Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘connettività’

Flotte aziendali con LoJack Connect: servizi di connettività avanzata a misura di fleet manager

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 aprile 2018

Semplificare e rendere più efficiente la gestione quotidiana del parco auto, consentendo ai fleet manager di attuare saving sulla base delle informazioni rilevate in tempo reale sui veicoli e di renderli più sicuri misurando e migliorando anche lo stile di guida dei propri driver.
Con questi obiettivi nascono le innovative soluzioni di mobilità avanzata per le flotte aziendali illustrate da LoJack, la società americana che fa parte del colosso della telematica CalAmp, in occasione del Fleet Motor Day, l’evento annuale dedicato ai fleet e mobility manager tenutosi presso l’autodromo di Vallelunga.
La tecnologia LoJack Connect apre oggi nuove prospettive per i fleet manager, guidando la telematica al servizio delle loro necessità attraverso una gamma di servizi a valore aggiunto, come “Driving Behavour”, il sistema unico che analizza gli stili di guida dei singoli driver sulla base di alcuni parametri (velocità, partenze e frenate brusche, ad esempio), assegnando loro un punteggio che, in base al grado di correttezza di guida, li qualifica in una di cinque categorie: driver tranquillo, prudente, regolare, nervoso, aggressivo. Questo monitoraggio consente al fleet manager di intervenire in modo proattivo per aumentare il livello di sicurezza della propria flotta con iniziative mirate, ad esempio attraverso corsi di formazione per i driver meno virtuosi e con premi per i più attenti, ma anche di ottimizzare i costi assicurativi potendo verificare concretamente il livello di guida del proprio parco.
Sempre nell’ottica della promozione della safety e del contenimento dei costi assicurativi si inquadra CrashBoxx™, il sistema affidabile di gestione del rischio che fornisce ai gestori di flotte una conoscenza in tempo reale, dettagliata e attiva degli eventi di crash, permettendo assistenza in tempo reale.Grazie alle molteplici informazioni raccolte ed elaborate costantemente da LoJack Connect, è possibile monitorare efficacemente i principali indicatori dei veicoli in noleggio, semplificando la gestione di alcuni momenti critici della locazione (dai citati crash, alla manutenzione, passando per il monitoraggio dei consumi di carburante, i furti, l’analisi degli stili di guida dei singoli driver, i costi e i tempi di riparazione e le multe), generando così saving economici per le aziende e migliorando l’assistenza ai driver.
“Negli ultimi 10 anni per il mondo della mobilità aziendale, e non solo” – ha commentato Massimo Braga, Vice Direttore Generale di LoJack Italia – “LoJack ha rappresentato uno strumento efficace per recuperare auto e moto rubate grazie all’esclusiva tecnologia in radiofrequenza, alla partnership consolidata con le forze dell’ordine e a un team Law Enforcement sempre attivo sul territorio; elementi unici che hanno consentito di restituire ai legittimi proprietari oltre 3.000 veicoli a noleggio, anche in condizioni estreme e superando barriere fisiche (container, garage sotterranei) e tecnologiche (jammer) utilizzate dai malviventi.
Oggi connettività, analisi in tempo reale e Big Data costituiscono ‘The New How’ di LoJack per la connected economy. Grazie all’offerta innovativa di servizi telematici e a nuove soluzioni hi-tech modulabili sulle diverse esigenze, i fleet manager possono analizzare in maniera sofisticata le informazioni provenienti dai veicoli e migliorarne l’utilizzo in modo tangibile”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le nuove tecnologie di rilevamento offrono opportunità di crescita e aumentano la connettività in tutti i settori

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 dicembre 2016

droniLa crescente esigenza dei consumatori e delle aziende di rimanere connessi e raccogliere dati di ogni tipo ha creato un vasto mercato per le tecnologie dei sensori e della strumentazione. Le tecnologie di rilevamento sono la spina dorsale di Internet delle cose (IoT), poiché rendono possibili applicazioni incentrate sul consumatore di nuova generazione e risolvono problemi specifici del settore. Sostenute dalla frenetica attività di registrazione dei diritti di proprietà intellettuale (DPI), dagli sforzi in ambito R&D e dall’elevato potenziale di mercato, queste tecnologie sono destinate a cambiare la vita delle persone e le aziende in tutto il mondo. 2016 Top Technologies in Sensors and Instrumentation fa parte del programma TechVision (Sensors & Instrumentation) Growth Partnership Service. Lo studio esamina le tecnologie che sono destinate ad avere il maggiore impatto nei prossimi 2-3 anni, come i nanosensori, i sistemi di localizzazione in tempo reale (RTLS) di nuova generazione, i droni commerciali, i biosensori e i sensori in grado di rilevare frequenze terahertz (THz). Comprendere l’impatto di queste tecnologie sulle aziende aumenterà notevolmente i decisori nello sviluppo delle strategie a breve e lungo termine. Per accedere gratuitamente a maggiori informazioni su questo studio e registrarsi per un Growth Strategy Dialogue, un rapporto interattivo gratuito con i leader di pensiero di Frost & Sullivan, si prega di visitare: http://corpcom.frost.com/forms/ EU_PR_Evgenia_ D6FD_Nov16 I venture capitalist stanno finanziando attivamente le tecnologie B2B, mentre le tecnologie relative ai droni hanno attirato investimenti in crowdfunding. Gli altri partecipanti possono acquisire tecnologie anche attraverso licenze, fusioni e acquisizioni o alleanze. È probabile che le nuove tecnologie rivoluzioneranno diverse applicazioni e modelli di business, a diversi livelli. Per sfruttare il loro vero potenziale, le tecnologie dei sensori e della strumentazione hanno bisogno di:
· raggiungere un elevato rapporto segnale-rumore
· minimizzare i falsi positivi e negativi
· consumare meno energia
· migliorare l’accuratezza dei dati rilevati
· essere in grado di funzionare in un ampio spettro di temperature
“La sanità è un’area di crescita chiave per le tecnologie di rilevamento, che hanno reso possibili diverse applicazioni trasformative in questo ambito”, osserva Sumit Kumar Pal, analista del gruppo TechVision. “I biosensori e i sensori di frequenze THz hanno sostenuto in modo particolare funzionalità come il monitoraggio preventivo, il monitoraggio remoto dei pazienti e il rilevamento rapido.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dispositivi indossabili: La connettività ubiqua diventa realtà

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 ottobre 2015

frost sullivanIl nascente mercato dei dispositivi indossabili attualmente si rivolge a una base di clienti di nicchia. Il miglioramento dei dispositivi e i casi d’uso nuovi e interessanti accelereranno la transizione verso la diffusione nel mercato di massa. Oltre ai produttori di dispositivi più rinomati, che mettono in mostra i propri dispositivi indossabili, un numero crescente di produttori di apparecchiature originali per settori specifici sta facendo ingresso nel mercato, in collaborazione con aziende tecnologiche. Una nuova analisi di Frost & Sullivan, intitolata “Growth Opportunities in the Global Wearable Devices Market”, rileva che i dispositivi indossabili avranno un ruolo importante nel settore della sanità, fornendo migliori servizi sanitari attraverso il monitoraggio remoto e in tempo reale dei pazienti e la riabilitazione post-intervento. Gli orologi intelligenti e i braccialetti fitness sono i dispositivi indossabili più popolari.
“I dispositivi indossabili andranno oltre il monitoraggio dell’attività fisica e includeranno la comunicazione bidirezionale tra l’utente e l’ecosistema sanitario, – afferma Shuba Ramkumar, analista di Frost & Sullivan. – Anche se attualmente diverse applicazioni si rivolgono al mercato business-to-consumer, alla lunga i dispositivi indossabili offriranno un supporto alle istituzioni sanitarie attraverso la condivisione in tempo reale dei dati raccolti dal consumatore.”
Nonostante i progressi nella tecnologia delle batterie, il crescente utilizzo di schermi a LED, sensori avanzati e funzionalità complesse sui dispositivi indossabili aumenterà le preoccupazioni riguardo alla durata della carica della batteria. Inoltre, la possibilità che vengano generati dei dati inesatti può influenzare l’adozione da parte dei clienti. Poiché i sensori integrati raccolgono dati in continuazione e abbattono le barriere contestuali portando i dati in spazi sociali e fisici comuni, è fondamentale l’applicazione di normative rigorose sulla privacy e sulla sicurezza. Le leggi che regolano la gestione dei dati richiedono la comunicazione tra fornitori tecnologici, istituzioni giuridiche e governi per determinare il futuro dei dati acquisiti dai dispositivi indossabili. “Nel lungo periodo, la raccolta di energia e le tecnologie di ricarica wireless ridurranno i problemi di batteria, aiutando i dispositivi indossabili a catturare l’interesse dei consumatori, – osserva Ramkumar. – Assumendo che i problemi di batteria e di accuratezza dei dati siano risolti, il valore reale dei dispositivi indossabili aumenterà nell’ambito dell’ecosistema di Internet delle cose, consentendo la condivisione dei dati tra diversi dispositivi.” In una prospettiva più ampia, perseguire modelli di business alternativi sosterrà l’interesse dei consumatori per i dispositivi indossabili. I modelli basati sui servizi e le alleanze di mercato verticali o tra imprese saranno particolarmente efficaci per portare le tecnologie indossabili nel mercato di massa. Lo studio “Growth Opportunities in the Global Wearable Devices Market” è un Market Insight che fa parte del programma Mobile & Wireless Communications Growth Partnership Service. Questo studio evidenzia i punti chiave della ricerca nel mercato dei dispositivi indossabili, sottolineando le opportunità di crescita possibili e i potenziali modelli di business.
Frost & Sullivan, la Growth Partnership Company, collabora con i propri clienti per potenziare una visione innovativa che risponda alle sfide globali e alle opportunità di crescita correlate che faranno la differenza per gli operatori del mercato di oggi. Per oltre 50 anni abbiamo sviluppato strategie di crescita per le 1000 aziende più importanti a livello globale, le realtà emergenti, il settore pubblico e la comunità degli investitori. La vostra azienda è pronta per la prossima ondata di convergenza industriale, tecnologie dirompenti, crescente competizione, macro tendenze, best practice innovative, clienti in continua evoluzione e mercati emergenti?

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Connettività e convergenza rivoluzionano il mondo del business

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 ottobre 2014

Monte Carlo Bay Hotel & Resort di MontecarloL’aumento senza precedenti di connettività e convergenza sta cambiando il modo di fare business in tutti i settori. Di fatto, la contaminazione reciproca di tecnologie, idee e processi sta definendo e plasmando rapidamente un mercato – una volta pura illusione – da un trilione di dollari.
Per esplorare le immense opportunità e le grandi sfide collegate a un mercato in convergenza, Frost & Sullivan riunirà una rete globale di esperti per il suo evento annuale dedicato alla crescita, all’innovazione e alla leadership (GIL). L’evento si terrà il 30 ottobre al Monte Carlo Bay Hotel & Resort di Montecarlo, ed attirerà un ampio spettro di alti dirigenti di diversi settori. Il tema dell’evento è ‘Disrupt, Collapse & Transform’. Oltre alle presentazioni su città intelligenti e vita connessa, ci saranno sessioni interattive sulla convergenza industriale e sulle macro tendenze; la prospettiva a 360 gradi contestualizzerà i diversi modi in cui connettività e convergenza influenzeranno la prossima generazione di aziende. La giornata si chiuderà con la cena di gala di Frost & Sullivan per l’assegnazione dei premi per l’eccellenza nelle best practice, che riconosce le organizzazioni che si sono distinte nei vari settori per idee, servizi e soluzioni fortemente innovativi. Ad aggiungere lustro al gruppo già notevole di relatori ci sarà Jean Castellini, Ministro delle Finanze e dell’Economia del Principato di Monaco. Alcuni dei relatori esterni che condivideranno la propria prospettiva strategica includono Olivier Courtade, CEO di M2M Solutions; Erik Grab, Vice-Presidente per l’anticipazione strategica, l’innovazione e lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Michelin; Martin Peronnet, CEO di Monaco Telecom; e Rodolphe de Beaufort di Alstom Grid, Marketing Director del gruppo Smart Grid. “Questo congresso di un giorno darà ai partecipanti un’opportunità unica di rinnovare la propria passione, alimentare la propria creatività e ottenere l’accesso alle best practice, agli strumenti e alle strategie che guideranno la crescita e ispireranno l’innovazione, – afferma Jan E. Kristiansen, Senior Partner e Global Head of Growth Consulting di Frost & Sullivan. – Con queste conoscenze, i partecipanti potranno valutare e rafforzare efficacemente le strategie della propria azienda e raggiungere nuovi livelli di successo.” Grazie alla presenza di relatori di alto profilo, delegati di aziende premiate, e altri invitati di eccellenza, GIL 2014: Monaco offre una piattaforma ideale per dedicarsi al networking con gli altri partecipanti e costruire relazioni commercialmente valide in tutti i settori.
La comunità globale GIL di Frost & Sullivan continua ad essere l’unica risorsa per il settore a sostegno degli amministratori delegati e dei team di management nelle loro decisioni critiche, fornendo strumenti che aiutano i leader dei vari settori industriali a raggiungere i tre obiettivi essenziali: crescita, innovazione e leadership. GIL 2014: Monaco offre agli amministratori delegati e ai loro team di crescita non solo la possibilità di partecipare alla conferenza GIL, ma anche di assistere in prima persona alla realizzazione di questi tre obiettivi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una soluzione avanzata per le medie imprese

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 settembre 2009

IBM annuncia i nuovi sistemi storage a disco IBM System Storage DS5020 Express, in grado di fornire anche alle aziende di medie dimensioni funzionalità di classe enterprise.  Le aziende di medie dimensioni operano in settori diversi dalla Sanità alle assicurazioni, alle pubbliche amministrazione, e si trovano a dover affrontare gli stessi problemi delle aziende più grandi in termini di gestione e analisi sicura del flusso dei dati.  Il sistema  DS5020 è in grado di fornire prestazioni ad alto livello ad un prezzo adatto alle aziende del segmento medio.  IBM System Storage DS5020 Express è dotato di connettività di tipo Fibre Channel (FC) a 8 Gbps e di tipo iSCSI al fine di integrarsi facilmente alle infrastrutture esistenti ed a quelle di nuova tecnologia, offrendo nel contempo prestazioni bilanciate necessarie a soddisfare i carichi di lavoro eterogenei creati dal consolidamento. Prestazioni bilanciate per supportare anche le esigenze di ambienti virtualizzati quali IBM PowerVM, Microsoft Windows 2008 Hyper-V e VMware vSphere 4 fornendo nel contempo tempi di risposta eccellenti. (Per ulteriori informazioni sul System Storage DS5020 Express, visitare il sito http://www-03.ibm.com/systems/storage/disk/ds5020/index.html ).  La sua architettura modulare e l’efficienza del disegno contribuiscono a ridurre i costi di acquisto e di gestione perchè i requisiti di performance e di configurazione possono essere soddisfatti con una capacità iniziale minima. Nel momento della crescita, è possibile espandere  ulteriormente la capacità  del sistema  senza tempi di fermo. Il System Storage DS5020 è  anche il primo sistema a disco del segmento “midrange” ad offrire moduli disco dotati di “self-encryption” e diventa così la scelta ideale per ospitare applicazioni business-critical che richiedono elevati livelli di sicurezza come richiesti dalle normative in materia. La “full-disk encryption” offre una sicurezza dei dati a livello di disk drive proteggendo da una ampia gamma di esposizioni e vulnerabilità senza sacrificare le prestazioni. Questa soluzione è una conferma dell’impegno di IBM sul fronte della  sicurezza e della volontà di IBM di fornire funzionalità di crittografia integrate nello storage a nastro e a disco. All’inizio di quest’anno, IBM ha annunciato la disponibilità della crittografia  su disco per i sistemi a disco di classe enterprise System Storage DS8000.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cisco e Linkem mettono “in rete” i mondiali di nuoto

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 luglio 2009

Linkem, partner tecnologico ufficiale del 13th FINA World Championship di nuoto che si terrà a Roma dal prossimo 17 luglio fino al 2 agosto, ha scelto la tecnologia Cisco per realizzare le soluzioni e i servizi che consentiranno agli appassionati presenti alla manifestazione di essere sempre on-line per “tuffarsi” nell’evento e non perderne neanche un istante.A supporto della connettività WIMAX, di cui Cisco è fornitore per la componente Core (ASN GW, Autenticazione, Switches), Linkem fornirà aree ad accesso wi-fi, cablate e telefoni IP su tecnologia Cisco per consentire durante tutto il corso dell’evento una connessione affidabile e sicura sia all’interno del villaggio “Roma09” del Foro Italico, sia nelle strutture di Ostia dove sono previste le gare di nuoto in acque libere, oltre a una connessione nell’edificio della Fina (Federazione Internazionale Nuoto). Per permettere alla comunità di godere di una copertura in tempo reale degli eventi e dei programmi trasmessi dai principali canali di informazione, sono state realizzate connessioni cablate e wireless che copriranno l’area stampa e le postazioni dei fotografi a bordo piscina, consentendo l’accesso a Internet grazie alla Cisco Unified Wireless Network che abiliterà le applicazioni audio, video e dati su IP anche in mobilità all’interno della struttura.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »