Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘confcooperative’

Franco Bosio riconfermato, all’unanimità, alla presidenza di Confcooperative Fvg

Posted by fidest press agency su domenica, 1 aprile 2012

Franco Bosio, 60 anni, vicepresidente delle Cooperative operaie di Trieste, è stato riconfermato alla guida di Confcooperative Fvg. Rimarrà in carica per i prossimi quattro anni. «La situazione economica generale resta difficile – ha esordito Bosio – ma la formula cooperativa resta assai attuale. Le nostre imprese, infatti, non esternalizzano e non delocalizzano all’estero i processi produttivi. Le cooperative rispettano i principi della mutualità, interna ed esterna, e vivono di dinamiche territoriali e di prodotto locale. Fatturati, occupati e soci, sostanzialmente tengono, almeno in Fvg, e bene hanno fatto le Nazioni Unite a dedicare il 2012 proprio a questa originale forma d’impresa solidale. Tra le iniziative da intraprendere per il rilancio economico c’è, di sicuro, la riforma del mercato del lavoro. Di quella attualmente in discussione apprezziamo molti aspetti – precisa Bosio – ma siamo contrari alla proposta del Governo di estendere gli effetti della modifica dell’articolo 18 anche alle imprese con meno di 15 dipendenti la quale prevede, nel caso di licenziamenti per motivi economici, che l’impresa debba erogare al lavoratore licenziato fino a 27 mensilità lorde. Tale novità – ha concluso Bosio – se approvata dal Parlamento, metterebbe in crisi le stesse aziende che si troverebbero nell’impossibilità di versare una tale indennità ai lavoratori in uscita».
«La cooperazione ha un peso importante nell’economia regionale, ma a volte ciò è poco considerato dalla politica – gli ha fatto eco l’assessore regionale alla cooperazione, Roberto Molinaro -. Oltre la crisi, ora bisogna guardare al futuro con la consapevolezza che molti sono stati gli interventi fatti dal governo regionale per favorire l’attività quotidiana delle cooperative. Forse anche per questo registriamo un + 5 per cento nel numero complessivo delle cooperative regionali, nel 2011. Ora è venuto il momento per i cooperatori – ha suggerito Molinaro – di aggredire settori nuovi: energia, turismo, socialità, ospitalità. La cooperazione è un’impresa differente che fa economia solidale e mantiene il riferimento a precisi valori e così deve continuare a essere». Confcooperative Fvg mette insieme 714 imprese con 183.113 soci, 14.737 addetti e oltre 1,185 mld di euro di fatturato. All’assemblea, sotto lo slogan: “La cooperazione: più solidarietà, più crescita, più occupazione”, hanno partecipato oltre 150 dirigenti cooperativi in rappresentanza dell’intero mondo di Confcooperative Fvg. Giuseppe Graffi Brunoro, presidente regionale della Federazione delle Bcc, ha aperto i lavori rappresentando efficacemente la situazione economica generale e il ruolo che la cooperazione può svolgere in un futuro caratterizzato dalla crescita solidale. Il vicepresidente nazionale di Confcooperative, Carlo Mitra, ha sottolineato come la crescita che verrà sarà una rifondazione dell’economia e dello sviluppo che nell’immediato, probabilmente, non produrrà nuovo lavoro. In futuro, ha detto ancora Mitra, scarseggeranno sempre di più le risorse pubbliche, ma la cooperazione è attrezzata per creare nuove opportunità di lavoro e cambiare la cultura del lavoro, con la consapevolezza che la selezione per stare sul mercato sarà dura. All’assemblea di Confcooperative hanno partecipato anche Giuseppe Morandini, presidente della Cassa di Risparmio del Fvg; Fabio Marchetti, sindaco di Codroipo; Gianfranco Moretton, capogruppo Pd al Consiglio regionale; Giovanni Pavan, di Unioncamere Fvg; Franco Marinig, presidente della Ziu di Udine; Enzo Gasparutti, presidente di Legacoop; Adino Cisilino, presidente dell’Agci Fvg; Ennio Benedetti, presidente di Cia Fvg; il consigliere regionale Enio Agnola; il senatore Flavio Pertoldi e gli onorevoli Ivano Strizzalo e Isidoro Gottardo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Guida Touring Club sull’Albergo Diffuso

Posted by fidest press agency su domenica, 19 giugno 2011

Udine. Sono tre gli Alberghi Diffusi (Comeglians, Altopiano di Lauco, Forgaria-Monte Prat) del Friuli Vg recensiti nella Guida del Touring Club Italiano dedicata a questo particolare tipo di struttura turistica. Il vademecum è stato presentato, nella sede di Landscape Solutions a Udine, da Cinzia Cenghiaro, responsabile iniziative speciali del TCI, che ha illustrato le caratteristiche della Guida (112 pagine, per un totale di 45 alberghi diffusi descritti) che farà parte stabile delle collane editoriali del Touring, e da Nicola Galluà, segretario generale di Confcooperative Fvg, organizzazione a cui gli Alberghi Diffusi regionali aderiscono attraverso la rete del “Turismo Cooperativo”. L’idea dell’Albergo Diffuso nasce in Carnia nel 1982. Dopo alcuni anni di lavoro, il primo Albergo Diffuso apre i battenti a Comeglians, nel 1999. Il modello si propone come vero e proprio sistema di gestione territoriale, dove al turista viene offerta l’opportunità di vivere un’esperienza unica, all’interno di borghi colmi di storia e di cultura, al cospetto di una natura affascinante, dove sono state ristrutturate antiche residenze adeguandole alle esigenze di un turismo raffinato ed evoluto. Nel cuore del Friuli, invece, su uno splendido balcone naturale si sviluppa l’altopiano di Monte Prat, una distesa verde di prati e borghi rurali ristrutturati dove si trovano le case dell’Albergo Diffuso. Poi c’è Lauco, in grado di garantire 86 posti letto distribuiti in 11 immobili con un’unica reception al piano terra del Municipio: è questa la particolarità che rende unici gli Alberghi Diffusi, gestiti da cooperative costituite tra i proprietari degli immobili ristrutturati che ospitano i turisti. Diciasettemila quelli che hanno visitato Lauco e dintorni in questi cinque anni proprio grazie all’albergo diffuso: 3.500 le presenze nel solo 2010. (alberghi diffusi)

Posted in Recensioni/Reviews, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turismo cooperativo

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 giugno 2011

Udine Venerdì 17 giugno, alle ore 18.00, in via Biella 84, presso la sede di Landscape solution – Insolitamente Flora presentazione dell’offerta del Turismo Cooperativo del Friuli Venezia Giulia e della guida del Touring Club Italiano dedicata agli “Alberghi Diffusi” e realizzata in collaborazione con ADI Alberghi Diffusi Italiani. Saranno presenti il segretario generale di Confcooperative Fvg, Nicola Galluà; la responsabile dell’ufficio iniziative speciali TCI, Cinzia Cenghiero; Giorgio Di Giusto di Landscape solution; i responsabili delle cooperative di gestione dell’Albergo Diffuso. L’idea del modello turistico “Albergo Diffuso” è nata in Carnia nel 1982 per poi diffondersi in tutta Italia, riscuotendo sempre maggiore successo e interesse a livello nazionale e internazionale. Nel 2008, le Nazioni Unite hanno premiato tale progetto completamente “Made in Italy” come assolutamente innovativo, sostenibile e inclusivo. Durante l’incontro, verrà fatto il punto della situazione e saranno presentate le iniziative estive dell’Albergo Diffuso di Lauco, di Comeglians e di Monte Prât.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Confcooperative: Crescono i soci e tiene l’occupazione

Posted by fidest press agency su sabato, 11 giugno 2011

Più tutela, flessibilità e nuova concertazione sindacale per i lavoratori soci delle cooperative. È la richiesta di Confcooperative Fvg che, a dieci anni dall’entrata in vigore della legge 142/2001 (che ha introdotto una prima regolamentazione della figura del socio lavoratore nelle cooperative sociali e di produzione/lavoro), allineandosi a quanto avviene sul piano nazionale, propone di “riaprire il cantiere” normativo. Una legge che ha dato il suo contributo alla regolarizzazione del settore il quale, nell’ultimo decennio, ha visto raddoppiare in Italia il numero delle cooperative, registrando pure un incremento occupazionale del 46 per cento. Nello stesso tempo sono stati evidenziati anche i limiti applicativi, in relazione alle imprese medio-piccole: in Fvg, a esempio, ogni cooperativa di produzione/lavoro ha una media di 25 addetti. Non è un caso che nelle grandi realtà, l’89 per cento dei dipendenti sono a tempo indeterminato e scendono al 62 per cento in quelle di piccole dimensioni. Una proposta, quella di Confcooperative, condivisa anche dall’assessore regionale alla Cooperazione, Roberto Molinaro, per il quale «la legge 142 ha rappresentato un passaggio epocale ma, a distanza di un decennio, è necessaria una revisione che vada nella direzione della valorizzazione della dimensione di “socio” del lavoratore impegnato in cooperativa».
Sono 728 le cooperative associate a Confcooperative Fvg (di cui 28 costituite nel 2010), per complessivi 237mila soci (+10 per cento), 15mila addetti e un fatturato aggregato di 1 miliardo 300 milioni di euro. Tra i settori in crescita, quello della cooperazione sociale: le cooperative del comparto sono passate da 117 a 152 unità, con oltre 9mila soci.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sigma cresce e si espande

Posted by fidest press agency su sabato, 14 Mag 2011

Un fatturato di 3,6 miliardi di euro, che segna una crescita del 20% sul 2009, sviluppato su una rete di circa 2.000 punti di vendita che fanno capo a 10 centri distributivi soci dislocati su tutto il territorio nazionale, e una quota del mercato retail pari al 2,4% (Fonte: IRI al 1 gennaio 2011). Una grande vitalità di Sigma-Società Italiana Gruppi Mercantili Associati aderente a Confcooperative, che si esprime anche con l’ingresso di Multicedi, giovane ma già ben radicato retailer con sede a Pastorano (Caserta). Nata nel 1993 e costituita da dieci soci, tutti imprenditori locali, nel giro di pochi anni Multicedi ha saputo imporsi come impresa di punta della distribuzione organizzata radicata nel Centro Sud. Infatti, la società campana è attiva con una rete composta da oltre 200 punti di vendita a insegna Decò (206 in Campania, 9 in Lazio, 2 in Puglia, 3 in Abruzzo e 1 in Molise) tra supermercati, maxistore e negozi specializzati in prodotti congelati e surgelati, per unasuperficie di circa 130.000 mq, e da 5 cash&carry a insegna Adhoc (20.000 mq di superficie complessiva), che sviluppano oltre il 20% del giro d’affari. Entro il 2012 saranno inaugurato oltre 25 punti di vendita ad insegna Decò.
Nel 2010, Multicedi ha superato i 650 milioni di euro di fatturato, dando lavoro ad oltre 6.000 famiglie. L’obiettivo per quest’anno è di arrivare a quota 750 milioni e di raggiungere gli 850 milioni nel 2012. Nella sola Campania, lo scorso anno Multicedi ha raggiunto una quota di mercato del 13%; Sigma, dal canto suo, si attesta sul 5% (Fonte: IRI Top Trade al 1 gennaio 2011). E per il futuro Sigma punta ad un’ulteriore crescita del fatturato concentrato del 30-40%, che le consentirebbe di toccare una quota nazionale del 4% e di raggiungere un peso pari ad 1,3-1,4 miliardi di euro nel fatturato di acquisto di Centrale Italiana, la supercentrale che la vede alleate con Coop Italia e altri partner.
Il Gruppo Sigma, nato nel 1962, con sede centrale a Bologna, nel 2010 ha toccato i 3,6 miliardi di fatturato (+20% sul 2009). La sua rete è composta da circa 2.000 punti vendita. Sin dalla sua nascita, Sigma ha puntato alla realizzazione di una vasta gamma di prodotti a marchio che ad oggi supera le 1.100 referenze.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Qui si mangia friulano”

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2011

Prosegue con successo la consegna delle Targhe “Qui si mangia friulano”, emblema del progetto che vede unita la Camera di Commercio di Udine alle associazioni di categoria (Cia, Confagricoltura, Coldiretti, Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, Confcooperative e Lega Coop) per la promozione di una rete di cibo e cucina di qualità, per la valorizzazione turistica e promozionale del territorio. Ieri un nuovo “tour” del presidente Giovanni Da Pozzo, che ha toccato cinque noti locali udinesi. Si è partiti dal centro, e precisamente dalla “19a buca”, vivace e accurato ristorante di via Mazzini, dove a ricevere la Targa c’era il sorriso della brava titolare, Tiziana Valle, e si è quindi passati a un’altra interprete femminile della miglior cucina friulana, Rosanna Clocchiatti, all’Antica Maddalena di via Pelliccerie. Un salto, poi, in via Grazzano, dove, per il Fari Vecjo, c’era il giovane titolare Simone Lugano, che ha voluto accanto a sé la mamma per ricevere la Targa destinata d’ora in poi a contrassegnare il suo ristorante, accogliente e caldo sia visivamente sia “emotivamente”, grazie alla piacevole atmosfera che hanno saputo creare. Dal centro, ci si è poi spostati “più in là”: prima in via Pozzuolo, al Contadino, dove c’era la titolare Paola Narduzzi con i figli e, infine, alla Casa Rossa, storico ristorante e inconfondibile simbolo all’ingresso di via Cividale, gestito da Silvano Ellero con la moglie. «Abbiamo già consegnato oltre la metà delle targhe di questa prima fase: sono una cinquantina in tutto quelle che la Commissione di esperti ha finora “approvato”, ristoratori, agricoltori singoli e associali, artigiani che dimostrano di attenersi a un apposito disciplinare elaborato dal team “tecnico” e approvato dai vertici dell’ente camerale», ha commentato Da Pozzo. Il bando di adesione rimane comunque aperto a tutte le aziende provinciali che condividono le finalità del progetto (info su http://www.ud.camcom.it). In questi primi due mesi dell’anno, i componenti di consiglio e giunta, oltre che il presidente, stanno progressivamente e personalmente consegnando le targhe, che riportano la figura del Beato Bertrando, simbolo della Cciaa. Oltre a Udine, sono state conferite le prime targhe nel collinare, nella Bassa e in Carnia. Le prossima tappe – neve permettendo! – vedranno di nuovo protagonista la montagna.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Confcooperative Fvg: Pac e mutui imprese agricole

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 gennaio 2011

Si fa sempre più pressante l’allarme dei produttori agricoli per il mancato pagamento delle agevolazioni per le assicurazioni agricole, previste dall’articolo 68 del Regolamento per la Politica agricola comunitaria-Pac. A sottolineare la gravità della problematica è Confcooperative-Fedagri Fvg, attraverso il suo presidente Giorgio Giacomello. «In una condizione di difficoltà per tutta l’agricoltura – sostiene – è necessario sbloccare i pagamenti per non aggravare la situazione delle imprese agricole con un ulteriore elemento d’incertezza di natura finanziaria». Secondo il presidente delle cooperative agricole di Confcooperative Fvg, inoltre, «si deve prendere atto che la gestione del meccanismo delle assicurazioni agevolate a livello comunitario non funziona: i tempi di erogazione del contributo sono eccessivamente lunghi e moltissime imprese si trovano esposte finanziariamente per lungo tempo per cifre cospicue, con pesanti ripercussioni sui costi aziendali».
Le aziende agricole che hanno inserito la richiesta di contributo nella domanda unica per la Pac dovrebbero ricevere il contributo direttamente dall’Agea, l’ente che sovrintende ai pagamenti dei contributi della Politica agricola comunitaria. Un’innovazione rispetto al sistema in vigore fino al 2010 (in base al quale il contributo doveva essere anticipato dai Consorzi di difesa) che invece si sta rivelando la causa di numerose situazioni di pesante esposizione finanziaria: fatto che si riversa su aziende già colpite dai bassi prezzi dei prodotti agricoli nel corso delle precedenti annate. «Servono misure forti a sostegno dell’agricoltura, quali il rapido sblocco dei contributi della Pac e la sospensione delle rate dei mutui contratti dalle imprese agricole», conclude propositivo Giacomello. «Solo così l’agricoltura avrà le risorse per far ripartire gli investimenti e dare nuova linfa al settore».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il risparmio insegnato ai più giovani

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 novembre 2010

Seicentotrentasei alunni di 40 classi per complessive 22 scuole primarie e secondarie di primo grado del Fvg. Sono i primi protagonisti dell’edizione 2010-2011 (la 9a nella storia dell’iniziativa) del progetto di educazione al risparmio consapevole “La Bcc incontra la scuola”. Prima della pausa natalizia, questi risparmiatori del domani saranno coinvolti nel percorso formativo che li avvicinerà a concetti fondamentali quali l’importanza del risparmio, lo sviluppo economico etico, la cooperazione e il legame con il territorio. Concetti che stanno alla base dei principi cooperativi e che hanno portato Confcooperative Fvg e la Federazione regionale delle Bcc a ideare e attuare, con il supporto di Irecoop Fvg, questo importante progetto valoriale. «Si tratta di un’iniziativa che ha l’obiettivo di diffondere il valore del risparmio tra le nuove generazioni», spiegano i referenti del progetto, che nell’anno scolastico 2009-2010 ha interessato 87 scuole del Friuli Venezia Giulia, per un totale di 177 classi e 3390 studenti, ai quali sono stati distribuiti 2175 cd e 1391 libri. «Anche se i dati elaborati in occasione della Giornata mondiale del risparmio 2010, che si è svolta il 28 ottobre, hanno evidenziato come il Nordest sia la culla dei risparmiatori – hanno aggiunto – è giusto che i più giovani imparino a essere parsimoniosi e a dare il giusto valore al denaro». “La Bcc incontra la scuola” rientra nel contesto dei progetti formativi che il sistema cooperativo regionale rivolge al mondo scolastico, proposte e approfondimenti sui valori della cooperazione, del mutualismo e del credito sui quali si svilupperanno iniziative ancora più mirate (da svilupparsi su un biennio, ma con possibilità di tacito rinnovo per altri due anni) rivolte a studenti e docenti delle scuole di ogni ordine e grado della regione così come stabilito dal protocollo di collaborazione sottoscritto con l’assessorato regionale all’istruzione e l’Ufficio scolastico regionale. Momenti di approfondimento sulla cultura cooperativa, attività di stage e tirocinio nelle imprese aderenti a Confcooperative Fvg, progetti di simulazione di cooperative rientrano tra le iniziative formativo/didattiche pensate per gli studenti; al corpo insegnanti, invece, saranno rivolti servizi di consulenza e tutoraggio sull’educazione cooperativa, seminari e incontri informativi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Confcooperative Fvg al Villaggio Barcolana

Posted by fidest press agency su sabato, 9 ottobre 2010

Anche Confcooperative Fvg, organizzazione che associa 800 cooperative della regione, prenderà parte alla grande kermesse della Barcolana. «Torniamo a essere presenti a questa manifestazione dopo la prima positiva esperienza del 2008 – ha ricordato il segretario generale di Confcooperative Fvg, Nicola Galluà – ed è per noi motivo di soddisfazione presentare in questo contesto 3 progetti che, nel frattempo, abbiamo visto svilupparsi e iniziare a creare valore per le cooperative aderenti». Protagonisti dello stand cooperativo allestito nel Villaggio Barcolana, saranno i prodotti della cooperazione agricola regionale, riuniti sotto la comune egida del brand “Qui da noi”, ovvero la rete di punti vendita e spacci aziendali che coinvolge le cooperative agroalimentari aderenti. Allo stand di Confcooperative Fvg, i visitatori potranno trovare inoltre tutte le proposte del turismo cooperativo (dalla Riserva Foce dell’Isonzo agli alberghi diffusi) e i dettagli sull’iniziativa di educazione alimentare rivolta alle scuole “Muu…oviamoci”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Eliminata la tassa sui controlli sanitari

Posted by fidest press agency su martedì, 25 Mag 2010

Il Senato ha approvato in via definitiva il Disegno di legge Comunitaria 2009, che esonera dal pagamento dei controlli sanitari gli imprenditori agricoli. Ora il testo, dopo la firma del Capo dello Stato, verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e diventerà finalmente legge a tutti gli effetti.  «Abbiamo coerentemente sostenuto la battaglia relativa all’abolizione di questa ingiusta nuova gabella – sottolinea un soddisfatto Nicola Galluà, segretario generale di Confcooperative Fvg -. Gli agricoltori e le cooperative di trasformazione si erano visti moltiplicare i costi dei controlli a dei livelli insostenibili. Era giusto non pagare allora e ora sarà anche legale». Si conferma, dunque, quanto sempre sostenuto da Fedagri-Confcooperative e che, cioè sono escluse dall’applicazione del D.L.194/2008 le cooperative di conduzione terreni e allevamenti con relative attività connesse, in quanto trattasi di imprenditori agricoli a tutti gli effetti. Inoltre, sono esonerate dalla tassa tutte le cooperative di imprenditori agricoli e loro consorzi che, manipolano, conservano, trasformano, commercializzano e valorizzano i prodotti prevalentemente forniti dai soci e che, al pari dei propri soci, sono espressamente considerate “imprenditori agricoli”. Fedagri-Confcooperative Fvg, infine, esprimere l’auspicio che la nuova formulazione della norma non sia suscettibile di interpretazioni diverse e non aderenti al significato letterale della medesima da parte delle Aziende Socio Sanitarie deputate alla riscossione delle tariffe per i controlli.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Confcooperative Fvg in un “clic”

Posted by fidest press agency su martedì, 20 aprile 2010

Oltre 7.500 accessi (più di 300 quelli giornalieri), per un totale di 18.882 pagine visitate nel primo mese di attivazione. È un primo, significativo, bilancio dell’attività del sito web di Confcooperative Fvg (www.confcoop-fvg.it), on line da marzo con una nuovissima veste grafica e un’immediata funzionalità operativa. «Il sito si propone di diventare un punto di riferimento per tutta la cooperazione regionale – dichiara il segretario generale di Confcooperative Fvg, Nicola Galluà – fornendo informazioni facilmente consultabili e segnalando in modo diretto gli uffici predisposti alla risoluzione delle pratiche». Realizzato su una piattaforma comune a quella utilizzata dalle Banche di Credito Cooperativo («segno – sottolinea Galluà – della proficua collaborazione tra l’organizzazione di rappresentanza del movimento cooperativo e la Federazione regionale delle Bcc»), il sito web è un ottimo punto di partenza specie per chi si vuole avvicinare al mondo dell’impresa cooperativa (sono oltre 700 le nuove coop costituite in Italia nel 2009, anno della crisi economica, nel contesto di Confcooperative): la sezione “Avviare una cooperativa” è, infatti, tra le più “clikkate” dello spazio on line di Confcooperative Fvg. Dal sito, inoltre, è possibile scaricare gratuitamente il pratico vademecum (realizzato da Irecoop Fvg, il braccio operativo di Confcooperative nell’ambito della formazione) “Come si costituisce una cooperativa”. Tra le nuove funzionalità introdotte, infine, la sezione “Agenda”, in cui vengono segnalati i principali appuntamenti della settimana; lo spazio dedicato alla “Rassegna stampa”; la pagina con le informazioni sui servizi offerti alle associate, nonché i dettagli su finanziamenti e agevolazioni rivolti alle imprese cooperative.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Assemblea Confcooperative-Federlavoro

Posted by fidest press agency su martedì, 13 aprile 2010

San Floriano del Collio 14 aprile alle ore 10, nella Sala Grande del Castello Formentini di San Floriano del Collio (Piazza Libertà, 3), assemblea dei lavoratori del comparto delle cooperative di lavoro aderenti a Confcooperative-Federlavoro Servizi Fvg. L’incontro, al quale parteciperà anche l’assessore regionale al Lavoro, Alessia Rosolen, sarà occasione per delineare le dinamiche di sviluppo del settore e le sue prospettive future. Dopo gli indirizzi di saluto dei vertici di Confcooperative Fvg, interverranno il presidente regionale di Confcooperative-Federlavoro Servizi, Giovanni Fusco e quello nazionale, Massimo Stronati. Seguiranno le elezioni per il rinnovo degli organi regionali di Confcooperative-Federlavoro Servizi Fvg.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concorso per le scuole regionali

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

Rivolta alle scuole primarie e secondarie di 1° grado che hanno aderito al progetto “La Bcc incontra la scuola” (coordinato, per l’ottavo anno consecutivo, da Irecoop Fvg, il braccio operativo di Confcooperative attivo nell’ambito della formazione, in sinergia con la Federazione regionale delle Bcc) per l’anno scolastico 2009-2010, l’iniziativa si prefigge di promuovere lo spirito cooperativo e del lavoro di gruppo, nonché di far riflettere i ragazzi sulla storia e il patrimonio culturale locale attraverso l’elaborazione di elaborati grafici di vario tipo. Tema del concorso, per le scuole primarie, è il significato di cooperazione che i bambini (suddivisi in gruppetti o nella totalità della classe) dovranno rappresentare con collage e disegni oppure mediante registrazioni audio/video e strisce di fumetti. Si confronteranno con il mondo del Credito Cooperativo, invece, i ragazzi delle medie che dovranno cimentarsi con un concorso fotografico, immortalando con un’immagine la mission delle Bcc, quella cioè di essere banca locale radicata nel territorio. Il soggetto può essere non solo la filiale Bcc del proprio paese, ma anche le persone che vi lavorano e che la frequentano. Per aderire al concorso, è necessario compilare l’apposito modulo (scaricabile dal sito http://www.educoop.it, Sarà un’apposita commissione a individuare i vincitori di entrambe le categorie, che si aggiudicheranno un buono per l’acquisto di materiale didattico o informatico (il primo premio è pari a 500 euro per le scuole primarie e di 700 euro per le secondarie di I grado). Tra il 2007 e il 2008, il concorso ha permesso di distribuire fra le sei scuole vincitrici un montepremi di 6.400 euro.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Assemblea Confcooperative-Fedagri Fvg

Posted by fidest press agency su domenica, 28 febbraio 2010

Codroipo 5 marzo (ore 10), a Villa Manin assemblea per il rinnovo degli organi direttivi di Confcooperative-Fedagri Fvg (la maggior organizzazione del settore). Ad introdurre l’assemblea sarà il presidente di Confcooperative Fvg Franco Bosio al quale seguirà la relazione del presidente uscente di Fedagri Fvg, Noè Bertolin. Maurizio Gardini, presidente nazionale di Confcooperative-Fedagri illustrerà il progetto nazionale per la cooperazione agricola. Concluderà i lavori, l’assessore regionale alle risorse agricole Claudio Violino. Nel 2009 le 188 cooperative rappresentate da Confcooperative-Fedagri Fvg hanno realizzato un fatturato pari a 573 milioni di euro impiegando un numero di addetti pari a 1.182 unità e 16 mila 474 soci. A tracciare un primo bilancio dell’anno da poco concluso, è il segretario regionale di Confcooperative Fvg, Nicola Galluà. «Il 2009 si è chiuso con risultati sostanzialmente stabili per le nostre cooperative agricole, influenzato dal positivo andamento del 2008. All’orizzonte, però, ci sono molte ombre. I prezzi all’origine, a esempio, continueranno a diminuire e il differenziale rispetto al prezzo al consumo è destinato ad aumentare così come i costi e gli oneri sociali. Ci aspettano tempi difficili e, per questo, dobbiamo attrezzarci con misure specifiche salvaguardando i soci, le loro produzioni in Italia e all’estero, nonché valorizzando le peculiarità del modello d’impresa cooperativa, il più importante caposaldo a difesa del reddito degli agricoltori». In questo contesto si inseriscono i progetti sui quali Fedagri Fvg intende investire primo fra tutti Fedagrirete, iniziativa varata dalla direzione nazionale che si concretizzerà nell’offerta di nuovi servizi (agricoli ma anche assicurativi e fiscali) ai soci agricoltori e alle loro famiglie. «Questo progetto segnerà l’inizio di un nuovo percorso nel nostro panorama della rappresentanza agricola – spiega il segretario generale – che, attraverso l’estensione e la maggiore capillarità dei nostri servizi e dell’assistenza, ci vedrà sempre più vicini ai soci». Orientato a valorizzare le produzioni dei soci agricoltori attraverso la vendita diretta è il progetto “Qui da noi”,  il nuovo marchio che aiuterà i consumatori friulani e italiani a riconoscere i prodotti delle cooperative agricole associate a Fedagri-Confcooperative. Il progetto intende valorizzare gli oltre 2 mila negozi e spacci aziendali (una novantina quelli in Fvg) delle cooperative aderenti a Fedagri e l’operato degli oltre 500 soci agricoltori che lavorano e trasformano prodotto italiano, di assoluta qualità, garantito da rigorose certificazioni di filiera.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giuliana Colussi nuovo presidente Confcooperative Fvg

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

È Giuliana Colussi la nuova presidente regionale di Confcooperative-Federsolidarietà, che rappresenta 152 cooperative sociali del Friuli Vg. Già guida di Federsolidarietà Pordenone, Colussi è stata eletta all’unanimità dall’assemblea regionale (riunita alla sala teatrale Bison di Fiumicello), che ha votato direttamente anche i 14 nuovi consiglieri della Federazione. La neopresidente, che ha raccolto il testimone dal past president Dario Parisini di Trieste, rimarrà in carica per 4 anni. «È quanto mai urgente – ha dichiarato Giuliana Colussi durante l’assemblea moderata dal presidente di Confcooperative Fvg, Franco Bosio e alla quale sono intervenuti anche il segretario regionale, Nicola Galluà, e i rappresentanti delle associazioni provinciali – rafforzare il peso di Confcooperative nel contesto socio-politico locale, riscoprire il senso della mutualità nel lavoro e collaborare con le altre centrali cooperative per attuare azioni di successo, come è avvenuto lo scorso dicembre in occasione della discussione sulla Finanziaria regionale: solo agendo uniti possiamo dare nuova linfa al settore». Un comparto, quello della cooperazione sociale, che traina l’intero movimento cooperativo e che continua a crescere. I dati lo confermano: al 31 dicembre 2009, in regione, erano attive 152 coop sociali (59 a Udine; 34 a Trieste, con anche 5 cooperative di mutuo soccorso; 27 a Gorizia e a Pordenone), contro le 127 del 2008. I soci, 6.277 nel 2008, hanno ora superato le 9mila 200 unità, mentre gli addetti (soci lavoratori più dipendenti) hanno raggiunto quota 5.119 nel 2009 contro i 4.902 del 2008. Il fatturato complessivo del comparto ha sfiorato i 130 milioni 300 mila euro (contro i 119 milioni 600 mila dell’anno precedente). Numeri descritti e analizzati anche nel volume “Origini e sviluppi della cooperazione sociale in Friuli Venezia Giulia.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Confcooperative Pordenone per disoccupati

Posted by fidest press agency su domenica, 24 gennaio 2010

Confcooperative – Unione provinciale delle cooperative di Pordenone ha siglato una Convenzione-quadro con la Provincia per la promozione e la realizzazione di tirocini di formazione presso le proprie imprese associate. L’accordo si inserisce in una serie di azioni di sinergia messe in atto tra  l’associazione delle cooperative e l’ente pubblico all’interno di un piano anti-crisi che prevede, tra l’altro, iniziative di formazione ad hoc per la ricollocazione lavorativa dei dipendenti disoccupati o in mobilità. «Diventa fondamentale, in questa difficile fase economica, la collaborazione tra le rappresentanze datoriali e gli enti che gestiscono le misure anti-crisi – sottolinea Virgilio Maiorano, presidente dell’Unione provinciale delle cooperative di Pordenone -. Solo in questo modo è possibile realizzare un autentico coordinamento sul territorio e rendere gli ammortizzatori sociali strumenti di vera riqualificazione per i lavoratori e le imprese».

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Assemblea BCC

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

Trieste 13 giugno ore 9.30 MIB School of Management, Largo Caduti di Nasirya 1 L’Assemblea prevede la partecipazione di presidenti, consiglieri di amministrazione e dirigenti della 16 BCC del Friuli Venezia Giulia, oltre agli esponenti di vertice del Credito Cooperativo italiano e di Confcooperative e rappresenta un momento significativo di bilanci, verifiche e divulgazione delle attività svolte dalle BCC sul territorio. All’Assemblea, hanno garantito la loro presenza: un rappresentante della Giunta regionale; il vice presidente della Provincia di Trieste, Walter Godina; il presidente di Unioncamere Fvg, Antonio Paoletti; il presidente di Confcooperative Fvg, Franco Bosio e Alessandro Azzi, presidente nazionale della Federazione delle BCC.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Mercato Elettronico della P.A. apre alle imprese

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2009

In tempi di crisi si fa strada una possibilità per le aziende: diventare fornitrici della Pubblica Amministrazione. Le pubbliche amministrazioni registrate sul Mercato Elettronico per il Friuli Venezia Giulia sono 277 di cui 138 attive, mentre i fornitori sono 76. Gli acquisti delle PA regionali da operatori regionali raggiungono circa il 25% del totale; le vendite di fornitori locali a PA locali, raggiungono il 29%, segno di una evidente apertura degli operatori anche ad ambiti regionali diversi.Le modalità di accesso e i vantaggi del Mercato Elettronico sono state illustrate nel corso del convegno “Centro Servizi Condivisi e l’accentramento delle forniture di beni e servizi in FVG – Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione: presentazione e modalità di partecipazione”, organizzato da Confcooperative Fvg-Federlavoro Fvg in collaborazione con Irecoop Fvg. “Un evento importante – hanno sottolineato i presidenti regionali di Federlavoro, Giovanni Fusco e di Federsolidarietà, Dario Parisini di fronte a una sala gremita – per portare all’attenzione delle cooperative associate le enormi possibilità che derivano dall’accentramento delle forniture di beni e servizi nella sanità regionale garantite dal Centro Servizi Condivisi”. Il segretario di Federlavoro, Stefano Chiandetti, ha introdotto l’intervento della responsabile del CSC Carmen Schweigl e di Elena Cussigh, che hanno illustrato l’opera del Centro, le funzionalità con le quali abilitarsi per diventare fornitori della Regione e hanno portato l’esempio di un bando di gara tipo. Nella seconda parte del convegno è stata presentata l’operatività dello Sportello regionale di Federlavoro Fvg per il Mercato Elettronico delle Pubblica Amministrazione da parte del responsabile, Paolo Tonassi. Si tratta di uno strumento in grado di ottimizzare l’approvvigionamento di beni e servizi, offrendo ulteriori vantaggi alle Amministrazioni e ai fornitori in termini di efficienza e trasparenza.Confcooperative Fvg – Federlavoro Fvg e con il supporto dell’Associazione Cooperative Friulane di Udine, comprendendo l’importanza della nuova regolamentazione in tema di forniture di beni e servizi alle amministrazioni pubbliche, ha aderito alle convenzioni stipulate da Consip, attivando un proprio sportello di rete a supporto alle cooperative associate. A oggi, lo sportello ha accreditato più di una decina di cooperative oltre ad aver contribuito alla partecipazione di alcune cooperative ai bandi di gara telematici. I segnali sono positivi: dal 2004 a oggi il valore complessivo del transato è di 6 milioni di euro circa, di cui ben 3 milioni di euro negli ultimi dodici mesi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »