Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘corecom’

Con questa Pubblica Amministrazione, l’Italia non ripartirà mai. Il caso Corecom Lazio

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 maggio 2021

Come associazione, abbiamo spesso a che fare con uffici pubblici inefficienti e impiegati pubblici che ignorano i diritti del cittadino, certi che non subiranno alcuna conseguenza per il loro comportamento. Prendiamo ad esempio il Corecom Lazio, dove si svolgono le conciliazioni e le definizioni delle controversie tra utenti e compagnie telefoniche. Il caso: istanza di conciliazione depositata nel 2019, ad oggi nessuna udienza è stata fissata. Il termine previsto dalla normativa sarebbe di 30 giorni. Ovviamente nessun cittadino sano di mente si illude che un termine così “nordeuropeo” possa minimamente essere rispettato da una pubblica amministrazione italiana. Ma due anni per fissare una conciliazione di 15 minuti rischia di mettere in pericolo il primato che la giustizia civile ha sempre goduto in termini di efficienza… Per questo abbiamo scritto al Corecom Lazio, facendo presente che l’istanza giace ignorata da quasi due anni. In casi analoghi, altri Corecom hanno subito rimediato, chiedendo scusa. Ma non certo il Corecom Lazio, che risponde: non sappiamo che dirle, le udienze le decide il sistema informatico. La rivoluzione digitale incontra la PA italiana: da qui in avanti, la colpa sarà del sistema informatico.Questa la risposta del Corecom Lazio:“non è possibile stabilire una tempistica di attesa per lo svolgimento della stessa udienza, essendo questa effettuata automaticamente dalla piattaforma ConciliaWeb in base all’ordine cronologico di ingresso delle relative istanze, all’Operatore di telecomunicazione nei confronti del quale si è avviato il ricorso e dalla disponibilità dei calendari sulla piattaforma stessa.” Pietro Moretti, vicepresidente Aduc

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nomine e poche competenze al Corecom campano

Posted by fidest press agency su domenica, 27 febbraio 2011

“Questo rispecchia le scelte dell’attuale Governo e di conseguenza una sorta di caduta di stile nella nomina degli incarichi”. Esordisce così il viceresponsabile per la Campania dell’Italia dei Diritti, Angelo Di Mauro, alla notizia delle otto nuove nomine elette al consiglio del Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni), braccio locale dell’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni. I consiglieri eletti verranno guidati dal presidente Lino Zaccaria (giornalista professionista, laurea in Giurisprudenza, abilitato alla professione di avvocato) che sembra in realtà essere uno dei pochi a possedere una certa esperienza e competenza nel settore. Difatti, a parte il presidente e il consigliere Gianni Russo (49 anni e già componente del Corecom dal novembre 2008), gli altri nomi non sembrano avere la specifica preparazione tecnico-giuridica necessaria per ricoprire il ruolo. “Il problema è sempre lo stesso. La ricerca di menti giovani e fresche è giustissima, ma quando si tratta di dare incarichi e ruoli di una certa rilevanza e con un certo potere decisionale, la necessità di esperienza è inderogabile – continua l’esponente del movimento extraparlamentare fondato da Antonello De Pierro –. Sicuramente nella testa di un giovane c’è tanta energia ma allo stesso modo pochissima esperienza. Poi, per chi può disporre di una raccomandazione o dell’amicizia di turno, queste sono purtroppo personalità che attendono che la loro ‘segnalazione’ trovi disponibilità sul mercato”. Di Mauro conclude il suo amaro commento affermando: “Ormai in Italia non c’è più una selezione dettata da competenze, c’è solo la conoscenza e la presentazione. Un malcostume che ormai si è ramificato in maniera capillare in qualsiasi istituzione. A prescindere dall’idea politica che si abbraccia”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio addetto stampa

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 settembre 2010

Premio Addetto Stampa dell’anno. E’ possibile presentare domanda  – entro il giorno 11 settembre ottava edizione del Premio internazionale “Giornalismo: l’addetto stampa dell’anno” e quarta edizione del Concorso Nazionale per giovani “Nuova Comunicazione”, promossi da Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, Provincia Autonoma di Trento ed Eni Spa e con il patrocinio di Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero degli Esteri, Ministero dello Sviluppo Economico, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Consiglio della Provincia Autonoma di Trento, Corecom della Provincia Autonoma di Trento, Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura di Trento, Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Sindacato dei giornalisti del Trentino Alto-Adige, Gruppo Giornalisti Uffici Stampa, Rete dei Comunicatori Antifrode dell’Olaf-Oafcn – Bruxelles, Ferpi, Inpgi ed Associazione ‘Articolo 21’.  Il Premio, aperto a tutti i concorrenti che dimostrano di avere i titoli richiesti ed elencati nel presente bando, è sostenuto anche da: Acri –Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa, Conai-Consorzio Nazionale Imballaggi, Dolomiti Energia, Famiglia dei Conti Baldi Pergami Belluzzi,  Podere Fortuna, Telpress Italia Spa, Terna Spa. http://www.hlstampa.com

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »