Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘corea del sud’

Al via i giochi olimpici invernali in Sud Corea

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 febbraio 2018

Il 9 febbraio si apriranno in Corea del Sud (a Pyeongchang) i XXIII Giochi Olimpici Invernali. Due settimane in cui i migliori atleti provenienti da tutto il mondo, si sfideranno in una serie di discipline tra cui sci, pattinaggio, curling, hockey, freestyle e snowboard, solo per citare le principali competizioni in corso. Talento, concentrazione e allenamento sono alla base delle emozionanti competizioni che seguiremo nelle prossime settimane ma c’è un altro “segreto” che contribuisce a mantenere alte le performance degli sportivi. Sia i professionisti sia chi fa attività fisica per passione sa che “sport” fa rima con “acqua” e che quando si suda è necessario integrare i liquidi persi. Un’azione che non è scontata in inverno: quando le temperature si abbassano, e in particolare sulle piste da sci – uno degli sport invernali più diffusi – si tende a bere poco ed è diffusa l’abitudine di rifocillarsi con bevande alcoliche. Niente di più sbagliato: l’alcol infatti inibisce il funzionamento dell’ormone antidiuretico, aumentando il flusso di urina e quindi, la quantità di liquidi espulsi dall’organismo. In più, l’alta quota aumenta ulteriormente la quantità di liquidi persi attraverso l’accelerazione del respiro per adattarsi ai bassi livelli di ossigeno. L’idratazione durante la pratica sportiva nel periodo invernale è quindi fondamentale per ristabilire l’equilibrio idrico del corpo ma anche perché in questo momento dell’anno si avverte di meno lo stimolo della sete. Con l’abbassamento delle temperature vene e arterie si contraggono e ciò comporta una riduzione della circolazione del sangue nelle zone periferiche ed esterne. Per questo motivo al cervello non arriva il segnale che ci avvisa del fatto che è il momento di bere. Bisogna quindi prestare la massima attenzione all’idratazione bevendo prima, durante e dopo l’attività fisica senza aspettare lo stimolo della sete. Moderati livelli di disidratazione possono infatti indurre una riduzione della pressione sanguinea sottoponendo così il cuore ad un carico extra di lavoro. Situazione particolarmente dannosa a maggior ragione per gli sportivi.Una corretta idratazione è quindi essenziale per preservare l’integrità psico-fisica e migliorare le performance. “Quando si pratica uno sport è necessario tenere in considerazione che con il sudore non si perdono solo liquidi ma anche sali minerali, circa 1,5g ogni litro. – spiega il dottor Alessandro Zanasi, esperto dell’Osservatorio Sanpellegrino e docente all’Università di Bologna – Per un reintegro idrico rapido è bene bere acque con un apporto salino contenuto perché assimilabili in tempi molto veloci. Bere prima, durante e dopo la pratica di uno sport è fondamentale per migliorare le prestazioni e addirittura prevenire i crampi ai muscoli”. Invece, alla fine di un’attività fisica: “è bene scegliere acque minerali con un residuo fisso più elevato – continua l’esperto – che permettono il ripristino dei livelli di sali minerali all’interno dell’organismo”. La quantità di acqua necessaria varia con lo sport praticato, la sua durata e le condizioni climatiche: si va da 1 litro e mezzo a 3 al giorno. “Oltre ad una corretta idratazione, – conclude Zanasi – è buona pratica seguire anche una sana alimentazione ricca di frutta e verdura di stagione, che aiuta, in particolare dopo gli allenamenti, a ristabilire i sali minerali e le proteine perse”. (foto: Idratazione e sport invernali)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Raggi riceve in Campidoglio ambasciatore Corea del Sud

Posted by fidest press agency su martedì, 25 ottobre 2016

raggiRoma La sindaca di Roma Virginia Raggi ha ricevuto questo pomeriggio in Campidoglio l’Ambasciatore della Repubblica di Corea S.E. Yong-joon Lee. Durante l’incontro, a cui hanno partecipato anche l’Assessore alla Città in Movimento di Roma Capitale Linda Meleo e la Consigliera Economica dell’Ambasciatore, Eun-jeong Kim, si è discusso dei rapporti bilaterali già esistenti tra Italia e Corea. In particolare sono state affrontate tematiche relative a trasporti e rifiuti: l’Ambasciatore S.E. Yong-joon Lee ha illustrato alla prima
cittadina i risultati ottenuti da Seul, dove da un lato è stata attuata nel trasporto pubblico una riforma basata sulle nuove tecnologie e su una carta prepagata per utilizzare treni e metro, dall’altro si è rivoluzionato il ciclo dei rifiuti con un sistema che premia i cittadini che ne producono meno e riciclano di più. “Siamo convinti che le tecnologie e nuove modalità di servizio possano fare
la differenza – commenta Raggi – La mia squadra è pronta a fare tutto ciò che serve per rilanciare trasporti e rifiuti, due settori per noi fondamentali. Abbiamo proposto di avviare dei tavoli tecnici per ragionare su possibili soluzioni da adottare che prendano spunto dalle best practice già avviate in Corea”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Corea del Sud: modello cooperativo regionale

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 novembre 2010

Udine. È il sistema cooperativo regionale il modello a cui s’ispira la Corea del Sud per lo sviluppo dell’economia locale. Lo testimonia la recente visita effettuata nella nostra regione da una delegazione di 13 operatori sudcoreani che, su invito di Confcooperative Fvg, hanno avuto l’occasione di conoscere da vicino le caratteristiche del movimento cooperativo, nonché 4 significative realtà imprenditoriali del Fvg. «L’economia sudcoreana, negli ultimi decenni – hanno affermato i componenti della delegazione, in Italia grazie al contatto di Enzo Pezzini, rappresentante di Confcooperative a Bruxelles – è caratterizzata da forti tassi di crescita: in questo contesto, le cooperative svolgono un ruolo fondamentale, raggiungendo in alcuni settori quote di mercato pari al 70%. Guardare al modello cooperativo del Fvg non può che essere di stimolo per perseguire performance ancora migliori». «L’interesse che i cooperatori coreani hanno mostrato verso le esperienze della nostra regione – ha commentato Nicola Galluà, segretario generale di Confcooperative Fvg – è motivo di soddisfazione per la nostra organizzazione: è un segnale forte dell’appeal che il movimento cooperativo italiano e regionale rivestono in un momento economico difficile come l’attuale. La cooperazione, infatti, attrae sempre di più ricercatori e imprenditori per la sua capacità di affrontare situazioni di crisi, riuscendo a reagire efficacemente, salvaguardando l’occupazione ed evitando la delocalizzazione». Prima tappa del tour, la sede di San Vito al Torre del Consorzio di cooperative sociali “Il Mosaico”, dove il gruppo sudcoreano (aderente al Kasee – organizzazione della Corea del Sud che riunisce le cooperative del settore lavoro e servizi – e composta da esponenti di Enti pubblici, cooperatori e alcuni giornalisti radiotelevisivi) è stato accolto dalla presidente di Federlavoro-Confcooperative Fvg, Patrizia Fantin, e dal presidente della cooperativa sociale Thiel, Luca Fontana. Il gruppo si è poi spostato alla fattoria sociale “Molin Novacco”, nell’omonima frazione di Aiello. Dopo la sosta per il pranzo, la delegazione ha raggiunto Casarsa della Delizia, per una visita al laboratorio di assemblaggio gestito dalla cooperativa sociale “Il Piccolo Principe”: qui il gruppo, ricevuto dalla presidente della cooperativa e di Federsolidarietà-Confcooperative Fvg, Giuliana Colussi, ha avuto l’opportunità di capire come si svolge il lavoro degli operatori cooperativi. Il “tour della cooperazione” si è concluso alla Cantina cooperativa di Codroipo, dove agli ospiti è stata proposta una degustazione di prodotti agroalimentari friulani tipici.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »