Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘consuetudine’

L’impero berlusconiano

Posted by fidest press agency su sabato, 9 luglio 2011

Scrive il Messaggero dell’8 luglio 2011 Berlusconi: «Nel 2013 lascio ad Alfano» E Rosario Amico Roxas commenta: “L’impero berlusconiano rinnova i fasti dell’impero romano, in quel periodo quando gli imperatori indicavano il loro successore, per evitare la maldestra consuetudine di porre termine (non sempre per via naturale o fisiologica) alla gestione imperiale per prenderne il posto, alla faccia della volontà popolare. Ora l’imperatore si è accorto (le mania dei sondaggi si è trasformata in un impietoso boomerang) di non essere più una risorsa per l’Italia, come ha sempre sostenuto di essere, ma un handicap perdente, simbolo stesso della sconfitta che lascia il malcapitato in braghe di tela. Con la nomina di Angelino spera di assicurarsi la gratitudine del nominato e con la gratitudine l’esecuzione materiale delle sue aspirazioni: Quirinale, mettendo avanti Letta per comparire all’ultimo momento perchè “voluto dagli italiani”. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Solidarietà al Presidente Scopelliti

Posted by fidest press agency su sabato, 4 settembre 2010

Ormai siamo arrivati al limite, è diventata una consuetudine le continue note stampe di solidarietà  a esponenti  politici, istituzionali, imprenditori e giornalisti. Siamo preoccupati  per questa situazione che è veramente gravissima. L’ultima  intimidazione contro l’On. Scopelliti è la cruda realtà che  si registra nella nostra Regione. Vogliamo  esprimere vicinanza e  solidarietà al Presidente Scopelliti, sicuri che continuerà nel suo impegno istituzionale come o più di prima. Speriamo  che le Istituzioni facciano la loro parte nell’individuare questi personaggi che vogliono vivere in questa zona grigia,  insieme dobbiamo condurre una vera battaglia di civiltà per una nuova stagione della nostra Regione. (Nuccio Corigliano, Raffaele Lucà e Mimma Saporito Popolari per il Sud)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vacanza rovinata: rimborsi

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 settembre 2010

“Il mio aereo per il rientro in Italia ha subìto un ritardo di sei ore’; ‘L’albergo che ho prenotato era presentato sul catalogo come un quattro stelle e invece si è rivelato una struttura fatiscente’; ‘I miei bagagli sono stati smarriti e ho dovuto acquistare nuovi vestiti in vacanza’. Sono solo alcune delle numerose segnalazioni giunte alla nostra Unione da parte di malcapitati turisti le cui tanto attese vacanze non sono andate come il previsto”. E’ quanto rende noto Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC). “Ormai  -prosegue Dona- sembra essere diventata una triste consuetudine: a settembre, alla riapertura degli uffici, le nostre scrivanie sono sommerse dalle richieste di aiuto di villeggianti rimasti vittime di vacanze rovinate”. “Nel caso si siano prenotati pacchetti turistici -spiega il Segretario generale dell’UNC- ricordiamo che per ottenere il risarcimento dei danni subìti si hanno 10 giorni lavorativi dal rientro per inviare un reclamo con richiesta di rimborso a mezzo lettera raccomandata a.r. indirizzata all’agenzia di viaggi, al tour operator e per conoscenza alla nostra Unione Nazionale Consumatori. E’ bene poi conservare il catalogo, la documentazione di viaggio e la documentazione comprovante l’eventuale inadempimento del tour operator”. “Sul nostro sito internet http://www.consumatori.it sono disponibili altri utili consigli e delle lettere fac-simile per le richieste di rimborso. Sempre sul sito -conclude Dona- è possibile accedere all’apposito sportello ‘Vacanza rovinata’  per richiedere la consulenza dei nostri esperti”.

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La salute dei bambini inizia a tavola

Posted by fidest press agency su martedì, 24 agosto 2010

E’  consuetudine, su 10 bambini, 3 sono  cosiddetti obesi, cioè il peso è nettamente superiore agli standard generali del peso forma. In pochi anni siamo passati a considerare l’obesità dei bambini e dei ragazzi, da entità isolata a problema collettivo. Sotto accusa, non solo il tipo di alimentazione, ma essenzialmente la mancanza di campagne di educazione nelle scuole, luogo ove bambini e gli adolescenti spendono gran parte del loro tempo, e dove le famiglie disimpegnano il ruolo educativo. Qualcosa in questi anni, se pur timidamente, si è mossa, pur restando casi isolati di qualche iniziativa di istituto scolastici. Sconfiggere sul nascere il problema, significa  assicurare al bambino una vita di salute. Fornire conoscenze alimentari agli alunni, compresi i genitori, significa modificare lo stile di vita alimentare famigliare. A differenza di tanti altri Paesi, l’Italia riesce a gestire tali problematiche molto meglio. In Usa, per esempio, i bambini e gli adolescenti con problematiche di soprappeso sono il 50% del totale. A vantaggio del nostro Paese ci sono diversi co-fattori: L’attenzione all’agricoltura tradizionale. La tutela delle antiche abitudini gastronomiche. Il rispetto piu’ regolare dei pasti. Il consumo di cibi meno elaborati. La maggiore prudenza verso gli organismi geneticamente modificati. Controlli codificati sul sistema agro-alimentare, dal campo alla tavola. Malgrado le problematiche del sovrappeso rimangono polifattoriali, e non semplicemente ristrette al solo cibarsi (pratica dello sport, stile di vita del bambino, ecc ecc ), un programma di Educazione Sanitaria ed Alimentare, predisposto da chi di questo si occupa da anni, rimarrebbe una delle migliori strategie, e chiavi di successo per evitare l’obesita’ Infantile. (Giuseppe Parisi, consulente Aduc (medico chirurgo, esperto in terapie non convenzionali)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Risultato nuovo alle elezioni

Posted by fidest press agency su sabato, 13 giugno 2009

Diogene scrive a proposito dei risultati delle europee in Italia. “Come ormai inveterata consuetudine, i due principali gruppi politici hanno plaudito i risultati delle recenti votazioni europee ed amministrative dichiarando la propria soddisfazione: non riesco a capire quali ne siano i motivi, visto che entrambi hanno lasciato sul campo milioni di voti persi, ma tant’è! In linea di massima, credo che una sintesi di quanto accaduto evidenzi che le due grandi aree di centro destra e di centro sinistra hanno mantenuto le loro posizioni, anche se all’interno delle stesse si sono verificati significativi spostamenti che giornalisti ed analisti politici si sono dilettati ad analizzare con le più svariate interpretazioni. Ma nessuno, proprio nessuno si è soffermato su quello che, a mio avviso,  ha rappresentato il vero elemento di novità di questa tornata elettorale: vale a dire che l’astensionismo, per la prima volta nella storia della Repubblica, ha colpito sia a destra che a sinistra, anche nelle rispettive roccaforti. Questo significa che specialmente il voto orientato a sinistra, che aveva da sempre goduto di una inerzia ideologica, ha perduto parte del suo spirito di gruppo per acquisire invece una maggiore coscienza: un risultato che non mancherà di riverberarsi in modo forte e positivo sul processo di rinascita avviato dal PD. (Diogene)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mateja Mlakar e Daniela Michelli: Borsa/Bag

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 giugno 2009

borsaTrieste fino al 30/6/2009 via de Marchesetti, 37 Serre di Villa Revoltella a cura di Maria Campitelli  Con l’adesione della Casa dell’Arte  Promozione : Gruppo 78 con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste  Curiosa mostra questa proposta dal Gruppo 78 alla Serra di Villa Revoltella. Si svolge in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste e con il sostegno dell’Assessorato alla cultura della Regione e di Assicurazioni Generali.  S’impernia sulla -borsa-, accessorio femminile per eccellenza da tempi remoti, che oggi puo’ fare trend, come l’abito, e nel contempo dichiarare, per le connotazioni del suo aspetto, risvolti psicologici e caratteriali attinenti la personalità della sua proprietaria.  La sua peculiarità creativa e’ la pittura su seta con l’ausilio della gutta e di altri elementi, intrecciando, secondo una sua consuetudine, tecniche diverse. Sarà dunque un’ambientazione particolare quella creata da Daniela Michelli, atta ad accogliere le vere borse, utilizzabili, realizzate da Mateja Mlakar, che all’ispirazione dei segni zodiacali unisce pure l’utilizzo di pietre capaci di innalzare i livelli di energia, e di proteggere, come l’agata, dai flussi negativi, dalle radiazioni nocive. La borsetta diviene in questo modo anche un amuleto personale ed un porta/fortuna. (borsa)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »