Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 299

Posts Tagged ‘convegno’

Convegno ‘Neuroplasticita’, apprendimento e riabilitazione

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 giugno 2018

Roma. Medici, fisioterapisti e terapisti occupazionali si sono incontrati a Roma nell’ambito del convegno ‘Neuroplasticita’, apprendimento e riabilitazione’. Degli obiettivi della giornata formativa parla Connie Calabrese, presidente nazionale di SIFIR e presidente di AIFI Campania.
– Presidente, il convegno ‘Neuroplasticita’, apprendimento e riabilitazione’ che si e’ svolto a Roma ha visto alternarsi diverse sessioni, alcune pratiche.
“Il panel dei relatori e’ stato di spessore e ha contribuito a stabilire un buon confronto tra tutte le figure che afferiscono alla riabilitazione: dai medici ai fisioterapisti, che prendono in carico il malato e hanno lavorato in modo sincrono per individuare la modalita’ migliore di presa in carico del paziente. Inoltre, a seconda della tipologia dei pazienti, va evidentemente individuata la migliore proposta terapeutica che puo’ effettivamente determinare una modifica del substrato ovvero un cambiamento dei tessuti, piu’ o meno stabile. A seguito di questo lo specialista deve far in modo che l’esercizio risulti efficace per la cura specifica della patologia. All’interno del convegno sono state presentate relazioni importanti e propedeutiche al confronto dei casi clinici sia del bambino che dell’adulto. Si e’ parlato anche della medicina traslazionale in riabilitazione, una specialita’ che nasce dai banchi della biologia, cioe’ dalle scienze pure, e arriva al letto del malato per portare buone pratiche e poi torna ai banchi per essere verificata. Si tratta cioe’ di portare avanti il tentativo di mettere in relazione gli outcome funzionali, riabilitativi e molecolari cosi’ da dare specificita’ alla nostra proposta terapeutica e all’esercizio che noi proponiamo per poi misurare l’efficacia dell’esercizio stesso”.
– Per fugare alcuni luoghi comuni: quali sono le principali differenze tra fare attivita’ fisica ed esercizi di riabilitazione?
“Non e’ detto che l’esercizio fisico corrisponda a un esercizio terapeutico. Dobbiamo inoltre fare una distinzione tra l’operatore che deve somministrare l’esercizio fisico e l’operatore deve somministrare l’esercizio terapeutico. Un esercizio e’ terapeutico quando modifica il tessuto su cui agisce e quando raggiunge una modifica plastica, ad esempio del tessuto celebrale e osseo, e ha una funzione riabilitativa sul paziente. Diverso e’ invece il training fisico, di competenza di un altro specialista che e’ laureato in Scienze motorie e non afferisce al settore della riabilitazione. Rientrano invece in questa area, oltre al fisioterapista, tutte le altre figure che partecipano al processo riabilitativo come i terapisti occupazionali, i logopedisti e i fisiatri. L’obiettivo terapeutico e sinergico e’ quello di dosare l’esercizio in relazione al paziente per poi misurare il risultato”.
– Quali sono i progetti futuri di SIFIR e quale il suo rapporto con AIFI? “Il rapporto tra queste due realta’ e’ molto stretto: infatti parlo sia come presidente nazionale di SIFIR sia come presidente di AIFI Campania. Detto cio’, come Sifir ci siamo costituiti con altre associazioni tecnico-scientifiche come la Federazione italiana associazioni scientifiche di fisioterapia, questa federazione e’ nata nel pieno rispetto della legge Gelli e riunisce 4 realta’. Abbiamo chiesto al Ministero di essere riconosciuti come associazioni di categoria, pensiamo di avere le caratteristiche ma naturalmente stiamo aspettando risposta. Dall’altra parte AIFI, con la nascita dell’albo, sta attraversando un processo di trasformazione in associazione tecnico scientifica e anche AIFI ha chiesto per questo al Ministero l’iscrizione. Per entrambe le realta’ non abbiamo risposte. Guardando al futuro, AIFI e SIFIR a medio termine potrebbero collaborare ancora piu’ intensamente”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno ‘Docenti protagonisti e ricerca pedagogica’

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 giugno 2018

Roma venerdì 15 giugno al Senato, nella Sala ISMA (Piazza Capranica 72), il convegno ‘Docenti protagonisti e ricerca pedagogica’. “La Legge sulla Buona Scuola ha promosso molte esperienze nuove, più o meno condivisibili, su cui il giudizio resta sospeso, in attesa di capire fino a che punto i ragazzi potranno trarne buoni frutti per la loro maturità personale e culturale. L’alternanza Scuola-Lavoro resta sospesa in questa terra di mezzo, che ne fa per alcuni la vera novità della legge 207, mentre per altri è solo l’ennesima moltiplicazione delle incombenze dei docenti”. A dirlo è Paola Binetti, senatrice Udc e presidente dell’associazione culturale Etica e Democrazia, che insieme all’Associazione Pedagogica Italiana – AsPeI promuovono l’iniziativa.
“Non pochi di loro lamentano che venga sottratto tempo all’insegnamento per anticipare contenuti ed esperienze con cui i ragazzi potranno confrontarsi successivamente. In questo modo- prosegue Binetti- invece perdono di vista contenuti curriculari che, pur necessitando di una rivisitazione più moderna, scompariranno dall’orizzonte culturale di molti di loro”. Ed è proprio su questo tema, al termine di un anno scolastico “quanto mai impegnativo”, i docenti si incontreranno all’ISMA per parlare di alternanza scuola-lavoro e fare una prima valutazione delle esperienze di quest’anno.L’incontro punta a valorizzare la mentalità di ricerca dei docenti, “per stimolare una riflessione critica sugli esperimenti condotti e ricavarne un sapere esperto, che abbia rigore scientifico e l’indubbio calore umano che caratterizza ogni relazione formativa”, aggiunge la senatrice Binetti. “Cosa hanno in comune lo studio e il lavoro, oltre ad un apprezzabile livello di responsabilità e ad un’indubbia curiosità per capire come si arriva a determinate conclusioni. L’intreccio tra scuola e lavoro diventa positivo se stimola nei ragazzi il passaggio da un apprendimento prevalentemente conservativo ad una vera e propria mentalità di problem solving. Il sapere si finalizza alla soluzione di problemi in modo innovativo, offrendo alla creatività intellettuale i giusti stimoli per mettere alla prova le proprie conoscenze e le proprie competenze. Ma non sempre è stato così- conclude la senatrice Udc- e troppo spesso i ragazzi si sono cimentati con un lavoro di tipo ripetitivo, meccanico, come ad esempio le famigerate fotocopie, senza mettere alla prova i talenti fin qui coltivati a scuola e senza sapere come ampliare gli orizzonti della propria razionalità e la ricchezza della propria capacità di comunicazione e di confronto”.

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno sul tema “Vivere la Terra Santa”

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 giugno 2018

Roma Sabato 9 giugno ore 15,30 Aula magna Giovanni Paolo II – Pontificia Università della Santa Croce Piazza di Sant’Apollinare 49 Incontro con l’Amministratore del Patriarcato Latino di Gerusalemme S.E. Mons. Pierbattista Pizzaballa. Presiede il prelato dell’Opus Dei, Mons. Fernando Ocariz.
Presiederà i lavori il prelato dell’Opus Dei, mons. Fernando Ocariz. Prenderanno parte all’evento l’ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede, Pietro Sebastiani, il presidente dell’associazione Amici di Saxum, Aldo Bressi, e Rosalinda Corbi, segretario generale della Fondazione Saxum. La conclusione dei lavori sarà affidata a Massimo Caneva, presidente dell’Associazione Europea di Studi Internazionali di Roma. Modera l’incontro il giornalista Alberto Michelini.Nel corso del convegno verrà presentato il Progetto Saxum, l’iniziativa, nata per la diffusione di una cultura di pace, di dialogo e di integrazione, proprio nei luoghi più antichi della cristianità che ha portato alla realizzazione di centro residenziale e di un’area multimediale di altissima specializzazione tecnologica, poco distante da Gerusalemme.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Rapporto tra “Etica e Bellezza”

Posted by fidest press agency su martedì, 22 maggio 2018

Roma 25-26 maggio 2018 Aula Magna Univ. Roma Tre Scuola di Lettere, Filosofia e Lingue di via Ostiense, 234 due giorni di studi dedicati al rapporto tra “Etica e Bellezza” in tutte le sue declinazioni e in riferimento ai differenti nodi problematici promossi dalla Società italiana di Filosofia morale presieduta dal Prof. Franco Miano, ordinario all’Università Tor Vergata di Roma.
L’appuntamento è Venerdi 25 e sabato 26 con studiosi di fama provenienti dagli Atenei italiani e da quelli di altri Paesi europei. I lavori del Convegno Nazionale SIFM si apriranno con i saluti istituzionali del Rettore e con le due relazioni di Otfried Höffe (Università di Tubinga) e Sergio Givone (Università di Firenze), a cui seguirà il dibattito. Dalle 14.30 alle 17.00 si terranno le sezioni dedicate ai panel. Confronti intorno a il bene e il bello, i luoghi e le immagini, responsabilità e bellezza. Sabato 26 maggio i lavori del Convegno proseguiranno dalle 9.30 alle 12.30 con le relazioni di Luisella Battaglia (Università di Genova), Paolo D’Angelo (Università di Roma Tre) e Adriano Fabris (Università di Pisa) e successivo dibattito. Presiede Luigi Alici. La Società italiana di filosofia morale ha lo scopo di riunire i docenti e i cultori del settore di filosofia morale indipendentemente dalle diverse culture e scuole di provenienza intorno ai comuni temi della disciplina e alle occorrenze accademiche e istituzionali e rappresenta a livello internazionale un luogo di ricerca e confronto.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno nazionale sulla filantropia istituzionale

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 maggio 2018

Roma il 24 e 25 maggio ore 10,30 -13,30 presso la Fondazione Exclusiva Via Giovanni da Castel Bolognese Convegno Nazionale annuale di Assifero, l’associazione nazionale di categoria delle Fondazioni ed Enti filantropici italiani.
Due i momenti salienti dell’articolato programma: il lancio, in collaborazione con Acri, l’associazione delle Fondazioni di origine bancaria, e alla rete europea DAFNE, della Giornata Europea delle Fondazioni fissata al 1 ottobre 2018 e il Convegno “La filantropia è cultura. Cultura e rigenerazione economica e sociale oggi” durante il quale i relatori – tra cui Luca Jahier, Presidente CESE-Comitato Economico e Sociale Europeo, Pierluigi Sacco, economista della cultura, prorettore IULM, advisor Commissario Europeo, Enrica Flores d’Arcais della European Cultural Foundation affronteranno il tema del “valore cultura” come linea strategica di investimento per il bene comune, la qualità della vita e la coesistenza dei popoli. Un tema ritenuto importantissimo e non a caso approfondito nell’anno Europeo del Patrimonio culturale.
Fondata a Roma nel 2003 Assifero è diventata nel tempo il punto di riferimento della filantropia istituzionale italiana con un patrimonio aggregato associativo pari a oltre 900 milioni di euro, mentre ammonta a circa 300 milioni di euro la somma delle erogazioni liberali a favore di soggetti non profit. Oggi riunisce le principali Fondazioni private e altri Enti filantropici nel nostro paese. Dalle grandi fondazioni d’impresa, a quelle di famiglia fino alle più recenti fondazioni di comunità.
In Europa sono 140.000 le fondazioni e gli enti filantropici che – spesso non conosciuti dal grande pubblico – lavorano quotidianamente per il bene comune e, insieme al mondo del volontariato e del terzo settore, concorrono ad alimentare il cambiamento sociale e lo sviluppo umano. In occasione degli incontri saranno presenti personalità di Fondazioni ed esperti del settore che si confronteranno su questo nuovo ruolo delle Fondazioni e in particolare si concentreranno sul valore della Cultura come linea strategica di investimento per le fondazioni e per differenti settori: ambiente, sanità, formazione dei giovani, ecc. il tutto raccontato tramite testimonianze e case history.Saranno presenti anche i vertici dell’Associazione, tra cui il Presidente di Assifero Felice Scalvini che farà anche un punto sull’attuale situazione delle riforma del Terzo Settore.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno internazionale su Filosofia trascendentale e Naturalismo

Posted by fidest press agency su sabato, 12 maggio 2018

Parma dal 15 al 18 maggio al Centro S. Elisabetta del Campus Scienze e Tecnologie dell’Università di Parma Convegno internazionale su Filosofia trascendentale e Naturalismo. organizzato da Andrea Staiti, docente del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali (DUSIC). Fanno parte del comitato scientifico, oltre al prof. Staiti, Sebastian Luft, Marquette University, e Konstantin Pollok, University of South Carolina.Nel corso della tre giorni studiosi di fama internazionale esploreranno le connessioni e le tensioni tra due posizioni filosofiche apparentemente antitetiche: naturalismo e filosofia trascendentale. Il primo è spesso descritto come il punto di vista secondo cui solo la natura, come oggetto delle scienze naturali, esiste e/o secondo cui il metodo delle scienze naturali è il solo metodo accettabile di indagine razionale. I filosofi trascendentali, all’opposto, sostengono che non tutto ciò che esiste nel mondo può essere spiegato in termini naturalistici: in particolare, che alcuni aspetti chiave della cognizione e della coscienza sono presupposti, piuttosto che spiegati, dalle scienze naturali. Recentemente, tuttavia, la distanza tra i due punti di vista è stata riesaminata e la possibilità o impossibilità di integrare le prospettive naturalistiche e trascendentali è una questione centrale della filosofia contemporanea.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno internazionale dedicato alla diffusione della lingua italiana

Posted by fidest press agency su domenica, 6 maggio 2018

Un convegno internazionale per fare il punto sui ruoli dell’Italia nel mondo continentale e mediterraneo si è concluso a Palazzo Gallenga dell’Università per Stranieri di Perugia. Si è trattato di un incontro internazionale con il gotha delle scienze linguistiche e storiche per dibattere sulle migrazioni della lingua e sui nuovi studi sull’italiano fuori d’Italia. Ad aprire le due giornate di studio, ideate e organizzate dalla professoressa Francesca Malagnini, docente di Linguistica italiana alla Stranieri di Perugia, una riflessione sulla certificazione della lingua italiana di qualità (CLIQ) e sulle buone pratiche del sistema cui hanno preso parte, tra gli altri, il rettore della Stranieri, prof. Giovanni Paciullo, il viceministro degli Affari esteri Mario Giro e il segretario generale della Società Dante Alighieri, Alessandro Masi.
«Voglio sottolineare in questa sede – ha detto il rettore Giovanni Paciullo – il ruolo determinante che il prof. Francesco Bruni ha avuto nella costruzione di quest’Università non soltanto per lo spessore del contributo scientifico – nel 1992 infatti è stato presidente del comitato tecnico della Facoltà di lingua e cultura italiana – e come comunità accademica gli siamo grati. Sottolineo uno dei tanti contributi di questo studioso per richiamare l’importanza della lingua italiana, delle parole italiane fuori dall’Italia, della loro diffusione per ambiti molto più ampi che un po’ la retorica del luogo comune ha spesso voluto ridurre ad ambiti ristretti. Questo convegno non soltanto un incontro di una qualificatissima comunità scientifica, ma è un privilegio di figure eminenti, riferimenti storici di una ricerca che ha orientato tutta la comunità accademica internazionale. La tematica di oggi abbraccia un ambito d’interesse vastissimo e vi siamo grati che quest’approfondimento possa avvenire in questo ateneo che ha scelto come missione quella che è la traccia del vostro approfondimento». «È importante partecipare a questo congresso sulla lingua italiana – ha dichiarato il viceministro agli Affari esteri Mario Giro – perché penso ci sia bisogno di riflettere e di lavorare di più su questi argomenti. Da quando mi sono interessato del settore cultura all’estero ho trovato nella lingua un vero vettore di internazionalizzazione del paese. Quindi sono convinto che sia possibile aprire un mercato e in questo senso parlo di business della lingua. Dalle nostre osservazioni abbiamo notato che c’è molta richiesta all’estero di cultura e di insegnamento soprattutto dalla nuova classe media. Proporre il modello dei licei italiani potrebbe essere sicuramente un business di successo. In questo contesto la certificazione diventa però importantissima perché bisogna avere la certezza della qualità. La CLIQ (certificazione lingua italiana di qualità), deve essere generalizzata ed estesa come un sistema che dà certezza di qualità». Per il segretario generale della Società Dante Alighieri, Alessandro Masi il convegno sull’italiano fuori dall’Italia «è un incontro fondamentale perché tende a fare il punto della situazione che in parte è codificata e in parte è in piena evoluzione. I dati che abbiamo a disposizione di italofoni fuori dal nostro paese – ha aggiunto – si aggirano intorno ai due milioni e l’italiano diventa la quarta lingua più studiata al mondo per motivi culturali ma quello che ancora non abbiamo registrato è il movimento in ascesa che c’è verso il nostro paese per motivi di studio. Questo incontro di storici e linguisti – ha continuato Masi – è un bilanciamento tra politica della cultura e politica della politica, tutto quello che sarà il nostro futuro dovrà dipendere da questo settore specifico e dalle scelte che saranno compiute proprio per sviluppare questo settore vitale non soltanto per la cultura ma anche per il commercio e per la nostra industria culturale italiana. Il caposaldo della cultura del merito, la certificazione – e qui ringrazio Giuliana Grego Bolli sempre attenta a questi temi – è una conquista recente come la scelta della CLIQ di unire i 4 maggiori certificatori nazionali con un’unica sigla è stato un passo notevole nella politica linguistica italiana». (Antonello Lamanna)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno/Assemblea del Partito Radicale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 maggio 2018

Palermo. Sabato 5 maggio, a partire dalle ore 15:00, si svolgerà a Palermo, presso la Sala De Seta dei Cantieri della Zisa, un Convegno/Assemblea del Partito Radicale che avrà a oggetto la revisione del sistema delle misure di prevenzione e delle informazioni interdittive antimafia, al fine di una migliore e più efficace strategia di contrasto della criminalità organizzata.
La intenzione del Partito Radicale è di apportare dei correttivi all’attuale sistema – anche attraverso una proposta di legge di iniziativa popolare che abbiamo elaborato – volti a coniugare le necessarie e sacrosante attività per impedire i tentativi di infiltrazione mafiosa nel sistema economico con l’altrettanto necessaria e sacrosanta necessità di salvaguardare l’economia di una comunità, la continuità aziendale e i posti di lavoro, i principi dello Stato di Diritto e i diritti umani fondamentali.Il tema, specie a Palermo, come è noto, è di grandissima attualità e di peculiare importanza per i risvolti che l’applicazione delle misure di prevenzione provoca sul tessuto economico locale e la vita delle persone.Per il Partito Radicale saranno presenti i coordinatori della Presidenza Rita Bernardini e Sergio D’Elia, e abbiamo invitato a relazionare avvocati, docenti universitari, imprenditori, giornalisti, tra cui: il Prof. Giovanni Fiandaca, il Presidente della Camera Penale di Marsala Giacomo Frazzitta, il Presidente della Camera Penale di Palermo Vincenzo Zummo, il Presidente del PLI Stefano De Luca, gli avvocati Patrizia Aucelluzzo, Andrea Dell’Aira e Salvatore Galluzzo, il giornalista Massimo Martini, il Presidente di “Rete No Mafie” Enrico Colajanni, gli imprenditori Aurelio Alfano, Pietro Cavallotti, Andrea Cuzzocrea, Francesco Lena e Massimo Niceta. La manifestazione di Palermo è aperta a tutti, ma il nostro auspicio è che chi decida di partecipare lo faccia da iscritto al Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, impegnati come siamo per il raggiungimento dei 3.000 iscritti entro la fine dell’anno per salvare, con il Partito Radicale, le nostre lotte, le nostre ragioni, le nostre speranze!

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ottavo convegno internazionale sull’IVA

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 aprile 2018

Parma giovedì 12 aprile, dalle ore 15 alle ore 18.30, nell’Aula dei Filosofi della Sede Centrale dell’Università di Parma (via Università 12). Nuovi profili dell’imposta, verso una disciplina definitiva il titolo dell’appuntamento, promosso dal Dipartimento di Giurisprudenza, Studî politici e internazionali dell’Ateneo.Il convegno ha ottenuto il patrocinio del Collegio Europeo di Parma, dell’Institudo de Estudios Tributários (Brasile), dell’Ordine degli Avvocati di Parma, dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Parma e dell’Associazione culturale della Scuola dei Difensori tributari (ADT), fondata dal Prof. Cesare Glendi, Professore Emerito di Diritto processuale civile all’Università di Parma.Si tratta dell’ottavo convegno sull’imposta sul valore aggiunto organizzato ogni anno a Parma dal prof. Alberto Comelli, Professore Associato di Diritto tributario al Dipartimento di Giurisprudenza, Studî politici e internazionali dell’Università di Parma.
Sarà un’occasione utile per approfondire le più attuali problematiche in materia di IVA, sotto il profilo sia europeo sia domestico, analizzando la traiettoria evolutiva di questo fondamentale (e complesso) tributo, nell’ottica di realizzare “uno spazio unico europeo dell’IVA” alla luce non solamente delle iniziative della Commissione europea ma anche delle più recenti sentenze in materia della Corte di giustizia dell’Unione Europea. Alla stregua della comunicazione della Commissione europea 566 del 4 ottobre 2017, sarà analizzata l’evoluzione verso la disciplina definitiva dell’imposta suddivisa in due tappe, con applicazione del principio di imposizione nello Stato membro di destinazione, con riferimento sia alle cessioni di beni sia alle prestazioni di servizi.Il convegno conferma la centralità del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî politici e internazionali dell’Università di Parma nel panorama non solamente italiano ma europeo nella ricerca in materia di imposta sul valore aggiunto.Tra i relatori si segnalano il prof. Franco Gallo, Presidente Emerito della Corte Costituzionale, la dott.ssa Roberta Grappiolo, che lavora presso la Direzione Generale della Commissione europea, e il prof. Arthur Maria Ferreira Neto, Professore di Direito Tributário e Direito Constitucional presso la Pontifícia Universidade Católica do Rio Grande do Sul (PUCRS), a Porto Alegre (Brasile).Il convegno celebrerà i primi dieci anni di attività (2008-2018) del Network di ricerca in Diritto tributario, fondato e coordinato dal prof. Alberto Comelli. Il Network promuove in modo sistematico la ricerca individuale e collettiva nella materia tributaria europea e internazionale, in collaborazione con alcune importanti Università e Centri di ricerca europei.Durante i lavori sarà presentata la pubblicazione degli atti del settimo convegno annuale sull’IVA (Nuove problematiche e prospettive di evoluzione del sistema dell’IVA, che si è svolto a Parma il 23 marzo 2017), inserita nella collana dell’Associazione Italiana dei Professori di Diritto tributario.La partecipazione al convegno è gratuita.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Si è conclusa la conferenza internazionale sull’intelligenza artificiale

Posted by fidest press agency su martedì, 5 dicembre 2017

tavolo convegnoPerugia – “Intelligenza artificiale e responsabilità” è stato il tema della conferenza internazionale che si è svolta nell’aula Magna di Palazzo Gallenga dell’Università per Stranieri di Perugia. Studiosi italiani e stranieri si sono interrogati su come evolverà il concetto di responsabilità in uno scenario in cui l’intelligenza artificiale e la robotica diventano sempre più rilevanti ed evolute. Illustri rappresentanti del mondo accademico, delle assicurazioni, e dell’industria automobilistica hanno ampiamente discusso, misurandosi con queste complesse tematiche, in particolare con le implicazioni etiche ed assicurative connesse ai nuovi profili di responsabilità. All’incontro di studio, organizzato dall’Università per Stranieri in concorso con l’Ordine degli Avvocati di Perugia e dell’Associazione Italiana Giovani avvocati (AIGA), hanno preso parte, tra gli altri, il rettore, professor Giovanni Paciullo, il professor Ugo Ruffolo, docente di Diritto Civile all’Università di Bologna, la professoressa Maria Costanza, docente di Diritto Privato all’Università di Pavia, il professor Francesco Di Giovanni, docente di Diritto Privato all’Università di Bari, e Margherita Scalamogna, presidente della Sezione di Perugia dell’Associazione Italiana Giovani Avvocati. “L’auto che si guida da sé – ha detto il rettore Giovanni Paciullo in apertura del convegno – sta diventando una scelta strategica dell’industria automobilistica che pone sfide inedite sul piano delle tutele. Assistiamo a nuovi orizzonti in cui la fantascienza è resa realtà, di spazi interconnessi che danno vita a scenari complessi di una intelligenza sempre più collettiva, di sfide a livello non solo tecnologico ma anche etico. La robotica – ha aggiunto il rettore – sta acquisendo progressivamente sempre più spazi: dall’applicazione nella medicina operatoria, a tutte quelle aree di più prossima e quotidiana consuetudine”. Il rettore Paciullo ha poi sottolineato l’impegno del Governo regionale dell’Umbria nel sostenere questa iniziativa scientifica: “L’idea – ha spiegato Paciullo – è quella di promuovere a Perugia una sede stabile di approfondimento di questi temi, offrendo anche all’avvocatura di Perugia l’opportunità di rimodulare il proprio profilo professionale a misura di questi scenari. È quindi necessario – ha concluso il rettore – il confronto tra i due orizzonti, perché non può la tecnologia procedere in maniera autonoma, ma deve rapportarsi con il catalogo dei diritti della persona e modularsi a misura di questo”.Margherita Scalamogna dell’Associazione AIGA ha ribadito che l’automazione e l’avvento di tutte le nuove tecnologie hanno fortemente inciso sulla nostra quotidianità, sulla vita sociale, e soprattutto nel mondo delle professioni.Per il professor Ugo Ruffolo i tempi sono maturi per una riflessione in materia di relazioni tra Diritto ed ‘artificial intelligence’ con riguardo, in particolare, ai problemi di mediazione giuridica posti dalle nascenti tecniche di robotica avanzata, “Sono temi complessi – ha detto Ruffolo – e incidono seriamente sia sulle fondamentali esigenze di tutela del consumatore, sia, parallelamente, sul rischio d’impresa collegato ai possibili nuovi costi da responsabilità, contrattuale ed extracontrattuale, con la conseguente esigenza di poterli ragionevolmente predeterminare e gestire. Tra gli interrogativi che stanno ricevendo maggiore attenzione in questo ambito ancora relativamente inesplorato – ha evidenziato Ruffolo – spicca, in particolare, anche a livello europeo, quello relativo all’eventuale necessità di nuove norme e nuove categorie giuridiche al fine di regolare tali scenari innovativi”.E sul rapporto tra intelligenza artificiale, attività d’impresa e responsabilità̀ è intervenuta la professoressa Maria Costanza dell’Università di Pavia: “L’incremento tecnologico – ha spiegato – consente il miglioramento della condizione umana. Ma l’eccesso di tecnologia nelle imprese può dare luogo ad un decremento di occupazione. Quando si parla dei tassi di disoccupazione – ha continuato – non si tace del fatto che l’evoluzione tecnologica ha reso meno importante il numero dei lavoratori rispetto alle rese dell’attività produttiva industriale. Nella nostra società occorre un equilibrio fra gli sviluppi della tecnologia e le esigenze umane e sociali.”
Intelligenza artificiale e rapporto contrattuale è stato invece il tema del panel trattato dal professor Francesco Di Giovanni, che ha posto l’accento sul cambiamento in atto delle attività contrattuali in relazione alla rapida evoluzione della robotica. “All’ offerta di servizi diffusa – ha affermato Di Giovanni – si sostituisce un’offerta concentrata nelle mani di chi avrà un forte potere contrattuale, soprattutto perché avrà le conoscenze tecniche”.Ma nell’intensa giornata di studi promossa dalla Stranieri, si è dibattuto anche di connessioni tra l’intelligenza artificiale e le attività d’impresa; di diritto della robotica; del sistema assicurativo, di profili e prospettive evolutive del quadro normativo europeo. Al convegno sono intervenuti Andrea Amidei, ricercatore dell’Università di Bologna, Antongiulio Lombardi, direttore affari regolamentari Wind-Tre; Carl Taylor, director of Application Services and Global Technology Strategy Hutchison Whampoa Limited e Stefano Forges Davanzati, amministratore della GBSAPRI SpA. (foto: tavolo convegno)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Convegno internazionale “Reconocimiento a cinco siglos de medicina española”

Posted by fidest press agency su domenica, 26 novembre 2017

madridMadrid Martedì 28 Novembre 2017, ore 9:30 Fundación Ramón Areces c/ Vitruvio 5. La prof.ssa Maria Teresa Russo, del Dipartimento di Scienze della Formazione, parteciperà al convegno internazionale “Reconocimiento a cinco siglos de medicina española”, promosso dalla Fundaciόn Ramόn Areces e dalla Real Academia de Doctores de España, che si svolgerà a Madrid il 28 novembre 2017, con una relazione dal titolo: “La tradición ibérica de los médicos filósofos y la medicina humanística en la España de la primera mitad del siglo XX”.

Posted in Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno: “L’Italia per l’equità nella salute”

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 novembre 2017

Lorenzin beatriceRoma venerdì 1° dicembre 2017, a partire dalle ore 9:00, Sala Benedetto XIII, in via di San Gallicano 25 /a si terrà il convegno “L’Italia per l’equità nella salute”. L’evento, promosso dal Ministero della Salute e dall’INMP Lo scopo dell’evento è quello di lanciare, attraverso la presentazione del documento dal titolo “L’Italia per l’equità nella salute”, predisposto da INMP, AGeNaS, ISS e AIFA, una consultazione strutturata presso i principali responsabili delle politiche pubbliche che influenzano la salute dei cittadini, per poi allargarla a coloro interessati a vario titolo nel Paese.
La presentazione del documento avverrà alla presenza del Ministro Lorenzin e sarà anticipata dalla lectio magistralis del Prof. Michael Marmot, il maggiore esperto mondiale sulle tematiche dell’equità nella salute. In esso vi è una ricognizione delle evidenze scientifiche attualmente disponibili sul tema delle disuguaglianze di salute ma anche un elenco di possibili azioni selezionate e attuabili da subito, che vanno nella direzione di una maggiore equità. Alla presenza del Ministro della Salute Lorenzin, la tavola rotonda affronterà poi le sfide poste da una società disuguale, specie nella salute, definendo anche le azioni che ciascuno può realisticamente intraprendere a livello settoriale e intersettoriale, nel medio e lungo termine.
Favorire l’apertura di un dibattito tra i responsabili di tali settori della vita pubblica ha il pregio di generare un processo virtuoso per una nuova taratura degli obiettivi settoriali di programmazione, nel verso di una maggiore equità e sostenibilità. Ma un contributo è atteso anche dai responsabili delle politiche ai vari livelli dell’attuazione territoriale, regionale e locale, nonché dagli attori del terzo settore che operano quotidianamente con azioni contro le principali vulnerabilità.
L’auspicio è che il documento si arricchisca in un tempo definito di ulteriori contributi significativi da parte di cittadini e stakeholder, utili per la definizione di un framework d’azione chiaro e condiviso. Per tale motivo, il convegno “L’Italia per l’equità nella salute”, che si svolgerà venerdì 1° dicembre dalle ore 9 alle 16,30 presso l’INMP, in via di S. Gallicano, 25/a, a Roma, verrà anche trasmesso in streaming sul sito YouTube dell’INMP. (foto: Ambulatorio sala d’accoglienza)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sl CNR il convegno sull’Intelligenza Artificiale

Posted by fidest press agency su sabato, 18 novembre 2017

intelligenza artificialeRoma Mercoledì 22 novembre 2017 8,45 – 13 CNR – Aula Magna Piazzale Aldo Moro,7 (Ingresso Via dei Marrucini) A Future Open Day – the Awareness Building Conference.
Il rapporto uomo-macchina da tempo indagato dalle scienze umane e dalla ricerca scientifica, deve trovare oggi – alle soglie del tempo dell’Intelligenza Artificiale che lascia intravedere un salto di paradigma epocale nel tessuto connettivo dei sistemi della conoscenza, della produzione e dell’economia – un rinnovato livello di consapevolezza da parte di tutti gli attori della scena sociale, culturale ed istituzionale, chiamati come mai prima ad affrontare il tema inesplorato del rapporto tra intelligenze diverse – biologica una e non biologica l’altra -, ciascuna capace di creare, oggi e sempre di più in prospettiva, un ecosistema proprio ed autoreferenziale.
La domanda dai confini inesplorati che si viene a porre è lapidaria e suggestiva: stiamo assistendo alla nascita di un nuovo genere umano? La conferenza promossa dall’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale e da Artix con il patrocinio del Consiglio Nazionale delle Ricerche e la collaborazione di Management Innovation – si rivolge agli stakeholders del futuro e del cambiamento e cerca la risposta chiamando ad una riflessione comune visioni e linguaggi filosofici, scientifici, economici ed industriali (foto: intelligenza artificiale)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno sulla giustizia

Posted by fidest press agency su sabato, 28 ottobre 2017

giustiziaNella città di Cosenza, si terrà giorno 18 Novembre 2017, alle ore 15,30, presso Italiana Hotels con sede in Via Panebianco 452, un convegno sulla Giustizia: Opinioni ed esperienze sul campo . Coordina i lavori Avv. Maximiliano Granata, Presidente Associazione Legalità Democratica . Relatori Avv. Giuseppe Lipera , noto penalista , difensore di Bruno Contrada, Avv. Giancarlo Pittelli, avvocato e politico italiano, già componente della commissione Giustizia alla Camera dei Deputati, Avv. Marcello Manna, noto penalista e Sindaco di Rende, Avv. Roberto Le Pera, segretario Camera Penale di Cosenza. Sono previsti gli interventi dell’ On. Saverio Zavettieri, politico e sindacalista italiano e Gianfranco Bonofiglio, giornalista, autore del libro La città oscura, Cosenza e il suo racconto criminale. Sarà letto nel convegno, intervento dell’Avv. Mauro Mellini, avvocato e politico italiano, già componente del Consiglio Superiore della Magistratura.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Grande successo a Roma per il Convegno nazionale del Coisp

Posted by fidest press agency su sabato, 21 ottobre 2017

domenico pianeseRoma il Sindacato Indipendente di Polizia, su “L’utilizzo consapevole dei nuovi mezzi di comunicazione e socializzazione”. L’incontro, moderato dai giornalisti Antonio Pascotto di Newsmediaset e Vincenzo Spagnolo di Avvenire, è stato introdotto dal Segretario Generale del Coisp Domenico Pianese, il quale ha evidenziato che “l’importanza di confrontarsi con le nuove tecnologie e dei mezzi di comunicazione è un aspetto centrale per la vita di ogni cittadino, ancor più se rappresenta una importante istituzione quale la Polizia di Stato. E’ molto importante sentire sempre la responsabilità di ciò che rappresentiamo, anche quando non indossiamo l’uniforme”. Dopo gli apprezzati interventi del Segretario Generale Aggiunto del Coisp Marcello La Bella e della prof. Anna Maria Giannini, ordinaria di Psicologia Sperimentale Applicata presso l’Università La Sapienza di Roma, ha preso la parola, per trarre le conclusioni del dibattito, il Capo della Polizia prefetto Franco Gabrielli, alla presenza dei vertici di molte Direzioni Centrali del Dipartimento di Pubblica Sicurezza e di tanti illustri ospiti che hanno arricchito la cornice importante costituita dai segretari provinciali e regionali del Coisp d’Italia. Il prefetto Gabrielli ha messo in evidenza come sia essenziale lo sviluppo della consapevolezza di rappresentare una importante istituzione: “Nei recenti sondaggi di gradimento – ha detto Gabrielli – i cittadini pongono la Polizia di Stato ai vertici della classifica, e questa fiducia ci deve ulteriormente responsabilizzare. Iniziative come questa del Coisp meritano grande apprezzamento”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Catania: convegno di oncologia

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

Humanitas Centro Catanese di Oncologia

Humanitas Centro Catanese di Oncologia

Acicastello (Ct) 13 Ottobre Hotel Baia Verde Via Angelo Musco 8/10 Inizio ore 8.30 convegno su Tumori epato-bilio-pancreatici: diagnosi e cure sempre più innovative per la salute dei pazienti Diagnostica avanzata, nuovi farmaci e chirurgia ancora più accurata per contrastare la malattia. Le neoplasie gastrointestinali rappresentano una tra le forme più comuni di cancro, soprattutto nei paesi occidentali. La prevenzione e la diagnosi precoce rappresentano sempre gli alleati migliori per evitare qualsiasi forma di malattia. Tra gli strumenti di prevenzione, oltre ad un corretto stile di vita privo di fumo e comprensivo di regolare attività fisica, assume un ruolo significativo l’alimentazione, che deve basarsi su pochi grassi, ridotte dosi di carne e, viceversa, molte fibre, vegetali e frutta. I progressi medici rappresentano un’arma importantissima per gli sviluppi futuri volti a contrastare la malattia in tutte le sue fasi. La diagnosi precoce, un preciso quadro di imaging, le nuove terapie farmacologiche e la chirurgia sono fondamentali per affrontare le neoplasie nel modo più completo e dunque migliore per ogni paziente.Questi e altri argomenti verranno trattati venerdì 13 Ottobre al convegno organizzato da Humanitas Centro Catanese di Oncologia, presieduto dal dott. Maurizio Chiarenza, oncologo; dalla dott.ssa Salumeh Goudarzi, radiologa; e dal dott. Sebastiano Mongiovì chirurgo. Durante i lavori, collegamento video con la sala operatoria di Humanitas Centro Catanese di Oncologia per seguire le fasi più importanti di un intervento di chirurgia epatica o pancreatica.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno su “Narrazione, trauma e salute: dall’individuo alla società”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 ottobre 2017

Roma 28 ottobre nella Sala Congressi via Rieti dalle 8.30 alle 19 convegno su ‘Narrazione, trauma e salute: dall’individuo alla società. La sfida è intercettare l’impatto del trauma il più precocemente possibile, non solo quando si presentano dei quadri clinici molto compromessi e complessi”. Con questo intento Vittoria Ardino, presidente della Società Italiana per lo Studio dello Stress Traumatico (Sisst), promuove insieme all’Istituto di Ortofonologia di Roma (IdO) e al Dipartimento di studi umanistici e internazionali dell’Università di Urbino (Discui) un convegno internazionale gratuito.
“Il contesto italiano deve uscire da un isolamento di tematiche che si esaurisce nello studiare il trauma per possedere solo alcune tecniche psicoterapeutiche. Lo studio dell’impatto del trauma- chiarisce Ardino- tocca diversi aspetti dell’individuo, per questo motivo il campo non può essere ristretto alla clinica, ma deve aprirsi alla prevenzione per identificare e intercettare l’impatto che l’esperienza traumatica ha sull’individuo e sulla società. Un tema sul quale l’Italia è ancora molto indietro”, denuncia la presidente della Sisst.
Questo significa “far parlare diversi professionisti”. Infatti, al convegno parteciperanno tanti esperti in settori differenti: psicoterapeuti, neuropsichiatri, docenti universitari, pediatri, un antropologo, un sociologo esperto di migrazioni e un avvocato che si occupa da anni di advocacy per la Fondazione Terre des Hommes Italia. La conferenza sarà, infatti, l’occasione per presentare proprio una ricerca congiunta della Sisst e della Fondazione Terre des Hommes sui costi delle mancate cure psicosociali per i minori migranti: “È uno studio di valutazione economica condotto sui minori stranieri non accompagnati in Italia e Germania. Abbiamo messo a confronto il sistema attuale delle cure psicosociali in questi due paesi con un modello sanitario virtuoso che investe nella prevenzione delle esperienze traumatiche, o delle problematiche legate alla Salute mentale, comportando un risparmio per la società nel lungo periodo. Al convegno mostreremo uno spaccato sulle diverse strategie legate a differenti politiche sociali e sanitarie. La sfida che si pone oggi la psicotraumatologia- continua Ardino- è chiedersi quali modelli di servizio possiamo implementare per intercettare meglio il trauma. Non è più sufficiente limitarsi a quello che avviene in uno studio privato dello psicoterapeuta, deve esserci una risposta sociale e pubblica al trauma”.
La conferenza vedrà la partecipazione di relatori nazionali e internazionali e ha già ricevuto i patrocini dell’European Society for Traumatic Stress Studies (Estss), del Centro interdipartimentale per la ricerca transculturale applicata (Cirta) dell’Università di Urbino e della Fondazione Terre des Hommes Italia. “La presenza della Estss è un segnale importante, così come quella degli esperti dell’IdO grazie alla loro esperienza sui traumi che avvengono nella collettività. Questo ci aiuta- ricorda la presidente della Sisst- a far capire come evolve il trauma nel tempo, qual è la tempistica delle reazioni a livello collettivo per poterle prevenire al meglio”.
Di trauma psicologico si parla da tempo. “Eventi traumatici sono sempre stati presenti in tutte le società e in tutte le epoche storiche. Oggi ne abbiamo una maggiore consapevolezza- fa sapere Ardino- e questo ci permette una riflessione più fine sul tema. È vero che accadono eventi potenzialmente traumatici a livello sociale, ma non dimentichiamo che il grande sommerso del trauma è legato ai traumi intra-familiari”.
Per parlare di trauma, spiega la presidente della Sisst, occorre analizzare tre fattori: l’impatto, la specificità dell’evento e le caratteristiche individuali e sociali. “L’evento di per sé non ci dice niente- afferma la studiosa- dobbiamo sempre leggerlo insieme all’impatto che può avere su un singolo individuo, un gruppo sociale o una famiglia. È chiaro che per essere definito traumatico dovrà rappresentare una minaccia reale e/o percepita di pericolo per l’incolumità e l’integrità fisica e psicologica dell’individuo e/o di un gruppo sociale. È necessario osservare quale sarà l’impatto che questo evento avrà nel lungo periodo a livello individuale e collettivo. Il trauma diventa tale- conclude la presidente della Sisst- quando mette in scacco le risorse individuali e sociali, altrimenti si tratterà solo di un evento molto difficile da affrontare ma comunque superabile”.
Oltre al convegno si svolgeranno anche due workshop il 27 ottobre a Roma, nella sede dell’IdO in via Alessandria 128/b. Il primo dalle 15 alle 18.30 su ‘La Brief Eclectic psychotherapy (BEEP) for PTSD (Disturbo post traumatico da stress) e la Narrative Exposure Therapy (NET)’ che punta ad aprire un focus sulle terapie brevi per i disturbi trauma-correlati con Vittoria Ardino e Mariel Meewisse (in lingua inglese con traduzione); il secondo ‘Tra Psiche e Corpo: Memorie Somatiche e Trauma’, dalle 15.30 alle 18.30 con Tommaso Farma, esponente del board Estss. Il convegno è gratuito, mentre i workshop prevedono un piccolo contributo spese.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno: Demetra e Persefone

Posted by fidest press agency su martedì, 3 ottobre 2017

Demetra e PersefoneLocri Sabato 7 ottobre 2017, dalle 15.30 alle ore 20.30, presso il Palazzo della Cultura di Locri (Reggio Calabria), si terrà un convegno su Demetra e Persefone, culti della fertilità e della rinascita oltre la morte – Archeologia, Storia, Letteratura, Storia delle Religioni.
Porteranno i saluti di rito Giovanni Calabrese, sindaco di Locri; Albarosa Dolfin, presidente Sidus Club; Maria Caterina Aiello, presidente Associazione Italiana di Cultura Classica – delegazione della Locride “Maria Stella Triolo” e Rossella Agostino, direttore del Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri.
Seguiranno le seguenti relazioni che approfondiranno questa interessante tematica: Rossella Agostino, archeologo – direttore del Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri, Esempi di manufatti cultuali dal Museo di Locri; Francesca Pizzi, archeologo – Università di Messina, Vergini, mogli e madri: la ridefinizione degli spazi del sacro e la ricostruzione degli atti del rito di alcuni contesti sacri di Locri Epizefiri; Mariangela Monaca, storica delle Religioni – Università di Messina, Culti demetriaci in Grecia, Magna Grecia e Sicilia; Elena Santagati, storica – Università di Messina, Demetra e Persefone a Locri Epizefiri: una storia di contatti dalla Grecia all’Occidente; Paola Radici Colace, filologa classica – Università di Messina, Le “dee vulnerabili”: mito e rito nella simbologia e nell’immaginario moderno. I lavori saranno introdotti e coordinati da Lucia Licciardello, segretaria AICC – delegazione della Locride “Maria Stella Triolo”.
L’iniziativa è indetta dal Sidus Club; dall’associazione italiana di cultura classica – delegazione della Locride “Maria Stella Triolo”; dall’Università di Messina; dalla città di Locri e dal Polo Museale della Calabria, diretto da Angela Acordon. (foto: demetra e persefone)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno internazionale “Neuroscienze e diritto: implicazioni e prospettive”

Posted by fidest press agency su sabato, 30 settembre 2017

parma universitàParma. Da giovedì 5 a sabato 7 ottobre si terrà nel Palazzo Centrale dell’Università di Parma (Aula dei Filosofi, via Università 12) il Convegno internazionale “Neuroscienze e diritto: implicazioni e prospettive”, organizzato dal Centro Universitario di Bioetica (UCB), dal Centro Studi in Affari Europei e Internazionali (CSEIA) e dal Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali dell’Ateneo. Il campo delle neuroscienze ha conosciuto negli ultimi tempi una straordinaria evoluzione, che ha suscitato diversi spunti di riflessione per gli operatori del mondo giuridico. L’idea di comprendere l’essere umano e i suoi comportamenti attraverso lo studio dei meccanismi cerebrali rappresenta una sfida estremamente difficile e, al contempo, particolarmente affascinante, rispetto alla quale il diritto non può di certo restare indifferente. Il Convegno ha come oggetto lo studio delle diverse interazioni che si instaurano fra il settore delle neuroscienze e il mondo del diritto, cercando di comprendere come le scoperte neuroscientifiche possano incidere su alcune fondamentali categorie giuridiche e in che modo il diritto debba comportarsi davanti a queste innovazioni.
Ad aprire i lavori, giovedì 5 ottobre alle ore 18, sarà l’incontro “Dimensioni della mente”, dialogo fra il Prof Giacomo Rizzolatti dell’Università di Parma, coordinatore del gruppo che ha scoperto i “neuroni specchio”, e il Prof Amedeo Santosuosso dell’Università di Pavia, magistrato e Presidente del Centro di Ricerca Interdipartimentale European Centre for Law, Science and New Technologies della stessa Università. L’intento è quello di presentare e introdurre, in chiave divulgativa, le questioni che saranno approfondite più tecnicamente nelle sessioni del convegno del 6 e 7 ottobre. L’incontro sarà moderato da Enrica Battifoglia, giornalista scientifica dell’agenzia ANSA.
Nel convegno l’analisi sarà condotta secondo un’ottica interdisciplinare (parteciperanno giuristi, filosofi, neuroscienziati e medici) e sarà articolata in tre sessioni: le prime due venerdì 6 ottobre e la terza sabato 7.
Venerdì 6 ottobre alle 9 la mattinata sarà aperta dai saluti introduttivi di Giovanni Franceschini, Rettore Vicario dell’Università di Parma, di Laura Pineschi, Presidente del Centro Studi in Affari Europei e Internazionali (CSEIA), e di Antonio D’Aloia, Direttore del Centro Universitario di Bioetica (UCB). A seguire La prima sessione, “Neuroscienze e diritto: profili generali”, dedicata al rapporto fra neuroscienze e scienze sociali, con particolare riferimento al diritto. L’intento è quello di individuare, secondo una prospettiva comparata, i campi di intersezione fra neuroscienze e diritto, sottolineando l’importanza di questo nuovo campo di dialogo.
La seconda sessione, “Neuroscienze e tutela della salute”, in programma a partire dalle 15, intende approfondire gli effetti delle conoscenze neuroscientifiche con riguardo all’ambito della tutela della salute e alla autodeterminazione dell’individuo. Si pensi, in particolare, a coloro che si trovano in stato vegetativo o di minima coscienza, a chi è affetto dalla cosiddetta sindrome Locked-in e alle opportunità offerte dai macchinari delle Brain Computer Interface. Il panel si occuperà, inoltre, dei problemi sociali, etici e giuridici legati al tema del cosiddetto potenziamento cognitivo o “enhancement”, ossia l’utilizzo di particolari farmaci o altri strumenti specifici, utilizzati da soggetti “sani” e finalizzati ad accrescere le capacità cognitive umane. Come, dunque, regolamentare l’utilizzo di queste nuove tecnologie? Quali le ricadute sul concetto di salute e di identità individuale?
La terza sessione, “Le Neuroscienze in Tribunale”, in programma sabato 7 ottobre alle 9, riguarderà l’impiego delle risultanze neuroscientifiche all’interno del processo. La casistica giurisprudenziale in materia appare sempre più consistente. Proprio per questo si cercherà di valutare l’idoneità di tali tecnologie a costituire valida prova scientifica e in che misura le scoperte neuroscientifiche possano incidere sulla definizione e sull’accertamento della responsabilità personale dell’individuo.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Formazione manageriale: le migliori esperienze di online

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 settembre 2017

School of Management del Politecnico di MilanoMilano 19 settembre, ore 8.30 Campus Bovisa, via Lambruschini 4C (building 26A) la School of Management del Politecnico di Milano ospiterà martedì 19 settembre nel proprio Campus in Bovisa La School of Management del Politecnico di Milano organizzato in collaborazione con EMFD Global Network. Si tratta infatti del primo convegno internazionale sui sistemi di certificazione dei corsi online e sugli standard a cui devono attenersi i percorsi internazionali, anche quelli dedicati alle imprese, aspetto non banale in un momento in cui in internet proliferano proposte tra cui non è facile orientarsi.
Il symposium rappresenterà appunto un’occasione di incontro e di scambio delle migliori esperienze sull’online learning da parte delle business school che possono vantare corsi certificati EFMD, una delle istituzioni più prestigiose a livello europeo nella promozione e nella valutazione della formazione e dello sviluppo manageriale.
“Per la School of Management del Politecnico di Milano – che per prima in Italia ha erogato un EMBA in digital learning, il Flex EMBA, premiato da AMBA tra i 6 più innovativi al mondo e che permette di acquisire le stesse competenze e relazioni di un master tradizionale beneficiando però dei vantaggio offerti dalle più moderne tecnologie – essere scelti da EFMD per ospitare questo convegno è un riconoscimento importante e uno stimolo a proseguire su questa strada”, commenta Federico Frattini, Direttore dei programmi MBA ed Executive MBA e della Divisione Digital learning della School of Management del Politecnico di Milano. “Non a caso, l’online learning è ormai centrale in tutta la nostra offerta di master e corsi, anche per aziende”. Una delle sessioni del symposium, che è riservato a esperti del settore, sarà appunto dedicata al tema “Learning in the Corporate World”: tra gli ospiti, top manager di importanti aziende che racconteranno il loro punto di vista su come l’online learning possa essere adottato in un contesto corporate.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »