Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Posts Tagged ‘comune roma’

Codici: il nuovo piano del Comune di Roma per far cassa con i parcheggi

Posted by fidest press agency su domenica, 19 novembre 2017

campidoglioIl Comune di Roma si sa, un modo per fare cassa lo deve trovare, ci ha provato con le multe per la preferenziale di Via di Portonaccio, e vedremo, ovviamente ci auspichiamo fortemente di no, se gli riuscirà.Ed ecco che però, nel dubbio, in Campidoglio hanno pensato: con queste strisce blu si potrà sicuramente fare qualcosa, pensiamoci! All’orizzonte è spuntata la delibera che la Mobilità capitolina sta studiando da portare in Aula già per la prossima primavera: strisce blu in tutta Roma, via la riserva del 20% di parcheggi gratuiti, cancellazione dei mini-abbonamenti da 4 euro/8 ore di sosta; tariffazione anche vicino agli ospedali, riduzione da 2 a una targa per nucleo familiare esentata dal pagamento dei parcometri e, dulcis in fundo, aumento fino a 3 euro del costo di ogni ora di parcheggio su strada.Il nodo mobilità a Roma è oramai diventato un’emergenza: come ti muovi ti muovi sbagli.
Se prendi i mezzi pubblici forse sai quando parti ma sicuramente non ti è dato sapere quando arrivi. Se ci si muove con un mezzo proprio: non si trova parcheggio, e con queste “volponate” sulle strisce blu, fioccheranno copiose le multe sui cittadini romani. Su cosa basano queste scelte al Dipartimento mobilità di Roma Capitale? Ci sono degli studi analitici che le sottendono? Bisogna mettere fine a questa pratica di utilizzare i cittadini come bancomat.(n.r. La circolazione a Roma come del resto  lo è soprattutto nelle città più popolose è senza dubbio un problema serio. Come ridurre il disagio per i romani, e non solo, non è facile e ogni misura per quanto possa essere drastica non sembra sortire il suo effetto. A nostro avviso l’obiettivo dovrebbe essere quello di contrarre fortemente la circolazione dei mezzi privati e di intensificare quella dei mezzi pubblici. E proprio a questo punto che il “serpente si morde la coda”. Dovremmo aumentare di un buon 30% il parco degli autobus dell’Atac, per ridurre i tempi di attesa alle fermate, offrire agli automobilisti pendolari più parcheggi di scambio dislocati strategicamente in periferia e via di questo passo. Per un’operazione del genere immaginiamo che non ce la caveremmo  con non meno di 10 miliardi di euo. La verità è che Roma è stata depredata per anni, pur avendo avuto sostanziosi contributi pubblici, e ora non possiamo che raccoglierne i cocci e non dovremmo meravigliarci  più di tanto se per cavarcela ricorriamo a qualche espediente sebbene “poco onorevole”).

 

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: “Nessuna crisi su conti del Comune e su Atac, basta con gli inutili allarmismi”

Posted by fidest press agency su martedì, 29 agosto 2017

campidoglioRoma. “Non c’è nessuna crisi sui conti del Campidoglio e chi specula sulla pelle dei romani vuole solo creare inutili allarmismi. I debiti del Comune sono stati creati da una vecchia gestione incapace di tenere i conti in ordine, cosa che noi stiamo invece facendo attenendoci alle prescrizioni suggerite dall’organo di revisione. Quest’ultimo, è bene ricordarlo, nell’anno in corso ha più volte approvato con parere favorevole le nostre manovre, nel rispetto di un piano di risanamento e rigore dei conti che lo stesso Oref ci ha riconosciuto.Su Atac in 20 anni le precedenti amministrazioni hanno creato una voragine di debiti, precisamente 1,3 miliardi di euro. Quelli che dicono di avere una cura brillante per l’azienda in realtà in tutto questo tempo non sono riusciti a fare nulla, sono solo stati capaci di affossare l’azienda. Stiamo pagando lo scotto di anni di gestione incoerente e inefficaci e ora si creano inutili allarmismi”. Lo dichiara, in una nota stampa, il presidente della Commissione Bilancio di Roma Capitale Marco Terranova.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campidoglio, firmato nuovo Contratto decentrato dei dipendenti capitolini

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 luglio 2017

campidoglioÈ stato firmato ufficialmente il nuovo Contratto collettivo decentrato integrativo dei dipendenti capitolini. “Oggi viene sancito, anche formalmente, l’avvio di una nuova stagione nei rapporti con il personale capitolino – dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi – superando l’atto unilaterale per valorizzare la partecipazione dei lavoratori all’organizzazione del lavoro, per riconoscere i loro diritti e per premiare la loro professionalità in funzione dei servizi offerti ai cittadini. Roma Capitale si conferma dunque come modello di confronto sul futuro del pubblico impiego a livello nazionale”.Il delegato della sindaca al Personale Antonio De Santis e il Direttore del Dipartimento Organizzazione e Risorse Umane del Campidoglio Angelo Ottavianelli hanno siglato con le organizzazioni sindacali di categoria (Cgil, Cisl, Uil, Csa, Diccap e Usb) il nuovo Contratto che fa decadere formalmente, a decorrere dal 1 luglio 2017, l’atto unilaterale approvato dalla precedente amministrazione nel 2014.La sottoscrizione da parte di Roma Capitale è stata autorizzata dalla Giunta Capitolina con una delibera approvata venerdì scorso, che recepisce i termini del pre-accordo siglato con i rappresentanti sindacali dei lavoratori lo scorso 4 maggio. Con tale provvedimento si autorizza anche l’integrazione delle risorse necessarie al Fondo per il salario accessorio per l’anno 2017.”È una giornata importante per noi tutti – afferma De Santis – che comprova la capacità dell’Amministrazione di superare le difficoltà giuridiche ed economiche ereditate dal passato e che hanno ostacolato, negli ultimi anni, il godimento di legittimi diritti da parte dei dipendenti capitolini. Dopo aver sbloccato il pagamento del salario accessorio e aver raggiunto l’intesa sul nuovo contratto decentrato oggi archiviamo definitivamente l’atto unilaterale, condividendo con i sindacati la visione di una macchina amministrativa che ha come unico obiettivo la valorizzazione del personale correlata al potenziamento dei servizi alla città”.In occasione della firma del contratto, la sala commissioni del Dipartimento Risorse Umane, che tradizionalmente ospita le trattative sindacali e dove è stato siglato il documento, è stata intitolata alla memoria della dirigente sindacale Nicoletta Calcagni, scomparsa pochi mesi fa.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Botticelle: aut aut del prefetto al comune di Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 maggio 2017

botticelle romaneRoma Il 27 febbraio 2015 le più importanti associazioni animaliste dopo essere scese nelle piazze per diversi mesi ed aver raccolto tra i cittadini romani oltre il doppio delle firme necessarie, depositarono il testo di una delibera d’iniziativa popolare per abolire definitivamente lo sfruttamento dei cavalli delle botticelle. Una proposta che però è rimasta sepolta nei cassetti del Campidoglio ignorata dall’amministrazione Marino prima e dal Commissario Tronca poi. Nonostante gli impegni pre elettorali della Sindaca Raggi, anche questa amministrazione sembra voler glissare sul problema, annunciando improbabili ordinanze restrittive circa i percorsi delle botticelle, ma di fatto rimandando la parola fine all’anacronistico mezzo di trasporto.
Questa volta però le associazioni Animalisti Italiani, AVCPP, ENPA, LAV ed OIPA, stanche degli annunci e dell’inerzia politica, dopo inutili incontri, impegni e promesse non mantenute, sono passate nuovamente all’azione, non in strada per manifestare ma con carta e penna, scalando la gerarchia dello Stato e scrivendo direttamente al Prefetto di Roma Paola Basilone.E così nella vis polemica per la sorte dei cavalli delle botticelle romane ora è entrato anche il Prefetto ordinando di fatto all’Assemblea Capitolina di portare in aula la delibera n.51/2015 “Divieto di esercitare servizi di trasporto a trazione animale e l’attività delle Botticelle – Tutela dei cavalli e riconversione delle licenze in altre attività di trasporto”.Nell’attesa di conoscere la data certa della discussione della delibera, l’OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) sollecita i provvedimenti di sospensione dei 15 vetturini sorpresi dalle Guardie Zoofile al trotto per le vie di Roma, andatura vietata per la quale è appunto prevista la sospensione della licenza, denunciando anche un clima d’intimidazione, il responsabile del Nucleo romano delle Guardie Zoofile dell’OIPA Claudio Locuratolo ha ricevuto una lettera anonima di minacce proprio in relazione ai controlli effettuati la scorsa estate sulle botticelle e alle sospensioni dei vetturini indisciplinati. Per le gravi minacce ricevute, l’OIPA ha presentato denuncia contro ignoti al Comando Stazione dei Carabinieri di S. Giovanni.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dopo anni la giunta Raggi sblocca vicenda maxi-concorso Comune Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 18 ottobre 2016

campidoglioEntro la fine del 2016 Roma Capitale procederà all’assunzione di 485 unità di personale individuate tra i soggetti vincitori del maxi-concorso. Le prime lettere indirizzate ai vincitori delle procedure di selezione partiranno nei prossimi giorni. La giunta della sindaca Virginia Raggi sblocca così la vicenda del cosiddetto “concorsone” che si trascina da anni. Diverse le figure professionali che entreranno a far parte dell’amministrazione capitolina: entro ottobre saranno assunti 31 ingegneri, 8 curatori storici dell’arte, 6 curatori archeologi, 2 dietisti, 2 istruttori amministrativi, 1 funzionario per i servizi di orientamento al lavoro; entro novembre arriveranno 47 istruttori amministrativi e 3 statistici; infine entro dicembre saranno chiamati 139 istruttori economici, 38 architetti , 40 istruttori per servizi culturali, turistici e sportivi, 84 istruttori amministrativi, 18 esperti di sviluppo servizi informatici e
telematici, 10 funzionari per servizi di orientamento al lavoro, 8 funzionari dei processi comunicativi e informativi, 6 funzionari delle
biblioteche, 5 istruttori per servizi di orientamento al lavoro. A questi si aggiungono 37 residui di assunzioni (18 istruttori Urp
rientranti nelle categorie protette, 7 ingegneri, 5 istruttori amministrativi, 4 esperti informatici, 2 istruttori servizi culturali, 1
dietista). “Abbiamo sbloccato una vicenda che da troppo tempo e tanti anni era rimasta incagliata tra false promesse della vecchia politica e storture burocratiche – spiega il delegato della sindaca al Personale Antonio De Santis – Una vicenda spesso strumentalizzata a fini elettorali e a cui la giunta Raggi ha voluto subito trovare una soluzione già nelle note ristrettezze di bilancio ereditate dal passato. Siamo anche al lavoro per ottenere la migliore allocazione possibile del personale già in organico, privilegiando il rafforzamento delle strutture periferiche e con maggiori carenze”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Una candidatura mai presentata mai richiesta

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 settembre 2016

antonio di pietro1Da un po’ di giorni (oggi compreso) vari organi di informazione riportano la notizia che io sarei uno dei candidati a diventare assessore al Comune di Roma (addirittura al Bilancio).
Non so chi per primo abbia inventato una simile panzana ma – visto che la telenovela continua anche oggi sui giornali – è ora di finirla perché lo scherzo è bello quanto dura poco. Le uniche due persone abilitate ad esprimersi su una tale eventualità siamo io e il Sindaco di Roma.
Ebbene, né io né – per quanto ho potuto verificare sui vari organi di informazione – la sindaca Raggi abbiamo mai detto una cosa del genere. Al riguardo voglio essere chiaro: per quanto mi riguarda, non ho nemmeno mai pensato né mi interessa fare l’assessore al Comune di Roma (ed infatti non ho mai presentato alcuna candidatura né ufficialmente né sottobanco)!
Buon lavoro alla signora Raggi, verso la quale (e verso il Movimento M5S) rinnovo la mia solidarietà invitandola a non dar retta a chi la tira per la giacchetta e pensare piuttosto a cosa fare per risollevare le sorti della Capitale, imbrattata dall’ingordigia di chi l’ha governata prima e non già dall’inesperienza degli amici del Movimento M5S (cosa del tutto naturale, essendo la prima volta che provano a governare e non essendo nessuno nato “imparato” (termine che utilizzo appositamente per la felicità di chi mi critica per il mio italiano!) (Antonio Di Pietro)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bilancio comune Roma e tematiche sociali

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

virginia raggi“Un approccio farraginoso, muscolare e poco sensibile alle tematiche femminili, quasi ad occhi chiusi, quello di Virginia Raggi rispetto al bilancio del Comune di Roma, la quale proprio in quanto donna e madre dovrebbe porre maggiore attenzione alle politiche sociali ed alla famiglia.Tagliando i fondi destinati alla violenza sulle donne la Sindaca dimostra ancora una volta di non comprendere le emergenze della Capitale e di non avere una progettualità seria per risolverle. Siamo pertanto, curiosi, di conoscere quali saranno le sue linee programmatiche per la gestione della Città.Per noi la visione è abbastanza chiara: senza risorse e senza una programmazione sul lungo termine per il potenziamento e l’efficientamento dei centri antiviolenza e delle case rifugio, molte più donne saranno più sole nella lunga battaglia contro l’aguzzino.” Queste le dichiarazioni di Cinzia Pellegrino, Coordinatore Nazionale del Dipartimento Tutela Vittime della Violenza di FdI-AN, riguardo il primo assestamento di bilancio in Campidoglio. (foto: virginia raggi)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ballottaggio amministrative Roma: Forza italia vota scheda bianca

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 giugno 2016

campidoglio“A Roma, l’ho detto con molta chiarezza e lo ha detto ancora meglio Berlusconi, noi siamo antitetici, alternativi al Partito democratico, mai col Partito democratico”. Lo ha dichiarato Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, a “Uno Mattina Estate”, su Rai Uno.
“E il Partito democratico a Roma è soprattutto il partito di mafia Capitale, è il partito che è finito in galera con mafia Capitale, non dobbiamo dimenticare che a Roma si è votato perché si è inabissata la giunta Marino, perché il Pd con delle firme dal notaio ha fatto cadere Marino senza avere neanche il coraggio di fare un dibattito in Consiglio comunale, perché tutta la classe dirigente romana del Partito democratico è finita in galera”.
“Quindi mai con questo Partito democratico. Berlusconi ha detto che voterà scheda bianca, io voterò scheda bianca, andrò a votare perché si vota sempre e voterò scheda bianca. Mai col Pd, vale a Roma, vale nelle altre parti d’Italia, vale a Torino. Noi vinceremo a Milano, c’è un’ampia possibilità di vincere anche a Napoli e in tante altre città dove si va al ballottaggio”, ha aggiunto Brunetta.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuova giunta comune Roma

Posted by fidest press agency su domenica, 17 luglio 2011

Roma. 19 luglio 2011 Conferenza stampa alle ore 12 in Sala delle Bandiere. Il sindaco, Gianni Alemanno, presenterà alla stampa la nuova Giunta del Campidoglio. La prima riunione della Giunta avrà luogo lo stesso giorno alle ore 15.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bilancio comune di Roma: famiglia

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2011

«Esprimo grande soddisfazione per l’approvazione del bilancio 2011: con questo atto abbiamo dimostrato la grande attenzione che la Giunta Alemanno ha riservato alle famiglie e alla scuola. Abbiamo mantenuto invariati gli stanziamenti per questi due fondamentali elementi della società, senza toccare le tariffe, pur in presenza di una crisi economica nazionale e dei tagli da parte del Governo agli stanziamenti per la finanza locale, dimostrando come le famiglie siano una priorità: per la prima volta, infatti, ci sono stanziamenti reali e concreti per la famiglia. Con la stessa ottica, quindi, va vista anche l’adozione del Quoziente Roma per la tariffa dei rifiuti che rimodula questo costo a favore dei nuclei familiari numerosi. Infine, è con particolare orgoglio che possiamo contare l’avvio del nuovo Piano per gli Asili Nido che, insieme all’innovativa introduzione dei voucher, ci consentirà di aprire otto nuove strutture, nonché al programma di manutenzione degli edifici scolastici». Lo afferma Gianluigi De Palo, assessore alla Scuola e alla Famiglia di Roma Capitale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bilancio comune di Roma: cultura

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2011

«Il bilancio previsionale 2011 –2013, approvato dall’Assemblea di Roma Capitale, conferma la politica dell’Amministrazione di investire nella cultura come fattore di crescita per la città e come risorsa per l’economia. Rimangono invariati tutti gli stanziamenti e i trasferimenti alle Istituzioni culturali della Capitale e aumenta l’impegno economico a favore del Palaexpo con due milioni di euro in più, al Teatro di Roma per la gestione del Valle con un milione e 300 mila euro e 2 milioni di euro per il Macro. Si aggiungono poi ex novo 500 mila euro per i lavori necessari alla riapertura del Teatro di Ostia Lido e 700 mila euro per completare il restauro del Teatro di Villa Torlonia. Si tratta di un risultato importante che porterà ad un miglioramento dell’offerta culturale della città sia sul fronte quantitativo che qualitativo». È quanto sostiene in una nota l’assessore alle Politiche Culturali e al Centro Storico, Dino Gasperini.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Approvato bilancio comune Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 9 luglio 2011

Roma-campidoglio

Image via Wikipedia

L’Assemblea capitolina ha approvato con 28 voti favorevoli, 17 contrari e una astensione, il bilancio di previsione 2011. La manovra assomma a oltre 6,8 miliardi di euro: oltre 4 miliardi e mezzo relativi alla parte corrente e quasi 2 miliardi per il Piano Investimenti. A questi, vanno sommati ulteriori 3 miliardi circa di euro per gli investimenti con fondi privati (project financing) per un totale globale di 9,8 miliardi di euro circa.
L’equilibrio tra entrate e spese è stato raggiunto attraverso una manovra di 388 milioni di euro: circa 290 inerenti la gestione delle entrate (fra cui 75 milioni di incassi stimati dal contributo di soggiorno e 25 derivanti dall’attività di recupero e lotta all’evasione fiscale, in primo luogo dell’ICI) e da circa 98 milioni di minori spese, per effetto di risparmi per 27 milioni sul personale (efficientamento dei contributi Irap), e della razionalizzazione degli oneri per beni e servizi in gran parte assicurata dall’attività svolta dalla Centrale Unica per gli acquisti (CUA).
Il pareggio di bilancio, reso, tra l’altro, particolarmente difficile dalla riduzione del trasferimenti statali imposti quest’anno dalla manovra di finanza pubblica del Governo (-152,60 mln) consente di mantenere inalterato il livello dei servizi destinati alla Città senza introdurre nuove tasse e prevedendo, pur nella linea di rigore che ha caratterizzato i precedenti esercizi finanziari della Giunta Alemanno, specifici investimenti anche per il rilancio dello sviluppo economico di Roma Capitale. Grazie al maxiemendamento, approvato dall’Assemblea capitolina su proposta della Giunta, il bilancio di previsione 2011 si è arricchito, con il passaggio in Aula, di ulteriori stanziamenti sia per la spesa corrente (circa 49 mln di euro), sia per la parte investimenti (circa 50 mln di euro comprensivi di 8 mln destinati a finanziare il Piano per gli investimenti dei Municipi). A questi si aggiunge la rimodulazione di circa 94 mln di euro di spese per metropolitane, grandi opere, interventi di edilizia residenziale pubblica e centri anziani (18,3 mln di euro), il welfare e i servizi sociali (16,6 mln di euro) e il contribuito di 3 mln di euro necessario a sostenere la candidatura per le Olimpiadi del 2020 che rappresentano il pilastro di riferimento per l’avvio del Progetto Strategico di Sviluppo della Città.
Il Pieno utilizzo della Centrale Unica per gli Acquisti consentirà di realizzare risparmi per circa 40 mln di euro nel 2011 e di 70 mln a regime come obiettivo ottimale nell’arco del triennio 2011-2013, ampliando gli interventi già realizzati lo scorso anno su tutti i settori merceologici (affitti di immobili, spese di riscaldamento ed elettricità, illuminazione pubblica, materiali per la pulizia e di cancelleria, opere tipografiche, arredi nonché spese postali e per corrieri). L’efficientamento della macchina amministrativa è stato accompagnato da una riduzione degli oneri fiscali inerenti il trattamento del personale (27 mln di euro).
Per effetto delle importanti misure adottate è stato possibile rifinanziare la spesa dei dipartimenti mantenendo inalterato il livello dei servizi erogati alla cittadinanza.
Queste, in sintesi, le principali voci di finanziamento:
Per Lavori Pubblici e manutenzione di strade e scuole sono previsti investimenti per 637 mln di euro da destinare alla manutenzione stradale e ad altri interventi per la viabilità inter-municipale (308 mln).
Nei trasporti sono programmate spese per investimenti per circa 3 mld di euro (finanziamento metro, corridoi per la mobilità e tramvie, spostamento del Tram 8 a Piazza Venezia e incentivi per il trasporto pubblico non di linea).
L’Urbanistica realizzerà investimenti per 372 mln.
Lo sport riceverà 7 mln di euro per la manutenzione degli impianti destinati allo sport di base ai quali vanno sommati, come detto, 3 milioni di euro nel triennio per la candidatura per le Olimpiadi del 2020.
Per quanto riguarda il settore ambiente sono previsti investimenti per 80 mln di euro di cui 37 andranno, fra l’altro, alla manutenzione straordinaria del verde e altri 20,6 a parchi, ville storiche, piste ciclabili nonché al finanziamento della gara sul verde.
Il Turismo sarà alimentato dal 5% delle some incassate attraverso il contribuito di soggiorno (75,5 mln di euro nell’anno in corso).
La spesa sociale 2011 dell’amministrazione capitolina ammonterà nel complesso a 313 mln di euro, oltre ai 136 mln gestiti dai municipi.
Per la scuola è stato previsto uno stanziamento complessivo di 177 mln che serviranno, tra l’altro, ad ampliare l’offerta degli asili nido con 1.175 nuovi posti e agli sconti riservati alle famiglie (family card).
Nel comparto della cultura vengono confermate le risorse necessarie al funzionamento di tutte le istituzioni culturali (Palaexpo 10 mln di euro, Fondazione Cinema di Roma per 1,15 mln, Auditorium 4,75 mln, santa Cecilia per 3,25 mln, Teatro di Roma 3,1 mln, Macro 2 mln, 1,3 mln per il triennio per il Museo della Shoah, Teatro Valle 1,3 mln per la stagione 2011/2012 e 824.000 euro per restauri del patrimonio monumentale).
Alle attività produttive andranno 25 mln di euro (18 mln per il nuovo centro ingrosso fiori alla Magliana).
Infine, il settore Patrimonio e Casa sarà caratterizzato da dismissioni con vendita agli inquilini delle Case di edilizia residenziale pubblica per oltre 300 mln di euro nel triennio, cui si aggiungono circa 20 mln di euro di recupero sugli affitti delle case popolari e degli oneri accessori. È quanto rende noto l’Assessorato al Bilancio di Roma Capitale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I debiti del comune di Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

Complimenti al sindaco, al commissario Varazzani, al ministro Tremonti e anche al presidente Guidi che si dice pienamente soddisfatto dalle notizie pubblicate oggi sulla gestione commissariale del debito del comune di Roma. Davvero un ottimo esempio di trasparenza. Dopo tre anni di commissariamento sappiamo che il debito pregresso ammonta a una cifra tra i 12 e i 16 miliardi di euro, con una forbice di soli 4 miliardi pari al pil del Nicaragua o della Moldavia. Non è possibile che il consiglio e i cittadini non vengano informati in modo dettagliato di questa situazione dal momento che i romani proprio per questo stanno pagando un’addizionale Irpef maggiorata e tra le più alte d’Italia. Le informazioni, rifiutate ripetutamente al parlamento nei mesi scorsi, devono avere la forma di documenti ufficiali e pubblici e non di articoli di stampa. Potrebbe ad esempio essere fornita in sede di discussione del bilancio di previsione 2011, magari con un allegato al bilancio, una ricostruzione di tutto l’operato della gestione commissariale negli ultimi tre anni, fornendo l’aggiornamento dell’accertamento del debito, i flussi di cassa, lo stato di attuazione del piano di rientro, i termini del cosiddetto “bando” per il rifinanziamento del debito e facendo chiarezza sul capitolo delle “risorse vincolate”. Infine restiamo in attesa delle informazioni in merito ai costi della struttura commissariale, al compenso previsto per il commissario Varazzani e alla legittimità o meno del suo incarico a seguito della sentenza del Tar che ha annullato il decreto di nomina. Su tutto ciò, circa un mese fa, il sindaco Alemanno si è impegnato a chiedere al Varazzani una conferenza stampa, ma l’idea non deve essere piaciuta. (fonte radicali)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Bilancio comune di Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 gennaio 2011

«Nel corso del 2010, Roma Capitale si è messa finalmente alle spalle il rischio dissesto e lo ha fatto attraverso l’ottenimento di norme fondamentali fra cui:
•    la netta separazione tra la gestione ordinaria e quella commissariale, con la conseguente eliminazione di pericolosi inquinamenti tra vecchi debiti e gestione ordinaria;
•    il finanziamento strutturale della gestione commissariale, con la possibilità di cominciare, tra l’altro, a pagare i fornitori di Roma Capitale che hanno effettuato prestazioni fino al 28 aprile 2008.
Nel corso del 2010, infatti, è stata finalmente costituita la centrale unica degli acquisti del Comune di Roma, la quale permetterà di raggiungere, nel 2011 e negli anni successivi, consistenti risparmi (tra i 60 e 70 milioni di euro, nel 2011, e tra 90 e 110 milioni di euro, nel 2012).  Inoltre, un significativo intervento è stato fatto anche sul versante delle entrate attraverso:
1.   l’introduzione, a decorrere dal 2011, del contributo di soggiorno, che porterà nelle casse capitoline circa 80 milioni di euro;
2.   l’incremento della Cosap nei limiti dell’adeguamento ISTAT (questo canone era fermo dal 2005);
3.   l’aumento dell’ICI sulle seconde case sfitte;
4.   l’aggiornamento della tariffa sulle mense scolastiche, con l’introduzione di meccanismi di determinazione della stessa collegati al quoziente familiare e al c.d. redditometro;
5.   l’incremento delle tariffe minori (ingresso musei, etc.).
Da ultimo, è stata avviata una seria azione di contrasto all’evasione fiscale attraverso:
1.   la risoluzione della questione pregiudiziale collegata al contenzioso con Gemma S.p.A. e la conseguente creazione di una società, già Roma Entrate S.p.A. e ora Aequa Roma S.p.A., dotata di risorse umane e strumentali proprie idonee a permettere una efficace azione di contrasto all’evasione fiscale;
2.   la revisione dei regolamenti in tema di tributi locali al fine di:
•    rendere più efficace l’azione di riscossione dei tributi (iscrizione a ruolo “contestuale” all’atto di accertamento);
•    evitare defaticanti contenziosi, introducendo a livello locale istituti propri dell’ordinamento nazionale quali l’accertamento con adesione (attraverso il quale la maggiore imposta viene pagata integralmente con la riduzione, però, delle sanzioni).
È stato poi introdotto, a tutela dei cittadini, lo statuto dei contribuenti.
Si è avviato, attraverso specifici provvedimenti approvati in giunta, un importante progetto di riassetto delle società partecipate:
•    approntando strumenti di maggior controllo delle stesse (c.d. delibera governance, approvata dalla giunta e all’esame dell’Assemblea Capitolina);
•    introducendo nuove e più stringenti regole in materia di assunzioni;
•    avviando le privatizzazioni di Ama S.p.A. e Atac S.p.A.;
•    introducendo un tetto ai compensi per i manager capitolini.
È di tutta evidenza, però, che, su Roma Capitale si “abbatte” il taglio lineare sui trasferimenti ai Comuni previsto nell’ultima manovra finanziaria. Il peso di questi tagli, per Roma Capitale, si aggira circa sui 150 milioni di euro, per il 2011, e sui 250 milioni di euro, per il 2012-2013. A questo si aggiunga il taglio sui trasferimenti nel settore del trasporto pubblico locale che “a cascata” produrrà effetti sul bilancio di Roma Capitale, “gestore di ultima istanza” del servizio, per il tramite della controllata ATAC S.p.A.
Approvare il bilancio 2010 è risultato difficile e arduo, perché è stato necessario compiere scelte impopolari (aumenti tariffari, introduzione della tassa di soggiorno, etc.) i cui frutti, però, si vedranno nei prossimi anni. Tuttavia, il taglio “lineare” e indistinto ai trasferimenti ai Comuni e al trasporto pubblico locale rende di nuovo la situazione complicata. Roma, quindi, dovrà necessariamente vedere valorizzato il suo ruolo di Capitale e vedersi applicare delle deroghe parziali al meccanismo dei tagli lineari ai trasferimenti». Lo dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Comune Roma: sbloccati i fondi produttività

Posted by fidest press agency su sabato, 24 ottobre 2009

Roma Campidoglio. «Oltre 16 milioni di euro destinati al miglioramento di uffici e servizi e, prevalentemente, alla produttività; “sblocco” dei fondi residui degli anni 2007-2008; valorizzazione della meritocrazia: il Campidoglio e le parti sociali hanno firmato l’accordo sulla ripartizione del fondo per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività dell’anno 2008 relativi al comparto (personale non dirigente). Il mese prossimo verrà liquidata ai dipendenti la produttività residua del 2007 mentre, entro marzo 2010, i dipendenti legati a progetti di produttività si troveranno in busta paga tra i 700 e gli 800 euro».  Lo comunica l’assessore alle Risorse umane, Enrico Cavallari. «Con la firma dell’accordo finalmente siamo in grado di poter distribuire ai nostri dipendenti tutte le risorse disponibili fino ad oggi bloccate nelle casse comunali – commenta Cavallari – Il miglioramento quali-quantitativo dei servizi è tra gli obiettivi fondamentali di questo mandato amministrativo e per raggiungere tale scopo è essenziale una riqualificazione meritocratica dei dipendenti attraverso l’istituto della produttività. L’adozione di questo provvedimento è volta ad implementare lo sviluppo della retribuzione dei capitolini, senza ulteriori spese per il Comune di Roma, con l’obiettivo di rendere i lavoratori più motivati e gratificati a vantaggio di una macchina amministrativa maggiormente efficiente e funzionale. La produttività, infatti, non verrà più distribuita “a pioggia” ma sarà attribuita sulla base di progetti specifici in linea con un piano obiettivi dando risalto al contributo individuale di ciascun dipendente».  «Con il 2009 – conclude Cavallari – si chiude con le code contrattuali ereditate dal passato in vista degli sviluppi organizzativi legati alla riforma della macrostruttura comunale finalizzata ad uno snellimento della macchina capitolina al contempo altamente qualificata e specializzata».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Adolfo Panfili al comune di Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2009

Il professore Adolfo Panfili, il 25 febbraio scorso, ha ottenuto l’incarico di collaboratore del Sindaco, a titolo gratuito e per la durata di un anno, per curare l’elaborazione di progetti e studi relativi alle strutture sanitarie operanti sul territorio del Comune di Roma e nei rapporti con le istituzioni sanitarie locali. L’incarico è stato conferito in base all’art. 5 del regolamento sugli  uffici e servizi del Comune di Roma, secondo cui il Sindaco per singole attività connesse all’espletamento del proprio mandato, può conferire incarichi a titolo gratuito e a tempo determinato a esperti o collaboratori in possesso di documentati requisiti.   Adolfo Panfili è medico-chirurgo, specialista in Ortopedia, docente presso l’Università La Sapienza di Roma e presso la Scuola di Specializzazione in Medicina del Lavoro.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »