Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Posts Tagged ‘concorso’

Concorso: Corea in camera

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2020

L’Ambasciata della Repubblica di Corea e l’Istituto Culturale Coreano lanciano, per la prima volta, il concorso Corea in Camera, il video concorso, aperto a tutti, che premia i migliori e originali progetti per presentare i diversi aspetti della Corea, come cucina, turismo, cultura, cosmesi e sport, e la loro relazione con l’Italia. L’iniziativa si avvarrà della collaborazione della Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia.Termine per presentare la domanda è il 12 ottobre, mentre entro il 26 ottobre saranno selezionate le idee e i progetti che verranno finanziati per essere realizzati con 20mila euro totali: il primo premio è di 7.500 euro, il secondo di 6.000 euro, il terzo di 4.000 euro, il quarto di 2.500 euro. I video dovranno poi essere realizzati e consegnati entro il 20 novembre. Il regolamento è disponibile al link http://italia.korean-culture.org/it/760/board/525/read/104242.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola Dsga, 1.500 posti rimangono liberi anche dopo i concorsi

Posted by fidest press agency su domenica, 6 settembre 2020

A seguito dell’ultimo concorso per Direttori dei servizi generali e amministrativi, di cui una scuola italiana su due è sprovvista, si prevedono al massimo 1.500 assunzioni a tempo indeterminato. Ma ad oggi ne mancano più di tremila. Così l’anno scolastico inizierà con un facente funzione/reggente ogni quattro scuole autonome. “Ci aspettiamo – ha detto a Teleborsa il sindacalista Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – un numero di idonei che sarà escluso, ma non è giusto fare questo nelle graduatorie di merito dopo che hanno superato tutte le prove concorsuali. Anief in passato ha sempre vinto questa battaglia concorsuale, ma stavolta speriamo che il Parlamento possa intervenire nel decreto di agostano n. 104 per sanare questa posizione”. Il sindacalista è quindi tornato a rivendicare la pubblicazione di una procedura straordinaria urgente specifica per i facenti funzione”.Le stabilizzazioni che si stanno completando nelle cento province d’Italia riguardano tutti i profili professionali. “È tempo di immissioni in ruolo anche per i Direttori dei servizi generali e amministrativi – ha detto Marcello Pacifico, leader dell’Anief – : sono terminati in alcune regioni i concorsi, pure le prove orali, sono state pubblicate anche le graduatorie di merito. In 1.500 prenderanno il ruolo, ma sono meno della metà dei posti liberi, anche se bisogna contare che in alcune Regioni – come Campania, Toscana ed Emilia Romagna – non ci sono le graduatorie di merito finali. Con Anief, assieme ad Eurosofia, abbiamo predisposto dei corsi rivolti ai neo-assunti. Perché quello che inizierà a settembre è un anno complicatissimo, per i nuovi finanziamenti che sono arrivati, come per le nuove norme anti-covid: è quindi importante essere seguiti durante l’anno per svolgere al meglio l’anno di prova”.Ma il sindacato farà anche dell’altro per i tanti Dsga messi all’angolo, dopo avere mostrato tutto il loro valore. “Poi bisogna lottare perché tutte le graduatorie di merito vengano utilizzate, con tutti gli idonei – ha spiegato Pacifico – : in questo momento la situazione non è grave, ma per esempio in Campania il numero di ammessi all’orale era più del doppio dai posti banditi a concorso”. “Nel frattempo – conclude il sindacalista autonomo – una scuola su due su quei posti vacanti purtroppo sarà data ancora una volta a reggenza: per questo chiediamo di bandire un concorso straordinario rivolto ai ‘facenti funzione’. Da anni lavorano in questo nuovo profilo per tanti assistenti amministrativi e tecnici: hanno il loro diritto ad essere confermati nel ruolo di Dsga, se lo meritano”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio, pubblicato il nuovo bando di concorso per dipendenti e dirigenti di Roma Capitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 agosto 2020

Pubblicato il nuovo bando di Roma Capitale con le nuove procedure concorsuali per un totale di 1.470 posti che copriranno diversi profili professionali del personale non dirigente e 42 posti per dirigenti. Il profilo organizzativo verrà garantito tramite un’apposita convenzione siglata con il Formez. L’impianto concorsuale è incentrato sulla forte volontà di modernizzare la Pubblica Amministrazione capitolina. Per questo viene creata la figura, del tutto nuova, di ‘Istruttore dei servizi informatici e telematici’. Le prove per questo profilo verteranno infatti su materie come sistemi virtualizzati, reti, cybersecurity, crittografia, sicurezza nelle reti. Si crea così un profilo che sino ad oggi era del tutto assente e che consentirà di accelerare nell’opera di digitalizzazione degli uffici.PROFILI PROFESSIONALI PERSONALE NON DIRIGENTE
– Funzionario Avvocato (D1) 20
– Funzionario Amministrativo (D1) 100
– Funzionario Servizi Educativi (D1) 80
– Funzionario Servizi Tecnici (D1) 80
– Funzionario Assistente Sociale (D1) 140
– Istruttore Amministrativo (C1) 250
– Istruttore Servizi Informatici e Telematici (C1) 100
– Istruttore Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio (C1) 200
– Istruttore Polizia Locale (C1) 500

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concorso nazionale di “Momenti da non sprecare”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 agosto 2020

1.800 scuole primarie in tutta Italia, 2.500 classi per circa 69.000 alunni coinvolti, 2.500 kit educativi e un totale di 594 elaborati inviati dai bambini che si sono messi alla prova con il concorso educativo nazionale Talent Kitchen. Sono questi i numeri che confermano il successo della quarta edizione di Momenti da non sprecare (www.momentidanonsprecare.it), il progetto ludico-didattico gratuito lanciato da Whirlpool EMEA che sensibilizza le nuove generazioni a dare valore al cibo e a non sprecare i momenti trascorsi in famiglia.Il progetto si è concluso con il concorso educativo Talent Kitchen, che invitava i bambini a raccontare, con disegni, foto, video o altro, in modo originale e creativo, la loro idea di cucina antispreco e i bei momenti vissuti a tavola assieme ai familiari, prima e durante il lockdown. Gli elaborati inviati sono stati valutati da una giuria composta da insegnanti, giornalisti, esperti in comunicazione e rappresentanti del Banco Alimentare e di Whirlpool.
A vincere la sfida, cui hanno partecipato 119 classi in tutta Italia, sono stati i bambini della 2ª C della Scuola Primaria M. La Sorte di Alberobello (Bari), che hanno conquistato il primo posto, aggiudicandosi un premio di 2.000 euro in materiali didattici, grazie a un lavoro di documentazione di diverse esperienze antispreco: dai due video girati prima del lockdown (uno sulla visita al mercato del paese e l’altro sulla piantumazione delle fragole) al libro di ricette interattivo in italiano e inglese, con piatti della tradizione barese, polacca, cinese, a seconda dei paesi di origine degli studenti, fino al padlet (bacheca virtuale) in cui bambini e genitori hanno postato le foto dei pranzi e delle cene in famiglia (un vero e proprio album interattivo che immortala tutti i loro “momenti da non sprecare”). Il secondo premio – 1.000 euro in materiali didattici – va alla classe 4ª B della Scuola Primaria Telesforo Righi di Brescello (Reggio Emilia) che si è distinta per la creatività inventando due originalissime fiabe, “La favola di Frutta Biologica” e “La fata Fragolina”, e ideando un super aquilone alimentare che promuove uno stile di vita più sano, cui si aggiunge anche un ricettario antispreco e tanti disegni e manufatti artistici sul tema dell’alimentazione. A pari merito la giuria ha premiato anche le 18 classi della Scuola Primaria Giovanni Paolo II di Roma che hanno lavorato a distanza presentando un progetto molto articolato grazie al quale hanno imparato ad acquistare, conservare e cucinare il cibo in modo consapevole. Anche a loro va un premio di 1.000 euro in materiali didattici.Due menzioni speciali, infine, sono andate una alla 5ª B della Scuola Primaria Leone XIII di Milano, per l’originalità e l’inventiva dei lavori presentati (dalla proposta di una App “Calorie da non sprecare” per perdere peso e acquisire uno stile di vita salutare, al gioco da tavola sulle abitudini alimentari nel mondo, fino alle videoricette e ai consigli antispreco), e l’altra alla 5ª Unica della scuola Primaria Edmondo de Amicis di Genova Voltri (Genova), che ha presentato un elaborato sotto forma di telegiornale, “A tutta IV”, in cui i “piccoli videogiornalisti” hanno dato spazio a servizi su esperienze laboratoriali collegate alla natura e all’alimentazione, cui hanno partecipato anche alunni con diverse disabilità.
A testimonianza del suo continuo impegno verso il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU e per rafforzare il suo supporto alla lotta contro gli sprechi, Whirlpool per ogni elaborato ricevuto dalle scuole partecipanti al progetto, effettuerà una donazione al Banco Alimentare sostenendo l’Organizzazione nel recupero delle eccedenze alimentari e nella loro redistribuzione alle strutture caritative. http://www.momentidanonsprecare.it.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concorso per il Miglior Sommelier d’Europa & Africa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 agosto 2020

Sarà il sommelier ASPI Salvatore Castano a rappresentare l’Italia nel Concorso per il Miglior Sommelier d’Europa & Africa, la più importante competizione continentale, organizzata ogni tre anni da ASI – Association de la Sommellerie Internationale, che si terrà dal 16 al 20 novembre 2020 a Limisso, Cipro, “una terra di fantastica bellezza, cibo squisito e vini affascinanti, nazionali e importati”, come afferma il presidente dell’ASI, Andrés Rosberg.Nato alla fine degli anni ’80 come Trophée Ruinart e acquisito nel 2006 da ASI, l’organizzazione internazionale che dal 1969 rappresenta l’alta Sommellerie in tutto il mondo, quello del Miglior Sommelier d’Europa & Africa è uno dei tre prestigiosi concorsi continentali (con Miglior Sommelier delle Americhe e Miglior Sommelier d’Asia & Oceania) a cui può accedere un solo candidato per Paese, scelto dalle rispettive Associazioni Nazionali membri dell’ASI.Per rappresentare l’Italia, ASPI – Associazione Sommellerie Professionale Italiana, unica associazione italiana membro di ASI, ha selezionato Salvatore Castano: classe 1990, originario di Giardini Naxos (Taormina), attualmente è Head Sommelier & On Trade Advisor presso Friarwood, rinomata boutique londinese, e si è recentemente aggiudicato il “Premio Fondazione Birra Moretti per la valorizzazione della birra a tavola” nonché il secondo posto nel concorso per il Miglior Sommelier d’Italia ASPI 2019.La candidatura di Castano arriva dopo due difficili fasi di selezione, tenutesi ad aprile 2019 e lo scorso luglio online, che hanno visto i partecipanti impegnati in prove teoriche, scritte e orali, e prove pratiche di degustazione, decantazione, abbinamento cibo-vino, servizio. Non solo: gli aspiranti candidati al titolo continentale sono stati valutati anche per atteggiamento e conoscenza delle lingue straniere. Del resto, per competere per il titolo di Miglior Sommelier d’Europa è necessario essere professionisti poliedrici di altissimo livello, dotati di una profonda conoscenza del vastissimo e variegato mondo delle bevande (non solo vino, ma anche birra, distillati, caffè, acqua, …), nonché di capacità relazionali per interagire al meglio con una clientela sempre più cosmopolita, informata e attenta.E Salvatore Castano ha saputo distinguersi tra i suoi colleghi italiani come candidato ideale per affrontare la serie di prove teorico-pratiche di selezione dai criteri estremamente rigorosi che condurranno al titolo di Miglior Sommelier d’Europa 2020, nonché alla candidatura per il prossimo concorso ASI per il Miglior Sommelier del Mondo, nel 2022, a cui parteciperanno sommelier da oltre 60 Paesi nel mondo, oltre ai 3 sommelier vincitori dei titoli continentali.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: In Gazzetta Ufficiale il nuovo concorso straordinario per 32 mila docenti della secondaria

Posted by fidest press agency su domenica, 12 luglio 2020

Nella serata del 10 luglio sono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale le modifiche al decreto dipartimentale del 23 aprile 2020, n. 510 che regolano la procedura straordinaria, per titoli ed esami, per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno. Modifiche e integrazioni. I candidati possono presentare istanza di partecipazione al concorso fino alle ore 23,59 del 10 agosto prossimo. Sono diverse e importanti le integrazioni apportate al DD n. 510 del 23 aprile già pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 28 aprile scorso, tenuto anche conto dei rilievi mossi dal Cspi: è elevato a 32.000 il numero dei posti destinati alla procedura concorsuale straordinaria. I 32.000 saranno utili per le immissioni in ruolo previste per gli anni scolastici 2020/2021, 2021/2022, 2022/2023 o successivi, qualora necessario per esaurire il contingente previsto; qualora le condizioni generali epidemiologiche lo suggeriscano, lo svolgimento della prova scritta potrà avvenire in una regione diversa rispetto a quella corrispondente al posto per il quale il candidato ha presentato la propria domanda; ai vincitori della procedura concorsuale straordinaria immessi in ruolo nell’anno scolastico 2021/2022 che rientrano nella quota dei posti destinati alla procedura per l’anno scolastico 2020/2021 è riconosciuta la decorrenza giuridica del rapporto di lavoro dal 1° settembre 2020.Contro l’esclusione immotivata di diverse categorie di docenti al bando del concorso straordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado, il giovane sindacato attiva apposite consulenze e ricorre al Presidente della Repubblica con modalità straordinaria da presentare entro il 10 agosto. Nella serata del 10 luglio sono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale le modifiche al decreto dipartimentale del 23 aprile 2020, n. 510 che regolano la procedura straordinaria, per titoli ed esami, per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno. Modifiche e integrazioni. I candidati possono presentare istanza di partecipazione al concorso a partire dalle ore 9,00 di oggi, 11 luglio, fino alle ore 23,59 del 10 agosto prossimo. Sono diverse e importanti le integrazioni apportate al DD n. 510 del 23 aprile già pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 28 aprile scorso, tenuto anche conto dei rilievi mossi dal Cspi: è elevato a 32.000 il numero dei posti destinati alla procedura concorsuale straordinaria. I 32.000 saranno utili per le immissioni in ruolo previste per gli anni scolastici 2020/2021, 2021/2022, 2022/2023 o successivi, qualora necessario per esaurire il contingente previsto; qualora le condizioni generali epidemiologiche lo suggeriscano, lo svolgimento della prova scritta potrà avvenire in una regione diversa rispetto a quella corrispondente al posto per il quale il candidato ha presentato la propria domanda; ai vincitori della procedura concorsuale straordinaria immessi in ruolo nell’anno scolastico 2021/2022 che rientrano nella quota dei posti destinati alla procedura per l’anno scolastico 2020/2021 è riconosciuta la decorrenza giuridica del rapporto di lavoro dal 1° settembre 2020.Contro l’esclusione immotivata di diverse categorie di docenti al bando del concorso straordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado, il giovane sindacato attiva apposite consulenze e ricorre al Presidente della Repubblica con modalità straordinaria da presentare entro il 10 agosto. Marcello Pacifico, presidente Anief: “Non comprendiamo il motivo di innalzare certi paletti, che lasciano fuori dalle procedure concorsuali chi a nostro avviso ha invece diritto a parteciparvi. Certe preclusioni immotivate sono alla base di quella supplentite cronica che caratterizza l’insegnamento in Italia, con oramai un insegnante precario ogni tre in organico che quest’anno porterà all’assegnazione di almeno 250 mila contratti a tempo determinato. Purtroppo, finché al ministero dell’Istruzione continueranno a considerare il precario un individuo da respingere e non un professionista della formazione da valorizzare, non ne usciremo mai”.
Da oggi sino al 10 agosto sul sito del ministero dell’Istruzione sarà possibile presenta la domanda di partecipazione al concorso straordinario per entrare in ruolo come docente della scuola secondaria.Come riassunto da Orizzonte Scuola, possono accedere al concorso straordinario per il ruolo scuola secondaria di primo e secondo grado, su posti comuni, gli aspiranti in possesso di tre annualità di servizio nelle scuole secondarie statali anche non consecutive svolte tra l’a.s. 2008/09 e l’anno scolastico 2019/20 su posto comune o di sostegno. Una delle tre annualità deve essere stata necessariamente svolta per la classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre. È inoltre necessario il possesso del titolo di studio valido per l’accesso alla classe di concorso richiesta (laurea con eventuali CFU per la classe di concorso ovvero abilitazione o idoneità concorsuale nella specifica classe di concorso)
Per i posti di insegnante tecnico-pratico (ITP), il requisito richiesto, sino al 2024/25, è il diploma di accesso alla classe di concorso della scuola secondaria superiore (tabella B del DPR 19/2016 modificato dal Decreto n. 259/2017). Per i posti di sostegno sono necessari i requisiti già indicati per i posti comuni oppure quelli per i posti di ITP più il titolo di specializzazione su sostegno.
Per superare la prova scritta i candidati dovranno conseguire il punteggio minimo di 56/80 sarà computer based, distinta per classe di concorso e tipologia di posto. La durata della prova è pari a centocinquanta minuti, fermi restando gli eventuali tempi aggiuntivi di cui all’art. 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104. La prova scritta per i posti comuni, è finalizzata alla valutazione delle conoscenze e delle competenze disciplinari e didattico-metodologiche, nonché della capacità di comprensione del testo in lingua inglese: prevede cinque quesiti a risposta aperta, volti all’accertamento delle conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche in relazione alle discipline oggetto di insegnamento, più un quesito, composto da un testo in lingua inglese seguito da cinque domande di comprensione a risposta aperta volte a verificare la capacità di comprensione del testo al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.
La prova scritta per i posti di sostegno è finalizzata all’accertamento delle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilità, nonché finalizzata a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità, oltre che la capacità di comprensione del testo in lingua inglese. La verifica si compone di cinque quesiti a risposta aperta, volti all’accertamento delle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilità, nonché finalizzata a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità, più un quesito, composto da un testo in lingua inglese seguito da cinque domande di comprensione a risposta aperta volte a verificare la capacità di comprensione del testo al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concorso ordinario infanzia-primaria: ANIEF avvia i ricorsi al Presidente della Repubblica

Posted by fidest press agency su sabato, 11 luglio 2020

ANIEF avvia i ricorsi straordinari al PdR contro il bando di concorso ordinario per la scuola dell’infanzia e primaria. Adesioni sul portale ANIEF entro il 31 luglio.Scaduti i termini per adire il TAR Lazio, ANIEF avvia i ricorsi al Presidente della Repubblica per l’ammissione al concorso per i posti di sostegno anche degli iscritti alle selezioni del V ciclo TFA Sostegno e del personale educativo abilitato al concorso per i posti comuni della scuola primaria.Adesioni entro il 31 luglio, data ultima per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso, sul portale ANIEF.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concorso ordinario secondaria: partono i ricorsi straordinari ANIEF al Presidente della Repubblica

Posted by fidest press agency su sabato, 11 luglio 2020

Ancora possibile aderire ai ricorsi ANIEF contro il bando di concorso ordinario per la scuola secondaria di primo e di secondo grado. Avviati i contenziosi al Presidente della Repubblica, adesioni sul portale ANIEF entro il 31 luglio.Dopo la scadenza dei termini per ricorrere al TAR Lazio, ANIEF apre le adesioni ai ricorsi al Presidente della Repubblica per l’ammissione al concorso dei docenti privi dei 24 CFU e per far partecipare al concorso per i posti di sostegno anche gli iscritti alle selezioni del V ciclo TFA Sostegno.Le adesioni vanno effettuate sul portale ANIEF entro il 31 luglio, data ultima per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concorso Premio Solinas Italia-Spagna 2020

Posted by fidest press agency su domenica, 5 luglio 2020

Il premio è stato rinviato al 15 luglio 2020 per l’invio via web e al 16 luglio 2020 per l’invio via posta. Gli organizzatori invitano gli sceneggiatori a scrivere soggetti cinematografici da proporre al mondo della produzione e del cinema italiano, spagnolo ed internazionale.Il Concorso si rivolge a sceneggiatori maggiorenni, senza limiti di nazionalità.Al Concorso si partecipa in forma anonima a tutela della parità di condizione di tutti i Concorrenti partecipanti.Ogni Concorrente può partecipare con un massimo di 1 soggetto in lingua italiana o spagnola adatto per una coproduzione tra Italia e Spagna, e possibilmente anche con Paesi dell’America Latina, scritto da un Autore singolo o da un gruppo di Autori o co-Autori intesi in senso unitario. I materiali da inviare al Premio Solinas Italia – Spagna dovranno consistere in:
a) il “pitch” o presentazione – lunghezza massima 10 righe.
b) il Soggetto – sono ammesse al concorso opere di minimo 5 e massimo 7 pagine.
– Premio Solinas Italia-Spagna di 1.000 euro;
– Traduzione del soggetto;
http://www.festivaldecineitalianodemadrid.com e http://www.premiosolinas.it

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: Concorso docenti secondaria, al via la carica dei 100mila

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2020

L’attesa è finita: il ministero dell’Istruzione ha dato il via all’apertura della piattaforma di iscrizione per partecipare al concorso ordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado per 33mila posti complessivi, a seguito dell’integrazione di 8mila con il Decreto Rilancio. Fino al 31 luglio un alto numero di candidati, c’è chi parla di almeno 100 mila, avrà la possibilità di presentare la domanda per via telematica collegandosi al sito internet di Istanze Online e utilizzando la piattaforma “Concorsi e Procedure selettive”. In base al bando di concorso, che si rifà al decreto già pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 17 aprile, si prevede che ciascun candidato potrà concorrere in una sola regione, a eccezione della Valle d’Aosta e del Trentino Alto Adige, e per una sola classe di concorso, distintamente per la scuola secondaria di primo e di secondo grado, nonché per le distinte e relative procedure sul sostegno.
Anief reputa il bando di concorso discriminante contro una serie di candidati, illegittimamente esclusi oppure con i titoli non considerati. Marcello Pacifico, leader dl giovane sindacato, ricorda che “è una vera beffa per tanti candidati avere atteso anni e poi essere esclusi o vedersi non considerati i titoli nella procedura concorsuale: vogliamo dare l’opportunità di partecipare a tutti e di fargli considerare titoli di accesso e servizi svolti”.Parte il concorso dei candidati alla docenti nella scuola media e superiore. Come riassunto da Orizzonte Scuola, il candidato deve presentare obbligatoriamente domanda online attraverso l’applicazione. A tale piattaforma si accede con le credenziali SPID o, in alternativa, con un’utenza valida per l’accesso all’area riservata del Ministero e abilitata a Istanze OnLine. Il candidato che concorre per più procedure concorsuali presenta comunque un’unica istanza con l’indicazione delle procedure concorsuali alle quali intende partecipare. Il candidato potrà scegliere la regione dove concorrere, ma in caso di idoneità la provincia sarà assegnata dall’amministrazione, sulla base delle graduatorie che deriveranno dalla procedura.Per quanto riguarda i requisiti, per i posti comuni sarà necessario presentare abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure il diploma di laurea (magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso) e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche oppure. Sarà considerata valida per l’ammissione al concorso anche l’abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione, fermo restando il possesso del titolo di accesso alla classe di concorso ai sensi della normativa vigente. Per i posti di insegnante tecnico-pratico (ITP) il requisito richiesto sino al 2024/25 rimane il diploma di accesso alla classe della scuola secondaria superiore (tabella B del DPR 19/2016 modificato dal Decreto n. 259/2017). Per i posti di sostegno, i requisiti sono quelli già indicati per i posti comuni oppure quelli per i posti di ITP più il titolo di specializzazione su sostegno. A tutte le procedure (al massimo quattro e sempre in una sola regione) potranno partecipare anche i docenti di ruolo.
È prevista l’attivazione di una eventuale prova preselettiva qualora il numero di domande fosse superiore a quattro volte la quantità di posti banditi. Per la procedura relativa ai posti comuni sono previste due prove scritte e una orale. Per i posti di sostegno una sola prova scritta e poi l’orale. Le assunzioni scatteranno dall’anno scolastico 2021/22. I candidati che supereranno tutte le prove, ma non rientreranno nel numero dei posti a bando, otterranno comunque l’abilitazione per quella classe di concorso.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concorso secondaria: vuoto delle cattedre di matematica e dei posti di sostegno

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 giugno 2020

Quali sono le tipologie di posti e quali cattedre mancano maggiormente nella scuola italiana? Di quali insegnanti si ha più bisogno? Da lunedì 15 giugno e fino al prossimo 31 luglio sono aperte le iscrizioni per il concorso ordinario della scuola secondaria che mette in palio complessivamente 33 mila posti da assegnare dal prossimo biennio scolastico 2020/21 e 2021/22. Il Ministero dell’Istruzione ha provveduto infatti ad integrare gli iniziali 25 mila posti con altri 8 mila aggiunti dal decreto Rilancio, raccolti e ordinati da Tuttoscuola in un’unica tabella con suddivisione dei posti per regione e per classe di concorso. Grazie alla tabella elaborata da Tuttoscuola è possibile approfondire e comparare i dati pubblicati per conoscere il fabbisogno delle scuole che il concorso vuole colmare. Va detto che i posti del concorso ordinario e di quello straordinario sono quasi identici e in proporzione: conoscendo i primi, si possono conoscere in proporzione anche i secondi.Per il concorso ordinario il maggior fabbisogno è rappresentato dai 4.205 posti di sostegno della secondaria di I grado che cumulati con i 1.559 del II grado portano il totale dei posti di sostegno a 5.764 unità, che equivalgono ad 1 posto ogni 6 dei 33 mila posti a concorso.Per la classe di concorso A22 (Italiano, Storia e Geografia – Scuola secondaria I grado) i posti sono 3.775 che, cumulati con i 1.796 della A12 di lettere nel II grado, portano il totale del settore di lettere a 5.571 posti.Non è da meno il settore di Matematica con complessivi 4.129 posti in palio, di cui 3.124 per l’A28 (Matematica e Scienze – Scuola secondaria I grado) e 1.005 per l’A26 (Matematica – Istituti II grado). Il 57% dei posti (18.898 complessivi) si trova nelle regioni settentrionali, con il primato della Lombardia che da sola offre 7.247 posti, il 22% del totale.Quei posti sono già la premessa di un esodo di ritorno di tanti vincitori verso le proprie residenze meridionali nei prossimi anni. Di più su http://www.tuttoscuola.com

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corso di Preparazione al Concorso per la Carriera Diplomatica della SIOI

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2020

La Carriera Diplomatica rappresenta per i giovani una straordinaria opportunità per il loro futuro, un’esperienza professionale ed umana che offre la possibilità di mettersi alla prova e di contribuire concretamente allo sviluppo armonico delle relazioni del proprio Paese con altri Stati, cogliendo le sfide e adattandosi ai cambiamenti e alle circostanze più inaspettate.Intraprendere questa affascinante carriera è senz’altro impegnativo, per questo oltre a possedere capacità e attitudini personali, è utile completare il percorso di studi con un corso ad hoc che possa fornire le competenze didattiche necessarie.La SIOI, la più antica Scuola di Formazione per Diplomatici, presenta la LI edizione del Corso di Preparazione al Concorso per la Carriera Diplomatica – Master in Studi Diplomatici che avrà inizio a settembre 2020 con la didattica online per consentire la frequenza a distanza.Le lezioni si svolgeranno da settembre a dicembre 2020 in modalità online web live con la possibilità di interazione tra partecipanti e docenti.
Dal mese di gennaio, la didattica proseguirà in modalità blended, con formazione mista online e in presenza, con degli incontri mensili a carattere facoltativo e non obbligatorio.La frequenza è di tre giorni alla settimana e prevede 600 ore di didattica e almeno 1000 ore di studio individuale. Sono previste prove di simulazione delle prove scritte di Concorso con correzioni individuali e valutazione da parte del docente di riferimento. Saranno, inoltre, organizzate lezioni di preparazione alle prove attitudinali e proposte esercitazioni a supporto dello studio individuale.Le prove di selezione al Master, previste al 30 giugno al 3 luglio e dal 6 all’8 luglio 2020, sono aperte ai laureati e ai laureandi, che conseguiranno il titolo entro il mese di aprile 2021, in una delle lauree magistrali o vecchio ordinamento, previste dal regolamento di ammissione alla Carriera DiplomaticaAl Master saranno ammessi i candidati che avranno superato una selezione che sarà articolata in un colloquio incentrato sull’attualità internazionale che mirerà a valutare anche la motivazione e le attitudini dei candidati e in un esame orale in Lingua Inglese (per coloro che non sono in possesso di certificazioni che possano attestare il livello di conoscenza a partire dal B2). Ulteriore elemento di selezione sarà la valutazione dei curricula vitae et studiorum. La selezione dei candidati è svolta da una commissione composta dai docenti del corso e da funzionari della SIOI, sulla base dei risultati dei colloqui e della valutazione dei curricula vitae et studiorum. Le prove prevedono sessioni online o in presenza secondo modalità che saranno comunicate per tempo agli iscritti alle prove di selezione.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alfasigma Contest: riaperti i termini per la presentazione delle candidature al concorso

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2020

Una borsa di lavoro finalizzata a un contratto di 12 mesi presso la redazione giornalistica di Open, il giornale on line fondato da Mentana che valorizza i giovani. Si tratta di “Alfasigma Contest. Per i giornalisti del Futuro”, il concorso promosso da Alfasigma – tra i principali player dell’industria farmaceutica del nostro Paese e di cui fanno parte oltre 3000 dipendenti in Italia e all’estero – per stimolare l’interesse verso una corretta informazione medico-scientifica resa ancora più urgente dall’attuale emergenza sanitaria da Covid-19.I termini per partecipare al concorso sono stati prorogati proprio in considerazione del lungo lockdown dovuto all’epidemia e c’è tempo fino alle ore 22.00 del 26 giugno 2020 per presentare la propria candidatura. Il giornalista vincitore sarà inserito in redazione già a partire dal mese di luglio. L’iniziativa è rivolta ai neodiplomati nelle Scuole di Giornalismo riconosciute dall’Ordine dei Giornalisti e a tutti coloro non iscritti all’Ordine dei Giornalisti che essendo nati dopo il 1° gennaio 1990 collaborano con testate giornalistiche. La premiazione ufficiale avverrà al Festival della Scienza Medica, in programma ad ottobre 2020 a Bologna.Favorire la diffusione tra gli aspiranti giornalisti di un approccio medico-scientifico e contribuire alla formazione e alla conoscenza della medicina nell’opinione pubblica giovanile, sono alcuni tra gli obiettivi che si prefigge il concorso promosso da Alfasigma. Per quest’anno partner del progetto è Open, testata giornalistica da sempre impegnata in attività di formazione di giornalisti e giovani lettori. Alfasigma sponsorizza in forma non condizionata il progetto, che avrà cadenza annuale.“Il concorso è nato in epoca pre-COVID19 per contrastare la diffusione di fake-news in ambito medico-scientifico spesso condivise dalle generazioni più giovani”, dichiara l’Amministratore Delegato di Alfasigma, Pier Vincenzo Colli. “Con la diffusione del Coronavirus abbiamo assistito a questo nuovo fenomeno – la cosiddetta infodemia, sviluppatasi in parallelo alla pandemia – con cui l’opinione pubblica è rimasta ulteriormente spiazzata e confusa. Oggi siamo ancor più convinti della necessità di un’informazione corretta e una comunicazione responsabile: ci impegniamo per questo con il nostro Contest, lieti di farlo in questa prima edizione con Open che ha dimostrato di essere in prima fila nel fact checking e nel coinvolgimento del pubblico giovanile.”Per partecipare basta collegarsi al sito http://www.alfasigmacontest.com, leggere il regolamento e approfondire il tema del Contest in questa edizione dedicato a “Cirrosi ed Encefalopatia Epatica”, patologie spesso trascurate e diagnosticate solamente in fase acuta, proprio per una conoscenza ancora troppo limitata. Sarà poi necessario inviare, a pena di inammissibilità, il curriculum vitae e l’elaborato all’indirizzo info@alfasigmacontest.com entro e non oltre le ore 22.00 del 26 giugno 2020. Gli elaborati pervenuti successivamente non saranno presi in considerazione. A causa dell’emergenza sanitaria COVID-19, tutte le attività dovranno essere svolte in conformità alle misure restrittive di cui alle disposizioni governative e ministeriali e agli ulteriori provvedimenti delle autorità competenti vigenti in materia.Il concorso è solo una delle attività messe in piedi da Alfasigma contro il fenomeno delle fake news e dell’infodemia: l’azienda ha supportato in maniera non condizionata pochi giorni orsono il corso per giornalisti promosso dal Centro Studi Giornalismo ed altre iniziative di sensibilizzazione dell’opinione pubblica con webinar e campagne social.Il progetto avrà cadenza annuale e coinvolgerà scuole e master di giornalismo, insieme ad altre testate, con un particolare focus sulle generazioni più giovani.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola Concorso: entro l’8 giugno le aule in cui si svolgerà la prova

Posted by fidest press agency su martedì, 26 maggio 2020

Il Ministero ha inviato agli Uffici Scolastici la nota prot. n. AOODPPR 918 del 15 maggio scorso con cui si dà avvio al censimento delle aule informatizzate e dei relativi responsabili tecnici d’aula delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado per la selezione che porterà 32 mila nuovi docenti con almeno tre anni di servizio. Sempre dal dicastero di viale Trastevere è stata messa a disposizione una piattaforma che consentirà alle istituzioni scolastiche di procedere al censimento delle aule: tale piattaforma punta a raccogliere le informazioni relative alla capienza ed alle caratteristiche tecniche di ogni singola aula, è già disponibile dal 20 maggio e sarà aperta fino all’8 giugno.Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, sostiene che “l’estate si sta avvicinando ed è bene che il ministero dell’Istruzione predisponga, parallelamente o in alternativa, quel piano B di cui oggi ha parlato anche la ministra Lucia Azzolina in un’intervista ad un quotidiano nazionale, qualora la curva epidemiologica dovesse tornare malauguratamente a salire. È bene, allora, che questo piano contenga l’utilizzo delle graduatorie d’istituto, da trasformare nelle prossime settimane in provinciali, anche per volere del primo partito di maggioranza e con il beneplacito del Mef. È bene ribadire, a questo proposito che non si tratterebbe di una concessione, anche alla luce della sentenza, n. 77 del 25 febbraio scorso, che ha di fatto dato il via libera alle immissioni in ruolo del personale che ha superato la soglia minima di supplenze e in presenza di posti vacanti e disponibili”.È partita la ricerca delle aule in cui svolgere la prova selettiva computer based, così come disposto dal bando di concorso straordinario della scuola secondaria, pubblicato in Gazzetta ufficiale il 28 aprile scorso. Le domande di partecipazione al concorso potranno essere presentate – dal 28 maggio al 3 luglio – sul sito del Ministero dell’istruzione, piattaforma Polis Istanze online, tramite SPID o utenza specifica di Polis.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bisogna bandire un nuovo concorso straordinario per reclutare gli insegnanti di sostegno

Posted by fidest press agency su martedì, 19 maggio 2020

Scatta subito la polemica, sarebbero esclusi i docenti inseriti nelle altre graduatorie. Mentre l’ufficio legale di Anief continua a raccogliere le adesioni ai ricorsi per far partecipare ai concorsi attuali banditi ordinari nella scuola secondaria, infanzia-primaria e straordinari nella scuola secondaria, chi ha presentato domanda di accesso al TFA V ciclo. Anche la senatrice Angrisani (M5S), relatrice dell’AS 1774 presso la VII Commissione del Senato – si rende conto della necessità di reclutare il più alto numero di insegnanti di sostegno possibile ma ancora una volta la soluzione pensata si ritrova insoddisfacente. L’emendamento oltre a non affrontare il problema del precariato degli insegnanti con anni di servizio, ad escludere personale già specializzato, comunque produrrebbe i nuovi ruoli fra due o anche tre anni, quando il prossimo anno, invece, la scuola italiana ha bisogno di 40 mila docenti di sostegno in cattedra. Sarà chiamato ancora una volta chi non ha una specializzazione, mentre ci saranno migliaia di immissione in ruolo andate a vuoto come negli anni passati. Ecco perché il sindacato conferma i ricorsi promossi attraverso gli attuali bandi di concorso per far partecipare chi vuole iscriversi al V TFA sostegno le cui prove di accesso sono state rinviate a fine settembre.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al via il concorso per le Scaleup Deep Tech

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 maggio 2020

Bruxelles. Sono aperte le candidature all’EIT Digital Challenge, il concorso per le aziende europee digitali in ambito deep tech. Le startup in rapida crescita con clienti esistenti – le cosiddette scale-up – sono invitate a candidarsi in una delle seguenti cinque aree tematiche: Digital Tech, Digital Cities, Digital Industry, Digital Wellbeing e Digital Finance. Le cinque migliori aziende riceveranno premi per un totale di 350.000 euro in contanti e in servizi. La scadenza per la presentazione delle candidature è il 7 giugno 2020.La competizione si rivolge alle scaleup “deep tech”, ovvero le aziende tecnologiche con un’offerta di prodotti differenziati e che sfruttano tecnologie digitali avanzate.”Per superare la crisi attuale, abbiamo bisogno della fantasia e della capacità di esecuzione dei migliori imprenditori. Con l’EIT Digital Challenge, siamo determinati a individuare i migliori imprenditori europei del settore deep tech e a sostenerli nella costruzione di grandi aziende che affronteranno le principali sfide mondiali”, afferma Chahab Nastar, Chief Innovation Officer di EIT Digital.”Vincere l’EIT Digital Challenge ci ha aiutato a concludere importanti occasioni per le quali attendevamo le decisioni finali dei clienti. In meno di 6 mesi, EIT Digital ha già dimostrato di poterci fornire un’enorme copertura mediatica, un importante sostegno finanziario e numerose opportunità di vendita in Europa” – afferma Lucas Le Bell, CEO e co-fondatore di CerbAir, che è stata premiata nel 2019 ed è entrata a far parte dell’EIT Digital Accelerator poco dopo.L’EIT Digital Accelerator è composto da un team pan-europeo di business developer ed esperti di raccolta fondi che operano in 17 città di tutta Europa, insieme a un hub nella Silicon Valley. Dal 2012, l’EIT Digital Accelerator ha supportato oltre 300 startup in rapida crescita per l’acquisizione di clienti e la raccolta di capitali a livello internazionale. Nel 2019, l’EIT Digital Accelerator è stato classificato da UBI Global tra i 5 migliori acceleratori per il business pubblico al mondo e uno dei principali marchi di acceleratori in Europa, secondo un sondaggio condotto dall’European Startup Initiative.
Per candidarsi all’EIT Digital Challenge, le aziende devono soddisfare i seguenti criteri: devono avere sede in uno degli Stati membri dell’Unione europea, nel Regno Unito, o in uno dei paesi associati a Horizon 2020, devono essere in fase di crescita (da dimostrare provando di avere un fatturato annuo di oltre 300.000 euro o almeno 2 milioni di euro di finanziamenti totali), e devono essere nei primi dieci anni di vita. Dal suo lancio nel 2014, il concorso ha attirato più di 2000 partecipanti da tutta Europa. La maggior parte dei partecipanti vincitori sono diventati aziende di successo a livello internazionale. Ora tocca a voi!
Il termine per la presentazione delle candidature è il 7 giugno 2020.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Concorso straordinario, Anief lancia i ricorsi per tutelare gli esclusi

Posted by fidest press agency su martedì, 5 maggio 2020

Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato Anief, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Teleborsa: ha illustrato le dinamiche del bando e ha elencato le ragioni per le quali è da contestare. Quindi, avviata l’azione legale del sindacato. È stato pubblicato il bando per 24.000 posti, ma l’uscita del bando di concorso straordinario per la secondaria di I e II grado non placa gli animi di chi sostiene che servirà a poco, visto che non ci sono i tempi tecnici per portare in cattedra i vincitori, quando a inizio settembre sarà necessario coprire i 200 mila e oltre posti vacanti. Marcello Pacifico, presidente nazionale dell’Anief, nel corso dell’intervista rilasciata a Teleborsa, ha affermato che “si tratterà comunque di una vera corsa contro il tempo che difficilmente potrà portare in cattedra i 24 mila vincitori prima in corrispondenza dell’inizio dell’anno scolastico. Rimane poi il problema della grave estromissione dei tantissimi candidati che avevano pieno titolo a partecipare alla procedura straordinaria e sono stati esclusi: una decisione contro la quale abbiamo deciso di rivolgerci al tribunale presentando formale ricorso, e che li penalizza così per la seconda volta, dopo che per molti di loro non è stata presa in considerazione la possibilità di essere assunti in ruolo da graduatorie di istituto provinciali, quindi dopo il periodo minimo di mesi, come previsto da tempo dalla Commissione europea”

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concorso Ordinario Scuola Infanzia e Primaria per 12.863 posti

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

Domande dal 15 giugno al 31 luglio.Anief ricorre al Tar Lazio per chi si è iscritto negli Atenei per conseguire la specializzazione su sostegno (TFA V ciclo) o i 24 CFU ma non ha conseguito il titolo, nonché per gli educatori esclusi. Contestato il bando anche per le regole su preselezione e la tabella di valutazione titoli. Adesioni entro il 30 maggio.Con la pubblicazione del Bando in Gazzetta Ufficiale (Decreto n. 498, GU n.34 del 28-04-2020, del 28 aprile 2020), Anief avvia le procedure di adesione ai ricorsi per tutelare i diritti dei docenti esclusi dal nuovo concorso ordinario per la scuola Primaria e Infanzia e per contestare i criteri relativi alla percentuale di ammessi agli scritti dopo le prove selettive e la tabella di valutazione dei titoli dei servizi.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: Concorso scuola dell’infanzia e primaria, parte l’inutile corsa contro il tempo

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 aprile 2020

Il ministero dell’Istruzione è in procinto, entro fine aprile, di pubblicare i bandi per l’avvio della procedura per diventare insegnante d’infanzia e primaria, tra l’altro con la riduzione immotivata di oltre 4 mila posti rispetto al primo computo ufficiale: considerando i rallentamenti che comporterà l’emergenza da Covid-19, non si farà in tempo a concludere le operazioni forse nemmeno per l’estate del 2021. Nel frattempo, la situazione è sempre più grave, con diverse migliaia di maestri licenziati dopo avere fatto anche l’anno di ruolo. Come rimane necessario assumere da graduatoria d’istituto e chi ha svolto almeno 24 mesi di servizio. Ma anche avviare un concorso riservato parallelo, come è stato fatto con la secondaria. Domani su questi argomenti saranno di nuovo ascoltati i sindacati: Anief ha già esposto la sua posizione venerdì scorso, durante un primo confronto con l’amministrazione centrale. Le premesse, purtroppo, non sono buone. Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, “ancora di più ora che siamo in emergenza sanitaria e sociale, anche per l’infanzia e primaria occorre permettere l’accesso al ruolo a tutti i precari che hanno maturato due anni di servizio. Se sprovvisti di abilitazione, potranno essere comunque ammessi ai percorsi abilitanti gratuiti e senza selezione in ingresso, da svolgere nell’anno di straordinariato. Sarà poi la commissione di valutazione dell’anno di prova ad esprimersi sull’idoneità o meno del docente a permanere nei ruoli. Inoltre, è indispensabile avviare una procedura riservata, perché i cicli scolastici vanno trattati tutti allo stesso modo. Il ministero ha sinora negato questo e puntato tutto su un concorso pure discriminante, contro il quale siamo pronti a rivolgerci al giudice perché esclude un alto numero di candidati che avrebbero invece pieno diritto a farne parte”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Concorso straordinario per insegnanti di religione cattolica per titoli e servizio, con procedura semplificata

Posted by fidest press agency su martedì, 14 aprile 2020

Marcello Pacifico (Anief): Se la stortura non verrà sanata siamo pronti a ricorrere in tribunale; già in passato il giovane sindacato ha ottenuto dei successi dei lavoratori precari da troppi anni sfruttati dal Ministero dell’Istruzione Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI) si è espresso sullo schema di decreto relativo alla “Procedura straordinaria per esami finalizzata all’accesso ai percorsi di abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune”, evidenziando che vi sono forti limiti e criticità, nonché difficoltà inerenti alla realizzazione di tale procedura e reputa essenziale che sia consentito alle scuole di iniziare l’anno scolastico, a pieno regime, fin dal primo settembre 2020, potendo contare immediatamente su un organico completo e su un corpo docente stabile. Ne deriva che le procedure concorsuali, di cui alla legge 159/2019, pensate per tempi ordinari, necessitino di essere modificate, non solo in ragione delle criticità già prima evidenziate ma, anche, perché non sarebbe possibile completarle in tempo utile per la ripresa dell’anno scolastico.Gli IRC propongono che anche a loro venga concessa l’immissione in ruolo telematica, semplificata e a costo zero, ossia per ‘titoli e servizio’ e riservata a chi negli ultimi 8 anni ha svolto almeno 36 mesi di servizio, assegnando ai vincitori dell’unico concorso espletato nel 2004 e ai partecipanti un punteggio che tenga conto, oltre che dei titoli posseduti, di tutti gli anni di servizio. La graduatoria che si verrà a costituire sarà a esaurimento e da essa si attingerà per permettere la stabilizzazione, con contratto a T.I., degli insegnanti di religione precari, per la maggior parte già ‘stabilizzati’.“Se la stortura non verrà sanata siamo pronti a ricorrere in tribunale”, tuona Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief; infatti, “già in passato, il giovane sindacato ha ottenuto dei successi dei lavoratori precari da troppi anni sfruttati dal Ministero dell’Istruzione e ribadiamo il nostro impegno anche su tutti i tavoli di confronto e contrattazione per far sì che finalmente i docenti di Religione Cattolica, come i tanti lavoratori precari, docenti e Ata, che da anni sono impegnati con professionalità a dare piena attuazione al diritto all’Istruzione dei nostri figli, ottengano la giusta e immediata stabilizzazione e il giusto corrispettivo economico, anche per il servizio svolto durante il precariato. Non ci sono e non ci possono essere lavoratori di serie B nel sistema nazionale di istruzione ed è giunto il momento che questo sia messo nero su bianco nel contratto e nella normativa interna nel pieno rispetto della normativa e della giurisprudenza comunitaria”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »