Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘contrastare’

Contrastare la corruzione nello sport

Posted by fidest press agency su sabato, 14 aprile 2018

Roma 19 Aprile 2018 9.00 -18.00 Piazza di Priscilla 6, Sala Conferenze Scuola di Perfezionamento delle Forze di Polizia Le forme di manifestazione dell’illegalità nel settore dello sport sono molteplici: le scommesse illegali, la manipolazione delle gare (match fixing), le devianze nell’assegnazione dei grandi eventi sportivi e la turbativa degli appalti e delle concessioni ad essi collegati, il doping ecc.Tutte queste fattispecie criminose segnalano l’esigenza di una visione più ampia del fenomeno corruttivo nel mondo dello sport, che tenga conto non solo dei legami con il crimine organizzato e con il riciclaggio, ma anche del suo impatto sull’integrità pubblica e privata. Una giornata di confronto e armonizzazione far gli attori del contrasto alla corruzione nel mondo dello sport: l’attività del gruppo di lavoro anticorruzione del G20 e l’adozione della Risoluzione tematica su corruzione e sport alla Conferenza degli Stati Parte dell’UNCAC. Il mondo dello sport costituisce di fatto un laboratorio privilegiato e naturale per un approccio multi-shareholder al tema della prevenzione della corruzione intesa in senso ampio, con il contributo della società civile, del settore privato e dei soggetti istituzionali.
Intervengono: Gabriella Battaini Dragoni, Vice Segretario Generale, Consiglio d’Europa; Alessandro Albanese, Presidente Camera di Commercio, Palermo; Marco Befera, Responsabile Vigilanza, CONI; Tiziana Beghin, Intergruppo Sport, Parlamento Europeo; Paolo Bertaccini, Sport Pulito Italia AMFF Program, Ufficio Sport PCM; John Brandolino, Direttore Divisione Trattati UNODC; Nicola Bonucci, Direttore Affari Legali, OCSE; Federico Cafiero de Raho, Procuratore Nazionale Antimafia; Enrico Cataldi, Procuratore Nazionale dello Sport, CONI; Massimo Gaiani, Direttore Generale per la Mondializzazione e le Questioni Globali, MAEC; Roberta Guaineri, Assessore Sport, Comune di Milano; Leonardo Gallitelli, Responsabile NADO- Italia; Nicolò D’Angelo, Vice Direttore Generale Polizia di Stato, Direttore Centrale della Polizia Criminale;
Paquerette Girard Zappelli, Chief Ethics and Compliance Officer, Comitato Olimpico Internazionale, IOC; Caterina Gozzoli, ASAG, Università Cattolica del Sacro Cuore;
Giovanni Malagò, Presidente CONI; Alfredo Durante Mangoni, Coordinatore attività internazionali anticorruzione, DGMO, MAECI; Carlo Mornati, Segretario Generale CONI; Raffaele Piccirillo, Capo Dipartimento Affari di Giustizia, Ministero della Giustizia; Sylvia Schenk, Transparency International; Alexander Schischlik, Chief of Section – Youth and Sport, UNESCO; Sebastiano Tiné, Capo Unità Criminalità finanziaria, DG Affari Interni, Commissione Europea; Giovanni Tartaglia Polcini, Consigliere giuridico, MAECI; Luca Trifone, Consigliere Affari Internazionali del Presidente, ANAC; Luigivalerio Sant’Andrea, Commissario Cortina 2021; Alessandra Sensini, già atleta windsurf, campionessa olimpica; Gennaro Vecchione, Gen. Div. GdF, Direttore della Scuola di Perfezionamento delle Forze di Polizia; Stefano Zapponini, Presidente Sistema Gioco Italia.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Contrastare l’abusivismo commerciale

Posted by fidest press agency su martedì, 4 agosto 2015

raffaele ioriaIn questi giorni molte imprese Associate a Fenailp Imprese Cotronei hanno voluto mettere in risalto un problema che oramai possiamo definire come un cancro: L’ABUSIVISMO COMMERCIALE. Questo fenomeno che colpisce tanti settore merceologici, estetisti, acconciatori, fotografi, commercianti di abbigliamento e commercianti del settore alimentare non può essere più trascurato. Con rabbia tutti questi operatori economici ci hanno voluto dire che sono disgustati da questa concorrenza sleale. Siamo in una fase molto delicata, in primis per la difficile situazione economica del paese, poi per il costante e incremento del carico fiscale e burocratico sulle nostre aziende, e ancora per la forte attenzione degli organi di controllo sia di natura amministrativa che fiscale sugli esercizi commerciali. In questo quadro, le imprese ci stanno giorno dopo giorno chiedendo come possano le istituzioni tollerare senza alcun cenno di intervento, l’abusivismo commerciale che in questi anni è cresciuto in modo esponenziale. SIAMO pienamente consapevoli di alcuni risvolti sociali del fenomeno ed è infatti lontano dalla nostra cultura ogni lettura qualunquistica o atteggiamento razzista. Comprendiamo la mancanza di lavoro, le difficoltà ad avviare un impresa, ma questa attenzione non deve impedirci di affermare che il rispetto delle regole è un valore fondamentale se è condiviso, rispettato, affermato verso tutti e non solo verso alcuni. Il fenomeno dell’abusivismo non è ormai più relegato a qualche venditore di borse e vestiti, ma a un numero importante di venditori abusivi di ogni tipo di merceologia.
La Fenailp si appella «alle istituzioni del territorio, al Comune competente in materia commerciale ma anche agli altri organi competenti con l’obiettivo concreto di ottenere almeno due risultati: un freno alla crescita del fenomeno in generale e una lotta senza deroghe all’abusivismo stanziale che può e deve essere impedito. Non a caso il sottoscritto unitamente al Presidente Fenailp Cotronei Giovanni Baffa chiederà un incontro al Sindaco Nicola Belcastro per avviare una campagna volta alla PREVENZIONE E AL CONTRASTO DEL FENOMENO. Non vogliamo far nascere una campagna di repressione, ma bensì di informazione preventiva, secondo noi è doveroso informarli, orientarli, agevolarli e tutelarli per favorirne l’accesso al mercato del lavoro, rendendoli coscienti dei diritti e dei doveri che li riguardano e soprattutto fargli capire perché è meglio non accettare o effettuare un lavoro in Nero. Imparare a muoversi nel mondo del lavoro contribuisce a conferire valore a ciò che si produce. Siamo sicuri che questo intervento possa portare dei vantaggi a tutti. La Fenailp non ha paura di trattare temi così delicati, ma nel contempo possiamo affermare con sicurezza che il silenzio e il menefreghismo alimentano tutti i problemi e il nostro territorio non può più permettersi di perdere strada. (foto: raffaele ioria)

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contrastare la violenza di genere

Posted by fidest press agency su domenica, 17 Mag 2015

campidoglioRoma – Si terrà lunedì 25 maggio 2015, dalle ore 17 alle 19, presso la Sala del Carroccio in Campidoglio il convegno finale del progetto “Contrastare la violenza di genere: azioni e strategie” a cura dell’Associazione Genere Femminile. Sensibilizzare sull’importanza di promuovere la parità di genere, l’educazione alle differenze, l’uguaglianza dei diritti; di contrastare espressioni stereotipate che facciano prevalere la superiorità o l’inferiorità di un sesso sull’altro; di combattere la violenza, le discriminazioni e i pregiudizi collegati, questi gli obiettivi del progetto.Le azioni sono state realizzate presso Istituto Magistrale Statale “Giordano Bruno” di Roma a febbraio scorso.La scuola ha rappresentato il luogo ideale per fornire modelli alternativi. Per fermare la violenza e per rapporti più sani ed equilibrati tra i generi occorre partire anche dalla scuola vista come occasione di cambiamento sociale e culturale.Il convegno finale del progetto permetterà di fare il punto sulle azioni e le strategie per contrastare la violenza di genere.
Porterà i saluti istituzionali l’On. Francesco D’Ausilio, Consigliere dell’Assemblea Capitolina.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza stradale e aggressioni

Posted by fidest press agency su domenica, 15 gennaio 2012

<<Il tragico evento avvenuto ieri sera dove un vigile urbano di Milano è stato travolto e ucciso da un guidatore di un Suv da lui sottoposto a un controllo, è di estrema gravità. Accanto all’auspicio che si arrivi a consegnare alla giustizia il colpevole nel più breve tempo possibile con una punizione esemplare, non possiamo dimenticarci che nel nostro Paese in un anno sono oltre 2000 gli agenti di polizia che durante i controlli stradali vengono aggrediti>. Ad affermarlo è Carmelo Lentino portavoce di BastaUnAttimo la campagna nazionale per la sicurezza stradale e contro le stragi del sabato sera. <<Che ci sia una media giornaliera – spiega Lentino – di 6 agenti costretti a chiedere un accesso agli ospedali dopo che un controllo si è trasformato in pretesto per essere attaccati fisicamente è pura e semplice inciviltà. Quello che succede dimostra che esiste la necessità di arrivare ad una formazione della coscienza civile che oggi troppo spesso manca. Il disprezzo della legalità a questi livelli non può essere accettato in un Paese civile>>.<<Anche per questo – ha concluso il portavoce di BastaUnAttimo – dopo aver richiamato l’attenzione da parte delle Istituzioni nei giorni scorsi per l’istituzione dell’Agenzia Nazionale per la sicurezza stradale, a breve con il coinvolgimento di tutti gli attori presenti sul territorio, convocheremo un tavolo nazionale per la sicurezza stradale. Serve un’azione coordinata e unitaria per contrastare l’illegalità nelle nostre strade e diffondere civiltà>>.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mobilitazione contro il ponte sullo stretto

Posted by fidest press agency su sabato, 22 gennaio 2011

Gli Indipendentisti du Cumitatu Missinisi du Frunti Nazziunali Sicilianu – “Sicilia Indipinnenti” proseguono nella loro mobilitazione coerente contro il “Ponte -iattura” sullo Stretto di Messina. Da sempre Noi du F.N.S. siamo apertamente, pacificamente, civilmente e democraticamente impegnati a contrastare, in modo argomentato, il “mito” del ponte. Ponte sullo Stretto di Messina che se realizzato non sarebbe come insinuano taluni né “l’ottava meraviglia del mondo” e neppure la panacea di tutti i mali siciliani o calabresi,una simile “opera”,semmai, avrebbe invece effetti reali e infausti. Attenzioniamo, ad esempio, il malaugurato impatto che “’u punti”avrebbe soprattutto per la Città di Messina e con questa immancabilmente per l’intero territorio provinciale. Messina rischierebbe realmente di venire “condannata a morte”, spegnendosi economicamente, socialmente e politicamente. Se, infatti, si accettasse la logica “pontista” si finirebbe per assistere alla vanificazione di una tradizione antica e gloriosa, quella della nobile Città siciliana di Messina. La città verrebbe così sacrificata sull’altare di un posticcio “moloch”, quello della “città-regione dello Stretto”. Una entità meramente politico-burocratica, auspicata e voluta, solo da una minoranza che vi intravede concrete occasioni per realizzare un nuovo, ennesimo “carrozzone burocratico”, una “regionicchia” con posti e ruoli burocratici a iosa. Sembra che nessuno voglia o sappia pensare a Messina, ai messinesi. Gli Indipendentisti du Cumitatu Missinisi du Frunti Nazziunali Sicilianu – “Sicilia Indipinnenti” invece sì e non tacciono né volgono strumentalmente lo sguardo altrove. Invochiamo invece l’esercizio del “buon senso” da parte di tutti i Messinesi per Dire no,definitivamente, all’ipotesi ponte.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Provincia Roma: “In strada come in Rete”

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 settembre 2010

Dopo i brillanti risultati dell’anno scorso, l’Assessore alle Politiche della Sicurezza e Protezione civile della Provincia di Roma, Ezio Paluzzi, presenta la seconda edizione di ‘In strada come in rete’. Il progetto, realizzato nuovamente dall’Amministrazione provinciale con Polizia Postale, Polizia provinciale, Unicef, Microsoft, la nostra Unione Nazionale Consumatori, Google Youtube e il portale web Skuola.net, è rivolto agli studenti tra i 10 e i 14 anni, ai genitori e agli insegnanti delle scuole secondarie di primo grado del territorio della provincia di Roma. L’obiettivo è quello di contrastare i nuovi rischi adolescenziali, in particolare la pedo-pornografia on-line e le altre minacce della navigazione web, il cyber bullismo e i pericoli che incombono sui ragazzi in strada.
Negli ultimi anni si è assistito ad una crescita dell’uso della rete da parte dei minori e, nello stesso tempo, ad un aumento vertiginoso della criminalità connessa all’utilizzo di internet. Un fenomeno dilagante tra gli adolescenti è quello legato ai comportamenti caratterizzati da intenti violenti, nei confronti dei coetanei nella scuola e non: il cosiddetto ‘bullismo’ che in rete, acquisisce una sua dimensione peculiare, il cyberbullismo. L’Amministrazione provinciale, inoltre, vuole fornire tutte le informazioni sul Codice della Strada e sulle norme di comportamento e di sicurezza che i ragazzi devono seguire come utenti della strada. Si amplifica con questo progetto l’attività già svolta dall’Assessorato alle Politiche della Sicurezza e Protezione Civile che ha portato alla consegna, negli ultimi 3 anni, dell’attestato all’abilitazione di guida del ciclomotore a 12mila studenti. I ragazzi saranno inoltre coinvolti in un concorso che prevede la realizzazione di elaborati o mini-video raccolti e pubblicati dal portale web Skuola.net, dove potranno essere votati dagli utenti registrati. Le scuole vincitrici, due scelte dagli iscritti al portale, una da una giuria tecnica, riceveranno un simulatore di guida che potrà essere utilizzato anche in futuro per iniziative di sensibilizzazione e di educazione sul tema della sicurezza stradale.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gheddafi: 5 miliardi per contrastare l’immigrazione

Posted by fidest press agency su martedì, 31 agosto 2010

“Ci sembra buona la richiesta di Gheddafi, 5 miliardi di euro dell’Unione Europea alla Libia per contrastare l’immigrazione clandestina. Talmente buona che la facciamo nostra e diciamo al Governo italiano, che siamo disposti, con la metà dei soldi, a contrastare noi l’immigrazione clandestina e tutti quei reati che da essa derivano. Chieda il Governo italiano 2 miliardi e mezzo di euro all’Unione Europea, per rafforzare gli organici e i mezzi delle Forze dell’Ordine italiane e non avremo bisogno di nessun saltimbanco accompagnato da amazzoni per tutelare il nostro Paese”. Sarcastico, provocatorio, ma anche preoccupato il commento di Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia, all’indomani della richiesta del rais libico.  “Quella di Gheddafi è un’ennesima pericolosissima provocazione davanti alla quale, con il rispetto che è dovuto alle Istituzioni, ci sembra assordante il silenzio del Quirinale e del Vaticano. Che la politica italiana, soprattutto quella di maggioranza, non sappia far fronte a certe situazioni è evidente. La politica infatti ha difficoltà a diminuire l’entità dei propri teatrini, figuriamoci se riesce e tenere a bada quelli degli altri – continua Franco Maccari – però ben più autorevoli voci dovrebbero alzarsi in difesa della dignità di un Paese che da ospitante si è tramutato in servo sciocco di chi pericolosamente ed in maniera subliminale cerca di sovvertire l’ordine costituito servendosi della religione”. “Parlino Quirinale e Vaticano, mettano a tacere l’uomo Gheddafi e le idee di morte che egli porta avanti – conclude il Segretario Generale del Coisp – non può esservi amicizia, come vorrebbe farci credere il capo del Governo millantando i trattati tra Italia e Libia, con chi non rispetta le usanze e le abitudini della casa di chi lo ospita”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Intimidazione al Giudice Di Landro

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 agosto 2010

Reggio Calabria. Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia, esprime la sua solidarietà al Giudice di Reggio Calabria Salvatore Di Landro per l’ennesimo atto intimidatorio di cui è rimasto vittima e conferma la sua vicinanza a tutta quella parte di Magistratura impegnata in prima linea alla lotta contro la criminalità organizzata.  “Ma ci rendiamo conto da soli – dice Franco Maccari – che anche la nostra solidarietà non basta più. Non basta se noi stessi, Forze di Polizia, non siamo sostenuti da un apparato forte, se i mezzi e gli uomini che abbiamo a disposizione per contrastare la criminalità organizzata, diventano una fredda questione di conti, numeri e bilanci”.  “Siamo convinti che Magistratura e Forze dell’Ordine abbiano fatto e continuino a fare del loro meglio per contrastare la malavita – conclude il leader del Coisp – ma dobbiamo amaramente ammettere che è un lavoro in solitudine, un lavoro dove non bastano più impegno e sacrifici personali, perché la malavita, non ha più lupara e basco, ma tecnologia, uomini. mezzi e connivenze altissime nelle istituzioni, diventa quindi più difficile colpirla se ad essa non si oppone un apparato altrettanto forte”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La pillola e la sessualità

Posted by fidest press agency su sabato, 22 Mag 2010

L’Aja La pillola giova alla donna e alla coppia: l’80% delle italiane è convinta che grazie a questo contraccettivo la sua vita sessuale sia migliorata. Ed è d’accordo anche la larga maggioranza di chi non l’ha mai utilizzata nel passato per paura degli ormoni (31%), perché il partner era contrario (27%) o per motivi religiosi (19%). Oggi una su due è pentita di questa scelta e l’81% è convinta che le nuove formulazioni siano sicure, da consigliare alle figlie. I dati dimostrano che sempre più donne le scelgono anche per risolvere fastidiosi problemi femminili. Fra le giovanissime si registra in Italia, come già negli USA, un boom di Yaz, efficace nel contrastare acne e cellulite e nel curare la sindrome premestruale. Molto amata pure la bio-pillola Klaira, usata a tutte le età e addirittura per un 2% dalle donne dopo i 50. La pillola è dunque considerata un prezioso alleato della salute fisica e sessuale, rispettivamente dal 78% e dal 57% di utilizzatrici e non. Sono i risultati del sondaggio condotto nella prima metà di maggio 2010 dal progetto “Scegli tu” della Società Italiana di Ginecologia e Ostericia (SIGO), presentati al Congresso Europeo della Contraccezione dell’Aja. All’Aja si celebrano i 50 anni della pillola, sbarcata negli USA il 9 maggio 1960, ma in Italia si è dovuto attendere il 1971 per poterla utilizzare liberamente: prima la contraccezione era proibita dall’art. 553 del Codice Penale. I dati presentati dagli oltre 3.000 esperti internazionali riuniti all’Aja dimostrano che in larga parte del mondo la contraccezione resta però un bisogno negletto: 80 milioni di donne subiscono gravidanze indesiderate ogni anno, 20 milioni rischiano l’aborto e 68.000 muoiono a causa delle complicazioni di questo intervento. Il ricorso alla pillola è estremamente diversificato anche nel Vecchio Continente e va dai livelli record dell’Olanda (circa il 50% delle donne la usa) al nostro “misero” 16,3%. “In compenso siamo al sesto posto in Europa per consumo di contraccezione di emergenza – afferma la Graziottin – 381.000 confezioni utilizzate nel 2008, con una prima inversione di tendenza nel 2009. Una situazione grave, da affrontare con decisione.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Record disoccupazione

Posted by fidest press agency su domenica, 31 gennaio 2010

“I dati Istat confermano la gravissima crisi in cui si dibatte l’economia del nostro Paese. Di fronte al nuovo record di disoccupazione colpisce, come un pugno nello stomaco, la totale indifferenza del Governo e della maggioranza che, invece di mettere in atto politiche serie per rilanciare il sistema paese e venire in aiuto a centinaia di lavoratori e famiglie italiane, pensa soltanto al legittimo impedimento e al processo breve, insomma, a tutto l’armamentario ghediniano per salvare il premier dai suoi processi. Se questo Paese registra un nuovo drammatico record di disoccupati è grazie all’immobilismo del Governo che non ha fatto e non fa nulla per contrastare la crisi” lo dichiara in una nota l’on. Antonio Borghesi, vicepresidente del gruppo IDV alla Camera.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Allarme smog a Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2009

“Il problema smog a Roma sta assumendo giorno dopo giorno risvolti sempre più inquietanti. È incredibile che non vengano prese delle iniziative serie ed efficaci per risolvere il problema alla radice e salvaguardare la nostra città. Ben vengano le manifestazioni sul tema promosse da Legambiente”. Con questa parole, il vicesegretario per il Lazio dell’Italia dei Valori, Oscar Tortosa, commenta l’allarme polveri sottili a Roma, che oggi raggiunge l’ottavo giorno di stop ai veicoli più inquinanti. Secondo Legambiente Lazio le iniziative adottate dal Campidoglio sono inefficaci per contrastare il problema, e in segno di protesta questa mattina alcuni volontari dell’associazione hanno distribuito mascherine antismog a passanti e automobilisti a piazza Fermi. “Ogni qualvolta che da Tivoli e Frascati si scende verso Roma – denota l’esponente del partito guidato da Antonio Di Pietro – è davvero triste vedere la nube di smog che ricopre la città. Arriveremo ad un punto in cui il cittadino per salvaguardare la salute dei propri figli dovrà trasferirsi altrove”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma, controlli antiabusivismo

Posted by fidest press agency su domenica, 22 novembre 2009

Roma. Nell’ambito dei controlli per prevenire i fenomeni di abusivismo e contraffazione nella Capitale, tra le ore 9 e le 18 di oggi le 60 unità di polizia municipale del 1° Gruppo in servizio hanno proceduto al sequestro di 424 pezzi per violazioni amministrative  e di altri 97 per violazioni penali. Rispetto alla giornata di sabato è notevolmente diminuito il numero di merci confiscate in misura proporzionale alle presenze degli ambulanti abusivi sulle strade del centro storico: evidentemente, i controlli continui da parte del Corpo dei vigili urbani riesce a contrastare questo fenomeno scoraggiando venditori e acquirenti.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Abusivismo edilizio a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 agosto 2009

«Per la lotta all’abusivismo edilizio servono fondi. Ringrazio l’assessore Montino per l’offerta a collaborare, ma la Regione deve mettere a disposizione maggiori stanziamenti. Solo così sarà possibile incrementare il lavoro comune per combattere questo fenomeno. La Giunta Alemanno sta facendo molto per contrastare l’abusivismo edilizio, ma ogni aiuto è ben accetto, sempre nel rispetto delle diverse competenze, senza puntare a “riciclare” qualcuno e a screditare l’attuale Amministrazione».È quanto dichiara l’assessore all’Urbanistica, Marco Corsini. «Al presidente dell’XI Municipio Catarci – prosegue Corsini –  voglio dire che era ora che si svegliasse, dopo aver dormito per tanti anni: quello a cui oggi stiamo assistendo (le demolizioni sull’Appia Antica) andava fatto negli anni passati, come mai nessuno ci aveva pensato prima? Se i municipi intendono combattere gli abusi edilizi da soli, lo possono e lo devono fare stanziando i fondi del bilancio, altrimenti devono avvalersi della collaborazione dei nostri uffici che, come si è visto, funzionano benissimo. È un supporto dovuto e sempre a disposizione dei Municipi, basta chiederlo e lealmente collaborare».

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »