Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

Posts Tagged ‘corpus domini’

Milano palazzo reale: Mostra “Corpus Domini”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 dicembre 2021

Milano In occasione delle festività natalizie 2021-2022, la mostra Corpus Domini. Dal corpo glorioso alle rovine dell’anima, curata da Francesca Alfano Miglietti, in corso a Palazzo Reale, Milano, osserverà il seguente calendario: Venerdì 24 dicembre: chiusura anticipata, orario di visita ore 10.00 – 14.30 (ultimo accesso ore 13.30) Sabato 25 dicembre: apertura straordinaria, dalle ore 14.30 – 18.30 (ultimo accesso ore 17.30) Domenica 26 dicembre: apertura ordinaria, dalle ore 10.00 – 19.30 (ultimo accesso ore 18.30) Venerdì 31 dicembre: chiusura anticipata, orario di visita ore 10.00 – 14.30 (ultimo accesso ore 13.30) Sabato 1° gennaio: apertura straordinaria, dalle ore 14.30 – 19.30 (ultimo accesso ore 18.30) Giovedì 6 gennaio: apertura straordinaria con orario prolungato, dalle ore 10.00 – 22.30 (ultimo accesso ore 21.30) La mostra è promossa e prodotta da Palazzo Reale, Comune di Milano-Cultura in collaborazione con Marsilio Arte e con Tenderstories. 111 opere – installazioni, sculture, disegni, dipinti, videoinstallazioni e fotografie – di 34 artisti riconosciuti a livello internazionale – alcune delle quali vere icone del contemporaneo, esposte per la prima volta in Italia, per raccontare la molteplicità della rappresentazione dell’essere umano. In mostra opere di AES+F, Janine Antoni, Yael Bartana, Zharko Basheski, Joseph Beuys, Christian Boltanski, Vlassis Caniaris, Chen Zhen, John DeAndrea, Gino de Dominicis, Carole A. Feuerman, Franko B, Robert Gober, Antony Gormley, Duane Hanson, Alfredo Jaar, Kimsooja, Joseph Kosuth, Charles LeDray, Robert Longo, Urs Lüthi, Ibrahim Mahama, Fabio Mauri, Oscar Muñoz, Gina Pane, Marc Quinn, Carol Rama, Michal Rovner, Andres Serrano, Chiharu Shiota, Marc Sijan, Dayanita Singh, Sun Yuan & Peng Yu, Gavin Turk. Una sezione fondamentale è quella dedicata a Lea Vergine: una sorta di stanza “privata” in collaborazione con l’Archivio Lea Vergine in cui saranno esposte opere, alcune delle quali hanno caratterizzato il suo percorso critico, e poi libri, documenti e fotografie che testimoniano la sua preziosa e singolare ricerca nel campo della Body Art, che rimane un riferimento imprescindibile nella narrazione relativa al corpo.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Corpus Domini. Dal corpo glorioso alle rovine dell’anima”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 settembre 2021

Dal 28 ottobre 2021 al 30 gennaio 2022 Palazzo Reale di Milano presenta Corpus Domini. Dal corpo glorioso alle rovine dell’anima, una grande mostra a cura di Francesca Alfano Miglietti.La mostra è promossa e prodotta da Palazzo Reale, Comune di Milano-Cultura in collaborazione con Marsilio Arte e con Tenderstories.112 opere – installazioni, sculture, disegni, dipinti, videoinstallazioni e fotografie, alcune delle quali vere icone del contemporaneo, esposte per la prima volta in Italia – di 34 artisti riconosciuti a livello internazionale – da Yael Bartana a Christian Boltanski, da Gino de Dominicis a Urs Lüthi, da Carol Rama a Michal Rovner, solo per citarne alcuni.Un viaggio attraverso il rapporto arte e corpo, una selezione di corpi gloriosi e di esseri mobili, che rappresentano una dichiarata diversità poetica e al tempo stesso un racconto della molteplicità della rappresentazione dell’essere umano attraverso l’esibizione del corpo, e, soprattutto, la sua sparizione. Una sezione fondamentale è quella dedicata a Lea Vergine, presenza indimenticabile nella storia del rapporto tra arte e corpo. Accompagna la mostra il catalogo edito da Marsilio.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Omaggio a Walter Madoi

Posted by fidest press agency su domenica, 19 giugno 2011

Parma 19 giugno 2011 alle ore 11 nella Chiesa di Sesta Inferiore Parrocchia di San Rocco Sesta Inferiore Parrocchia del Corpus Domini. verrà celebrata una Santa Messa da Don Marco Uriati, Parroco della Chiesa del Corpus Domini, magistralmente affrescata dal compianto Walter Madoi negli anni Sessanta, come avvenne – sempre per mano creativa di Madoi – nella Chiesa di Sesta Inferiore. Walter Madoi nasce a Collecchio (PR) il 26 marzo 1925, è il più giovane di tre fratelli e proviene da una famiglia antifascista. Suo padre è infatti un vecchio socialista perseguitato dal regime. Passa l’infanzia tra Parma, dove nel frattempo si sono trasferiti i genitori, e Pieveottoville (Zibello), ospite di alcuni parenti, dove impara ad amare il Po e la sua gente. Studia all’istituto d’arte di Parma e frequenta le Accademie di Belle Arti di Bologna e Brera; a 15 anni vince un premio nazionale di pittura, il primo di una lunga serie di prestigiosi riconoscimenti: a 17 anni allestisce la sua prima mostra personale. A 18 anni imbraccia il fucile e prende “la via dei monti’ con il fratello Giovanni: l’esperienza partigiana, condotta sul M. Penna e nel Tizzanese, solca profondamente la sua esistenza e lascia tracce indelebili anche nella sua sensibilità di artista.
L’affresco della Crocefissione nella chiesa di Sesta Inferiore. Sulla parete destra campeggia la grande Crocefissione: il Cristo e la Madre, i due ladroni su uno sfondo desolato che ben simboleggia la solitudine e l’abbandono di questo momento di morte. Si noti la compostezza del Cristo, la rassegnata desolazione della Madre e lo sguardo di speranza del buon ladrone in contrasto con il terrore scomposto del ladrone non pentito. Sulla parete sinistra una piccola folla di persone, quasi tutte con il volto di abitanti del paese, assiste al dramma che si sta compiendo davanti ai loro occhi. Occhi pieni di sgomento o di rassegnazione, di incredulità o di angoscia. Sul nero sfondo dell’abside, simbolo di morte e di paura, guizza la luce della Resurrezione che avvolge l’altare dell’Eucarestia. Essa infatti, per i credenti, è il segno e lo strumento della vittoria definitiva di Cristo sulla morte. Sulla destra dell’abside spicca il ritratto dell’Arcivescovo di Parma Mons. Evasio Colli; sulla sinistra si scorge l’autoritratto dell’Artista. (madoi, chiesa di sesta)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Cena di Emmaus nella chiesa del “Corpus Domini”

Posted by fidest press agency su domenica, 4 aprile 2010

All’interno della novecentesca chiesa del Corpus Domini di Piacenza, la Cena di Emmaus di Giovanni Battista Tagliasacchi (1696-1737) si distingue nettamente per la vivezza dei colori e l’eleganza del disegno. La pala, di certo tra le opere più felici e celebrate del pittore fidentino, è citata da tutte le antiche guide, che la descrivono nell’originaria collocazione sull’altare della cappella del Santissimo Sacramento della Cattedrale di Piacenza , da dove venne tolta agli inizi del secolo scorso, in seguito ai radicali restauri promossi dal beato Giovan Battista Scalabrini. Una scritta sul retro, resa nota da Ferdinando Arisi (1990), precisa che la tela venne commissionata al Tagliasacchi, nell’anno 1732, dalla stessa Confraternita preposta all’altare del Santissimo Sacramento, su suggerimento di monsignor Gherardo Zandemaria, che fu vescovo di Borgo San Donnino dal 1 719 al 17 32 e venne ritenuto dai biografi il principale protettore e mecenate del nostro pittore. Particolarmente significativo è ciò che scrive Luciano Scarabelli (1841) che non manca di sottolineare la lontana ascendenza parmigianinesca e bolognese dell’autore: “Quel faree delicato e grazioso del Gesù non trovebbesi che nelle opere del Mazzola o in quelle di Guido Reni. Fan vago contrasto le due teste dei rozzi discepoli, resi stupiti dallo svanire che fa dinanzi a loro come leggera nebbia il Salvatore colla bontà nel cui volto spira una vera divinità”. (da uno stralcio dell’articolo di Guglielmo Ponzi dal settimanale diocesano “il Risveglio” del 2 aprile 2010)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Torna l’infiorata di Cerreto Guidi

Posted by fidest press agency su giovedì, 28 Maggio 2009

InfiorataCerreto Guidi. Il prossimo 14 giugno, in occasione del Corpus Domini, piazza Vittorio Emanuele II, ai piedi della scalinata del Buontalenti, sarà decorata “ad arte”. Un tratto di 100 metri ospiterà 14 quadri della dimensione di 4 metri per 6, realizzati da almeno cento cerretesi, grandi e piccoli, tutti volontari, che lavoreranno tutta la notte per creare ancora una volta uno spettacolo unico. Da 20 anni, infatti, la contrada di Porta Caracosta è impegnata nella realizzazione dell’infiorata. La bellezza di quanto riescono a creare con la segatura colorata, realizzando i bozzetti di Pietro Daresta, ha più volte varcato i confini di Cerreto Guidi. Due volte i quadri dell’infiorata sono stati riprodotti a Pietra Ligure dove viene realizzata una rassegna che vede la partecipazione di 30 città italiane e 3 estere. Un’arte che torna dunque a riproporsi anche quest’anno, per l’intera giornata di domenica 14 giugno. Adesso la responsabilità della manifestazione è passata a don Donato e alla parrocchia San Leonardo. (infiorata)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »