Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘comunicare’

“Tik Tok & gli altri. Come comunicare il giusto utilizzo del social network”

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2021

Il webinar si tiene lunedì 22 febbraio dalle ore 18 alle ore 19, moderato da Angela Tassone, consigliere regionale Ferpi e introdotto da Giuseppe De Lucia, delegato Ferpi Lazio. Intervengono: Guido Scorza, garante privacy; Andrea Iacomini, portavoce Unicef Italia; Federico Rognoni, Tik Tok Consultant and Creator. L’evento è trasmesso in diretta dalla pagina Facebook di Ferpi Lazio: https://www.facebook.com/FerpiLazio. Quali sono i rischi che possono correre i più giovani su piattaforme come Tik Tok? Sempre più bambini e adolescenti, costretti per la pandemia di Covid-19 a restare in casa, passano molto tempo sui social network, senza quasi nessun controllo. Tra le pratiche più usuali ci sono la condivisione di video su Tik Tok, con il rischio che molti minori possano imbattersi in episodi di cyberbullismo o pericolose challenge. Come si pongono le istituzioni e i creatori delle stesse piattaforme rispetto a questi fenomeni? Come si può indirizzare la comunicazione verso i genitori e gli stessi minorenni coinvolti? Solo alcune delle domande cui si proverà a dare una risposta nel corso dell’incontro online “Tik Tok & gli altri. Come comunicare il giusto utilizzo del social network”, organizzato dalla Delegazione Ferpi Lazio della Federazione Relazioni Pubbliche Italiana.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Comunicare la sostenibilità

Posted by fidest press agency su sabato, 30 gennaio 2021

Numeri da record quelli registrati in termini di partecipazione al primo dei tre incontri organizzati da ASviS e FERPI sul tema della comunicazione della sostenibilità. Oltre 700 persone hanno seguito l’incontro che ha visto relatori del mondo accademico, della ricerca e dell’impresa dare vita ad un evento formativo focalizzato sulla conoscenza, realizzazione e narrazione delle strategie di sostenibilità. L’obiettivo del ciclo di incontri, i prossimi si terranno il 23 marzo e il 26 maggio 2021, è arricchire le competenze dei professionisti della comunicazione e dei manager della sostenibilità, offrire conoscenze, esperienze e strumenti utili a promuovere strategie sempre più efficaci. Il primo appuntamento è stato dedicato alla sostenibilità ambientale con un focus sulla policy, uno strumento che non è solo una modalità per valorizzare la brand sustainability identity o una buona pratica di reputation performance: è una scelta consapevole che sottolinea anche l’impegno dell’impresa a contribuire al raggiungimento dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030.
L’evento formativo ASviS e FERPI ha provato a fornire alcune risposte con gli interventi di Enrico Giovannini, portavoce ASviS, e Fabio Iraldo, docente di Management della Scuola Superiore Sant’Anna. Laura Cantoni, partner di Astarea, ha illustrato i risultati della ricerca “La sostenibilità nella comunicazione d’impresa” da cui emerge quanto sia necessario affrontare le nuove sfide della sostenibilità con un cambio di linguaggio e di tecnica narrativa. Sono state presentate anche le esperienze di Poste Italiane, con l’intervento di Paolo Gencarelli, Head of Group Real Estate, e ABS Acciaierie Bertoli Safau con il racconto della Communication Manager, Federica Maion. Buone pratiche utili come “sparring partner” per l’ultima parte dell’evento formativo dedicato alla costruzione di una policy ambientale efficace. Rossella Sobrero e Sergio Vazzoler, consigliere nazionale FERPI esperto di comunicazione ambientale, hanno condiviso con i partecipanti alcune indicazioni su come scrivere una policy ambientale e su come promuoverla presso i principali stakeholder.
I prossimi due appuntamenti sempre online si terranno il 23 marzo 2021 sulla policy sui diritti umani, mentre il 26 maggio 2021 il focus sarà sulla policy Diversity&Inclusion.ASviS – Alleanza Italiana per Lo Sviluppo Sostenibile – riunisce 300 tra le più importanti istituzioni e reti della società civile per diffondere la cultura della sostenibilità e far crescere nella società italiana, nei soggetti economici e nelle istituzioni la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per mobilitarli allo scopo di realizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.FERPI – Federazione Relazioni Pubbliche Italiana – rappresenta da 50 anni in Italia i professionisti della Comunicazione e delle Relazioni Pubbliche, persone che ogni giorno fanno della comunicazione un mestiere, tema di ricerche, studio e insegnamento. FERPI è impegnata per valorizzare la professione dei comunicatori presso i pubblici di riferimento, supportare la crescita professionale dei soci con la formazione, offrire un aggiornamento costante grazie anche al confronto internazionale, promuovere la cultura della sostenibilità.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Comunicare con cittadini e imprese attraverso messaggi più semplici ed efficaci

Posted by fidest press agency su sabato, 18 gennaio 2020

Ciò permette di stabilire un nuovo rapporto di fiducia con la comunità, favorire il raggiungimento di un miglior livello di servizi a vantaggio di tutti e sensibilizzare i cittadini ad adottare comportamenti utili per il bene comune.Con questi obiettivi il Campidoglio ha istituito l’Ufficio di scopo “Innovazione per le Politiche Comportamentali – R²”. Si tratta della prima struttura operativa in Italia dedicata all’applicazione delle Scienze comportamentali all’interno della Pubblica Amministrazione. Un approccio basato sul metodo scientifico e sull’oggettività dei dati per invitare il cittadino a compiere scelte migliori per la collettività, ideato da Richard Thaler che ha vinto il Nobel per l’Economia nel 2017.L’Ufficio – che gode anche di collaborazioni internazionali a costo zero per l’Amministrazione – supporterà le strutture interne a Roma Capitale e le società partecipate nella realizzazione di progetti volti alla semplificazione dei processi e al miglioramento dei servizi pubblici, in diversi ambiti: ambiente, trasporti, partecipazione cittadina, tax compliance. In questa prima fase, i target oggetto di intervento sono stati suddivisi in gruppi il più possibile omogenei, ai quali somministrare un particolare intervento, come l’invio di un messaggio personalizzato o l’offerta di un incentivo economico. I risultati di questo “trattamento” sono stati messi a confronto con quelli ottenuti da analoghi gruppi di utenti, definiti di “controllo”, che non hanno ricevuto gli stessi stimoli. L’Ufficio R² è quindi pioniere in Italia nell’effettuare interventi sociali basandosi su questo “metodo controfattuale”.Le prime iniziative hanno semplificato i rapporti con Roma Capitale informando cittadini e imprese della possibilità di chiudere eventuali contenziosi in essere e regolarizzare le proprie situazioni debitorie riducendone sanzioni e spese legali. Inoltre, è stato incentivato un corretto utilizzo dei servizi di trasporto pubblico ed è cresciuto il coinvolgimento dei cittadini nei processi partecipativi.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Comunicare la pace per un futuro di speranza

Posted by fidest press agency su martedì, 24 ottobre 2017

carlo climatiAll’Università Europea di Roma è iniziato il quinto anno di attività del Laboratorio di comunicazione “Non sei un nemico!”, fondato e diretto dal giornalista Carlo Climati. L’obiettivo del Laboratorio è quello di sensibilizzare i giovani ad una nuova forma di comunicazione, che non veda nell’altro un nemico e che sia basata sul dialogo e su una serena accoglienza dell’altro.
Il Laboratorio, teorico e pratico, fa parte delle attività di responsabilità sociale dell’Università Europea di Roma. Esplora le diverse forme di comunicazione del mondo di oggi: dal giornalismo ai social network, dalla musica alla radio, dalla televisione ai fumetti.“Non sei un nemico!” è il motto, l’idea di base del Laboratorio. I giovani sono incoraggiati a vedere gli altri con uno sguardo nuovo, a creare linguaggi che possano rappresentare un ponte verso tutti, contribuendo all’abbattimento di muri, ostacoli, sospetti e diffidenze.Nell’incontro inaugurale del Laboratorio, Carlo Climati ha ricordato le parole di Papa Francesco nel suo Messaggio per la XLVIII Giornata delle comunicazioni sociali, sul tema della cultura dell’incontro:
“In questo mondo, i media possono aiutare a farci sentire più prossimi gli uni agli altri; a farci percepire un rinnovato senso di unità della famiglia umana che spinge alla solidarietà e all’impegno serio per una vita più dignitosa. Comunicare bene ci aiuta ad essere più vicini e a conoscerci meglio tra di noi, ad essere più uniti. I muri che ci dividono possono essere superati solamente se siamo pronti ad ascoltarci e ad imparare gli uni dagli altri. Abbiamo bisogno di comporre le differenze attraverso forme di dialogo che ci permettano di crescere nella comprensione e nel rispetto”.“Un buon uso dei media – ha spiegato Carlo Climati – può contribuire a creare solidarietà, unità, dialogo, incontro tra le persone. In ogni forma di comunicazione possiamo e dobbiamo sforzarci di mettere da parte gli scontri ideologici, per lasciare spazio al reciproco ascolto. Questo ci aiuterà a guardare al futuro con fiducia, perché saremo comunicatori di pace”. (foto: carlo climati)

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Comunicare l’Europa ai tempi della crisi: tavola rotonda a Bruxelles

Posted by fidest press agency su domenica, 29 aprile 2012

The Brussels Parliament building

The Brussels Parliament building (Photo credit: Wikipedia)

Bruxelles 8 maggio 2012. La Tavola rotonda si terrà dalle 18.15 alle 20.30 presso il Parlamento “Comunicare l’Europa ai tempi della crisi. Il ruolo dell’informazione tra istituzioni e cittadini” è la Tavola rotonda che l’Ansa organizza a Bruxelles, in collaborazione con l’Ufficio d’Informazione in Italia e la Direzione Generale per la Comunicazione del Parlamento europeo. Il Presidente dell’Ansa Giulio Anselmi e il Direttore Luigi Contu apriranno la tavola rotonda, che vede la partecipazione del Ministro per gli Affari Europei Enzo Moavero Milanesi, dei vicepresidenti del Parlamento europeo Gianni Pittella e Roberta Angelilli, del vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani, dell’ambasciatore Ferdinando Nelli Feroci, del portavoce e direttore per i media Jaume Duch Guillot e dei rappresentanti delle delegazioni politiche del Parlamento europeo. europeo. (fonte: http://www.aiccre.it)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Comunicare la Scienza”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 giugno 2010

Poggibonsi 8 giugno con la partecipazione di ospiti d’eccezione: alle 17 ritorna il matematico Giovanni Filocamo che presenta ‘Il matematico curioso’, mentre alle 18 sarà Margherita Hack ad incontrare il pubblico, assieme a Vincenzo Millucci e lo stesso Filocamo. Dopo il successo della prima edizione dello scorso marzo, è il momento dell’appuntamento estivo della rassegna che si propone di indagare la scienza attraverso una molteplicità di linguaggi. Il Cassero della Fortezza di Poggio Imperiale di Poggibonsi ospiterà scienziati e grandi divulgatori per dimostrare come si può comunicare la scienza, esplorandone il fascino e l’utilità.  La serata si concluderà alle 20 con ‘A cena con la scienza’ Osteria il Cassero che vedrà la presenza oltre che dell’astrofisica Hack, di Millucci e Filocamo, anche di Enzo Gallori e Marco Rustioni: una cena conviviale a cura dell’Osteria del Cassero, in cui si parlerà di cosmo, astrobiologia, ogm, fisica e matematica. Alle 21.30 poi tuti ad osservare il cielo stellato assieme all’Osservatorio Astronomico dell’Università degli Studi di Siena che farà da guida al cielo notturno.
“Comunicare la scienza” è una iniziativa del Comune di Poggibonsi realizzata con il contributo della Fondazione MPS e con la collaborazione della Fondazione E.l.s.a.(margherita)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

GiovaniToEurope: comunicare e dialogare con il blog

Posted by fidest press agency su domenica, 9 Maggio 2010

“GiovaniToEurope” è un progetto della Provincia di Torino che attraverso il suo sportello Europe Direct di via Carlo Alberto, attivo da anni, ha lo scopo di raccogliere e trasmettere informazioni, idee, offerte sul tema dell’Europa rivolte in modo particolare al mondo dei giovani. L’Unione Europea mette in campo ogni anno numerose iniziative; spesso il problema è portarle a conoscenza dei diretti interessati. Per questo la Provincia di Torino ha creato un blog e attivato il sito http://www.giovanitoeurope.eu per l’esigenza di intercettare una fascia generazionale poco incentivata alla visita dei siti web istituzionali offrendo loro informazioni utili: a portata di mouse ci sono concorsi, bandi, opportunità di crescita e di sviluppo personale, tutte le informazioni che ora si possono rintracciare solo attraverso ricerche incrociate. Un unico accesso alle fonti per evitare confusione e perdite di tempo. Il blog è un moderno sistema di comunicazione che consentirà di parlare in modo diretto di progetti che riguardano il mondo giovanile, di iniziative, opportunità e stabilire un contatto diretto con questo tipo di utenza. Le notizie pubblicate sul blog vengono automaticamente trasferite sotto forma di Note sull’ormai indispensabile social network Facebook e contemporaneamente girate su Twitter. Il tutto attraverso un linguaggio semplice, giovane, multimediale e soprattutto immediato, lanciato in concomitanza con la Festa dell’Europa, celebrata ieri dall’amministrazione provinciale con la firma di un protocollo tra il presidente Antonio Saitta ed i sindaci di 18 comuni e la IV Circoscrizione di Torino per l’apertura di altrettanti sportelli informativi di assistenza per rispondere ai bandi europei.

Posted in Recensioni/Reviews, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Senti chi parla

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 aprile 2010

Trieste 29 aprile alle 19.30 al bar Knulp appuntamento con g//li aperitivi scientifici della Sissa/
Occhi aperti sulla mente dei neonati: come apprendono il linguaggio e come funziona la loro memoria? Anche se non riescono ancora a comunicare verbalmente, i bebè sono già capaci di memorizzare semplici parole e suoni, a cominciare dalla voce della mamma. Per studiare le tappe fondamentali dello sviluppo cognitivo, gli scienziati “fotografano” il cervello dei bambini, utilizzando tecniche di visualizzazione cerebrale e altri moderni metodi di indagine. Di acquisizione del linguaggio e sviluppo della memoria parlerà Silvia Benavides Varela, biotecnologa del Costa Rica approdata alla Sissa di Trieste nel 2007 per il dottorato in neuroscienze cognitive*. *Il luogo è il *bar Knulp*, in via Madonna del Mare 7: *dalle ore 19.30 *ospiterà l’aperitivo scientifico *Senti chi parla! Linguaggio, memoria e apprendimento nei bambini*, organizzato dagli studenti della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati in collaborazione, per la prima volta, con gli studenti del Master in comunicazione della scienza. Ma il linguaggio è innato o matura con l’apprendimento? Come fanno i neonati ad acquisire e memorizzare gli stimoli verbali di cui sono bombardati? E come riconoscono, tra tanti suoni diversi, le prime parole che saranno parte del loro vocabolario? E ancora, a quando risale il primo ricordo? Durante l’incontro, moderato da *Gabriele Ferrari*, Silvia illustrerà gli esperimenti che conduce in laboratorio e i metodi utilizzati al fine di capire come funziona il cervello dei più piccoli; inoltre risponderà alle domande del pubblico. Gli aperitivi scientifici, organizzati con il gruppo “Volentieri”, nascono su iniziativa di alcuni studenti di dottorato della Sissa, per chiacchierare di scienza in un clima informale e aperto a tutti. Per informazioni: http://scienceape.wordpress.com/.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Università di Pavia ricorda Guglielmo Marconi

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

Pavia 2 ottobre – 20 dicembre 2009 Museo della Tecnica elettrica dell’Università (via Ferrata 3, Pavia).  mostra e un ciclo di conferenze internazionali in occasione delle celebrazioni per il centenario del conferimento del Premio Nobel per la fisica a Guglielmo Marconi (1874-1937) e Karl Ferdinand Braun (1850-1918) per il loro contributo allo sviluppo della telegrafia senza fili l’Università di Pavia propone una mostra celebrativa ed una serie di conferenze ad esse collegate. La mostra “Comunicare senza fili: dai segnali ai suoni” sarà inaugurata il 2 ottobre alle ore 17,00 e resterà fino al 20 dicembre 2009 presso il Museo della Tecnica elettrica dell’Università  Si tratta di una esposizione rivolta al largo pubblico, con particolare attenzione alle scuole di diverso grado, che intende mettere a fuoco la grande rivoluzione della comunicazione senza fili.  Scaturita dalla scoperta delle onde elettromagnetiche di Heinrich R. Hertz intorno al 1887-88, questa rivoluzione venne portata avanti tra Ottocento e Novecento da diversi inventori. Marconi diede il contributo fondamentale, trasformando in breve tempo la telegrafia senza fili in un mezzo efficace di comunicazione di segnali a breve e lunga distanza. Il centro della mostra sarà costituito da una pregevole collezione di radio ricevitori civili prodotti da Marconiphone a partire dal 1922 e poi, con lo stesso marchio Marconiphone, da Gramophone ( La Voce del Padrone) a partire dal 1929 e da EMI (Electric and Musical Industries) dopo il 1931. Verranno inoltre organizzate dimostrazioni pratiche di trasmissioni direttamente dalla sede del Museo.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Comunicare la fede ai bambini

Posted by fidest press agency su martedì, 9 giugno 2009

Roma 10 giugno ore 19,00 – semimario romano maggiore piazza san Giovanni in Laterano presentazione del libro. Dal 1998 al 2007 la percentuale dei battezzati in Italia è passata dal 93,8 al 77,6%. Numeri che mostrano un sensibile calo. E di fronte ai quali ci si interroga. Un ruolo di primo piano è giocato dall’immigrazione. Ma non solo. Da qui l’esigenza di un forte rinnovamento della pastorale battesimale, anche rispetto agli anni che seguono la celebrazione del sacramento. Il libro Comunicare la fede ai bambini (Paoline) parte da questi dati per formulare delle risposte e raccontare l’esperienza di una parrocchia romana, quella della Trasfigurazione, che da oltre dodici anni sperimenta il percorso di accompagnamento delle famiglie dal battesimo agli altri sacramenti dell’iniziazione cristiana. Il volume verrà presentato mercoledì 10 giugno alle ore 19.00 presso la Sala Conferenze del Seminario Romano Maggiore, in Piazza San Giovanni in Laterano a Roma. A presiedere l’incontro Mons. Luigi Moretti, Vice-gerente della Diocesi di Roma. Alla presentazione, oltre all’autore, Fabio Narcisi, interverrà Mons. Giuseppe Lorizio, preside dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose Ecclesia Mater della Pontificia Università Lateranense e Mons. Battista Angelo Pansa, parroco della Trasfigurazione in Roma. A moderare la tavola rotonda Mons. Andrea Lonardo, direttore dell’Ufficio Catechistico Diocesano. Il volume fa parte di una nuova iniziativa editoriale, Catechesi, voluta dalle Paoline, per rispondere in modo concreto alle nuove esigenze del nostro tempo. La collana, suddivisa in due sezioni, intende offrire, nella prima sezione, testi di approfondimento sul mondo della catechesi; e, nella seconda sezione, sussidi operativi per la formazione dei catechisti e di tutti coloro che si occupano di pastorale a vari livelli. Infatti, le trasformazioni culturali che hanno segnato la società occidentale, hanno cancellato alcuni punti di riferimento che avevano da sempre accompagnato la trasmissione della fede e questo conduce a trovare nuove strade, ma soprattutto a creare una relazione più forte con le famiglie. Le catechesi battesimali costituiscono, dunque, un’occasione per entrare in contatto con le famiglie giovani, per coglierne problemi, interessi, vissuti e anche aspettative sul versante religioso. Una volta celebrato il battesimo, continua il rapporto con le famiglie, che, invece, di solito scompaiono dall’orizzonte della parrocchia per proseguire una relazione, che può mostrare aspetti significativa.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »