Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘comunicazione’

Studiare la comunicazione tra le balene

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 ottobre 2021

Comprendere l’impatto dell’inquinamento acustico marino causato dall’uomo è un passo cruciale verso una gestione sostenibile degli oceani. Da questo punto parte la ricerca condotta da Kevin Painter, docente del Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio – DIST al Politecnico di Torino, che con il collega Stuart Johnston dell’Università di Melbourne ha esplorato il fenomeno della navigazione collettiva nelle popolazioni animali, analizzando in particolare l’effetto del cosiddetto “anthropogenic noise pollution” sulla navigazione delle balene Minke – esemplari di balenottera minore o Balaenoptera acutorostrata – nel Mare del Nord. La ricerca è stata pubblicata di recente sulla prestigiosa rivista Royal Society Interface. La domanda che gli autori dello studio si sono posti è stata: come il cambiamento della capacità di comunicazione tra i cetacei influenza la loro sopravvivenza nelle migrazioni a lunga distanza? Data la complessità di condurre studi direttamente sulle balene, i modelli matematici permettono di riassumere i dati biologici e di comportamento degli animali in una formula che può essere applicata a diversi soggetti di analisi. Il modello messo a punto da Painter e Johnston descrive il percorso di migrazione fatto da ogni membro di un branco di balene, dove ogni individuo traccia una rotta in base alle informazioni ricavate dall’ambiente e a quelle derivanti dalla comunicazione con gli altri membri del gruppo: le balene infatti sono in grado di comunicare la direzione verso cui stanno viaggiando.Mentre non siamo in grado di decifrare il significato del canto delle balene, ci sono prove che meno informazioni sono codificate nelle chiamate semplificate. L’aumento del rumore di fondo porta a una riduzione del raggio di comunicazione – è stato stimato che le balene Minke perdono circa l’80% del loro raggio di comunicazione (da più di 100 km a meno di 20 km) quando il rumore di fondo aumenta da 67,5 decibel a 87,5 decibel. L’inquinamento acustico potrebbe quindi costringere le balene a comunicare meno informazioni e su un raggio ridotto. Quando le balene hanno buone informazioni e viaggiano in una direzione comune, il gruppo naviga efficacemente. La riduzione della gamma di comunicazione e delle informazioni condivise porta i singoli e il gruppo a riporre una minore fiducia nella direzione scelta: questo conduce a una migrazione meno efficiente.Gli autori hanno applicato il loro modello alla migrazione delle balene Minke nel Mare del Nord, dove è presente un significativo inquinamento acustico dovuto alle attività di esplorazione di giacimenti di petrolio e gas naturale, oltre alla presenza di intenso traffico marittimo. Il modello, concepito come una notevole semplificazione e costruito con l’intento illustrativo, ha condotto gli autori a osservare che in presenza di elementi di disturbo generati dalle attività umane, la migrazione dei cetacei può avvenire più lentamente, circa il 15% di tempo in più. Questo dato sembra ininfluente, ma anche soltanto il 15% di tempo in più speso per muoversi significa per le balene un ulteriore dispendio di energia, lasciando agli animali meno forze e tempo per la riproduzione e la ricerca di cibo e creando un problema di reintegro delle energie perse.La crescente attività umana nei mari e negli oceani ha creato un paesaggio sonoro marino tutt’altro che incontaminato. Il traffico marittimo, l’esplorazione delle risorse naturali e le operazioni navali contribuiscono a quello che è stato soprannominato il “paesaggio sonoro dell’Antropocene”. Questo aumento del rumore causato dagli esseri umani ha una serie di effetti negativi sulla vita marina. Gli animali diventano più suscettibili alla predazione, evitano le zone di alimentazione e riproduzione e semplificano le loro comunicazioni in presenza di un maggiore rumore di fondo. Alcuni spiaggiamenti di massa di cetacei sono stati collegati all’esposizione ad alti livelli di rumore. La forte alterazione del contesto sonoro può mettere a rischio la sopravvivenza di molte forme di vita marine nella fase più delicata della loro vita, quella della migrazione.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Corso di laurea in Comunicazione pubblicitaria, storytelling e cultura d’immagine

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2021

Perugia. “Quando mi hanno chiesto se volevo inserire nel sito d’ateneo una mia intervista sul COMPSI ho preferito far parlare gli studenti: abbiamo un gradimento del 95% da parte degli iscritti, e il loro punto di vista è sicuramente più importante del mio”. Risponde così Antonio Catolfi, presidente del corso di laurea in Comunicazione pubblicitaria, storytelling e cultura d’immagine, ai ragazzi all’Open day quando gli chiedono i motivi del successo di questa magistrale. “Uno dei punti forti del piano di studi – prosegue – è la presenza di insegnamenti davvero professionalizzanti e molto attrattivi per gli studenti, perché affidati a professionisti del settore”. Di fatto, ad esempio, il Laboratorio di Montaggio e Post Produzione dello spot pubblicitario è tenuto da Leonardo Galeassi, digital artist dei registi Sorrentino e Moretti, tra gli altri, e quello di Linguaggi della progettazione multimediale è gestito da Catolfi insieme a Stefano Paolillo, primo operatore responsabile della fotografia della Rai, nonché psicologo dell’audiovisivo. Altri professionisti di spicco gestiscono i Laboratori di Food photography e still life e di Pubblicità radiofonica, social network e gamification, Per il secondo trimestre vi è inoltre l’ipotesi di laboratorio sulla produzione di news online. Questo corso magistrale, che forma al management strategico e operativo della comunicazione (radiofonia, cinema, pubblicità, giornalismo, gaming) ha un piano di studi composto di insegnamenti teorici che integrano in modo organico la formazione professionalizzante. Tra essi Digital sociology, English for advertising, Scrittura creativa e storytelling, Psicologia del pensiero e dei processi decisionali, Semiotica del testo pubblicitario. Un percorso di studio che piace ai giovani, perché risponde ad una domanda di formazione nella cultura digitale della comunicazione, in cui essi sono cresciuti e si esprimono naturalmente.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libro sulla comunicazione politica americana

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 settembre 2021

A Brescia, nell’ambito di Librixia, una delle principali fiere del libro a livello nazionale, si è svolta la presentazione del libro di Alessandro Vittorio Sorani, presidente di Confartigianato Imprese Firenze, dal titolo “La comunicazione politica americana da Kennedy a Trump” (Mauro Pagliai Editore). Il volume, che traccia un ritratto di undici presidenti americani e del loro modo di comunicare, è stato presentato, oltre che dall’autore, dal vicesindaco di Firenze Alessia Bettini, dal sindaco di Brescia Emilio Del Bono e dal presidente di Confartigianato Brescia, nonché presidente vicario nazionale di Confartigianato, Eugenio Massetti. La presentazione si colloca nell’ambito della collaborazione tra Librixia e Firenze Books, la fiera del libro che si si svolgerà a Firenze dall’8 al 10 ottobre, negli spazi della Manifattura Tabacchi.“Tra Confartigianato Imprese Firenze e Brescia – sottolinea Sorani – c’è un forte legame, così come tra le due manifestazioni legate ai libri. Confartigianato si impegna da sempre a sostegno della diffusione della cultura della lettura nel nostro Paese: abbiamo deciso di farlo promuovendo due festival simili dedicati alla promozione del libro. Questa presentazione è stata l’occasione per analizzare le mosse politiche e comunicative dei presidenti americani e per fare un parallelismo con la situazione politica attuale del nostro Paese”.“Questo libro – ha dichiarato il vicesindaco di Firenze Alessia Bettini – mi ha particolarmente colpito e ringrazio Alessandro Sorani perché raccontandoci la comunicazione degli Stati Uniti ha messo in evidenza un aspetto importante della politica, in cui credo molto: bisogna recuperare e dare nei contenuti una visione di futuro, che forse nella politica italiana manca da troppo tempo. Io credo che invece in questo periodo post pandemico ci sia bisogno di tornare un po’ a sognare, di avere una visione delle città, del Paese”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

LEWIS è la nuova agenzia di comunicazione di Coininvest

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 giugno 2021

Coininvest.com è un portale online specializzato nella vendita di metalli preziosi quali argento, oro, platino e palladio. Coininvest propone, infatti, lingotti e monete di altissima qualità a prezzi molto competitivi garantendo un’esperienza di acquisto facile, veloce e sicura. Coininvest.com è uno dei più grandi rivenditori di metalli preziosi da investimento in Italia. Tutti i lingotti d’oro sono prodotti da investimento nuovi e provengono direttamente da raffinerie approvate dalla London Bullion Market Association (LBMA). Sono distributori autorizzati e fidati delle raffinerie più famose del mondo.Dal 2019, Coininvest fa parte di StoneX Inc., società quotata al NASDAQ classificata da Fortune come una delle più grandi società statunitensi nella sua lista annuale Fortune 500. Il gruppo impiega circa 1.500 persone nei suoi 48 centri e opera in cinque aree: copertura commerciale, pagamenti globali, titoli, prodotti fisici e servizi di compensazione ed esecuzione. Ha uffici a Londra, Singapore, Shanghai, Dubai e Francoforte, quindi può servire i suoi clienti quasi ovunque nel mondo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Successo per l’edizione 2021 di S-Factor, il contest Unicam sulla comunicazione scientifica”

Posted by fidest press agency su lunedì, 31 Maggio 2021

Camerino. Grande successo ieri per la finale dell’edizione 2021 di Science FACTOR, o meglio S-Factor, il contest di comunicazione e divulgazione scientifica promosso dall’Università di Camerino, nel corso della quale sono stati svelati i nomi degli studenti delle scuole superiori “portatori” di S-Factor! Dopo lo stop del 2020 a causa della pandemia, l’Ateneo ha infatti fortemente voluto organizzare, seppur in modalità telematica, questa edizione e premiare l’impegno delle ragazze e dei ragazzi che si sono cimentati in eccellenti progetti grazie al supporto degli insegnanti.Il primo premio è andato ex-aequo ai progetti “Il ricettario di un cuoco pasticcione” e “L’arcobaleno degli alimenti” presentati dalle studentesse e dagli studenti dell’IIS Matteo Ricci di Macerata; al secondo posto il progetto “The classification game”, presentato dalle studentesse e dagli studenti dell’IIS Mattei di Recanati; sul terzo gradino del podio il progetto “Comirnaty: vaccino a mRNA anti COVID-19 Pfizer/BioNTech” delle ragazze e dei ragazzi dell’IIS Savoia Benincasa di Ancona. Il premio speciale Comunicam è stato assegnato a “Atomi e note nella Scuola di Atene di Raffaello” dell’ITT Montani di Fermo. Grande soddisfazione è stata espressa dal Rettore Unicam Claudio Pettinari, presidente della commissione giudicatrice, che si è complimentato con tutti i ragazzi partecipanti per le idee innovative e originali che hanno poi saputo magistralmente tradurre in brillanti progetti di comunicazione scientifica. 13 progetti, un centinaio di studentesse e studenti coinvolti, 4 vincitori finali, 1 vincitore “ComUnicam”: sono questi i numeri dell’edizione 2021 di Science FACTOR. Clip audiovisive, esperimenti, giochi e performance sono stati al centro dei progetti presentati dai ragazzi che hanno voluto raccogliere la sfida e si sono messi all’opera realizzando progetti eccellenti che sono stati valutati della commissione giudicatrice composta dal Rettore Unicam prof. Claudio Pettinari, dalla delegata del Rettore per le attività di orientamento prof.ssa Valeria Polzonetti, dalla responsabile dell’Area Comunicazione, Ufficio Stampa e Marketing di Unicam dott.ssa Egizia Marzocco, dal divulgatore scientifico Mattia Crivellini, dalla studentessa Unicam in Computer Science Jessica Piccioni.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Premio Comunicazione USR – FERPI” – edizione 2021

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 Maggio 2021

Sarà assegnato nell’ambito di Uno Sguardo Raro (www.unosguardoraro.org), il primo festival internazionale di cinema dedicato al tema delle malattie rare e delle fragilità, ad Ottobre 2021 a Roma. C’è tempo per candidarsi fino al 30 giugno 2021. a professionisti, agenzie e aziende che abbiano dedicato parte del proprio tempo a Campagne Pro Bono, per far conoscere e premiare chi è convinto che donare e condividere siano l’etica fondante di una società sana. Il Premio intende infatti quest’anno diffondere la considerazione dell’etica come “core business” all’interno delle organizzazioni, un insieme di valori che consente di apportare una grande differenza nella vita di tutti. È dimostrato, infatti, che chi si impegna in iniziative socialmente responsabili, attente alla persona, al benessere aziendale, all’ambiente, aumenta la motivazione di coloro che lavorano in quel contesto e attrae clienti e investimenti. Il Premio Comunicazione USR – FERPI premierà campagne video realizzate pro bono e dedicate a cause e/o associazioni del mondo delle malattie rare, o a progetti volti ad abbattere barriere e disuguaglianze, per una società più giusta e più equa, incentrata su opportunità per tutti. Il tema di quest’anno è: “La sfida dell’inclusione in tempo di pandemia: la comunicazione tra nuove aspettative e necessità dei più fragili”.La Call è aperta a singoli o gruppi di professionisti della Comunicazione, Aziende e Associazioni che abbiano realizzato pro bono campagne video o opere video sulle attività a favore delle persone affette da malattia rare, disabilità, o a rischio di esclusione sociale. Per partecipare è necessario inviare il link accessibile della propria opera a usrferpi@unosguardoraro.org insieme alla scheda di partecipazione allegata, compilata in tutte le sue parti, entro il 30 giugno 2021. Gli autori/registi/produttori dei 5 video finalisti saranno contattati dall’Associazione Nove Produzioni per firmare l’autorizzazione all’utilizzo dei dati personali e di diritti di immagine e pubblicazione video, necessaria per la partecipazione al Festival. Gli organizzatori nomineranno una Giuria del Premio, composta da professionisti della comunicazione e del cinema, che visioneranno i video caricati sulla piattaforma PLAY di unosguardoraro.tv e voteranno il vincitore tra i finalisti, che sarà annunciato e premiato alla Cerimonia Finale di Premiazione del Festival 2021. Sono possibili anche Menzioni Speciali per progetti particolarmente originali o innovativi. Saranno preferiti lavori di durata non superiore ai 15 minuti. La rosa dei finalisti sarà visibile in streaming sulla piattaforma PLAY di unosguardoraro.tv 10 giorni prima dell’inizio del Festival. Clip dei finalisti saranno parte del WEBINAR organizzato da USR RDIFF insieme al gruppo Terzo Settore di FERPI e previsto durante lo svolgimento del Festival. Il vincitore verrà annunciato durante la Cerimonia di Premiazione del Festival il 17 ottobre 2021. È prevista la possibilità̀ di utilizzare le opere anche in altre occasioni legate alla promozione del Premio e di USR RDIFF. Il lavoro vincente (o i lavori vincenti) saranno diffusi attraverso i canali social di USR, FERPI e di eventuali partner aderenti all’iniziativa.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

LEWIS è la nuova agenzia di comunicazione di Alight

Posted by fidest press agency su domenica, 16 Maggio 2021

Con la ferma convinzione che il successo di un’azienda inizi dalle sue persone, Alight è tra i principali fornitori di soluzioni cloud integrate per il capitale umano e il business. Sfruttando l’intelligenza artificiale e l’analisi dei dati di proprietà, Alight ottimizza i processi aziendali as a service (BPaaS) per offrire risultati superiori ai dipendenti e ai datori di lavoro attraverso un portfolio completo di servizi. Alight permette ai dipendenti di arricchire la loro salute, il loro benessere e il loro lavoro, consentendo alle organizzazioni globali di raggiungere una cultura ad alte performance. Alight ha recentemente acquisito NGA Human Resources: la complementarità delle loro competenze consentirà di lavorare insieme per offrire una consulenza ancora più ampia su tutto ciò che riguarda le risorse umane, il payroll ed il finance.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le strategie di comunicazione delle Mid e Small Cap quotate su Borsa Italiana in ambito Esg

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 gennaio 2021

Intermonte SIM, investment bank italiana indipendente, presenta la quinta edizione dei “Quaderni di ricerca Intermonte”, studi su temi di interesse per il mercato che la Società sviluppa di anno in anno in collaborazione con la School of Management del Politecnico di Milano. Quest’anno, la ricerca: “Le strategie di comunicazione delle mid e small cap quotate su Borsa Italiana in ambito ESG: un’analisi di benchmarking”, si è concentrata sull’analisi della rendicontazione dei dati non finanziari di un campione selezionato di società mid e small cap italiane quotate, per valutare la completezza e l’efficacia della comunicazione delle metriche ESG e i risultati ottenuti in tale ambito (sulla base dei principali KPI desunti dagli elenchi di vari framework nazionali e internazionali) nel corso del triennio 2017-2019. Questo ha consentito di individuare alcuni cluster fra le imprese a piccola e media capitalizzazione analizzate: le “esperte”, le “ambizione” e le “gregarie”. L’analisi si è focalizzata, in particolare, su di un campioneselezionato secondi criteri stringenti di 21 aziende non finanziarie (con un focus sui comparti industriale, energy e utilities) quotate sul segmento mid e small cap del Mercato telematico Azionario Italiano, scelte tra quelle coperte dalla ricerca di Intermonte Sim (rappresentanti circa il 95% della capitalizzazione dell’intero mercato azionario italiano) che nel 2019 hanno divulgato più del 70% delle informazioni mappate come rilevanti ai fini ESG. Tale scelta consente di focalizzare l’analisi di fatto sulle aziende più ‘virtuose’ in termini di disclosure non finanziaria, per avere una fotografia del posizionamento del campione in ottica ESG e valutarne i miglioramenti.
Le società analizzate hanno performato molto meglio del mercato nell’arco del triennio: il valore mediano della performance è +76,6%, più del triplo rispetto alle blue chip e alle altre small e mid cap. Considerando che le imprese selezionate sono quelle che hanno rilasciato più informazioni in ambito ESG, ciò può rappresentare un elemento distintivo rispetto all’attenzione che il mercato ha riservato in termini di premio di performance. Si può inoltre apprezzare la presenza significativa nel capitale delle aziende del campione di investitori istituzionali e fondi: in media il 18,1% del capitale totale è in mano a questi soggetti mentre il valore mediano è il 17%. Moltissimi studi accademici, d’altronde, dimostrano l’impatto positivo di una efficace rendicontazione non finanziaria per un’impresa, con l’effetto di generare rendimenti differenziali positivi per gli investitori (es. riduzione del costo del capitale, migliore attrattività per investitori e manager, riduzione del rischio alla reputazione, efficienza sui costi operativi, riduzione delle asimmetrie informative ecc.).Secondo Morningstar, a fine giugno 2020 il valore totale degli investimenti in 3.432 fondi ‘sostenibili’ ha superato la soglia di $ 1.000 miliardi a livello mondiale. L’Europa è il mercato di riferimento, con un flusso netto di nuovi impieghi nel primo semestre 2020 pari a $ 61 miliardi (l’86% del totale) e uno stock complessivo pari a $ 870 miliardi (l’82% del totale). L’incertezza legata alla pandemia Covid-19 non ha frenato la raccolta che, a livello globale, ha registrato un valore record nel secondo trimestre del 2020 (+72% sul primo trimestre). Continua a crescere anche il numero di prodotti (fondi attivi ed ETF) che si richiamano a criteri ESG nella loro policy di investimento. Nel secondo trimestre 2020 si contano ben 125 nuovi fondi offerti al mercato, di cui 107 solo in Europa.Il tema della comunicazione dei dati non finanziari è sempre più rilevante per le aziende per consentire ad analisti e società di rating di comprendere e apprezzare qualitativamente e quantitativamente gli sforzi profusi dal management nella tensione verso l’eccellenza in ambito ESG. Dal 2017 le imprese quotate sui listini regolamentati sono tenute a pubblicare una rendicontazione non finanziaria; cominciano, quindi, ad essere disponibili informazioni di valore per il mercato (anche se la maggior parte degli studi realizzati fino ad oggi, su possibili impatti positivi della efficace rendicontazione dei paramenti ESG, sono stati spesso confinati al mondo delle blue chips e quasi mai al mondo delle piccole e medie imprese). La ricerca integrale è disponibile sul sito Intermonte al link https://www.intermonte.it/it-it/Free-Reports (abstract)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio FERPI per la Comunicazione e le Relazioni Pubbliche

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 dicembre 2020

Martedì 22 Dicembre alle 18:00. Nasce per celebrare la professione del comunicatore e del relatore pubblico. È un premio che punta a incrociare i terreni della cultura comunicativa e relazionale con la persistente tensione al cambiamento delle società moderne. Annualmente, il comitato promotore assegnerà il premio ad una personalità che si sia distinta nel corso dell’anno per aver messo in campo percorsi di comunicazione di eccellenza, che oltre a perseguire gli obiettivi specifici dell’organizzazione di appartenenza abbiano avuto un impatto positivo più ampio sulla comunità di appartenenza e più in generale sulla società, contribuendo al consolidamento dei valori di trasparenza, etica e fiducia.La prima edizione del Premio viene a coincidere con la celebrazione del 50esimo anniversario della fondazione della Federazione Relazioni Pubbliche Italiana. Un anno unico e difficile per tutti, durante il quale i professionisti delle Relazioni Pubbliche e della Comunicazione hanno svolto un ruolo determinante per le organizzazioni aziendali, le pubbliche amministrazioni e con esse l’intero sistema-Paese, contribuendo con contenuti, nuovi format e iniziative a compensare il distanziamento sociale e a mantenere per quanto possibile un clima di fiducia. Durante la cerimonia di premiazione moderata da Ilaria Iacoviello, Giornalista SkyTG24 – interverranno: Rossella Sobrero, Presidente Ferpi, Alessandro Papini, Presidente Comitato Promotore del Premio FERPI per la Comunicazione e le Relazioni Pubbliche, Antonio Calabrò, Senior Advisor Culture Pirelli, con un keynote speech dal titolo “Rem tene, verba sequentur”, Amanda Succi, Delegata Ferpi Sicilia e la personalità che ritirerà il premio. Sono partner e sostenitori dell’iniziativa: Arti Grafiche Boccia, Canon Italia, Connexia, Eco della Stampa, Secursat, Sinergia network.Per seguire la diretta streaming: IlSole24ore.com Facebook – FederazioneRP

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

È in uscita il romanzo “Il signore della comunicazione”

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 novembre 2020

E’ scritto da Maria Chiara Piazza ed edito da ISEAF Books. E’ un urban fantasy che racconta la comunicazione di oggi, attraverso la figura mitologica del dio Hermes – è in promozione sul sito della casa editrice (https://www.iseaf.it/negozio/il-signore-della-comunicazione/) e sui principali siti online (IBS, Libreria universitaria, Feltrinelli, ecc.). Distribuito da Libro co Italia, è reperibile anche nelle librerie fisiche italiane.Hermes, il dio della comunicazione, è un anziano pellegrino che vaga per la Terra incessantemente, presidiando ogni flusso di notizie. Ma tutto è un Far West e tutto è mosso da vanità. Vorrebbe farla finita, ma a un immortale non è concesso neanche di morire. Non resta che la vendetta, con un piano di comunicazione volto al male per realizzare, attraverso Social Media, Dark Web, Fake News e balorde app informatiche, il suo programma di distruzione totale. Sarà l’arrivo sulla scena di Marie, infaticabile ufficio stampa dell’ONU, di una celebre coppia di youtuber e di uno scienziato pazzo a mandare di traverso i suoi piani, mostrando che ancora per l’uomo, forse, c’è una flebile speranza. Maria Chiara Piazza vive e lavora a Roma. Dopo la laurea in Lettere Moderne e un master in Scrittura e Produzione per la Fiction, ha frequentato il corso Il libro che non c’è della Rai Eri e ha lavorato presso la Rai e presso l’ufficio Sky Fiction di Roma; ha scritto sceneggiature per cortometraggi, vincendo numerosi concorsi, e testi teatrali, molti dei quali sono stati portati in scena in alcuni teatri di Roma. Il signore della comunicazione è il suo primo romanzo. ISEAF Books è una casa editrice di Ancona, realizza ogni tipo di attività editoriale rivolta alla diffusione e alla promozione della cultura.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival della Comunicazione 2020

Posted by fidest press agency su martedì, 1 settembre 2020

Camogli (Genova) da giovedì 10 a domenica 13 settembre, con oltre 100 ospiti e più di 80 eventi tra incontri, lectio, panel, spettacoli, anteprime assolute, colazioni con gli autori, rassegne stampa, aperitivi sul mare, mondo podcast, laboratori ed escursioni.Come ogni anno, la partecipazione al Festival è gratuita. Per la miglior gestione degli spazi nell’ambito dell’emergenza sanitaria in atto, tutti gli eventi sono su prenotazione, tranne quelli in piazza Colombo, le colazioni con l’autore e gli aperitivi. Le prenotazioni si apriranno martedì 1 settembre, alle ore 12:00.Per consentire a tutti di seguire l’evento, gli incontri saranno visibili anche in diretta streaming dalle location del Festival e dal sito http://www.festivalcomunicazione.it/

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival della Comunicazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2020

Camogli, che si terrà dal vivo e in presenza (con tutte le accortezze e le precauzioni stabilite dalle normative vigenti) da giovedì 10 a domenica 13 settembre e sarà dedicato al tema della Socialità. Alcuni highlight dell’edizione 2020:
– il Premio comunicazione sarà assegnato a Rosario Fiorello, ospite del Festival nella giornata conclusiva
– il Festival si aprirà della lectio di Gianrico Carofiglio “Della gentilezza e del coraggio. Conversazione sull’arte della politica”, mentre l’evento di chiusura sarà con Claudio Bisio e Gigio Alberti nello spettacolo “Ma tu sei felice?”
– tra gli ospiti Piero Angela, Linda Raimondo, Alessandro Barbero, Elsa Fornero, Monica Guerritore e Neri Marcorè
– novità di quest’anno è Mondo Podcast, una striscia quotidiana dedicata ai contenuti audio, con ospiti come Matteo Caccia e Gabriella Greison
– tra i confronti su temi economici, storici e sul diritto segnaliamo quelli tra Carlo Cottarelli ed Elsa Fornero, tra Franco Cardini e Marcello Flores e tra Gherardo Colombo e Giovanni Maria FlickTutti gli aggiornamenti su http://www.festivalcomunicazione.it/

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Comunicazione e movimento cinque stelle

Posted by fidest press agency su sabato, 25 luglio 2020

La mia convinzione è stata quella che il fallimento dell’Uomo qualunque, nato nel lontano 1945, fosse derivato dal camaleontico atteggiamento del suo autore nello sposare la causa dei partiti e dimentico del fatto che era nato e votato per l’antipolitica che esprimeva. Sulla stessa lunghezza d’onda ho associato il Movimento cinque stelle di Grillo e la sua idea dell’antipolitica che, questa volta, a differenza dell’Uomo qualunque, non intendeva nella sua versione originale confondersi con i partiti per cavalcare una protesta che è trasversale e antagonista all’attuale sistema dei partiti. Non mi sono reso conto che esiste una variabile molto importante che fa la differenza tra i due movimenti. Allora sapevamo attendere ora non più. Il nostro malessere per la politica è anche, se non soprattutto, temporale. In altre parole il parlamento discute, approva e riapprova e nel frattempo trascorrono dei mesi mentre i problemi che si dibattono sono percepiti dall’opinione pubblica come un tentativo per rinviare sine die una decisione pur importante e soprattutto urgente. Quanti anni sono passati da quando abbiamo parlato di riforma della giustizia, della scuola, del welfare ecc.? Tanti, troppi e chi ha votato per il Movimento cinque stelle lo ha fatto sperando in una accelerazione dei tempi d’attesa diventati oramai intollerabili. Non è stato così e la ricaduta in termini di consensi è stata inevitabile. Di certo si può puntare a un recupero della fiducia dopo la stagione delle promesse non mantenute e per poi passare a quelle fatte nella logica del tutto cambiare per nulla cambiare se non ci convinciamo che la forza e il sostegno sta nel consenso che riusciamo a coagulare intorno a un movimento che ha dato prova di voler percorrere la strada che gli italiani intendono imboccare ma non sarà possibile realizzarla se non la supportiamo con i numeri in specie ora con la sua crisi di identità. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Come cambiare la comunicazione aziendale

Posted by fidest press agency su martedì, 31 marzo 2020

«I social media sono un luogo dove le persone vanno primariamente a parlare di ciò che gli accade nella loro vita privata, soprattutto con le persone che contano per loro. Le aziende sono sempre state un ospite necessario, e non sempre felicemente invitato, perché mentre tutti abbiamo i nostri interessi lavorativi, nessuno va sui social media per consumare intenzionalmente la pubblicità -spiegano Marino Pessina e Chiara Porta, Ceo e direttore responsabile dell’agenzia di comunicazione giornalistica Eo Ipso (www.eoipso.it)-. In questo momento le tradizionali strategie aziendali messe in atto sui social rischiano di essere inadeguate. Alla luce della situazione attuale, le aziende che già utilizzano regolarmente i social devono apportare profonde modifiche al linguaggio usuale e quelle che tendono a ignorare o utilizzare poco i social hanno la necessità di creare una conversazione con il pubblico, sfruttando l’intero ecosistema digitale e tutte le diverse tessere all’interno di ciascuna piattaforma. Stare zitti in attesa che tutto passi non aiuterà, servirà solo a farvi scomparire a poco a poco. Comunicare, quindi, ma farlo con uno scopo. Promuovendo al contempo un senso di sostegno, comunità e riconoscimento di ciò che il mondo sta vivendo in questo momento».Si lotta per sopravvivere, anche se si è chiusi. La domanda che tutte le aziende si dovrebbero porre in questo momento per impostare una strategia di comunicazione sui social è: “Come posso usare la mia presenza sui social media per supportare la mia comunità?” L’obiettivo non è quello di promuovere la propria attività, ma di offrire leadership e supporto durante questo periodo senza precedenti. Questa è un’opportunità fenomenale per creare connessioni significative. Un’opportunità che, lo speriamo vivamente, non si ripeta più in questo modo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola. Assistenti all’autonomia e alla comunicazione 

Posted by fidest press agency su sabato, 14 marzo 2020

Il sindacato ricorda come sia possibile il loro utilizzo nei progetti di didattica a distanza attivati dagli insegnanti di sostegno. Hanno diritto a continuare a essere retribuiti e non devono essere costretti a prendere ferie o recuperare ore. La notizia diffusa sui media di questi giorni, durante la sospensione delle attività didattiche, per gli ASACOM, che sta rimbalzando da una testata giornalistica all’altra, ha portato all’interno della categoria un grande malcontento che si accompagna alla già difficile situazione epidemica del COVID-19. Tutte le ordinanze e i DPCM di queste ultime settimane, non ultimo quello dell’8 marzo, hanno portato alla sospensione delle attività didattiche e di conseguenza alla sospensione del servizio di assistenza e al relativo mancato compenso degli operatori specializzati, siano essi in forza presso le cooperative sia come lavoratori autonomi per conto dei Comuni. Diventa fondamentale fare un po’ di chiarezza sulle figure che lavorano all’interno del mondo della scuola e in particolare sugli Assistenti all’autonomia e alla comunicazione (ASACOM).
L’assistente all’autonomia e comunicazione é quella figura professionale specializzata che realizza, unitamente ad altre figure di supporto all’alunno con disabilità, l’integrazione scolastica al fine di sviluppare le potenzialità della persona disabile nell’apprendimento, nella comunicazione, nella relazione e nella socializzazione (art. 12, comma 4 legge 104/1992). Si occupa sia degli alunni con disabilità sensoriali (sordi, ciechi e ipovedenti), sia degli alunni con disabilità psico-fisica (autismo, DSA) con un lavoro “ad personam” perché ogni individuo esprime bisogni diversi uno dall’altro. L’ASACOM si relazione con l’altra figura specifica e fondamentale individuata (art.13, legge 104/1992), cioè il docente di sostegno. Due figure diverse e complementari che capita vengano omologate. A volte, nella prassi, non è raro verificare che le ore di sostegno vengano ridotte in funzione del fatto che le rimanenti altre ore di permanenza in classe dell’alunno sono coperte dall’assistente all’autonomia e comunicazione. Si tratta di prassi assolutamente inaccettabili e inammissibili, e che non hanno alcun valore normativo (decisione n. 2018 n. 697 CGA Regione Siciliana).
Quando il Ministro propone l’assistenza domiciliare probabilmente si riferisce correttamente all’art. 16 del dlgs 66/ 2017 che però si riferisce ad alunni ospedalizzati (per cui esistono sezioni specifiche negli ospedali) oppure quando gli alunni non possono frequentare per un periodo e la scuola, su richiesta della famiglia, predispone un progetto di scuola a domicilio. In un momento di epidemia da COVID-19 e di norme, di volta in volta, sempre più restrittive immaginiamo che nessun docente accetterebbe una tale proposta, non si comprende perché debba accettarlo un ASACOM. Questi ultimi vorrebbero tutelare e garantire la tutela della salute dei ragazzi che seguono; esistono concreti rischi per cui la soluzione più responsabile e la strada da percorrere non crediamo sia questa per il personale della scuola in genere.Sempre ammettendo che le famiglie possano accettare una proposta del genere, si porrebbe in primis il problema della copertura assicurativa che rientra al momento esclusivamente per i soli locali della scuola; secondo, nella realtà all’ASACOM viene sempre ricordato che non può fare didattica, e allora com’è possibile che all’improvviso possa recarsi a domicilio per supportare l’alunno nello svolgimento dei compiti o…forse dovrebbe andare a fare il suo lavoro, cioè sviluppare autonomia (da chi? I genitori dentro casa?) o lavorare sull’inclusione (in quale gruppo?); terzo, per chi ha più incarichi significherebbe girare per più case, più famiglie, più possibilità di contagio o di contagiare. Forse dimentichiamo che gli alunni seguiti sono spesso con difese immunitarie precarie e così facendo si potrebbero creare delle condizioni di salute peggiorative diventando veicolo di contagi.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro: La comunicazione interna di Mauro De Vincentiis

Posted by fidest press agency su martedì, 25 febbraio 2020

Nell’attività di ogni organizzazione (pubblica o privata), dove s’incrociano destinatari, tecniche, saperi e obiettivi diversi, la comunicazione interna è una realtà multiforme e onnipresente. È il “metronomo” che segna i tempi, in relazione allo spartito.
Questa agile guida del “saper fare” è frutto di esperienze maturate sul campo, con riferimenti pratici per comunicare con gli stakeholder interni. € 13,60 Centro di Documentazione Giornalistica Edizioni.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Comunicazione e movimento cinque stelle

Posted by fidest press agency su martedì, 14 gennaio 2020

La mia convinzione è stata quella che il fallimento dell’Uomo qualunque, nato nel lontano 1945, fosse derivato dal camaleontico atteggiamento del suo autore nello sposare la causa dei partiti e dimentico del fatto che era nato e votato per l’antipolitica che esprimeva. Sulla stessa lunghezza d’onda ho associato il Movimento cinque stelle di Grillo e la sua idea dell’antipolitica che, questa volta, a differenza dell’Uomo qualunque, non intende confondersi con i partiti per cavalcare una protesta che è trasversale e antagonista all’attuale sistema dei partiti. Non mi sono reso conto che esiste una variabile molto importante che fa la differenza tra i due movimenti. Allora sapevamo attendere ora non più. Il nostro malessere per la politica è anche, se non soprattutto, temporale. In altre parole il parlamento discute, approva e riapprova e nel frattempo trascorrono dei mesi mentre i problemi che si dibattono sono percepiti dall’opinione pubblica come un tentativo per rinviare sine die una decisione pur importante e soprattutto urgente. Quanti anni sono passati da quando abbiamo parlato di riforma della giustizia, della scuola, del welfare ecc.? Tanti, troppi e chi ha votato per il Movimento cinque stelle lo ha fatto sperando in una accelerazione dei tempi d’attesa diventati oramai intollerabili. Non è stato così e la ricaduta in termini di consensi è stata inevitabile. Di certo si può puntare a un recupero della fiducia dopo la stagione delle promesse non mantenute e per poi passare a quelle fatte nella logica del tutto cambiare per nulla cambiare se non ci convinciamo che la forza e il sostegno sta nel consenso che riusciamo a coagulare intorno a un movimento che ha dato prova di voler percorrere la strada che gli italiani intendono imboccare ma non sarà possibile realizzarla se non la supportiamo con i numeri. (Riccardo Alfonso)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Problemi di comunicazione e di circolazione

Posted by fidest press agency su domenica, 5 gennaio 2020

Mi riferisco, nello specifico, ai nuovi orientamenti sul trasporto urbano i quali attengono l’uso intensivo del veicolo “ibrido”, sia se dotato di un diesel a bassissima emissione di gas o a batterie, per consentire la trazione elettrica, oppure con motore ad idrogeno, con scarichi di vapore acqueo. Questi criteri sono di per sé validi. Resta, tuttavia, la mancanza di spazi per muoversi congiunto ai problemi di sicurezza, se pensiamo al modo come sia possibile manipolare un gas così insidioso qual è l’idrogeno. Attualmente i trasporti urbani di numerose città italiane ed europee utilizzano il biodiesel.
Esso è un prodotto ottenuto dalla esterificazione di oli vegetali (colza, soia, girasole) e i loro derivati con alcoli inferiori (ad esempio alcol metilico). Costa quasi il doppio del gasolio, ma non contiene zolfo e quindi bruciando non emette anidride solforosa. Ma tutto sommato si è rivelato ben poca cosa per ridurre l’inquinamento atmosferico delle grandi città. (redazionale)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seconda edizione della summer school sulla comunicazione scientifica

Posted by fidest press agency su domenica, 14 luglio 2019

Camerino, Dal 15 al 18 luglio l’Università di Camerino ospiterà la seconda edizione della summer school sulla comunicazione scientifica #ComunicamScienza, fortemente voluta dall’Università di Camerino ed organizzata in collaborazione con Psiquadro, associazione impegnata da anni e con successo di progetti di divulgazione scientifica.Anche per quest’anno si replica il successo della precedente edizione, al momento che in poco tempo è stato raggiunto il numero massimo di partecipanti, dottorandi e giovani ricercatori provenienti da tutta Italia, a conferma della valenza della proposta formativa: quattro giorni intensi condotti da esperti esterni di livello nazionale ed europeo, tra i quali il noto divulgatore scientifico Adrian Fartade, il campione di Slam Poetry e finalista ad Italia’s Got Talent 2019 Simone Savogin, Augusto Rasori e Vittorio Lattanzi di lercio.it, il Produttore di Rai Cultura Diego Garbati, Leonardo Alfonsi, Mattia Crivellini e Massimiliano Trevisan di Psiquadro.Quest’anno inoltre ci saranno due momenti aperti al pubblico e a tutti quanti interessati: lunedì 15 luglio alle ore 18.00 presso la sala convegni del rettorato Adrian Fartade, divulgatore scientifico che si occupa di storia dell’astronomia e da qualche anno racconta le più recenti scoperte in campo astronomico attraverso i social network, in particolare sulla sua pagina Facebook e sul canale YouTube link4universe, terrà un seminario su “I buchi neri sono persone orribili”.
Giovedì 18 luglio, invece, alle ore 20.30 presso l’Agorà del Campus Universitario, Massimiliano Trevisan, divulgatore scientifico di Psiquadro, sarà il protagonista dello spettacolo “Sulla Luna!”, studio per uno storytelling sul primo viaggio sulla Luna, in occasione della ricorrenza dei cinquant’anni dallo sbarco sulla Luna.
Il programma dettagliato è disponibile nel sito http://www.unicam.it/comunicamscienza

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Internet e social come nuovi strumenti di comunicazione per gli eletti

Posted by fidest press agency su martedì, 18 giugno 2019

Roma giovedì 20 giugno, alle ore 17 Palazzo San Macuto Sala del refettorio. L’iniziativa è promossa dal deputato del Movimento 5 Stelle Giuseppe d’Ippolito, già legale di Beppe Grillo e a lungo presidente nazionale dell’Associazione Consumatori Utenti. Interverranno Giuseppe Corasaniti, sostituto procuratore in Cassazione ed esperto di diritto della comunicazione, Antonio Provenzano, dirigente Agcom, Guido d’Ippolito dottorando di ricerca nell’Università di Roma Tre su problematiche giuridiche di Internet, e Primo Di Nicola, giornalista, senatore pentastellato e vicepresidente della commissione di Vigilanza Rai. Modererà il giornalista e deputato M5S Emilio Carelli. Secondo il deputato D’Ippolito, «si tratta di un’importante occasione di confronto, in un momento in cui la velocità e le trasformazioni della comunicazione stanno cambiando in modo radicale il rapporto tra politica e cittadini».
L’appuntamento pubblico servirà ad approfondire nello specifico le norme, il diritto e le prospettive attuali, guardando all’alternativa di Internet e social come nuovi strumenti di comunicazione per gli eletti dal popolo ad ogni livello.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »