Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘concretezza’

Ddl Concretezza per rilancio e maggiore efficienza pubbliche amministrazioni

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 settembre 2018

Roma “Il ddl ‘Concretezza’ approvato dal Consiglio dei Ministri va nella direzione da tempo auspicata per garantire un rilancio e una maggiore efficienza delle pubbliche amministrazioni. La possibilità di effettuare nuove assunzioni è fondamentale per rigenerare la macchina amministrativa a tutti i livelli”.Lo dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi.“Questa è la strada giusta anche per dare soluzioni alle specifiche esigenze degli enti locali, in particolare alla necessità di potenziare gli organici in quei settori dove è più importante dare risposte ai cittadini. Penso soprattutto all’assunzione di tecnici come ingegneri, architetti e geometri, di assistenti sociali e di agenti di polizia locale”, aggiunge la Sindaca. “Voglio ringraziare il ministro Giulia Bongiorno, con la quale poco più di un mese fa ho avuto un incontro in cui abbiamo condiviso le esigenze di rinnovamento della pubblica amministrazione. Mi fa molto piacere, inoltre, che il ddl ‘Concretezza’ percorra una strada che la nostra Amministrazione ha intrapreso fin dal suo insediamento, dall’approvazione del nuovo contratto dei dipendenti capitolini all’assunzione di tutti i vincitori del ‘concorsone’ che abbiamo sbloccato dopo anni. L’obiettivo è quello di valorizzare il merito dei dipendenti pubblici per offrire ai cittadini servizi sempre migliori”, conclude Raggi.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ddl concretezza su assunzioni

Posted by fidest press agency su domenica, 16 settembre 2018

“Il ministro Bongiorno ci ha ascoltati sulle assunzioni e in parte sui fondi per il salario accessorio, ma sui controlli si continua lungo la strada dell’intervento commissariale”. Così la segretaria generale della Fp Cgil, Serena Sorrentino, e il segretario confederale della Cgil, Franco Martini, commentano il Ddl Concretezza sulla Pa approvato ieri dal Consiglio dei ministri. Nel dettaglio del provvedimento, i due dirigenti sindacali osservano che, per quanto riguarda il cosiddetto ‘nucleo della concretezza’, “proprio la differenziazione con le funzioni dell’ispettorato avvalora una lettura di tale organismo come una sorta di commissariamento generalizzato delle amministrazioni. Questo è il segno che non si crede nella capacità di autoregolazione delle pubbliche amministrazioni, così come conferma l’idea che il legislatore non sia in grado di produrre riforme che responsabilizzino i dirigenti, tutelando l’autonomia delle amministrazioni. Non si capisce, infatti, perché i rapporti del nucleo di valutazione ed i relativi verbali vadano inviati ai Prefetti”. Quanto invece al tema assenteismo, videosorveglianza e rilevazione dei dati biometrici, Sorrentino e Martini affermano: “Il tema in discussione non è il contrasto all’assenteismo, né gli strumenti individuati, ma la modalità con la quale si interviene. Il Dpcm che prevederà l’attuazione della rilevazione biometrica e della videosorveglianza sarà, infatti, emanato su proposta del Ministro sentita la Conferenza unificata e il Garante della privacy. E i lavoratori? Lo Statuo dei lavoratori è tutt’ora in vigore e riteniamo inammissibile escludere il sindacato dalla discussione che attiene le procedure di controllo”. Su questo tema, aggiungono, “c’è già molta giurisprudenza, anche europea, e non accettiamo che i rappresentanti dei lavoratori vengano esclusi da questa discussione. È un ritorno all’antico, ad una Pa che rinuncia ai processi di collaborazione per determinare efficacia e si comporta invece come un datore di lavoro cerbero e punitivo. Bisogna premiare chi compie il proprio dovere e non partire dall’idea che tutti siano colpevoli. I controlli si devono fare a garanzia degli onesti e dei cittadini ma attraverso accordi sindacali, perché non tutte le amministrazioni sono uguali e non tutti i lavori sono svolti allo stesso modo dai dipendenti”.Sul tema della assunzioni, inoltre, Sorrentino e Martini sostengono: “Bene il turnover al 100% per le Funzioni centrali dello Stato e l’intervento sui fondi del salario accessorio che non possono essere stretti nella morsa tra produttività e nuove assunzioni. Ma quanto alla selettività del turnover i criteri individuati sono solo alcuni di quelli che possono rappresentare una priorità per le amministrazioni. Ricordiamo al ministro Bongiorno che anche questa è materia che fa parte del nuovo sistema di relazioni sindacali e del confronto con le organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori. Infine manca un intervento sui fondi del salario accessorio che faccia saltare il tetto di spesa che vincola la dotazione dei fondi storicizzando la spesa al 2016”, concludono.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Verso le due Europe?

Posted by fidest press agency su domenica, 27 settembre 2015

mediterraneo“Il centrodestra deve tornare a parlare di sovranità, non può cedere sovranità nazionale in presenza di aborticchi economici e burocratici che penalizzano la nostra Nazione e il Made in Italy. La ricetta dei partiti europei non funziona più: il Ppe non fa gli interessi che rispondono al suo elettorato ma agli interessi della Merkel. Fratelli d’Italia propone un’alleanza europea che prescinda dai governi tra Spagna, Portogallo, Grecia (e la Francia se decide dove stare) per difendere i propri interessi nazionali contro l’asse del nord Europa”. E’ quanto ha dichiarato il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli partecipando al dibattito ‘Italia 2015. Alla ricerca del tempo perduto’. (N.D. Già da anni si sussurra qualcosa che oggi sembra voler avere una sua concretezza, sia pure timidamente, con un ragionamento logico anche se disseminato di ostacoli. Mi riferisco all’idea che alcuni si sono fatta su un modello europeo non necessariamente “continentale” ma diviso in due parti: Il nord Europa e l’Europa del Sud (ma avendo come partner privilegiato la Russia e la Cina) che si allea con i paesi africani e asiatici del Mediterraneo per una comunità più affine ai propri ideali ma con la necessità di pacificare prima l’area più turbolenta tuttora in lotta spietata e fratricida. (Riccardo Alfonso)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In Italia c’è bisogno di concretezza

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 giugno 2011

“Ne è un virtuoso esempio, il Protocollo tra Agenzia del Territorio e Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali per fornire ai consorzi di bonifica dati certi per lo svolgimento dei loro compiti istituzionali.” Lo afferma Massimo Gargano, Presidente A.N.B.I. (Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni), intervenendo a Roma ad un apposito convegno, organizzato dall’INEA (Istituto Nazionale Economia Agraria). “E’ però necessario – prosegue il Presidente A.N.B.I. – che, anche nel campo della programmazione irrigua, le Regioni del Centro-Sud aumentino l’efficienza, proponendo progettualità cantierabili per evitare di offrire pretesti a deviare altrove risorse economiche importanti, come nel caso della diga di Piana dei Limiti. In questo senso l’odierna notizia di un fondo di rotazione, pari ad otto milioni di euro finalizzati a finanziare la redazione di progetti esecutivi nelle regioni meridionali, è un segnale importante.
L’acqua è fondamentale per lo sviluppo del territorio e ne parleremo, il 13 e 14 luglio, nel congresso internazionale Acqua: irrigazione, energie rinnovabili, ambiente. la sfida dei consorzi di bonifica, che organizzeremo a Roma. In quella occasione, con l’ausilio di docenti universitari e tecnici affermeremo, dati alla mano, come l’irrigazione usi ormai meno del 50% del fabbisogno idrico nazionale, non consumandolo ma anzi restituendolo all’ambiente migliorato rispetto al prelievo, svolgendo così un’importante funzione ecologica. Sarà anche l’occasione per fare il punto sul processo di attuazione di IRRIFRAME, l’innovativo sistema irriguo, voluto dai consorzi di bonifica e che permetterà l’ottimizzazione d’uso della risorsa idrica, indicando agli agricoltori, grazie alla combinazione di numerosi parametri, quando come e quanta acqua utilizzare.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In Italia c’è bisogno di concretezza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 giugno 2011

“In Italia c’è bisogno di concretezza e ne è un virtuoso esempio, il Protocollo tra Agenzia del Territorio e Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali per fornire ai consorzi di bonifica dati certi per lo svolgimento dei loro compiti istituzionali.” Lo afferma Massimo Gargano, Presidente A.N.B.I. (Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni), intervenendo a Roma ad un apposito convegno, organizzato dall’INEA (Istituto Nazionale Economia Agraria). “E’ però necessario – prosegue il Presidente A.N.B.I. – che, anche nel campo della programmazione irrigua, le Regioni del Centro-Sud aumentino l’efficienza, proponendo progettualità cantierabili per evitare di offrire pretesti a deviare altrove risorse economiche importanti, come nel caso della diga di Piana dei Limiti. In questo senso l’odierna notizia di un fondo di rotazione, pari ad otto milioni di euro finalizzati a finanziare la redazione di progetti esecutivi nelle regioni meridionali, è un segnale importante. L’acqua è fondamentale per lo sviluppo del territorio e ne parleremo, il 13 e 14 luglio, nel congresso internazionale Acqua: irrigazione, energie rinnovabili, ambiente. la sfida dei consorzi di bonifica, che organizzeremo a Roma. In quella occasione, con l’ausilio di docenti universitari e tecnici affermeremo, dati alla mano, come l’irrigazione usi ormai meno del 50% del fabbisogno idrico nazionale, non consumandolo ma anzi restituendolo all’ambiente migliorato rispetto al prelievo, svolgendo così un’importante funzione ecologica. Sarà anche l’occasione per fare il punto sul processo di attuazione di IRRIFRAME, l’innovativo sistema irriguo, voluto dai consorzi di bonifica e che permetterà l’ottimizzazione d’uso della risorsa idrica, indicando agli agricoltori, grazie alla combinazione di numerosi parametri, quando come e quanta acqua utilizzare.”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concretezza per le imprese

Posted by fidest press agency su martedì, 15 marzo 2011

Roma Camera deputati. Oggi sono in discussione in Aula le proposte sulla crescita e la tutela delle imprese italiane, ma si tratta di testi assolutamente depotenziati rispetto al loro contenuto iniziale. La maggioranza dimostri che vuole aiutare davvero le piccole e medie imprese e sblocchi la norma sui pagamenti sia della Pubblica Amministrazione che tra privati, come previsto già dall’Unione Europea e proposto dal PD. Si tratta di un nodo fondamentale da sciogliere per la crescita del nostro Paese se solo pensiamo che, ad oggi, il termine dei pagamenti da parte degli enti pubblici è triplo rispetto all’area UE, con una media di 186 giorni contro 63 e che gli imprenditori ricorrono al credito delle banche per lo svolgimento delle attività, anziché per gli investimenti volti allo sviluppo. Il governo, abbandoni la logica delle misure spot e restituisca alle imprese l’ossigeno necessario a farle ripartire”. Così Paola De Micheli, deputato e responsabile PMI del PD, dal sito di TrecentoSessanta, l’Associazione di Enrico Letta.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mercati Est aperti alle Pmi

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 marzo 2011

Una grande opportunità si apre per l’economia italiana: le porte dei mercati dell’Est ora sono aperte anche per la piccola e media impresa. Un gruppo di imprenditori italiani hanno avviato a Chisinau, in Moldavia, il Programma ‘Business Gate’ che, già da alcuni mesi, fa incontrare aziende italiane con operatori dei Paesi ex Unione Sovietica. Il Programma gode del sostegno dell’Ambasciata Italiana in Moldavia, ma l’iniziativa resta interamente privata, pertanto è agile nella sua organizzazione e punta al massimo della concretezza. Infatti, sono già decine le aziende italiane che hanno potuto avviare affari con partner dell’Est. Al Programma Business Gate aderiscono 41 province italiane, e un centinaio di Associazioni di categoria rappresentative di circa 2milioni di aziende. Sul fronte dei Paesi dell’Est c’è l’adesione di buona parte delle Regioni della Russia, nonché di stati sovrani come il Kazakistan, l’Uzbekistan, la Georgia, l’Armenia, ecc. e ancora più ad est, la Mongolia; questi Paesi sono presenti nel Programma a livello istituzionale e attraverso associazioni imprenditoriali rappresentative di oltre 350mila aziende. L’organizzazione del Programma Business Gate è semplice ed efficace: gli imprenditori si incontrano in Moldavia, nella sede del Programma, qui, assistiti da traduttori e consulenti, trattano i loro affari in una sorta di zona franca, a due ore di aereo dalla loro sede, in un Paese che non prevede visto di ingresso, e ciò rende i contratti validi sotto ogni punto di vista. Il Programma Business Gate non richiede alcuna quota associativa o di mediazione sugli affari, i rapporti sono diretti fra imprenditori ma tutelati dalla costante presenza delle istituzioni. Business Gate si rivolge alle piccole e medie imprese e tende a scoraggiare le delocalizzazioni che impoveriscono il tessuto produttivo del nostro Paese; riesce, invece, ad agevolare l’esportazione di merci e teconologie verso ricchi mercati, per certi versi ancora ‘vergini’, puntando sull’alto gradimento che la qualità italiana riscuote in quei Paesi. Il rapporto diretto fra imprenditori, inoltre, abbatte il prezzo delle nostre merci su quei mercati, eliminando di fatto la filiera di innumerevoli passaggi di mano. Business Gate ha spalancato le porte della ex Unione Sovietica (oggi C.S.I.) alle piccole e medie aziende italiane, contiamo su di voi affinché questa bella notizia abbia il giusto risalto. Per ogni dettaglio sull’operazione Business Gate potete consultare il sito http://www.prog-businessgate.com. (Franco Caminiti)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pd: segnale di concretezza

Posted by fidest press agency su domenica, 19 dicembre 2010

“Un gran bel segnale di concretezza e responsabilità. Oggi Bersani ha risposto con autorevolezza ai tanti presunti sparigliatori o innovatori che da mesi evocano vecchie trincee o imprecisati e fumosi orizzonti. L’intervista a Repubblica apre  una fase nuova per il PD. In primo luogo per le primarie: il chiarimento di Bersani è utile proprio per preservarle, perché sono uno strumento utile ma non dobbiamo usarle male, altrimenti diventano un cappio. Più in generale, la prospettiva tracciata dal nostro segretario dimostra che, nei fatti e non a chiacchiere, il PD rifiuta modelli esasperatamente populisti e mira a costruire l’alternativa, ribadendo quella che, sin dalle origini, è la sua reale vocazione: essere, com’è nel proprio DNA, forza di governo e non di mera testimonianza”. Così Paola De Micheli, deputato PD, dal sito di TrecentoSessanta, l’Associazione di Enrico Letta.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grandi manovre dentro e fuori i partiti

Posted by fidest press agency su domenica, 26 settembre 2010

«Credo siamo alla vigilia di un sommovimento di tutti i voti, tutte le opinioni. In questo quadro un partito deve costruire una proposta che sia accattivante per quest’elettorato che non è ideologizzato. Credo che questa sia la linea da seguire, un partito che interpreta con saggezza, realismo e la dovuta concretezza l’occasione che ha davanti. Ho qualche dubbio che questo accada se ci lasciamo andare alla poesia suggestiva di Vendola o al vernacolismo di Di Pietro. Sono due voci vicine al nostro partito ma non sono nelle nostre corde». Lo dichiara Marco Follini, durante la presentazione del suo libro «L’Elogio della pazienza» all’interno di SudCamp, la manifestazione organizzata da Enrico Letta e dalla sua Associazione TrecentoSessanta, in corso a Paestum.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Biotestamento al senato

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 settembre 2010

“Sono d’accordo con il Vice Presidente del Senato, Domenico Nania, che la via costituzionale sia l’unica percorribile nell’affrontare, con concretezza ed umiltà, il tema del fine vita. Un dramma umano non deve diventare motivo di scontro di competenze tra giudici e Parlamento così come invece si è verificato con il caso Englaro. In quella circostanza non era compito della Consulta stabilire se la Cassazione avesse deciso bene o male; il conflitto di attribuzione dei poteri aperto dal Parlamento era inammissibile perché la decisione giuridica riguardava il caso singolo e non rappresentava una legge “. Così il Professore Giovanni Maria Flick, Presidente emerito della Corte Costituzionale, durante la presentazione del libro di Nania “Il testamento biologico. La terza via”, tenutosi ieri “All’Ombra del Colosseo”. L’ex ministro di Grazia e Giustizia auspica inoltre che in una prospettiva di dignità, laicità, rispetto e solidarietà, possa essere più facilmente raggiungibile una legge con la più larga condivisione possibile.  “Credo che su questi temi ci sia, in realta’, una maggioranza piu’ larga di quella che sostiene il Governo come e’ accaduto per altro al Senato dove, nonostante le 60 votazioni segrete, abbiamo ottenuto piu’ voti di quelli che ci aspettavamo. Il testamento biologico deve andare in aula, credo potra’ accadere lo stesso” è quanto dichiara il Sottosegretario al Ministero della Salute, Eugenia Roccella;  in merito al disegno di legge sul testamento biologico sottolinea come anche il Governo abbia rilanciato, con l’agenda bioetica, temi che sono all’ordine del giorno al di la’ delle volonta’ dei soggetti politici. “Non occuparsene – avverte – vorrebbe dire non governare fenomeni come i registri comunali del biotestamento che sono una assoluta provocazione ideologica”. A margine dell’incontro, Nania rilancia l’opportunita’ di ulteriori modifiche al testo: “Ci si potrebbe spingere oltre, togliendo il riferimento alla indisponibilita’ della vita” che e’ “smentita dai fatti e non e’ riconosciuta nel nostro ordinamento giuridico; togliere l’indisponibilità dal ddl Calabrò – conclude il senatore – significa infatti riconoscere che è superflua perché l’inviolabilità della vita basta e avanza per impedire qualunque forma di eutanasia o di suicidio assistito e aprirsi alla possibilità di inserire nelle dichiarazioni anticipate di trattamento (dat), rinunciando ad idratazione e alimentazione, ma sapendo di non poter coinvolgere altri nella propria decisione di morire”. Al dibattito erano presenti inoltre il deputato Renato Farina e la portavoce dei radicali, Mina Welby. (r.farina)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le esternazioni presidenziali

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 gennaio 2010

Editoriale Fidest. Ad ogni fine d’anno si ripete il rituale delle reti televisive unificate per il discorso alla nazione del Presidente della Repubblica. Per quanti sforzi facciano i commentatori politici delle varie testate giornalistiche per estrapolare dalle parole dell’illustre personaggio gli argomenti di maggiore presa per gli uditi degli italiani non possiamo che rilevare note ripetitive, vaghe speranze, auspici che regolarmente mancano di concretezza. E poi le consuete note dolenti per una o più inevitabili calamità che nel corso dell’anno ci hanno colpito. “Ma cosa vuoi che possa dire un capo di stato, mi faceva osservare un politico di mia conoscenza, se la Costituzione lo confina ad essere solo un’autorità morale?” E’ in pratica obbligato ad esternare il suo e il nostro perbenismo ma a farsene beffa non sono coloro che lo ascoltano ma chi è preposto a prendere le decisioni del caso: Parlamento, Esecutivo, leader di partiti, altri poteri che taluni classificano “occulti” ma che in effetti sono quelli che rappresentano i grandi interessi finanziari ed economici del paese. E tutti insieme si fanno un punto d’onore per sbeffeggiare l’uomo della strada con una operazione mediatica fatta di suggestioni, di emozioni, di solidarietà che durano appena un momento. A chi interessa realmente il disoccupato, il precario, il detentori di un salario da fame, la sofferenza di un malato, l’emarginazione sociale? Il nostro modello è fatto di tutt’altra pasta. E’ chi si è arricchito, e poco importa come, chi riesce a ricavare dalla sua professione lucrose parcelle, chi ha un lavoro e non teme la disoccupazione, chi ha una carriera politica di successo, chi riesce a lucrare sulle miserie altrui. A questo punto diciamocela tutta: non prendiamoci in giro più del dovuto. Il miglior augurio che possiamo farci e possono farci è di auspicare non la celebrazione della posa della prima pietra ma nel darci le chiavi per la messa in moto di una macchina già pronta per funzionare. Il resto sono tutte bolle di sapone. (Riccardo Alfonso fidest@gmail.com)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Immigrazione: il Pd concorda con Fini

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2009

Gli On. Luigi Bobba  Vice Presidente Commissione Lavoro  Camera dei Deputati  e l’On. Franco Narducci  Vice Presidente Commissione Esteri  Camera dei Deputati dichiarano: “Le ipotesi di modifica della normativa in tema di immigrazione avanzate dal Presidente Fini non possono che trovarci pienamente concordi. Vogliamo ricordare che in Commissione Affari Costituzionali giace una proposta di legge (primo firmatario Luigi Bobba e che è stata sottoscritta, tra gli altri, anche da Franco Narducci, Cesare Damiano e Savino Pezzotta) che si propone proprio di modificare l’attuale legge sull’immigrazione nella parte che riguarda gli ingressi.  Le parole di Fini confermano che è possibile affrontare il fenomeno immigrazione con buonsenso e concretezza e che è necessario, innanzitutto, aumentare da sei mesi a un anno il termine previsto dall’attuale legge per chi perde il lavoro e consentire a chi ha perso il permesso di soggiorno di rinnovarlo presso il consolato in Italia senza dover tornare nel Paese d’origine.    La nostra proposta è finalizzata a favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, grazie ad un permesso di soggiorno provvisorio di un anno, al fine di evitare l’azzeramento dei flussi migratori, prevedendo anche la possibilità per un immigrato che si trova già in Italia, e che è già in possesso di un lavoro stabile, di convertire il permesso di soggiorno turistico in uno stabile. Tutto questo avrebbe come conseguenza la riduzione di quella ‘illegalità subita e non cercata’ da molti stranieri, nonché dalle aziende e dalle famiglie italiane, per via di una legislazione ‘rigida’ e poco rispondente alle esigenze del mercato del lavoro italiano.  Preso atto della sintonia tra la posizione del Presidente Fini e le proposte del PD, chiediamo al Presidente della Camera di sollecitare la Commissione Affari Costituzionali di procedere quanto prima all’esame e al voto del testo, cosicché la Camera possa al più presto approvare una riforma che non costerebbe nulla allo Stato, ma produrrebbe grandi benefici sotto il profilo dell’occupazione, della legalità e della sicurezza”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo presidente del Pdm

Posted by fidest press agency su martedì, 10 novembre 2009

“Nel corso di una riunione dei vertici del partito per la tutela dei diritti dei militari (PDM), svoltasi a Roma, presso la sede di via di Torre Argentina 76, il maresciallo Marco Diana ha assunto la carica di Presidente del partito. Diana nell’accettare la carica ha dichiarato «sono onorato dell’importante ruolo che i fondatori del PDM hanno voluto affidarmi  e sono pronto a svolgerlo con umiltà e concretezza nell’interesse della tutela dei diritti di tutti coloro che servono lo Stato indossando una divisa.».”

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corsi di formazione per nuovi volontari

Posted by fidest press agency su domenica, 13 settembre 2009

Come ogni anno, con l’inizio dell’attività pastorale, riprendono i corsi di formazione al volontariato della Caritas diocesana di Roma. I corsi, dieci incontri strutturati in moduli di base e in approfondimenti, inizieranno ad ottobre per concludersi a dicembre 2009. La formazione offerta dalla Caritas è indirizzata non solo a quanti vogliono svolgere un servizio nei centri della propria organizzazione, ma anche a coloro interessati ad approfondire le tematiche e gli aspetti del volontariato. Le lezioni, che comprendono sia aspetti teorici che esperienze di tirocinio, saranno tenute da operatori Caritas e da esperti del mondo del volontariato e dei servizi sociali pubblici e privati, e si svolgeranno in orari diversi e sedi dislocate in tutta la città per favorire il più possibile la partecipazione. I corsi sono un’opportunità per sperimentarsi nella solidarietà e per far emergere uno stile di vita nella concretezza del servizio all’altro. Una risposta impegnata alle numerose situazioni di povertà ma anche un modo per conoscere i contesti di disagio della propria città e approfondire le cause da cui sono generati. Le iscrizioni ai corsi saranno aperte fino al prossimo 10 ottobre.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stanziamenti caserma cc

Posted by fidest press agency su sabato, 8 agosto 2009

Roma, Campidoglio. “La notizia che in assestamento di bilancio sono stati stanziati più di 200mila euro per la predisposizione di una caserma dei Carabinieri al Trullo rappresenta un atto tangibile che i residenti da tempo attendevano in termini di sicurezza e un messaggio importante che la politica da in termini di coerenza e concretezza al cittadino”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV. “Ringraziamo quindi il Sindaco Alemanno che ha dato coerente seguito a quanto aveva annunciato in conseguenza di fatti di sangue che avevano purtroppo caratterizzato il Trullo, la migliore risposta che si poteva dare all’immobilismo della sinistra e alle chiacchiere della giunta Paris ”, conclude la nota di Santori.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La centralità dell’Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 giugno 2009

“il Presidente degli Stati Uniti incontra Silvio Berlusconi, il secondo leader europeo dopo il premier inglese Gordon Brown. Mi sembra un fatto di evidente importanza che riconosce la centralità dell’Italia e di Berlusconi a livello internazionale”. Così afferma il Sen. Mario Mantovani, sottosegretario alle Infrastrutture e responsabile nazionale Albo Difensori del voto del PdL.  “Il ben noto pragmatismo americano ovviamente supera ed ignora le solite e stantie polemiche che la sinistra mette in campo in queste settimane nei confronti del Presidente Berlusconi. L’incontro tra Obama e il nostro Premier –continua Mantovani- è piuttosto il segnale di una forte alleanza che troverà nell’entusiasmo e nella concretezza dei due leader un nuovo punto d’incontro, per affrontare insieme alcuni dei temi più scottanti dell’agenda internazionale”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sanità Regione Lazio: 28 associazioni scrivono a Marrazzo

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 maggio 2009

“Occorre creare sistemi di valutazione, indipendenti, per tutti i servizi sanitari a tutti i livelli e rendere pubblica, semplice e facilmente accessibile l’informazione sui risultati delle valutazioni”. E’ questa la sintesi di una lettera che 28 Associazioni di utenti e consumatori hanno, oggi, inviato al presidente della Regione Lazio e commissario alla Sanita’, Piero Marrazzo. “Il cittadino deve poter conoscere per scegliere e governare la propria salute e il funzionamento della sanita’”, prosegue la nota che e’ corredata da proposte concrete e attuabili in breve tempo, che riassumiamo: * Rendere pubblici i curricula, gli obiettivi, i risultati e le valutazioni dei direttori generali delle Asl, delle Aziende ospedaliere e dei Policlinici. * Creare un sito Internet per poter esprimere la valutazione degli utenti sui medici di medicina generale. * Attuare iniziative per creare sistemi di valutazione di strutture e servizi e rendere pubblici i risultati. * Definire un vero sistema di valutazione della efficacia delle cure e dei farmaci ed un servizio di informazione a cittadini e operatori. “In tal modo” -conclude la lettera- “nel sistema sanitario si immettera’ un nuovo fattore di governo: la scelta del cittadino che influenzi il successo o il fallimento dei servizi sanitari”. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La provincia di Torino per gli studenti detenuti

Posted by fidest press agency su martedì, 19 maggio 2009

La Provincia di Torino ha firmato un protocollo d’intesa che la impegna, insieme alla Città di Torino, l’Università degli Studi, l’Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo, la Casa Circondariale “Lorusso e Cotugno”, l’Ufficio di Esecuzione penale esterna e il Garante dei diritti delle persone private della libertà, a sostenere i percorsi di inclusione sociale dei detenuti del Polo Universitario delle “Vallette”, attraverso il lavoro e lo studio.Con questo protocollo d’intenti i soggetti firmatari intendono perseguire insieme la finalità di offrire opportunità concrete di reinserimento sociale ai detenuti che sono iscritti all’Università per il conseguimento delle lauree specialistiche in scienze politiche e in giurisprudenza e che hanno i requisiti richiesti dalla legge per accedere alle misure alternative al carcere o per essere avviati al lavoro all’esterno. Questi studenti, per proseguire gli studi e per essere reinseriti nella società, hanno bisogno di percorsi propedeutici all’ingresso o reingresso nel mondo del lavoro con tirocini formativi che consentano anche la frequenza delle lezioni universitarie. Il protocollo prevede che la Direzione della Casa Circondariale individui tra gli studenti detenuti iscritti all’Università quelli che hanno i requisiti per richiedere misure alternative e segua le pratiche per ottenerle; la Divisione Lavoro del Comune individui le aziende nelle quali effettuare i tirocini; l’Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo provveda all’attivazione dei tirocini, al monitoraggio dei percorsi e al pagamento delle borse lavoro; l’Università realizzi un tutoraggio per gli esami all’interno del carcere ed indichi un referente esterno per i partecipanti al progetto; l’Ufficio di Esecuzione penale esterna eserciti azioni di sostegno per i soggetti ammessi ai benefici di legge e inseriti nel progetto; il Garante si impegni a facilitare l’integrazione con le risorse già presenti sul territorio della città; la Provincia di Torino sostenga la realizzazione del progetto attraverso lo “Sportello Carcere”, all’interno della Casa Circondariale. Il progetto è attivato per gli anni accademici 2008/2009, 2009/2010, 2010/2011. A cadenza annuale verrà condotta una riunione tra i partner per verificare i percorsi realizzati.

Posted in Diritti/Human rights, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Unicef per i bambini e le bambine d’Abruzzo

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 aprile 2009

Il Presidente Vincenzo Spadafora: “In questo momento tragico per le popolazioni dell’Abruzzo e per la città dell’Aquila, desidero esprimere non solo il dolore a nome di tutti gli operatori dell’UNICEF in Italia, ma anche la volontà di fornire un nostro aiuto concreto, in modo particolare ai bambini e alle bambine abruzzesi colpiti in queste ore dal terremoto. L’UNICEF è da sempre in prima linea nel mondo, in ogni Paese, in tutte le emergenze umanitarie. Oggi sentiamo il dovere di dare il nostro contributo attraverso un gesto simbolico di vicinanza, certi di interpretare sia la volontà dei nostri donatori sia quella di molti bambini nel mondo che tanto, anche dall’Italia, hanno ricevuto fino ad oggi. I bambini abruzzesi hanno da subito bisogno dei soccorsi e degli aiuti necessari per sopravvivere in queste prime ore, ma anche di tornare alla loro vita normale, alle loro scuole, al quotidiano. E’ per questo che l’UNICEF Italia si impegna ad inviare un contributo di 100 mila euro per garantire le esigenze primarie dei bambini abruzzesi. Auspico infine che il Governo italiano metta al primo posto dell’agenda degli interventi nelle zone terremotate i bambini, la loro assistenza e protezione, affinché i traumi che inevitabilmente questa catastrofe provocherà non creino loro lesioni altrettanto gravi di quelle a cui stiamo assistendo”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Consiglio europeo: Applausi e sfiducia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 marzo 2009

Appena concluso il Consiglio europeo, il Presidente della Commissione Barroso ringrazia, di fronte alla sessione plenaria del Parlamento europeo, il Primo Ministro della Repubblica Ceca Topolanek, presidente di turno dell’Ue, per aver consentito di arrivare a importanti risultati concreti. Il Primo Ministro raccoglie, praticamente allo stesso tempo, da una parte i complimenti del Presidente e dell’assemblea di Strasburgo, e dall’altra la sfiducia del suo parlamento nazionale a Praga, a causa dell’emergenza economica dovuta alla crisi. Ma lo stesso parlamento ceco, l’unico su 27 a non aver ancora approvato il Trattato di Lisbona (insieme all’Irlanda bloccata dal voto negativo al referendum) e a mantenere di fatto l’Unione europea nella situazione di stallo istituzionale che dura ormai da troppo tempo, sembra disposto a mantenere in carica l’esecutivo di Topolanek fino al termine del semestre di Presidenza dell’Unione europea.    Dell’importanza e la concretezza dei risultati del Consiglio (stimoli economici importanti e coordinati pari al 4% del PIL, 5 miliardi di euro ai progetti energetici strategici, un’agenda solida e coerente in vista del G20 di Londra, un programma regolamentare ambizioso, un messaggio forte contro ogni forma di protezionismo, un impegno sostenuto e solidale a favore degli obiettivi del millennio a favore dei più poveri del mondo), nessuno dubita. Tanto meno nei primi giorni di timida luce per le borse. Ma proprio perché non si dubita dei risultati e della necessità di agire insieme, ci sorge spontanea una domanda: fino a dove potranno arrivare gli sforzi comuni per il bene dell’Europa e dei suoi cittadini il giorno in cui le istituzioni europee potranno agire libere da condizionamenti quali quelli cui è sottoposto oggi, tanto per citare l’esempio attuale, la sua massima autorità politica (il Presidente Topolanek) a causa di un meccanismo istituzionale alquanto bizzarro?

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »