Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 335

Posts Tagged ‘conferenza’

Conferenza “Malattie cardiovascolari: differenze di genere, prevenzione e cura”

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 novembre 2020

L’Accademia di Medicina e l’Accademia delle Scienze organizzano il 9 novembre alle 16 una conferenza dal titolo “Malattie cardiovascolari: differenze di genere, prevenzione e cura”. Intervengono Patrizia Presbitero, primario di chirurgia interventistica presso l’Istituto Humanitas di Rozzano (MI), nonché socia dell’Accademia di Medicina e Silvia De Francia, ricercatrice del Dipartimento di Scienze Chimiche e Biologiche presso l’Ospedale San Luigi Gonzaga a Orbassano. L’incontro verrà introdotto dalla dott.ssa Gabriella Tanturri che ha contribuito al documento elaborato dall’Accademia di Medicina sulla pandemia da Covid 19: “Rischio di esposizione, suscettibilità biologica alle infezioni, socio-economia, scelte individuali: tutte variabili che si modificano secondo il genere delle persone e le loro interazioni con il tessuto sociale”. A seguito del DPCM del 18 ottobre 2020 si potrà assistere alla conferenza solamente da remoto. Per seguire la diretta streaming occorre collegarsi al canale youtube dell’Accademia. Il link è il seguente(www.youtube.com/c/AccademiadelleScienzediTorino).

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza annuale virtuale della rete europea sulle migrazioni

Posted by fidest press agency su sabato, 31 ottobre 2020

La Commissaria pronuncerà il discorso di apertura sul tema “Il nuovo patto sulla migrazione e l’asilo”. La conferenza offrirà l’opportunità di discutere di strategie pratiche per una gestione efficace dell’asilo e della migrazione, come l’utilizzo delle informazioni nel contesto della migrazione, la trasformazione digitale della procedura di asilo e l’ammissione umanitaria di chi necessita di protezione. Sarà anche l’occasione per uno scambio di opinioni ed esperienze in merito all’impatto della pandemia di coronavirus sulla gestione della migrazione. La rete europea sulle migrazioni è una rete composta dalla Commissione europea e dai punti di contatto nazionali in ciascuno Stato membro e in Norvegia. Alla conferenza parteciperanno rappresentanti degli Stati membri dell’UE, della Commissione, delle organizzazioni internazionali, della società civile e della comunità dei ricercatori.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dall’istologia al bersaglio molecolare

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 ottobre 2020

Roma Mercoledì 14 ottobre 2020, alle ore 11:30 presso l’Aula multimediale del Palazzo del Rettorato dell’Università Piazzale Aldo Moro, 4 si terrà la conferenza stampa di presentazione del Rome Trial, uno studio unico al mondo per le caratteristiche di profilazione genomica, di analisi dei dati e di gestione interdisciplinare. Lo studio è promosso dall’Università La Sapienza di Roma, dall’Istituto Superiore di Sanità e dalla Fondazione per la Medicina Personalizzata (FMP). Interverranno Eugenio Gaudio, Magnifico Rettore dell’Università La Sapienza, Alessio D’Amato, Assessore alla Sanità e integrazione Socio-Sanitaria della Regione Lazio, Silvio Brusaferro, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Vincenzo Panella, Direttore Generale Azienda Universitario-Ospedaliera Policlinico Umberto I di Roma, Adriano Marcolongo, Direttore Generale Azienda Universitario-Ospedaliera Sant’Andrea di Roma, Francesco Ripa di Meana, Direttore Generale degli IFO-IRCCS di Roma, Nello Martini, Presidente della Fondazione ReS, Paolo Marchetti, Presidente della Fondazione per la Medicina Personalizzata e Professore ordinario di Oncologia Medica alla Sapienza, Mauro Biffoni, Direttore del Dipartimento di Oncologia e Medicina Molecolare dell’Istituto Superiore di Sanità. L’Oncologia sta attraversando un profondo cambiamento basato sull’acquisizione di informazioni meccanicistiche sullo stato di malattia e l’uso conseguente di terapie mirate (Terapie Personalizzate e di Precisione). La misura più diretta del processo di cambiamento in atto è la recente introduzione di terapie curative per molti tipi di tumori altrimenti fatali. Il nuovo paradigma si basa sull’individuazione nei tumori o nelle biopsie liquide di specifiche alterazioni molecolari, cosiddette actionable, che consentono di predire la sensibilità a terapie mirate (targeted therapies) o all’immunoterapia. Tra i vari tipi di alterazione (genomiche, epigenetiche, dell’RNA, delle proteine, del metabolismo, solo per citarne alcune) le mutazioni del DNA sono quelle correntemente più utilizzate per orientare la scelta della maggior parte delle nuove terapie (Oncologia Mutazionale), indipendentemente dalla sede del tumore (approccio agnostico). Si tratta di un cambiamento culturale che segna un’epoca e che avrà effetti significativi sulla salute dei pazienti e sulla organizzazione del Servizio Sanitario Nazionale. È però un processo complesso, che richiede non solo un aggiornamento radicale della scienza medica, ma anche un governo razionale dei nuovi strumenti disponibili. Afferma il Prof. Paolo Marchetti “Il Rome Trial è uno studio assolutamente unico nel panorama mondiale sia per la sua capacità di innovazione che per la sua complessità. Il trattamento verrà individuato in base alla presenza di alterazioni molecolari e non in funzione dell’organo o del tessuto da cui origina la neoplasia. Anche se alcune delle modalità di analisi previste in questo studio sono presenti anche in altri, l’insieme del percorso di diagnosi molecolare, di analisi interdisciplinare e di scelta del trattamento è unico per i seguenti motivi: 1. Valutazione delle mutazioni somatiche da tessuto tumorale e da biopsia liquida 2. Valutazione dell’espressione genica 3. Valutazione del profilo immunologico 4. Utilizzo della piattaforma Navify per la raccolta dei dati e la discussione interdisciplinare 5. Impiego di metodologie di analisi innovative, quali la Network Oncology 6. Numero di farmaci a bersaglio molecolare disponibili, includenti anche l’immunoterapia e sue associazioni 7. Riconciliazione terapeutica attraverso una piattaforma innovativa (DrugPinTM), che consente di ridurre le interferenze negative tra il farmaco (o i farmaci) utilizzati per il trattamento della neoplasia e le terapie che il paziente deve assumere per altre patologie da cui è affetto 8. Possibilità di trattamento con farmaci a bersaglio molecolare o immunoterapia anche dei pazienti trattati nel gruppo di controllo Al fine di individuare il miglior trattamento possibile è stato istituito uno specifico Molecular Tumor Board, costituito da un tavolo di esperti che si incontrerà periodicamente in via telematica. Infine un altro aspetto assolutamente peculiare ed unico del Rome Trial riguarda l’analisi di tutte le informazioni, attraverso la piattaforma Navify di Roche, utilizzata per la prima volta in uno studio clinico. L’impiego di questa piattaforma, oltre a consentire la discussione interdisciplinare delle informazioni riguardanti il singolo paziente, metterà a disposizione della ricerca un patrimonio enorme di informazioni, raccolte in maniera prospettica e quindi priva degli errori sistematici (bias) tipici delle raccolte retrospettive. Tutti questi dati, grazie ad un accordo con i fisici e gli ingegneri di Sapienza, saranno analizzati con metodologie particolarmente innovative, tra cui la Network analysis, che non valuta esclusivamente la alterazione di singoli nodi di una via di segnale, ma prende in esame le interazioni tra questi nodi, attraverso un modo completamente nuovo di affrontare il problema dei meccanismi di attività e resistenza ai trattamenti farmacologici. Sebbene sia obbligatorio riportare nella scheda tecnica di un singolo farmaco le sue interazioni note con altri farmaci. Infatti, il rischio di una interazione farmacologica negativa aumenta con il numero di patologie presenti principi attivi o con il cibo, è molto complesso e di difficile applicazione pratica analizzare le interazioni tra molti e, conseguentemente, con il numero di farmaci necessario a trattare ciascuna patologia. Oltre 200 farmaci. farmaci. Infatti, il rischio di una interazione farmacologica negativa aumenta con il numero di patologie presenti contengono nella loro scheda tecnica specifiche indicazioni di farmacogenomica e circa un terzo di queste e, conseguentemente, con il numero di farmaci necessario a trattare ciascuna patologia. Oltre 200 farmaci riguardano farmaci oncologici.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

La Conferenza sul futuro dell’Europa dovrebbe iniziare “nell’autunno 2020”

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 giugno 2020

In una risoluzione adottata con 528 voti favorevoli, 124 contrari e 45 astensioni, il Parlamento dichiara che “10 anni dopo l’entrata in vigore del trattato di Lisbona, 70 anni dopo la dichiarazione Schuman e nel contesto della pandemia di Covid-19, i tempi siano maturi per ripensare l’Unione europea”. I deputati aggiungono che “il numero di crisi rilevanti che l’Unione ha attraversato dimostra la necessità di riforme istituzionali e politiche in molteplici settori della governance.”Il Parlamento ribadisce inoltre la posizione già espressa nella sua risoluzione del gennaio 2020, sottolineando che la voce dei cittadini dovrebbe essere al centro di ampie discussioni su come affrontare le sfide interne ed esterne, che non erano previste al momento della stesura del Trattato di Lisbona.Riconoscendo che la Conferenza è stata ritardata a causa della pandemia COVID-19, i deputati chiedono alle altre due istituzioni dell’UE di impegnarsi a “raggiungere, prima della pausa estiva, un accordo”. Pur accogliendo con favore la disponibilità della Commissione ad andare avanti in modo rapido, il Parlamento si rammarica che il Consiglio non abbia ancora preso posizione.I deputati hanno discusso la Conferenza la Segretaria di Stato Nikolina Brnjac, in nome della Presidenza croata del Consiglio, e la Vicepresidente della CE per la democrazia e la demografia Dubravka Šuica, mercoledì, durante la sessione plenaria. Potete rivedere il dibattito cliccando qui (dalle 19.05).La Conferenza sul futuro dell’Europa sarà organizzata dal Parlamento, dal Consiglio e dalla Commissione e durare due anni. Il Parlamento vuole che i cittadini di ogni estrazione, i rappresentanti della società civile e le parti interessate a livello europeo, nazionale, regionale e locale siano coinvolti nella definizione delle priorità dell’UE in linea con le preoccupazioni dei cittadini in un approccio dal basso verso l’alto, trasparente, inclusivo, partecipativo ed equilibrato.Inoltre, i deputati insistono su un processo di partecipazione aperta ai cittadini per stabilire lo scopo e la portata della Conferenza, e chiedono un seguito significativo alle sue conclusioni, compreso un impegno esplicito da parte delle tre principali istituzioni dell’UE a favore di riforme sostanziali, compresa potenzialmente una revisione dei trattati dell’UE.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Conferenza di Sanremo dell’Aprile 1920

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

By David Elber. La Conferenza di Sanremo (19-26 aprile 1920) fu la conclusione degli accordi internazionali che portarono alla stesura del trattato di pace di Sevres (10 agosto 1920) con cui si poneva termine alla guerra con l’Impero ottomano. Quanto deciso a Sanremo divenne così vincolante, per il diritto internazionale, tramite il trattato di pace di Sevres e di Losanna del 1923 e in base allo Statuto della Società delle Nazioni. La Conferenza di Sanremo fu la conclusione politica e giuridica di quanto deciso preliminarmente a Parigi e in base al neo costituito Statuto della Società delle Nazioni. Infatti, in questa conferenza, si diede valore vincolante all’art. 22 dello statuto che prevedeva, per le popolazioni che erano state soggette al dominio ottomano, una forma statuale amministrata direttamente dalla Società delle Nazioni tramite l’istituzione dei mandati affidati a Francia e Gran Bretagna (mandati di classe A). Tali mandati avevano fin dall’inizio una durata limitata nel tempo, anche se una data non era espressamente indicata, ma sarebbero rimasti in vigore fino a che le popolazioni facenti parte dei singoli mandati non fossero stati in grado di costituirsi in Stati pienamente autonomi e indipendenti. Quindi in nessun caso e per nessuno mandato (di classe A, B e C), creato dopo la Prima guerra mondiale, si può parlare di colonie ma si deve parlare di Stati sotto tutela internazionale. La decisione finale sulla piena indipendenza dei singoli Stati mandatari spettava al Consiglio della Società delle Nazioni (così come per qualsiasi decisione volta a modificare un qualsiasi aspetto del Mandato una volta approvato) dopo aver sentito il parere delle potenze mandatarie incaricate e della Commissione permanente per i Mandati. Entrando nel dettaglio del dibattito politico e diplomatico, durante la conferenza, in merito alla decisione di creare e rendere vincolante il Mandato di Palestina e affidarlo alla Gran Bretagna si possono osservare diversi punti degni di nota. Un primo accenno si può fare in merito ai partecipanti alla Conferenza: Francia, Gran Bretagna, Italia e Giappone in veste di “Consiglio Supremo” investito dal Consiglio della Società delle Nazioni, di autorizzazione a decidere del futuro assetto dei Mandati in tutti i loro aspetti. In rappresentanza di queste potenze fu invitata a partecipare alla conferenza una delegazione USA (l’ambasciatore USA in Italia con il suo staff) in qualità di “Potenza osservatrice” ma delle cui opinioni si sarebbe tenuto conto in sede di deliberazione in funzione del peso politico statunitense. Gli USA decisero di non far parte della Società delle Nazioni costituitasi con il trattato di pace di Parigi ma di perseguire una politica estera isolazionista. Però è da sottolineare che il peso politico americano fu molto importante per la stesura dei mandati e in modo particolare per quelli di Palestina e Mesopotamia.Un punto degno di nota, relativo al Mandato di Palestina, fu l’acceso dibattito che si svolse tra la delegazione francese e quella britannica in merito all’accettazione e al completo significato della Dichiarazione Balfour. Benché già accettata da tutti gli Stati durante la Conferenza pace di Parigi, furono espressi dubbi, da parte francese, in merito ai luoghi santi e ai diritti della popolazione non ebraica presente in quello che sarebbe diventato il Mandato di Palestina. Grazie alla mediazione italiana – rappresentata dal Primo Ministro Nitti – furono date tutte le rassicurazioni del caso ai francesi che nessun diritto preesistente relativo ai luoghi santi sarebbe stato pregiudicato e la relativa bozza fu confermata negli artt. 13 e 14 del Mandato britannico che fu approvato in maniera definitiva nel luglio del 1922. In modo particolare, l’articolo 14 fu il più discusso e difficile da formulare, anche per la posizione assunta dalla Santa Sede che era restia ad affidare ad altri la tutela dei luoghi santi cristiani. L’art. 14 fu, in assoluto, l’ultimo articolo del Mandato ad essere approvato.Il 23 settembre 1922 il Consiglio delle Società delle Nazioni, ratificò il memorandum inglese con il quale, in base all’art. 25 del Mandato, si dava facoltà alla Gran Bretagna, in qualità di potenza mandataria, di “sospendere” o “posporre” nel territorio ad est del fiume Giordano le disposizioni valide per la parte ovest. Di fatto così nasceva la Transgiordania che nel 1946 diverrà lo Stato di Giordania.Inoltre a Sanremo fu chiarito, da tutte le delegazioni, che la Dichiarazione Balfour conteneva già tutte le rassicurazioni sui diritti delle popolazioni non ebraiche, come ben specificato nella bozza approvata durante la conferenza. Tale bozza diverrà poi l’art. 2 del Mandato di Palestina. Da questo momento la Dichiarazione Balfour, ufficialmente accettata, divenne vincolante per il diritto internazionale e fu così inserita integralmente nel trattato di pace di Sevres (all’art. 95) e nel preambolo del definitivo Mandato britannico di Palestina (1922) confermato poi dal trattato di pace di Losanna (1923).
Nella prima bozza discussa a Sanremo si faceva riferimento, come proposto dagli inglesi, alla “rivendicazione” per il popolo ebraico alla Palestina, mentre in sede definitiva – su insistenza francese e italiana – divenne “storica connessione” con la Palestina per ricostruirne lo Stato. In ogni caso questo passaggio è unico nella stesura dei testi dei Mandati approvati dalla Società delle Nazioni.Un punto di rilievo saliente riguarda la questione dei confini dei mandati. A Sanremo, tra i partecipanti, non fu trovato nessun accordo in merito (la disputa riguardava in particolare le delegazioni inglese e francese). Oltre a ciò pesarono molto le “dispute sul terreno” in corso in quei giorni con arabi, turchi e curdi. La dichiarazione finale, perciò, rimandava la stesura definitiva dei confini mandatari a successivi accordi. La questione richiese tre anni di trattative per la Palestina e oltre quattro per la Mesopotamia.Di fatto con la Conferenza di Sanremo verranno gettate le fondamenta del Medio Oriente dei successivi cento anni.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Palermo: Conferenza GARR

Posted by fidest press agency su sabato, 7 marzo 2020

Fino al 10 marzo è possibile candidarsi per diventare speaker alla Conferenza GARR, che sarà ospitata dall’Università di Palermo dal 20 al 22 maggio. “Sostenibile/Digitale. Dati e tecnologie per il futuro” è il titolo dell’edizione 2020 dell’ormai consueto appuntamento per gli esperti di networking e i ricercatori che quotidianamente utilizzano la rete e i suoi servizi per le proprie attività e collaborazioni internazionali.Il tema centrale dell’edizione di quest’anno è la sostenibilità digitale, ovvero sia le modalità sostenibili di sviluppo della tecnologia, sia i modelli (con particolare riferimento agli obiettivi di Agenda 2030) con i quali si possono utilizzare le tecnologie digitali per produrre impatti ed effetti positivi su ambiente, società ed economia. Il tema sarà declinato mantenendo il focus sulle specificità della comunità GARR che per sua natura è multidisciplinare.La conferenza sarà quindi l’occasione per presentare esperienze di innovazione e spunti di riflessione per il mondo dell’università, della ricerca, della scuola, della ricerca biomedica, della cultura. (fonte: Frascati scienza)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

15a Conferenza Nazionale GIMBE

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 febbraio 2020

Bologna, 6 marzo 2020 – Royal Hotel Carlton conferenza su: Il coraggio delle scelte per il futuro della sanità pubblica. Sarà presente il Ministro della Salute, On. Roberto Speranza. Il Presidente Cartabellotta nella lettura inaugurale illustrerà le scelte coraggiose necessarie a rilanciare il nostro servizio sanitario nazionale, grande motore di giustizia sociale.Il forum dedicato alle politiche per il personale sanitario vedrà protagonisti Filippo Anelli (FNOMCEO), Alessandro Beux (Federazione Nazionale Ordini TSRM e PSTRP), Antonio Bortone (Conaps), Antonio Magi (SUMAI-Assoprof), Andrea Mandelli (FOFI), Barbara Mangiacavalli (FNOPI), Carlo Palermo (ANAAO-ASSOMED), Maria Vicario (FNOPO).Seguirà un confronto su invecchiamento, cronicità, multimorbidità cui parteciperanno Massimo Barberio (GE Healthcare), Roberto Bernabei (Policlinico Gemelli), Silvio Brusaferro (Istituto Superiore di Sanità), Ivan Gardini (EpaC Onlus), Antonio Gaudioso (Cittadinanzattiva), Giovanni Gorgoni (AReSS Puglia), Walter Ricciardi (Università Cattolica del Sacro Cuore), Silvestro Scotti (FIMMG), Angelo Tanese (ASL Roma 1), Andrea Urbani (Ministero della Salute).Immancabili appuntamenti pomeridiani il Laboratorio Italia, vetrina dei progetti di eccellenza realizzati dalle organizzazioni sanitarie, e la sessione GIMBE4young dedicata a studenti e giovani professionisti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza “Incontro con Nuovi Orizzonti”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 febbraio 2020

conferenza nuovi orizzontiRoma Martedì 25 febbraio 2020, alle 14.30, all’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190), si terrà la conferenza “Incontro con Nuovi Orizzonti”, nell’ambito delle attività di Formazione Integrale dello stesso ateneo.Porteranno la loro testimonianza i volontari di Nuovi Orizzonti, Comunità Internazionale fondata da Chiara Amirante e diffusa in molti paesi. Interverranno Tommaso Colella, Responsabile del Centro di Accoglienza e Formazione di Piglio, e Luca Colella, missionario della Parrocchia di San Giuseppe Cottolengo a Roma.Introdurrà la conferenza Padre Gonzalo Monzón LC, Direttore dell’Ufficio Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma. Condurrà l’incontro il giornalista Carlo Climati.La Comunità Nuovi Orizzonti si pone l’obiettivo di intervenire in tutti gli ambiti del disagio sociale realizzando azioni di solidarietà a sostegno di chi è in grave difficoltà, con una particolare attenzione alle problematiche dei ragazzi di strada e del mondo giovanile.Propone i valori della solidarietà, della condivisione, della cooperazione, della spiritualità, della fratellanza, della giustizia sociale, della pace, della libertà come elementi essenziali per una piena realizzazione dell’uomo.Interviene anche nell’ambito della formazione per rispondere a una forma di disagio sociale più diffusa e stratificata, riconducibile a una crisi di senso e di valori.Papa Francesco ha visitato Nuovi Orizzonti il 24 settembre 2019 presso la Cittadella Cielo di Frosinone, cuore pulsante e sede centrale della comunità. (conferenza copyright università europea di Roma)

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza sulla Parapsicologia e Fenomenologia Paranormale

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 febbraio 2020

Avigliana (To). Il 16 febbraio prossimo si terrà la Conferenza sulla Parapsicologia e Fenomenologia Paranormale.Sarà un viaggio verso i confini della realtà con PPI – Paranormal Photography Investigation, con Nicoletta Branco e Daniele Lionello, due ricercatori che da oltre 10 anni si occupano di parapsicologia, occultismo e dello studio e della ricerca della fenomenologia paranormale.Esiste qualcosa dopo la nostra vita terrena?È la domanda che in tanti si pongono, e a cui si tenterà di rispondere tramite un percorso che porterà all’interno di un mondo occulto, esplorato dai due studiosi con metodi scientifici, fisico quantistici e sensoriali.I due ricercatori si occupano dello studio e documentazione di eventi paranormali, con l’utilizzo di sofisticate apparecchiature elettroniche.Un’esperienza diretta molto forte che ha sconvolto le loro vite dieci anni fa, e che li ha condotti sulla strada della ricerca sui fenomeni paranormali quali poltergeist, possessioni, energie ed entità sovrannaturali, e manifestazioni ancora inspiegabili per la scienza e la fisica convenzionale.
I dati raccolti durante i loro studi verranno elaborati e comparati, per poter fornire una lettura più chiara di quelli che vengono definiti eventi paranormali o sovrannaturali.Verranno divulgati nel corso della conferenza filmati, immagini e suoni registrati, provenienti da dimensioni diverse dalla nostra.Si parlerà di OBE, NDE, ESP, ORB, ITC, infestazioni e possessioni concedendo ampio spazio alle domande dei presenti.I ricercatori esporranno tutta la loro strumentazione tecnologica, fornendo dettagliate spiegazioni circa il loro impiego nell’ambito della ricerca sul paranormale, proiettando filmati, fotografie e registrazione effettuate nel corso dei loro studi.Saranno proposti alcuni esperimenti di ITC (Transcomunicazione strumentale), meglio noti come metafonia e metavisione
Sarà infine anche affrontato l’argomento dello spiritismo, praticato soprattutto in fase adolescenziale e pre-adolescenziale e le conseguenze devastanti che queste pratiche posso avere, con testimonianze basate su fatti che i due ricercatori hanno appurato nel corso degli anni.L’ingresso alla conferenza è libero e gratuito, con obbligo di prenotazione al numero 349 0672163 (anche WA o SMS) oppure su Eventi Facebook http://www.facebook.com/events/709498072911618. A presentare la conferenza sarà Luca Valentini.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dare forma alla conferenza sul futuro dell’Europa

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 gennaio 2020

La Commissione ha esposto le proprie idee su come strutturare la conferenza sul futuro dell’Europa prevista per il 9 maggio 2020, in occasione della giornata dell’Europa.Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione europea, ha dichiarato: “I cittadini devono essere al centro di tutte le nostre politiche ed è per questo che mi auguro che tutti gli europei contribuiscano attivamente alla conferenza sul futuro dell’Europa e svolgano un ruolo principale nello stabilire le priorità dell’Unione europea. Solo insieme potremo costruire il futuro della nostra Unione”.Dubravka Šuica, Vicepresidente per la Democrazia e la demografia, ha aggiunto: “Dobbiamo sfruttare lo slancio suscitato dall’alta affluenza alle ultime elezioni europee e rafforzare la fiducia tra le istituzioni dell’UE e i cittadini di cui siamo al servizio. La conferenza sul futuro dell’Europa è un’occasione unica per ascoltare e dialogare con i nostri cittadini ed è la nostra possibilità per dimostrare che in Europa la loro voce conta”. La conferenza sul futuro dell’Europa era un impegno assunto dalla Presidente nell’ambito dei suoi orientamenti politici, il cui obiettivo era migliorare il contatto con i cittadini europei in due anni.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I cittadini saranno il fondamento della Conferenza sul futuro dell’Europa

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 gennaio 2020

Dopo un dibattito con Dubravka Šuica, vicepresidente della Commissione per la Democrazia e la Demografia, e Nikolina Brnjac, in rappresentanza della Presidenza croata del Consiglio, il Parlamento ha adottato una risoluzione che illustra la sua visione per la prossima Conferenza sul futuro dell’Europa.Commentando dopo la votazione, il Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, ha dichiarato: “La Conferenza sul Futuro dell’Europa è una prima pietra dell’edificio di questa nuova Europa. È una priorità per noi in questo Parlamento, dobbiamo lavorare a stretto contatto con le altre istituzioni dell’UE, ma anche con i parlamenti nazionali, gli enti locali e regionali, la società civile e, soprattutto, con i cittadini per far sì che sia un successo.”Il testo è stato approvato con 494 voti favorevoli, 147 contrari e 49 astensioni.I deputati vogliono che i cittadini siano al centro delle discussioni su come affrontare le sfide interne ed esterne che non erano state previste al momento dell’adozione del trattato di Lisbona (la più recente riforma dell’UE). Cittadini di ogni estrazione, la società civile organizzata e i portatori di interessi a livello europeo, nazionale, regionale e locale devono essere coinvolti nella definizione delle priorità dell’UE, con un approccio dal basso verso l’alto, inclusivo, partecipativo ed equilibrato.Il Parlamento propone di istituire diverse agorà tematiche dei cittadini (forum tematici dei rappresentanti dei cittadini), e almeno due Agorà dei giovani, ognuna composta da 200-300 persone, con un minimo di tre per Stato membro. I rappresentanti delle agorà tematiche dei cittadini e dei giovani discuteranno le loro conclusioni nella plenaria della Conferenza con gli eurodeputati e i rappresentanti dei parlamenti nazionali, i ministri del Consiglio, i vicepresidenti della Commissione e i rappresentanti di altre istituzioni, organi e parti sociali dell’UE.
Oltre al patrocinio da parte delle tre principali istituzioni dell’UE, il Parlamento esorta il Consiglio e la Commissione a impegnarsi a favore della possibilità di eventuali modifiche del trattato. Infine, dovrebbe essere preso in considerazione l’introduzione di un meccanismo permanente di dialogo con i cittadini.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Conferenza dei ricercatori italiani nel mondo

Posted by fidest press agency su domenica, 29 dicembre 2019

La manifestazione, giunta alla sua XIV edizione, è stata organizzata dal CTIM in collaborazione con la Miami Scientific Italian Community, con i patrocini del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, del Ministero della Salute, dell’Istituto Superiore della Sanità, del Consiglio Nazionale delle Ricerche, della Camera dei Deputati e del Consiglio Generale degli Italiani all’estero.
L’evento ha ricevuto apprezzamenti e messaggi istituzionali di saluto rivolto ai ricercatori partecipanti da parte della Presidente del Senato, Elisabetta Casellati, del Ministro dell’Istruzione-Università e Ricerca, Lorenzo Fioramonti, del Ministro della Salute, Roberto Speranza, del Presidente dell’Istituto Superiore della Sanità, Silvio Brusaferro, del Presidente del CNR, Massimo Inguscio, del Console Generale d’Italia a Miami, Cristiano Musillo, e del Segretario Generale del CGIE, Michele Schiavone.
I partecipanti all’evento sono stati ricercatori che hanno presentato tematiche di vario genere, dalla medicina all’alta tecnologia, dall’aerospazio alla fisica, dal biotech all’umanistica, e provenienti da Florida, Minnesota, Illinois e Messico, con collegamenti esterni dall’Italia, Massacchussettes e Texas.
Il presidente del Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo, Vincenzo Arcobelli, arrivato per l’occasione dal Texas, dopo aver portato i saluti ed i ringraziamenti per l’ottima organizzazione locale della Miami Scientific Italian Community, per l’ospitalità al Miami Dade College, ha rivolto un sentito apprezzamento a tutti i partecipanti, per il loro contributo alla ricerca e per la loro presenza, evidenziando di come sia importante creare networking e nuove collaborazioni, e che tra i compiti principali della manifestazione vi è l’intenzione di coinvolgere altre realtà scientifiche localizzate in diversi Stati non solo degli Usa.
Arcobelli, a nome di tutto il CTIM, ha letto la motivazione citata nel Diploma d’Onore consegnato per meriti speciali al Presidente della Miami Scientific Italian Community (MSIC), Fabio De Furia, che al di là delle capacità professionali, ha saputo promuovere le eccellenze italiane, in aggiunta alle varie attività svolte come il progetto Leonardo Way in US e la giornata dedicata al PMI, contribuendo a favorire rapporti bilaterali tra l’Italia e gli USA. (fonte: aise)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza stampa Rai: “Il cantante mascherato”

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 dicembre 2019

Roma Mercoledì 8 gennaio Ore 12.00 Studio 5 – Studi Fabrizio Frizzi Ettore Romagnoli, 30 Conferenza stampa IL CANTANTE MASCHERATO Condotto da Milly Carlucci. Un programma di Milly Carlucci Giancarlo De Andreis e di Luca Alcini, Maddalena De Panfilis, Giovanni Giuliani, Francesco Saverio Sasso, Svevo Tognalini , Simone TroschelRegia di Luca Alcini Prodotto in collaborazione con Endemol Shine Italy Otto celebrità si esibiscono in performance canore in forma anonima nascosti dietro una maschera pittoresca e spettacolare. Condizione fondamentale è l’assoluta segretezza: la reale identità dei concorrenti verrà svelata in diretta soltanto al momento della loro eliminazione. A giudicare le esibizioni quattro giurati d’eccezione Patty Pravo, Ilenia Pastorelli, Flavio Insinna e Guillermo Mariotto – il televoto del pubblico e quello sui social. Intervengono: Teresa De Santis – Direttore Rai1 Maria Teresa Fiore – Vicedirettore Rai1 Milly Carlucci e i quattro componenti della giuria In onda su Rai1, venerdì 10 gennaio in prima serata.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza Nazionale Confeuro 2019

Posted by fidest press agency su martedì, 19 novembre 2019

Roma 21 novembre 2019 9.30-16.30 Hotel Holiday Inn, Viale Castello della Magliana, 65 Conferenza Nazionale Confeuro 2019 Un altro mondo è sostenibile Con la partecipazione di Teresa Bellanova, Ministra per le Politiche Agricole e Forestali. Intervengono:
Filippo Gallinella, Presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, Gianni Pittella, Senatore della Repubblica, Andrea Michele Tiso, Presidente nazionale Confeuro. Trasformare alla radice il sistema Italia affinché diventi davvero sostenibile. il settore primario è chiamato a giocare un ruolo determinante per realizzare il Green New Deal annunciato dal Governo. Occorrono per questo misure lungimiranti e adeguate. In un momento decisivo per la riforma della Politica Agricola Comune, giunta ormai al temine del periodo 2014-2020, la Conferenza nazionale Confeuro intende promuovere una discussione aperta sui temi chiave per il settore agroalimentare: dalla nuova Pac alle produzioni ecosostenibili; dall’Agenda 2030 per lo sviluppo al contrasto delle agromafie.Grazie agli interventi di esperti, rappresentanti di istituzioni e organizzazioni non governative internazionali, nel corso della Conferenza si cercherà di capire come l’agricoltura può contribuire alla riconversione verde del sistema economico, sociale e culturale per un vero Green New Deal. Nella convinzione che uno sviluppo duraturo si può ottenere soltanto garantendo un’agricoltura rispettosa della biodiversità e dell’ambiente.
L’appuntamento si propone inoltre di offrire la prospettiva che nasce dal contatto diretto con il territorio, dando voce agli operatori che raccolgono esigenze e proposte di chi la terra la vive ogni giorno.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Conferenza Internazionale Prevenzione Emergenze

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 ottobre 2019

Roma 25 e 26 ottobre prossimo, rispettivamente a Roma e a Milano (25 Ottobre 2019 ore 15.30 – Hotel dei Congressi, via William Shakespeare, 29 e 26 Ottobre ore 15.30 – Hotel Michelangelo Milano (di fianco Stazione Centrale ) , si terranno le due giornate di studi della Conferenza Internazionale Prevenzione Emergenze: Protezione Nazionale Boschi e Foreste – Riduzione del Global Warming, promossa da IEMO (International Emergency Management Organization), in collaborazione con Accademia Costantiniana ONLUS e da Social Future Project Italia. La conferenza ospiterà relatori di rilevante spessore scientifico nel settore dell’Ambiente e del Clima.I lavori verranno aperti con la prefazione del Premio Nobel Werner Arber.Scopo della Conferenza è dimostrare che la Direttiva Europea RED II ed il Testo Unico in materia di Foreste e Filiere forestali (TUFF) italiano vanno emendati, disincentivando ulteriori disboschi e restringendo immediatamente il termine “biomasse” ai soli residui e scarti legnosi pena l’incoerenza alla neutralità sulle emissioni di gas serra (carbon neutrality) che sia l’Italia sia gli altri Stati Europei si sono obbligati a raggiungere per cercare di prevenire il collasso climatico.Tagliare alberi per farne legname chippato o energia elettrica emette il 150% in più di C02 (Anidride Carbonica) nell’atmosfera rispetto al carbon fossile. Questo è il motivo per cui bruciare alberi contravviene ai Protocolli di Kyoto: perché le “biomasse legnose” non sono vere energie rinnovabili e, anzi, accelerano il collasso climatico e, non potendo venire rimpiazzate in tempo utile per scongiurare il collasso ambientale previsto da qui a pochi anni dagli scienziati dell’IPCC, il Panel Intergovernativo sul Cambiamento Climatico delle Nazioni Unite.In questa prospettiva, il taglio degli alberi è sicuramente da evitare, sia in ambito rurale sia urbano, in quanto gli sono gli unici difensori dell’ecosistema dal collasso globale. Anche le potature urbane vanno ripensate. Poco, infine, farebbe la riforestazione con nuove piantine, che impiegherebbero oltre 20 anni per sviluppare un’estensione fogliare sufficiente ad assorbire quantità rilevanti di C02.Preservare gli alberi esistenti, potenti assorbitori di CO2 é anche la soluzione pratica per dare risposta alle richieste del movimento dei giovani dei “friday for future” di Greta Thunberg. La conferenza è ad ingresso libero e prevede una larga partecipazione di oratori e di pubblico. Data la rilevanza dell’evento la stampa nazionale è invitata a partecipare numerosa, specialmente all’apertura dei lavori delle due sessioni, quando verranno fatte le prime dichiarazioni ufficiali supportate dai dati scientifici.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Conferenza: Just what is it that makes millennial architects so different, so appealing? of Rowan Moore

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 settembre 2019

Roma Mercoledì 25 settembre 2019, alle ore 18.00 The British School at Rome via Gramsci 61 si terrà la conferenza Just what is it that makes millennial architects so different, so appealing? di Rowan Moore, sesto e ultimo appuntamento alla British School at Rome con Brave New World.Brave New World è il progetto ideato e curato da Marina Engel, responsabile del Programma di Architettura della BSR, che indaga la natura di alcuni dei cambiamenti che la nuova generazione di architetti e designer sta realizzando, chiedendosi se i progettisti giovani siano spinti da una nuova coscienza sociale e da un ideale più utopico riguardo alle finalità dei loro progetti.Rowan Moore, critico di architettura dell’Observer, terrà una conferenza sui rapporti tra l’architettura delle nuove generazioni a confronto con l’opera di quelle che le hanno precedute, introdotto da Pippo Ciorra, architetto, critico e docente di progettazione e teoria presso la SAAD di Ascoli Piceno e senior curator per l’architettura al MAXXI di Roma.Nel suo intervento Just what is it that makes millennial architects so different, so appealing?, Rowan Moore affronterà ancora una volta il tema dell’architettura nel nuovo millennio e il ruolo che le nuove generazioni rivestono nei confronti della società.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza di presentazione di Binario 9 e 3/4

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 giugno 2019

Novara martedì 11 giugno ore 11 presso il Circolo dei lettori, via F.lli Rosselli 20, Il progetto è un percorso di didattica, orientamento e partecipazione culturale rivolto agli adolescenti, sviluppato tra Italia e Svizzera. Nell’autunno 2019, nelle scuole secondarie di primo grado novaresi e grigionesi, partirà un programma di attività basato sulla creatività e la narrazione per accompagnare gli studenti alla scoperta di passioni, sogni, risorse interne ed esterne utili ad affrontare le sfide della formazione e della crescita. L’operazione è cofinanziata da Unione Europea Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, Stato Italiano, Confederazione elvetica Cantoni, nell’ambito del Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia-Svizzera.Intervengono Maurizia Rebola, direttore Fondazione Circolo dei lettori, Alessandro Canelli, sindaco Città di Novara, Alessandro Varallo, Orientamento e Analisi fabbisogni Consorzio Scuola Comunità Impresa, Maria Chiara Pizzorno, direttore scientifico Next Level, Piero Bestagini, coordinatore Comunità di Sant’Egidio Piemonte – Onlus, Oscar Eckhardt, senior researcher Alta Scuola Pedagogica dei Grigioni e con la partecipazione dello scrittore Giuseppe Catozzella Saluti di Paolo Balzardi, project officer Autorità di Gestione Programma di Cooperazione Italia Svizzera.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza “Partecipazione Culturale, Individui e Comunità Territoriali

Posted by fidest press agency su domenica, 2 giugno 2019

Roma Lunedì 3 Giugno, ore 15 Palazzo delle Esposizioni – Sala Auditorium ingresso da via Milano 9/AConferenza “Partecipazione Culturale, Individui e Comunità Territoriali – un progetto sperimentale promosso da Roma Capitale e le pratiche internazionali per valutare la relazione tra cultura, sviluppo e benessere dei cittadini”Partecipano Luca Bergamo Vicesindaco di Roma,Enrico Giovannini Portavoce ASviS, Robert Manchin Direttore scientifico del progetto C (N) P O, Bruno Lepri della Fondazione Bruno Kessler, Ekaterina Travkina della Direzione economica e occupazione locale dell’OCSE, László Pinter dell’Università Centrale Europea, Valentina Montalto del Centro Ricerche della Commissione Europea, Cristina da Milano per Culture Action Europe, Nicholas Anastasopoulos della National Technical University of Athens.Introduce Vincenzo Vastola, Direttore del Dipartimento Attività culturali di Roma Capitale Modera Pier Luigi Sacco, Università IULM

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ornella Favero confermata alla guida della Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia

Posted by fidest press agency su martedì, 7 maggio 2019

A Roma si sono svolte le elezione della Conferenza Nazionale Volontariato Gustizia. Padovana, Ornella Favero è la fondatrice e direttrice della rivista Ristretti Orizzonti, alla guida della CNVG è al suo II mandato. La Conferenza Nazionale è il coordinamento che rappresenta enti, associazioni e gruppi impegnati nel volontariato nell’ambito della giustizia, all’interno degli istituti penitenziari e sul territorio, nell’area penale esterna.In un momento in cui la società è sempre più spaventata e impaurita, la Conferenza intende impegnarsi non soltanto per seguire le persone detenute nel loro reinserimento, ma anche in una attività costante e qualificata di sensibilizzazione e informazione della popolazione, con progetti come ”A scuola di libertà”, tesi a fare prevenzione tra le giovani generazioni. Ma anche ad affermare con forza che non si crea sicurezza facendo “marcire in galera” chi commette reati, ma accompagnandolo in un percorso di assunzione di responsabilità. Ileana Montagnini e Vincenza Ruggiero sono state elette vicepresidenti e affiancheranno nel direttivo Ornella Favero. Nel direttivo anche Maurizio Mazzi, Elisabetta Burla, Guido Chiaretti, Gabriele Sorrenti e Alessandro Pedrotti.
Fondata nel 1998 e con sede a Roma, la C.N.V.G. rappresenta Enti, Associazioni e Gruppi impegnati in esperienze di volontariato nell’ambito della giustizia, all’interno e all’esterno degli istituti penitenziari. Ad oggi è strutturata sul territorio con 18 Conferenze Regionali (che riuniscono circa 200 Associazioni), e con l’adesione di numerosi Organismi del Terzo Settore: A.I.C.S., Antigone, A.R.C.I., Caritas Italiana, C.N.C.A. – Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza, Comunità Papa Giovanni XXIII, CSI Centro Sportivo Italiano, Forum Salute in Carcere, J.S.N. – Jesuit Social Network Italia Onlus, Libera, S.E.A.C. Complessivamente i volontari che afferiscono alla C.N.V.G. sono oltre 10 mila.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza di presentazione di Milano Food City

Posted by fidest press agency su domenica, 14 aprile 2019

Milano 15 aprile alle ore 10.30 presso l’Urban Center in Galleria Vittorio Emanuele II, 11/1.Partecipano:
Cristina Tajani – Assessore a Politiche del lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse umane
Roberta Guaineri – Assessore a Turismo, Sport, Qualità della vita
Marco Barbieri – Segretario Generale di Unione Confcommercio Milano, Lodi, Monza Brianza
Fabrizio Curci – Amministratore Delegato Fiera Milano
Elena Vasco – Segretario Generale della Camera di Commercio di Milano
All’interno di Milano Food City, dal 6 al 9 maggio presso Fiera Milano Rho torna Seeds&Chips – The Global Food Innovation Summit, l’evento ideato da Marco Gualtieri e punto di riferimento a livello mondiale nel campo della Food Innovation. Una vetrina d’eccezione interamente dedicata alla promozione di soluzioni e talenti, tecnologicamente all’avanguardia, provenienti da tutto il mondo. Un’area espositiva e un palinsesto di conferenze per presentare, raccontare e discutere sui temi, sui modelli e sulle innovazioni che stanno cambiando il modo in cui il cibo è prodotto, trasformato, distribuito, consumato e raccontato. Quest’anno al centro del dibattito saranno l’Africa, gli SDGs, la sostenibilità e naturalmente i giovani e le nuove generazioni. Attesi centinaia di ospiti internazionali e keynote speaker, da Alec Baldwin al Forum del Re dei paesi africani.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »