Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘consapevoli’

Nasce la community degli “investimenti consapevoli”

Posted by fidest press agency su martedì, 30 ottobre 2018

Milano. Ogni anno sono migliaia le persone ingannate da investimenti truffa. Un problema dovuto soprattutto ad una mancanza di consapevolezza delle persone quando si approcciano al mondo degli investimenti con il fine di cambiare la propria situazione finanziaria.Una mancanza di consapevolezza che porta le persone ad affidarsi a mani sbagliate, tra cui finti formatori pronti a vendere l’ennesimo corso da migliaia di euro, o truffe di vario genere, in primis gli schemi Ponzi.Ed è per aiutare le persone ad orientarsi correttamente nel mondo degli investimenti che è nata la “NOVE Investing”, la community creata dal ventiduenne Daniel Borrelli dedicata al mondo degli investimenti “consapevoli”, in particolar modo il Forex, il mercato delle coppie di valute.”È di qualche giorno fa l’ultima notizia di provvedimenti da parte della Guardia di Finanza che ha fermato un sistema di trading online che prometteva risultati garantiti, ma che poi si è rivelato essere un sistema Ponzi, ovvero uno schema piramidale che prima o poi crolla” ci dice Daniel Borrelli, fondatore della NOVE Investing.Ed è purtroppo a causa di questa parte “malata” degli investimenti online, proliferata soprattutto grazie e ad internet, che molti si trovano ad associare la parola “trading online” a “truffa”. Lo scambio di titoli nei mercati in realtà non è un qualcosa di recente, ma un qualcosa che esiste da quando esiste l’economia e che fa parte delle logiche dei mercati e come qualsiasi altra forma di investimento, per fare profitti nei mercati vi è bisogno di un approccio da investitore.”Il problema è che internet ha abbassato le barriere di accesso al mondo degli investimenti e incentivato dal marketing aggressivo da parte dei broker, vi è l’illusione che puoi diventare ricco grazie ad internet” continua Daniel.Da qui l’esigenza di una community in grado di dare le migliori strategie per investire sui mercati del Forex.“Voglio sopperire alla mancanza di consapevolezza di chi vuole investire visto che veniamo bombardati ogni giorno da sistemi di guadagno online, ma solo l’1% di queste opportunità di guadagno sono davvero genuine. E fin quando ci sarà ignoranza ci saranno le truffe, perché si viene truffati quando non si riesce a comprendere quello che si sta facendo” conclude il fondatore della NOVE Investing.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prepariamoci ad essere elettori consapevoli

Posted by fidest press agency su martedì, 4 luglio 2017

urne-voteDa un dato statistico risulta che una buona percentuale di italiani cambia casacca politica da una tornata elettorale all’altra oppure non ricorda chi ha votato in precedenza. Se poi aggiungiamo che la disaffezione per la politica riduce sempre di più la frequentazione ai seggi elettorali dando la possibilità a chi va a votare di farlo anche per l’assenteista, diciamo che è la classica dimostrazione di chi si getta la zappa sui piedi. Ma vi è anche di più da parte di quanti sono attaccati al carro “ideologico” che non li schioda dall’idea di essere di destra, di centro e di sinistra come se queste tre collocazioni preservassero i poveri dal diventare più poveri e i cosiddetti “benestanti” dal diventare sempre più dei paperoni. E’ che i tempi sono cambiati e, purtroppo, non tutti ne hanno la consapevolezza. Perché non ci chiediamo il motivo per cui la povertà aumenta, le promesse dei politici restano sempre dei miraggi, la disoccupazione si sta cronicizzando, la sanità si sta privatizzando per farci spendere di più, i nostri risparmi non rendono e il fisco diventa sempre più esoso con i deboli e arrendevole con i forti? Eppure abbiamo un’arma che è quella del voto anche se non è facile adoperarla con efficacia per via delle cortine fumogene che si alzano intorno a noi per non farci vedere ciò che va visto e non ciò che vorrebbero farci vedere.
Ma vi è un modo per capire chi ciurla nel manico e chi no. Basta, tanto per cominciare, rendersi conto che le ideologie che ci collocavano a destra, al centro o a sinistra degli schieramenti partitici non esistono più. Al loro posto vi sono solo chi ha e chi è. Chi ha cerca di non sfarsi sfuggire il malloppo e s’ingegna ad impinguarlo sempre di più e chi è, ed è la maggioranza del paese, s’impoverisce sempre di più. Questo accade perché il voto ai ricchi lo danno proprio chi non ha nulla da spartire con loro in termini di ideali e di valori. E’ tempo d’uscire dal recinte delle sirene e d’entrare nel mondo reale e rendersi padrone del proprio destino di chi è ma non ha e ne deve trarne vanto e non elemosinare le briciole alla mensa del padrone di turno. (Riccardo Alfonso direttore del centro studi politici ed economici della Fidest)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Expo: Filiz Kutlar

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 ottobre 2009

filiz kutlarRoma fino al 6/11/2009 Piazza della Repubblica 55/56, Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia Il mondo della donna…Le donne nel mondo E’ la mostra fotografica dell’attrice turca Filiz Kutlar.  Guardando le mie vecchie foto e riflettendo sul tema da scegliere per la mostra presso l’Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia a Roma, ho ripensato all’importanza del tema della donna che già precedentemente avevo affrontato.  In molte parti del mondo i diritti delle donne non vengono rispettati e in molti casi le donne non sono consapevoli nemmeno dei loro diritti principali. Per quelle che invece ne sono consapevoli, le aspetta una lunga lotta.  Perche’ allora non scegliere ancora una volta il tema della donna?  Le donne che lottano senza arrendersi, le madri, le lavoratrici, le artiste.  Le donne di ogni livello sociale, povere ma orgogliose, giovani o vecchie, tutte belle, sincere, icone di un futuro luminoso. Ancora una volta, con foto scattate in varie parti del mondo, penso sia molto importante mettere in evidenza il mondo delle donne e il ruolo imposto loro dal mondo.
Filiz Kutlar è nata ad Izmir. Si è diplomata in Teatro al Conservatorio Comunale di Istanbul.
Ha lavorato con i teatri comunali di Istanbul, con l’Istituto Italiano di Cultura e l’Istituto Francese.  Nel 1999 ha fondato il Teatro Dafne. Ha lavorato come attrice in diversi film per il cinema e come fotografa ha già esposto in due mostre nel marzo 1999 presso l’Istituto Italiano di Cultura con -Impressioni d’Italia- e l’8 marzo 2006 con la mostra dal titolo “Tutte Le Donne [come me]”.  I suoi saggi e le sue fotografie sono stati pubblicati sulle riviste Maison Française, AD, Marie Claire, Beaute ve Hülya e sul supplemento di viaggio del giornale Hurriyet. http://www.intesacp.it (filiz)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lettera Idv a Pd e Udc

Posted by fidest press agency su martedì, 26 Maggio 2009

“Il nostro Paese sta attraversando una delle fasi più difficili della sua storia. La nostra economia è in una fase di stallo preoccupante ed i provvedimenti dell’esecutivo sono strumenti inefficaci e puramente propagandistici. A ciò si aggiunge una preoccupante deriva autoritaria di questo Governo, di un presidente del Consiglio che nega i valori della Costituzione, umilia e offende il Parlamento, calpesta le regole, anche quelle morali e, di fronte ad accuse gravissime ed infamanti, non sente il dovere civico e morale di presentarsi davanti al giudice, per tentare di dimostrare la propria innocenza.In nessun altro paese del mondo accadrebbe quello che sta avvenendo oggi in Italia. Nel processo Mills il Tribunale di Milano, seppure con una sentenza di primo grado, ha accertato fatti gravissimi. Siamo consapevoli che si tratta solo di un accertamento di primo grado, non tale dunque da superare la presunzione di innocenza, ma siamo altrettanto consapevoli che i reati contestati sono di una gravità inaudita, che minano alla radice la figura e l’integrità di chi ha la responsabilità di guidare il Paese, sul piano nazionale ed internazionale. Ebbene, di fronte a tutto questo non si può restare in silenzio o fermi. E’ in questi momenti che la politica ha il dovere di dare risposte a quella parte del Paese che non ci sta, a destare le coscienze di quell’altra metà, obnubilata dalle menzogne e bugie di chi ha a cuore solo i suoi interessi.  L’indicazione preziosa ricevuta da voi, ad avviare un più stretto coordinamento delle opposizioni, è una scelta giusta e positiva che raccogliamo con favore. Per parte nostra faremo tutto ciò che è necessario perché questo coordinamento si traduca in un’azione efficace e concreta.  Ma siamo altrettanto consapevoli e convinti che la prima azione comune debba essere il sostegno congiunto di tutte le opposizioni alla mozione di sfiducia al governo da noi presentata. Occorre agire ora, mettere in atto fatti concreti, avviare da subito un’azione di resistenza. Siamo consapevoli che, quando si fa resistenza, c’è sempre un’azione iniziale che al principio è minoritaria ma che, con il passare del tempo, può diventare maggioritaria nel Paese, perché strumento utile a risvegliare le coscienze, ad illuminare la via di chi ancora non comprende la deriva autoritaria di questo governo, di chi ancora è incantato dalle bugie e dalle menzogne del premier. La mozione di sfiducia che vi chiediamo di sostenere non ha lo scopo di battere ora, subito, a tavolino, la maggioranza e Berlusconi. Ha un obiettivo più grande, più importante, che inizia oggi e che dovrà durare nel tempo, ovvero avviare un percorso parlamentare congiunto che metta in discussione la credibilità della leadership di Silvio Berlusconi, nelle Aule e nelle piazze del Paese. E’ con questo spirito propositivo e costruttivo che Italia dei Valori ha presentato la mozione di sfiducia e con questo stesso spirito vi chiediamo di sostenerla. Per parte nostra, siamo disponibili a qualunque riformulazione o cambiamento di merito vogliate sottoporci. Siamo consapevoli che la mozione non avrà i numeri per vincere in Parlamento. Ma siamo altrettanto consapevoli e convinti che ci sono momenti, nella storia di un Paese, in cui le battaglie, seppure minoritarie, rappresentano una vittoria comunque, il primo segno tangibile di una nuova ritrovata unità nel Paese. Diamo dunque il via, oggi, insieme, ad una nuova azione di resistenza contro questa deriva populistica, sostenendo la mozione di sfiducia. Con un’opposizione unita, anche una scontata posizione minoritaria è una battaglia vinta. Quello che conta è portare uniti tale battaglia in Parlamento, fare in modo che questa sia la mozione di tutte le opposizioni. Cominciamo da qui e proseguiamo per il tempo che sarà necessario. Questo governo è impresentabile. Se lo grideremo con una voce sola sarà più forte”.(Antonio Di Pietro, Massimo Donadi, Felice Belisario).

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »