Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Posts Tagged ‘contrasti’

Contrasti Radioattivi di Paolo Laddomada

Posted by fidest press agency su sabato, 19 febbraio 2022

I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno sono lieti di annunciare l’uscita di una pubblicazione nell’ambito fotografico di grande valore documentale. L’opera in questione è lo splendido lavoro di Paolo Laddomada dal tiolo emblematico “Contrasti Radioattivi”. 26 aprile 1986 – Alle ore 1:23:45 locali, durante un test sulla sicurezza nella centrale nucleare di Chernobyl, precisamente sul reattore n. 4 sito in Pripyat, per un (presunto) errore del personale al lavoro in quel momento, accade l’irreparabile. Il test doveva essere condotto di giorno, da personale appositamente preparato ma, a causa di un parallelo calo nella rete che forniva l’energia alla vicina Kiev, il via libera per ridurre la potenza del reattore di Chernobyl senza rischiare deficit di fornitura, venne dato solo di notte, quando era in servizio il personale del turno successivo, completamente all’oscuro delle procedure di emergenza. L’esplosione e il conseguente incendio del reattore n. 4 provocano, a tutt’oggi, il più grave disastro nucleare della storia. Si tratta fondamentalmente della storia vera del disastro che ha sconvolto e scosso il mondo, un racconto per immagini fotografiche affascinante, intrigante ed esaustivo che ha il ritmo incalzante di una narrazione che solo un romanzo può dare. L’autore con le sue foto è come se fosse riuscito a collegare una serie di tasselli indispensabili per un viaggio nel luogo, e nei luoghi, nel tempo e nei tempi, n cui tutto ebbe inizio e tutto cambiò. Tra le pagine di questo libro, pertanto, rivivono per immagini testi, contesti, visionari e fantasmatici di un multiverso comunque appartenente alla nostra più recente storia contemporanea. Paolo Laddomada è nato a Napoli nel 1963, vive a Pesaro dal 2004. Successivamente al brevetto subacqueo, inizia a ritrarre l’ambiente marino. Partecipa anche come operatore videofotografico alla realizzazione di alcune puntate di “Linea Blu “ (Capri, isola di Ponza, Sorrento) per la RAI e di “Scherzi a parte” per Mediaset.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Contrasti in farmacologia: un Meeting a Torino

Posted by fidest press agency su martedì, 12 Maggio 2015

psicofarmaciTorino giovedì 14 maggio a sabato 16 maggio al centro congressi Torino Incontra, in via Nino Costa 8. La partecipazione è aperta a tutti i medici ed è gratuita. Quali saranno la farmacologia e i farmaci del futuro? Una domanda cui cercheranno di dare risposte gli esperti internazionali riuniti a Torino per il meeting dal titolo “Contrasts in Pharmacology 2.0” organizzato dal Dipartimento di Scienze del Farmaco Università del Piemonte Orientale e promosso dalla Fondazione Internazionale Menarini. I temi non sono soltanto tecnici, ma anche etici. Per esempio molti degli studi che portano alla registrazione dei farmaci vengono realizzati nel Paesi dell’Est europeo, ma poi pochi i cittadini di quei Paesi hanno accesso ai nuovi farmaci, quando sono approvati e disponibili. Un altro tema di attualità riguarda come i governi, gli enti di previdenza, le assicurazioni o elitre organizzazioni pubbliche o private potranno avere accesso ai “big data”, alle informazioni personali che riguardano ognuno di noi e che sono disponibili su internet, sui social network, tramite gli smartphone. Informazioni che possono rivelare la presenza di malattie, quali farmaci vengono assunti, chi può essere maggiormente a rischio di malattia.
E poi i timori conseguenti alla crisi economica: il nostro sistema sanitario potrà garantirci l’accesso all’innovazione e ai nuovi farmaci? E i nuovi farmaci saranno per tutti? Ci saranno differenze tra i cittadini europei, per esempio tra italiani e tedeschi, oppure tra cittadini dell’europa occidentale e quelli dell’Est europeo? Per non parlare delle difficoltà di accesso ai farmaci per i cittadini dei Paesi più poveri.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’imputato

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2011

In difesa di ciò che c’è di bello nel brutto del mondo Gilbert K. Chesterton – Lindau – 2011 – pp. 144 – € 14,00 scontato 12,60. Pubblicato per la prima volta nel 1901, L’imputato è la raccolta di saggi con cui G. K. Chesterton inaugura la sua carriera di «principe del paradosso». Questi sedici articoli sono altrettante arringhe appassionate in difesa di ciò che di bello offre il brutto del mondo, in aperto conflitto con la mentalità di allora – e anche di oggi – ma, soprattutto, in contrasto con quella memoria monotona «che impedisce di vedere le cose nel loro splendore». Gli argomenti trattati sono i più vari; su tutto, però, campeggia il desiderio di celebrare la poesia della vita nella sua immensa varietà.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra: il Senato approva

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 settembre 2011

Dopo il maxiemendamento, il valore per il 2013 l’anno in cui è fissato il pareggio di bilancio, arriva a 54,2 miliardi. I senatori con 175 voti contro 141 e tre astenuti approvano. Non stiamo qui ad elencare, almeno per ora, in dettaglio gli elementi che la compongono. Possiamo solo dire, riprendendo le parole di D’Alema che se l’Europa approva lo si deve al totale raggiunto ma non certo al modo come si è pervenuti a tale somma. Essa è e resta iniqua poiché va a colpire i ceti più deboli affrancando i redditi alti. Ora la parola passa alla Camera ma qui in molti sono a dire che sarà blindata e che ai deputati non resterà che approvarla con l’ennesimo voto di fiducia (in questa legislatura siamo già a quota 50, e per chi non ha fatto i conti precisiamo che il tutto è avvenuto in tre anni). Scenderemo nei dettagli e riprenderemo, come di consueto, i commenti nei nostri successivi servizi. Resta pesante come un macigno l’invito del senatore Giuseppe Pisanu del Pdl e con la tessera n° 2 del partito, nel corso dei lavori parlamentari, che invita Berlusconi a fare un passo indietro per dar vita ad un governo di transizione. A loro volta iI cobas, che sostavano a Piazza Navona, hanno preso molto male il voto del senato e le proteste hanno provocato forti contrasti con le forze dell’ordine.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra: Graziella Paolini Parlagreco

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Maggio 2011

Mantova 21 maggio – 1 giugno 2011 Inaugurazione: Sabato 21 maggio, ore 18.00 (Orario di apertura: 10.00-12.30 / 16.00-19.30. Chiuso festivi) Galleria “Arianna Sartori”Via Cappello, 17 mostra: Graziella Paolini Parlagreco. “Perle” – dipinti e incisioni a cura di: Arianna Sartori.
(…) L’arte della Paolini Parlagreco diviene grembo unico di respiri della stessa aria vitale, per dolcissime carezze su archi di fianchi, (…)ed infine, per corpi come sculture di carne a donare turgori/fulgori di lucentezza in sapienti contrasti chiaroscurali, splendidi volti a monodialogare con l’Infinito ed a diventare supporti di sostegno fisici ed emblematici, per affinità e conflitti, antiche attese di cavalieri e nuove gioie di maternità in raffigurazioni soavi e solenni, bagliori di cromie sulle tele (virati su sequenze di gradienti nell’ampia ed altrettanto valida produzione di calcografie), sapienti apparati scenografici sui quali celebrare, ancora e sempre, Liturgie d’Amore e di Purificazione… Di questo ed altro v’incanteranno i segni “cortesi” di Graziella Paolini Parlagreco: e anche per voi sarà subito Amore, “a prima vista”. Nuccio Mula
Graziella Paolini Parlagreco, pittore ed incisore, è piemontese, ma da anni vive e lavora in Sicilia, sua terra d’adozione. Artista completa e raffinatissima ha alla spalle numerose esposizioni nazionali e internazionali.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Editoriale: La politica del fai da te

Posted by fidest press agency su martedì, 17 agosto 2010

Editoriale fidest. Ognuno di noi guardando la televisione, leggendo i giornali, navigando nel web si interfaccia spesso con gli argomenti che riguardano le relazioni che intercorrono con i nostri simili e i contrasti o le intese che ne derivano. E’ un genere di comportamento che nasce dall’esigenza di dare una compatibilità ai vari conflitti d’interesse che possono nascere, ad esempio, tra chi produce un bene, chi vi concorre a renderlo prodotto finito e il beneficiario finale. Tra costoro vi è chi pensa al profitto, chi a sbarcare il lunario, chi a risparmiare tenendo alto, al tempo stesso, il rapporto costo-benefici-qualità. Ma anche il mediatore classico che noi individuiamo con il termine “politica” può entrare in fibrillazione e determinare delle incompatibilità tra ciò che si intende amministrare e la rispondenza che si trae dagli amministrati in quanto non sono un corpo omogeneo ma rappresentativo di gruppi e interessi di varia natura. Se, a questo punto, la politica vuole tenere alto il suo rapporto super partes per guardare in faccia solo e comunque l’interesse generale che ci consente di subordinare le nostre esigenze a quelle dell’intera comunità, occorre che non si trasformi, o anche si faccia percepire, con un particolare livello di partigianeria. Se ciò accade declassa il suo ruolo e spinge taluni a ricercare un’alternativa creando nuovi soggetti politici e ricercando, per essi, coloro che per affinità si possono riconoscere. E’ la politica del fai da te. Se vogliamo, come dicono i legulei, scendere nella fattispecie pratica, lo registriamo con la nascita di tanti partitini e movimenti che si agitano nelle periferie delle piccole e grandi città e cercano visibilità in tutti i modi possibili. Questa scelta non è auspicabile perché denota un malessere che sta nella incapacità della politica d’uscire dal ghetto degli interessi particolari e di farsi individuare come titolare di una ideologia di vita che rifugge dagli intrighi e dagli intrallazzi e ricerca la sua identità nella legalità e nel rispetto delle regole che a monte le costituzioni hanno sancito. Si cerca quindi una strada secondaria per la propria incapacità di percorrere quella primaria. Il tutto si complica poiché i partiti che, per consenso elettorale, vanno per la maggiore cercano voti non per rappresentare chi da loro fiducia ma per assecondare i cosiddetti poteri forti. Costoro sono partigiani del loro benessere che di certo non si può identificare con quello degli altri e il loro primato tende ad essere assoluto in forza di una risorsa di cui si sentono esclusivi: quella del dominus inteso come dominio delle menti prima ancora di quello fisico. Per il dominus gli altri non sono altro che un sottoprodotto della società e come tali devono essere trattati. E la stessa politica del fai da te denota l’inadeguatezza di una forza di contrasto che se da una parte è ritenuta valida dall’altra è resa evanescente e finisce con il fare il gioco dei poteri forti che si avvalgono del divide et impera. E’ questa diventa una vera e propria trappola per chi pensa di battersi per una causa giusta. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Os Gemeos: Nos bracos de um anjo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 gennaio 2010

Milano fino al 25/3/2010 via Bazzini 17 Galleria Patricia Armocida Dopo il grande successo del 2007, la Galleria Patricia Armocida ha il piacere di annunciare il ritorno di OS GEMEOS, con la seconda mostra personale presso la propria sede di Milano. Otavio e Gustavo Pandolfo (1974, San Paolo del Brasile), gemelli identici, in arte Os Gemeos, Pionieri del writing brasiliano nella metà degli anni ’80, oltre agli incredibili lavori realizzati nelle strade di San Paolo, negli ultimi anni le loro opere sono state esposte nei musei e nella manifestazioni d’arte piu’ importanti di tutto il mondo. L’esposizione comprende opere che riflettono il loro immaginario legato al vissuto quotidiano nelle periferie urbane di una grande metropoli ricca di contrasti come San Paolo e al folklore culturale e musicale del nord est del Paese che gli occhi sensibili degli artisti traducono in visioni poetiche dalle atmosfere surreali e da sogno. I loro distintivi e riconoscibili personaggi dalla pelle gialla, dagli abiti sgargianti impreziositi da gioielli e lustrini creano ritratti delicati di musicisti, pescatori, donne e bambini che popolano scene semplici e sensuali della realtà brasiliana che Os Gemeos fondono con figure fantastiche provenienti dal loro universo onirico. La precisione del tratto, i deliziosi dettagli nel paesaggio di sfondo o nelle texture degli abiti riempiono di meraviglia e ci portano in luoghi magici e fiabeschi di un lirismo delicato, talvolta melanconico, che tocca l’anima. (Os Gemeos)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Finanziaria: norma “salva ritardo nei pagamenti”

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 dicembre 2009

“Una norma per proteggere le aziende sanitarie che non rispettano i tempi di pagamento delle aziende fornitrici di servizi, in evidente contrasto con le disposizioni comunitarie in materia e che rischia di rendere ancora più drammatiche le condizioni delle numerose aziende che già vantano nei confronti della P.A. circa 49 miliardi di euro di crediti per quanto concerne il solo SSN”.   E’ questa la denuncia del TAIIS, Tavolo Interassociativo Imprese di Servizi, relativa al comma 79 del cosiddetto “maxiemendamento” alla Legge Finanziaria per il 2010 che stabilisce l’impossibilità di promuovere e attuare per 12 mesi azioni esecutive nei confronti delle aziende sanitarie locali e ospedaliere delle Regioni che abbiano sottoscritto piani di rientro dal disavanzo. “Ci siamo già rivolti alla Commissione Europea”, dichiarano i rappresentanti del Taiis, “affinché faccia presente tempestivamente alle istituzioni italiane la probabilità che questa disposizione, se approvata, produrrà l’apertura di una procedura di infrazione nei confronti dello Stato italiano”. La disposizione desta notevoli preoccupazioni in quanto stabilisce, tra l’altro, che i relativi debiti insoluti della P.A. producano nei dodici mesi solo gli interessi legali (previsti dall’articolo 1284 del codice civile), fatti salvi gli eventuali accordi tra le parti che prevedano tassi di interesse inferiori.La norma risulta in evidente contrasto con le vigenti disposizioni comunitarie in materia di ritardo nei pagamenti (direttiva n. 35/2000) sia per quanto riguarda le disposizioni sugli interessi, sia per quanto riguarda la procedura di recupero dei crediti; viola inoltre i principi di par condicio concorrenziale, in quanto penalizza specificatamente le aziende fornitrici del sistema sanitario in alcuni ambiti regionali rispetto agli altri creditori della P.A.. Una disposizione che, rilevano al TAiiS, la Magistratura avrebbe il potere/dovere di disapplicare, in quanto in contrasto con norme comunitarie di rango superiore, con conseguente determinarsi di ulteriori contenziosi e di incertezze applicative.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Massimiliano Luschi: Impressioni toscane

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2009

Piacenza fino al 4/12/2009 via Campesio, 39 Galleria d’Arte Studio C Alla galleria d’arte contemporanea ”Studio C” di via Campesio 39 si inaugura oggi, alle ore 18, la mostra personale di Massimiliano Luschi dal titolo ”Impressioni toscane-. Quello di Luschi e’ un gradito ritorno a Piacenza dopo il successo riscontrato nelle sue precedenti mostre personali tenutesi sempre presso lo -Studio C-. Nato a Livorno, dove vive e lavora tuttora, Massimiliano Luschi, figlio di Masaniello, uno dei piu’ rappresentativi pittori labronici dell’ultimo periodo, e’ unsensibilissimo interprete della grande tradizione toscana in particolare quella livornese.  Il titolo della mostra,”Impressioni toscane”, fa riferimento alla freschezza esecutiva, al tocco immediato e gestuale ed ai forti contrasti cromatici che rendono le opere di Luschi riconducibili allo stile Impressionista, Macchiaiolo e Labronico, reinterpretati pero’ dal pittore con un pathos e una poesia che rendono i soggetti immediatamente vivi e pulsanti. Protagonisti delle sue tele sono i luoghi della sua terra: le marine dell’Ardenza e del Romito, i tramagli di Calambrone, la sobria eleganza di Castiglioncello e la vastità della Maremma con la sua gente e le sue mandrie. Pittore eclettico e multifacciale, Luschi passa con eleganza dal ritratto al paesaggio, con predilezione per le marine e le figure dei pozzolani (i pescatori che per tradizione giungevano a Livorno da Pozzuoli). Il suo stile fortemente personale, si ispira a quello del padre e maestro Masaniello, ma prende una strada nuova fatta di emozioni, sentimenti, tecnica e poesia. (luschi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il futuro dell’Europa

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 agosto 2009

L’Europa è stata la culla ed è tuttora l’espressione più spiccata del sistema liberale. Vale a dire di una struttura politica e spirituale, caratterizzata dai partiti, che hanno radici in una lunga storia e non sono puramente politico-elettorali, che si sono formati attraverso un processo ricco di conflitti in cui però sostanzialmente si alternano fasi di pacifica contrapposizione e di collaborazione. E’ questo il motivo per il quale molti osservatori, entro e fuori il vecchio Continente, guardano con una certa perplessità questo processo unificante che è chiamato a risolvere antichi e mai domi contrasti culturali, etnici, di costume ed anche razziali. L’Europa, a nostro avviso, non si costruisce sulle semplici dichiarazioni d’intenti ma pretende fondamenta più solide. Occorre, in altri termini, costruire una società partendo dal basso dal punto di vista del ceto, perché l’unità europea non è solo un movimento borghese e d’èlite, e dalla scuola, in ogni ordine e grado, perché l’Europa è  e resta un fatto culturale, di apprendimento e di consapevolezze.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Soldà su azzeramento giunta Lombardo in Sicilia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 Maggio 2009

“La notizia ha valenza politica nazionale e incrina quell’idea di compattezza granitica della coalizione di centrodestra che ci è stata trasmessa a tamburo battente dai principali organi di informazione”. Questo il commento di Roberto Soldà, vicepresidente del movimento Italia dei Diritti, sul terremoto politico conseguente all’azzeramento, da parte del governatore Raffale Lombardo, di tutta la sua squadra di assessori. La decisione scaturisce da contrasti insanabili all’interno della maggioranza, soprattutto tra Pdl e Udc e il partito autonomista Mpa, che corre alle europee in un cartello elettorale con La Destra di Storace e altre liste minori. ” La regione Sicilia è ad alto rischio criminale – ha aggiunto Soldà –  e i suoi cittadini hanno tutto il diritto di essere governati da persone oneste e leali, oltre che competenti. L’Italia dei Diritti sarà sempre in prima linea per difendere la dignità di questa splendida isola e del suo popolo, troppo spesso abbandonato dalla politica istituzionale”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »