Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n°159

Posts Tagged ‘congresso’

Roma: primo congresso nazionale sulla tutela delle Forze di Polizia

Posted by fidest press agency su sabato, 6 aprile 2019

Roma. Il prossimo 9 aprile si svolgerà a Roma, presso l’Ateneo salesiano, il primo congresso nazionale sulla tutela delle forze di polizia. Al congresso parteciperanno ospiti illustri molto conosciuti in ambito Sicurezza, come il Colonnello del Carabinieri Sergio De Caprio (Capitano Ultimo) e l’avvocato Giorgio Carta, noto legale esperto in Diritto militare e per le forze di Polizia, al quale di recente è stato conferito l’incarico di curare gli aspetti giuridici del Sindacato Italiano Militari (SIM). Interverranno al congresso anche Fabio Massimo Castaldo (vice presidente del Parlamento europeo), Filippo Verrone (presidente del tribunale militare di Roma), Antonio Serpi (segretario generale del SIM Carabinieri), Stefano Paoloni (segretario generale del sindacato di polizia SAP) e Franco Maccari (vice presidente del sindacato di polizia FSP). (fonte: Redazione GrNet.it)

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Primo Congresso Provinciale UIL Sicurezza Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 2 aprile 2019

Roma Grande soddisfazione per il primo Congresso Provinciale UIL SICUREZZA ROMA dove il Segretario Generale Antonio Lanzilli e il Segretario Nazionale Sergio Di Folco hanno ribadito l’importanza del sindacato nella Roma Capitale. E’ evidente che in una città come Roma , afferma il Segretario Di Folco, le problematiche relative alla sicurezza come i furti in casa, lo spaccio e le violenze sono in aumento , l’unica soluzione è radicalizzare la polizia non soltanto nel centro della città ma anche nelle periferie. Per fare tutto ciò bisogna mettere in condizione i poliziotti di fare il proprio lavoro con delle tutele in più che oggi non hanno. Potenziare, tutelare i poliziotti vuol dire mettere in sicurezza i cittadini . Chiude il Segretario Generale Uil Sicurezza Antonio Lanzilli complimentandosi con il Segretario Generale Provinciale UIL SICUREZZA ROMA Martino Esposito e il Segretario GENERALE AGGIUNTO UIL Sicurezza Roma VITTORIO DI PIETRO che insieme a Sergio Di Folco, ribadisce, sono convinto che riusciranno a far crescere sempre di più la segreteria della UIL SICUREZZA ROMA creando un filo conduttore tra l’amministrazione e i cittadini.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Treviso il quarto congresso internazionale di fisioterapia respiratoria

Posted by fidest press agency su martedì, 29 gennaio 2019

Treviso dal 21 al 23 marzo prossimi. Ormai giunto alla quarta edizione, l’appuntamento incentrato sulla fisioterapia respiratoria avrà come titolo ‘La tecnologia al servizio della clinica: suggerimenti dal passato per scommettere sul futuro’, e radunerà più di 300 tra specialisti del settore e ricercatori, provenienti dall’Europa e da ogni parte del mondo, pronti ad affrontare le sfide per i prossimi anni in campo riabilitativo pneumologico.
L’evento sarà arricchito da una ricorrenza particolare: quest’anno, infatti, l’Associazione, che da sempre diffonde la cultura della fisioterapia respiratoria in Italia, festeggia i 30 anni dalla sua fondazione avvenuta nel 1989.
“Il progresso ha cambiato in modo drastico la qualità e l’aspettativa di vita delle persone con insufficienza respiratoria. Ad esempio- continua Lazzeri- la possibilità di avere ossigeno liquido al domicilio, in contenitori di dimensioni trasportabili, ha consentito ai pazienti di mantenere uno stile di vita attivo e una vita sociale prima inimmaginabile. Ma ha trasformato anche la nostra professione di fisioterapisti ridefinendo ambiti di intervento sempre più ampi e specifici. Ricordo che agli esordi della mia carriera lavorativa, il saturimetro era uno strumento che richiedeva una valigia per essere trasportato: oggi ha la dimensione di un ditale e addirittura può essere uno dei sensori accessori di smartphone e smartwatch”.
Il Congresso sarà l’occasione per far conoscere alle nuove generazioni di fisioterapisti la storia della professione e di far toccare con mano ‘pezzi’ di tecnologia del passato e del presente, in un percorso virtuale e fisico che verrà allestito nella exhibition hall. Direttamente dagli archivi di ospedali e grazie alla disponibilità di molte aziende del settore, strumenti e macchinari del passato saranno esposti a fianco delle apparecchiature di ultima generazione per raccontare, anche attraverso la tecnologia, l’evoluzione di una professione.
Non solo celebrazione di un percorso, ma anche grande confronto scientifico, che si svilupperà tra sessioni plenarie e parallele, simposi, tavole rotonde e workshop. Si partirà dal tema attualissimo della presa in carico della fragilità nel paziente con patologia respiratoria cronica e nell’anziano.
Un tema “che in futuro ci impegnerà tantissimo come fisioterapisti specialisti in ambito respiratorio, soprattutto per quanto riguarda il domicilio. L’educazione all’autogestione della fase stabile di malattia- continua la presidente dell’ARIR- è la chiave di volta nella cura e prevenzione secondaria delle patologie respiratorie croniche; gli accessi del professionista saranno sempre più interventi irrinunciabili e finalizzati ad evitare riacutizzazioni, accessi al pronto soccorso e ricoveri impropri”.
Sessioni specifiche saranno dedicate alle ultime strategie di ricondizionamento e di allenamento, alla gestione delle problematiche respiratorie nella Fibrosi Cistica e nelle Bronchiectasie, nel paziente acuto, tracheostomizzato, in terapia intensiva, prima e dopo intervento chirurgico o trapianto polmonare. Per ogni argomento uno sguardo anche al ‘piccolo paziente’ sotto la guida di colleghi esperti in ambito pediatrico. Lo stretto legame tra professione e tecnologia sarà in ogni caso uno dei fili conduttori della convention. Ventilatori meccanici e CPAP, dalla valutazione al trattamento dei disturbi respiratori del sonno. “Come professionisti- spiega Lazzeri- siamo molto coinvolti anche nella terapia di questi disturbi, con la peculiarità di avere una particolare attenzione all’autonomia della persona, scegliendo le soluzioni il meno invasive possibili e dal minor impatto sulla qualità di vita del paziente”.
Alcune tecnologie diagnostiche verranno presentate in una veste diversa e proposte come guida alla fisioterapia respiratoria (ecografia toracica, tomografia a impedenza elettrica-EIT, tecnica delle oscillazioni forzate-FOT, ecc). “Anche in un ambito tradizionalmente legato alla forte competenza professionale del fisioterapista, come la gestione delle secrezioni bronchiali, vedremo come la tecnologia ci può assistere, arrivando a potenziare il nostro intervento e a migliorare l’autonomia del paziente” aggiunge la presidente dell’ARIR. Infine, un tema di grandissima attualità come le tecnologie mediche e di massa per la riabilitazione e il monitoraggio diretto e a distanza (Tele-riabilitazione e Tele-monitoraggio).
Al centro del programma congressuale anche un momento di riflessione sulle sfide del prossimo futuro in ambito di autonomia e responsabilità professionale, alla luce della legge Gelli-Bianco e delle prospettive di riconoscimento delle competenze specialistiche introdotte con il CCNL del comparto sanitario.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Congresso Siapav: Più attenzione alle patologie vascolari

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 dicembre 2018

Cagliari. Le malattie cardio-cerebrovascolari sono la prima causa di morte in Italia e nei paesi sviluppati e uno dei più importanti problemi di sanità pubblica, anche a causa del loro impatto in termini di disabilità. L’attenzione e le grandi risorse dedicate agli eventi acuti rischia però di far dimenticare che la malattia è già presente da anni , in molti pazienti , silente ma non meno pericolosa.
“Il fatto che il 40% dei soggetti che subisce un infarto o un ictus nella fascia di età tra 35 e 64 anni muoia subito dopo l’inizio dei sintomi o comunque prima di arrivare in ospedale ha un impatto emotivo e mediatico più forte rispetto al lento processo di danno al sistema vascolare che presenta fattori di rischio evitabili e strategie di prevenzione” spiega il Dottor Guido Arpaia, Presidente della Società Italiana di Angiologia e Patologia Vascolare, società medica che raccoglie in sé tutte le professionalità mediche e chirurgiche che si dedicano alla gestione delle malattie vascolari. Il ruolo centrale della salute dei vasi, anche allo scopo di diminuire le cronicità che interessano i sopravvissuti agli eventi acuti, è stato confermato è sottolineato, nelle varie sessioni del congresso nazionale appena concluso a Cagliari. In particolare, è oramai ben evidente l’impatto di queste malattie sulla spesa sanitaria: basti pensare che più della metà dei ricoveri sono attribuibili a complicazioni di patologie croniche che vedono nel sistema vascolare il protagonista del danno come ipertensione, diabete, ipercolesterolemia, fumo di sigaretta… (Documento di strategia – Alleanza italiana per le malattie cardio- cerebrovascolari, 2017). “L’ipertensione, per esempio, rappresenta uno dei principali fattori di rischio ed interessa il 51% degli uomini e il 37% delle donne tra i 35 e i 74 anni (Dati indagine OEC/HES-ISS-ANMCO). Peccato che buona parte di questi, il 40% e il 35% rispettivamente, non ne sia consapevole, perdendo una preziosa occasione di mettere in atto misure di prevenzione” prosegue Arpaia. L’arteriopatia obliterante periferica (AOP) è una delle malattie del sistema vascolare più comuni ed interessa tra il 3 e il 7% della popolazione generale per raggiungere un picco superiore al 20% nei soggetti con più di 75 anni. Al danno dell’endotelio, la parete interna dei vasi sanguigni, consegue la formazione di placche aterosclerotiche che possono ridurre il regolare afflusso di sangue e complicarsi con un’ostruzione acuta del vaso stesso o con piccoli emboli che andranno ad ostruire vasi più periferici.
Quando sintomatica la AOP degli arti inferiori si estrinseca con la ‘claudicatio’ intermittente anche nota come ‘malattia delle vetrine’, caratterizzata da dolore più frequentemente al polpaccio, ma eventualmente anche a coscia e piede, che si presenta durante il cammino ed alleviato solo dal riposo. Nei casi più gravi si verifica una vera e propria ischemia dovuta alla compromissione della circolazione con dolore e formazione di ulcere cutanee. I pazienti con AOP sono da considerare ad altissimo rischio di complicanze vascolari, sia locali che in altri distretti come il cuore ed il cervello, in modo del tutto indipendente dal fatto che la malattia sia sintomatica o ancora silente e, spesso, misconosciuta.“Eppure nella maggioranza dei casi la diagnosi potrebbe essere effettuata anche dal medico di medicina generale con una semplice misurazione della differenza di pressione a livello di braccio e caviglia eseguita con un manicotto e un doppler portatile. L’indice della differenza tra i due livelli pressori può documentare precocemente l’aterosclerosi degli arti inferiori in pazienti a rischio portatori di diabete, ipertensione, livelli elevati di colesterolo, sindrome metabolica, obesità, fumo di sigaretta e vita sedentaria, tutte situazioni facilmente individuabili con un’ accurata anamnesi” spiega Arpaia. Al congresso nazionale si è fatto il punto anche sul TEV, acronimo di tromboembolismo venoso, altra condizione non rara e spesso silente e fatale. Esso non sempre è adeguatamente valorizzato nonostante sia la terza malattia cardiovascolare più frequente e prima causa di morte prevenibile intraospedaliera in quanto complicanza frequente di molte delle Patologie che portano a ricovero e della stessa riduzione della mobilità causata dalla malattia. La valutazione del rischio trombotico ed emorragico di ogni singolo Paziente dovrebbe essere implementata soprattutto in area medica: “Eppure basterebbe calcolarli (per esempio mediante gli score PADUA ed IMPROVE) e trattare i pazienti con una profilassi a base di eparina a basso peso molecolare o meccanica quando questa controindicate per ridurre il rischio in maniera considerevole. Nei pazienti oncologici serve un’ attenzione anche maggiore in quanto molte neoplasie possono produrre fattori pro-trombotici o comprimere localmente i vasi. Anche se in questi casi la profilassi farmacologica non è completamente codificata, almeno per la terapia del TEV sono ora disponibili i nuovi anticoagulanti orali diretti (NOAC) il cui profilo di sicurezza è sovrapponibile alle eparine ma con un vantaggio in termini di maneggevolezza grazie alla somministrazione orale che hanno dimostrato un favorevole impatto nel trattamento del TEV oncologico”. L’altra condizione sotto i riflettori degli angiologi è il linfedema, che interessa i vasi linfatici e conta 40000 nuovi casi l’anno. L’autostrada costituita dai vasi linfatici drena il 10% delle sostanze circolanti per poi scaricarle nelle vene succlavie. Il loro malfunzionamento si manifesta con gonfiore e stasi della linfa, ricca di proteine e causa di edema di elevata consistenza e difficile riduzione, agli arti superiori e inferiori, raramente in altri distretti. Il linfedema può essere costituzionale ma frequentemente è secondario ad interventi di chirurgia oncologica, ginecologica ed urologica. E’ ben noto il linfedema post-mastectomia che può interessare una donna su quattro con sintomi quali gonfiore, senso di pesantezza, limitazione nei movimenti, subito ma anche dopo alcuni anni dall’intervento. Un programma di Terapia Fisica Complessa consistente in linfodrenaggio, bendaggi e tutori elastici, terapie mediche e chirurgiche possono favorire il miglioramento del problema purché il paziente sia consapevole della cronicità e seguito con costanza: sembra infatti che proprio questa malattia sia una delle principali cause di ‘nomadismo’ medico.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XVII Congresso Nazionale di Associazione Italiana Dislessia

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 novembre 2018

Milano 14 e 15 dicembre presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi, in via Festa del Perdono si terrà il XVII Congresso Nazionale di Associazione Italiana Dislessia. Obiettivo dell’evento, dal titolo “Dislessia: liberi di apprendere”, è rimarcare l’importanza di imparare attraverso strategie, modalità e mezzi più congeniali e funzionali a ciascuno. Una “libertà di apprendere” da interpretare, quindi, non solo in termini di studio, ma anche di scelta personale, per ciò che riguarda l’indirizzo scolastico, il percorso universitario e, successivamente, la carriera professionale.Un ragazzo con DSA non è sempre libero di scegliere il proprio futuro: che cosa può fare la scuola per favorire una vera libertà di apprendimento? Quali benefici ha, anche sul piano neuro-funzionale, utilizzare una strategia di apprendimento più adeguata? Cosa perdiamo quando invece non ci viene data la possibilità di apprendere nel modo a noi più consono, anche in termini di autostima e motivazione? Questi e altri temi saranno indagati nel corso dei due giorni di convegno.
L’evento è aperto al pubblico, soci e non, in particolare studenti, genitori, docenti e professionisti del settore medico-sanitario. Le due giornate saranno l’occasione per parlare di DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) a tutto tondo, a partire dagli aspetti clinico-diagnostici, alla didattica inclusiva, fino ad arrivare alla dimensione personale di sviluppo delle potenzialità.Il convegno prevede un ricco programma di incontri e workshop, e vedrà alternarsi sul palco della plenaria numerose personalità del mondo accademico, istituzionale, sportivo e dello spettacolo.È richiesta l’iscrizione al congresso online sul sito aiditalia.org (https://www.aiditalia.org/it/attivita/980)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

11° Congresso della Funzione Pubblica Cgil

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 novembre 2018

Perugia da mercoledì 28 novembre a sabato 1° dicembre presso l’Hotel Giò Wine e Jazz Area in via Ruggero D’Andreotto 19 11° Congresso della Funzione Pubblica Cgil dal titolo: ‘Il lavoro nei servizi pubblici è. Per tutti, tutti i giorni’. Una quattro giorni che metterà al centro il valore dei servizi pubblici, e di coloro che li garantiscono nel pubblico e nel privato, guardando ai processi di innovazione e al bisogno di un piano straordinario di occupazione.
Oltre 500 tra delegate e delegati, studiosi di fama internazionale e autorevoli ospiti, insieme ad una rappresentanza del governo, nonché della Cgil nazionale, ruoteranno nel corso di questi quattro giorni e che si concluderanno con l’elezione del segretario generale della Fp Cgil. Tra le presenze al Congresso: la segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso, e il sottosegretario al Ministero della Pubblica Amministrazione, Mattia Fantinati, entrambi previsti per mercoledì 28 novembre, giorno d’apertura, e che interverranno subito dopo la relazione introduttiva della segretaria generale uscente della Fp Cgil, Serena Sorrentino. Insieme ai segretari generali di Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa, Maurizio Petriccioli, Michelangelo Librandi e Nicola Turco, e al segretario generale di Epsu, Jan Willem Goudriaan, anch’essi previsti per il 28 novembre.
Il giorno dopo, giovedì 29 novembre, inframezzeranno il dibattito congressuale gli interventi della europarlamentare, Cécile Kyenge, e del presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini. Previste poi le relazioni del professor Nicolò Giangrande sul tema ‘Perimetro pubblico, disuguaglianze e crescita economica’ e del ricercatore dell’Inail, Emanuele Gruppioni, su ‘La Ricerca Pubblica fa bene alla Salute’.
Venerdì 30 novembre interverrà Rosa Pavanelli, segretaria generale di Psi, il famoso epidemiologo britannico, il professor Michael Marmot, con una relazione su ‘La Salute diseguale’ e il professor Enrico Giovannini su ‘Diseguaglianze e sostenibilità sociale’. Sempre venerdì verrà presentata la ricerca sul lavoro nelle pubbliche amministrazioni, condotto da Marta Fana e dalla Fondazione Di Vittorio, dal titolo ‘Piano Straordinario per l’Occupazione nelle Pubbliche Amministrazioni’. Infine, le conclusioni della giornata con l’intervento del segretario confederale della Cgil, Franco Martini.
Per chiudere, sabato 1° dicembre, ultimo giorno del Congresso, sono previste le elezioni del comitato Direttivo e dell’Assemblea generale della Fp Cgil. Infine, intorno alle ore 12, l’elezione del segretario generale, con la chiusura dei lavori prevista per le ore 13.30.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fp Cgil va a Congresso

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 novembre 2018

Perugia. Da mercoledì 28 novembre a sabato 1° dicembre si terrà a Perugia l’11° Congresso della Funzione Pubblica Cgil. Appuntamento all’Hotel Giò Wine e Jazz Area in via Ruggero D’Andreotto 19. Una quattro giorni che metterà al centro il valore dei servizi pubblici, e di coloro che li garantiscono sia nel pubblico che nel privato, guardando ai processi di innovazione e al bisogno di un piano straordinario di occupazione.
Oltre 500 tra delegate e delegati, studiosi di fama internazionale e autorevoli ospiti, insieme alla rappresentanza del governo, nonché della Cgil nazionale, ruoteranno nel corso di questi quattro giorni, che si concluderanno con l’elezione del segretario generale della Fp Cgil. Tra le presenze: la segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso, e il sottosegretario al Ministero della Pubblica Amministrazione, Mattia Fantinati, entrambi previsti per mercoledì 28 novembre giorno d’apertura, subito dopo la relazione introduttiva della segretaria generale uscente della Fp Cgil, Serena Sorrentino. Insieme ai segretari generali di Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa, Maurizio Petriccioli, Michelangelo Librandi e Nicola Turco, al segretario generale di Epsu, Jan Willem Goudriaan, anch’essi previsti per il 28 novembre.
Il giorno dopo, giovedì 29 novembre, inframezzeranno il dibattito congressuale gli interventi della europarlamentare, Cécile Kyenge, e del presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini. Previste poi le relazioni del professor Nicolò Giangrande sul tema ‘Perimetro pubblico, disuguaglianze e crescita economica’ e del ricercatore dell’Inail, Emanuele Gruppioni, su ‘La Ricerca Pubblica fa bene alla Salute’.
Venerdì 30 novembre interverrà Rosa Pavanelli, segretaria generale di Psi, insieme al famoso epidemiologo britannico, il professor Michael Marmot, con una relazione su ‘La Salute diseguale’ e al professor Enrico Giovannini su ‘Diseguaglianze e sostenibilità sociale’. Sempre venerdì verrà presentata la ricerca sul lavoro nelle pubbliche amministrazioni, condotto da Marta Fana e dalla Fondazione Di Vittorio, dal titolo ‘Piano Straordinario per l’Occupazione nelle Pubbliche Amministrazioni’. Infine, le conclusioni della giornata con l’intervento del segretario confederale della Cgil, Franco Martini.
Per chiudere, sabato 1° dicembre, ultimo giorno del Congresso, sono previste le elezioni del comitato Direttivo e dell’Assemblea generale della Fp Cgil. Infine, intorno alle ore 12, l’elezione del segretario generale, con la chiusura dei lavori prevista per le ore 13.30.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

L’universo senior si riunisce a Rimini

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 novembre 2018

Rimini dal 30 novembre al 2 dicembre 2018 presso il Palacongressi di Rimini la VII edizione del Congresso della Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute, che vedrà riuniti in una tre giorni di lavori 6.000 delegati Senior Italia FederAnziani, in rappresentanza del mondo dei pazienti, e 2.000 esperti, tra medici di medicina generale, rappresentanti delle società scientifiche, della filiera sanitaria, delle massime istituzioni nazionali e locali. I lavori, articolati in sessioni plenarie e Dipartimenti focalizzati su singole aree terapeutiche, si concluderanno domenica 2 dicembre, quando i risultati delle attività scientifiche saranno proposti all’approvazione dei 6.000 delegati Senior Italia FederAnziani.Quest’anno il Congresso sarà focalizzato sul grande tema della prevenzione intesa come pratica centrale anche e, a maggior ragione, in età senior per migliorare la qualità della vita, ottimizzare le possibilità di cura e garantire la sostenibilità del Sistema Sanitario.Di prevenzione si parlerà, ovviamente, in CosmoSenior, la grande manifestazione, organizzata da Senior Italia FederAnziani in collaborazione con Italian Exhibition Group, che si svolgerà in concomitanza al Congresso, sempre presso il Palacongressi di Rimini. Prevenzione, ma non solo, perché nell’ambito di CosmoSenior – quest’anno alla sua sesta edizione – i temi più strettamente inerenti la salute sono solo una delle (fondamentali) facce del mondo senior, in cui stili di vita e qualità della stessa diventano tutt’uno, comprendendo non solo le buone prassi sanitarie, ma anche gli aspetti legati per esempio al tempo libero, il turismo, l’economia, i servizi, la tecnologia, il fitness e molto altro. Una tre giorni tra workshop, vasta scelta di aree espositive, convegni tematici e molto altro. Tante quest’anno le attività in primo piano: screening gratuiti, corsi di danza e di ginnastica, momenti dedicati alla pet therapy e allo showcooking all’insegna del sano e buon mangiare. Il tutto su una superficie di 11.000 metri quadri interamente dedicati a quelli (gli over 55) che oggi rappresentano il 35,4% della popolazione italiana (fonte Istat).

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

VII edizione del Congresso della Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 novembre 2018

Rimini. Dal 30 novembre al 2 dicembre 2018 presso il Palacongressi di Rimini la VII edizione del Congresso della Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute, che vedrà riuniti in una tre giorni di lavori 6.000 delegati Senior Italia FederAnziani, in rappresentanza del mondo dei pazienti, e 2.000 esperti, tra medici di medicina generale, rappresentanti delle società scientifiche, della filiera sanitaria, delle massime istituzioni nazionali e locali. I lavori, articolati in sessioni plenarie e Dipartimenti focalizzati su singole aree terapeutiche, si concluderanno domenica 2 dicembre, quando i risultati delle attività scientifiche saranno proposti all’approvazione dei 6.000 delegati Senior Italia FederAnziani.
Quest’anno il Congresso sarà focalizzato sul grande tema della prevenzione intesa come pratica centrale anche e, a maggior ragione, in età senior per migliorare la qualità della vita, ottimizzare le possibilità di cura e garantire la sostenibilità del Sistema Sanitario.
Di prevenzione si parlerà, ovviamente, in CosmoSenior, la grande manifestazione, organizzata da Senior Italia FederAnziani in collaborazione con Italian Exhibition Group, che si svolgerà in concomitanza al Congresso, sempre presso il Palacongressi di Rimini. Prevenzione, ma non solo, perché nell’ambito di CosmoSenior – quest’anno alla sua sesta edizione – i temi più strettamente inerenti la salute sono solo una delle (fondamentali) facce del mondo senior, in cui stili di vita e qualità della stessa diventano tutt’uno, comprendendo non solo le buone prassi sanitarie, ma anche gli aspetti legati per esempio al tempo libero, il turismo, l’economia, i servizi, la tecnologia, il fitness e molto altro. Una tre giorni tra workshop, vasta scelta di aree espositive, convegni tematici e molto altro. Tante quest’anno le attività in primo piano: screening gratuiti, corsi di danza e di ginnastica, momenti dedicati alla pet therapy e allo showcooking all’insegna del sano e buon mangiare. Il tutto su una superficie di 11.000 metri quadri interamente dedicati a quelli (gli over 55) che oggi rappresentano il 35,4% della popolazione italiana (fonte Istat, http://www.cortegiustiziapopolare.it).

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Terzo Congresso Nazionale ISCCA: “The future flows”

Posted by fidest press agency su domenica, 4 novembre 2018

Roma, 8-10 novembre 2018 Hotel NH Collection Via dei Gracchi, 324 Uno dei settori più affascinanti della citometria a flusso è quello che riguarda la diagnostica oncologica. Da un prelievo di sangue, infatti, si possono rilevare patologie importanti che liberano nel sangue venoso periferico cellule tumorali intere o di frammenti di DNA tumorale.“Questo approccio dinamico – precisano Francesco Buccisano e Bruno Brando, rispettivamente presidente ISCCA e Vicepriesidente ISCCA nonchè direttore del laboratorio Unità Operativa Centro Immuno Trasfusionale di Legnano – si basa su un concetto che viene generalmente definito “biopsia liquida”, ovvero il monitoraggio molecolare, cellulare o subcellulare del sangue del paziente da cui isolare le diverse componenti del tumore. Informazioni, quest’ultime, che una volta comprese nella loro complessità rappresentano un potenziale di straordinaria importanza per il futuro della medicina molecolare e di precisione, in quanto permettono di rimodulare le terapie in funzione di questi segnali circolanti che fotografano l’evoluzione cronica o recidivante della malattia”. “La citometria a flusso, quindi, – concludono Buccisano e Brando — si rivela uno strumento di elevata efficacia proprio grazie alla possibilità di quantificare e analizzare contemporaneamente decine di parametri biologici e funzionali in ogni singola cellula. Insomma, le nuove conoscenze sul comportamento biologico della cellula tumorale, nei prossimi anni potrebbe avere un impatto molto significativo negli attuali criteri di stratificazione del rischio e di conseguente definizione di una terapia. Una strada che non va certo abbandonata”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Secondo Congresso Europeo sul Sorgo

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 novembre 2018

Milano 7 e l’8 novembre, presso il Centro Congressi dell’Hotel Sheraton di Milano Malpensa si terrà il secondo Congresso Europeo sul Sorgo, promosso dall’Organizzazione Interprofessionale Sorghum ID (www.sorghum-id.com).
“Il sorgo è un cereale particolarmente sicuro perché per le sue caratteristiche e per le condizioni di coltivazione e raccolta è meno suscettibile agli attacchi fungini, quindi alla contaminazione da micotossine – afferma Formigoni – Un aspetto quindi molto importante, soprattutto se lo leghiamo agli effetti dei cambiamenti climatici in atto e alle ripercussioni che possono avere sul ciclo produttivo delle colture”. Nell’alimentazione dei suini destinati alla produzione del Prosciutto di Parma Dop, il Disciplinare prevede che nella razione alimentare la componente riservata ai cereali rappresenti almeno il 55% della sostanza secca e se al mais viene destinata la medesima percentuale, quella relativa al sorgo, analogamente all’orzo, raggiunge il 40% mentre gli altri cereali si fermano al 25% della s.s. Anche per la produzione del Parmigiano Reggiano la composizione della razione prevede che il sorgo, oltre agli altri cereali previsti, possa essere utilizzato nella quota massima del 40% rispetto al totale dei mangimi somministrati giornalmente. “In alcune prove condotte su bovine da latte destinato al Parmigiano Reggiano dove il sorgo è stato utilizzato come unico cereale – continua il docente universitario – abbiamo raggiunto percentuali di grasso e proteine molto interessanti: rispettivamente 3,33% e 3,04%. Alla luce di queste considerazioni quindi, non vi è alcun dubbio che il sorgo rappresenti un’opportunità eccezionale di coltivazione anche per il ridotto fabbisogno di interventi agronomici che richiede. Possiamo quindi affermare che da un punto di vista nutrizionale il sorgo garantisce un elevato contenuto di energia digeribile, una somma di fattori antinutrizionali inferiore rispetto agli altri cereali con un conseguente miglioramento delle condizioni igieniche intestinali degli animali e un profilo lipidico più favorevole per la qualità del grasso del suino pesante destinato alla produzione di salumi Dop e per mantenere più elevata la percentuale di grasso del latte”.
Il programma del secondo Congresso Europeo sul Sorgo: https://www.sorghum-id.com/it/programma-del-congresso-2018/ prevede una serie di incontri ad alto livello con i maggiori esperti internazionali di questa coltura, che rappresenta il quinto cereale per importanza al mondo, con caratteristiche produttive estremamente interessanti in grado di rispondere alle esigenze del comparto agrozootecnico moderno, all’interno di una complementarietà in cui la sicurezza produttiva rappresenta uno dei punti centrali.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Verona il Congresso Mondiale delle Famiglie

Posted by fidest press agency su sabato, 6 ottobre 2018

Verona. «Siamo orgogliosi di ospitare le famiglie del mondo a Verona, questa è l’Europa che ci piace»: ha dichiarato il vice premier Matteo Salvini che ha incontrato oggi le associazioni promotrici del Family Day (Pro Vita onlus, Comitato Difendiamo i nostri figli e Generazione Famiglia) e il presidente del Congresso Mondiale delle Famiglie, Brian Brown, che stanno organizzando il XIII World Congress of Families che quest’anno si terrà a Verona dal 29 al 31 marzo 2019. Presente anche il senatore Simone Pillon.Le associazioni sono state poi ricevute anche dal Ministro per la Famiglia e le Disabilità, Lorenzo Fontana, che si è detto «fiero – anche lui – di ospitare in Italia, e a Verona in particolare, le famiglie di tutto il mondo. La famiglia sarà per noi l’asse dell’Europa del futuro».Il Presidente del WCF Brown ha chiesto a Salvini «di riflettere tutti assieme sul sostegno da dare alle famiglie e l’Italia, per la sua storia, è il luogo più adatto per farlo».Il presidente del CDNF Massimo Gandolfini, con il presidente di Generazione Famiglia Jacopo Coghe e quello di Pro Vita onlus, Toni Brandi, hanno visto nella giornata di oggi «un segno che il vento in Europa sta cambiando». «Sta crescendo – per i tre presidenti – l’attenzione su un maggiore sostegno ai nuclei familiari, alla natalità e alla giustizia sociale». Le associazioni del Family Day sono certe «che da Verona partirà la controrivoluzione del buonsenso e della ragione».

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XXIV Congresso Nazionale della SIN

Posted by fidest press agency su martedì, 25 settembre 2018

Roma dal 26 al 29 Settembre, presso l’ Angelicum Congress Centre, Pontificia Università San Tommaso d’Aquino, si terrà il XXIV Congresso Nazionale della SIN, un appuntamento che come ogni anno riunirà medici e infermieri neonatologi specializzati e che sarà inaugurato ufficialmente il 27 settembre. In occasione della Cerimonia inaugurale, si potrà ascoltare la lettura magistrale “I nostri migliori anni” di Walter Ricciardi, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità e l’esperienza di un neo-papà famoso come Enrico Brignano.Tra gli argomenti focus del Congresso: la Kangaroo-mother care in Italia, con i risultati di un’importante indagine conoscitiva; il Neonatal Network della SIN, con i dati relativi ai primi 3 anni; Analgesia non farmacologica e Cure palliative perinatali in Italia, oggetto di una survey condotta dalla SIN nel 2018. Tra le tematiche di maggiore attualità, Migranti e malattie infettive emergenti e Microrganismi multi-resistenti, con casi sempre più frequenti nelle Unità di Terapia Intensiva Neonatale.In occasione del Congresso Nazionale sarà inoltre eletto il nuovo Presidente della Società Italiana di Neonatologia (SIN), che resterà in carica per il triennio 2018-2021.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Congresso Mondiale delle Famiglie

Posted by fidest press agency su martedì, 18 settembre 2018

Verona dal 29 al 31 marzo 2019. Dopo l’annuncio dato dal presidente del Congresso Mondiale delle Famiglie, Brian Brown, Toni Brandi ha espresso la sua viva soddisfazione: «Sono davvero felice che l’Italia potrà ospitare questo evento che vedrà ospiti di prestigio provenienti da tutto il mondo e ringrazio il Vicepremier Salvini, il Ministro Fontana, il presidente Zaia e il sindaco Sboarina per il loro importante sostegno e incoraggiamento», ha dichiarato il presidente di Pro Vita Onlus, che organizzerà l’evento con il Comitato Difendiamo i Nostri Figli e Generazione Famiglia.Il ministro per la famiglia e le disabilità, Lorenzo Fontana, ha inviato i suoi saluti ai delegati presenti a Chisinau, in Moldavia, in occasione della XII edizione del Congresso da poco conclusa, che ha visto la partecipazione – tra gli altri – del Presidente della Repubblica Moldava, Igor Dodon, del Segretario di Stato Vaticano S.E. Pietro Parolin, e di Padre Dimitriy Smirnov, in rappresentanza del Patriarca Kirill e presidente della Commissione per la Famiglia della Chiesa Ortodossa Russa. «Sono convinto che la famiglia è la forza che guida la società», ha scritto Fontana. «E che l’attuale crisi economica non può essere risolta senza un ritorno ai valori umani e cristiani che la famiglia salvaguarda e trasmette da migliaia di anni».
Anche nelle precedenti edizioni, tenutesi in tutto il mondo, dall’Australia agli Stati Uniti, sono intervenuti Capi di stato, di Governo, Ministri, esponenti religiosi e rappresentanti di Associazioni nazionali e internazionali. «La tutela del diritto alla vita, della famiglia naturale e della libertà educativa sono le basi per lo sviluppo armonico della società e degli individui», precisa Massimo Gandolfini, portavoce del Family Day.«Al Congresso Mondiale delle Famiglie si confrontano rappresentanti delle istituzioni, della politica, della cultura e delle Chiese, sulle azioni concrete che possono essere promosse per riaffermare i principi non negoziabili», spiega Jacopo Coghe, presidente di Generazione Famiglia.Con il sindaco di Verona, Federico Sboarina, anche Luca Zaia, Governatore della Regione Veneto, nei loro messaggi di saluto ai partecipanti al Congresso «esprimono l’importanza fondamentale della famiglia come pilastro per il welfare e motore per lo sviluppo della società» e hanno ringraziato il Presidente del Congresso Brian Brown per aver scelto Verona come sede della prossima assise mondiale.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Congresso Nazionale della Divisione di Chimica Analitica della Società Chimica Italiana

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 settembre 2018

Bologna 16 – 20 settembre 2018 Laboratorio delle Arti dell’Università di Bologna Piazzetta P. P. Pasolini, 5/b. Labozeta, da sempre impegnata nella diffusione e nella promozione di questa disciplina scientifica, ha deciso di contribuire a questo evento consegnando a tutti i partecipanti un documento informativo su questo delicato settore che esprime una vera e propria eccellenza su tutto il territorio nazionale. Il documento con la prefazione del Professor Aldo Laganà del comitato scientifico e direttore del dipartimento di Chimica dell’Università Sapienza di Roma, fotografa una vera e propria mappa geografica della chimica analitica italiana, mettendo in evidenza le figure principali del mondo accademico italiano. “L’albero genealogico, simbolo della vita, – spiega il prof. Laganà -, consente di scoprire e comprendere la nostra individualità: risalire alla nostra storia ci offre la possibilità di scovare le nostre radici, quelle radici che ci sorreggono. Ricostruire la storia della comunità in tutti i suoi passaggi significativici permette di trarre ispirazione, stimoli e nuove motivazioni.“Lo spirito con il quale ho deciso di intraprendere questa, non sempre facile, raccolta della storia della comunità della Chimica Analitica è stato quello di lasciare ai colleghi più giovani memoria della loro origine. Mi premeva molto, – prosegue Laganà – sfruttando i miei e i vostri ricordi, risalire alla storia della geografia della Chimica Analitica Italiana, in un’epoca in cui molte delle giovani leve non sono ancorate a un’unica sede, ma si spostano continuamente da una città all’altra e spesso trascorrono lunghi periodi di ricerca all’estero. Se da una parte questo è senz’altro motivo di crescita scientifica, dall’altra li rende meno legati alle proprie radici”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

2° Congresso Nazionale Onda

Posted by fidest press agency su sabato, 8 settembre 2018

Milano, 19 settembre h. 12.30 Hotel Michelangelo – Piazza Luigi di Savoia 6. Un buon sonno gioca un ruolo determinante per un corretto stile di vita e per salvaguardare il benessere psicofisico. La fase della vita che va dai 48 ai 65 anni si rivela particolarmente delicata sotto questo profilo perché se si sperimenta una carenza di sonno, cominciano a manifestarsi i principali disturbi che impattano anche a livello relazionale, come dimostrano i dati dell’indagine conoscitiva di Onda “Post-fertilità e disturbi del sonno” sulla percezione e sull’esperienza dei disturbi del sonno in uomini e donne che verranno presentati e discussi durante la conferenza stampa. Partecipano:
Annamaria Bernardini de Pace, Avvocato matrimonialista
Luigi Ferini Strambi, Primario UO Neurologia-Centro del Sonno, IRCCS San Raffaele Turro e Università Vita-Salute San Raffaele, Milano
Stefano Genovese, Responsabile Unità di Diabetologia, Endocrinologia e Malattie Metaboliche, Centro Cardiologico Monzino IRCCS, Milano
Claudio Mencacci, Direttore Dipartimento di Neuroscienze e Salute Mentale, ASST Fatebenefratelli-Sacco, Milano
Francesca Merzagora, Presidente Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XXIV Congresso Nazionale della SIN

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 settembre 2018

Roma dal 26 al 29 Settembre, presso l’ Angelicum Congress Centre, Pontificia Università San Tommaso d’Aquino, appuntamento che come ogni anno riunirà medici e infermieri neonatologi specializzati e che sarà inaugurato ufficialmente il 27 settembre.Tra gli argomenti focus del Congresso: la Kangaroo-mother care in Italia, con i risultati di un’importante indagine conoscitiva; il Neonatal Network della SIN, con i dati relativi ai primi 3 anni; Analgesia non farmacologica e Cure palliative perinatali in Italia, oggetto di una survey condotta dalla SIN nel 2018. Verrà inoltre affrontato in modo ampio e approfondito il tema delle Infezioni neonatali. Tra le tematiche di maggiore attualità, Figli in provetta, quali aspettative e quali problemi.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Congresso europeo sul Sorgo

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 settembre 2018

Milano 7 e 8 novembre 2018 Centro Congressi dell’hotel Sheraton di Milano Malpensa si terrà il secondo Congresso europeo sul sorgo promosso dall’Organizzazione interprofessionale Sorghum ID. Negli ultimi anni il miglioramento delle varietà coltivate ha permesso di ottenere rese produttive maggiori. Soprattutto in Italia, che insieme a Francia e Romania rappresenta uno dei principali Paesi produttori a livello europeo. Il sorgo è il quinto cereale per importanza nell’economia agricola mondiale.
L’obiettivo è quello di promuovere e incentivare a livello europeo la produzione di questa coltura attraverso un progetto triennale partito nel 2017, approvato e finanziato per i due terzi del suo valore (1,2 milioni di euro) dalla Ue.“Secondo i dati elaborati alla fine dello scorso mese di giugno dalla DG Agriculture and Rural Development di Eurostat e relativi alle stime del 2017 – spiega Mario Salvi, funzionario di Confagricoltura presso la sede dell’Organizzazione agricola di Bruxelles – nella UE-28 la superficie coltivata a sorgo ha raggiunto i 138mila ha a fronte dei 123mila del 2016, con una previsione per il 2018 di un ulteriore incremento che dovrebbe portare a 142mila ha di terreno coltivato, pari a una media, negli ultimi 5 anni, di 141mila ha. Relativamente alla produzione, sempre riferita al 2017, il documento riporta una previsione di circa 753mila tonnellate totali (erano 669mila nel 2016) e una prospettiva, per l’anno in corso, di 775mila tonnellate. Per quanto riguarda le rese, i dati degli ultimi 5 anni oscillano tutti tra 5,89 ton/ha del 2014 e una previsione di 5,48 ton/ha per il 2018, numeri che superano la media di 5,22 ton./ha calcolata sulla base dell’ultimo quinquennio”.Secondo l’analisi di Salvi questi dati incoraggianti sono legati alla qualità del seme che sempre più spesso gli agricoltori acquistano solo se certificato. “Quello dell’aumento delle rese produttive è un elemento che riscontriamo soprattutto in Italia – puntualizza – dove, pur producendo meno rispetto al maggior produttore europeo di sorgo che è la Francia, si evidenzia una media di 6,4ton./ha analizzando le produzioni del 2016, del 2017 e quelle previste per il 2018, a fronte delle 5,5ton./ha stimate per la Francia valutando le produzioni dei medesimi periodi. In questo Paese la produzione di sorgo nel 2017 ha raggiunto le 327mila ton ottenute su 56mila ha, mentre per il 2018 sono previste 299mila ton su 55mila ha coltivati. La Romania mantiene una posizione importante nel panorama europeo con le sue 64mila tonnellate prodotte nel 2017 su 16mila ha e una resa di 4,1ton./ha.
Per Mario Salvi le prospettive di crescita per il sorgo possono essere interessanti, soprattutto se il settore mangimistico manifesterà maggiore interesse verso questa coltura che “nella tipologia da granella ha tutte le caratteristiche per essere complementare ad altre materie prime come il mais nella composizione della razione alimentare destinata al bestiame – afferma – Un interesse direi analogo a quello dimostrato dai produttori di biogas, che nel sorgo hanno trovato un’ottima fonte per alimentare i loro impianti. Esclusi i Paesi del Nord Europa che soprattutto per la loro collocazione geografica non possono rispondere alle esigenze produttive di questo cereale, credo che nell’area meridionale del continente le prospettive di sviluppo esistano e possano essere ampiamente sfruttate”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Congresso Internazionale di Aerobiologia

Posted by fidest press agency su domenica, 2 settembre 2018

Parma Da lunedì 3 a venerdì 7 settembre si svolgerà alla Camera di Commercio di Parma (via Verdi 2) l’11° Congresso Internazionale di Aerobiologia (ICA2018) “Advances in Aerobiology for the Preservation of Human and Environmental Health: a Multidisciplinary Approach”. La cerimonia inaugurale si terrà lunedì 3 settembre alle ore 19 nell’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Ateneo (strada Università 12).
A 20 anni dal Congresso Internazionale svoltosi a Perugia nel 1998, ICA-International Congress on Aerobiology torna in Italia, dopo il 9° Congresso Internazionale di Buenos Aires (Argentina) del 2010 e il 10° che si è tenuto a Campbelltown (Sydney, Australia) nel 2014.Organizzatore dell’11° Congresso Internazionale è il dott. Roberto Albertini, del Laboratorio di Igiene Industriale ed Aerobiologia del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Parma, e della U.O di Immunologia Medica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. Albertini si occupa di monitoraggio biologico outdoor e indoor, in particolare in ambienti a contaminazione controllata, è autore di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali, è stato Presidente dell’Associazione Italiana di Aerobiologia (AIA) e membro del Committee dell’European Aerobiology Society (EAS), e attualmente è membro del board del Working Group “Aerobiology & Pollution” dell’Interest Group “Environmental and Occupational Allergy” nell’ambito dell’European Academy of Allergy and Clinical Immunology (EAACI).Al Congresso parteciperanno relatori di rilevanza internazionale e, per l’Università di Parma, i proff. Carlo Caffarelli e Cesira Pasquarella e il dott. Roberto Albertini.
L’aerobiologia studia le “particelle” di origine biologica (spore fungine, batteri, virus, pollini, acari della polvere, derivati epidermici animali, allergeni, ecc.) aerotrasportate in ambienti confinati e outdoor, i loro effetti sull’uomo, sull’ambiente e sui manufatti, le fonti che le producono e le modalità con cui vengono trasportate.Durante il Congresso saranno affrontati molti aspetti della complessa tematica dell’aerobiologia, e tra questi: controllo e gestione della biocontaminazione aerotrasportata in cleanrooms ospedaliere, farmaceutiche e alimentari, qualità biologica dell’aria in ambienti confinati pubblici e privati, impatto sulla salute, ambiente e bambini atopici, relazione tra ambiente e allergie, aerobiologia e salute pubblica, cambiamenti climatici e salute respiratoria, valutazione dei patogeni aerotrasportati e protezione delle piante ad uso alimentare per uomo e animali.I progressi in aerobiologia hanno avuto un impatto rilevante anche in climatologia, nello studio di modelli previsionali, nella conservazione del patrimonio culturale, in medicina legale, nella pianificazione urbana, nei materiali per la costruzione e l’arredamento, e in vari altri settori.Importanti partners scientifici parteciperanno ai lavori congressuali, e tra questi: European Food Safety Authority (EFSA), European Academy of Allergy and Clinical Immunology (EAACI), Associazione Allergologi ed Immunologi Italiani Territoriali ed Ospedalieri (AAITO) e la Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI).Alla Camera di Commercio sarà allestita la mostra “The history of aerial transmission of human diseases” sulla storia dell’aerobiologia con documenti, testi e strumentazione originali, a testimonianza degli inizi dell’aerobiologia sperimentale, del contributo dell’aerobiologia al superamento della teoria della generazione spontanea, alla nascita della microbiologia, dell’approccio aerobiologico di famosi microbiologi e igienisti.Il programma congressuale si avvale di circa 300 contributi scientifici provenienti da 42 paesi, con 150 comunicazioni orali incluse letture e keynotes, 60 comunicazioni brevi e 80 poster. Aerobiologi, agronomi, allergologi, architetti, botanici, climatologi, esperti di agenzie spaziali, ingegneri, naturalisti, igienisti, militari, associazioni di pazienti, farmacisti, fitopatologi, rappresentanti dell’industria alimentare e farmaceutica ecc. sono tra gli speakers.Scopo dell’ICA2018 è comunicare l’aerobiologia alla comunità scientifica, ma in modo utile e proficuo anche a tutte le persone, agli stakeholders e alle istituzioni, per la salvaguardia della salute dell’uomo e dell’ambiente.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Congresso Cities on Volcanoes

Posted by fidest press agency su sabato, 1 settembre 2018

Napoli. lunedì 3 settembre alle 10.30, presso la Mostra d’Oltremare (Sala Capri) di Napoli in Viale J.F. Kennedy 54, sarà presentato il programma del decimo Congresso Cities on Volcanoes (COV 10) che si terrà nel capoluogo campano fino al 7 settembre 2018.Dopo 20 anni dalla prima edizione, vulcanologi di tutto il mondo tornano a Napoli per promuovere e rafforzare il collegamento tra la comunità scientifica vulcanologica e chi si occupa della pianificazione territoriale e della gestione delle emergenze, al fine di costruire un luogo di confronto e integrazione di esperienze tra le “città sui vulcani”. All’apertura del congresso interverranno, tra gli altri, il Presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) Carlo Doglioni, il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il Sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, il Sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il Capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »