Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘contenimento’

Scuola: Decreto legge contenimento Covid-19

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 Maggio 2021

Sono stati presentati in I Commissione del Senato molti degli emendamenti richiesti da Anief. Da evidenziare quelli su semplificazione concorso ordinario, assunzioni e contenzioso relativo ai concorsi per dirigente scolastico, per i facenti funzione Dsga, per gli idonei insegnanti dell’attuale concorso straordinario. Ancora, proposte inerenti al concorso per titoli per gli insegnanti di religione cattolica, alla conferma dei ruoli dei diplomati magistrale assunti dalle GaE, alla mobilità straordinaria – vincoli triennali, assegnazione provvisoria – aliquote al 40%. Emendamenti poi per la trasformazione dei posti in deroga in organico di diritto su sostegno, per l’aggiornamento della prima fascia Gps, l’assunzione da elenchi sostegno di tutto il personale specializzato, abilitato e non.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Decreto Contenimento Covid-19

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 aprile 2021

Udir ha presenta una serie di emendamenti al Dl 44 del 1° aprile 2021 (AS 2167) recante nuove e urgenti misure per il contenimento della diffusione dei contagi da Covid19 attualmente all’esame della I Commissione Affari Costituzionale al Senato.Il sindacato, nelle proposte emendative, ribadisce la necessità di tutelare i dirigenti dalle responsabilità penali, per tutto quanto possa verificarsi all’interno delle istituzioni scolastiche durante il periodo di emergenza pandemica, quando le procedure di sicurezza sono state rispettate. Ribadisce inoltre che è necessario confermare a regime quanto approvato nell’ultima Legge di bilancio in merito alla modifica sui criteri del dimensionamento, per garantire nei prossimi anni scolastici la disponibilità di tutte le sedi vacanti e disponibili da destinare alla mobilità e alle nuove immissioni in ruolo, evitando il rischio del ricorso indiscriminato delle reggenze. Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato Udir, ha fatto appello alla politica affermando che “bisogna intervenire e al più presto, su più fronti: sulla mobilità dei dirigenti scolastici, sul dimensionamento scolastico, sulla sicurezza delle istituzioni scolastiche e sulle responsabilità dei dirigenti scolastici. È necessario apportare delle modifiche alla disciplina sulla responsabilità dei dirigenti scolastici in tema di sicurezza, pensare alla difesa delle istituzioni scolastiche. Importante poi soffermarsi anche sulla perequazione interna ed esterna dello stipendio tabellare e sul reclutamento degli idonei del concorso a dirigente scolastico di Trento e Bolzano. Sono tutte misure che abbiamo affrontato negli emendamenti presentati. Noi siamo fiduciosi sulla risoluzione dei problemi, ma è necessario che si intervenga”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pausa estiva e misure di contenimento del contagio

Posted by fidest press agency su martedì, 11 agosto 2020

“La pausa estiva è ormai cominciata, ed è logico che chi può cerchi di riprendersi dall’esperienza di questi mesi, pesantissimi sotto tutti gli aspetti. I dati epidemiologici, anche gli ultimi forniti dall’Indagine di sieroprevalenza, mostrano che l’Italia è riuscita a rallentare la pandemia, ma che questo risultato si deve innanzitutto all’efficacia delle misure di prevenzione del contagio. Lo provano anche le difficoltà che incontrano altri paesi europei dove si è agito diversamente o dove le precauzioni sono state attenuate troppo rapidamente ” dice Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani. “E’ fondamentale, quindi, continuare a osservare scrupolosamente queste misure, a cominciare dall’uso delle mascherine e dal lavaggio delle mani, anche nei luoghi di villeggiatura e sui mezzi di trasporto. I cittadini sappiano che anche nel periodo delle ferie possono contare sulla presenza capillare dei farmacisti in tutto il territorio nazionale: per garantire l’accesso al farmaco ma anche per fornire consigli ed eventuali indicazioni sull’accesso alle strutture sanitarie. Come tutti i professionisti della salute” conclude Mandelli “siamo impegnati perché anche in questa fase non manchi mai l’assistenza alla collettività”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Coronavirus e ‘Fase 2’, le nuove misure di contenimento e gestione dell’emergenza in vigore da oggi

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 Maggio 2020

Con il DPCM 26/4/2020 sono state fissate le nuove regole di contenimento e gestione dell’emergenza COVID-19 per la cosiddetta “fase 2”, con applicazione su tutto il territorio nazionale da oggi 4 maggio fino al 17 maggio 2020.La novità più rilevante riguarda la mobilità che è consentita anche per incontrare “congiunti”, che il Governo nelle sue FAQ definisce come ”i coniugi, i partner conviventi, i partner delle unioni civili, le persone che sono legate da uno stabile legame affettivo, nonché i parenti fino al sesto grado (come, per esempio, i figli dei cugini tra loro) e gli affini fino al quarto grado (come, per esempio, i cugini del coniuge). Il tutto, in ogni caso, sempre nel rispetto del divieto di assembramento e del distanziamento interpersonale di almeno un metro. Questi spostamenti, per essere precisi, rientrano tra quelli giustificati “per necessità”.Altra novità è la possibilità di svolgere individualmente, o con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti, attività sportiva o attività motoria, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività. E’ anche possibile accedere a parchi, ville e giardini pubblici rispettando il divieto di assembramento e le distanze si sicurezza.Poi, per quanto riguarda la ristorazione, viene concessa quella con asporto (oltre alla già concessa consegna a domicilio) con rispetto delle distanze e divieto di consumare i prodotti all’interno dei locali e di sostare nelle immediate vicinanze degli stessi.Su tutto il territorio nazionale è obbligatorio l’uso delle mascherine nei luoghi chiusi accessibili al pubblico inclusi i mezzi di trasporto, e comunque in tutti i casi, anche all’aperto, in cui non sia possibile garantire il rispetto della distanza di sicurezza.E’ importante, riguardo a tutte le suddette novità compreso l’obbligo di uso delle mascherine, fare riferimento anche alle normative regionali e comunali che potrebbero essere più restrittive, come previsto dal Dpcm. (Rita Sabelli, responsabile Aduc aggiornamento normativo)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 marzo 2020

Di Rita Sabelli responsabile Aduc aggiornamento normativo. Da oggi 12 marzo 2020 sono operative ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale e fissate dal DPCM 11/3/2020, che si affiancancano a quelle in vigore dal 10 marzo fissate dal DPCM 9/3/2020.E’ sancita la sospensione delle attivita’ commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attivita’ di vendita di generi alimentari e di prima necessità, delle attivita’ dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), e delle attivita’ inerenti i servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti), il tutto con precise e dettagliate eccezioni.Restano garantiti i servizi bancari, finanziari, assicurativi nonche’ l’attivita’ del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare.Le misure riguardano l’intero territorio nazionale già reso tutto “zona rossa, (o arancione che dir si voglia)”, dove già da martedì 10 vigono restriizioni particolari tra cui il divieto di entrata ed uscita e di spostamento all’interno, salvo che vi siano motivi di comprovate esigenze lavorative, di salute o situazioni di necessità. Consigliamo sempre di consultare e seguire anche i provvedimenti della propria Regione sia a livello amministrativo che sanitario. (fonte Aduc)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Iorio taglia budget alla Cattolica di Campobasso

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 settembre 2010

Campobasso E’ di qualche giorno fa la notizia che il Governatore del Molise Michele Iorio vorrebbe ridurre del 45% il budget assegnato alla struttura ospedaliera dell’Università Cattolica con sede a Campobasso, poiché sostiene che  i costi di gestione della sanità molisana sono eccessivi e occorre quindi mettere in campo un piano drastico di revisione e di contenimento dei costi. Se il Centro dovesse chiudere si tornerà ai cosiddetti viaggi della speranza per curarsi fuori Regione.  Anna Aurisano, la responsabile del Molise dell’Italia dei Diritti lancia un appello a Iorio: “Presidente, ascolti i cittadini molisani tutti, che vedono nel centro medico della Cattolica di Campobasso un polo d’eccellenza per il Molise, e per tutto il centro sud e un presidio altamente specializzato  in determinate patologie, tra cui un centro medico oncologico rivolto alle donne”. La rappresentante dell’Italia dei Diritti sposa le richieste formulate dal comitato spontaneo Pro cattolica e annuncia: “Scenderemo insieme in piazza a Campobasso martedì 14 settembre alle ore 17.30 per chiedere a Iorio di revocare le disposizioni del Decreto 2 agosto n. 53, che assegna alla struttura un budget complessivo di soli 33, 896 milioni di euro ed una riduzione drastica delle prestazioni erogabili. Chiediamo la formulazione di un piano sanitario che preveda una corretta integrazione tra tutte le strutture sanitarie del territorio, che tuteli esclusivamente gli interessi del paziente”. Sono certa – sottolinea e conclude l’esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro –  che Iorio ascolterà le voci dei molisani e tornerà indietro sui suoi passi”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Padova: risparmio energetico

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 settembre 2010

E.ON, dal 5 al 11 settembre i cittadini della provincia di Padova possono quantificare gli sprechi energetici e ricevere preziose informazioni per il contenimento dei consumi. Il Punto Risparmio E.ON fa tappa il 5 settembre a Trebaseleghe, in zona Fiera dell’artigianato e dell’agricoltura, il 7 settembre a Legnaro, in via Roma, l’8 settembre a Conselve, in piazza XX settembre, il 10 settembre a Cittadella, in piazza Pierobon, e l’11 settembre a Maserà di Padova, in piazza Municipio.
Nel Punto E.ON è possibile, infatti, consultare l’Energimetro, un apposito strumento che consente, tramite l’inserimento di alcuni dati di consumo, di calcolare quanti chilowattora è possibile risparmiare seguendo alcune norme, diminuendo i costi in bolletta e le emissioni di CO2 nell’ambiente. Ogni giorno E.ON assegna un premio ai consumatori che risulteranno più virtuosi All’interno del Punto Risparmio è disponibile, inoltre, il Decalogo E.ON, un manuale di consigli pratici, come la sostituzione delle lampade tradizionali con quelle ad alta efficienza, l’eliminazione dei consumi da stand by e la sostituzione di vecchi elettrodomestici con modelli più efficienti.
E.ON è tra i più grandi gruppi energetici al mondo a capitale interamente privato, con oltre 88mila dipendenti, in 30 paesi. Nato nel 2000 dalla fusione di Veba e Viag, oggi E.ON può contare su 30 milioni di clienti e su un fatturato di circa 81,8 miliardi di Euro nel 2009. In Italia, E.ON si posiziona tra gli operatori leader nel mercato dell’energia e del gas, con una presenza integrata lungo l’intera catena del valore. (pasted)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra: Assobiotec

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 luglio 2010

“È un cambiamento inaccettabile rispetto al testo base, che colpisce nuovamente l’innovazione farmaceutica che per una volta sembrava essere stata risparmiata”. Commenta così Alessandro Sidoli, Presidente di Assobiotec – l’Associazione nazionale per lo Sviluppo delle Biotecnologie che fa parte di Federchimica – il via libera dato ieri pomeriggio dalla Commissione bilancio della Camera all’emendamento alla manovra finanziaria che carica sull’industria farmaceutica metà dello sconto del 3,65% inizialmente previsto a carico delle farmacie. “Nel contesto di una manovra di contenimento della spesa e di sacrifici per tutti – sostiene Sidoli – c’è una sola categoria che vede formalmente alzati per legge i propri margini di guadagno. Siamo di fronte a un sistema paradossale in cui il SSN assegna a chi è chiamato semplicemente a spostare una scatoletta dallo scaffale al bancone oltre il 30% di quanto paga per un farmaco” . “È evidente – continua il Presidente di Assobiotec – che in questo modo non si capisce quali siano gli stimoli per l’industria del nostro settore a continuare a investire nel nostro paese in ricerca e sviluppo di farmaci altamente innovativi”. “La ricerca e lo sviluppo di questi farmaci – conclude il presidente di Assobiotec – non possono essere sacrificati in nome della difesa degli interessi corporativi di una sola categoria, che peraltro vanta già i margini di guadagno più alti d’Europa. Non è tollerabile che sia sempre e solo l’industria del farmaco a far fronte a inefficienze altrui, considerando anche il contributo già dato in passato dalle nostre imprese per il risanamento del bilancio nazionale. Questo ultimo e grave episodio testimonia nuovamente, in un momento congiunturale assai difficile per le nostre imprese, la scarsa sensibilità e volontà di sostenere in modo competitivo la ricerca e gli investimenti necessari per un rilancio competitivo del paese”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dompé: tagliare le spese inappropriate

Posted by fidest press agency su lunedì, 10 Maggio 2010

L’industria farmaceutica italiana è disposta a “lavorare insieme al Governo e alle Regioni per vedere di contenere la spesa dove ci sono inappropriatezze, a partire dalle Regioni sotto piano di rientro”. Parola di Sergio Dompé. Il presidente di Farmindustria, intervenuto a Milano alla presentazione del terzo rapporto dell’osservatorio Pharmintech 2009 sull’indotto farmaceutico, si dice “molto sereno” riguardo all’ipotesi di anticipare a luglio, per decreto, la manovra economica 2011 e alle voci che parlano di un pacchetto di 10-12 miliardi di euro, in cui si stanno studiando anche misure per il contenimento della spesa per i farmaci. “Non esiste un problema di spesa farmaceutica”, puntualizza Dompé a margine dell’incontro. “C’è e va combattuto un problema di scorrettezza della spesa da parte di alcune Regioni che in pochissimo tempo devono rientrare” dal deficit. “Le aziende farmaceutiche – prosegue – contribuiranno a essere parte della soluzione. Non possiamo permetterci ritardi. E la sensazione è che, ora che è ripartito il governo delle Regioni, il momento sia quello giusto. C’è la voglia da parte dei governatori di eliminare una situazione inaccettabile”. Dunque non ci sono tagli che devono uscire dalla manovra, incalza Dompé: “E’ una questione di impostazione della manovra stessa, che deve considerare tutti i settori e prevedere il contenimento non solo della voce farmaceutica”. (fonte famacista33)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Oltre ai fiori sulle tombe dei morti di Viareggio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 luglio 2009

Fabrizio Tomaselli coordinatore nazionale sdl intercategoriale ha rilasciato la seguente dichiarazione: “ciò che è avvenuto a Viareggio è la logica conseguenza di un sistema ferroviario che, al pari di quello aereo, di quello di tutti i trasporti e di tutte le attività lavorative, ha deciso di abbracciare le liberalizzazioni, le privatizzazioni e la ricerca spasmodica del profitto, anche quando ciò si trasforma quanto meno in una stasi del miglioramento delle condizioni di sicurezza per lavoratori e per gli utenti. qualcuno si è già affrettato a dire che le ferrovie dello stato non sono responsabili e che i controlli sono decisi a livello europeo. quasi come se la comunità europea sia di per se elemento di garanzia assoluta. la verità è che, tra l’altro, nessuno dice che, sempre nell’ottica del contenimento dei costi, il comparto controllo dei carri, una volta svolto da personale specifico, viene oggi svolto da personale che cumula più funzioni…macchinista-verificatore-manovratore…. e rispetto all’agenzia nazionale della sicurezza nelle ferrovie, dobbiamo rimarcare che gli ostacoli al suo sviluppo, vengono proprio dal gestore della rete in Italia rfi, che non intende rilasciare questo ruolo e questa funzione. e che dire dell’amministratore delegato fs che indica le responsabilità di altri, mentre con accordi sindacali si appresta a pensionare migliaia di ferrovieri: ferrovieri le cui competenze e professionalità a nostro avviso non sono state trasmesse ai lavoratori più giovani. e a questo punto, dopo la “strage” di Viareggio vorremmo vedere i “potenti” di questo sistema fare un passo indietro, un atto di responsabilità estrema: dimissioni allora dai ministri Sacconi (lavoro) e Matteoli (infrastrutture e trasporti), dall’on Mario Valducci (commissione trasporti camera dei deputati), dal sen. Luigi Grillo (commissione lavori pubblici e comunicazione senato della repubblica), dal vice presidente della commissione europea, responsabile per i trasporti, Tajani, dal sottosegretario alla presidenza del consiglio Bertolaso (capo del dipartimento della protezione civile), dall’on. Berlusconi, presidente del consiglio dei ministri della repubblica italiana.”

Posted in Confronti/Your and my opinions, Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »