Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘contatto’

Horus Technology vince IBM SmartCamp 2015

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 giugno 2015

ibmE’ Horus Technology, società trentina di Lavis, la vincitrice dell’edizione IBM SmartCamp 2015, premiata oggi dal presidente e amministratore delegato di IBM Italia Nicola Ciniero, nella sede di Talent Garden, uno spazio di co-working dedicato agli innovatori digitali. Le quattro finaliste – Alleantia, CloudPlugs, Horus Technology e Nextome – che hanno presentato soluzioni focalizzate sulle aree della trasformazione digitale quali cloud, mobile, social e analytics, sono state esaminate da una commissione di 22 esperti di diversa professionalità tenendo in considerazione alcuni criteri: opportunità di business, capacità di gestione e management, innovazione e potenzialità di commercializzazione.In particolare, Horus Technology è un’azienda che sviluppa prodotti e servizi basati su computer vision e machine learning. Il progetto Horus prevede lo sviluppo di un assistente personale indossabile per persone ipovedenti e non vedenti. Tramite analisi di immagine e comunicazione vocale a conduzione ossea, il dispositivo può assistere la persona nella lettura, nel riconoscimento di volti e oggetti e nella mobilità in città, avvertendolo della presenza di ostacoli.Horus Technology potrà avvalersi di 600 mentor e competenze per lo sviluppo applicativo, oltre alla opportunità di entrare in contatto con venture capitalist e operatori di mercato. Inoltre, IBM mette a disposizione l’utilizzo di software gratuito per tre anni, il cloud in formula ‘as a service’ attraverso un programma che offre un credito da 1.000 a 10.000 dollari al mese per un anno, per l’infrastruttura SoftLayer e per la piattaforma Bluemix. Infine, la startup vincitrice può entrare in contatto con l’ampia rete di oltre 100mila Business Partner.Oltre a queste opportunità, Talent Garden offre alla vincitrice due mesi di spazi di co-working in una delle sue 13 sedi in Europa. Mentre Digital Magics, incubatore certificato di startup innovative digitali, alle quattro startup finaliste propone programmi di approfondimento delle loro soluzioni per valutare le possibilità di crescita future e di business. A Horus Technology offre la possibilità di presentare il progetto al proprio club degli investitori.“Siamo convinti che l’innovazione non possa prescindere dalle Startup. Per questo motivo IBM promuove da anni iniziative dedicate alle nuove imprese: un impegno che favorisce un circolo virtuoso per il territorio e per il sistema Paese, aumentando il Pil, l’occupazione e alimentando creatività e nuove idee” dichiara Giuseppe Ravasi, Responsabile Sviluppo Ecosistema IBM Italia. “Il Global Entrepreneur Program mette a disposizione delle nuove imprese private, nate da meno di 5 anni e che impieghino l’It in modo significativo, competenze, skill e risorse tecnologiche strategiche, oltre a opportunità di networking con un ampio ecosistema di partner e clienti”.Fino ad ora al programma Global Entrepreneur hanno partecipato più di 3000 startup, che in totale hanno ricevuto finanziamenti per oltre 200 milioni di dollari, grazie all’ecosistema nel quale sono state coinvolte.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lenti a contatto decorative: Possono essere dannose

Posted by fidest press agency su martedì, 18 ottobre 2011

Lenti a contatto

Image by luca.sartoni via Flickr

Non sarebbe bello avere gli occhi da vampiro di Twilight per il prossimo 31 Ottobre, giorno di Halloween? O gli occhi viola da abbinare col maglione dello stesso colore? O avere il logo della squadra del cuore nei propri occhi?
Sì, si possono avere tutte queste opportunita’ con le lenti a contatto decorative (chiamate anche lenti a contatto alla moda o lenti a contatto colorate).La Food and Drug Administration (FDA) ha lanciato un nuovo allarme circa l’uso di lenti a contatto per uso “cosmetico”, distribuite senza il coinvolgimento di personale competente, perche’ possono causare danni permanenti agli occhi e portare alla cecità. All’FDA sono pervenute infatti segnalazioni di ulcere corneali in seguito all’uso prolungato (oltre il periodo raccomandato) di tali dispositivi cosmetici. Tali ulcere possono progredire rapidamente e, se non opportunamente trattate, possono portare ad infezioni dell’occhio e se non controllate a danneggiamento della cornea e quindi della vista. Nei casi più gravi si può avere cecita’ e perdita dell’occhio. Altri rischi associati all’uso di lenti a contatto decorative includono congiuntiviti, edema della cornea, reazioni allergiche ed abrasione della cornea dovuta ad una difettosa adesione della lente all’occhio. Si puo’ avere riduzione anche di altre funzioni della vista che possono comportare problemi nella guida o in altre attivita’. L’FDA ha quindi raccomandato ai consumatori di non acquistare lenti decorative, che vengono vendute in negozi non specializzati o via internet, senza aver consultato una persona competente in materia. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

“Un Volto per Estasi”

Posted by fidest press agency su sabato, 7 Mag 2011

Cassino (FR), 7 maggio 2011. Anche quest’anno Estasi Profumerie cerca tra tutte le donne il volto che diventerà l’immagine dell’azienda nel 2012. Il concorso è gratuito e offre a tutte le partecipanti un momento da dedicare alla propria bellezza e alla cura di sè. Il tour quest’anno conterà 29 tappe in 7 regioni e 21 città, per entrare in contatto con un pubblico ancora più ampio, dopo le oltre 8.000 partecipanti dell’edizione 2010 Alleghiamo il comunicato ufficiale di lancio del concorso, e una foto della serata finale dell’edizione 2010, svoltasi a Formia, con Renzo Arbore grande protagonista.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cooperazione: Italia–Croazia

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Rafforzare la cooperazione tra l’Italia e la Croazia e rilanciare la vicinanza tra le due sponde dell’Adriatico. Con questo obiettivo si è tenuto ieri all’AICCRE l’incontro tra il Presidente dell’Associazione Michele Picciano e il primo segretario e capo ufficio consolare dell’Ambasciata della Repubblica di Croazia a Roma Iva Pavic. “L’AICCRE – ha detto Picciano – con la sua forza europeista sarà al centro della mediazione politica tra Enti locali italiani e croati che saranno messi in contatto attraverso il prezioso strumento del gemellaggio”.  Il primo segretario dell’Ambasciata della Repubblica di Croazia Pavic, ha espresso apprezzamento per questa prospettiva “che diventerà concreta – ha assicurato – perché da subito ci metteremo a lavoro”.  La prima importante iniziativa sarà l’avvio del gemellaggio tra Siena e Dubrovnik che farà da apripista alle successive attività che vedranno protagoniste molte città come Milano e Zagabria, Trieste e Fiume, Napoli e Spalato e tanti Enti locali anche più piccoli ma non meno importanti nella costruzione della rete europea dei comuni gemellati che dal basso costruiscono i presupposti dell’Europa unita e solidale. L’idea è frutto della consolidata collaborazione tra l’Ambasciata della Repubblica di Roma e la regione Molise: quest’ultima ha dato vita 500 anni fa a tre comunità croate che ancora oggi mantengono la propria identità. Picciano, che è anche Presidente del Consiglio regionale, insieme al Presidente della Regione Michele Iorio, ha incentivato la collaborazione tra le due sponde dell’Adriatico mettendo a punto svariate attività tra cui un mezzo per avvicinare maggiormente i popoli: un catamarano che da Termoli in poche ore permette di raggiungere la Croazia. Da questa collaborazione adesso l’AICCRE ha deciso di allargare lo spazio e di estendere la prospettiva attraverso il gemellaggio a tutto il territorio nazionale. Sono già settanta le pratiche avviate, tramite l’Associazione, tra Comuni italiani e croati ed è ora in cantiere l’idea di una giornata di incontro tra  Enti locali dei due Paesi affinché possano conoscersi vis a vis. L’iniziativa generale ha avuto il plauso dell’Ambasciatore croato in Italia Tomislav Vidosevic, intervenuto telefonicamente all’incontro.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Società recupero crediti e i sms inviati

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 ottobre 2010

I metodi delle società di recupero crediti si adeguano alle nuove tecnologie, utilizzandole anche in modo improprio a scapito dei presunti debitori. Un esempio è quello di Ge.Ri, che lavora per diversi gestori telefonici, e che invia messaggini su cellulari di questo tenore: Primo sms. La preghiamo cortesemente di contattarci per urgenti verifiche amministrative che la riguardano al numero 895.895.8915. Nostro riferimento pratica… Secondo sms, quattro giorni dopo. In relazione alla sua pratica, dopo numerosi tentativi di contatto senza alcun riscontro, avvisiamo della prossima azione legale. 895.895.8915. Nostro riferimento pratica… In pratica, un messaggio ‘terroristico’ invita a telefonare ad un numero a pagamento (gli 895, sono simili ai tristemente noti 899) che costa fino a 1,56 euro al minuto. Abbiamo denunciato il tutto all’Antitrust ad integrazione di una nostra precedente segnalazione, relativa all’invito a telefonare al numero 895.895.8915 da parte di Ge.Ri, contenuto su comunicazioni cartacee o posta elettronica. In quel caso, al presunto debitore è comunicato almeno il nome del gestore telefonico che reclama soldi. Nei messaggi pervenuti tramite sms, invece, nemmeno questa informazione viene esplicitata, stimolando i consumatori a chiamare e pagare. Il paradosso è che spesso il presunto debito è di poche decine di euro e può capitare che telefonando alla Ge.Ri sia piu’ oneroso del debito: la furbizia è qui, si incassano soldi senza estinguere il debito. Consigliamo a tutti i presunti debitori che ricevessero comunicazioni contenenti l’invito a comporre l’895.895.8915, o altri simili a pagamento, a non farlo e denunciare il tutto all’Antitrust. (Domenico Murrone, responsabile Aduc Telecomunicazioni)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

1° Festa Dell’Integrazione

Posted by fidest press agency su giovedì, 28 ottobre 2010

Rignano Flaminio 31 ottobre 2010 ore 16.00 Parrocchia Ortodossa Romena Sfantul Ilie(Sant Elia) Rignano Flaminio 1° Festa Dell’Integrazione. “Desideriamo che la nostra gioia passi al di là delle frontiere della lingua e che il messaggio di amicizia arrivi a tutti quelli che credono che attraverso la cultura e le tradizioni si possono mettere in contatto persone con tradizioni diverse tra di loro”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

MonoDermoDosi amiche della pelle

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 luglio 2010

La ricerca Vermont Italia con la linea MONODERMA’® si distingue per aver realizzato formulazioni topiche il più possibile minimaliste e rispettose dell’equilibrio cutaneo, offrendo al consumatore più esigente vitamine pure, prive di conservanti e profumi, proposte nell’esclusivo vettore MonoDermoDose® . Ciascuna MonoDermoDose® è realizzata in gelatina biodegradabile ed offre innumerevoli vantaggi rispetto a tubetti, vasetti, dispenser o altri contenitori:
principio attivo allo stato puro: la MonoDermoDose® accoglie e protegge principi attivi puri e naturali;
perfetta conservazione: il contenuto non entra a contatto con l’aria e con la luce;
assenza di conservanti, coloranti, profumi: garanzia di massima sicurezza e tollerabilità anche per la cute più sensibile;
igiene assoluta: la formulazione rimane inalterata e igienicamente perfetta in quanto indenne da contaminazioni esterne;
comodità d’uso: facile da utilizzare e pratica da portare ovunque;
ciclo completo: contenitore con 28 MonoDermoDosi® per un trattamento corrispondente ad un intero ciclo lunare.
Il capostipite della linea di vitamine in MonoDermoDose® è Monodermà® E5, contenente  Vitamina E pura di origine naturale alla concentrazione del 5%, alla quale hanno fatto seguito le vitamine Monodermà® A15 (Retinolo puro allo 0,15%) e Monodermà® C10 (Vitamina C pura al 10%). Tali vitamine possono essere applicate sia singolarmente, sia in maniera combinata tra di loro, per rispondere in maniera più efficace e sinergica alle specifiche esigenze cutanee.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ecolife a Sanremo

Posted by fidest press agency su sabato, 3 luglio 2010

Sanremo dal 22 al 25 luglio Palafiori di corso Garibaldi. La città  dei fiori ospiterà un’importante fiera interattiva sul futuro sostenibile. Verranno ospitati molteplici espositori appartenenti a vari settori: dall’impiantistica all’edilizia; dalle associazioni di categoria alle istituzioni.   In particolare, al centro dell’iniziativa, il viaggio nelle soluzioni per un futuro sostenibile all’insegna del risparmio energetico e della qualità della vita che si snoda lungo un percorso che vede in primo piano l’energia rinnovabile.
ECOLIFE, organizzata dall’Associazione Sportiva e Culturale Tre Sei Zero, è un punto di riferimento unico perché si propone come piattaforma per l’informazione a tutto campo grazie all’opportunità di mettere in contatto diretto gli “addetti ai lavori”, gli operatori e gli espositori con un vasto pubblico di visitatori a cui verranno illustrate tutte le novità, le tecnologie e le possibili soluzioni in materia di risparmio energetico. http://www.ecolife-expo.it  (ecolife)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

European Migration Network

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 aprile 2010

Roma 21 aprile 2010, ore 11.00 Sala Convegni, Radio Vaticana Piazza Pia, 3 Minori non accompagnati – Rimpatri assistiti – Richiedenti asilo Riflessioni introduttive di Padre Federico Lombardi, direttore di Radio Vaticana Prefetto Angelo Malandrino, Ministero dell’Interno, Direttore Politiche per l’Immigrazione e l’Asilo – Dip. Libertà Civili e Immigrazione Relazioni V. Prefetto Maria Grazia Colosimo, Ministero dell’Interno/ EMN Punto di contatto nazionale Dott. Antonio Ricci, Centro Studi Idos/ EMN Punto di contatto nazionale. Commenti al Rapporto Dott.ssa Virginia Costa, Anci: I minori stranieri non accompagnati Dott.ssa Giulia Falzoi, OIM: I rimpatri assistiti Padre Giovanni La Manna, Centro Astalli: I richiedenti asilo Conclusioni Mons. Giancarlo Perego, Direttore generale della Fondazione Migrantes Coordinamento dei lavori Dott. Franco Pittau, Centro Studi e Ricerche Idos/Dossier Statistico Immigrazione

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pd e classe dirigente Lazio

Posted by fidest press agency su sabato, 3 aprile 2010

Dichiarazione dell’on. Gianfranco Zambelli: “Mi auguro che i risultati delle elezioni aiutino l’attuale classe dirigente del PD a fare un po’ di chiarezza. Nessuna resa dei conti, per carità. Ma dire che abbiamo contenuto la sconfitta e tenuto a Roma, senza peraltro aver scelto un nostro candidato alla Regione Lazio, è come prendere un’aspirina dopo essere stati travolti da un treno in corsa. Se i vertici del partito che fino ad oggi hanno occupato posizioni strategiche nelle amministrazioni locali non sono riusciti ad ottenere risultati adeguati e in alcuni casi sono stati addirittura bocciati dall’elettorato, vuol dire che hanno perso il contatto con la realtà che li circonda e sono stati poco attenti ai problemi della gente. A loro dico chiaro e tondo che in politica vale la stessa legge del calcio, ossia “squadra che perde è da cambiare”. E siccome dobbiamo prepararci alla partita della vita, che per il PD romano è la ripresa del Campidoglio, urgono forze fresche, aperte al territorio e soprattutto con tante idee in cantiere da proporre ai cittadini”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mantovani: Parlamentari e amministratori

Posted by fidest press agency su sabato, 13 marzo 2010

“Tutti i parlamentari, prima di accedere a Camera e Senato o anche durante la legislatura, dovrebbero vivere un’esperienza amministrativa nel proprio territorio, per conoscere e rappresentare al meglio le esigenze e le attese dei propri elettori”. E’ quanto afferma Mario Mantovani, sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e Sindaco d’Arconate, che così risponde all’articolo pubblicato dal settimanale “Il Punto” in edicola , dove viene affrontato il caso dei “secondi lavori” da parte di eletti al Parlamento con incarichi a livello locale.  “Siamo in un momento storico in cui, anche per le modalità elettorali oggi in vigore, la gente lamenta una forte lontananza dalla politica. E’ evidente –continua Mantovani- che avere rappresentanti in Parlamento che operano anche a stretto contatto con il territorio, condividendo problemi e speranze di lavoratori, imprenditori, giovani, anziani e famiglie consente di essere veri interpreti di istanze popolari e di incidere in modo più significativo nelle proposte legislative”.   Mantovani  ricorda  inoltre che, per quanto concerne la sua posizione, al momento della nomina a Sottosegretario, il suo mandato di Sindaco di Arconate è stato interrotto, proprio per rimettere nelle mani del popolo la scelta di avere un amministratore anche con un incarico di Governo. “Nel giugno 2009 fui rieletto con quasi il 70% dei voti. Questo –prosegue Mantovani- è la bellezza della democrazia”. E a proposito del doppio stipendio, occorre precisare che per legge nel caso di due incarichi si ha diritto ad una sola indennità, “con un risparmio per i cittadini e per l’Amministrazione”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Politiche migratorie

Posted by fidest press agency su sabato, 5 dicembre 2009

Roma 18 dicembre 2009 Ore 11-13 Biblioteca CNEL, Via Lubin 1,   “Primo Rapporto EMN Italia” Politiche migratorie Lavoratori qualificati Settore sanitario Saluto iniziale Prefetto Angelo Malandrino (Direttore Centrale Immigrazione e Asilo, Ministero Interno) Relazioni Mario Sepi – Presidente Comitato Economico e Sociale Europeo (CESE) Antonio Ricci – Punto di Contatto Nazionale EMN (Idos Caritas/Migrantes) Christopher Layden (Ambasciata Regno Unito) Un rappresentante dei Punti di Contatto Nazionali EMN degli Stati membri invitati (Austria, Belgio, Estonia, Lettonia, Malta, Portogallo e Svezia) Interventi programmati Foad Aodi – Associazione Medici di origine Stranieri in Italia (AMSI), Consigliere Ordine dei Medici di Roma Ymelda Tolentino Diaz – Collegio Infermieri di Roma (IPASVI) Jamil Awan Ahamede – Interpreti e traduttori Consorziati (ITC) Rappresentanti Rete Nazionale EMN Paolo Attanasio –Redattore Dossier Statistico Immigrazione (Caritas/Migrantes) Conclusioni Giorgio Alessandrini (CNEL-ONC)
Coordinamento: Franco Pittau (Idos Caritas Migrantes/EMN Ncp Italia) Il volume, in italiano e in inglese, verrà distribuito ai partecipanti È previsto il servizio di interpretariato Seguirà nel pomeriggio un meeting di scambio tra i Punti di Contatto Nazionali presenti presso i locali del Consiglio Nazionale Economia e Lavoro.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pellegrinaggi dell’anima

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 novembre 2009

Roma 26 novembre – Teatro Olimpico ore 21 – La musica antica tra Oriente e Occidente Ensemble Hesperion XXI Jordi Savall direttore con il sostegno dell’Ambasciata di Spagna  Jordi Savall, il grande violista da gamba e direttore catalano, torna ancora una volta con il suo ensemble Hesperion XXI nella stagione dell’AFR con un programma dalle prospettive molteplici e stimolanti: Pellegrinaggi dell’anima – Dialoghi di musiche d’Oriente e d’Occidente comprende infatti brani vocali e strumentali di molte delle tradizioni musicali del Mediterraneo, dalla Spagna ai paesi Arabi, dal medioevo al rinascimento. Antiche melodie turche, galiziane, afgane, marocchine, iraniane, greche, canteranno e suoneranno insieme la ricchezza con cui le diverse culture sono venute a contatto e si sono integrate, mescolate, unite.  Il programma di questo concerto, concepito da Savall in un periodo difficile come quello che la nostra civiltà mediterranea sta attraversando, vuole essere oltre che un florilegio di splendide musiche, anche un messaggio politico di pace e di integrazione, fine che dovrebbe  essere oggi tra i primi obiettivi di ogni operazione culturale.  La mattina del 26 novembre presso la Sala Casella dell’Accademia Filarmonica Romana (Via Flaminia, 118) alle ore 11, Savall e i membri dell’Hespèrion XXI incontreranno il pubblico per parlare di Pellegrinaggi dell’anima e del suo significato. L’incontro è gratuito. (Jorge Hevia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Claudio Malacarne: Opere scelte 2008-2009

Posted by fidest press agency su domenica, 15 novembre 2009

malacarnePotenza fino al 10/12/2009via Londra, 75 Galleria Idearte a cura di Grazia Lo Re  Presentazione e testo critico di Rino Cardone In esposizione 30 opere uniche: olii su tela e su tavola. “La pittura – assai luminosa e tinto-tonale, fortemente espressiva – di Claudio Malacarne, spazia tra temi e soggetti che hanno un’assoluta e specifica aderenza con il paesaggio e con la natura mediterranea dei luoghi da lui attraversati, in anni e anni di paziente ricerca, estetica e stilistica, di quelle che sono le -dinamiche contenutistiche- e le -estensioni formali- che, nella pittura, danno corpo e sostanza, al segno e al colore. Per molti versi la ricerca di quest’artista si sviluppa a diretto contatto con la natura: -en plein air- ma senza rimandi peculiari, evidenti, distintivi e caratteristici, con quell’ondata impressionista che avvolse il continente europeo, a livello espressivo, tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento.  Claudio Malacarne e’ artista del nostro tempo: dalla personalità autonoma, forte, marcata, capace di inquadrare – nei suoi quadri – le -istanze infinite- e inesauribili del Creato, con le intime armonie interiori che appartengono a ognuno degli esseri umani e con gli -afflati metafisici- del Dio Creatore. Nella logica dell’idea che si fa forma immediata, questa pittura di Claudio Malacarne appartiene a quel senso di pace, di quiete, di bellezza, di simmetria, di equilibrio e di armonia che nella lezione estetica di Benedetto Croce (mai del tutto sorpassato nel suo insegnamento morale) vivono di una -consistenza spirituale- – senza fini edonistici – che fa superare, nonostante tutto, alla materia la sua stessa -condizione primigenia- e originale (oscura e -matrigna- in ugual misura) per liberarla (questa stessa materia) in quella -dimensione autonoma- dello spirito, estranea ai -criteri razionali- del pensiero e avulsa dai -codici epicurei- dei sentimenti e delle -percezioni sensibili-“. (Rino Cardone)
Claudio Malacarne nasce a Mantova nel 1956. Giovanissimo scopre un grande interesse per il disegno in genere e per la pittura in particolare, tanto che a soli quattordici anni realizza già i suoi primi dipinti ad olio . Conosciuto ed apprezzato pittore professionista, da circa quarant’anni opera principalmente a livello nazionale, pur avendo avuto numerosi contatti e presenze di rilievo nel mercato artistico europeo e statunitense. Vive e lavora in provincia di Mantova.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La sartoria napoletana in Cina

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 settembre 2009

I cinesi vendono agli italiani abiti prodotti in Cina, ma scelgono per loro il made in Italy. Perché vogliono il meglio. Nella top list dell’uomo d’affari cinese, infatti, c’è il Made in Italy. Anzi, il Made in Naples che sposa la grande sartoria napoletana. Pino Peluso, figlio dell’antica scuola napoletana e sarto da quattro generazioni, racconta il suo incontro con la Cina e il feeling, che ogni anno aumenta, con la nuova classe dirigente asiatica “La storia e la qualità che offriamo, uniti al valore dell’eleganza, sono apprezzati dagli asiatici che, negli ultimi anni, hanno un contatto continuo con l’occidente per motivi d’affari. Sanno che in questo campo il meglio a livello mondiale è la sartoria napoletana e vogliono solo quella. La Cina e in generale i paesi asiatici rappresentano per noi una fetta di mercato importante. Sono tanti e i loro gusti anche in fatto di moda e di stile stanno cambiando. Soprattutto quando si tratta di curare la propria immagine per lavoro”.  Mentre la Cina dagli inizi del 2000 è diventata la spina nel fianco del settore manifatturiero, adesso, come enorme bacino di consumatori, diventa una grande opportunità di investimento e guadagno, soprattutto nel settore del lusso e della qualità. “Quando chiedo ad un asiatico perché vuole il prodotto sartoriale napoletano, dal momento che in Cina può averlo ad un costo molto più ridotto, – spiega Peluso –  lui mi risponde che i loro prodotti servono per vestire noi italiani. L’uomo d’affari cinese chiede il meglio e quindi si rivolge alla grande sartoria napoletana”.  Il boom di uomini d’affari mandarini, in arrivo a Napoli e in Italia, per lavoro e convegni, ha favorito l’incontro tra lo stile sartoriale e dei laboratori dei sarti napoletani. Il salotto più frequentato dai manager asiatici è quello di un maestro della tradizione sartoriale partenopea: Pino Peluso vincitore dell’ultima edizione del premio Forbici d’oro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

“Anatomia” di una molecola

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 settembre 2009

Gli scienziati IBM del centro di Zurigo sono riusciti ad acquisire l’immagine dell’“anatomia” – o struttura chimica – all’interno di una molecola con una risoluzione senza precedenti, utilizzando una tecnica complessa, nota come microscopia a forza atomica senza contatto.  I risultati stimolano l’esplorazione dell’uso di molecole e atomi sulla più piccola scala e potrebbero avere un  enorme impatto nel campo della nanotecnologia, che cerca di comprendere e controllare alcuni degli oggetti più  minuscoli noti all’umanità. La recente pubblicazione dello studio è successiva a  un altro esperimento, pubblicato  solo due mesi fa sul numero del 12 giugno di Science (Volume 324, Numero 5933, pagg. 1428-1431), in cui gli  scienziati IBM hanno misurato gli stati di carica degli atomi utilizzando un microscopio a forza atomica (AFM).  Questi risultati rivoluzionari apriranno nuove possibilità per studiare la modalità di trasmissione della carica  attraverso le molecole o le reti molecolari. Comprendere la distribuzione della carica su scala atomica è essenziale  per costruire componenti di calcolo più piccoli, più veloci e più efficienti dal punto di vista energetico rispetto  ai processori e ai dispositivi di memoria di oggi. Questi componenti potrebbero un giorno contribuire a realizzare  la visione di IBM di un pianeta più intelligente, aiutando a dotare di strumenti ed a interconnettere il mondo  fisico.   Il microscopio AFM utilizza una punta di metallo affilata per misurare le minuscole forze tra la punta e il  campione, come ad esempio una molecola, per creare un’immagine. Negli esperimenti in questione, la molecola studiata  è stata il pentacene. Il pentacene è una molecola organica oblunga, composta da 22 atomi di carbonio e 14 atomi di  idrogeno e lunga 1,4 nanometri. Lo spazio tra gli atomi di carbonio adiacenti è di appena 0,14 nanometri – circa 1  milione di volte più piccolo del diametro di un granello di sabbia. Nell’immagine sperimentale, le forme esagonali  dei cinque anelli di carbonio, nonché gli atomi di carbonio, nella molecola sono chiaramente definiti. Dall’immagine  possono essere dedotte perfino le posizioni degli atomi di idrogeno della molecola. Inoltre, gli scienziati sono stati in grado di evidenziare una mappa completa tridimensionale della forza della molecola esaminata. “Per ottenere una mappa completa della forza, era necessario che il microscopio fosse altamente stabile, sia meccanicamente che  termicamente, per assicurare che sia la punta dell’AFM che la molecola rimanessero inalterati durante le oltre 20  ore di acquisizione dei dati”, spiega Fabian Mohn, che sta svolgendo la sua tesi di dottorato presso IBM Research – Zurigo.
IBM è stata pioniera nelle nanoscienze e nella nanotecnologia sin dallo sviluppo del microscopio a effetto tunnel nel 1981 da parte di Gerd Binnig e Heinrich Rohrer, IBM Fellows, presso IBM Research, Zurigo. Per questa invenzione, che ha reso possibile acquisire l’immagine di singoli atomi e in seguito manipolarli, Binnig e Rohrer sono stati insigniti del premio Nobel per la Fisica nel 1986. L’AFM, un discendente del microscopio a effetto tunnel (STM), è stato inventato da Binnig nel 1986. L’STM è considerato lo strumento che ha aperto le porte al mondo delle nanoscienze. Una nuova struttura per la ricerca collaborativa su nanoscala di altissimo livello, il Nanoscale Exploratory Technology Laboratory, sarà inaugurata nel 2011 nel campus del centro di Ricerca di Zurigo. Il centro nanotech s’inserisce in una partnership strategica nella nanotecnologia on l’ETH di Zurigo, una dei più prestigiosi politecnici europei.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Mediterraneo protagonista

Posted by fidest press agency su domenica, 30 agosto 2009

Bosforo, Suez e Gibilterra sono le tre porte d’ingresso per questo, se vogliamo, grande lago interno a tre continenti: l’Europa, l’Africa e l’Asia. Molti hanno cercato di attraversare queste porte per imporre una propria politica, una propria cultura, una propria professione di fede. Il risultato è che si è rimasti fondamentalmente quello che siamo, cristiani e laici da una parte e musulmani e religiosi dall’altra. Due ed anche tre culture che hanno trovato solo un punto di contatto condivisibile: i commerci possibili e praticabili tra le due sponde e persino, con una dose di cinismo, avvalendosi di una formula nuova di quello che un tempo si chiamava mercato degli schiavi favorendo una emigrazione di massa con barconi e battelli di ogni genere per superare lo spazio tra una sponda e l’altra di questo mare “nostrum”. E come gli Stati Uniti  a cavallo degli ultimi due secoli avevano bisogno di risorse umane per crescere, oggi l’Europa lo fa per rinsanguare il suo scarso indice di natalità. Ma in effetti l’Europa non è tutta protesa verso il Mediterraneo così come non lo sono il continente asiatico e quello africano. Vi sono spinte centrifughe che non concorrono di certo a creare un clima ideale per migliorare i rapporti non solo mercantili ed affaristici tra le diverse sponde del Mediterraneo. Si cerca, ovviamente, qualcosa di più che allontani in via definitiva lo spettro delle atrocità che sono in atto in primo luogo nelle regioni interne dell’Africa. Una presa di distanza dalle pulizie etniche, dall’insolenza e dalla protervia dei dittatori e per attrarla a quella immagine dell’Europa, forse troppo romantica per essere reale, benestante, dove c’è lavoro, operosità, possibilità di risparmio e di vita domestica, così come è stata l’America nel secolo scorso e tuttora si lascia intravedere per gli emigranti di questo secolo. Ma tutta l’Europa non si sente unita in questo progetto. Vi è un qualcosa che la sospinge verso il Nord-Est e il Nord-Ovest più forte del Sud e che spacca i continenti in aree di influenza atipiche secondo i canoni dell’ortodossia tradizionale e geografica. E’ la pretesa di sentirsi diversi e più evoluti. E’ la vocazione ad emarginare più che ad integrare o ad accogliere esseri umani pari per dignità e cultura e non una razza d’inferiori. E’ questo il vero limite di una civiltà che non sa riconoscere il valore e la portata storica delle altre civiltà e, quel che è peggio, a convivervi con esse in pace.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Se vuoi vincere in amore non devi fare gare

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2009

Il sesso oggi ha assunto una dimensione diversa rispetto a qualche decennio fa. Eppure sono rimasti dei tratti caratteristici che fanno riflettere in specie se essi sfociano in violenze di singoli o di gruppo nei confronti dell’altro sesso. Siamo, probabilmente, al cospetto di una educazione sessuale ancora carente nei suoi tratti più distintivi. Abbiamo fretta di raggiungere un determinato obiettivo e non facciamo nulla o poco per rispettare chi ha una sensibilità diversa dalla propria per rendere etici gesti o atteggiamenti che viceversa potrebbero divenire molestie e violenze. D’altra parte i media con una diffusione a livello parrosistico di simboli sessuali provocanti, audaci, ambigui non favoriscono un equilibrato rapporto tra i due sessi e lasciano intravedere una cultura del superdotato che è fuori dalla media dei casi riscontrabili nella realtà e può rendere, i soggetti più sensibili, degli oppressi e dei complessati e, a lungo andare, degli insicuri sino a trasformarsi in degli impotenti e con un senso di rivolta e di rancore con l’altro sesso. Occorre, invece, imparare a convivere con il sesso, proprio ed altrui, in maniera naturale, senza inibizioni di sorta e timori d’essere giudicato per ciò che si fa e non per ciò che si è. E’ utile in questo senso capire ciò che può far male e non nella vita di tutti i giorni se vogliamo essere in forma e non ridurre per colpa di agenti esterni la nostra performance sessuale. Vi sono cose che facciamo senza tener conto delle conseguenze che possono provocare. Pensiamo al fumo di una sola sigaretta: Esso è in grado di ridurre del 30% il flusso arterioso per due-tre ore. E questo senza considerare i danni irrimediabili che provoca nel lungo periodo alle arterie del pene sulle quali la sospensione del fumo sulla funzione sessuale è correlato alla quantità di sigarette fumate e al periodo di esposizione al fumo stesso. Ma a proposito di fumo i suoi effetti perniciosi vanno oltre la sfera sessuale. Il rischio è, infatti, particolarmente elevato per i fumatori diabetici. Il secondo grave aspetto deriva da una errata alimentazione che può determinare elevati valori di grassi e zuccheri nel sangue, e fungere da fattore d’innesco di diabete, mentre un eccessivo consumo di sale è uno dei fattori causali che producono ipertensione. Nell’uomo obeso, inoltre, che ha cioè il 20% di peso in più rispetto alla media, si verifica anche una riduzione del principale ormone maschile, il testosterone. Un’altra utile raccomandazione è quella di fare una corretta attività fisica. Naturalmente tutto si deve svolgere in funzione della propria età. Va inoltre segnalato che tra le varie attività sportive alcune sono a rischio per traumatismo nella regione pelvica/perineale, nella regione cioè dove la radice del pene si inserisce sulle strutture ossee del bacino (branche ischiopubiche). Pensiamo al ciclismo da strada e la mountain bike per le quali si può verificare un microtrauma cronico con danno neurologico (nervi cavernosi, che comandano l’erezione) e vascolare (arterie cavernose). Lo stesso rischio può verificarsi in quegli sporti come le arti marziali ed il calcio dove è possibile un violento contatto fisico.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Luciano Parisi: Mutazioni

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 luglio 2009

mutazioniLocri (RC) fino al 27/8/2009 Viale Giacomo Matteotti 239 Studio Arke’ a cura di Maro’ d’Agostino Mutazioni è un lavoro mai interrotto di ricerca pittorica sulle immagini in movimento ma è anche manipolazione di materie diverse al fine di superare la pura visibilità. Presso lo studio Arke’ di Locri Luciano Parisi ripercorre a ritroso l’iter che dalla fotografia lo ha portato alla pittura. Per questa mostra la curatrice Maro’ d’Agostino ha puntato l’attenzione in particolare sulle piu’ recenti fasi del lavoro artistico dell’artista romano dove s’innesca una certa tensione di superamento linguistico che rende pulsante il valore della produzione.  Luciano Parisi, di origine pugliese, si trasferisce a Roma nel 1980 e qui matura la sua attitudine per la scena a stretto contatto con il teatro sperimentale di Leo De Berardinis. Frequenta i corsi di teatro tenuti alla Università La Sapienza dal grande Eduardo De Filippo.  Alla fine degli anni Ottanta fonda l’associazione artistica Art Production che convoglia artisti di provenienza e linguaggi diversi con l’intento di creare eventi d’avanguardia, come poteva essere l’avanguardia in quegli anni. Trasferitosi a Londra, la fotografia per quattro anni e’ al centro della sua produzione creativa. L’esperienza acquisita nel periodo londinese sarà di fondamentale importanza per gli anni futuri, grazie alla formazione al Paddington College e all’esperienza professionale maturata presso gli studi di Bob Allen. (mutazioni)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cartelle pazze a Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 27 giugno 2009

L’assessore al Bilancio del Comune di Roma, Maurizio Leo, ha adottato le prime iniziative per accelerare la realizzazione di un nuovo sistema di gestione delle informazioni relative alle contravvenzioni per infrazioni al codice della strada. Il sistema si fonda sull’aggiornamento e la realizzazione delle banche dati del Comune di Roma, di Equitalia -Gerit (la società a capitale pubblico incaricata della riscossione), della Prefettura e dell’Ufficio del Giudice di Pace, che saranno collegate per lo scambio telematico di informazioni sulle procedure relative alla gestione delle contravvenzioni. Il nuovo sistema consentirà di allineare le diverse banche dati e superare il loro sfasamento temporale, eliminando la necessità per i cittadini di entrare in contatto con gli Uffici comunali o con quelli di Equitalia-Gerit per produrre la documentazione dell’avvenuto pagamento delle contravvenzioni o delle eventuali, favorevoli decisioni amministrative o giurisdizionali sulle relative controversie. Per quanto riguarda le regole delle procedure di riscossione coattiva, che sono fissate dalla legge nazionale (iscrizioni a ruolo delle somme non pagate, misura delle sanzioni e interessi, termini per i versamenti e per i ricorsi, azioni esecutive di fermo amministrativo e di pignoramento), l’assessore Leo avvierà contatti e iniziative a livello nazionale, per sollecitare un riesame delle norme vigenti, alla luce delle esperienze applicative riscontrate, in particolare, nel Comune di Roma.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »