% (ma 6,5% e 10%). A Bologna (dove esprime il candidato sindaco) dal 3% all’11% (ma 4% e9%).
Vince il Pd che passa a Milano dal 22% del 2006 (ma con l’Ulivo) al 29% (ma 34% nel 2008 e 26% nel 2010). A Torino il suo candidato è eletto sindaco al primo turno e passa dal 39% (con Ulivo) al 34% (ma 39% e 25%). A Bologna il suo candidato è eletto sindaco al primo turno e passa dal 39% al 38% (ma 49% e 40%). A Napoli perde nettamente e passa dal 30% al 17% (ma 35% nel 2008 e 25% nel 2010).
Vince l’Idv a Napoli dove De Magistris va al ballottaggio battendo il candidato del Pd. L’Idv passa dal 4% all’8% (ma 5,5% e 8%). Non vince invece a Milano dove passa da 1,5% a 2,5% (ma 5% nel 2008 e 8% nel 2010). A Torino passa da 2% al 5% (ma 6,5% e 10%). A Bologna dal 4,4% al 3,7% (ma 6% e 8%).
Vince e perde Grillo perché ottiene percentuali importanti ma dichiaratamente inutili, anzi utili a far sperare al Centro destra per i ballottaggi. Grillo consegue a Milano il 3,4% (aveva il 3,2% nel 2010), a Torino il 5,2% ( 3,7% nel 2010), a Bologna il 9,4% (8,1 nel 2010).
Non vince Sel, che ottiene molto meno delle sue attese. A Milano dove esprimeva il candidato sindaco ottiene solo il 4,7%, a Torino il 5,6%, a Napoli il 3,9%.
Concludo con la seguente riflessione: centro destra o centro sinistra vincono o perdono per lo spostamento del voto moderato da una parte o dall’altra. I dati, ed in particolare quello di Milano, ci dicono che Idv non intercettato nulla di questo spostamento, mentre ha visto il suo risultato sicuramente eroso da Sel e da Grillo. Su questo fatto dovrebbe aprirsi il dibattito al prossimo Esecutivo Nazionale. (Antonio Borghesi parlamentare Idv)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Romano e il Pid di Milano

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2011

Milano 28 aprile alle10.30 inlargo Bertarelli 2 al secondo piano. i Popolari di Italia Domani, il partito del neo Ministro dell’Agricoltura Saverio Romano, che corrono alle comunali milanesi in sostegno del sindaco uscente Letizia Moratti, indice una conferenza stampa. Il partito de I POPOLARI di ITALIA DOMANI nasce dalla scissione operata all’interno dell’UDC in seguito alla manifestata volontà di quest’ultimo partito, per il tramite del leader Pierferdinando Casini, di dare corso a una nuova e fallimentare stagione di centro sinistra in Italia. In effetti, il PID si caratterizza quale partito di diretta derivazione democristiana la cui finalità è traghettare nel terzo millennio, alla luce del confermato quadro bipolare italiano –  il bagaglio culturale della tradizione dei cattolici democratici in politica, così realizzando il ricongiungimento della stessa- con tutte le forze che vi si richiamano – all’insegna e sotto la bandiera del partito popolare europeo.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rimborsi incontrollati consiglieri comunali

Posted by fidest press agency su martedì, 4 gennaio 2011

Roma. «La vicenda dei rimborsi incontrollati a consiglieri comunali e municipali, sollevata oggi da un organo di stampa, appartiene al passato e non sarà più applicabile nel 2011. Infatti, già nel Decreto Legislativo per Roma Capitale, approvato il 20 settembre dell’anno scorso, sono previste in termini espliciti nuove regole sia per quanto riguarda le indennità sia per i rimborsi dei consiglieri capitolini a cui si aggiungeranno anche i consiglieri municipali».È quanto dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. «È questa, infatti – prosegue Alemanno – un’antica anomalia legislativa che abbiamo più volte cercato di eliminare promuovendo emendamenti a diversi provvedimenti di legge fino a quanto questa nuova norma,  appunto, non è stata inserita nel Decreto Legislativo numero 156 del 2010».
«Per dare piena attuazione a questa norma – conclude il Sindaco – è necessario un adeguamento dell’attuale disciplina carica di anomalie, e faremo in modo che già dall’inizio del 2011 ci sia un tetto invalicabile ed economicamente sostenibile a tutte le indennità e i rimborsi per gli eletti ai diversi livelli di Roma Capitale».

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Maltempo: Trenitalia risarcisca i passeggeri

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 dicembre 2010

Adiconsum chiede la restituzione del costo del biglietto ferroviario ed un’indennità da concordare secondo i disagi, per tutti i passeggeri sia del trasporto nazionale che regionale, costretti a subire le inefficienze delle ferrovie. Adiconsum, in assenza di risposte entro questa settimana, richiederà l’intervento dell’Antitrust ed attiverà la Legge Brunetta per diffidare le amministrazioni regionali,Trenitalia e Ferrovie dello Stato a tutela dei consumatori. I cittadini – continua Giordano – anche se non hanno pagato pedaggi, pagano le tasse ed hanno subìto disagi pesanti sulle strade comunali, provinciali e regionali in molte città del Paese, ad iniziare da Firenze. I consumatori, secondo Adiconsum, hanno diritto a risarcimenti anche da parte di Anas ed amministrazioni locali. Anche in questo caso Adiconsum attiverà quanto previsto dalla Legge Brunetta sui servizi pubblici locali e l’Antitrust, per accertare le responsabilità.
Una cosa è certa! – prosegue Giordano – Tutto ciò è possibile, ed è vergognoso per un Paese civile, anche perché in Italia non esiste una Authority per i trasporti che prevenga e persegua le inefficienze del nostro sistema trasporti. In questo senso Adiconsum chiederà al Governo ed ai gruppi parlamentari, l’istituzione di un’Authority a garanzia dei diritti dei consumatori. Adiconsum ricorda che per l’indennizzo concordato con Autostrade ha messo a disposizione dei consumatori un numero verde: 800 592029, dalle ore 10.00 alle ore 17.00 dal lunedì al venerdì, e un indirizzo mail: informazioni@adiconsum.it.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: stop agli asili nido comunali

Posted by fidest press agency su sabato, 13 novembre 2010

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha annunciato il suo stop alla costruzione di nuovi asili nido comunali e ha aggiunto che verranno create solo strutture convenzionate gestite da privati sociali. Notizia che desta non pochi timori, soprattutto per il personale precario dei nidi comunali, ai quali non si riesce ancora a garantire una continuità lavorativa, e che con questa privatizzazione rischia il posto. Tuttavia, durante l’ultima giunta in Campidoglio, Alemanno ha precisato: “Le tariffe degli asili pubblici e di quelli convenzionati sono identiche, la differenza non è nel servizio ma nella gestione. Non dico che non dobbiamo più fare asili pubblici, ma se il costo è quello attuale siamo in difficoltà, quindi, si tratta di abbattere le liste d’attesa a costi sostenibili”. La situazione preoccupa non poco il vicesegretario regionale dell’Italia dei Valori, Oscar Tortosa, il quale esprime il suo profondo dissenso verso una “politica del Comune sempre meno attenta a garantire servizi ai cittadini”. Il dirigente dell’IdV Lazio continua il suo commento risoluto, aggiungendo che: “Questo è  un chiaro segno di come l’amministrazione locale, e quindi di riflesso il Governo, vuole di fatto realizzare una visione liberista della società dando tutto in mano ai privati, invece di pensare alle reali esigenze della cittadinanza, fornendo così servizi adeguati. I residenti sono ogni giorno sempre più pressati dai costi della vita, e dopo tante tasse si trovano anche a dover sostenere rette elevate per le scuole dei loro bambini”.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pdl Roma: consiglieri comunali inascoltati

Posted by fidest press agency su domenica, 24 ottobre 2010

“I consiglieri municipali di Roma sono sempre utili quando occorre dare cassa di risonanza alle ottime iniziative del Governo, della Regione e dell’Amministrazione comunale, e tale ruolo è indiscutibilmente legittimo ed efficace, ma gli stessi rappresentanti territoriali restano sempre inascoltati quando cercano di portare nei palazzi le esigenze del territorio nella quale lavorano e i tanti interrogativi che la nostra base ci pone quotidianamente”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV. “Alle carenze mostrate dal PDL a livello locale e, soprattutto, all’impossibilità dataci di poter esprimere le nostre osservazioni in altra sede più idonea – insiste Santori – siamo costretti a richiedere, nuovamente, una cabina di regia a livello comunale che risulti nelle condizioni di coordinare le attività che si svolgono sul territorio e nei quartieri della città”. “Resta poi ancora incompiuta – prosegue Augusto Santori – una doverosa discussione sulle responsabilità connesse alla mancata presentazione delle liste nelle ultime elezioni regionali. Credo che non si possa andare a congresso come se nulla fosse accaduto, e ribadiamo che il nostro deve restare il Partito del merito e delle responsabilità”. “Saremo al gazebo del PDL anche oggi – conclude Santori – uno dei tanti che facciamo periodicamente sul territorio per incontrare i nostri concittadini”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: riduzione consiglieri comunali?

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 luglio 2010

“Non vorrei che il Ministro Calderoli pensi che la richiesta del Consiglio Comunale di Roma di confermare gli attuali 60 consiglieri contro la proposta che vuole portarli a 48 sia un capriccio degli amministratori capitolini. Vorrei che il Ministro e gli altri membri del governo comprendessero la specificità e l’unicità di Roma e mi auguro che per una volta dismettano le casacche di appartenenza e invece di fare i tifosi ragionino con obiettività e serenità sul futuro di Roma Capitale. La nostra città ha quasi 3 milioni di abitanti più i turisti e i pendolari che ogni giorno si recano a Roma, ha un’estensione territoriale pari a quella di 5 grandi capitali mondiali, accoglie tutte le sedi del Governo, delle rappresentanze diplomatiche, le sedi di grandi enti nonchè la città del Vaticano. Da tutto ciò si evince come ci sia qualche differenza tra l’amministrare Roma e un qualsiasi altro comune italiano. La nostra non è una rivendicazione priva di senso, anzi, se gli esponenti leghisti contrari a questo provvedimento ragionassero con obiettività, comprenderebbero senza tante polemiche che quanto abbiamo deciso in Consiglio Comunale non ha nulla a che vedere con la difesa di un privilegio, nè tanto meno ci troviamo davanti ad una casta che punta i piedi. Vorrei che una volta per tutte qualcuno abbia il coraggio di dire la verità sullo status, il ruolo e il trattamento economico dei consiglieri comunali di Roma perchè tutte queste polemiche e il grande privilegio di chiamarci onorevoli ha confuso le idee a molte persone. Il nostro titolo ci deriva dal fatto di essere consiglieri della Capitale del Paese ma non abbiamo nulla a che vedere con gli onorevoli del Parlamento, anche la nostra elezione è diversa, noi prendiamo le preferenze, gli altri sono già scritti sulla lista che il partito presenta. Qui non ci sono stipendi d’oro, auto blu, rimborsi o benefit particolari e contributi previdenziali, chi dice altro sa di mentire o peggio ancora non conosce il Comune di Roma”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vendite fasulle di immobili comunali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 Mag 2010

Roma. “E’ necessario avviare una capillare campagna informativa volta a fare alzare la guardia a tutti i cittadini che, illusi dal miraggio di acquisti vantaggiosi, si affidano a chicchessia senza la benché minima tutela né garanzia – lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, Presidente della Commissione sicurezza del Comune di Roma,  in merito alla truffa scoperta dalla sezione di Polizia Giudiziaria della Polizia Municipale, diretta dal Vicecomandante Diego Porta, che ha portato alla luce un commercio illegale sulla vendita di immobili fittizi, anche di pregio, di proprietà del Comune di Roma. “L’aver sventato tale attività illecita, perpetrata da una vera e propria associazione a delinquere,  non solo ha una valenza dal punto di vista della sicurezza, ma acquisisce un forte peso sul piano educativo e social-preventivo, perché dissuade altri malintenzionati dall’ approfittare della buona fede dei cittadini che sperano in affari che invece si rivelano bufale, sia dal punto di vista economico che dei rapporti interpersonali, considerato che il  passa parola induce in inganno anche amici e parenti dei truffati danneggiandone, quindi, irrimediabilmente le relazioni sociali.” – continua Santori.“Tali eventi di illegalità diffusa fanno emergere un malcostume sul quale è necessario fare chiarezza e che si protrae da anni  e contro il quale la Commissione sicurezza si batte da tempo, nel tentativo di sostenere i cittadini in difficoltà che segnalano a più riprese situazioni anomale, poi eventualmente approfondite dagli organi competenti. L’intervento odierno della Polizia Municipale permette alle istituzioni di ribadire che le compravendite  degli immobili comunali seguono criteri severissimi e che le procedure di acquisto possono essere espletate solo all’interno del dipartimento competente del Comune di Roma, dove sono ubicati gli unici uffici autorizzati in tal senso” – conclude Santori.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Comunali a Bologna: voto ad ottobre?

Posted by fidest press agency su martedì, 23 marzo 2010

“Il Commissario al Comune di Bologna, Annamaria Cancellieri, sta lavorando bene ma andare al voto ad ottobre, come indicato ieri dal Premier Silvio Berlusconi, è la soluzione migliore per salvaguardare la democrazia ed evitare alla città un governo provvisorio di durata eccessiva” lo afferma in una nota il candidato a sindaco del PDL on. Giancarlo Mazzuca, che spiega “Certo ora la decisione spetta solo al Ministro dell’interno Maroni ma è proprio sulla base delle affermazioni di Berlusconi per il voto ad ottobre, che ho deciso di sottoscrivere anche io la proposta di legge di Gianluca Galletti per far votare i bolognesi il prima possibile perchè non può esservi nessuna contrapposizione partitica o politica se c’e’ una volontà comune di restituire alla città un organo di governo democraticamente eletto dai suoi cittadini”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »