Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 220

Posts Tagged ‘consultazione’

Riforma, Radicali: necessario posticipare la consultazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

“Mancano solo tre giorni all’avvio della campagna referendaria che accompagnerà gli elettori verso la consultazione del 29 marzo, in occasione della quale sono chiamati a esprimersi su una riforma costituzionale che prevede il taglio dei parlamentari. Una scelta importante, con ripercussioni dirette sulla rappresentanza politica dei territori e dei cittadini, che devono poter essere informati adeguatamente e con tutti i mezzi disponibili, affinché siano raggiunti più persone e segmenti di elettorato. Nello scenario attuale, però, non è possibile: nei comuni interessati dalle misure di contenimento del contagio da Coronavirus può essere adottata la sospensione di manifestazioni, iniziative e eventi in luoghi pubblici o privati. Ai comuni lombardi e veneti già toccati da questo provvedimento potrebbero aggiungersi nuove zone rosse. Chiediamo che il referendum sia posticipato, così da garantire ai cittadini il pieno svolgimento della campagna referendaria. Noi Radicali diciamo no a quella che consideriamo una controriforma, ma non ci uniformiamo a chi spera in una bassa affluenza alle urne per evitarla, crediamo invece che sia essenziale informare bene gli elettori sulle conseguenze di questo voto. È un atto di grave irresponsabilità quello di lasciare che i cittadini giungano impreparati a un appuntamento di tale portata” dichiara Massimiliano Iervolino, Presidente del “Comitato per il NO alla controriforma” e Segretario di Radicali Italiani.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vaccinazioni e sanzioni ai medici

Posted by fidest press agency su domenica, 18 ottobre 2015

vaccinazioni“Per quanto parzialmente smentita dal Ministro Lorenzin, l’ipotesi assurda di sanzioni a chi non consiglia o, peggio, non impone le vaccinazioni mette in fibrillazione l’intera comunità medica italiana, soprattutto quella in rapporto di dipendenza o convenzione con il Servizio Sanitario pubblico. Se verrà in qualche modo poi confermata sarà respinta senza se e senza ma da tutta la categoria, poiché sarebbe l’ennesima dimostrazione di una vera e propria caccia alle streghe attuata nei nostri confronti. E’ insopportabile e inaccettabile che ormai ogni questione, per quanto delicata, debba essere affrontata preliminarmente con la minaccia della sanzione. Più che medici e professionisti responsabili sembra che il Governo ci consideri alla stregua di automobilisti indisciplinati cui applicare il codice della strada anziché il buon senso e la consultazione preventiva”. E’ senza sfumature il commento di Roberto Lala, presidente del più numeroso Ordine provinciale dei medici nel nostro Paese – quello di Roma che conta oltre 41mila iscritti – alle prospettate misure sanzionatorie per quelli che non consiglieranno le varie profilassi.
Per il rappresentante dei camici bianchi capitolini, inoltre, è inconcepibile che notizie così importanti e su un tema così delicato siano oggetto di un balletto di anticipazioni, rettifiche e smentite, tutto attraverso i media. “E’ evidente che il fondamento di tale avventata ipotesi risiede nel Piano vaccinale 2016-2018 all’esame della Conferenza Stato-Regioni, quindi i giornali non hanno sprecato pagine e titoli a vuoto ma ci chiediamo se il Governo si rende conto di come tutto ciò ingeneri una crescente confusione nella popolazione e tra i medici. E per quanto ci riguarda – sottolinea Lala – devo ricordare al Ministro della Salute che il malcontento della nostra categoria era già ai massimi livelli a seguito del decreto sull’appropriatezza delle prescrizioni. Ora questa nuova prospettata aggiunta di sanzioni è veramente capace di far saltare il coperchio a una pentola in ebollizione da troppo tempo.”

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Vota SI’ per fermare il nucleare”

Posted by fidest press agency su domenica, 22 maggio 2011

Roma 23 maggio, in occasione dell’incontro con la stampa organizzata dal Comitato referendario “Vota SI’ per fermare il nucleare” ore 15.30 in piazza Montecitorio, il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) e l’avvocato Gianluigi Pellegrino renderanno noti i contenuti integrali del parere pro-veritate richiesto dall’associazione in ordine alla incidenza che il noto testo di legge approvato dal Senato e all’esame della Camera lunedì prossimo, possa avere sull’espletamento della consultazione prevista per il prossimo 12 e 13 giugno. L’avv. Pellegrino ha evidenziato che “i commi 1 e 8 della stessa norma voluta dal Governo, esplicitamente consentono che la realizzazione di centrali nucleari possa avvenire per semplice volontà della Presidenza del Consiglio dei Ministri cui è assegnata l’approvazione del piano energetico. Inoltre, lo studio che dovrebbe precedere il piano è limitato al tentativo di apprestare dispositivi di sicurezza che abbassino il rischio di incidenti, e quindi non esclude in nessun modo anzi conferma la scelta di fondo di procedere alla realizzazione delle centrali nucleari. Pertanto – conclude Pellegrino – la finalità del referendum non solo non è superata, ma è rafforzata dal fatto che la legge nuova rende persino più semplice realizzare le centrali senza necessità di nuovi passaggi legislativi. Con la conseguenza che ritenere superato il referendum sarebbe costituzionalmente errato e odioso in quanto i cittadini verrebbero a trovarsi con le centrali costruite senza aver potuto pronunciarsi sulle norme che lo consentono”. Anche se passa la legge quindi MDC chiederà alla Cassazione la conferma del referendum. “Si tratta – spiega Pellegrino nel proprio parere – esattamente del caso previsto dalla sentenza n. 68 del 1978 della Corte costituzionale, che ha assegnato alla Cassazione il potere di confermare la consultazione quando alle norme oggetto del quesito se ne sostituiscono altre che lasciano ferme le ragioni del referendum. E nel caso tali norme sono espressamente quelle contenute nei commi 1 e 8 del testo voluto dal Governo”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Legge speciale per Venezia

Posted by fidest press agency su sabato, 13 novembre 2010

Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta ha completato il giro tra le istituzioni locali venete per illustrare la bozza del disegno di Legge speciale per Venezia e la sua Laguna come risultante della prima fase di consultazione degli Enti territoriali e delle Istituzioni locali. Il Ministro Brunetta si è recato prima in Consiglio provinciale, accolto dalla presidente Francesca Zaccariotto, poi in quello comunale dal sindaco Giorgio Orsoni, presenti anche i sindaci di Chioggia, Romano Tiozzo e di  Cavallino Claudio Orazio. Infine in Regione a Palazzo Balbi ad  accoglierlo il vicepresidente Marino Zorzato e l’assessore con delega speciale per Venezia, Renato Chisso. Il Ministro Brunetta ha presentato i contenuti della bozza di disegno di Legge speciale sulla quale ha detto di aver trovato in questa giornata da parte delle Istituzioni locali grande condivisione di metodo e di merito.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pd: a Marino le primarie

Posted by fidest press agency su domenica, 26 settembre 2010

La Coalizione di Centrosinistra, concordando sul programma che definisce le linee guida, sul regolamento e sulla data delle Primarie, comunica ai cittadini di Marino la propria scelta di indire le elezioni Primarie nella data di domenica 10 ottobre 2010. Certi che lo strumento della consultazione, al fine di individuare il Candidato a Sindaco unitario per le prossime elezioni amministrative del 2011, e nella consapevolezza che il valore aggiunto sia costituito dall’unità del centrosinistra. Verrà data all’evento la massimi pubblicità, perché questo momento, oltre che di consultazione, diventi un’occasione di confronto con i cittadini e di rilancio per la coalizione, con una proposta programmatica che sappia dare alla cittadinanza risposte puntuali e credibili, frutto di una diversità di idee che costituiscono un accrescimento delle soluzioni offerte e quindi un miglioramento della qualità della vita sotto tutti i punti di vista per l’intera comunità. Il ringraziamento va ai partiti, alle associazioni, ai movimenti, ed a quanti in questi mesi hanno contribuito positivamente e con spirito costruttivo, senza sosta, ad approfondire, studiare ed elaborare il programma che sancisce le linee guida, frutto di un lavoro di equipe che può essere preso ad esempio in campo nazionale.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Accordo Inps-Cisl: contestato dai lavoratori

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 settembre 2010

Lo scorso 15 settembre i lavoratori dell’Inps sono stati chiamati da RdB-Cgil-Uil-Cisal a pronunciarsi su un accordo programmatico, sottoscritto a luglio dalla sola Cisl, che prevede l’aumento dei carichi di lavoro, a fronte di una diminuzione degli organici, e maggiore discrezionalità nell’attribuzione del premio di produzione. Resta invece incerta l’entità delle risorse economiche disponibili per la contrattazione integrativa. “I lavoratori hanno risposto all’appello – afferma Luigi Romagnoli, coordinatore nazionale Inps della RdB-USB Pubblico Impiego – su 26.000 potenziali interessati, hanno partecipato alla consultazione oltre 15.500 e in 15.000 hanno bocciato l’accordo. Una risposta plebiscitaria, che pone un problema di validità di un accordo firmato da una minoranza e sconfessato dalla maggioranza dei lavoratori”.
“C’è voglia di democrazia e di partecipazione – prosegue l’esponente RdB-USB – i lavoratori comprendono che le recenti riforme che hanno interessato il Pubblico Impiego attaccano non solo i diritti dei lavoratori pubblici ma anche i servizi che le amministrazioni erogano. Per quanto riguarda l’Inps,  lo si vorrebbe destinato ad assumere una funzione prevalentemente assistenziale e il processo di riorganizzazione in atto favorisce le esternalizzazioni dei servizi e priva una parte del territorio di una presenza così qualificata”. Conclude Luigi Romagnoli: “Occorre ripartire da un rilancio della previdenza pubblica e porre all’attenzione della politica la questione salariale per impedire che in futuro si vada verso un impoverimento generalizzato. Il 1° ottobre saremo a Roma davanti alla Direzione Generale all’Eur con delegazioni di lavoratori dell’Inps che arriveranno da tutta Italia. Indosseremo magliette con la scritta Salviamo l’Inps, perché riteniamo indispensabile coniugare difesa della funzione dell’ente e valorizzazione dei salari dei dipendenti”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicilia: tagli alla rete ospedaliera

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 settembre 2010

In Sicilia sindacati della dirigenza medica in agitazione dopo la rottura della trattativa con l’assessore alla Sanità della Regione, Massimo Russo, sul piano di riorganizzazione dell’assistenza ospedaliera. Per le organizzazioni di categoria l’esito della vertenza è il frutto della linea perseguita finora dall’assessorato: «Le decisioni vengono prese senza alcuna consultazione preventiva con le rappresentanze sindacali» spiega il segretario regionale di Anaao-Assomed, Rosario Cutrì «e messe sul tavolo come se la nostra unica scelta fosse quella di prendere atto». È il caso del piano messo a punto da Russo per razionalizzare la rete ospedaliera siciliana: tagli alle disponibilità dei nosocomi per arrivare all’obiettivo di tre posti-letto ogni mille abitanti e organici sfoltiti nella stessa proporzione. «Il problema» riprende Cutrì «è che i tagli non colpiscono né le strutture private accreditate né i policlinici universitari; risultato, pagano soprattutto gli ospedali dell’entroterra, con conseguenze gravissime per l’assistenza: il territorio non è pronto, le Pta (le unità territoriali delle cure primarie previste dalla convenzione regionale sottoscritta a luglio con i medici di famiglia, ndr) ancora non ci sono e la popolazione rimane ancorata a una cultura della sanità ospedalocentrica». Di qui la decisione di tutte le sigle della dirigenza (unica eccezione la Cisl) di rompere le trattative ed entrare in agitazione, in vista di un eventuale sciopero. «Ciò che chiediamo» conclude Cutrì «è che l’assessore Russo torni sui suoi passi e concerti con i sindacati un piano che abbia come obiettivo centrale la garanzia dell’assistenza h24 su tutta l’isola, il che significa organici completi in tutte le strutture e medici sgravati da eccessive turnazioni o reperibilità».(fonte doctornews)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fiat: licenziato sindacalista

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2010

Dichiarazione dell’On. Stefano ESPOSITO (PD) Il licenziamento annunciato dalla Fiat del giovane Pino Capozzi, rappresentante sindacale della Fiom impiegato presso gli entri centrali nel settore engineering e design  – licenziamento causato dall’utilizzo della mail di servizio per inviare ai suoi colleghi un volantino relativo alla vicenda dello stabilimento di Pomigliano – costituisce un grave atto di ritorsione nei confronti di chi ha espresso opinioni diverse da quelle del management, ma che sono state oggetto di una consultazione referendaria tra i lavoratori.  Un preoccupante atteggiamento antisindacale che non è nell’interesse della stessa azienda, poiché un conto è una sanzione per l’utilizzo improprio degli strumenti di lavoro (in questo caso la casella di posta elettronica), altro è il licenziamento per aver espresso opinioni diverse da quelle dell’amministratore delegato.  Pino è anche un iscritto del Partito Democratico di Nichelino. Una ragione in più che mi spinge a rivolgere un pressante invito a Sergio Marchionne, affinché intervenga direttamente in questa vicenda per ricondurla nell’alveo del buon senso e del rispetto della pluralità delle opinioni.  Questo a prescindere dal merito della questione relativa all’accordo su Pomigliano. Personalmente su questo tema non ho preso una posizione netta, pur riconoscendo la correttezza di alcune delle critiche avanzate dalla Fiom.  Credo che il licenziamento di Pino dimostri che è giunto il tempo di un confronto più articolato su un tema che tocca la vita di migliaia di lavoratori e delle loro famiglie, a Pomigliano come a Mirafiori.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mauricio Rosencof inaugura la biblioteca

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 ottobre 2009

Pistoia 10 ottobre 2009 alle ore 10.30 Centro Culturale “il Funaro” La biblioteca del Funaro, incentrata sul lavoro di ricerca operato nel teatro e sul teatro dal 1900 in poi, conterrà testi di drammaturgia, di pedagogia e formazione teatrale oltre alle opere dei grandi autori e Maestri del ‘900 e a materiale audiovisivo di documentazione degli spettacoli.   La biblioteca del Funaro fornira’ i servizi di una vera e propria biblioteca, con prestito e consultazione e sara’ la prima biblioteca privata ad entrare nella rete documentaria provinciale.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma/Ama e la carta dei servizi

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

“La bozza di delibera non contiene alcuna considerazione di ordine generale in merito al mercato dei rifiuti e alla motivazione di procedere all’affidamento diretto del servizio”. Inizia cosi’ il documento elaborato da 29 associazioni di consumatori in merito alla proposta di delibera relativa alla carta dei servizi dell’Ama, l’azienda municipale che si occupa dei rifiuti della capitale. “Le linee guida non indicano una scelta di fondo circa il modello di gestione del ciclo integrato dei rifiuti. Le indicazioni a tal proposito sono generiche e non consentono una valutazione circa i reali obiettivi da conseguire”, prosegue il documento, che rileva come “il conferimento della gestione dei servizi pubblici locali avviene, in via ordinaria, mediante procedure competitive ad evidenza pubblica”. Cioe’ tramite pubblico appalto e “Nel caso di prosecuzione dell’affidamento in house, tuttavia, l’ente affidante deve motivare la scelta in base ad un’analisi del mercato e contestualmente trasmettere una relazione all’Autorita’ garante della concorrenza per acquisire un parere”. Insomma, si stanno prefigurando situazioni tali per cui il disservizio e’ assicurato. Roma e’ una citta’ sporca e con questa carta dei servizi tale rimarra’.  E’ appena il caso di rilevare che la legge impone agli enti locali la consultazione e la redazione delle carte dei servizi con le associazioni di consumatori, cosa che il comune di Roma si e’ ben guardato di fare. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Elezioni 2009: oltre 50 milioni gli elettori chiamati al voto

Posted by fidest press agency su martedì, 26 maggio 2009

Sabato 6 giugno, dalle ore 15.00 alle ore 22.00, e domenica 7 giugno, dalle ore 7.00 alle ore 22.00, tutti i cittadini italiani aventi diritto di voto sono chiamati a votare per eleggere i 72 membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia. Contestualmente, nei comuni e nelle province dove sono in scadenza gli organi elettivi, si voterà per eleggere il sindaco e/o il presidente della provincia e per rinnovare i consigli comunali e provinciali. Sono 62 le province interessate dal voto e 4.281 i comuni (di cui 30 capoluoghi di provincia) dove i cittadini sono chiamati alle urne per eleggere il sindaco e i consiglieri comunali. In caso di ballottaggio per l’elezione dei presidenti di provincia e dei sindaci si voterà domenica 21 giugno, dalle ore 8.00 alle ore 22.00, e lunedì 22 giugno, dalle ore 7.00 alle ore 15.00, in contemporanea con la consultazione referendaria. Per poter esercitare il diritto di voto presso gli uffici elettorali di sezione nelle cui liste risultano iscritti, dovranno esibire, oltre ad un documento di riconoscimento valido, la tessera elettorale personale a carattere permanente, che ha sostituito il certificato elettorale. Chi avesse smarrito la propria tessera personale, potrà chiederne il duplicato agli uffici comunali, che, a tal fine, saranno aperti dal lunedì al venerdì antecedenti l’elezione, dalle ore 9 alle ore 19, il sabato di inizio delle votazioni dalle ore 8 alle ore 22 e la domenica per tutta la durata delle operazioni di voto.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

visite guidate ai servizi della Biblioteca Marciana

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 maggio 2009

bibliotecaVenezia a partire da sabato 23 maggio sino a lunedì 29 giugno 2009 tutti i lunedì e i sabato alle ore 11.00, senza prenotazione; appuntamento nell’androne della Biblioteca (Venezia, Piazzetta San Marco n. 7).La Biblioteca Nazionale Marciana organizza un ciclo di visite guidate ai servizi della Biblioteca e alla sua storia, rivolto a tutta la cittadinanza e agli interessati. Si potrà visitare l’area a piano terra della Biblioteca, ex Zecca della Repubblica Veneta, che ospita le sale di lettura, i cataloghi, gli uffici di prestito e le distribuzioni dei materiali antichi e moderni, e avere informazioni sugli strumenti bibliografici in consultazione, sui fondi conservati e sull’accesso ai servizi. (foto biblioteca)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »