Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 126

Posts Tagged ‘continua’

Sicurezza a scuola: La protesta continua

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2019

Non si arresta il malcontento dei dd.ss. per la questione della sicurezza strutturale degli edifici scolastici: il 30 ottobre 2019 si sono dati appuntamento all’Istituto Da Vinci di Roma per raggiungere il Miur per un sit-in che dovrebbe portarli ad incontrare se non il Ministro Lorenzo Fioramonti almeno uno o più sottosegretari. Marcello Pacifico (Udir): Samo solidali coi dd.ss. e li appoggiamo in questa protesta che vuole essere soprattutto una manifestazione di impotenza di fronte alla situazione che si è venuta a creare. Non è possibile rischiare una condanna penale mentre si sta svolgendo il proprio compito. Il ruolo del ds, anche se carico di oneri, è pur sempre un lavoro che compie chi è profondamente interessato all’istruzione e al rapporto col corpo docente e coi discenti: non perdiamo ciò di vista. Si stanno portando i dirigenti scolastici a essere molto più preoccupati delle condanne piuttosto che della formazione dei nostri studenti e delle ottimali condizioni lavorative di docenti e Ata. Italia, Francia e Portogallo tra i Paesi europei con maggiore carenza di docenti qualificati
Questo si evince dal rapporto “Education and Training Monitor 2019”, per le competenze di insegnamento in un ambiente multiculturale o multilingue, nell’insegnamento a studenti che appartengono a realtà svantaggiate dal punto di vista socio-economico e con esigenze particolari. Tra le cause figura anche il progressivo invecchiamento della popolazione del corpo insegnante. Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, “la ricerca conferma la necessità di intervenire con urgenza nel sistema di formazione iniziale in servizio degli insegnanti, ma anche nel reclutamento e nella valorizzazione delle competenze nei diversi contesti educativi con organici legati al territorio”. Anief aggiunge al quadro delineato i numeri: quasi 300 mila studenti hanno un handicap certificato, 500 mila presentano bisogni educativi speciali, 800 mila sono alloglotti, in migliaia si ritrovano a studiare in zone economicamente depresse, ad alto rischio sociale o tasso di dispersione. A questi dati bisogna dare una risposta che passa da una maggiore specializzazione degli insegnanti in base alle esigenze degli alunni per garantire una società più giusta, equa e solidale e il diritto costituzionale all’istruzione. Bisogna intervenire per cambiare o attuare la normativa vigente, cambiarla quando definisce lo stesso rapporto tra studenti e insegnanti in tutte le parti del Paese ignorando il tessuto sociale in cui è inserita la scuola, applicarla quando prevede una specifica formazione per affrontare i BES, innovarla quando si ha davanti una prima classe con 25 alunni su 30 di lingua non italiana.
Sul sostegno poi, bisogna trasformare i posti in deroga in organico di diritto e ampliare la formazione specialistica visto che otto supplenti su dieci non hanno una formazione specifica nella didattica speciale. Piuttosto che concorsi-lumaca, si dia il via all’utilizzo delle professionalità esistente con corsi di specializzazioni ordinari e reclutamento immediato grazie alle nuove graduatorie del salva-precari e di merito.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dalla formazione continua al perfect match

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 marzo 2019

Milano Politecnico di Milano Graduate School of Business e Microsoft. Un tutor digitale per la formazione continua che, grazie all’intelligenza artificiale, permetta a studenti, Alumni e professionisti – e molto presto anche aziende che vogliono ottimizzare il processo di selezione individuando il candidato più idoneo a un certo ruolo – di costruirsi un percorso formativo su misura, tarato sulle reali competenze acquisite e indirizzato a colmare le lacune rispetto agli obiettivi professionali e alle esigenze di un mercato del lavoro in costante evoluzione. Naturalmente in smart learning, in base al tempo e alle modalità che ognuno può dedicare al proprio aggiornamento. Si tratta di FLEXA, la prima piattaforma digitale promossa da una Business school a livello internazionale a supporto di un percorso di apprendimento continuo e personalizzato. Nato dalla collaborazione tra MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business, Microsoft e B.Digital, FLEXA è attualmente a disposizione degli studenti e degli Alumni di MIP, ma dall’autunno sarà accessibile anche a professionisti e aziende, che potranno collaborare con la Business School alla formazione dei dipendenti e a campagne di recruiting mirate, basate su un’accurata profilazione dei candidati, così da ottenere il perfect match tra domanda e offerta di lavoro. Basato sulla piattaforma cloud di Azure e sulle funzionalità di analisi e AI di Microsoft, il “digital mentor” permette a ciascuno, in maniera personalizzata, di fare un test di valutazione delle soft e digital skill e un’autovalutazione di quelle hard, così da individuare il gap da colmare per raggiungere gli obiettivi professionali dichiarati. In base a questo e al tempo a disposizione, FLEXA suggerisce “pillole” di formazione quotidiana e una serie di contenuti da approfondire (articoli di stampa, video, webinar, eventi, corsi erogati da fonti certificate come Business School e Università prestigiose, nazionali e internazionali), profili simili con cui entrare in relazione in modo da espandere il proprio network professionale e creare community, pubblicando contenuti inediti e condividendo interessi, fino all’individuazione di start-up con cui collaborare in base al proprio profilo. “Siamo stati la prima Business School italiana (era il 2014) a credere fortemente nel digital learning e a investire per far evolvere in chiave digitale la nostra offerta formativa, per gli individui e per le imprese – commenta Andrea Sianesi, Dean del MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business –. I risultati ci hanno dato ragione e siamo orgogliosi che questo ulteriore, importantissimo tassello della nostra strategia sia finalmente realtà, grazie alla collaborazione con Microsoft che ha sviluppato per noi e con noi piattaforme sempre più innovative e performanti”. “FLEXA nasce dalla volontà di dare risposte concrete alle esigenze di più soggetti, che vanno dagli studenti agli Alumni, ai professionisti, alle aziende – spiega Federico Frattini, Associate Dean for Digital Transformation del MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business -. È necessario ridefinire la formazione in un sistema caratterizzato da un eccesso di informazioni che rende difficoltoso prendere le decisioni più giuste per la propria carriera, ma anche aumentare la conoscenza trasferita dal mondo accademico alla società a un costo sostenibile, mantenere il legame tra gli Alumni e la Scuola attraverso preziose forme di collaborazione e networking, identificare i punti di forza e di debolezza degli studenti proponendo un percorso formativo sempre più personalizzato. Infine, ma non certo per importanza, bisogna aiutare le imprese a trovare il candidato migliore per il profilo da coprire, sulla base non solo dei titoli ma anche del percorso di learning development e alle ambizioni di carriera dichiarate”.“L’Intelligenza Artificiale, in un momento di stagnazione economica come quello attuale, rappresenta un’opportunità enorme per il nostro Paese. È stato calcolato infatti che l’AI in Italia possa contribuire a far crescere il PIL dell’1% con un impatto significativo in tutte le industrie e mercati. Tuttavia, per poter coglierne davvero i benefici, è fondamentale avere le competenze adeguate e l’Italia purtroppo è uno dei Paesi con il più forte skills mismatch, ovvero il divario tra le competenze richieste dal mercato del lavoro e quelle realmente disponibili. Mai come ora quindi diventa fondamentale investire nella formazione avanzata. La nostra collaborazione con il MIP per la realizzazione di Flexa vuole proprio rispondere a questa necessità e dare un contributo concreto per aiutare studenti e professionisti ad acquisire le competenze necessarie a essere competitivi nel mercato del lavoro. Inoltre, essendo Flexa stessa basata sull’AI, è un chiaro esempio dell’impatto dell’Artificial Intelligence nel settore HR. Una volta che la piattaforma infatti sarà estesa alle aziende, aiuterà le Risorse Umane a effettuare selezioni sempre più precise e accurate in tempi più rapidi”, ha commentato Fabio Moioli, Direttore Divisione Enterprise Services di Microsoft Italia.Il passo successivo i riguarderà le aziende, che salendo a bordo di FLEXA saranno visibili a tutta la Talent Bank del MIP, composta da individui italiani e stranieri provenienti dai programmi MBA, Executive MBA, dai master specialistici e dall’Academy. Le imprese potranno pubblicare offerte di lavoro rivolte a candidati di alto profilo (in taluni casi suggeriti direttamente dalla piattaforma) mentre gli utenti potranno proporsi per le diverse posizioni aperte, ricevendo suggerimenti per essere in linea con i requisiti richiesti.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Buche a Roma: emergenza continua

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

“Con le piogge di questi giorni i rattoppi del ‘Piano Marshall’ varato dalla giunta Raggi, hanno vita breve. Cosi come gli impegni del vice-premier Di Maio e di Conte sui 180 milioni di euro da destinare alle strade della Capitale. I pochi interventi effettuati nei mesi scorsi si stanno sgretolando con i temporali. Sono sempre più numerose le segnalazioni di pericolo che ci vengono dai cittadini. La situazione delle strade di Roma è indecente. Siamo all’emergenza continua. Automobilisti, motociclisti e ciclisti, sempre più a rischio incolumità, sono costretti a pericolose gimkane. Chi invece non riesce ad evitare le pericolose trappole stradali fa i conti dei danni.
È da irresponsabili non intervenire immediatamente su situazioni di pericolo che mettono a rischio l’incolumità pubblica. Considerando che da oltre 2 anni la giunta Raggi non riesce a mettere a punto un piano di manutenzioni stradali, verrebbe da dire che siamo passati dall’operazione #StradeNuove a quella #Stradevintage”.Così in una nota il capogruppo del PD Capitolino Antongiulio Pelonzi.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Il precariato continua

Posted by fidest press agency su domenica, 12 luglio 2015

stefania gianniniIl ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, sollecitata sulle particolarità del piano di immissioni in ruolo ha detto “che per alcune classi di concorso, come matematica e fisica, continueranno ad esserci supplenze fino al 2017”. E anche il sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone, non ha potuto fare a meno di dire che le “supplenze brevi e lunghe scompariranno nel giro di due anni”. E pure l’on. Mara “Carocci (PD), nell’ultimo intervento alla Camera, ha affermato che l’eliminazione delle supplenze non è tra gli obiettivi della maggioranza”.Il paradosso è che ci sono decine e decine di migliaia di precari abilitati e pronti ad essere assunti: per il Governo italiano, invece presto non potranno più insegnare, solo perché hanno avuto più di tre contratti su posto vacante. E con la riforma il quadro si complica, perché arriverà pure l’organico “fantasma”. Marcello Pacifico (Anief-Confedir-Cisal): per risolvere una volta per tutte il problema del precariato, sarebbe bastato che il Governo avesse ripristinato posti e finanziamenti per i supplenti tagliati dalla riforma Gelmini in poi. Ristabilendo, di conseguenza, gli organici del 2008. Con quei soldi si sarebbero potuti assumere proprio quegli 80mila docenti abilitati, che ora invece dovranno appellarsi al giudice per vedersi riconoscere un loro diritto che solo in Italia continua ad essere negato ad oltranza.

Posted in scuola/school, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Berlusconi: la farsa continua

Posted by fidest press agency su martedì, 17 settembre 2013

“La farsa continua, c’è gente che sta giocando con gli interessi degli italiani, continua a far apparire un contrasto tra due forze politiche che in realtà stanno benissimo nel governo del grande inciucio, nessuno ha interesse che questo popolo vada avanti nello spirito della legalità che dovrebbe essere sancito dalla decadenza di Silvio Berlusconi”. Così Alfonso Bonafede, M5S, risponde a Radio 24 sulla possibile crisi di governo a seguito della decadenza di Berlusconi. “Berlusconi decadrà? Voglio essere sicuro che non ci siano scappatoie, oltre alla decadenza per la legge Severino ci sarà anche l’interdizione. Sarebbe il punto di non ritorno per tutto il popolo italiano per la civiltà di questo paese. Sono curioso di capire come si riusciranno a barcamenarsi Pd – Pdl, non ci saranno gli scenari di dissidio interni a questa maggioranza perché stanno benissimo insieme, hanno trovato il punto di intesa”. Ma c’è il contrasto su Berlusconi? “Non sarà dirimente perché a nessuna delle due forze politiche conviene andare al voto”. E Berlusconi che farà? “O aspetterà la decisione o deciderà di dimettersi un attimo prima che arrivi la decisione per vestire i panni del martire. Viene inscenato un teatrino che non risponde agli interessi degli italiani. Vogliamo che i cittadini si rendano conto della totale inidoneità di questa classe politica, vogliamo tornare al voto affinché i cittadini possano mandare dalle istituzioni i partiti e la gente che c’è dentro”.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una imprenditorialità diffusa e innovativa

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 giugno 2011

Roma 21 giugno, alle 14.30, presso l Holiday Inn Rome – Eur Parco dei Medici, in viale Castello della Magliana, 65, convegno dal titolo Un imprenditorialità diffusa e innovativa: una risorsa per il Paese , promosso da Compagnia delle Opere con i rappresentanti di Piccola Industria Confindustria, Confartigianato, Confcooperative e Mister Pmi italiano. Interverranno alla tavola rotonda moderata da Bernhard Scholz, Presidente CDO: Vincenzo Boccia, Presidente Piccola Industria Confindustria; Cesare Fumagalli, Segretario Generale Confartigianato; Vincenzo Mannino, Segretario Generale Confcooperative e Giuseppe Tripoli, Mister PMI. I relatori del convegno saranno invitati a discutere su alcune domande: Come sostenere la piccola e media impresa italiana? Quali iniziative comuni è possibile intraprendere per favorire una ripresa solida e duratura per il nostro Paese? Che tipo di misure occorre adottare in primis per sbloccare le potenzialità di un tessuto produttivo che, nonostante la crisi, continua a vantare innumerevoli eccellenze? Il convegno, inoltre, offrirà un occasione di incontro per presentare la manifestazione Expandere with Matching. L iniziativa, promossa da CDO Roma e Lazio, che si svolgerà il 7 luglio, alle ore 10:00, presso il Palazzo dei Congressi di Roma, Piazza John Fitzgerald Kennedy mira a favorire relazioni tra imprenditori mettendoli in contatto diretto. La manifestazione rappresenta, infatti, il luogo dove imprenditori, professionisti e PMI del Lazio si conoscono con lo scopo di creare nuove opportunità di business.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Assistenza Continua alla Persona non Autosufficiente

Posted by fidest press agency su martedì, 26 ottobre 2010

Empoli 29 ottobre 2010, alle ore 11.00, nei locali del centro direzionale dell’Asl 11, in via  dei Cappuccini n. 79 (III piano, stanza n. 41), conferenza stampa sul progetto di assistenza continua alla persona non autosufficiente – area anziani. Interverranno Andrea Campinoti e Nedo Mennuti, rispettivamente presidente e direttore tecnico della Società della Salute di Empoli.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ingegneri per la formazione continua

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 agosto 2010

Venezia Gli Ingegneri veneziani lanciano lo sprint per la formazione continua. L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia ha infatti varato, primo in Italia, un nuovo progetto rivolto agli iscritti all’Albo, anticipando le indicazioni in merito presenti in tutte le proposte di riforma della professione.  Il Consiglio dell’Ordine ha approvato un innovativo Regolamento che darà vita al progetto di formazione permanente obbligatoria e certificazione degli iscritti. Il progetto – che verrà illustrato al 55° Congresso Nazionale degli Ordini degli Ingegneri che si terrà a Torino – è già in fase di studio per l’adozione anche a livello nazionale.  Il percorso pilota dell’Ordine Veneziano – che conta 2.245 iscritti – prenderà il via in forma sperimentale da gennaio 2011 per un triennio, dopodiché dovrebbe entrare a regime per tutti gli Ordini degli Ingegneri delle province italiane.
Il percorso di formazione permanente obbligatoria garantirà agli iscritti all’Albo l’acquisizione di crediti formativi professionali progressivi (per un minimo sperimentale di 2 crediti annuali). Le attività proposte – ove possibile a livello gratuito – verranno stabilite dal Consiglio dell’Ordine e attuate dalla Fondazione degli Ingegneri veneziani (la struttura formativa dedicata) e comprenderanno corsi di aggiornamento e master (anche con percorsi telematici), seminari, convegni, giornate di studio e tavole rotonde.Il periodo di valutazione della formazione permanente di ogni iscritto avrà durata triennale e sarà certificato da una apposita commissione. (ivan, mauro)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Crotone: formazione continua dei lavoratori

Posted by fidest press agency su sabato, 1 maggio 2010

La provincia di Crotone approva l’avviso pubblico per la presentazione di progetti per la formazione continua dei lavoratori delle micro, piccole e medie imprese e delle grandi imprese, POR FSE calabria 2007/2013. Asse I – Adattabilita’- Obiettivo specifico A e B. Nell’ambito degli interventi promossi dalla Regione Calabria per sostenere l’adattabilità dei lavoratori occupati e lo sviluppo delle imprese, microimprese, piccole e medie imprese (PMI) e grandi imprese (GI) e in attuazione delle strategie e degli indirizzi delineati nel programma operativo FSE 2007-2013, sul B.U.R. Calabria n. 3 del 22 gennaio 2010 – parte III , è stato pubblicato l’ Avviso per la presentazione di progetti per la formazione continua dei lavoratori delle micro, piccole e medie imprese e delle grandi imprese, approvato con Decreto Dirigenziale n. 236 del 14 gennaio 2010 e rettificato con successivo Decreto n. 458 del 20 gennaio 2010. Le Domande potranno essere presentate secondo le modalità indicate nell’allegato bando a partire dal 23 gennaio 2010 fino al 30 giugno 2010

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per i poveri la guerra continua

Posted by fidest press agency su martedì, 27 aprile 2010

Lettera al direttore. Una bimba di dodici anni è morta a Busalla (Genova), probabilmente intossicata dal monossido di carbonio formatosi nella stanza a causa di un braciere di carbonella usato dalla madre per riscaldare la casa. L’azienda fornitrice aveva tagliato il gas per le bollette non pagate. Uno dei miei ricordi di quando ero piccolo, oltre alla paura del buio, era il freddo. Alle volte tenevo le mani incrociate dietro la nuca per scaldarmela e poi faticavo a toglierle. La carbonella l’usavamo nella cucina economica. Un giorno un mio fratello appena più grande di me rischiò di fare la stessa fine della bimba di Busalla, forse a causa del cattivo funzionamento della canna fumaria. Mi è rimasto in mente l’episodio poiché Mario aveva in braccio una nostra sorellina ancora in fasce, e sentendosi venir meno, fece in tempo, prima di cadere a terra svenuto, di deporre la piccola nella sua culla. Io corsi a chiamare la mamma. Si era in tempo di guerra. Oggi la guerra non c’è, ma per tanti poveri è come se ci fosse. (Attilio Doni)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »