Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘corea’

L’artista coreano Peter Kim al Museo Bilotti di Villa Borghese con Sull’orlo della forma

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 giugno 2018

Roma 22 giugno – 4 novembre 2018 Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese. Vasi e matasse informi di fili colorati. Il Vaso, soprattutto, come forma archetipica, luogo a-temporale in cui conservare la memoria del mondo, forma che separa e include, dove convergono il finito e l’infinito.Promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale-Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, ideata e curata da Maria Giovanna Musso, sostenuta da De Berg e organizzata da Comediarting, arriva in anteprima assoluta per Roma, al Museo Carlo Bilotti di Villa Borghese, Sull’orlo della forma, la mostra dell’artista coreano Peter Kim. Servizi museali di Zètema Progetto Cultura.Peter Kim si è formato in Asia e in Europa e attualmente vive a New York. Le sue opere sono state esposte in diversi musei e gallerie in Francia, Giappone, Hong Kong, Corea del Sud, Belgio, Messico, Serbia.La ricerca espressiva dell’artista è caratterizzata da un costante richiamo ai temi archetipici della memoria, alle fratture del tempo e alle sollecitazioni del presente, con particolare riferimento al rapporto fra natura e cultura.Kim usa la linea come strumento di creazione e di accesso alle pieghe più profonde del reale. Nel suo lavoro la linea ripetuta è usata come un mantra visivo, un’ossessione gestuale che incide nello spazio e costruisce una ragnatela a cui annettere il reale.Per la mostra al Museo Bilotti sono state selezionate le opere di Kim dedicate prevalentemente al tema archetipico del vaso, insieme a una serie di disegni e ad alcune opere più materiche (matasse informi di fili colorati), poste in una cornice che esalti, al tempo stesso, il carattere del luogo espositivo e la peculiarità di un artista ancora poco conosciuto in Italia. Tutti i lavori scelti dalla curatrice sono quelli in cui “l’artista si attarda ai bordi del reale, insistendo sui limiti della figura e sul vuoto che essa delinea, sull’orlo della forma dove si decide il senso e il destino delle cose”.Per l’esposizione verrà realizzato un catalogo a cura di Maria Giovanna Musso, con testi di Maria Giovanna Musso e Vittoria Biasi.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno internazionale sulla riunificazione delle due Coree

Posted by fidest press agency su martedì, 1 agosto 2017

corea sudSi ѐ svolto nella sede del Parlamento sudcoreano un convegno internazionale sulla riunificazione delle due Coree a cui hanno partecipato il Vicepresidente del Parlamento, i responsabili di due dei partiti politici coreani e numerosi parlamentari. Erano presenti molti deputati e 130 interessati di 21 paesi, tra cui diplomatici e politici, che contemporanemante partecipavano al congresso del movimento esperantista mondiale, che si ѐ svolto a Seul in questa settimana. Un dibattito molto vivace si ѐ svolto tra il presidente della riunione, il professore coreano So Gilsu e 14 membri della tavola rotonda. Trattandosi di partecipanti internazionali, ѐ stato subito evidente come ognuno sia influenzato dai mezzi di comunicazione di massa del suo paese, dai suoi libri di storia, dai suoi viaggi e dalle esperienze dirette con la situazione nordcoreana. Si può ben immaginare come lo scambio di idee sia stato ricco di molti spunti diversi. Il problema ѐ molto sentito in Corea sia del sud che del nord. Ma sulla strada della riunificazione ci sono due presidenti “difficili”, pensa So Gilsu, quello nordcoreano e quello americano. Gli USA non accetterebbero mai la rinuncia alle basi militari nella Corea del sud, unica condizione che per il Nord è essenziale. La stessa cosa in termini più diplomatici è stata espressa dal vicepresidente del parlamento, Park Joo: “Dopo il 2000 il Sud ed il Nord alla fine incominciarono ad avere degli incontri al vertice che produssero una atmosfera di pacifica collaborazione per quanto riguarda la riunione delle famiglie divise, la collaborazione economica e diversi scambi culturali. Ma negli ultimi 10 anni i rapporti tra il Sud ed il Nord si sono interrotti … a causa di diverse provocazioni militari. Inoltre alcune potenze combattono per l’egemonia nella penisola coreana e perciò adesso il nostro paese è in uno stato di confusione e agitazione politica ed economica. Per la pace e la tranquillità nell’Asia Nordorientale dobbiamo al più presto possibile discutere della riunificazione della Corea.” Il convegno, il cui scopo è stato quello di accrescere la consapevolezza della necessità della riunificazione, si è svolto con il patrocinio della città metropolitana di Seul ed è stato organizzato dalla Associazione Esperantista Coreana con il sostegno del Parlamento coreano. Il dibattito si è svolto in due lingue, coreano ed esperanto.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Antonelli: apertura di 7 shop in shop in Corea

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 marzo 2016

corea sudAntonelli Firenze, azienda moda total look donna, operativa nella fascia dell’accessibile luxury, prosegue la sua espansione all’estero e firma un accordo quinquennale  con il gruppo coreano Parco International  per l’apertura, entro il 2020, di sette shop in shop monomarca  nei più importanti Department Store del Paese, con una prospettiva di arrivare a 10 in base al turnover. “Sono  orgoglioso di portare le nostre collezioni in un mercato che apprezza la qualità del Made in Italy. L’accordo rappresenta per noi la prima tappa di un progetto di sviluppo del marchio nell’area del  Far East che vedrà, a breve, anche l’ingresso in Giappone attraverso la collaborazione con un nuovo partner”, ha detto Marco Berni, direttore marketing e finanziario della storica azienda fiorentina fondata nel 1950, che dal 2013 ha lanciato sul mercato il label Antonelli Firenze.
La collaborazione tra la società fiorentina e quella coreana porterà il Brand Antonelli Firenze in quattro Department Stores che fanno capo alla multinazionale coreana Hyundai. La prima apertura sarà nel 2016 all’interno del Coex Mall che si trova al nel  più grande quartiere commerciale e finanziario di Seul e dell’ intera Corea.  Seguiranno poi le aperture in altre città coreane e in particolare a Main, Daegu.E ancora all’interno dei department store del  gruppo Shinsegae di Centum City Barnch e di Gangnam, e in quelle del gruppo Lotte nel Department Store – Avenuel Branch situato nel quartiere Jung-gu di Seul e nel Lotte World Tower  situato nel quartiere Songpa-gu di Seul.”Abbiamo chiuso il 2015 con un fatturato di 9,2 milioni di euro, registrando una crescita del 18% sull’anno precedente, con un Ebitda del 12,7% dovuto principalmente all’aumento della quota export che ci ha visto crescere in Germania, Svizzera, Belgio, Scandinavia, Spagna e Francia”, spiega Marco  Berni. Un trend che si confermerà anche per l’anno in corso visto che prevediamo un incremento sui mercati esteri del 70%, e di raggiungere i 12 mln di fatturato. Per quanto riguarda l’Italia, invece, prospettiamo di mettere a segno un incremento di fatturato a doppia cifra percentuale ed un ebitda  intorno ad un 18/19%, dovuto ad economie di scala, al contenimento dei costi fissi, e all’incremento del margine sui listini esteri”.Ma la sfida del Gruppo riguarda anche l’ampliamento delle collezioni con il lancio, da due stagioni, di Tortona 21, la linea di maglieria pensata per la donna, presente da quest’anno  in oltre cento boutique multibrand.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Business Forum Corea

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2011

Udine fino al 7 luglio per i settori nautica, logistica, costruzioni (focus su arredo), meccanica e agroalimentare (focus su vitivinicolo) incontri che si terranno fino a giovedì 7 nella sede di Friuli Future Forum, con focus sulla meccanica (martedì 5 luglio), le costruzioni e l’arredo (mercoledì 6 luglio) e l’agroalimentare e vitivinicolo (giovedì 7), dopo l’anticipazione di questa mattina in Cciaa di Trieste sulla nautica e la logistica. Tutti settori primari, ha confermato lo stesso ambasciatore, «in cui intensificare gli scambi, che hanno avuto un’accelerazione negli ultimi due anni – ha precisato – e che sono senz’altro facilitati dall’ottima reputazione dell’Italia e del made in Italy, in costante ascesa in Corea del Sud». Un Paese con un Pil cresciuto del 6,2% nel 2010 e già del 4,5% in questa porzione di 2011. Un Paese che ha ripreso a investire e che, proprio da luglio, sta vivendo l’entrata in vigore dell’Accordo provvisorio sul libero scambio con Unione Europea, che porterà entro cinque anni all’abolizione dei dazi sul 97% dei prodotti scambiati. E’ la Repubblica di Corea, la nuova meta che la Camera di Commercio di Udine ha aggiunto, da quest’anno, all’offerta d’internazionalizzazione per le sue Pmi, attraverso un progetto triennale portato avanti assieme al sistema camerale del Fvg e cofinanziato dalla legge regionale 1/2005. Tra le occasioni di vantaggio, l’ambasciatore ha ricordato, oltre all’Accordo di libero scambio, «anche la missione di sistema Italia-Corea e l’Esposizione internazionale che si terrà a Yeosu nel 2012 e che vede la rappresentanza italiana tra le posizioni migliori: ecco il terreno favorevole in cui s’innesterà la vostra missione in ottobre», ha detto. Il contesto è rafforzato dai dati di interscambio, che vedono la provincia di Udine, in particolare, riprendere sul fronte dell’export, che tra 2009 e 2010 ha segnato un +11%. Tra i prodotti più esportati risultano i macchinari per impiego generale (25% dell’export), seguiti dai mobili e dai complementi dell’arredo (19,5%) e macchine per impieghi speciali (17%). L’export di prodotti alimentari si attesta attorno al 3%, ma le possibilità di crescita paiono sensibili, anche considerando un progressivo mutamento dei gusti dei coreani, che sempre più dimostrano di apprezzare la cucina italiana, ma anche di voler abbinare i vini italiani alla cucina locale.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »