Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘concorsuali’

Roma: procedure concorsuali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 dicembre 2010

Roma. «Dopo un intenso lavoro selettivo il 23 dicembre scorso si sono conclusi i corsi-concorso che hanno coinvolto migliaia di dipendenti comunali: i vincitori    stipuleranno i contratti entro venerdì 31 dicembre. Dunque non c’è alcun colpo di mano dell’amministrazione capitolina nelle modalità di assunzione di questo personale, bensì il pieno rispetto di quanto previsto dal piano assunzionale approvato esattamente un anno fa secondo il quale i vincitori avrebbero firmato il contratto di lavoro entro il 31 dicembre 2010». Lo dichiara, in una nota, l’assessore alle Risorse umane, Enrico Cavallari. «Con il 31 dicembre prossimo – prosegue Cavallari – Roma Capitale segnerà una svolta epocale nella storia dell’amministrazione capitolina: per la prima volta, infatti, si è portato a compimento un percorso di selezione assolutamente trasparente per il quale sono state messe in campo le migliori soluzioni tecnologiche attraverso la formazione on-line dei dipendenti, ovvero quelle “best practice” riconosciute a livello europeo». «Relativamente all’assunzione dei diversamente abili – continua Cavallari – stamani hanno firmato il loro contratto due dipendenti presso il Comando generale della Polizia municipale di via della Consolazione: questo personale è stato il primo a stipulare l’atto senza alcun tipo di problema o impedimento. Al consigliere Paolo Masini, che parla strumentalmente di ore di attesa, consiglio vivamente di recarsi sul posto e di guardare la realtà con i suoi occhi prima di diramare notizie assolutamente infondate, o quantomeno di verificare con scrupolo la fonte delle sue false informazioni che, tra l’altro, offendono il personale che sta lavorando affinché le procedure di stipula avvengano nel miglior modo possibile. Con questi autogol – conclude Cavallari – si percepisce chiaramente il senso di frustrazione e di invidia che affligge il centrosinistra capitolino per i risultati che la Giunta Alemanno sta raggiungendo nei grandi processi di rinnovamento del lavoro e della macchina comunale».

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concorsi P.A.: vincitori non assunti

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 novembre 2010

Lettera al direttore. Vorrei segnalare con la presente una ulteriore anomalia relativa alla costosa macchina dei concorsi pubblici nella pubblica amministrazione italiana. In Italia esistono circa 100.000 vincitori ed idonei di pubblici concorsi (secondo dati CGIL) che, una volta terminate le procedure concorsuali, restano anche per svariati anni in attesa dell’assunzione. Si tratta di una questione di cui si è sempre parlato molto poco, evidentemente per motivi di convenienza. Il problema maggiore sta proprio nel fatto che il Paese non conosce tutta la verità sui pubblici concorsi. La pubblicazione di nuovi bandi viene sempre ampiamente pubblicizzata, ma non avviene lo stesso per quanto accade dopo, ossia per la situazione con cui gli “sfortunati” vincitori si trovano successivamente costretti a confrontarsi.  L’assurdità maggiore sta nel fatto che le pubbliche amministrazioni possono procedere all’indizione di nuovi concorsi solo previa autorizzazione della Funzione pubblica per la necessaria copertura finanziaria. Ma una volta proclamati i vincitori la copertura finanziaria pare non esistere più, e tanti giovani sono costretti a vivere in una forte situazione di incertezza anche per parecchi anni. D’altro lato, il bisogno cronico di personale negli uffici pubblici porta al nascere e consolidarsi di un altro grosso problema, quello degli interinali e precari nella PA. Ne deriva una situazione sconcertante: da un lato vincitori ed idonei di concorso non assunti e disoccupati per svariati anni e dall’altro l’accentuarsi del fenomeno del precariato. Ovvero, una situazione di grande difficoltà per tantissime persone, sia vincitori di pubblici concorsi che interinali, tutti allo stesso modo beffati da un sistema pubblico inefficiente, che da un lato non riconosce ai vincitori di concorso il diritto conquistato sul campo all’assunzione a tempo indeterminato e dall’altro alimenta fatue speranze di stabilizzazione in coloro che hanno sottoscritto solo un contratto di lavoro a tempo  determinato.
I vincitori ed idonei di pubblico concorso hanno quindi deciso di tentare un’azione comune, al fine di sensibilizzare maggiormente le istituzioni e soprattutto l’opinione pubblica, costituendosi nel Comitato Nazionale XXVII Ottobre (dalla data della prima manifestazione comune tenutasi dinnanzi a Montecitorio).  Sperando in un vostro riscontro in relazione ad una situazione così assurda, porgo a nome dell’intero Comitato distinti saluti. (Cinzia Nannipieri) (n.r. cosa potremmo aggiungere se non che queste cose non dovrebbero esistere. Le pubbliche amministrazioni sembrano esserci non in funzione di un servizio ma solo per generare disservizi e, nel caso specifico, atti illegali. Da parte nostra possiamo, purtroppo, solo seguirvi nelle vostre lotte rilanciando le notizie che ci invierete.)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Farmacisti siciliani in materia concorsi

Posted by fidest press agency su sabato, 20 novembre 2010

Si è conclusa a favore della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani l’azione legale avanti il Tar della Sicilia che era stata avviata per ottenere il riavvio delle procedure concorsuali. Nella sentenza, la numero 201014101 del 18 novembre, i giudici danno atto all’Assessorato regionale alla salute di aver avviato le procedure relative alla messa a concorso delle sedi vacanti oggetto dell’azione (e successivamente delle altre nella Regione) e quindi ha riconosciuto la soccombenza virtuale dell’Amministrazione Regionale, condannandola anche al pagamento delle spese legali sostenute dai rappresentanti dei farmacisti. “Ovviamente diamo atto all’Assessore alla Salute Massimo Russo di essersi adoperato per sanare una situazione che si è trovato a ereditare, ma la sentenza è per noi un precedente importante, che deve essere di monito alle amministrazioni inadempienti” ha commentato il segretario della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, Maurizio Pace. “E’ fondamentale per il buon funzionamento del servizio farmaceutico, e per soddisfare le legittime aspettative dei farmacisti in attesa di una sede, che i concorsi vengano indetti rapidamente e in tempi certi e la sentenza del TAR siciliano indica che è possibile adire con successo anche le vie legali”.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le sedi farmaceutiche vacanti in Sicilia

Posted by fidest press agency su martedì, 13 ottobre 2009

Si è raggiunta una prima conclusione positiva dell’annosa questione dell’indizione dei concorsi per le sedi farmaceutiche vacanti nelle province di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa e Trapani. A promuovere il raggiungimento della soluzione, l’intervento della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, che nei giorni scorsi aveva scritto all’Assessore Massimo Russo dichiarando “la propria disponibilità a collaborare con l’Assessorato per l’immediata attivazione delle procedure concorsuali in tutte le province, anche fornendo le risorse strumentali utili alla realizzazione in tempi rapidi e certi del relativo iter procedurale”. “Questa mattina siamo riusciti a rimuovere gran parte degli impedimenti e ci siamo accordati per un nuovo incontro la settimana prossima, per risolvere definitivamente la questione finanziaria con piena soddisfazione nostra e dell’Assessore Russo, che ringrazio per lo spirito di collaborazione” ha dichiarato il segretario della Federazione Maurizio Pace, presidente dell’Ordine di Agrigento. “Entro l’anno dovrebbero quindi iniziare le procedure per i concorsi relativi a tutte le sedi vacanti, chiudendo così un’odissea che era cominciata nel 2000”. La Federazione era da tempo impegnata accanto agli Ordini provinciali, e nell’ottobre 2007 aveva anche avviato iniziative legali avanti ai TAR competenti per ottenere l’indizione dei concorsi o, in caso di inadempimento, la nomina di commissari ad acta. Ipotesi, quest’ultima, che rimane sul tavolo nel caso la soluzione identificata oggi non dovesse andare a buon fine.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »