Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘corridoio umanitario’

Situazione nella città di Aleppo

Posted by fidest press agency su sabato, 13 agosto 2016

aleppoL’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) esorta tutte le parti coinvolte nel conflitto a garantire, innanzitutto, la sicurezza e la dignità dei civili, comprese le famiglie e le persone vulnerabili rimaste bloccate nella città di Aleppo, che devono far fronte a bombardamenti costanti, violenza e spostamenti forzati.Inoltre, l’UNHCR esprime forte preoccupazione per la serie di attacchi ai campi per sfollati interni nel Governatorato di Idleb negli ultimi dieci giorni e per quelli contro altri campi per sfollati interni e contro i civili in altre aree del Paese, che hanno provocato la morte di civili e ulteriori migrazioni forzate. Questi attacchi dimostrano profondo disprezzo per la vita dei civili. L’UNHCR reitera l’importanza di garantire l’accesso ad un luogo sicuro e di rispettare il carattere civile e umanitario dei campi per sfollati interni. L’UNHCR chiede nuovamente di garantire la protezione dei civili sulla base del diritto umanitario internazionale, del diritto internazionale in materia di asilo e delle normative sui diritti umani. L’UNHCR chiede una soluzione durevole e sostenibile a questo conflitto.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Risoluzione Onu contro la Siria

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2011

Colpiti dalla “crescente brutalità” della repressione che Al-Assad esercita in Siria, i deputati hanno sollecitato una risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell’ONU per unirsi alla condanna dell’UE contro la violenza e l’impunità del regime e per chiedere la creazione di un corridoio umanitario per i rifugiati. Gli Stati membri dovrebbero inoltre mettere a disposizione dei leader dell’opposizione parte dei beni libici congelati per gli aiuti urgenti. In una risoluzione comune adottata giovedì scorso, i gruppi politici del Parlamento hanno analizzato gli ultimi sviluppi nel mondo arabo, con particolare attenzione ai conflitti in Siria, Libia, Yemen e Bahrain. Durante il dibattito con l’Alto Rappresentante Ashton di mercoledì, tutti i gruppi hanno condannato la violenza del regime siriano. I gruppi ALDE e Verdi/ALE hanno inoltre criticato il Brasile, la Russia e la Cina per aver bloccato una risoluzione dell’ONU di condanna contro la Siria. Il gruppo GUE/NGL ha annunciato che non avrebbe sostenuto la risoluzione in quanto i propri membri sono convinti che il mandato delle Nazioni Unite per proteggere i libici sia stato superato da un eccesso di intervento militare.
Oltre alla richiesta per una risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell’ONU volta a condannare la situazione in Siria, i deputati sollecitano le altre istituzioni dell’UE a fornire aiuto per la creazione di un corridoio umanitario a livello di Nazioni Unite alle frontiere turche e libanesi con la Siria. Secondo stime della Mezzaluna Rossa, infatti, circa 12.000 siriani hanno attraversato il confine turco-siriano e altri 17.000 sono in procinto di farlo.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »