Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘cortei’

Cortei: il Coisp duro su Amnesty

Posted by fidest press agency su domenica, 25 febbraio 2018

“La giornata di ieri è stata l’ennesima prova della granitica professionalità degli appartenenti alle Forze dell’ordine che, con indefesso senso del dovere, hanno consentito che libertà e democrazia non subissero alcun genere di compressione nonostante i chiari segnali di minaccia lanciati in queste settimane dai professionisti del disordine che covano un chiaro progetto teso a turbare ordine e sicurezza pubblici. Sul piano operativo è stata dunque una giornata impeccabile, turbata solo dall’atteggiamento urticante e ipocrita di chi ancora prende irresponsabilmente e sfacciatamente le parti di gentaglia senza scrupoli, senza alcun senso civico, che non prova alcuna remora a violare la legge mettendo a rischio la nostra incolumità e la sicurezza di tutti. Ecco perché invitiamo gli osservatori di Amnesty, se proprio vogliono riprendere qualche violazione dei diritti umani, a immortalare i criminali che lanciano bombe carta piene di schegge ai Poliziotti”. Così Domenico Pianese, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, all’indomani di una straordinaria giornata di lavoro che ieri ha visto svolgersi senza significativi incidenti ben 119 manifestazioni in 30 province, che hanno impegnato circa 5.000 unità delle Forze dell’ordine. Cortei e sfilate si sono svolti da Milano a Palermo, passando per l’assai impegnativo pomeriggio romano con la Capitale letteralmente ostaggio di diverse manifestazioni che hanno comportato misure di sicurezza delle grandi occasioni. In questo contesto, in cui la tensione era alle stelle per via delle diverse gravissime aggressioni subite dalle Forze di Polizia nei giorni precedenti, i media hanno diffuso la notizia che Amnesty International ha deciso di inviare suoi osservatori al corteo Anpi per registrare quelle da loro ritenute violazioni dei diritti umani negli interventi delle Forze dell’ordine in caso di incidenti o scontri con manifestanti o infiltrati.
Per Pianese: “c’è chi non esita a soffiare sul fuoco dell’odio verso le Forze dell’ordine. E’ sconcertante, specie se paragonato al senso del dovere che ancora ci porta diligentemente in strada a svolgere il servizio al paese nonostante le certe conseguenze che dobbiamo subire ingiustamente”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Niente cortei a Roma?

Posted by fidest press agency su sabato, 3 settembre 2011

2010-07-02 Gay Pride Roma - Folla lungo viale ...

Image via Wikipedia

“Sarebbe veramente grave, ma anche irresponsabile, pensare in una fase così delicata, per il Paese e per la città di Roma, di mettere il ‘bavaglio’ alla protesta sociale limitando, con provvedimenti di natura amministrativa, la libertà di manifestazione nella nostra città, come il Sindaco continua provocatoriamente ad annunciare. Pensare di poter gestire in questa maniera il dissenso sociale e politico, utilizzando, di volta in volta, argomenti diversi e impropri, prima l’impatto dei cortei sulla circolazione veicolare, oggi il problema delle risorse impiegate per l’ordine pubblico, rischia di essere controproducente. L’adozione di provvedimenti molto discutibili come quelli che sta minacciando ormai da mesi il Sindaco, rischierebbero di avere come legittima conseguenza quella della disobbedienza civile da parte di chi ancora crede nella libertà democratiche e non è disposto a farsi imbavagliare. Alemanno dovrebbe pensare a fare il Sindaco, evitando di confondere il proprio ruolo con quello di podestà”. E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, membro della direzione romana del PRC- Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del XVII Municipio.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cortei centro Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 7 maggio 2011

Roma. «Ancora una volta, i cittadini di Roma hanno pagato il prezzo più pesante per proteste selvagge che avvengono fuori da ogni regola e controllo. Lo sciopero generale della Cgil e la manifestazione degli studenti sono stati l’occasione per gruppi estremisti di inscenare azioni illecite, in cui l’unico risultato è stato quello di creare gravissimi disagi alla vita quotidiana dei romani». Lo dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. «È tempo che ognuno si assuma le proprie responsabilità. Chiedo – aggiunge Alemanno- che la forze sindacali e politiche isolino e condannino le azioni di chi protesta in modo selvaggio e illegale. Roma è stanca di essere il teatro e la vittima predestinata di ogni protesta e di ogni conflitto sindacale e politico». «Per questo, ho scritto una lettera ai segretari nazionali delle organizzazioni sindacali e dei partiti politici, non solo perché isolino e condannino in maniera inequivocabile tutti coloro che usano forme illegali di protesta, ma anche – conclude il Sindaco – perché vegano stabilite regole nuove per organizzare manifestazioni politiche e sindacali che non violino i diritti e le libertà dei cittadini di Roma».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: moratoria cortei

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 aprile 2011

«Il prefetto di Roma ha recepito la nostra istanza di una moratoria dei cortei che permetta almeno di superare l’attuale emergenza delle festività pasquali e della beatificazione di Giovanni Paolo II. In questo periodo, salvo casi eccezionali, non potranno essere organizzate manifestazioni che creano un impatto sul traffico cittadino e mi auguro che, durante questa pausa, si possa riaprire un confronto con sindacati e partiti politici per dare una nuova regolamentazione a manifestazioni di piazza, rendendole compatibili con il diritto alla mobilità a cui i cittadini romani non possono rinunciare». Lo dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Moratoria cortei centro Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Roma. «Apprezzo il senso di responsabilità di chi, questa mattina, ha sottoscritto il protocollo per introdurre una moratoria dei cortei nel periodo natalizio. Questa  sospensione è assolutamente necessaria sia per consentire ai romani e ai tanti turisti di vivere e muoversi liberamente nella nostra città durante le ferie natalizie, sia per permettere ad esercenti e commercianti di contrastare la crisi approfittando di un periodo tanto importante».   Lo dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.  «A questo punto – conclude Alemanno – auspico che dalla moratoria si giunga il prossimo anno a una regolamentazione, arrivando a una soluzione definitiva, condivisa da tutti i partiti e dalle associazioni sindacali, che concili il diritto di manifestare con quello di muoversi liberamente, risolvendo una volta per tutte una situazione ormai insostenibile».

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cortei a Roma: verso regolamentazione

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

«I gravissimi disagi creati dal sindacato autonomo Conapo dei Vigili del Fuoco dimostra come non è più rinviabile una nuova regolamentazione delle manifestazioni di piazza in città. Manifestare di mercoledì mattina, in pieno centro storico significa scaricare sulle spalle dei cittadini tutto il peso della propria protesta. Abbiamo dovuto deviare più di venti linee di bus e creare un pesante spiegamento della Polizia Municipale nella impossibile missione di mitigare i disagi del traffico. I sindacati confederali continuano a manifestare un’assoluta contrarietà verso un’ordinanza di regolamentazione delle manifestazioni, ma nel contempo non hanno ancora proposto una forma di autoregolamentazione veramente efficiente facendo così da schermo a tutte le sigle più o meno autonome che allungano l’elenco di manifestazioni che si svolgono a Roma. Non voglio scaricare responsabilità unilaterali sul sindacato autonomo perché è evidente che, in assenza di una regolamentazione, è impensabile che sigle che manifestano anche una sola volta l’anno facciano spontaneamente un atto di rinuncia. Per questo è necessario che le principali sigle sindacali, che sono responsabili solo di una parte ridotta rispetto all’enorme numero di manifestazioni che si tengono a Roma, compiano un atto di responsabilità dandosi un’autoregolamentazione precisa. Altrimenti i sindacati confederali finiranno per fare da schermo rispetto ad una situazione insostenibile, rischiando di creare un conflitto istituzionale con chi come me ha il dovere di tutelare la mobilita dei cittadini romani». Lo afferma il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cortei e mobilità romana

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 ottobre 2010

Roma. “Sulla questione della limitazione dei cortei a Roma, ormai un vero e proprio assillo per il  sindaco Alemanno, sorprende che anche autorevoli esponenti del Pd, come il parlamentare ed ex assessore capitolino, Jean Leonard Touadi, si prestino inverosimilmente al gioco di chi vorrebbe far credere ai cittadini   che il problema della mobilità a Roma sia imputabile ai cortei.  Una cosa ridicola che si commenta da sola, ma che da oltre un anno, inspiegabilmente, continua a tenere banco sui giornali, grazie anche alle  ‘minacce’ del sindaco sulla possibilità di emanare ordinanze che sarebbero non solo dannose sul piano sostanziale, ma anche illegittime su quello formale” . E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, esponente del Prc-Federazione della Sinistra  e presidente del Consiglio del XVII Municipio. “Inoltre va ricordato al prefetto e al sindaco che un’eventuale protocollo di intesa sulla regolamentazione dei cortei potrebbe vincolare solo le organizzazioni firmatarie. Soluzioni diverse, oltre che essere illegittime sul piano giuridico, rischierebbero solamente di inasprire il clima nella nostra città, soprattutto in un periodo così denso di vertenze sociali e sindacali. Il diritto alla mobilità e alla salute dei cittadini romani si tutela mettendo in campo ben altri interventi”.

Posted in Diritti/Human rights, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I cortei nella capitale

Posted by fidest press agency su domenica, 10 ottobre 2010

Roma. Leggiamo con soddisfazione che la proposta della regolamentazione delle manifestazioni e dei cortei in città prende corpo. L’importante è che venga ribadito il fermo diniego alla limitazione dei cortei o a tassazioni di qualsiasi tipo. Il diritto di manifestare va salvaguardato e non può essere in alcun modo soggetto a norme restrittive. Diversa è la sofferenza che patiscono le zone centrali della città e per risolvere tale questione spinosa viene presa in considerazione finalmente l’idea già avanzata diversi mesi fa ad Alemanno: dirottare i cortei in zone come quelle di Tor Vergata, uno spazio già utilizzato per le grandi manifestazioni. Prima fra tutte, l’incontro con i giovani nel 2000 con Giovanni Paolo II. Eviteremo così di paralizzare le aree centrali della città e di creare problemi alle fasce più deboli residenti. Su tutti gli anziani e i bambini. (On. Gianfranco Zambelli)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cortei a Roma: dichiarazione Alemanno

Posted by fidest press agency su sabato, 2 ottobre 2010

«Come volevasi dimostrare, Roma si è trovata totalmente paralizzata nel traffico a causa del primo grande corteo, per la vertenza Fincantieri, che si è svolto in città. Comprendo il disagio e le proteste dei lavoratori ma siamo di fronte non a una grande manifestazione nazionale ma a quella di dipendenti di una singola impresa». È quanto dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. «Siamo arrivati – prosegue Alemanno – a settembre e nessun protocollo è stato firmato in Prefettura; nessun esito concreto è ancora uscito dai tavoli con le Associazioni e i Partiti. Siamo entrati dentro un autunno che si annuncia sempre più caldo e il tempo è oramai scaduto».  «Ho chiesto – conclude il Sindaco – un incontro al Prefetto per l’inizio della settimana prossima. Se questo non avrà un esito concreto, sarò costretto a prendere, alla fine, provvedimenti unilaterali nell’interesse dei cittadini e nella assoluta necessità di contemperare i due diritti costituzionali a manifestare e alla libertà di movimento nella città».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alemanno e i cortei nella Capitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 settembre 2010

Roma. “Ormai a Roma siamo in pieno regime di governatorato, non si sa più se continuare a chiamare Alemanno sindaco oppure riferirsi a lui con l’appellativo di governatore, data la sua concezione centralistica e autoritaria dell’amministrazione cittadina, legata probabilmente al suo passato e alla sua cultura. Invece che scrivere, motu proprio, lettere al prefetto sarebbe stato più opportuno convocare intorno a un tavolo tutte le forze politiche, opposizioni incluse, le organizzazioni sindacali, le associazioni dei commercianti e le parti sociali coinvolte per confrontarsi su un progetto e pervenire di comune accordo ad una soluzione idonea e ponderata”. È il ragionamento svolto con tono sferzante dal vicesegretario regionale dell’Italia dei Valori, Oscar Tortosa, in un passaggio del suo intervento sulla lettera che il sindaco Gianni Alemanno ha indirizzato al prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, al fine di risolvere la spinosa questione dei cortei nella Capitale, rivedendo l’attuale normativa giudicata carente. In sintesi, il primo cittadino propone: cinque percorsi definiti per tutte le manifestazioni, che dovrebbero svolgersi non più di una al giorno e solo dal giovedì pomeriggio al lunedì mattina, ovvero quando minore è l’impatto su traffico e cittadinanza. Osservazioni critiche vengono mosse da Tortosa anche all’idea, già esposta in estate da Alemanno, di far pagare a partiti, sindacati e dimostranti le spese per i servizi e la pulizia di strade e piazze: “Comprendo benissimo – sostiene – che i percorsi prestabiliti salvaguardano le attività commerciali e l’intera popolazione che deve spostarsi per la città, ma credo anche che dal punto di vista economico non si dovrebbe gravare su certe categorie di manifestanti che hanno il sacrosanto diritto di scioperare o protestare, mentre in altri casi, specie per i cortei politici, potrebbe essere il Governo a farsi carico delle spese, poiché la portata del problema è nazionale, dato che poi ogni mobilitazione, da Nord e da Sud, si riversa su Roma”. A proposito dell’attuale governance capitolina, il numero due dell’IdV Lazio si dice “seriamente preoccupato per ciò che avviene in questa città. Dai precari della scuola alle lacune sulla sicurezza, passando per la questione dei campi nomadi abusivi, ci sono tanti problemi ancora irrisolti e decisamente più urgenti di quello dei cortei. Mi chiedo – conclude angosciato Tortosa – se il ‘grande manovratore’ si renda conto della situazione disastrata in cui versa la città da lui amministrata”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

No alla tassa sui cortei

Posted by fidest press agency su martedì, 24 agosto 2010

Dichiarazione on. Gianfranco Zambelli: “Prima la tassa sui cortei, poi l’abbattimento di Tor Bella Monaca. Quella del Sindaco Alemanno deve essere davvero un’estate tormentata. Come quella di tutto il PDL, peraltro. Speriamo che la ripresa dei lavori in Campidoglio non riservi ai romani qualche altra bizza agostana. Per quel che riguarda i cortei in centro, siamo ovviamente contrari a qualsiasi tipo di contributo perché va salvaguardato il diritto di manifestare. La proposta, già avanzata diversi mesi fa al primo cittadino rimane quella di dirottare i cortei in zone come quelle di Tor Vergata, uno spazio già utilizzato per le grandi manifestazioni. Prima fra tutte, l’incontro con i giovani nel 2000 con Giovanni Paolo II. Eviteremo così di paralizzare le aree centrali della città e di creare problemi alle fasce più deboli residenti. Su tutti gli anziani e i bambini. Di un eventuale contributo, poi, se ne dovrebbe far carico il Governo che, vivendo in prima persona i disagi che comportano le grandi mobilitazioni, conosce bene le conseguenze del dopo”.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma. Tassa per i cortei?

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 agosto 2010

Pagare una tassa a manifestazione? La proposta del Sindaco, Gianni Alemanno, non ci trova d’accordo. Sarebbe piu’ opportuno far pagare i servizi, per esempio le pulizie, e l’eventuale risarcimento del danno arrecato dai responsabili. L’idea di una tassa favorirebbe solo le grandi organizzazioni in grado si supportare l’aggravio economico. Ogni manifestazione (a proposito che fine ha fatto l’area di Tor Vergata appositamente predisposta, nel 1999, per ospitare le grandi manifestazioni e che e’ costata al contribuente qualcosa come 252 miliardi di lire?), ha un impatto sulla Capitale. Si pensi a quelle che si svolgono in piazza S. Giovanni con centinaia di migliaia di manifestanti che provocano una montagna di rifiuti e danni al verde pubblico. La decisione dovrebbe coinvolgere tutte le tipologie di manifestazioni, anche quelle religiose. Si consideri  quelle svolte in piazza san Pietro o nell’attiguo auditorium: decine di migliaia di persone, due volte a
settimana, sono un’influenza consistente sulla citta’. Saremmo ben contenti se il Sindaco Alemanno avesse il coraggio di affrontare la questione con determinazione e senza sconti. Per nessuno.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I costi per I cortei vanno pagati dagli organizzatori

Posted by fidest press agency su martedì, 17 agosto 2010

«Roma spende all’anno per le oltre mille manifestazioni e cortei di protesta che ospita, diversi milioni di euro, che vengono anticipati dall’amministrazione e pagati dai cittadini e contribuenti romani. Il problema è che oggi questi soldi non ce li rimborsa nessuno».  È quanto dichiara il vicesindaco di Roma, sen. Mauro Cutrufo.  «È illogico pensare – aggiunge Cutrufo – che i servizi messi a disposizione da Roma, in tutte le circostanze in qualche modo legate al suo ruolo di Capitale, cortei compresi, siano a costo zero. Pulizia delle strade, viabilità, sicurezza sono problemi di ordine pratico, non ideologico, che l’amministrazione comunale ha il dovere di affrontare nel rispetto di tutta la cittadinanza, dei romani, dei turisti e di che vivono la città. Oggi l’amministrazione si fa carico di tutti questo oneri, che di certo non sono né gratuiti, né di scarsa entità, considerato il numero di manifestazioni che si susseguono in città. Ecco perché – conclude Cutrufo – è diventano necessario trovare delle soluzioni che tutelino i diritti di tutti, dei manifestanti certamente, ma anche dei cittadini».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cortei pdl e giunta Alemanno

Posted by fidest press agency su domenica, 21 marzo 2010

Dichiarazione di Riccardo Magi – segretario Radicali Roma e candidato per la lista Bonino Pannella alle elezioni regionali nel Lazio: “Con i due cortei del Pdl di oggi il protocollo d’intesa per la  disciplina della campagna elettorale, solennemente firmato dai maggiori partiti il 19 febbraio scorso nella riunione presieduta dal prefetto Pecoraro, con i vertici del Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Roma, della Questura, della Guardia di Finanza, con il Comandante della Polizia Municipale, con i rappresentanti della giunta comunale e regionale, è definitivamente carta straccia. In quel documento sottoscritto appena un mese fa anche dai rappresentanti del Pdl “gli intervenuti si impegnano a non effettuare cortei nel periodo della campagna elettorale”. Già in passato abbiamo sollevato il problema di incostituzionalità dell’applicazione di tali protocolli ma il sindaco Alemanno si è pronunciato per una “rigida applicazione degli stessi anche perchè chi lo ha firmato rappresenta il 95% delle forze politiche e sindacali e anche chi è fuori dal protocollo si deve attenere ad esso”, e più di un corteo è stato impedito.  All’assessore alle politiche della mobilità chiediamo di conoscere in base a quale norma sia stato stabilito l’utilizzo gratuito della metropolitana nelle stazioni interessate dal corteo, a quanto ammonti il “pagamento congruo” effettuato dal Pdl per questo “servizio” e quale sia la procedura affinché anche le altre forze politiche possano richiederlo. Il fallimento dell’amministrazione comunale è totale anche nel far rispettare l’affissione negli spazi assegnati alle liste, nel sanzionare le affissioni selvagge dilaganti e nel rimuoverle, come sarebbe suo obbligo per legge”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »