Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 151

Posts Tagged ‘concerto’

Concerto: Play music stop war

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 Maggio 2022

Roma Sabato 21 maggio, in Piazza del Popolo, dalle ore 18.00 si terrà “PLAY MUSIC STOP WAR”, un evento a ingresso libero per diffondere, con la musica, un forte messaggio volto a sostenere il lavoro umanitario e l’accoglienza ai profughi dall’Ucraina promosso dalla Comunità di Sant’Egidio. Ad oggi impegnata in più di 70 paesi nel mondo, raccoglie uomini e donne di ogni età e condizione, uniti da un legame di fraternità nell’impegno volontario e gratuito per i poveri e per la pace. La consapevolezza che la guerra è la madre di ogni povertà ha spinto la Comunità a lavorare per la pace, proteggerla dove è minacciata, aiutare a ricostruirla, facilitando il dialogo là dove è andato perduto.Il concerto si aprirà con i finalisti di un contest, giunto alla sua decima edizione, che con la loro arte contribuiscono a diffondere messaggi per la solidarietà e l’integrazione. Dalle 19.30 si esibiranno artisti e band che uniranno la loro voce per chiedere la fine della guerra in Ucraina e di ogni guerra nella convinzione che l’unico futuro possibile ponga le sue fondamenta sulla pace. La musica ha una grande forza ed è stata decisiva in momenti difficili della storia. Oggi lo può essere ancora. La line-up di PLAY MUSIC STOP WAR è composta da nomi amatissimi dal pubblico, provenienti da scene musicali differenti, ma saldamente uniti per la stessa nobile causa. Sul palco: Anastasio, Niccolò Carnesi, cmqmartina, Comete, Ditonellapiaga, Fasma, Fellow, gIANMARIA, Marco Guazzone, Giulia Luzi, Angelina Mango, Motta, Orchestraccia e Matteo Romano e tante altre sorprese. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Roma, dalla Regione Lazio, dal Ministero della Cultura, dall’Agenzia Nazionale Giovani e dalla SIAE, ha come radio ufficiale Rai Radio2, che racconterà l’evento attraverso collegamenti in diretta con Piazza del Popolo. Sui social di Radio2 contenuti extra, interviste e curiosità dal backstage. Il concerto sarà presentato da Carolina Di Domenico e Pier Ferrantini con la partecipazione di Giulia Luzi e Carolina Rey, mentre la Social Band di Stefano Cenci accompagnerà nelle loro performance gli artisti sul palco.L’evento è organizzato nell’ambito del progetto Valori in Circolo, un progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e vede tra i suoi partner Anas, Atac, Metro, Vatican News, Radio Vaticana, M.E.I. e progetto YAR (Youth Against Racism) finanziato dall’Unione Europea per contrastare il razzismo tra i giovani europei. Durante la serata saranno raccolti fondi per sostenere gli aiuti che la Comunità di Sant’Egidio da Leopoli sta facendo pervenire in tutte le zone colpite dal conflitto in Ucraina e l’accoglienza ai profughi nei paesi limitrofi e in Italia. L’accesso all’area del concerto sarà possibile dalle 17:30. I biglietti gratuiti sono prenotabili sul sito web: http://www.playmusicstopviolence.com

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Lecce: concerto dei Pixies

Posted by fidest press agency su martedì, 10 Maggio 2022

Parte ufficialmente il countdown per il concerto dei Pixies che martedì 16 agosto si esibiranno in Piazza Libertini a Lecce. Dopo il doppio rinvio a causa del Covid si conclude, infatti, l’attesa per il live di una delle band più importanti della storia del rock che ha aperto la strada a pesi massimi della musica come Nirvana, Radiohead e Pearl Jam. I loro successi sono entrati nella storia della cultura pop, come “Where is my mind?”, conosciuta in tutto il mondo per il film Fight Club. Il concerto (ore 21 – ingresso 35 euro + dp / prevendite attive su Dice – Ticketone e Vivaticket) è una data OFF del Sei Festival, ideato, prodotto e promosso da Coolclub, realizzata in collaborazione con Locus festival e DNA concerti con il patrocinio del Comune di Lecce. La band si forma a Boston nel 1986 dall’incontro di Black Francis (voce e chitarra), Kim Deal (basso), David Lovering (batteria) e Joey Santiago (chitarra). Dopo cinque album in studio che li hanno portati all’apice della popolarità, nel 1993 Black Francis annuncia il loro scioglimento in un’intervista radiofonica su BBC Radio 5. Torneranno insieme solo nell’aprile 2004, ripartendo con un lungo tour per celebrare la loro reunion. Nel 2012 rientrano in studio per scrivere nuova musica, ma proprio sei giorni dopo la fine delle registrazioni la bassista Kim Deal decide di abbandonare la band. I membri rimasti decidono di proseguire, lavorando con diversi bassisti fino a quando Paz Lenchantin, ex A Perfect Circle, entra a far parte della band in modo definitivo. “Indie Cindy” è stato pubblicato nel 2014 ed è il loro primo album di musica inedita dopo più di 20 anni di silenzio discografico, seguito nel 2016 da “Head Carrier”. Nel 2019 i Pixies hanno pubblicato “Beneath The Eyrie”, accolto entusiasticamente da critica e pubblico per la coerenza con il resto della discografia della band, arricchita da un’inedita dose di leggerezza e psichedelia. Anche a Lecce sarà possibile vedere “live” queste leggende viventi, che a ogni ritorno aggiungono qualcosa alla loro storia e riprendono il palco con rinnovata energia.La lunga estate del SEI Festival partirà già a fine giugno nel Castello Volante di Corigliano d’Otranto con la seconda edizione della residenza artistica “FeelM – From Primitives to the Future” che unisce il cinema delle origini e la musica contemporanea con la direzione artistica di Ginevra Nervi, compositrice e producer che basa la sua ricerca artistica sull’esplorazione timbrica vocale (performance finale 25 giugno). Con il claim #ShapeTheFuture, dal 28 al 31 luglio nel Castello Volante di Corigliano d’Otranto, il Sei Festival proporrà un fitto programma di concerti, incontri, proiezioni e altri momenti di confronto. Tra gli ospiti Arab Strap, Black Midi, Dengue Dengue Dengue, Ditonellapiaga, Mombao, Nickodemus, Ceri. Anche quest’anno non mancheranno alcune date OFF con, oltre ai Pixies, Venerus e Mace (8 agosto) e Psicologi (20 agosto) al Parco Gondar di Gallipoli, Pop X e BNKR44 alle Tagghiate Urban Factory di Lecce (15 agosto). Info e prevendite su Dice.Fm e seifestival.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Concerto: Schubert e Haydn col Qr Henao

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 marzo 2022

Roma mercoledì 23 marzo alle 18.00 nella stagione di concerti di Roma Sinfonietta all’Auditorium “E. Morricone” dell’Università di Roma “Tor Vergata” (Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) il giovane e promettente Quartetto Henao, già affermatosi in Italia, Europa e Asia, esegue due capolavori di Haydn e Schubert.Il Quartetto Henao è formato da un colombiano, una coreana e due italiani ed è nato nel 2014 a Roma, dove i quattro giovani strumentisti seguivano i corsi di perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Apre il concerto il Quartetto in sol maggiore di Joseph Haydn, il quinto dei sei dell’op. 33, scritti nel 1781-1782, gli anni della piena maturità del compositore austriaco, che è giustamente considerato l’inventore del quartetto per archi classico, ritenuto la forma più rappresentativa e più della musica da camera. Questo quartetto in particolare ha un carattere solare e sereno, che ne fa una vera celebrazione della pura bellezza della musica, ma che non si nega qualche elemento scherzoso, umoristico e teatrale.Segue il Quartetto in re minore “La morte e la fanciulla” di Franz Schubert, che lo scrisse nel 1824, quasi contemporaneamente ad altri due quartetti, che sarebbero rimasti gli ultimi da lui composti, prima di essere stroncato da una morte precoce nel 1828. Pensando alla sua morte avvenuta a soli trentuno anni, può sembrare quasi una premonizione che questo Quartetto prenda spunto da Der Tod und das Mädchen (in italiano La morte e la fanciulla), un brano per voce e pianoforte scritto da Schubert nel 1817. Il testo di quella breve composizione era un dialogo tra la Morte e una fanciulla, che dapprima resiste alla volontà della Morte di portarla con sé, poi si rassegna quasi serenamente (“io non sono crudele, nelle mie braccia dormirai dolcemente”, le dice la Morte) al suo destino. Schubert riutilizzò la melodia principale di quel brano specialmente nel secondo movimento del Quartetto, che ha un tono di fondo drammatico, ma con qualche parentesi di serenità. Biglietti: intero € 12,00. Ridotto docenti, personale amministrativo e tecnico dell’Università € 8,00. Ridotto studenti € 5,00. http://www.romasinfonietta.it

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Milano: Concerto di Natale

Posted by fidest press agency su martedì, 28 dicembre 2021

Milano Mercoledì 29 dicembre alle ore 17:00, nella chiesa milanese di San Giuseppe, annessa all’omonimo Ospedale in via San Vittore 12 (con ingresso da via Aristide De Togni 26), si terrà la replica del Concerto di Natale. Protagonisti dell’appuntamento musicale l’Ensemble Vocale “Soli Deo Gloria” e il Quartetto d’archi dell’Orchestra Cameristica Lombarda diretti dal Maestro Ennio Cominetti.L’evento, organizzato da A.Gi.Mus. Lombardia Milano e dall’Ospedale San Giuseppe – MultiMedica, col sostegno economico del Municipio 1 di Milano, vuole offrire alla popolazione milanese la possibilità di godere di un programma costituito, oltre che dalle tradizionali musiche natalizie, anche di alcune fra le pagine classiche più significative, come il Gloria dalla Messa in sol maggiore di Franz Schubert, il Salmo “Laudate Dominum omnes gentes” di Antonio Vivaldi e alcune pagine dell’Oratorio di Natale di Camille Sain-Saëns.Così come l’Orchestra Cameristica Lombarda, L’Ensemble Vocale “Soli Deo Gloria” è un quartetto professionale, fondato e diretto dal Maestro Cominetti. Entrambi i complessi fanno capo ad A.Gi.Mus. (Associazione Giovanile Musicale), una storica realtà artistica fondata a Roma nel 1949 e oggi molto presente su Milano e la Lombardia con diversi eventi di alto livello. Tra questi, la Rassegna “Percorsi Musicali in Lombardia”, un contenitore artistico in cui spicca, fra l’altro, il Circuito Organistico Internazionale in Lombardia, giunto alla sua XXXIII edizione, attivo grazie al sostegno economico di alcuni Enti, fra cui Regione Lombardia e il Comune di Milano. L’ingresso al concerto è gratuito, fino ad esaurimento posti. Per accedere è obbligatorio il Green Pass rafforzato.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le mani avanti in concerto

Posted by fidest press agency su sabato, 18 dicembre 2021

Roma domenica 19 dicembre 2021 ore 20 Altrove Teatro Studio- Via Giorgio Scalia- 53 Appuntamento speciale con la musica de LE MANI AVANTI IN CONCERTO.Un viaggio tra i diritti umani e i canti di liberazione: Stevie Wonder, Nina Simone e tante altre artiste e artisti che hanno dato voce a chi non ne aveva. Il concerto proposto da Le Mani Avanti arriverà al termine di un lungo periodo di attività intermittente causa Covid-19, dopo oltre un semestre di distanziamento sociale che ha investito tutto il settore musicale, in particolare quello corale. Sarà un modo per esorcizzare insieme il ricordo di un periodo complesso, all’insegna di un repertorio che punta alla riappropriazione della propria voce, dopo mesi di canto in isolamento che hanno fatto emergere in tutti noi un bisogno tangibile di comunità e socialità: un’occasione importante per tornare a cantare, finalmente, insieme.Il repertorio spazia tra il soul e il pop/rock, da Michael Jackson a Florence and the machine, da Sia a Frank Sinatra. Il coro è a cappella, non utilizza quindi nessuno strumento se non la voce, con un lavoro identitario connotato da una costante ricerca, affrontando arrangiamenti originali scritti da Gabriele D’Angelo, e spesso cuciti intorno alle voci dei propri coristi. Il lavoro sui brani prevede suddivisioni poco convenzionali, con un approccio meno ortodosso rispetto alla tradizione corale e più in stile col mondo dei gruppi vocali d’oltreoceano. Un altro focus importante del coro Le Mani Avanti è legato all’improvvisazione vocale in stile circle singing e vocal summit, nei quali i coristi si cimentano nella costruzione di brani estemporanei, basati su loop esclusivamente vocali e non preparati. BIGLIETTI Intero 15 euro – Ridotto 10 euro – Tessera 2 euro

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Concerto “Attorno al Presepe”

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2021

Chivasso Sabato 11 dicembre alle 21 in Duomo è in programma il concerto del coro di voci bianche “Artemusica”, diretto da Debora Bria e con l’accompagnamento al pianoforte di Carlo Beltramo. La serata è suddivisa in due parti, nella prima delle quali sono in programma composizioni dei contemporanei Orlando Di Piazza (“Regina Caeli” e “Magnificat”), Lorenzo Donati (“Panis angelicus”, “Silent stars”, “Nova angeletta” e “Spes nostra”), Javier Busto Sagrado (“Salve Regina”, “Ave Maria”), Eric Whitacre (“Glow”). L’incursione nel repertorio romantico è affidata a due mottetti di Felix Mendelsshon Bartholdy: “Veni Domine” e “Laudate pueri – Beati omnes”. La seconda parte della serata, dopo un breve intervallo, si apre con “A ceremony of Carols” di Benjamin Britten, una liturgia di canti natalizi secondo la tradizione anglicana, nella cui esecuzione è previsto l’intervento dell’arpista Vanja Contu. A concludere la serata il brano “Sound of trumpet” di Henry Purcell, “Stille nacht” di Franz Gruber nell’armonizzazione di Riccardo Giavina, “Personent hodie” e “Star carol” del britannico John Rutter e “A Christmas Festival” di Leroy Anderson. L’ingresso è ad offerta libera ed è riservato al pubblico munito di Green Pass e di mascherina.Si ritornerà nel cortile dell’associazione Contatto in via Confraternita, domenica 12 dicembre dalle 15,30 alle 17, per l’esibizione di alcuni allievi dell’Istituto musicale comunale Sinigaglia appartenenti alle classi di arpa e di flauto traverso, alla presenza delle docenti Patrizia Radici e Fabienne Liuzzo. Al concerto il pubblico potrà accedere con offerta libera e con l’obbligo di tenere la mascherina.Per informazioni si può consultare il sito Internet http://www.chivassoinmusica.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Concerto di Natale 2021

Posted by fidest press agency su martedì, 7 dicembre 2021

Terni Sabato 11 dicembre 2021 – ore 21:00 presso la Chiesa di San Francesco, il concerto è dedicato ai capolavori del virtuosismo violinistico tardo romantico e avrà per protagonisti una grande orchestra sinfonica, la Kharkiv Symphony Orchestra diretta da Yuriy Yanko, e un solista di assoluta eccellenza, il violinista Pavel Berman. Aprirà il programma Poème di Ernest Chausson (1855-1899): considerata uno dei capisaldi del repertorio violinistico è anche l’opera più celebrata ed eseguita del suo autore. Il carattere del brano musicale è malinconico e introspettivo: la sua natura è assimilabile alla rapsodia con il suo alternarsi di tensione crescente e calante.Quest’ultima caratteristica è tipica anche della Tzigane op. 76 di Maurice Ravel (1875-1937), composta originariamente per violino e pianoforte, tra il 1922 e il 1924, che costituisce il secondo pezzo in cartellone. Con tale brano, in un unico movimento e dall’esplicito sottotitolo rapsodie de concert, Ravel riproduce abilmente il virtuosismo incarnato dai compositori delle generazioni precedenti come Paganini e Liszt.Il pezzo intitolato Zigeunerweisen ー Zingaresca ー, op. 20 del compositore e violinista spagnolo Pablo de Sarasate (1844-1908), si inserisce in questo contesto come ennesimo esercizio di virtuosismo, costruito questa volta su temi musicali del folklore ungherese ー non propriamente gitani, dunque, ー con cui Sarasate era venuto a contatto durante un suo soggiorno a Budapest, per una tournée, nel 1877.La Suite ceca op. 39 di Antonin Dvorák (1841-1904) fu composta nel 1879 ed è una caleidoscopica rappresentazione della musica popolare boema: vi si riconoscono le melodie in ostinato che richiamano il suono delle cornamuse nel primo movimento, echi di canzoni popolari si fanno strada nel quarto; mentre negli altri movimenti vengono evocate danze popolari. La Sinfonia classica di Sergey Prokofiev (1891-1953) fu composta negli anni 1916-1917 con l’impiego di stilemi tipicamente classici ー da qui il suo titolo ー che vengono però modificati o ricombinanti dall’autore: proporzioni e strutture tradizionali sono alterate e vengono inserite asimmetrie ritmiche e arditezze armoniche.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ultimo concerto del cartellone “I sentieri della Cultura 2021”

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 novembre 2021

Chivasso Sabato 27 novembre alle 21 al teatro dell’oratorio Carletti di via don Dublino è in programma il quarto e ultimo concerto del cartellone “I sentieri della Cultura 2021” del circuito Chivasso in Musica, patrocinato dalla Città Metropolitana di Torino. Protagonista dell’appuntamento è l’Archeia Orchestra, ensemble di venticinque archi nata a Torino nel 2017 e diretta da Giacomo Pomati. L’Archeia Orchestra riunisce giovani studenti dei Conservatori di Aosta, Bologna, Catania, Cuneo, Milano, Novara, Padova, Parma, Sassari e Torino. Il direttore Giacomo Pomati è nato nel 1998 e, dopo aver frequentato il Liceo musicale Camillo Cavour di Torino, ha studiato saxofono con Enea Tonetti, si è diplomato in percussioni presso al Conservatorio della Valle d’Aosta. Attualmente frequenta il corso per direzione d’orchestra a Milano.Il programma si apre con una tra le pagine più suggestive per orchestra d’archi: la Holberg Suite di Edvard Grieg. A seguire le Danze popolari rumene di Béla Bartòk e, per concludere, la Serenata per archi di Antonín Dvořak. All’organizzazione del concerto collaborano due Lions Club chivassesi: l’Host presieduto da Roberto Tescaro e il Duomo presieduto da Maria Pia Suman. Il pubblico può accedere in teatro a partire dalle 20,30, munito di Green Pass e con libera offerta. Per saperne di più si può consultare il sito Internet http://www.chivassoinmusica.it, scrivere a info@chivassoinmusica.it o chiamare il numero telefonico 011-2075580.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto della Israel Klezmer Orchestra

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 novembre 2021

Ferrara martedì 30 novembre alle ore 18.00 In occasione di Hanukkah, la festa ebraica dei lumi, il MEIS – Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah organizza il concerto della Israel Klezmer Orchestra. Una formula rodata attraverso la quale il museo lega la sua proposta culturale alle festività principali dell’ebraismo, e che per questa occasione porta a Ferrara una delle poche orchestre al mondo che ancora conoscono e valorizzano il repertorio klezmer.Direttamente da Gerusalemme, la band – riconosciuta a livello internazionale – porterà il ritmo trascinante di questa musica popolare, sviluppatasi nei villaggi ebraici dell’Europa dell’Est e tuttora molto amata, negli spazi del MEIS. Il gruppo, unico nel suo genere, possiede una dimensione e un’energia distintive che affondano le radici nel periodo in cui queste orchestre erano di gran moda, all’inizio del XX secolo. I membri dell’ensemble suonano una varietà di strumenti come legni, ottoni, archi e percussioni, e molti di loro affiancano alla musica strumentale virtuosistica e alle danze tradizionali ebraiche il canto di brani in yiddish, ebraico e inglese.Le esibizioni si trasformano in trascinanti momenti sociali, che coinvolgono il pubblico a ballare, cantare e prendere parte all’esperienza, mentre i musicisti dell’orchestra spesso si allontanano dal palco per unirsi alla folla in festa.Un inno alla gioia dunque, che coinvolge lo spettatore portandolo indietro nel tempo, tra le pagine dei racconti dei fratelli Singer e di Shalom Aleichem.Una proposta pensata per essere perfettamente assonante con lo spirito di uno degli appuntamenti più importanti del calendario ebraico, Hanukkah, caratterizzato proprio da una dimensione di felicità e condivisione.Una ricorrenza particolarmente significativa per il museo, che non a caso fu inaugurato proprio durante Hanukkah e che quest’anno raggiunge il traguardo dei 4 anni dalla sua apertura. Un percorso che ha dovuto affrontare la pandemia e i problemi a essa legati (purtroppo ancora presenti nella vita di tutti), e che quindi ancor di più vuole celebrare questo momento con il suo pubblico, in una serata nel segno della gioia e dello stare insieme.La festa infatti si ricollega alla riconquista della libertà di culto degli ebrei, dopo le proibizioni inflitte dagli elleni nel II sec. a.e.v., e il miracolo dell’olio che durò otto giorni e permise di tenere accesa nel Tempio la Menorah, il lume perenne. Ancora oggi, ogni sera, per otto giorni, migliaia di famiglie ebraiche in tutto il mondo accendono la Hanukkiah, mangiano deliziose prelibatezze tradizionalmente fritte, cantano canzoni del repertorio classicamente legato alla ricorrenza e si scambiano doni. Una tradizione che spesso coincide nel calendario con il Natale, con il quale condivide luminosità e allegria.Il concerto ha il patrocinio del Comune di Ferrara, della Comunità Ebraica di Ferrara e del Conservatorio Girolamo Frescobaldi di Ferrara.Il concerto è gratuito, è consigliata la prenotazione chiamando il numero 342 5476621 (attivi da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto in ricordo di Ennio Morricone

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 novembre 2021

Roma Il 10 novembre è il compleanno di Ennio Morricone e proprio mercoledì 10 novembre alle 18.00 il figlio Andrea, Franco Piersanti, Roberto Fabbriciani e Roma Sinfonietta gli dedicano il concerto nell’Auditorium “E. Morricone” dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1).Al concerto partecipano anche Matteo Scarpelli al violoncello, Simone Salza al clarinetto e al sax e i quattro sassofoni dello Ialsax Quartet. È questo un omaggio profondamente sentito da parte dei musicisti che partecipano al concerto e di tutta Roma Sinfonietta, l’orchestra che più di ogni altra è stata diretta personalmente da Morricone nel corso di molti anni d’intensa collaborazione, sia in studio di registrazione che in innumerevoli tournée in Italia e nel mondo intero. Franco Piersanti vi partecipa come compositore e come direttore d’orchestra. Inizia il concerto dirigendo l’Orchestra Roma Sinfonietta in tre brani di Ennio Morricone: Blitz per quartetto di sax (1995), Metamorfosi di Violetta per clarinetto e quartetto d’archi (2001), Esercizi per 10 archi (1992-1993).Poi Piersanti cede la bacchetta al figlio di Ennio, Andrea Morricone, che ha seguito le orme del padre ed è un affermato compositore nel campo della musica per il cinema. In quest’occasione dirigerà la prima esecuzione assoluta di In memoriam, per sax soprano e archi, una sua composizione scritta in ricordo del padre.Piersanti riprende la bacchetta per dirigere alcune proprie composizioni. La prima è un altro affettuoso omaggio a Morricone: 90 battute per violoncello e archi, che Piersanti ha dedicato a Morricone nel 2019 in occasione del suo novantesimo compleanno. Poi dirigerà un suo omaggio ad un altro grande autore di musiche per il cinema, Nino Rota: è Magico anagramma sul nome Nino Rota per flauto e archi del 1998 (flauto solista Roberto Fabbriciani), che è diviso in tre parti, ognuna delle quali ha per titolo un anagramma del nome Nino Rota (Intorno a, Non irato, Orni nota). Il concerto si conclude con quattro brani (Notturno, Il corvo, Le api, Milonga strada) tratti dalle musiche di Piersanti stesso per “Tre piani”, il più recente film di Nanni Moretti.Franco Piersanti è tra i più noti compositori italiani di musica per il cinema. Ha scritto la musica per molti film di Nanni Moretti, Gianni Amelio e Mimmo Calopresti e ha collaborato anche con Carlo Lizzani, Ermanno Olmi, Roberto Faenza, Cristina Comencini, Carlo Mazzacurati, Daniele Lucchetti, Paolo Virzì e tanti altri registi. Ha vinto tre David di Donatello e inoltre due Ciak d’oro, una Grolla d’oro e il premio Ucmf (Associazione francese dei compositori di colonne sonore). Numerose anche le incursioni sul piccolo schermo: sono sue, tra l’altro, le musiche della serie Il commissario Montalbano.Parallelamente all’attività per il cinema e la televisione, Piersanti si è dedicato alla realizzazione di musiche per circa quaranta opere teatrali, tra cui il balletto Sueno per la Martha Graham Dance Company di New York. Molte anche le sue composizioni da concerto, sia sinfoniche che da camera.Biglietti: intero € 12,00. Ridotto docenti, personale amministrativo e tecnico dell’Università € 8,00. Ridotto studenti € 5,00.www.romasinfonietta.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Concerto Mozart incontra Bach

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 ottobre 2021

Bologna sabato 23 ottobre 2021 alle ore 21:00 presso il Museo di San Colombano. Collezione Tagliavini (via Parigi 5). Il concerto, che vede la partecipazione del Quartetto Bernardini, è organizzato in collaborazione con l’Associazione Ensemble Zefiro. Dedicato alla riscoperta del ricco repertorio cameristico per oboe, violino, viola e violoncello, il Quartetto Bernardini è stato fondato nel 2018 dal celebre oboista Alfredo Bernardini (professore al Mozarteum di Salisburgo, ha al suo attivo oltre 100 CD, si è esibito nelle sale di tutto il mondo con i più famosi gruppi di musica antica quali Hesperion XX, Le Petite Bande, The English Consort e Bach Collegium Japan). Biglietto intero: € 5,00 Biglietto ridotto: € 3,00 http://www.genusbononiae.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mantova concerto di Stella Bassani

Posted by fidest press agency su domenica, 8 agosto 2021

Domenica 5 settembre alle ore 17.30 presso il Cortile del Museo Diocesano di Mantova (in piazza Virgiliana) ritorna Stella Bassani, cantante mantovana di famiglia ebraica, con un concerto dedicato alla festività di Rosh haShana (ovvero il Capodanno Ebraico). Stella, coadiuvata dai colleghi mantovani Emiliano Paterlini (al pianoforte) e Luca Bonaffini (alla chitarra) si esibirà con una scaletta varia, comprendente canzoni Sacre e quello tradizionali folcloriche, per toccare le corde più pop e melodiche del repertorio israelitico, per raccontare – in musica – le emozioni dell’anno 5782 che, per il popolo ebraico, inizierà il 6 settembre.L’evento, organizzato dalla agenzia milanese Long Digital Playing Srls, sarà ad ingresso gratuito ma con obbligo di prenotazione. Inoltre, i partecipanti dovranno essere in possesso di Green Pass e mostrarlo all’entrata come a norma di legge. Per la prenotazione gratuita, è sufficiente telefonare al 333 7695979.Stella (Iolanda Elena) Bassani inizia fin da bambina a girare con il nonno Cesare Galli, polistrumentista e direttore d’orchestra, nonché fondatore della Fisorchestra di Verona, respirando musica e diventandone piano piano parte integrante.Gira con lui l’Italia, la Svizzera, la Francia e altri paesi, ben presto imparando anche il significato del palco, del musicista e del pubblico. Crescendo inizia a scoprire il pianoforte, il solfeggio, la chitarra e soprattutto la voce. Soprano, con un’inclinazione naturale verso le note lunghe, inizialmente viene introdotta al canto lirico che, però ben presto, abbandona perché troppo competitivo e rigido. Stella ama anche la danza, il movimento fisico, il ballo.Infatti, attraverso le feste tradizionali della Comunità organizzate dal padre Italo (attivissimo a livello locale, nazionale e internazionale) conosce la musica TRADIZIONALE EBRAICA, antica e religiosa, ma soprattutto laica e vivace, tipica della terra mediorientale che ha conosciuto in Europa e nel mondo diverse contaminazioni. Dopo la scomparsa del nonno e anche del padre (il quale, dopo essere scampato al genocidio della shoah e che nel dopoguerra diventò Presidente della Comunità Ebraica di Mantova dal 1973 al 1985, all’età di soli cinquant’anni restò gravemente paraplegico a causa di un ictus) Stella – dopo essersi occupata per oltre dieci anni della cura del papà – decide di intraprendere un viaggio spirituale, e materiale, di conoscenza verso il suo popolo, facendosi da sola.Israele, l’Olocausto, il dolore ancestrale e la rabbia per ogni tipo di genocidio e discriminazione, la portano verso la sua lingua (l’ebraico) e la canzone popolare.Proprio in questi anni incontra Luca Bonaffini (cantautore e chitarrista che aveva già collaborato col nonno Cesare) che, ispirato dalla lettura appassionante di Tanzbah di Italo, scrive per lei una canzone, intitolata I GIARDINI DI ISRAEL.Nel 2011, a quindici anni dalla scomparsa del padre, Luca crea un evento a lui dedicato, chiedendo a Stella di riprendere in mano il vecchio progetto.La serata scatena consensi e applausi e, nel gennaio 2012, riceve una targa a Roma per l’impegno sociale, al Campidoglio, in occasione dell’evento ambientalista “UN BOSCO PER KJOTO” e viene invitata a numerose manifestazioni per LA GIORNATA DELLA MEMORIA.Nel gennaio 2013 pubblica il suo primo album, intitolato I GIARDINI DI ISRAEL, ed è subito un successo.La maggiori associazioni e riviste ebraiche accolgono il progetto come importante e coraggioso, in un momento estremamente complicato dal punto di vista internazionale. L’album viene presentato nelle maggiori città italiane come Milano, Roma, Siena, Brescia, Mantova e Parma.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Staffetta tra Après la class e SSS “L’Ultimo concerto?” al Demodè Club

Posted by fidest press agency su sabato, 27 febbraio 2021

Modugno (Ba) Sabato 27 febbraio i gruppi salentini Après la Classe e Sud Sound System saranno i protagonisti dell’iniziativa nazionale “L’Ultimo Concerto?”, promossa da KeepOn Live, Arci e Assomusica, con la collaborazione di Live DMA, che si terrà al Demodè Club Via dei Cedri, 14 – Modugno (Ba) e che sarà fruibile in streaming attraverso le pagine social del club e del progetto. Questa sarà un’ulteriore occasione per concentrare l’attenzione sulle difficoltà che stanno vivendo gli operatori del settore dell’entertainment, in particolar modo il ramo della musica live, che nel caso dei locali invernali, come il Demodè Club, è fermo da un anno.Come per tutti i locali coinvolti in questa iniziativa, l’appuntamento social è alle 21. In contemporanea tutti gli artisti, attraverso Facebook, daranno dimostrazione del proprio sostegno sia verso i locali che nei confronti delle numerose persone le quali investono energie ed impegno costanti per offrire una proposta legata alla musica contemporanea di qualità, generando e promuovendo cultura. “In tutta Italia – ha spiegato Nando Popu dei Sud Sound System – noi artisti ci siamo uniti per lanciare un messaggio di speranza. Attraverso e grazie al web abbiamo la possibilità sia di salutare il pubblico, che di supportare i gestori di locali e i promoter. Faremo questo in attesa di poter tornare ad utilizzare la musica come terapia e vivere il concerto come momento di catarsi, redenzione e sentirci forti per superare i problemi della vita”. Questa “staffetta social” si svolgerà dal palcoscenico del Demodè Club, che seppur chiuso al pubblico da un anno, attraverso numerose iniziative non ha mai smesso di mantenere un contatto con il proprio pubblico e i tanti ragazzi rimasti senza musica. Tra queste ci sono i “Social party”, i talk show “#nonstacchiamolaspina”, che riprende il nome dell’operazione di crowdfunding denominata con la quale supportare il club, sempre più in difficoltà economica e il 21° compleanno del Demodè.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Concerto di Natale in live streaming

Posted by fidest press agency su martedì, 5 gennaio 2021

Torino. Mercoledì 6 gennaio, ore 21. Il Quintetto di fiati della Filarmonica TRT è il gruppo composto da elementi della Filarmonica. Nella filosofia di programmazione mostrano un grande interesse per il variegato mondo musicale, con percorsi stilistici che esulano dal repertorio classico per quintetto di fiati, spingendosi nel mondo ricco delle trascrizioni operistiche e sinfoniche, con incursioni anche nell’ambito jazzistico.Il Quintetto di fiati della Filarmonica TRT svolge la sua attività da quasi un ventennio con un ottimo consenso di pubblico e di critica. I singoli componenti hanno maturato esperienza nelle collaborazioni con le massime istituzioni musicali italiane ed estere: Orchestra di Santa Cecilia, Teatro Regio di Torino, Orchestra Nazionale Rai, Maggio Musicale Fiorentino, Teatro alla Scala, Teatro San Carlo, Teatro La Fenice, Mahler Chamber Orchestra, Orchestra Sinfonica di Cannes, Orchestra OSI, Opera di Nizza.Il Teatro Superga abbraccia la sfida di tenere accesa la cultura, reinventandola, attraverso l’ideazione di un nuovo format. “Nel Salotto Con” vuole infatti essere un nuovo modo per vivere la cultura in un periodo sospeso senza tenere spoglio il palcoscenico: un servizio di streaming fruibile dal salotto di casa che porta tra le mura domestiche gli spettacoli della stagione trasmessi in diretta su piattaforma dedicata direttamente dal palco del teatro di Nichelino. https://nelsalottocon.it WhatsApp 011.6279789

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Castelfranco Veneto: Concerto di Natale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 dicembre 2020

Domenica 20 dicembre alle 18.00 Art Voice Christmas Songs 2020. L’evento, organizzato da Art Voice Academy in collaborazione con il Comune di Castelfranco Veneto (TV), il patrocinio della Regione del Veneto e i soci sostenitori dell’Accademia, al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto, nel rispetto delle normative vigenti, verrà trasmesso in prima visione domenica 20 alle 18.00 sui profili Facebook e YouTube di Art Voice Academy e sul profilo Facebook del Teatro Accademico. Le voci di Art Voice Academy e l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana, dirette dal Maestro Basso, dopo i saluti dell’Amministrazione Comunale, eseguiranno un repertorio che coniuga i brani pop rock della tradizione natalizia più amati in tutto il mondo. Le Voci di Art Voice Academy che sono amate e seguite anche dal grande pubblico, hanno partecipato alle produzioni televisive, Sanremo 2020, Sanremo Young Rai 1, Viva Mogol!, Rai 1, e Music, in onda su Canale 5, e si esibiscono in numerosi concerti live. Nelle loro performance condividono il palcoscenico con i più grandi musicisti e cantanti della scena nazionale e internazionale e dal 2012 partecipano al Concerto di Natale in Vaticano. Sono le voci di importanti progetti musicali, tra i quali: Chi fermerà la musica, Giusto per la Musica, Omaggio a Morricone, Due passi per Broadway, Swing italiano, I grandi film di Hollywood, Tu chiamale se vuoi… emozioni, Le dive del Pop e Christmas Pop. Art Voice Christmas Songs 2020 è organizzato da Art Voice Academy in collaborazione con il Comune di Castelfranco Veneto, il patrocinio della Regione del Veneto e i soci sostenitori dell’Accademia: Steelco, Graficart, Mar-Auto, Bluergo, Coorti Romane Srl, Ponte, Dotto Trains, Mox, Duegi Srl, insieme a Franco e Otto Casonato, Paola e Angelo Moresco, Graficart e Roberto Moretto, per l’edizione 2021 della borsa di studio “Young Pop Rock Music Award”. Produzione Ava Sound Live Music. http://www.diegobasso.com

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

SAMUEL in concerto

Posted by fidest press agency su sabato, 19 settembre 2020

Ostia antica (Roma) 20 settembre, Ostia Antica Festival. Parco Archeologico Viale dei Romagnoli 717, ore 21.00. arriverà live Samuel (Subsonica, Motel Connection) a voce, chitarra, pianoforte, synth e dj mixing – con Alessandro Bavo (LNRipley) a synth, piano e sample, Tozzo (Linea 77) drum & sampler e Giulio Piola (Bandakadabra) a tromba e filicorno – per proporre un live che ripercorrerà tutta la vita di ricerca sonora del frontman dei Subsonica, dal “Il Codice Della Bellezza”, suo primo album solista, ad alcuni brani acustici dei Subsonica, fino alla sperimentazione elettronica dei Motel Connection. “Durante questi mesi di lockdown” forzato, privo di prospettive e libertà di movimento, la mia creatività ha svolto un ruolo molto importante. Ho deciso di utilizzare le idee, viaggiando in totale autonomia. Mi sono sentito LIBERO” ha dichiarato Samuel. È così che è nato un luogo virtuale chiamato “GolfoMistico”, in cui il frontman dei Subsonica ha scritto e suonato la sua musica. Alle 19.00 di ogni martedì e sabato Il Golfo si trasformava in un attesissimo club virtuale in cui ridava vita a tutti i suoni della sua vita, per costruire uno show che arrivasse a tutti gli amici connessi ai suoi social. Uscito dalla quarantena, Samuel ha pensato che in un’estate così particolare è importante non fermare la musica live. “Insieme a Vertigo, ho deciso, di portare sul palco il mio GolfoMistico: perché voglio dare voce e speranza a tutti gli operatori del settore”. GolfoMisticoTour è la riproduzione estetica e musicale di ciò che è accaduto sui canali social di Samuel fra marzo e aprile. Biglietto avrà il costo di 18+dp, prevendite su Ticketone e Ooohevents. http://www.ostianticateatro.com

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

L’Opera di Roma in Concerto alla Nuvola

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 settembre 2020

Roma. L’11, 18 e 23 settembre il Teatro dell’Opera di Roma (Tutti i concerti inizieranno alle ore 20.00) porta la musica dal vivo per la prima volta alla Nuvola-Roma Convention Center. I tre concerti gratuiti, di cui sono protagonisti l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma e i cantanti del progetto “Fabbrica” Young Artist Program, sarà un viaggio nella storia dell’opera, da Gluck al belcanto. Nel concerto di venerdì 11 settembre Gianluca Capuano dirige un programma dedicato a Gluck (brani da Orfeo ed Euridice ed Alceste), e Mozart (da La clemenza di Tito e Idomeneo, re di Creta), mentre alla bacchetta di Fabio Biondi sono affidati i successivi due concerti, quello di venerdì 18 settembre dedicato a Rossini (brani da Il barbiere di Siviglia, La scala di seta, La Cenerentola, La cambiale di matrimonio, L’Italiana in Algeri, Il Signor Bruschino) e quello di mercoledì 23 settembre dedicato a Bellini (Il pirata, I Capuleti e i Montecchi, Norma) e Donizetti (L’elisir d’amore, La favorita, Anna Bolena, Don Pasquale). Le voci soliste saranno quelle di Sharon Celani, Agnieszka Jadwiga Grochala, Marianna Mappa, Irene Savignano, Angela Schisano, Alessandro Della Morte, Arturo Espinosa e Domingo Pellicola, tutti talenti di “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma, progetto nato nel 2016 – e giunto alla sua terza edizione – per valorizzare e formare nuove generazioni di artisti tramandando e promuovendo la specificità della tradizione operistica italiana.
I posti a disposizione del pubblico sono singoli, non numerati e per un massimo di 600 spettatori. L’ingresso ai concerti è gratuito e sarà contingentato, con una assegnazione dei posti studiata appositamente per assicurare il rispetto della distanza di sicurezza all’interno dei luoghi di aggregazione, in attuazione delle disposizioni per contenere la diffusione della COVID-19. È necessario prenotare il proprio biglietto. Sarà possibile effettuare le prenotazioni dalle ore 10 di giovedì 3 settembre via internet, sul sito operaroma.it e su ticketone.it, o presso la biglietteria del Teatro dell’Opera di Roma.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Orchestraccia in concerto nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 luglio 2020

Roma 14 Luglio alle ore 21.00 Cavea – Parco della Musica. Torna a grande richiesta l’Orchestraccia in concerto nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica il nell’ambito di Auditorium Reloaded. L’orchestraccia è un gruppo itinerante delirante folk-rock romano che nasce dall’idea e dalla voglia di attori e cantanti e musicisti di unire le loro esperienze reciproche e confrontarle cercando una forma innovativa di spettacolo nel panorama italiano, una forma che comprenda musica e teatro in una lettura assolutamente attuale. Lo spunto è stato prendere dal folk degli autori romani tra Ottocento e Novecento tutte quelle canzoni e poesie che sono patrimonio della cultura italiana. Dimostrando la loro attualità e la loro freschezza rivisitandone gli arrangiamenti, canzoni come “Alla renella” sembrano scritte oggi, così come le poesie di Trilussa ( L’elezione del presidente, Le cose come stanno ), delineando il ritratto di un paese che evidentemente nei confronti degli oppressi e delle fasce più deboli si è sempre comportato in una maniera prevaricatrice ed arrogante. A tutto questo si aggiungono anche degli inediti, che ben si sposano alle storie dei ragazzi di oggi che non riescono a trovare una casa o un lavoro per farsi una famiglia, oppure dolci ballate d’amore dell’Ottocento, quando gli amori dei poveri erano amori proibiti. Usando delle misture di suono estremamente moderne, dal dub, al punk-rock al patchanka, l’Orchestraccia fa cantare, ballare, ridere, riflettere, commuovere. In una continua ricerca, l’Orchestraccia aggiunge al proprio repertorio brani ed opere (e spesso anche ospiti!) propri della città in cui si esibisce, per dimostrare che soprattutto in Italia alcuni autori (per citare un esempio “Ho visto un re” di Fo, in paragone a Belli), anche se logisticamente distanti, trattano tematiche simili ed attuali! Un nuovo modo di vedere le distanze quindi, non più come divisione, ma come arricchimento del patrimonio culturale. L’Orchestraccia è composta da: Marco Conidi ( cantautore/attore), Giorgio Caputo ( attore), Luca Angeletti ( attore), Guglielmo Poggi (attore) Fabrizio Lo Cicero ( percussioni), Salvatore Romano ( chitarra) Gianfranco Mauto ( Pianoforte/fisarmonica), Alessandro Vece ( violino), Alessio Guzzon ( Tromba), Claudio Mosconi (basso), Fate Pietro( Batteria) e Angelo Capozzi ( chitarra/ukulele). Biglietti: €28 Platea numerata compresa prevendita – € 20 tribuna numerata http://www.ticketone.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Secondo concerto d’organo della IUC nella Chiesa Evangelica

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2020

Roma Giovedì 25 giugno 2020 alle 21.00 presso la Chiesa Evangelica Luterana di via Sicilia 70 si svolge il secondo concerto della serie “Organizzando” della IUC. L’organista Francesco Finotti esegue musiche di Johann Sebastian Bach, Johannes Brahms e Jean Guillou.Francesco Finotti ha vinto nel 1978 il Concorso Internazionale d’Organo “Franz Liszt” di Budapest e svolge una brillante carriera di concertista, che lo porta a suonare nei più importanti festival d’organo internazionali. La sua discografia comprende musiche di Schumann, Liszt, Franck, J. S. Bach, Mozart, Messiaen, Dupré, Langlais e Satie.
Ad aprire il concerto, intitolato “I colori dell’organo, sono due composizioni di Brahms di rarissimo ascolto, sebbene siano indubbiamente dei capolavori. La prima è il “Preludio e Fuga in la minore WoO 9” del 1856, in cui il giovane autore manifesta già la sua grande padronanza dell’organo e del contrappunto, ispirandosi chiaramente al modello di Bach ma immergendolo nello spirito e nell’armonia dell’epoca romantica. Esattamente quarant’anni dopo Brahms dava l’addio alla musica e alla vita con l’op. 122, che consiste nell’elaborazione organistica di undici corali luterani, che dimostrano in pari misura ingegno e poesia e mettono a raffronto passato e futuro: Finotti esegue il limpido e soave corale “Schmücke dich, o liebe Seele”. Simmetricamente il concerto si chiude con altre due opere di Brahms: prima un altro corale dall’op. 122 intitolato “Herzliebster Jesu” (Amatisssimo Gesù) e poi un’altra composizione giovanile, il “Preludio e Fuga in sol minore WoO 10”.Tra questi quattro lavori di Brahms sta il “Concerto per organo in do maggiore BWV 594” di Bach, che nel 1710 trascrisse o piuttosto riscrisse genialmente per il suo strumento prediletto il Concerto per violino e orchestra d’archi di Vivaldi noto come “Grosso Mogul”.Completa il programma una selezione di “Jeux d’Orgue op. 34”, un’opera del 1974 di Jean Guillou, per ricordare ad un anno dalla scomparsa quest’illustre esponente della grande tradizione organistica francese.I posti per il pubblico sono necessariamente ridotti per rispettare il distanziamento sociale e le altre disposizioni per la prevenzione del coronavirus (si ricorda l’obbligo di indossare la mascherina). L’ingresso è gratuito ma è necessaria la prenotazione, telefonando dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17 ai n. 06-3610051/2 e non oltre le ore 13 di giovedì 25 giugno 2020 (è possibile prenotare per un massimo di 4 persone, comunicando i nomi dei partecipanti).

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto di Jordi Savall

Posted by fidest press agency su domenica, 16 febbraio 2020

Roma martedì 18 febbraio 2020 alle 20.30 nell’Aula Magna della Sapienza Città Universitaria – Palazzo del Rettorato Piazzale Aldo Moro 5, Jordi Savall, uno dei più originali, raffinati, profondi e coinvolgenti interpreti della musica antica, torna, da lui prescelta per tutti i suoi più recenti concerti romani, sempre accolti con enorme favore dal pubblico. Personalità vivace e poliedrica, Jordi Savall oltre ad interpretare musiche rinascimentali e barocche, sia dirigendo sia suonando la viola da gamba, è noto anche per il suo acuto interesse nei confronti delle tradizioni musicali extraeuropee e per la partecipazione a film e documentari di argomento musicale. Questa volta invita a un viaggio ne “L’Europa musicale dal Rinascimento al Barocco”, eseguendo un raro repertorio di musiche strumentali spagnole, inglesi, portoghesi, italiane, tedesche e francesi. Con lui suonano altri due grandi interpreti della musica antica, Rolf Lislevand (vihuela e chitarra) e Andrew Lawrence-King (arpa doppia), entrambi membri di Hespérion XXI, l’ensemble fondato dallo stesso Savall.
Di ognuna delle nazioni toccate in questo viaggio saranno proposti gli autori più significativi e i generi musicali più tipici, realizzando un suggestivo affresco musicale dell’Europa tra il Rinascimento e il Barocco, con particolare attenzione agli scambi musicali tra i vari paesi. Dalla Spagna le recercadas di Diego Ortiz sopra melodie popolari (la Follia, il Ruggero, la Romanesca, il Passamezzo). Dall’Inghilterra i “Musical Humours” di Tobias Hume. L’origine delle Romanesche è chiaramente indicata dal loro stesso nome, ma furono riprese in tutta l’Europa e anche nel Nuovo Mondo, per esempio dallo spagnolo Diego Ortiz e da anonimi inglesi e messicani. Dall’Italia vengono gli estratti musicali di due eventi che fecero epoca: la “Rappresentazione di Anima e di Corpo” (Roma, 1600) e “Il Ballo del Granduca” (Firenze, 1589). Dalla Germania un’Allemanda di Johann Sebastian Bach e l’Aria burlesca di Johannes Schenck, un antico collega di Savall, in quanto anch’egli era un virtuoso della viola da gamba. Dalla Francia le “Voix humaines” e le “Folies d’Espagne” di Marin Marais, il grande compositore francese dell’epoca di Luigi XIV a cui lo stesso Savall diede la voce musicale, eseguendo le sue composizioni nel film “Tutte le mattine del mondo” di Alain Corneau (1991) che rievoca la rivalità tra lo stesso Marais e Sainte-Colombe. E per finire improvvisazioni d’epoca di Francisco Correa de Arauxo sul canto religioso “Todo el mundo en general”, di anonimo sul canario, una danza originaria delle Canarie, e di Antonio Valente sopra la “Gallarda napolitana”. BIGLIETTI: Interi: da 18 euro a 27 euro, più prevendita Giovani: under 30: 8 euro; under 18: 5 euro

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »