Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 48

Posts Tagged ‘copertura’

Haamble alla conquista del mondo!

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2015

haamble2Un esempio di eccellenza digitale made in Italy, si appresta a raggiungere molti dei paesi considerati molto più aggiornati del nostro in questo settore. L’app, realizzata da un’idea del CEO dell’azienda Massimo Ciaglia, con la collaborazione di un team interamente italiano, ha già convinto gli utenti del nostro paese, totalizzando in soli due mesi oltre 60.000 downloads, e si appresta ad essere lanciata sul mercato europeo e su quello statunitense. Nel corso del 2015, la copertura sarà estesa ai principali paesi europei, come Francia, Germania, Spagna e Regno Unito, per passare poi agli Stati Uniti ed al Brasile entro il 2016.
Haamble è il primo urban social network a livello worldwide, che consente di connettere gli utenti, fornendo servizi di socializzazione e geomarketing, con caratteristiche uniche. Un’app particolarmente innovativa e al tempo stesso semplice da usare, tanto da aver vinto il premio come miglior UX nell’ambito del contest europeo AppCampus, promosso da Microsoft, che ha poi deciso di incubare l’app all’interno del suo programma di accelerazione BizSpark, nato per sostenere lo sviluppo delle start up più promettenti. Sarà presente anche in Expo 2015 per fornire servizi ai visitatori dentro la manifestazione e nel loro tempo libero al di fuori.
Le potenzialità di Haamble non sono sfuggite neanche ad importanti esponenti della finanza italiana, tanto che due fondi di investimento hanno chiesto ed ottenuto di entrare nel capitale. Haamble, infatti, consente anche lo sviluppo di attività di proximity marketing. Attraverso l’app è possibile indirizzare contenuti a tutti gli utenti di una determinata età e sesso presenti in un determinato momento in luoghi ben precisi (palestre, centri sportivi, etc..). Ogni utente è geolocalizzato e la sua posizione è visibile su un radar insieme ai luoghi e agli altri utenti più vicini a lui in quel momento.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Riorganizzazione sanità regionale senza copertura

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 maggio 2012

Da Roma arriva l’ennesima tegola per la Giunta Regionale del Piemonte. Il Consiglio dei Ministri ha infatti deliberato l’impugnativa dinanzi alla Corte Costituzionale della legge Regione Piemonte n. 3 del 28/03/2012 concernente “Disposizioni in materia di organizzazione del Sistema sanitario regionale”. Il motivo? Contiene una “disposizione normativa priva di copertura finanziaria”.Questa è la prova che quello che ciò detto durante tutta la discussione del Piano Socio-Sanitario era vero. Le famose federazioni sanitarie, l’unica novità organizzativa del piano sanitario, non sembrerebbero essere riconosciute come soggetti volti alla razionalizzazione della spesa. Anzi!La Giunta Cota a questo punto ci dica come intende porre rimedio a un pasticcio perché la salute dei piemontesi non è una mera questione di poltrone e tantomeno deve essere frutto di un taglia e cuci senza una linea guida.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra: il ticket su visite specialistiche

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2011

Il superticket da 10 euro su visite specialistiche e analisi mediche è confermato già dal 2011 e anzi, potrebbe tornare in vigore, nel giro di uno o due giorni. Previsto per la prima volta con la Finanziaria 2007 dello scorso Governo Prodi, era finora rimasto solo sulla carta, grazie alla copertura con risorse statali degli 836 milioni che il provvedimento avrebbe dovuto assicurare. E anche questa volta il problema sembrava rimandato, visto che il Governo aveva annunciato l’intenzione di mettere sul piatto almeno i 486 milioni necessari fino a dicembre. Poi un emendamento dell’ultimo minuto, arrivato mercoledì, ha invece limitato il finanziamento ai soli 105 milioni che servono a coprire il periodo compreso tra «giugno e l’entrata in vigore della legge di conversione della Manovra». Adesso la palla passa alle Regioni, che hanno davanti tre possibili strade: farlo pagare ai cittadini, finanziare con le proprie risorse i milioni che mancano all’appello oppure tamponare la situazione con altre misure di minore entità, ma sempre a carico dei cittadini. Con il risultato di vedere ulteriormente accentuate le differenze nell’assistenza tra una regione e l’altra. E in questo clima è ormai dato per scontato che nel 2012 non ci sarà il finanziamento dei 836 milioni e il superticket sarà una certezza. La reazione delle Regioni è stata immediata: il rischio è che con tutti questi interventi a essere messa in discussione sia soprattutto l’applicabilità del federalismo.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

CNPADC: approvazione Bilancio 2010

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 luglio 2011

Anche quest’anno l’Assemblea dei Delegati della Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Dottori Commercialisti ha approvato all’unanimità il Bilancio d’Esercizio, nonché l’assestamento al Budget 2011. Il bilancio registra un avanzo corrente di circa € 460 milioni, superiore rispetto alla previsione di budget e derivante per una parte significativa dal risultato positivo della gestione mobiliare. La Cassa Dottori Commercialisti raggiunge un patrimonio netto di 3,9 miliardi di Euro, in linea con le proiezioni di Bilancio Tecnico e pari, già da solo, a una copertura di 20,3 annualità dei trattamenti pensionistici correnti. L’area mobiliare ha conseguito un rendimento netto pari al 4,2% con proventi per circa € 120 milioni (superiori di € 35 ml alla previsione di budget). Alla positiva gestione degli investimenti corrispondono ottimali valori tecnico-previdenziali, con un incremento dei contributi – soggettivi e integrativi – e un trend in crescita del numero degli iscritti che, al 31 dicembre 2010, superano le 54mila unità con un aumento, al netto delle cancellazioni, di quasi 2.300 posizioni rispetto ai dati 2009, segno di una professione vitale e in crescita.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Confronto indiretto Moratti Pisapia

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 maggio 2011

Confronto indiretto Moratti-Pisapia a poche ore dal ballottaggio di Milano. Succederà venerdì 27 maggio alle ore 20,45 su Telereporter (lcn 13 sul vostro telecomando – e canale 63), dove i due candidati risponderanno alle stesse domande, con lo stesso tempo a disposizione, poste da Maurizio Decollanz. Il confronto riguarderà tutti i punti cardine della campagna elettorale secondo le richieste dei cittadini milanesi, interessati più a temi concreti che alle polemiche e agli scontri di carattere nazionale. Telereporter opera in Lombardia e aree confinanti con una copertura complessiva di oltre 9 milioni di individui. Sul telecomando è al numero 13. http://www.telereporter.net

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Italia non finanzia la diga di Gibe III

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 maggio 2011

La CRBM accoglie con soddisfazione la notizia che il nostro ministero degli Esteri non concederà alcun prestito al governo etiope per la realizzazione della controversa diga di Gibe III, sul fiume Omo. La nostra cooperazione, quindi, non staccherà il previsto assegno di 250 milioni di euro, a copertura parziale del miliardo e mezzo necessario per far sorgere lo sbarramento.La comunicazione formale ricevuta dalla CRBM da parte delle autorità ministeriali afferma infatti che “…in ogni caso la procedura di concessione del credito d’aiuto di cui in oggetto si è interrotta. Il Governo etiope ha infatto rinunciato a dare ulteriore seguito alla richiesta di finanziamento a credito s’aiuto del progetto idroelettrico in esame”. La Farnesina è solo l’ultima delle entità che rinunciano a partecipare al progetto, attualmente in fase di realizzazione e che vede il coinvolgimento dell’impresa italiana Salini. Nei mesi scorsi già la Banca Mondiale, la Banca Europea per gli Investimenti e la Banca Africana di Sviluppo avevano deciso di non finanziare il mega impianto idroelettrico. Sebbene queste istituzioni non abbiano espressamente indicato le nefaste conseguenze del progetto come motivazioni del loro mancato aiuto, è più che probabile proprio gli impatti socio-ambientali siano alla base della loro decisione. Qualora completata, infatti, la diga di Gibe III devasterebbe l’ecosistema della valle dell’Omo e del lago Turkana, in Kenya, mettendo a rischio la sicurezza alimentare di non meno di 500mila persone.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mediazione civile in Italia

Posted by fidest press agency su martedì, 10 maggio 2011

Cinquanta Province raggiunte e oltre 33.000.000 di cittadini in tutta Italia, da Bolzano alla Sicilia, hanno finalmente la camera conciliativa nella loro Provincia, Comune o meglio ancora “sotto casa”. Prosegue così – al ritmo di una decina alla settimana di delegazioni e uffici di conciliazione che il direttivo dell’ANPAR (Associazione Nazionale per l’Arbitrato & la Conciliazione) assegna ai propri iscritti. Il progetto “camere conciliative sotto casa” prevede la copertura entro quest’ anno sull’intero territorio nazionale di camere conciliative, dove i cittadini hanno la possibilità di conciliare volontariamente eventuali controversia tra loro insorte. Non più estenuanti appuntamenti presso studi legali, non più snervanti attese per ottenere giustizia, da non più migliaia di euro per una causa, solo ambienti confortevoli e predisposti alla conciliazione. Benvenuta beata mediazione! Così hanno risposto quelli che hanno concluso attraverso un conciliatore altamente professionale, la loro lite con un accordo trasfuso in un verbale di avvenuta conciliazione. Peccato – afferma il presidente Pecoraro – che molti giovani conciliatori, oltre 500, iscritti al nostro organismo, sono in attesa di ricevere l’atto autorizzativo ministeriale senza il quale non possono essere designati a dirimere controversie e non si possono aggiungere ai 150 che già stanno lavorando.(ABOVE)

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

No copertura assicurativa per ubriachi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

“L’assicurazione non è tenuta a risarcire i danni provocati nell’incidente stradale dall’assicurato che è stato multato per guida in stato di ebbrezza alcolica “ e nel caso avesse liquidato i danni può agire in ripetizione delle somme pagate nei confronti dell’assicurato e del conducente. Per procedere  alla rivalsa è sufficiente la contestazione del verbale che costituisce prova schiacciante. Così Giovanni D’Agata componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di IDV e fondatore dello “Sportello Dei Diritti” segnala i principi affermati  nella sentenza della Corte d’Appello di Ancona che ha accolto il ricorso di una società di assicurazioni che aveva risarcito i danni, causati da un’assicurata coinvolta in un incidente stradale anche se in concorso di colpa nella misura graduata del 30%, poi multata per guida in stato di ebbrezza. La polizza prevedeva la carenza della copertura assicurativa in caso di conducente ubriaco. In primo grado la compagnia era rimasta soccombente e per questo ha presentato appello vincendolo. Di fatto la Corte Di Appello lo ha accolto riconoscendo all’impresa assicuratrice il diritto di rivalsa nei confronti del proprio assicurato sull’assunto che dagli atti processuali era emersa la prova inconfutabile che il conducente del veicolo assicurato era stato multato per guida in stato di ebbrezza.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I costi della Rc Auto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 ottobre 2010

20 ottobre incontro Isvap-Associazioni Consumatori In Francia, Germania, Inghilterra e Spagna, la Rc auto costa dalla metà ad un terzo di quella italiana. Frodi in aumento, aggiramento delle norme sul risarcimento diretto, speculazioni sugli indennizzi, abbandono del Sud da parte delle imprese, riforme non completate (danno biologico), elusione dell’obbligo a contrarre, garanzie ridotte, servizio non soddisfacente. Tutti aspetti che tendono a mantenere elevati i costi di una copertura che è obbligatoria per legge.  La liberalizzazione del settore ha scardinato il concetto di mutualità che è alla base di ogni garanzia sociale. Per Adiconsum occorre un patto fra le parti per risolvere i problemi del settore.
I milioni di euro di multe che le compagnie pagano, ormai oltre 50, potrebbero trovare giusta destinazione nel presidiare con gli sportelli tutte le aree del territorio nazionale e fornendo e garantendo migliori servizi. Il senso di responsabilità dei consumatori è stato più volte tradito dai comportamenti delle imprese: adesso o si percorrono strade comuni con convinzione o anche in questo settore la “musica” potrebbe cambiare.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Reti e wireless gratuiti

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 settembre 2010

È un dato di fatto che nel Nostro Paese lo sviluppo tecnologico vada di pari passo con quello economico e si muova su cifre simili pari a prefissi telefonici o anche meno. Da anni, peraltro, si dibatte sul difficile superamento anche in Italia del digital divide ossia del divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell’informazione (in particolare personal computer e internet) e chi ne è escluso, in modo parziale o totale anche perché il Belpaese resta al di sotto della media europea per quanto riguarda la copertura della cosiddetta banda larga intesa quale collegamento veloce ad Internet garantito dalla tecnologia ADSL. Se lo Stato centrale e le Regioni iniziassero ad adottare efficacemente un piano per la diffusione della banda larga a partire da tutti gli edifici pubblici per poi passare alla copertura integrale del Territorio chiaramente il problema sarebbe superato, ma allo stato attuale pare che i segnali di quella che doveva essere una rivoluzione infrastrutturale necessaria per il Paese siano ancora da encefalogramma piatto o quasi. Per venire incontro almeno alle esigenze delle categorie più deboli e in questo caso ci vengono in mente gli ammalati ed i degenti di lungo o medio periodo, a Giovanni D’Agata componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di IDV e fondatore dello “Sportello Dei Diritti” sorge l’obbligo di formulare una proposta di non difficile attuazione: se gli ospedali e le case di cura fossero dotate di banda larga gratuita potrebbero essere alleviate almeno parzialmente le sofferenze di chi è costretto a letto o a non potervi uscire fisicamente. Peraltro, la diffusione gratuita dell’adsl all’interno di dette strutture consentirebbe anche a quei pazienti dotati di un semplice notebook o dei piccolissimi netbook di poter vedere a qualsiasi ora del giorno o della notte i propri parenti ed amici anche a migliaia di chilometri di distanza utilizzando programmi tipo skype o simili.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Copertura assicurativa detta Kasko

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 agosto 2010

Solo 1 guidatore su 100 in Italia sottoscrive la copertura aggiuntiva detta Kasko. Eppure sono milioni gli italiani che ogni anno si rivolgono ai carrozzieri per rimettere a posto graffi, ammaccature e danni che loro stessi hanno procurato alla propria automobile. Nonostante il muretto del garage sia di fatto un nemico ostile, nel nostro Paese la copertura Kasko risulta ancora poco diffusa rispetto ad altre realtà europee come Germania (37%), Francia (57%) e Gran Bretagna (84%).  Assicurazione.it, comparatore leader del mercato RC Auto, ha analizzato oltre un milione di preventivi effettuati negli ultimi mesi e, dai dati emersi, risulta che solo l’1,2% degli automobilisti sceglie di spendere qualche euro in più al mese per tutelarsi dai quei danni non coperti dalla semplice RC Auto come quelli provocati da un urto, da un ribaltamento o, cosa non trascurabile, da un sinistro per il quale ci è stata assegnata la colpa. La situazione è appena migliore al Nord dove, in media, sono coperti dalla Kasko circa il 2% dei conducenti (con picchi che arrivano quasi al 3% in Lombardia e in Piemonte), mentre la situazione è decisamente peggiore al Sud che fa registrare un valore medio inferiore allo 0,4% (ultima la Campania con appena lo 0,11%).   I dirigenti si aggiudicano il primo posto sul podio (2,90%), seguiti dagli agenti di commercio e dagli imprenditori.   Decisamente non in media, e quindi da segnalare, la percentuale dei dirigenti lombardi che richiedono la copertura della Kasko; sono addirittura il 6,57% del totale di categoria.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Missioni di “pace”

Posted by fidest press agency su domenica, 4 luglio 2010

Dichiarazione di Luca Marco Comellini, Segretario del partito per la tutela dei diritti di militari e forze di polizia  (Pdm)  “il 24 giugno il CDM ha approvato il decreto legge per la proroga delle missioni internazionali così dette di “pace” relativo al secondo semestre del 2010, ma ancora oggi questo atto normativo non risulta essere stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale o trasmesso alle Camere come prescrive l’articolo 77 della Costituzione.  In questo momento i nostri militari si trovano in missione all’estero senza alcuna copertura normativa perché l’atto approvato dal CDM è solo una notizia con cui il governo ha voluto fare propaganda in merito alle spese.  Se per il Governo le regole non hanno alcun valore per noi invece sono fondamentali e qualsiasi azione compiuta dai militari impegnati in Afghanistan, o nelle altre missioni, dopo il 30 giugno scorso, sarà fuori dalla legge e da ogni tutela.  Ciò che maggiormente ci preoccupa, ora, è la sorte dei nostri militari in caso di incidenti o di attacchi e scontri a fuoco con i Talebani ( tutt’altro che rari!), fatti questi che se dovessero accadere non troverebbero alcuna giustificazione o copertura normativa. Su questo lunedì presenteremo una interrogazione parlamentare a firma del deputato radicale Maurizio Turco, cofondatore del Pdm.”  http://www.partitodirittimilitari.org

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Milano Editech 2010

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 giugno 2010

Milano 25 giugno, (sede Siemens – viale Pirelli 10, zona Bicocca) Giornata internazionale di studio e approfondimento organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE) per far conoscere agli operatori, ancor prima che al grande pubblico, le tendenze in atto e le prospettive nell’ambito dell’innovazione tecnologica nel settore editoriale E’ l’anno degli eBook, in America ma anche in Italia: negli Stati Uniti nel 2009 il segmento copriva l’1,5% del mercato complessivo del libro, oggi in decisa crescita se si considera che per il dicembre 2010, secondo le stime IDPF, arriverà al 5%. Un’accelerazione che, se pur in modo più contenuto, sta vivendo anche l’Italia, in cui le previsioni per il dicembre 2010, secondo le stime dell’Ufficio studi AIE, sono di una copertura dello 0,1% del mercato del libro, il triplo rispetto allo 0,03% del dicembre 2009.  A confronto non saranno solo il mercato italiano e americano, grazie al contributo del direttore generale dell’International Digital Publishing Forum (IDPF) Michael Smith. Per la prima volta saranno analizzati infatti anche i comportamenti di acquisto e lettura rispetto all’ebook, con l’indagine del Book Industry Study Group presentata da Angela Bole, vice direttore esecutivo, l’unica che rileva i cambiamenti nelle abitudini di acquisto e di lettura di chi ha comprato un ebook reader. Un’analisi a trecentosessanta gradi che aprirà questo terzo appuntamento in cui al centro saranno i libri (elettronici) di domani e il loro mercato nazionale e internazionale, i nuovi e-readers (con un’area espositiva con i device oggi disponibili in Italia e non solo), le nuove piattaforme italiane di distribuzione e diffusione dei contenuti digitali (da Edigita a Google Books, da Readme a DEAStore, passando per Simplicissimus Book Farm), le strategie digitali in Europa (con editori italiani – Piemme, francesi – Elsevier France, inglesi – Nosy Crow e tedeschi – Holtzbrinck GmbH a confronto).
L’iniziativa, promossa da AIE in collaborazione con Siemens e con il supporto di alcune delle principali aziende che operano nel settore delle tecnologie applicate al mondo dell’editoria quali Kodak, Promedia, Art Servizi editoriali, Liberologico/Meta, Scube NewMedia, Sony, vuole fornire un panorama aggiornato a livello internazionale e nazionale sull’impatto che le tecnologie possono avere per le case editrici. E questo non solo tenendo presente come cambiano i comportamenti di acquisto e di lettura dei consumatori, ma considerando anche i mutamenti in atto nei processi produttivi (XML, ePub, stampa digitale). Il programma della Giornata è in allegato.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tlc e copertura territorio

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 giugno 2010

Bene – dichiara Pietro Giordano, segretario nazionale Adiconsum – l’annuncio di Bernabè sulla copertura in fibra ottica del 50% del territorio nazionale entro il 2018, ma non basta. Il 50% presuppone infatti solo la copertura delle aree più ricche, più urbanizzate e quindi ” più convenienti” per il business dei gestori di telefonia. Poter usufruire oggi – continua Giordano – di una rete veloce di telecomunicazione da parte di tutta la popolazione italiana, non è più un vezzo o un lusso, ma una necessità. Lo sviluppo del Paese, l’informazione attraverso internet, la televisione del futuro e la stessa democrazia si giocano sulla possibilità di accesso alle fibre ottiche da parte di tutti i consumatori-utenti. Il Governo, secondo Adiconsum, si deve fare garante dello sviluppo della rete a fibre ottiche su tutto il territorio nazionale, impedendo l’esclusione di intere aree del Paese meno sviluppate o di zone montane e marine con bassa densità abitativa.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Air China in testa nel settore aeronautico

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 maggio 2010

Pechino Dopo avere introdotto i biglietti elettronici nel 2003, Air China Limited (Air China) è al primo posto con il lancio in Cina del primo Electronic Miscellaneous Document (Documenti miscellanei in formato elettronico, in seguito abbreviato come EMD) a Pechino il giorno 11 maggio 2010.  Al momento, l’EMD di Air China può essere utilizzato per cambiare data e orario di biglietti nazionali per la stessa classe. In futuro, EMD metterà a disposizione dei passeggeri di Air China una gamma di servizi più ampia e comoda, comprendenti gli addebiti per il cambio tariffa dei biglietti, la copertura assicurativa aerea, prenotazioni alberghiere, noleggio auto e altri prodotti aggiuntivi.  L’EMD di Air China EMD è stato autenticato dall’International Air Transport Association (IATA) e si tratta del primo sistema di compagnie aeree cinesi ad ottenere questo risultato. IATA ha inviato comunicazione formale ad Air China informando che il proprio EMD è in linea con gli standard IATA per l’EMD – Risoluzione 725, ed è così divenuta la prima compagnia aerea ad attuare l’EMD nell’Asia settentrionale. Nel frattempo, si tratta anche della seconda compagnia aerea al mondo ad attuare l’EMD, dopo Virgin Atlantic.  IATA ha dichiarato che, nel corso degli anni, Air China è stata sempre al primo posto dell’industria aeronautica dell’Asia settentrionale nell’adozione delle iniziative StB (Simplifying the Business – Semplificazione delle attività aziendali) promosse dallo IATA. IATA si è congratulata con Air China per i risultati conseguiti con il progetto EMD, e ritiene che Air China continuerà ad occupare il primo posto nell’Asia settentrionale e nell’intero settore con altri progetti StB.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo rapporto su malaria e Africa

Posted by fidest press agency su sabato, 24 aprile 2010

25 aprile Giornata mondiale per la lotta alla malaria 2010.“Ora che il ‘Decennio per la lotta alla malaria’ è ormai prossimo alla conclusione, possiamo affermare che il 2010 sarà un punto di svolta per mettere sotto controllo questa malattia- dichiara il Presidente dell’UNICEF Italia Vincenzo Spadafora – “Tra 257 giorni scadrà il termine stabilito dal Segretario Generale dell’ONU per il conseguimento della copertura universale della popolazione a rischio con tutte le misure antimalaria disponibili. Un rapporto di aggiornamento sui progressi compiuti in Africa rivela che alcuni Paesi hanno già iniziato il conteggio alla rovescia verso l’eliminazione della malaria, mentre altri sono in corsa per raggiungere gli obiettivi del 2010 che includono, oltre alla copertura universale, il dimezzamento delle morti per malaria”. Appare sempre più evidente che questi progressi nella copertura stanno portando a riduzioni sensibili negli effetti della malaria in numerosi Paesi africani. I dati presentati in questo rapporto confermano che dei 350 milioni di zanzariere trattate con insetticida che sarebbero necessari per raggiungere la copertura universale, circa 200 milioni sono stati ricevuti dai Paesi africani tra il 2007 e il 2009. Inoltre, gli Stati africani hanno adottato strategie di cura più efficaci ma anche più costose. Tuttavia, la percentuale di bambini africani che vengono curati con farmaci ACT rimane molto bassa, e sono molto carenti i dati sull’uso dei test diagnostici. Il rapporto sottolinea che nonostante la crescita dei finanziamenti, nel 2009 le somme disponibili sono state pari a meno di un terzo rispetto ai 6 miliardi di dollari annui che sono stati stimati dal Global Malaria Action Plan (GMAP) come necessari per garantire la copertura universale prevista entro il 2010. http://www.unicef.it/malaria

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Copertura assicurativa piccoli comuni

Posted by fidest press agency su sabato, 10 aprile 2010

Il Consorzio ASMEZ, che associa 1520 Comuni Italiani cui fornisce assistenza, consulenza e formazione per l’ammodernamento della macchina burocratica, ha siglato un accordo quadro per l’erogazione di un Programma Assicurativo dei Piccoli Comuni, studiato da ARISCOM Compagnia di Assicurazioni, in collaborazione con AEC Underwriting  ed Assidelta.  Tale progetto nasce allo scopo di  dare la possibilità agli Enti Locali di minori dimensioni di acquistare le garanzie assicurative molto estese di cui necessita e che spesso il mercato assicurativo offre esclusivamente alle amministrazioni comunali più grandi.  Principale vantaggio del Programma Assicurativo ASMEZ Piccoli Comuni consiste nella possibilità per l’Ente, di stipulare con lo stesso Assicuratore, tutte le coperture assicurative di cui necessita, ottenendo il duplice vantaggio di avere un interlocutore unico in caso di sinistro e condizioni economiche di sicuro interesse.  Il Comune che intenderà aderire, potrà scegliere la soluzione che meglio risponde alle sue esigenze o che si integri con il programma assicurativo già in essere.   Sul sito http://www.asmez.it sono a disposizione di tutti gli Associati al Consorzio Asmez, i testi di polizza, le condizioni normative e tutta la documentazione inerente la Convenzione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Povertà degli anziani: Al femminile

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 marzo 2010

Più sono anziane, più sono povere: un’equazione che riguarda 2 anziane su 3, considerando il totale di quasi 2 milioni di non autosufficienti. Ed è donna anche il 75% delle persone istituzionalizzate. Un’indigenza “che colpisce un’ampia area di pensionati, in particolare donne, che si ritrovano in situazioni economiche difficili a causa delle ridotte possibilità di lavoro che hanno avuto, dell’irregolarità contributiva e della penalizzazione retributiva, tristi peculiarità del nostro Paese, che hanno subito durante gli anni lavorativi”, evidenzia Valeria De Bortoli, responsabile delle pensionate Cisl.  Occorre quindi allungare la “storia contributiva breve delle donne, perché hanno avuto accesso a occupazioni più irregolari e meno pagate o hanno ricevuto tardi una copertura contributiva”. Con lo sguardo rivolto anche al futuro: “Facciamo in modo che le giovani di oggi non diventino le anziane povere di domani”, commenta la sociologa.  Nel sondare le cause della situazione, emergono altri dati poco confortanti. Le cifre Inps relative alle pensioni  minime, aggiornati a dicembre 2009, parlano chiaro: 3,4 milioni le anziane che vivono con 450 euro al mese di  pensione di invalidità, vecchiaia o reversibilità, mentre i coetanei uomini che percepiscono una somma analoga  risultano 850mila (meno di un quarto delle donne). Secondo i dati Eurostat 2006, nel vecchio continente una pensione  vale il 54% dello stipendio se il pensionato è uomo, il 50% se si tratta di una donna. E in Italia la forbice delle  proporzioni si allarga: il 60% per gli uomini, il 46% per le donne. Una condizione che si aggraverà in futuro per  l’alto tasso di disoccupazione femminile, secondo l’analisi dell’economista Fiorella Kostolis, che disegna uno scenario attuale della terza età: “Esistono tre tipi di anzianità: una attiva, partecipe nel mercato del lavoro; una  composta di persone che invece non sono mai state attive, e una di persone che sono fuoriuscite dal mercato del  lavoro. In Italia la quota di donne che non sono mai entrate nel mercato del lavoro è molto alta, maggiore del 50%.  Tra queste, il 28% è inattiva per ragioni involontarie: esattamente il doppio della quota media nell’Unione Europea”. (Laura Badaracchi – fonte centro Maderna)

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Congresso Cgil: No accanimento terapeutico”

Posted by fidest press agency su sabato, 27 febbraio 2010

Dichiarazione di Fabrizio Tomaselli: I risultati ufficiali delle assemblee congressuali degli iscritti della Cgil, comunque fortemente contestati da esponenti della minoranza, riportano il documento di Epifani a circa l’83% dei voti. Una vittoria schiacciante e perseguita con forte determinazione, che non ha ricercato mediazioni e non “ha fatto prigionieri”. Ciò oggettivamente descrive la volontà della maggioranza dell’apparato e della dirigenza Cgil di percorrere la strada della ricomposizione unitaria con Cgil e Cisl. Da anni affermiamo che il tentativo di modificare le politiche concertative della Cgil lavorando all’interno di questo sindacato è cosa ormai impossibile ed improponibile e che il lavoro della cosiddetta “sinistra” Cgil produce esclusivamente una “copertura” alle politiche generali della Confederazione, sempre più vicine a Cisl e Uil. Ciò che è accaduto oggi è soltanto la logica conseguenza di un “accanimento terapeutico” ormai senza senso e portato alle estreme conseguenze. Nella prossima primavera non si svolgerà soltanto l’ormai scontato Congresso nazionale della Cgil: gran parte del Sindacalismo di Base sta velocemente procedendo verso una unificazione che interesserà RdB, SdL intercategoriale e moltissime realtà della Cub e che vede un forte interessamento anche dell’Orsa e dello Snater. La costruzione di una reale, forte e democratica alternativa a Cgil, Cisl, Uil e Ugl: una risposta importante per tutti i lavoratori ed anche per quei rappresentanti sindacali che, pur operando oggi in Cgil ed in altre Organizzazioni sindacali, ritengono ormai conclusa quell’esperienza ed intendono partecipare alla costruzione di una diversa rappresentanza sindacale in questo Paese.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campionati europei pattinaggio di figura

Posted by fidest press agency su sabato, 16 gennaio 2010

Tallinn, Estonia, 19-24 gennaio Campionati Europei di Pattinaggio di Figura. Una competizione sportiva a cadenza annuale organizzata dalla International Skating Union (ISU), in cui si assegnano i titoli europei delle diverse specialità del pattinaggio di figura. Eurosport seguirà l’evento con una copertura in alta definizione su Eurosport HD (in onda su Sky, canale 211). C’è grande attesa tra gli amanti del ghiaccio per questi campionati che vedranno il ritorno di Evgeny Plushenko, il Campione Olimpico 2006, ritornato alle competizioni nell’ottobre 2009, dopo 3 anni di pausa.  Ecco la programmazione di Eurosport – aggiornata al 5 gennaio 2009. Martedì 19 gennaio 20,05 Live: coppie programma libero. Mercoledì 20 gennaio 22,30 differita coppie programma libero. Giovedì 21 20,50 live, uomini programma libero. 22,00 differita, original dance. Venerdì 22 gennaio 20,50 differita danza libera. 23 gennaio 20,05 differita, donne programma libero. Domenica 24 gennaio 22,45 differita esibizione.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »