Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

Posts Tagged ‘contemporaneo’

“Scegli il Contemporaneo. Ti racconto Roma”

Posted by fidest press agency su sabato, 26 novembre 2022

Roma Mercoledì 30 novembre,Punto di ritrovo: Via Fratelli Ruspoli, 2, Quarto piano la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci festeggia il 120esimo anniversario dalla nascita di Maria Bellonci inaugurando la Casa Museo. La mattina si terrà la conferenza stampa di annuncio delle attività della casa museo e di chiusura dell’anno “Bellonciano”, con un approfondimento dedicato alla scrittrice. “Scegli il Contemporaneo. Ti racconto Roma” proprio in questo giorno organizza due visite speciali alle ore 15.00 – una per adulti e una per bambini dai 7 agli 11 anni – e alle ore 17.00 – per adulti – con l’obiettivo di far conoscere la storia della scrittrice Maria Bellonci e del Premio Strega nato nel 1947. Due visite uniche alla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Casa Museo per scoprire le vicende del Premio Strega e quelle della sua fondatrice. Il progetto “Scegli il Contemporaneo. Ti racconto Roma”, promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, è vincitore dell’Avviso Pubblico Contemporaneamente Roma 2020 – 2021 –2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE. “Scegli il Contemporaneo. Ti racconto Roma” è una piattaforma culturale nomadica, un progetto a cura di Elena Lydia Scipioni, che dal 2017 tesse una rete di rimandi e collegamenti tra le proposte culturali della scena artistica contemporanea di Roma. Cinque i momenti dell’edizione 2022, l’ultima del progetto dopo 15 edizioni: un video dedicato al Centro Islamico Culturale d’Italia; visite speciali alla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Casa Museo sede delle riunioni degli Amici della domenica dal 1951 e dimora di Maria Bellonci che nel 1947 istituì il Premio Strega; visite speciali al Museo delle Civiltà, in occasione dei recenti riallestimenti delle collezioni, e a Palazzo delle Esposizioni, in occasione della mostra “Mario Merz. Balla, Carrà, de Chirico, de Pisis, Morandi, Savinio, Severini. Roma 1978.”, presentata alla Galleria dell’Oca nel 1978; il progetto si concluderà con un video dedicato all’artista Luca Pignatelli e alla sua personale lettura di alcuni luoghi e aspetti di Roma, città che costituisce da sempre per artisti, scrittori e registi, un serbatoio iconografico inesauribile. Utenza: Adulti e bambini (7 – 12 anni) Orario: 15.00 Durata: 60 min. Utenza: adulti Orario: 17.00 Durata: 60 min. Gli eventi sono gratuiti e comprendono il biglietto d’ingresso al museo qualora previsto. Prenotazione obbligatoria solo via mail: info@senzatitolo.net fino a esaurimento posti. Per informazioni: http://www.senzatitolo.net

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il MACTE partecipa alla XVIII Giornata del Contemporaneo

Posted by fidest press agency su martedì, 4 ottobre 2022

Termoli. Sabato 8 ottobre, in occasione della XVIII Giornata del Contemporaneo in via Giappone promossa da AMACI, dedicata al tema della sostenibilità, il MACTE Museo di Arte Contemporanea di Termoli presenta la proiezione del film documentario Zio Riz di Raffaela Mariniello alla presenza dell’artista nell’ex cinema Sant’Antonio di Termoli, riadibito a sala di proiezione solo per l’evento a ingresso gratuito.Zio Riz, film documentario con soggetto, fotografia e regia di Raffaela Mariniello, riprende il nome della canoa sulla quale un uomo ridiscende, a partire dalla sorgente di Rocchetta a Volturno, le acque del fiume più grande del sud Italia, il Volturno. Questo Caronte ci porta lentamente dall’armonia naturale dell’oasi protetta della sorgente, sempre più giù, fino alla foce del fiume a Castel Volturno, un vero e proprio inferno metropolitano.Raccontando il percorso del fiume, che dal Molise attraversa tutta la regione Campania, il film racconta la trasformazione di un contesto ambientale ma anche sociale, progressivamente stravolto dalle azioni indiscriminate dell’essere umano.Lo scandire delle stagioni è suggerito dalla pioggia, dalla neve che si scioglie, dal continuo scorrere dell’acqua fino all’essiccarsi del terreno, sferzato dal sole di mezzogiorno. In ogni fotogramma la vita appare svolgersi nel suo incedere quotidiano, mentre si passa progressivamente dai versi di animali e i suoni degli insetti al rumore del lavoro dell’uomo, da quello ripetitivo delle macchine agricole e dei mezzi di trasporto ai suoni sempre più caotici dell’ambiente urbano. Zio Riz è prodotto da Teatri Uniti con Casa del Contemporaneo con il contributo della Regione Campania e di Film Commission Regione Campania, in collaborazione con Museo Madre, Studio Trisorio e Zona Rosa.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Diciottesima Giornata del Contemporaneo

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Bergamo, Sabato 8 ottobre 2022 torna la Giornata del Contemporaneo, la grande manifestazione promossa da AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani e realizzata con il sostegno della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, e la collaborazione della Direzione Generale per la Diplomazia Pubblica e Culturale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.Nella sua diciottesima edizione – che, come tradizione, si svolgerà su tutto il territorio nazionale, coinvolgendo musei, fondazioni, istituzioni pubbliche e private, gallerie, studi e spazi d’artista – la Giornata del Contemporaneo torna a ottobre, in presenza, con l’obiettivo di raccontare la rinata vitalità dell’arte contemporanea nel nostro Paese, dopo le restrizioni dovute a due anni di pandemia. La manifestazione manterrà comunque un formato ibrido, fisico e digitale, per favorire e valorizzare la partecipazione più ampia possibile con proposte online e offline, e avrà come filo conduttore il tema dell’ecologia, connesso a quello della sostenibilità: urgenze globali che ci mettono di fronte alla necessità di ripensare il sistema dell’arte contemporanea tramite una rinnovata consapevolezza e una più diffusa sensibilità.Per dare corpo a questa riflessione, le Direttrici e i Direttori dei musei associati hanno deciso di affidare a Giorgio Andreotta Calò (Venezia, 1979) la realizzazione dell’immagine guida della manifestazione, che negli anni scorsi ha visto coinvolti Michelangelo Pistoletto (2006), Maurizio Cattelan (2007), Paola Pivi (2008), Luigi Ontani (2009), Stefano Arienti (2010), Giulio Paolini (2011), Francesco Vezzoli (2012), Marzia Migliora (2013), Adrian Paci (2014), Alfredo Pirri (2015), Emilio Isgrò (2016), Liliana Moro (2017), Marcello Maloberti (2018), Eva Marisaldi (2019) e Armin Linke (2021).L’immagine scelta dall’artista è Icarus (2021-2022), ultimo tassello di un articolato progetto realizzato da Giorgio Andreotta Calò a partire dal 2019. La Diciottesima Giornata del Contemporaneo, come nelle scorse edizioni, presenterà diversi nuclei di attività: una programmazione ad hoc dei Musei associati AMACI, che proporranno un particolare focus su attività dedicate al pubblico dei diciottenni; le iniziative sviluppate in collaborazione con la rete estera del MAECI (Ambasciate, Consolati e Istituti Italiani di Cultura all’estero); il coinvolgimento della rete dei Luoghi del Contemporaneo promossa dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura; infine, le proposte dei soggetti aderenti che, sommate alle precedenti, rendono la manifestazione capillare, facendo emergere la rete diffusa delle realtà culturali che promuovono con vigore i diversi linguaggi del contemporaneo italiano sul territorio nazionale e internazionale. La manifestazione è come sempre caratterizzata da ingressi gratuiti e partecipazioni gratuite a tutte le iniziative.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Scegli il Contemporaneo. La rivoluzione siamo noi”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2022

Roma Venerdì 2 settembre Palazzo delle Esposizioni Ore 15.00 – 18.00 Un incontro di formazione alla mostra “Il video rende felici. Videoarte in Italia” con Laura Zocco Dipartimento Educativo di Pirelli HangarBicocca, Milano. “Scegli il Contemporaneo”, è un progetto di “Senza titolo” a cura di Elena Lydia Scipioni, è una piattaforma culturale intermuseale che tesse una rete di collegamenti tra le proposte culturali di musei e spazi espositivi di Roma attraverso visite speciali alle mostre temporanee e permanenti per il pubblico, con artisti, scrittori, illustratori, esperti in didattica museale, divulgatori scientifici; attività didattiche nei musei e nelle scuole per adulti, studenti, bambini, famiglie, e pubblico sordo; video racconti e documentari dedicati agli artisti.In linea con la mission di “Senza titolo”, che da anni opera come ponte tra la scuola e i musei in dialogo con le eccellenze professionali del territorio, “Scegli il Contemporaneo. La rivoluzione siamo noi” vuole dare un ruolo centrale all’individuo e alla collettività, con lo scopo di riflettere sul ruolo da affidare alla cultura e alla didattica nel nostro Paese. Il progetto prevede l’incremento dell’app gratuita di “Scegli il Contemporaneo” che viene aggiornata con nuovi percorsi narrativi e interattivi per il pubblico dedicati a una selezione delle attività svolte nei musei e consentirà anche al pubblico di tenersi aggiornato sui contenuti di tutte le edizioni precedenti con la possibilità di ascoltare racconti inediti di artisti, scrittori, registi e divulgatori scientifici, e sperimentare attività laboratoriali per conoscere il patrimonio culturale e artistico di Roma.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Progetto “Scegli il Contemporaneo. Tutte le immagini del mondo”

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 Maggio 2022

Roma sabato 14 maggio alle ore 11.00 e alle ore 16.00 un doppio appuntamento di visita animata alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma. L’arte e la scienza sono accomunate dall’immaginazione, dall’indagine della realtà e dallo sguardo curioso che contraddistingue gli artisti e gli scienziati. Il doppio appuntamento di visita animata per famiglie alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea è dedicato alla scoperta delle opere di artisti come Lucio Fontana, Pino Pascali, Giuseppe Penone e Giulio Turcato e consentirà ai piccoli e grandi partecipanti di allenare il loro sguardo sul mondo per creare nuove connessioni sull’arte e la natura e di rielaborare in maniera personale le pratiche artistiche contemporanee attraverso brevi attività laboratoriali. Le attività di questa giornata potranno essere fruite dalle famiglie di “AC- Affido Culturale”, progetto nazionale selezionato dall’impresa sociale “Con i bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile. “Senza titolo” – Progetti aperti alla Cultura, società che da oltre dieci anni si occupa di progettazione e gestione di servizi educativi e di mediazione culturale per musei, ha presentato l’edizione conclusiva del progetto triennale “Scegli il Contemporaneo. Tutte le immagini del mondo” che si è svolta a Roma dal 2 aprile al 14 maggio 2022 attraverso video narrazioni, documentari, conferenze, laboratori per le scuole, visite per le famiglie. Questa edizione è stata dedicata in particolar modo all’approfondimento di tematiche legate alla conoscenza di due ambiti: lo spazio come luogo in cui si possono effettuare alcune operazioni e stabilire determinate relazioni e l’ambiente naturale verso il quale si è sviluppata, tra gli anni Sessanta e Settanta, una maggiore attenzione per le azioni praticabili a favore della sua sostenibilità e la tutela delle sue risorse. Carattere distintivo del progetto, a cura di Elena Lydia Scipioni, è stata la promozione dell’incontro tra artisti e ricercatori, storici dell’arte, divulgatori scientifici e educatori museali, per costruire un’ampia “narrazione” trasversale e partecipata per un pubblico differenziato con l’obiettivo di raccontare gli esiti dell’incontro tra scienza e arte in relazione al patrimonio artistico e naturalistico di Roma e approfondendo, attraverso appuntamenti di diversa natura, quei processi comuni che sottendono i due ambiti di ricerca.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scegli il Contemporaneo: Un video racconto dell’artista Andreco

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 aprile 2022

Roma. sabato 9 aprile alle ore 11.00 online sui canali ufficiali di “Senza titolo” sarà proposto un video racconto dedicato all’artista Andreco (Roma, 1978) che dal 2000 porta avanti una ricerca incentrata sul rapporto tra uomo e ambiente. L’artista – che ha un dottorato in Ingegneria Ambientale e ha collaborato con l’Università di Bologna e la Columbia University di New York nell’ambito delle infrastrutture verdi per la gestione sostenibile delle risorse in diverse condizioni climatiche – realizza installazioni, performance, video, murali, sculture e progetti d’arte pubblica. Questa edizione è dedicata in particolar modo all’approfondimento di tematiche legate alla conoscenza di due ambiti: lo spazio come luogo in cui si possono effettuare alcune operazioni e stabilire determinate relazioni e l’ambiente naturale verso il quale si è sviluppata, tra gli anni Sessanta e Settanta, una maggiore attenzione per le azioni praticabili a favore della sua sostenibilità e la tutela delle sue risorse. Proprio per questo sarà proposto un video dedicato all’artista e attivista Andreco – realizzato presso il Museo Orto Botanico – che dal 2000 porta avanti una ricerca incentrata sulle relazioni tra uomo e ambiente, spazio urbano e paesaggio naturale, anatomia e urbanismo, ecologia e giustizia sociale, azioni ed emozioni. Dal 2015, in concomitanza della conferenza sui Cambiamenti Climatici delle Nazioni Unite, ha avviato il progetto “Climate” che prevede una serie di interventi diversificati in diverse città europee a partire dalle più recenti ricerche scientifiche sulle cause e gli effetti dei cambiamenti climatici. Il video racconto sarà un’occasione per approfondire alcuni aspetti della ricerca di Andreco in relazione a un luogo eccezionale, quello del Museo Orto Botanico di Roma e a partire dalle suggestioni che hanno interessato il suo lavoro in riferimento alla figura del francese Jacques Élisée Reclus (1830-1905), proto ecologista e geografo anarchico che, trascorrendo una vita avventurosa in giro per il mondo, scrisse opere fondamentali che portarono la geografia alla visione globale del mondo su cui si basa la disciplina attuale. Filmmaker Domenico Catano.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Scegli il Contemporaneo. Tutte le immagini del mondo”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 marzo 2022

Roma dal 2 aprile al 14 maggio 2022 Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea Orario: ore 11.00 e ore 16.00 Punto di ritrovo: viale delle Belle Arti, 131 attraverso video narrazioni, documentari, conferenze, laboratori per le scuole, visite per le famiglie. Protagonisti di questa edizione artisti, ricercatori, divulgatori scientifici e storici dell’arte che, insieme agli educatori di “Senza titolo”, realizzeranno attività per adulti, studenti e famiglie in un grande racconto corale che sottolineerà il ruolo dell’immaginazione nel processo conoscitivo. Il progetto, promosso da Roma Culture, è vincitore dell’Avviso Pubblico EUREKA! Roma 2020 – 2021 – 2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali, ed è realizzato in collaborazione con SIAE. Carattere distintivo del progetto “Scegli il Contemporaneo. Tutte le immagini del mondo”, a cura di Elena Lydia Scipioni, è la promozione dell’incontro tra artisti e ricercatori, storici dell’arte, divulgatori scientifici e educatori museali, per costruire un’ampia “narrazione” trasversale e partecipata per un pubblico differenziato con l’obiettivo di raccontare gli esiti dell’incontro tra scienza e arte in relazione al patrimonio artistico e naturalistico di Roma e approfondendo, attraverso appuntamenti di diversa natura, quei processi comuni che sottendono i due ambiti di ricerca.Questa edizione è dedicata in particolar modo all’approfondimento di tematiche legate alla conoscenza di due ambiti: lo spazio come luogo in cui si possono effettuare alcune operazioni e stabilire determinate relazioni e l’ambiente naturale verso il quale si è sviluppata, tra gli anni Sessanta e Settanta, una maggiore attenzione per le azioni praticabili a favore della sua sostenibilità e la tutela delle sue risorse. Proprio per questo ad aprire il progetto sabato 2 aprile alle ore 11.00 online sui canali ufficiali di “Senza titolo” sarà il documentario “Maurizio Mochetti. Project to project”. L’ artista (Roma, 1940), fin dalla metà degli anni Sessanta, ha indagato attraverso progetti e realizzazioni di opere il continuo divenire della materia, l’imprevedibilità delle condizioni spaziali e ambientali, il complesso equilibrio delle relazioni e la conseguente mutevolezza dell’arte. Una ricerca in continua transizione ispirata alle contemporanee definizioni scientifiche e tecniche che ha portato Mochetti a elaborare un pensiero originale sullo spazio dell’arte. E così sabato 9 aprile sempre alle ore 11.00 online sarà proposto un video dedicato all’artista e attivista Andreco (Roma, 1978) – realizzato presso il Museo Orto Botanico – che dal 2000 porta avanti una ricerca incentrata sulle relazioni tra uomo e ambiente, spazio urbano e paesaggio naturale, anatomia e urbanismo, ecologia e giustizia sociale, azioni ed emozioni. Sempre presso il Museo Orto Botanico sabato 7 maggio verrà dedicata una speciale giornata ai bambini e alle famiglie per conoscere il patrimonio naturalistico e culturale di un luogo importante della città. Novità di questa edizione il progetto satellite di “Scegli il Contemporaneo” dedicato alle Scuole e in linea con l’identità di “Senza titolo” che attraverso le sue attività si fa ponte tra la scuola, i musei e il territorio: verranno approfondite le complesse relazioni tra arte e scienza, mercoledì 20 aprile presso il Liceo Scientifico Statale Aristotele, dove si terrà una conferenza che vedrà protagonista, tra gli altri, Andreco, e il 20, 21, 27, 28, 29 aprile presso l’Istituto Comprensivo Guglielmo Pallavicini dove si svolgerà un ciclo di laboratori didattici in classe che consentiranno agli alunni di approfondire i linguaggi dell’arte e della scienza, contribuendo alla formazione di una coscienza critica, di una consapevolezza delle risorse dell’ambiente, del paesaggio e della cultura e dell’urgenza della loro tutela e valorizzazione. Il progetto si concluderà con una giornata dedicata alle famiglie alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea. Collaborano al progetto l’ISPRA, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e Tecnoscienza, società di divulgazione scientifica, relativamente alla realizzazione delle attività in programma presso gli Istituti scolastici. In questa occasione sarà attivata per la prima volta la convenzione con Casa dello Spettatore per “AC- Affido Culturale”, progetto nazionale selezionato dall’impresa sociale “Con i bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile. http://www.senzatitolo.net

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ultimo appuntamento del progetto “Scegli il Contemporaneo. Ti racconto Roma”

Posted by fidest press agency su domenica, 12 dicembre 2021

Roma Sabato 18 dicembre ore 11 Video racconto: Maria Adele Del Vecchio alla mostra “Tre stazioni per Arte – Scienza”, Palazzo delle Esposizioni, Roma Narratore: Maria Adele Del Vecchio. Palazzo delle Esposizioni “Tre stazioni per Arte e Scienza” promossa da ROMA Culture e organizzata dall’Azienda Speciale Palaexpo con la collaborazione di numerose istituzioni pubbliche. L’artista Maria Adele Del Vecchio (Caserta, 1976) propone una riflessione personale su alcune personalità che hanno dato un contributo all’evoluzione del pensiero scientifico e che hanno caratterizzato la storia della scienza a Roma. Un momento di condivisione del pensiero dell’artista e della sua poetica attraverso la pratica dello storytelling, un momento di confessione dove le riflessioni dell’artista sfiorano alcuni temi indagati dalla mostra. Il video è realizzato dal filmmaker Domenico Catano. “Senza titolo” – Progetti aperti alla Cultura, società che da oltre dieci anni si occupa di progettazione e gestione di servizi educativi e di mediazione culturale per musei e mostre sul territorio nazionale realizzando progetti educativi volti ad avvicinare il pubblico al patrimonio artistico, storico e cinematografico. ha presentato la dodicesima edizione del progetto “Scegli il Contemporaneo. Una narrazione per parole e immagini, aperta e in divenire, che ha messo in relazione i linguaggi del contemporaneo con il patrimonio artistico, culturale e storico della città. Destinatari di questa proposta, adulti, bambini, studenti, persone non vedenti e ipovedenti. Il progetto, promosso da Roma Culture, è vincitore dell’Avviso Pubblico Contemporaneamente Roma 2020 – 2021 –2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE. “Scegli il Contemporaneo. Ti racconto Roma” è una piattaforma culturale intermuseale, un progetto a cura di Elena Lydia Scipioni, che attraverso incontri per il pubblico con artisti, scrittori e illustratori, divulgatori scientifici ed esperti in didattica museale, propone visite speciali nei musei e negli spazi espositivi di Roma. Tema centrale di questa edizione è stata la narrazione nelle sue diverse declinazioni: mezzo di testimonianza e di evoluzione del pensiero umano, di trasmissione della conoscenza, pratica sociale ed educativa, momento di intrattenimento, condivisione e relazione interumana. L’incontro a Palazzo delle Esposizioni con “Senza titolo” e Tecnoscienza – società di divulgazione e comunicazione, specializzata nello storytelling e nell’ educazione della scienza e della sostenibilità – è stata l’occasione per affrontare i temi della nostra contemporaneità attraverso il dialogo tra arte, scienza e società.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata del Contemporaneo AMACI

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 dicembre 2021

Roma Via Raffaele Cadorna 28 Visitabile da lunedì a venerdì 11-17 Incontro con gli artisti sabato 11 dicembre ore 17-19 A cura di Cristina Madini. Per la mostra ‘Future’ artisti di tutti i Paesi hanno condiviso le loro riflessioni su come immaginano di poter trasformare il mondo. Niente più dell’arte è in grado di realizzare incanto, visione, sogno e utopia. Che le utopie abbiano nutrito e seguitino ad alimentare tuttora gli artisti è cosa nota, ma cosa significa esattamente e perché è così importante per ognuno di noi oggi credere nella visione e adoperarsi per realizzare utopie. Siamo miopi, siamo abituati a vedere troppo da vicino, soddisfiamo desideri immediati, limitando così quella discussione intorno a temi, riguardanti le grandi ambizioni, visioni, utopie che in passato hanno permesso il progresso umano. Di fatto, invece bisognerebbe riflettere profondamente sulla piaga ancora aperta della fame del mondo, sulle disparità sociali, sulle grandi migrazioni, sui cambiamenti climatici e le conseguenti nuove geografie, sull’inquinamento della terra e del mare, per arrivare a riflettere sul livello delle libertà che stanno prendendo diverse forme nel nostro mondo. Davanti ai nostri occhi abbiamo enormi sfide che sembrano restare fuori dalla discussione pubblica e troppo spesso anche dalla discussione quotidiana di ognuno di noi, mentre potrebbero essere proprio queste sfide a generare occasioni di rivoluzione dello sguardo per proporre nuove idee, nuove imprese, nuove visioni in una geografia planetaria in continuo mutamento. Naturalmente questa è una generalizzazione, ma gli artisti, attraverso la sensibilità realizzano e comunicano ciò che non è più rintracciabile sul pianeta: le idee. Non è prerogativa dell’arte risolvere i problemi, ma gli artisti sono capaci di evidenziarli, interpretarli, semplificarli per generare nuove visioni, approcci e spunti. Gli artisti possono porre l’attenzione sulla relazione tra uomo e pianeta, mostrare i drammi umani o della guerra, sollevare problematiche ambientali attraverso le loro opere. La mostra organizzata da Rossocinabro è sponsorizzata da Amaci (Associazione dei Musei di Arte Contemporanea Italiani) in occasione della Giornata del Contemporaneo 2021 che prevede l’apertura straordinaria di Musei e Gallerie sabato 11 dicembre. La mostra sarà visitabile fino al 30 dicembre senza prenotazione, le variazioni dovute a nuove misure del Governo saranno comunicate sul nostro sito internet http://www.rossocinabro.com Il lavoro di ciascuno è presentato all’interno del sito di Rossocinabro in uno spazio proprio, permettendo così, pur all’interno del contesto unitario della mostra, di mantenere le specificità delle rispettive ricerche.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Progetto: “Scegli il Contemporaneo. Ti racconto Roma”

Posted by fidest press agency su sabato, 5 dicembre 2020

Roma. Il progetto “Scegli il Contemporaneo – Ti racconto Roma” che si svolgerà dal 10 al 31 dicembre vuole essere una grande narrazione partecipata della produzione contemporanea della capitale in 9 appuntamenti digitali: 6 narrazioni video trasmessi sui canali social di “Senza titolo” e 3 laboratori a distanza in modalità classroom. Percorsi narrativi condotti dal reporter Valerio Millefoglie – scrittore, giornalista, performer e direttore di Archivio Magazine – insieme agli educatori specializzati di “Senza titolo” con il coinvolgimento di artisti, illustratori e scrittori: Valerio Magrelli, Claudio Morici, Marco Raparelli, Dj Baro, Chiara Rapaccini, Alessandro Piangiamore e il duo Mook formato da Carlo Nannetti e Francesca Crisafulli. Ad aprire il progetto giovedì 10 dicembre sarà Valerio Magrelli che condurrà il pubblico all’interno della Casa Museo Mario Praz. Una narrazione che per l’anno 2020 si svolge totalmente in digitale: un racconto per parole e immagini sulla storia e i luoghi di Roma attraverso lo sguardo e le voci di quelle persone che vivono la città quotidianamente. La narrazione nelle sue diverse declinazioni favorisce e media l’interpretazione della realtà attraverso la parola, unendosi, in questo grande obiettivo di comprensione del reale, all’arte visiva e alle rappresentazioni per immagini. La parola diventa narrazione in un racconto interdisciplinare. La narrazione e la parola – scritta, cantata o urlata – si uniscono alla rappresentazione per immagini nel tentativo di nuove interpretazioni e molteplici sguardi della realtà. Se da un lato la narrazione per sua natura stabilizza e fissa la conoscenza, dall’altro favorisce il rinnovamento della cultura, aiuta l’affermazione dell’identità del singolo e, grazie all’ascolto, favorisce l’apertura nei confronti dell’altro. In questo momento storico così complesso, in cui la distanza penalizza seriamente la condivisione e la socialità, nutrimenti del pensiero individuale e artistico, questo progetto diventa occasione di condivisione ed evoluzione del pensiero umano e della coscienza cittadina; pretesto per indagare quel che sta cambiando sotto i nostri occhi il cui senso ci sfugge perché non ne abbiamo ancora fatto esperienza. Protagonista delle narrazioni digitali è Valerio Millefoglie – scrittore, giornalista, performer e direttore di Archivio Magazine – che insieme ad Elena Lydia Scipioni, curatrice del progetto e agli educatori di “Senza titolo” hanno costruito narrazioni accessibili a diversi target di pubblico mettendo in relazione musei, quartieri, studi d’artista e sodalizi artistici. La regia dei video è di Domenico Catano, filmmaker che dal 2018 collabora con la compagnia teatrale Etérnit nella realizzazione della produzione di spettacoli, performance, musica. La prima video narrazione che aprirà il progetto conduce il pubblico all’interno della Casa Museo Mario Praz con Valerio Magrelli, poeta, scrittore, traduttore e professore ordinario di Letteratura francese all’Università Roma Tre. Un racconto speciale su questo luogo, acquisito dallo Stato Italiano nel 1986, che conserva più di 1200 oggetti collezionati dall’anglista durante la sua vita. Il secondo appuntamento digitale è con il performer e scrittore Claudio Morici, tra i fondatori dello spettacolo varietà Sgombro – nato al Nuovo Cinema Palazzo – che accompagnerà il pubblico alla guida della sua personale lettura del quartiere San Lorenzo e di quei luoghi che più lo hanno ispirato. Segue la video narrazione con l’artista Marco Raparelli in cui si approfondirà il rapporto tra disegno e parola che nei lavori dell’artista si animano dando vita ad un linguaggio espressivo ironico e critico; l’artista racconterà una visione personale dei quartieri di Ostiense e Garbatella (fino a Piazzale Flaminio) insieme ad Alessandro Tamburrini, alias dj Baro, parte del noto gruppo musicale Colle der Fomento dal 1998. La quarta uscita video sarà dedicata a Chiara Rapaccini, in arte Rap, artista, designer, scrittrice, in cui si racconteranno temi e forme della sua molteplice operazione artistica dallo spazio intimo e suggestivo del suo studio in cui ogni oggetto diventa un elemento narrante per scoprire l’identità dell’artista. La narrazione in digitale continua con l’artista Alessandro Piangiamore per raccontare il valore dell’effimero, dell’intangibile e dell’evanescenza dei materiali organici che costituiscono la memoria del mondo. Chiude il ciclo di video narrazioni l’appuntamento speciale con il duo artistico formato da Carlo Nannetti e Francesca Crisafulli, in arte Mook, che condurrà il pubblico nel loro universo poetico abitato da oggetti dimenticati che evocano ricordi e memorie. Un video che include una narrazione inclusiva, accessibile a tutti, al pubblico sordo e anche al pubblico ipovedente grazie ad una audio narrazione ideata da educatori esperti in accessibilità culturale. Verrà realizzato un audio-documentario dell’incontro con Mook. http://www.senzatitolo.net

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scegli il contemporaneo

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 ottobre 2020

Roma Domenica 18 ottobre (due gruppi: 1 per adulti e 1 per bambini) MIAC – Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema Punto di ritrovo: Via Tuscolana n. 1055 Narratore: Stefano Giovanardi, astronomo e curatore scientifico del Planetario e Museo Astronomico di Roma con uno storico del cinema e un educatore museale per il pubblico delle famiglie. Utenza: pubblico adulto, famiglie e bambini Orario: 16.00 Al MIAC, il nuovo Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema aperto a Roma, l’astronomo Stefano Giovanardi, curatore scientifico presso il Planetario e il Museo Astronomico di Roma condurrà il pubblico, insieme ad un educatore museale, in una visita interdisciplinare tra cinema e astronomia, tra arte e scienza. Il percorso interattivo del museo, le installazioni multimediali delle sale, i giochi di suoni, luci eimmagini in movimento coinvolgeranno il pubblico in un’esperienza di vista immersiva attraverso la storia italiana del cinema e dell’audiovisivo per approfondire l’importanza dell’immagine nello sviluppo culturale e sociale del nostro Paese. La visita animata accompagnerà i bambini in un viaggio multimediale fatto di suggestioni sonore e visive per scoprire come nascono i suoni e le immagini in movimento, come si compongono e si frammentano per dar vita a magiche illusioni per i per nostri occhi. L’incontro è gratuito per il pubblico e avverranno nel rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid in ottemperanza alla normativa vigente. Prenotazione obbligatoria solo via mail: eduroma@senzatitolo.net fino ad esaurimento posti Prenotazioni da lunedì a giovedì entro le ore 18.00 http://www.senzatitolo.net

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Scegli il Contemporaneo. Tutte le immagini del mondo”

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 ottobre 2020

Roma dall’11 ottobre al 15 novembre 2020 Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea Viale delle Belle Arti n.131 Artista narratore: Maurizio Mochetti con uno storico dell’arte; un educatore museale per il pubblico adulto e delle famiglie Utenza: pubblico adulto, famiglie e bambini Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea Punto di ritrovo: Viale delle Belle Arti n.131 Artista narratore: Maurizio Mochetti con uno storico dell’arte; un educatore museale per il pubblico adulto e delle famiglie Utenza: pubblico adulto, famiglie e bambini. Visite guidate con artisti, storici dell’arte, curatori scientifici, educatori museali, visite animate, laboratori, rivolti al pubblico adulto, famiglie, bambini, studenti delle scuole secondarie di I e II grado, studenti delle Università e delle Accademie, operatori culturali e insegnanti, si svolgeranno alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, il MIAC – Museo dell’Audiovisivo e del Cinema, il Museo Laboratorio della Mente, il Museo Leonardo da Vinci, la Fondazione Volume!, la Centrale Montemartini, Cinecittà si Mostra – Istituto Luce Cinecittà.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Scegli il Contemporaneo. La rivoluzione siamo noi”

Posted by fidest press agency su martedì, 8 settembre 2020

Roma dall’11 settembre al 18 ottobre 2020. Al MACRO (solo il week end dell’11, 12 e 13…) Museo d’Arte Contemporanea Via Nizza n. 138 Orario: dalle 15.00 alle 18.00 workshop, visite animate, visite guidate, incontri di formazione didattica rivolti a pubblico adulto, operatori culturali, pubblico sordo, bambini ed adolescenti, si svolgeranno a Cinecittà si Mostra – Istituto Luce, al MAXXI, a La Galleria Nazionale, al MACRO. L’iniziativa è vincitrice dell’Avviso Pubblico ESTATE ROMANA 2020-2021-2022 e fa parte di ROMARAMA 2020, il palinsesto culturale promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale in collaborazione con SIAE.“Scegli il Contemporaneo. La rivoluzione siamo noi” è un progetto ideato durante il periodo di lockdown causato dall’emergenza Covid-19 che intende mettere al centro gli individui e la società. Con questa nuova iniziativa, si vuole offrire un’esperienza sociale, momenti di aggregazione ma anche di svago, di formazione e di crescita socio-culturale. Sarà l’occasione per riflettere, insieme a coloro che operano nel settore culturale e con i destinatari delle proposte culturali, sul ruolo della cultura in stati di emergenza facendo leva su quegli elementi che contraddistinguono la mission di “Scegli il Contemporaneo”.“Scegli il Contemporaneo”, un progetto di “Senza titolo” a cura di Elena Lydia Scipioni, è una piattaforma culturale intermuseale che, dal 2017, attraverso incontri per il pubblico con artisti e divulgatori scientifici, attività didattiche per adulti, bambini, famiglie e pubblico sordo, tesse una rete di rimandi e collegamenti tra le proposte culturali della scena artistica contemporanea di Roma, tra opere, mostre e collezioni, musei. Un progetto interdisciplinare nato per Roma che vuole favorire un nuovo sguardo sulla città promuovendo una fruizione partecipata della cultura e pratiche di cittadinanza e attiva. Il titolo dell’iniziativa “Scegli il Contemporaneo. La rivoluzione siamo noi” è liberamente ispirato all’omonima opera del 1972 dell’artista tedesco Joseph Beuys (1921-1986), una fotografia che lo ritrae mentre avanza con decisione verso l’osservatore, firmata dall’artista e con lo slogan “La rivoluzione siamo noi”. La rivoluzione, secondo l’artista, risiede nelle nostre idee, mentre l’evoluzione è possibile grazie al nostro comportamento e alla nostra conoscenza; creatività e libertà rappresentano, dunque, l’approccio ai problemi sociali dell’umanità.
“Scegli il Contemporaneo. La rivoluzione siamo noi” è un progetto ideato durante il periodo di lockdown che intende dare un ruolo centrale all’individuo e alla collettività, diversamente dalle edizioni precedenti che invece si sono contraddistinte per l’approfondimento di uno specifico tema attraverso una rete di narrazioni sulla storia dei musei di Roma, sulle opere e gli artisti sviluppato in percorsi in diversi luoghi della cultura di Roma con l’obiettivo di offrire una lettura trasversale dell’arte contemporanea. L’iniziativa, inoltre, vuole attivare un ragionamento puntuale e un dibattito, in evoluzione nel corso del triennio, sul ruolo che si intende affidare alla cultura e alla didattica nel nostro Paese in un momento di grandi cambiamenti, con l’assoluta consapevolezza che qualsiasi riflessione deve procedere di pari passo con l’esperienza e la condivisione. Il progetto vuole essere un’offerta appositamente ideata per i cittadini di Roma che devono riappropriarsi, dopo l’emergenza, degli spazi culturali della città e attraverso cui si intende contribuire al fondamentale lavoro che spetta alle istituzioni museali che dovranno rispondere alle nuove e diversificate esigenze del pubblico.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un gioiello contemporaneo ricco di valore artistico e di contenuti simbolici

Posted by fidest press agency su sabato, 6 luglio 2019

Los Angeles. Yvone Christa, firma internazionale del bijou d’autore, nasce qui, dall’estro delle due stiliste svedesi Yvonne Clamf e Christina Söderström. Dai loro nomi di battesimo creano un brand che conosce il successo immediato quando uno sceneggiatore cinematografico rimane coinvolto dal fascino delle loro prime collezioni e chiede alle due designer di farle indossare alle star di due grandi serie tv: “Beverly Hills” e “Melrose Place”.
L’amore per l’arte, la passione per la moda, il design e l’architettura danno vita a una linea di gioielli unica che conquistò subito gli States, vetrina cult di tutte le nuove tendenze. Ogni singolo pezzo viene creato a mano secondo l’antica tecnica della filigrana veneziana, i sottili fili d’argento vengono modellati su forme esclusive e trattati con una finitura particolare che dona al gioiello una patina antica.La grande sensibilità delle designer sta nel calibrare le forme per realizzare gioielli leggeri dal gusto un po’ rétro e iperfemminili. Con l’ausilio di perle, pietre semipreziose e zirconi vengono creati monili dalle mille sfumature.La natura, in tutte le sue forme è ricca fonte d’ispirazione: la perfezione di una rosa, di un’orchidea, di un tulipano. Di un petalo o di uno stelo, ma anche gli insetti, le gocce di rugiada o le nuvole. Tutto ciò che colpisce l’occhio sensibile e attento delle designer viene tradotto in un linguaggio di sottili fili d’argento.Le creazioni di YVONE CHRISTA hanno conquistato stelle di prima grandezza. Attrici, artisti, top models, politici, persino reali. Lo stile della griffe newyorchese ha fatto ormai il giro del mondo… Le designer hanno fatto anche collaborazioni con importanti musei d’arte internazionali. Il National Museum di Stoccolma, commissionò a Yvone Christa la collezione “The Butter Cup” in occasione di una mostra sui gioielli degli Zar di Russia. La National Gallery of Art di Washington D.C. incaricò il duo di realizzare la collezione “Forget Me Not” su ispirazione di un dipinto di Van Huysum. I gioielli di Yvone Christa sono in vendita presso le boutique di diversi musei d’arte.
Il mito di un’artista inconfondibile stimola la creatività delle stiliste di Manhattan che, nel 2002, disegnano una linea di accessori gioiello che diventa nel tempo una vera e propria icona della “costume jewellery’” è l’affascinante Frida Kahlo Collection, che offre colori, sentimenti, emozioni di quello stile di vita della Grande Mela Anni ’40 che ha segnato il percorso artistico della pittrice. I grandi orecchini bohémien, cult della collezione, sono espressione del carattere femminile, sintesi di una donna che sa imporre la propria personalità. Forme leggere e filigrana lavorata ad arte, la margherita in fiore, la mezzaluna intarsiata e la pioggia di vibranti pietre e perle colorate inquadrano, tra tradizione e innovazione, un gioiello contemporaneo ricco di valore artistico ma soprattutto di valori simbolici. Per quella donna firmata Yvone Christa NY che non sfiorisce mai… http://www.yvonechrista.com

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’urgenza come criterio metodologico del contemporaneo

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 Maggio 2019

Roma venerdì 10 maggio, alle 9.00 Università Europea di Roma in via degli Aldobrandeschi 190 prosegue il ciclo seminariale interdisciplinare “L’urgenza come criterio metodologico del contemporaneo”, organizzato dall’Ufficio di Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma. Questo progetto prende avvio da un’attenta lettura del contemporaneo che lascia emergere chiaramente come l’urgenza sembra imporsi, in tutti campi del sapere e dell’agire, quale unico e totalizzante criterio metodologico, rispondente alle necessità derivanti tanto dal fisiologico stato di crisi connaturato agli attuali modelli economici quanto dalla trasformazione tecnologica.
Gli incontri all’Università Europea di Roma (UER) rappresentano pertanto un momento di confronto e approfondimento rivolto a studenti e professionisti accomunati dalla condivisione di valori e visione antropologica, al fine di interrogarli in merito a problemi contemporanei indagati con un approccio interdisciplinare tra saperi teleologicamente orientati al bene e ben-essere di tutto l’uomo, di ogni uomo. Dopo un primo incontro introduttivo del ciclo tenuto lo scorso venerdì 8 marzo e i seminari degli ambiti di Storia e Filosofia, Psicologia e Scienze della Formazione Primaria, Venerdì 10 maggio 2019 sarà il momento di approfondire il tema dell’urgenza in rapporto alla regolazione giuridica per indagare la selezione e il bilanciamento tra scelte politiche e legislative. L’incontro sarà aperto alle 9.00 dai saluti del Prof. Emanuele Bilotti, Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza UER, e del Prof. Guido Traversa, Delegato del Rettore per la Formazione Integrale UER, seguiranno le relazioni del Prof. Felice Testa in materia di Diritto del Lavoro e della Previdenza sociale, del Prof. Filippo Vari in materia di Diritto Costituzionale e del Prof. Aniello Merone in materia di Diritto Processuale Civile. Introdurranno il dibattito gli interventi programmati dei dottorandi: Dott. Nico Marra, Dott.ssa Chiara Palmisciano e Dott. Francesco Giacchi.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“L’urgenza come criterio metodologico del contemporaneo”

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 aprile 2019

E’ il tema del ciclo seminariale organizzato dall’Ufficio Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma (UER) in via degli Aldobrandeschi 190. Dopo un primo incontro interdisciplinare tenuto lo scorso venerdì 8 marzo, dal 9 all’11 Aprile 2019 prosegue la lettura del contemporaneo che lascia emergere come l’urgenza sembra imporsi, in tutti campi del sapere e dell’agire, quale unico e totalizzante criterio metodologico, rispondente alle necessità derivanti tanto dal fisiologico stato di crisi connaturato agli attuali modelli economici quanto dalla trasformazione tecnologica. Si apre così il secondo momento di riflessione che vedrà impegnati i singoli ambiti disciplinari nell’analisi di alcuni aspetti patologici che l’urgenza determina in ciascuno di essi.
Martedì 9 aprile (Ore 9.00 -13.30) sarà la volta dell’ambito di Storia e Filosofia con “L’innovazione sfida l’etica. Tempo noetico e tempo spazializzato”. Interverranno: il Prof. Guido Traversa (UER – Ateneo Pontificio Regina Apostolorum), il Prof. Mario Pollo (già LUMSA), il Prof. Luigi Russo (UER) e il Prof. Gianluca Casagrande (UER).
Mercoledì 10 aprile (Ore 9.00 -13.30) si ritroverà l’ambito di Psicologia con “La Tecnologizzazione della cura. Nuovi strumenti terapeutici e di riabilitazione”. Interverranno” il Prof. Tonino Cantelmi (UER), il Dott. Roberto Malinconico (Psicologo e Psicoterapeuta) e la Prof.ssa Stella Tamburello (Psicologa, Psicoterapeuta – Istituto Skinner Roma).
Giovedì 11 aprile (Ore 9.00 -13.30) conclude la settimana di studio la riflessione affrontata dall’ambito di Scienze della Formazione Primaria con “Alfabetizzazione e inclusione tecnologica. Armonizzazione della conoscenza e trasformazione delle coscienze”. Interverranno: la Prof.ssa Susy Zanardo (UER), il Prof. Mario Pollo (già LUMSA) la Prof.ssa Rebecca Honorati (UER) e la Dott.ssa Fiorella D’Ambrosio (UER).
Saranno momenti di confronto e approfondimento rivolti a studenti e professionisti accomunati dalla condivisione di valori e visione antropologica, al fine di interrogarli in merito a problemi contemporanei indagati con un approccio interdisciplinare tra saperi teleologicamente orientati al bene e ben-essere di tutto l’uomo, di ogni uomo.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’urgenza come criterio metodologico del contemporaneo

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 marzo 2019

Roma venerdì 8 marzo 2019, alle 9:00, presso l’ateneo in via degli Aldobrandeschi 190 organizzato dall’Ufficio Formazione Integrale dell’Università Europea di Roma, si terrà un incontro su: “L’urgenza come criterio metodologico del contemporaneo.” Questo progetto prende avvio da un’attenta lettura del contemporaneo che lascia emergere chiaramente come l’urgenza sembra imporsi, in tutti campi del sapere e dell’agire, quale unico e totalizzante criterio metodologico, rispondente alle necessità derivanti tanto dal fisiologico stato di crisi connaturato agli attuali modelli economici quanto dalla trasformazione tecnologica.
Emergono così gli aspetti patologici quali ad esempio le fake news, la trasformazione delle coscienze e la creazione di falsi bisogni nonché l’utilizzo di modelli organizzativi e normativi che danno risposte definitive a problemi contingenti, rispondendo solo con piani di breve se non brevissimo periodo.
Sarà un momento di confronto e approfondimento rivolto a studenti e professionisti accomunati dalla condivisione di valori e visione antropologica, al fine di interrogarli in merito a problemi contemporanei indagati con un approccio interdisciplinare tra saperi teleologicamente orientati al bene e ben-essere di tutto l’uomo, di ogni uomo.
L’incontro all’Università Europea di Roma (UER) sarà aperto alle 9:00 da un saluto del Rettore Padre Pedro Barrajón LC, del Pro-Rettore Alberto Gambino e di Padre Gonzalo Monzón LC, Direttore dell’Ufficio Formazione Integrale.Introduce e modera Guido Traversa, Delegato del Rettore per la Formazione Integrale UER.
Dalle 10.00 alle 15.30 interverranno Felice Testa (UER), Luigi Russo (UER), Claudio Bonito (UER e Ateneo Pontificio Regina Apostolorum), Gianfranco Buffardi (Psichiatra), Mariantonietta Fabbricatore (UER), Guido Traficante (UER), Domenico Melidoro (LUISS) e Gabriele Guzzi (Rethinking Economics). Seguirà, alle 15.30, un dibattito; conclusioni alle 16.30. Ingresso libero.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dall’ Astrazione al Figurativo Contemporaneo

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 gennaio 2019

Roma martedì 22 gennaio, fino al 4 febbraio 2019 presso la Galleria Angelica, via di S. Agostino, 11 si inaugura la mostra di pittura con l’artista Adriana Pignataro e di scultura dell’artista Annamaria Polidori, nell’ambito del progetto Dall’ Astrazione al Figurativo Contemporaneo elaborato dalle stesse artiste. La mostra personale di Adriana Pignataro è a cura di Antonietta Campilongo.
La mostra di Adriana Pignataro, s’inserisce nell’ambito del progetto Dall’ Astrazione al Figurativo Contemporaneo che vede la partecipazione di un’altra artista, la scultrice Annamaria Polidori, due artiste italiane che si stanno distinguendo per la singolarità concettuale che è alla base della loro produzione artistica. La mostra della Pignataro propone opere di medio e grande formato – alcune delle quali sono state esposte in prestigiose mostre internazionali. Hanno scritto di lei: Claudio Strinati – Giorgio Bonomi
Testi tratti dal catalogo: Adriana Pignataro Percorsi artistici e testi critici – Gangemi Editore – 2016 Così ha scritto Claudio Strinati: “ (…) “La Pignataro è tutta orientata verso una dimensione astraente dove il tema dell’equilibrio è determinante come presupposto generale della sua poetica. Risente forse della civiltà del “collage” trasfigurata in una pittura fatta di frammenti, campiture, volumi, spazi che sembrano ereditare il grande filone della “pop” italiana ma con un respiro invero vastissimo che congloba tante diverse esperienze in uno stile e in un sistema di organizzazione dell’immagine in cui il fattore del dualismo è costantemente presente nell’idea di una contrapposizione che è di fatto, fratellanza” (…).
Così ha scritto Giorgio Bonomi: (…) “Le caratteristiche proprie di Adriana Pignataro che, sintetizzando, consistono nel “colore”, nello “strappo”, nel “collage”, nella “composizione spaziale” (…). Il “colore” è un elemento fondamentale, e quello che immediatamente conquista l’occhio dell’osservatore; i colori sono sempre “forti” ma mai “gridati”, mai “buttati” fuori dall’opera, anzi questi sono qui come un “dono”: allora si passa dal bianco e nero pensoso al blu emozionante, dal giallo e terra evocativi al rosso placido, finanche all’oro, prezioso ma non lussuoso” (…) Dopo (…) – il colore, abbiamo lo “strappo”. L’artista toglie pezzi di carta, sempre senza violenza né incontrollata gestualità, per costruire l’immagine anche con quello che c’è “al di là”. (…)
Vernissage: martedì 22 gennaio – dalle h.18.00.00 alle h. 20.30 Orario di apertura mostra: lunedì 8.30 – 16.00 – martedì, mercoledì, giovedì 8.30 – 18.45 – venerdì 8.30 -13.00/17.00 – 19.30 – Sabato 17.00 – 20.00 – Domenica chiuso.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

4° Giornata del Contemporaneo

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 ottobre 2018

Roma 12 ottobre 2018 ore 20.30 Palazzo Merulana Via Merulana 121 la Fondazione Elena e Claudio Cerasi presentano, per la 14° Giornata del Contemporaneo, “Baldo Diodato a Palazzo Merulana”, a cura di Michela Becchis. L’artista di fama internazionale presenta alcune sue creazioni attraverso l’allestimento di grandi smerigliati nella Sala Attico di Palazzo Merulana, straordinario spazio di arte e cultura nato dalla dalla sinergia di forze e comunione di intenti della Fondazione Elena e Claudio Cerasi e CoopCulture, e l’esecuzione di tre performance nella serata di venerdì 12 ottobre 2018. La performance del 12 ottobre prevede l’istallazione, sull’area pedonale di Via Merulana prospiciente l’ingresso del Palazzo, di lastre di rame sulle quali si imprimerebbero le orme dei passanti, nonché i colpi di martello dell’artista e dei partecipanti alla performance; la realizzazione sarà accompagnata da una sonorizzazione del Maestro Antonio Caggiano coadiuvato dai giovani e talentuosi percussionisti dell’Ars Ludi Lab. Senza interruzione, in immediata successione, nella Sala Attico sarà montata l’opera La Cella di Via Tasso, anch’essa accompagnata dall’esecuzione di un live set di Eugenio Scrivano. L’ultima performance si svolgerà sulla terrazza del Palazzo: un frottage di pigmenti colorati su tela “distribuiti” dai passi del pubblico e riverberati dalle risonanze del vibrafono di Antonio Caggiano e della chitarra elettrica di Sergio Sorrentino. Nell’occasione verrà presentato il brano di Gavin Bryars “Extra Time” (2018, prima romana) che l’importante compositore inglese ha dedicato al duo Caggiano/Sorrentino. I quattro giorni di Baldo Diodato a Palazzo Merulana sono pensati all’interno di un rapporto stretto con la quotidianità e con la storia dentro cui si situa il Palazzo. La performance su strada e quella successiva sulla terrazza rendono visibile e vivo il legame tra “fuori” e “dentro”, tra il nuovo Museo e il territorio che lo accoglie, sulla vivacità e il costante intersecarsi di passi tra i più diversi, lucenti e colorati che l’Esquilino rappresenta e con esso anche la nuova istituzione.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Mostra: “Uno sguardo nel Contemporaneo delle Marche e Golden Media Marche”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 novembre 2017

Teatro Politeama di TolentinoTolentino (MC) Sabato 2 Dicembre 2017 alle ore 17.30, presso il Teatro Politeama di Tolentino (MC), recentemente restaurato e portato a nuovo splendore dall’Architetto Michele De Lucchi e dal Dott. Franco Moschini, avrà luogo l’inaugurazione della Mostra “UNO SGUARDO NEL CONTEMPORANEO DELLE MARCHE”, che precederà l’assegnazione del premio giornalistico” GOLDEN MEDIA MARCHE”. Per l’evento del 2 dicembre al Politeama, Il CESMA metterà in mostra le opere donate da vari artisti e, per l’occasione, sarà stampato un catalogo con la presentazione di tutte le opere donate ed una breve bibliografia dell’artista e didascalia dell’opera.
Questa manifestazione è stata concepita dal CESMA (Centro Studi Marche) come oggetto della sua attività e si svolgerà alla presenza degli Artisti Marchigiani premiati a Roma, nell’ambito dei “Marchigiani dell’Anno” e dei giornalisti Marchigiani, autentici depositari del progresso sociale, culturale ed economico di una Nazione, soprattutto quando la loro opera viene svolta con trasparenza e dovere di informazione. L’allestimento della mostra è a cura della bravissima e instancabile Dott.ssa Pina Gentili, con la collaborazione del presidente prof. Massimo Ciambotti .
Il CESMA con sede a Roma è stato fondato nel 1983 con lo scopo di valorizzare le ricchezze culturali della Regione Marche in tutte le sue espressioni: artistiche, letterarie, musicali, scientifiche ed imprenditoriali. Oltre al premio “Golden Media Marche” e alla solenne proclamazione dei “Marchigiani dell’Anno”, che da 32 anni premia i marchigiani che si sono distinti nel mondo dell’arte, dello spettacolo, dello sport e del lavoro, il CESMA organizza incontri e convegni su personaggi illustri della Regione.Tra gli artisti che daranno lustro all’evento, è prevista anche la partecipazione del Maestro Carlo Iacomucci, la cui presenza, è particolarmente gradita, come testimonianza diretta della sua fertile carriera di artista e di incisore. Personaggio eclettico, Iacomucci nella sua pluriennale carriera artistica, si è cimentato in percorsi e stili differenti che hanno avuto, come denominatore comune, la Acquaforte di Carlo Iacomuccitematica del segno attraverso i motivi ricorrenti delle gocce o tracce o segni, che rappresentano la sua inconfondibile impronta In molte sue opere, sono presenti anche personaggi e oggetti (come ad es. l’onnipresente aquilone) che danno dinamismo ai suoi quadri e, allo stesso tempo, esprimono un significato simbolico.
Numerosi e prestigiosi i premi e riconoscimenti che il Maestro Iacomucci ha ricevuto: ha partecipato alla 54° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, gli è stata conferita l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana per motivi artistici e culturali con decreto del Presidente della Repubblica. Recentemente, ha ricevuto a Roma il premio “Marchigiano dell’anno”, successivamente ha ricevuto il premio “L’Orgoglio Marchigiano” e, ultimo, ma non ultimo, il 2 giugno di quest’anno, è stato insignito del titolo di Ufficiale dell’ Ordine al Merito della Repubblica Italiana.
Tutti questi numerosi riconoscimenti, rendono il Maestro Iacomucci, con le sue opere, il testimonial ideale per portare avanti e mantenere alto il nome delle Marche in Italia e fuori dai confini nazionali.
(Dott.ssa Patrizia Minnozzi) (foto: Teatro Politeama di Tolentino, Acquaforte di Carlo Iacomucci)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »