Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Posts Tagged ‘costruire’

Necessità di costruire un vero e proprio sistema del turismo delle origini per aiutare lo sviluppo locale

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 novembre 2017

fucsia-nissoli-fitzgeraldNella Sala stampa della Camera dei Deputati si è tenuta la conferenza dal titolo “Italiani nel mondo potenziali turisti. Quali potenzialità nel turismo di ritorno?organizzata dall’Asmef ed introdotta dall’on. Fucsia FitzGerald Nissoli (FI), eletta nella Circoscrizione Estero – Ripartizione Nord e Centro America. Nel suo saluto introduttivo a tale conferenza, l’on. Nissoli ha sottolineato che quello del cosiddetto turismo di ritorno è un tema ancora poco affrontato in maniera sistematica ma che, allo stesso tempo, è molto importante anche alla luce delle sue implicazioni socioculturali ed economiche.
“Noi italiani all’estero – ha detto l’on. Nissoli – portiamo sempre nel cuore i luoghi di origine e sentiamo forte il desiderio di ritornarci. Una sorta di viaggio interiore che è insito nel cuore di ogni emigrato, un desiderio che spesso diventa turismo e sviluppo per i tanti paesini dell’epopea italiana nel mondo. Penso che di fronte a questa consapevolezza bisognerebbe cercare il modo di favorire tali viaggi e costruire un vero e proprio sistema del turismo delle origini in grado di far sì che il turista, tornando nei luoghi dei padri, faccia esperienza del territorio, e riviva i momenti di vita dei propri antenati con le tradizioni che animano i nostri borghi antichi”.
“Si tratta – ha spiegato l’on. Nissoli – di dare la possibilità di conoscere anche una Italia diversa da quella dei grandi circuiti turistici internazionali che potrebbe aiutare lo sviluppo locale evitando, quindi, che tali realtà vengano abbandonate dai giovani. Tale prospettiva si sposa bene con la nuova legge per la salvaguardia dei piccoli borghi. Infatti, i 5.585 comuni italiani sotto i 5000 abitanti potranno attingere ad un Fondo, in grado di finanziare attività anche orientate allo sviluppo di forme strutturate di turismo di ritorno, anche partendo dalle esperienze realizzate dagli enti del turismo irlandese e scozzese”.“In Italia – ha ricordato la Deputata eletta in Nord e Centro America – si parla ancora poco di questa realtà del turismo che vanta una potenziale fetta di mercato di oltre 80 milioni di persone di origine italiana nel mondo con punte, oltre che in Europa, anche in Brasile, Argentina e Stati Uniti e penso che l’incontro di oggi possa essere importante anche per porre la questione all’attenzione delle Istituzioni”.“Sono convinta – ha concluso l’on. FitzGerald Nissoli – che dalle vostre riflessioni scaturiranno idee innovative utili anche al lavoro parlamentare e quindi al nostro Sistema Paese”.

Posted in Spazio aperto/open space, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Costruire un’Europa migliore con i cittadini per le generazioni future”

Posted by fidest press agency su domenica, 30 luglio 2017

norciaNorcia, 4 settembre 2017, ore 18.00 Piazza San Benedetto. Il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, ed il Commissario europeo per l’istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, Tibor Navracsics, terranno a Norcia il dialogo con i cittadini intitolato “Costruire un’Europa migliore con i cittadini per le generazioni future”.
Il Presidente Tajani ed il Commissario Navracsics discuteranno con il pubblico degli aiuti dell’UE per la ricostruzione delle regioni terremotate, del corpo europeo di solidarietà e delle altre iniziative dell’UE per i giovani, delle iniziative programmate nell’ambito dell’Anno europeo del patrimonio culturale e del Libro bianco sul futuro dell’UE.
Scopo dei dialoghi è avvicinare i cittadini alle Istituzioni europee dando loro la possibilità di esprimere la loro opinione sulle politiche dell’UE e di ottenere delle risposte dirette su questioni che toccano la loro quotidianità.
Il dialogo si terrà il 4 settembre 2017 alle ore 18.00 in piazza San Benedetto.
Il dialogo sarà moderato da Gigi Donelli, giornalista di “Radio24”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una piattaforma internazionale online per costruire un network dei mercati alimentari

Posted by fidest press agency su sabato, 24 ottobre 2015

Milano-Expo-250x150Milano. Una piattaforma telematica regolamentata per la contrattazione dei prodotti agricoli e agroalimentari basata sulle prassi del commercio internazionale e aperta agli scambi di tutti i Paesi del mondo. E’ l’iniziativa presentata oggi in occasione del Convegno organizzato ad Expo Milano dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, Unioncamere e BMTI S.c.p.a.
Parola chiave del progetto, tenuto a battesimo dal Ministro Maurizio Martina, è condividere regole ben definite per la contrattazione in maniera che le imprese appartenenti ai Paesi interessati ad accedere al mercato telematico possano effettuare gli scambi in un contesto chiaro e trasparente. A tutto vantaggio non solo della riduzione del contenzioso a livello internazionale, ma anche in un’ottica di contrasto alla contraffazione, di tutela del consumatore e di crescita della competitività delle imprese.
Per la buona riuscita dell’iniziativa, sarà quindi necessario stipulare accordi di collaborazione tra le istituzioni italiane e quelle di altri Paesi, strutturando un network internazionale che operi proprio per questa “globalizzazione” delle regole del commercio.
L’idea di realizzare un mercato internazionale online viene dalla realtà ormai consolidata della Borsa Merci Telematica Italiana (BMTI), nata su iniziativa del sistema camerale italiano per ammodernare i servizi a supporto della commercializzazione dei prodotti agroalimentari e per dare trasparenza al meccanismo di formazione dei prezzi. La BMTI, istituita ufficialmente nel 2006 con il Decreto n.174 del Ministro delle politiche agricole, è il mercato telematico regolamentato dei prodotti agricoli, agroenergetici, agroalimentari, ittici e dei servizi logistici realizzato attraverso una piattaforma telematica unica a livello nazionale accessibile da postazioni remote.
Con l’obiettivo di estendere i benefici ed i vantaggi dell’uso di una borsa merci telematica regolamentata al di fuori dei confini europei e favorire l’incontro tra domanda e offerta di prodotti agroalimentari tra operatori europei ed extraeuropei, è stata realizzato il Mercato internazionale della Borsa Merci Telematica Italiana, una piattaforma telematica regolamentata per la contrattazione dei prodotti agricoli e agroalimentari basata sulle prassi del commercio internazionale.
“L’esperienza italiana sulle borse merci, sulla contrattazione dei prodotti agroalimentari e sul monitoraggio dei mercati rappresenta un esempio di azione delle nostre istituzioni a supporto dello sviluppo e della trasparenza dei mercati. In questo ambito, lo strumento che oggi mettiamo a disposizione delle istituzioni e delle imprese affiancato dalla nostra esperienza e dalle nostre competenze rappresentano il contributo concreto che la nostra società e il Sistema delle Camere di commercio italiane vogliono dare agli impegni della Carta di Milano” – ha dichiarato Andrea Zanlari, Presidente di BMTI S.c.p.a.
“La nostra piattaforma telematica internazionale punta a favorire l’accesso al mercato estero da parte di tutte le imprese anche di dimensioni contenute e quindi meno strutturate. Ma, affinché questo strumento diventi realmente operativo, occorre che le istituzioni italiane ed estere cooperino mettendo in campo azioni congiunte. Noi siamo pronti e disponibili a lavorare insieme ad altri Paesi in progetti di cooperazione istituzionale per implementare e favorire l’utilizzo del Mercato internazionale così da facilitare gli scambi commerciali tra Paesi in un ambiente chiaro e trasparente, basato sulle prassi del commercio internazionale” – ha dichiarato Annibale Feoroldi – Direttore di BMTI S.c.p.a.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Come costruire un’Europa di tutte le culture?

Posted by fidest press agency su martedì, 22 settembre 2015

eurozonaRoma Giovedì 24 Settembre dalle 9.30 alle 18.00 Salone delle Fontane Via Ciro il Grande 10/12. In un momento storico in cui crisi economiche, conflitti etnici, mutamenti politici e sociali sono di straordinaria attualità, il Parlamento europeo offre una concreta occasione di dialogo per riflettere insieme su un’Europa senza frontiere culturali. Come possono le politiche comunitarie guidare i cambiamenti necessari ad accompagnare la costruzione di una nuova identità europea, in grado di riconoscere e garantire le sue numerose specificità culturali?
Il 24 settembre, presso il Salone delle Fontane dell’EUR, ad ogni cittadino interessato sarà data l’opportunità di diventare protagonista di un grande Open Space sull’identità transculturale europea, un incontro dedicato a tutti coloro che si occupano di educazione, di politica e di religione in cui ci si possa confrontare liberamente sulle sfide dell’Europa del terzo millennio.L’evento, alla cui realizzazione hanno collaborato numerose comunità civili e religiose, sarà introdotto dall’On. Antonio Tajani, Primo Vicepresidente del Parlamento europeo, e accoglierà all’apertura dei lavori un videomessaggio dell’On. Silvia Costa, Presidente della commissione Cultura del Parlamento europeo.Le riflessioni che emergeranno durante i meeting e i workshop che animeranno l’incontro verranno infine raccolte in un documento che sarà portato all’attenzione della commissione Cultura del Parlamento europeo, impegnata entro il 2015 nell’adozione di una Relazione di iniziativa sull’interculturalismo in Europa.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Costruire la fiducia e garantire una Cooperazione per lo Sviluppo Sostenibile

Posted by fidest press agency su sabato, 5 settembre 2015

eurasiaVienna, Austria, il 30 e il 31 ottobre 2015 convegno sul tema “Dialogo Europa-Eurasia: costruire la fiducia e garantire una Cooperazione per lo Sviluppo Sostenibile”.
Le organizzazioni partner includono l’ACUNS Vienna e altre.Accanto alle celebrazioni di quest’anno che segnano il 70° Anniversario delle Nazioni Unite, una tappa significativa sarà la proclamazione da parte della prossima Assemblea Generale dell’Annuncio 2015 degli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile. La conferenza sarà l’occasione per esplorare il terreno di cooperazione tra l’Europa e l’Eurasia, nella prospettiva dei prossimi obiettivi di 15 anni dello sviluppo sostenibile che devono essere delineati dai delegati delle Nazioni Unite.L’evento è la quinta conferenza Europa-Eurasia per la leadership, ultima di una serie finalizzata allo scopo di promuovere sviluppo di partenariato e cooperazione tra le due regioni, al posto dell’attrito e, a volte, dell’antagonismo aperto che hanno segnato la loro storia, alla luce del loro ruolo cruciale per la pace nel mondo nel 21° secolo. Co-sponsorizzato con le rappresentanze diplomatiche, le ONG e gli attori della società civile, alla presenza di figure di spicco dalle aree della politica, religione, affari, mondo accademico e della diplomazia, le conferenze della leadership Europa-Eurasia sono iniziate nel 2012 a Mosca (“Pace e sicurezza in società multiculturali” ) e a Vienna (“L’Europa e la Russia – Partners in un mondo globalizzato”); la serie ha continuato nel 2013 a Parigi (“L’Europa e Eurasia: Cooperare per una Cultura di Pace e lo Sviluppo Umano”) e nel 2014 a Chisinau (“Eurasia – Europa dialogo per la pace”). Nel febbraio 2015 è stata organizzata a Vienna una tavola rotonda sul tema “L’imperativo di un reset strategico UE-Russia”. Centrato sulla prospettiva degli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile di nuova formulazione (SDGs), la Conferenza sul Dialogo Europa-Eurasia includerà i seguenti argomenti:
– Europa ed Eurasia: Ripristino di una strategia di cooperazione per lo Sviluppo Sostenibile
– Il ruolo della Co-prosperità europea ed euroasiatica per la Pace internazionale e lo Sviluppo
– Il ruolo delle istituzioni religiose, culturali e accademiche per colmare le divisioni tra Est e Ovest
– Coinvolgere le donne e le ragazze per realizzare l’SDGs: la Famiglia, l’Educazione e la
Leadership
– Impegno della gioventù nella società contemporanea
– Prospettive per costruire fiducia e cooperazione: Buone Pratiche e Raccomandazioni

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Costruire una società che riconosca la vita fragile

Posted by fidest press agency su martedì, 27 marzo 2012

Italiano: Sua Eminenza Cardinale Angelo Bagnas...

Italiano: Sua Eminenza Cardinale Angelo Bagnasco Arcivescovo di Genova e Presidente della Conferenza Episcopale Italiana (Photo credit: Wikipedia)

“La Prolusione del Cardinale Angelo Bagnasco interpella ed esorta tutti a un impegno ancor più assiduo in favore di una costruzione sociale fondata sul riconoscimento di ogni vita umana, soprattutto nelle sue espressioni più fragili”, così l’Associazione Scienza & Vita, per voce del Copresidente nazionale, Lucio Romano, commenta la Prolusione che apre il Consiglio Permanente della CEI. “L’antropologia enunciata è quella in cui ci riconosciamo” – continua il presidente Romano. “E’ ineludibile porre al centro di una società democratica e solidale la dignità intrinseca della vita umana e la sua indisponibilità, che va difesa da ogni forma di sopraffazione, etica ed economica, e da ogni possibile deriva, anche quando ‘nessuno di noi immagina certe aberrazioni, ma il piano è stato volutamente inclinato’ ”. “Siamo grati al Presidente della Conferenza Episcopale Italiana – conclude Lucio Romano – dell’incoraggiamento e del riconoscimento manifestati per il contributo di Scienza & Vita al dibattito pubblico. Facciamo nostra la responsabilità di proseguire con entusiasmo e rigore la strada intrapresa, insieme alle altre Reti associative, al fine del ‘confronto su tematiche nodali per l’impegno dei laici’ ”.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Oblivion show, a tutto ritmo!

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 gennaio 2011

Chiasso, 28 gennaio 2011, ore 20.30 Cinema Teatro  Prima di tutto il ritmo e il senso del tempo! Il cavallo di battaglia di Oblivion, quintetto di cantattori bolognesi d’adozione, è I promessi sposi in 10 minuti, con un milione di visualizzazioni su You Tube. Proprio dal senso del ritmo e del tempo sono partiti questi artisti per costruire, sotto la divertita ma rigorosa guida di Gioele Dix, lo spettacolo che travolgerà il pubblico di Chiasso, con la velocità delle gag, l’arguzia delle citazioni e dei riferimenti, la sensazionale tecnica vocale e la precisione scenica di una compagnia cresciuta a pane e musical. Se l’intelligenza è la capacità di creare connessioni e legami, gli Oblivion sono tra le compagnie più intelligenti degli ultimi anni….Utilizzano un secolo di materiale musicale italiano servendosi delle canzoni come di un alfabeto privato, per montare, intrecciare, deformare, riciclare in modo da costruire uno scintillante palinsesto canoro, in cui si raggiunge un miracoloso equilibrio tra citazione e creatività, tra umorismo e commozione. Il senso del tempo, non solo musicale, entra nella natura stessa di questo show, permettendo esilaranti connessioni musicali tra il Papa e Zucchero Fornaciari, Eros Ramazzotti e i Tenores di Bitti, Marco Masini e il Quartetto Cetra… Il tempo è anche quello della velocità richiesta da Internet, ed ecco, oltre al minimusical sui Promessi Sposi, le tragedie di Shakespeare riassunte in 8 minuti, in un surreale contesto da Porta a Porta… Il tempo è anche quello dell’orologio della Stazione di Bologna, “…sempre fermo sulle 10 e 25…”, a dimostrazione del fatto che il loro nome, Oblivion – il dimenticare – ha un significato quantomeno ironico… Il lavoro artistico degli Oblivion è  anche questo: insegnare a non dimenticare.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vivere la democrazia, costruire la sfera pubblica

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 gennaio 2011

Roma, lunedì 17 gennaio, ore 17.00 Centro Studi Americani, Via Michelangelo Caetani 32 Coordina Karim Mezran. Sarà presentato il libro  Vivere la democrazia, costruire la sfera pubblica Quaderno della Scuola per la buona politica (2007-2008) a cura di Catia Papa /introduzione di Laura Pennacchi  Collana Saggi Formato 14 x 21,  Pagine 440, Prezzo 22,00. Saranno presenti fra gli autori Giacomo Marramao, Stefano Rodotà La nozione di «sfera pubblica» e il suo ruolo nella formazione e nello sviluppo della democrazia; il rapporto tra democrazia rappresentativa e democrazia diretta; i «dilemmi» della democrazia accentuati in un mondo globale; la de-territorializzazione dei diritti e la necessità0 di ripensare le politiche sociali oltre i confini nazionali: queste alcune delle grandi tematiche affrontate nei primi due anni di attività della «Scuola per la buona politica» istituita a Roma dalla Fondazione Lelio e Lisli Basso. Il volume raccoglie le lezioni tenute da prestigiosi studiosi e studiose nel biennio 2007-2008 e dà conto dell’ispirazione di fondo, dell’ambizione della Scuola: favorire la crescita di maturità e consapevolezza politica, stimolare un dibattito informato, contribuire cioè a invertire il trend di deculturalizzazione che minaccia le democrazie occidentali e quella italiana in particolare.
Catia Papa, storica, assegnista di ricerca nell’Università degli Studi Roma Tre, collabora con la Fondazione Lelio e Lisli Basso.
Laura Pennacchi, economista, dirige la Scuola per la buona politica della Fondazione Lelio e Lisli Basso.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grattacieli a Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 giugno 2010

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno sta pensando alla possibilità di costruire dei grattacieli nella Capitale con lo scopo di riqualificare le periferie urbane e dare un segnale forte dal punto di vista architettonico. Nella Città Eterna, tuttavia, secondo un’antica consuetudine non è possibile costruire edifici che superino in altezza la basilica di San Pietro che deve restare la vetta più alta di Roma. “Il sindaco – ha dichiarato Roberto Soldà, vicepresidente dell’Italia dei Diritti – dovrebbe pensare a dare risposte ai cittadini romani che non hanno la casa, o a quelli che la cercano e non riescono a trovarla invece di pensare a costruire i grattacieli nelle periferie”  Le affermazioni del primo cittadino, come spesso accade quando si toccano argomenti di questo genere, non hanno mancato di suscitare reazioni in ambienti politici e nel mondo cattolico, provocando commenti favorevoli e contrari. “Sono passati due anni e mezzo – ha affermato l’esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro – da quando Alemanno si è insediato al Campidoglio e sta ancora pensando a come organizzare la macchina amministrativa. Invece di dedicarsi all’architettura di Roma come fece Mussolini, il sindaco dovrebbe occuparsi dei problemi della città e di dare risposte ai bisogni degli abitanti”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dove costruire il Cie in Campania?

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 maggio 2010

“Il Ministro Maroni ci dica dove si è scelto di costruire il Cie campano” è la domanda che l’on. Americo Porfidia rivolge al Ministro, “Dall’odierno question time – spiega Porfidia – apprendiamo dal Ministro Maroni che è intenzione del governo costruire 4 nuovi Cie entro il 2010, uno dei quali in Campania. Così come per il futuro della ex centrale del Garigliano il governo non si preoccupa di informare dettagliatamente i cittadini. Il Ministro ci dice che le aree che ospiteranno le nuove strutture sono state già individuate ma che parlerà con i presidenti di regione per definire le sedi più idonee. Non capiamo se la Regione parteciperà attivamente al processo decisionale o se sarà chiamata solo a prendere atto passivamente della scelta. Non vorremmo che i cittadini e gli enti locali siano nuovamente tenuti fuori da scelte così delicate per il territorio. Invitiamo il governo – conclude il deputato campano – a dire quanto prima e apertamente dove intende costruire il Cie campano affinché tutti gli organi competenti possano partecipare al dibattito riguardo alla sua eventuale e migliore ubicazione”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Si firmano accordi sul nucleare

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 aprile 2010

Elisabetta Zamparutti, deputata radicale in Commissione Ambiente, sull’annunciato vertice italo-francese di domani nel corso del quale verranno siglati accordi che riguardano il rientro dell’Italia nel nucleare, ha dichiarato: “In vista della firma dei protocolli sul nucleare, Berlusconi avrebbe fatto bene a portarsi, tra i Ministri e gli industriali al seguito, almeno un Governatore di regione disponibile ad ospitare centrali. Dopo i no da parte di tutti i candidati alle presidenze regionali, tutti regolarmente eletti, dalla Polverini a Vendola, passando per Cota, Formigoni e Zaia non si capisce dove il Governo intenda costruire queste centrali. Senza contare che il reattore francese EPR, che ci apprestiamo ad importare, è un autentico fiasco industriale. Insomma, pare proprio che tra Berlusconi e Sarkozy una fregatura tiri l’altra.”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo carcere a Forlì

Posted by fidest press agency su domenica, 11 ottobre 2009

La responsabile per la provincia di Forlì – Cesena  dell’Italia dei Diritti: “Ne parlano da anni, sarebbe ora che il carcere venisse realizzato” “Le promesse sono state fatte, ora bisogna vedere se saranno mantenute”. Questo è stato il commento di Silvia Pini, responsabile per la provincia di Forlì – Cesena dell’Italia dei Diritti alle recenti dichiarazioni del ministro Alfano riguardo al progetto di costruire un nuovo istituto penitenziario nella provincia romagnola. L’attuale condizione del carcere è diventata insostenibile con un sovraffollamento di detenuti rispetto alle celle e ai secondini. “Anche i cittadini, se necessario è opportuno che  sollecitino il nuovo sindaco – ha continuato l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro – a mantenere le promesse fatte in campagna elettorale. Apprezziamo l’impegno del sindaco che in questi giorni, a contatto con il pubblico raccoglie suggerimenti sulle problematiche più urgenti del forlivese, ma aspettiamo una risposta concreta”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Viaggio nel Mezzogiorno d’Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 settembre 2009

Di Bartolo Ciccardini  Guida Editori, Napoli Ciccardini osserva, cerca di documentarsi, e fruga tra libri di autori locali dimenticati, scritti in un italiano desueto, ma ricchi di dati e di notizie che diventano, per lui, materia ghiotta di riflessione e di scorribande storiche, sempre e comunque pertinenti. Attirato dalle vicende della Repubblica marinara, ci offre pagine dove, accanto a riferimenti storici, si mescolano fulminanti osservazioni, pie leggende spiegate nella loro genesi, e il racconto dei monaci e delle famiglie che hanno fatto la storia di questa terra. Ma è il mare l’orizzonte degli abitanti di queste contrade. Ciccardini ne descrive le sorti, con lo stile di chi compone un libretto d’opera, e l con autoironia, ricostruisce una storia drammatica ed interessante. E’ il suo mondo originale di guardare alla storia e di costruire il suo racconto, nel quale incalzanti sono gli interrogativi su ciò che poteva essere e non è stato. Dalla prefazione di Gerardo Bianco
Bartolo Ciccardini è nato il 30 settembre 1928 a Cerreto D’Esi, nelle Marche. Ha studiato e si è lauerato a Perugia. E’ stato direttore di due riviste giovanili degli anni Cinquanta: Per l’ Azione (1950-52) e Terza Generazione(1953-54). Ha curato le trasmissioni televisive Tempo Libero (1956-62) e Cordialmente (1963-68). Ha diretto il settimanale La discussione (1969-77) eletto alla Camera dei Deputati per sei legislature (1968-1992). Ha pubblicato L’ Italiano, Ed. Il Mulino; Dove vai, Repubblica ?, Ed. Cinque Lune; La Resistenza di una comunità. La Repubblica autonoma di Cerreto d’ Esi, Ed. Studium con prefazione Pietro Scoppola; Aspettando il 18 aprile, Ed. Studium con prefazione di Leopoldo Elia; Viaggio nel Mezzogiorno D’Italia,  Ed. Guida Editore con prefazione di Gerardo Bianco.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“C’è… che c’è” a Fornovo: seconda edizione

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 agosto 2009

Fornovo 13 settembre 2009 centro storico. L’Associazione Il Melorosa  in collaborazione con Pro loco di Fornovo organizza la seconda edizione dalla manifestazione ‘C’è… che c’è’; piccola fiera del turismo per scuole e famiglie con bambini e ragazzi e dei servizi sportivi e culturali dedicati ai più piccoli, sul territorio locale e provinciale. Parteciperanno alla giornata  cooperative, associazioni sportive e culturali, aziende agricole, centri di aggregazione e di educazione ambientale per costruire insieme una vetrina sulle opportunità che ci possono essere per le scuole e per le famiglie sul territorio. Oltre allo spazio espositivo dedicato ai percorsi didattici e turistici, associazioni, sportive e non, che attivano corsi per i bambini durante l’anno, daranno la possibilità ai ragazzi di provare le varie discipline, così come i gruppi che lavorano sul tema della manualità o della cultura musicale offriranno l’opportunità di ‘fare’, per rendere vitali e fruibili gli spazi del paese, con diverse attività. Sarà disponibile un programma della giornata con orari differenziati per le  diverse attività  affinché tutti gli ospiti possano vedere o provare più cose. La scelta della data non è casuale. Nel mese di settembre gran parte delle scuole programmano infatti i progetti per l’anno scolastico, così come si tengono le iscrizioni ai corsi sportivi e non: sapere cosa è possibile fare, con informazioni dirette e non solo scritte su di un volantino, oppure provando direttamente ci sembra un modo interessante di comunicare le numerose  possibilità esistenti.  In mattinata, dalla 10 alle 12, sarà organizzato un workshop dedicato agli insegnanti. Nel pomeriggio, dalle 14 alle 20 la fiera sarà aperta a tutti.  In caso di maltempo la manifestazione si terrà la domenica successiva, 20 settembre.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’altra città possibile

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 agosto 2009

“L’Altra Città” edizioni Studium Roma  è il nuovo libro di Padre Pier Sandro Vanzan e Fabio Rossi, un volume sul disagio giovanile, l’immigrazione, il carcere, come costruire nuove solidarietà.  Padre Vanzan grande amico della comunità Casa del Giovane, non è soltanto  il mitico scrittore di Civiltà Cattolica, è anche un uomo che non arretra di fronte all’arrembaggio contemporaneo delle nuove certezze vendute a poco prezzo, basate spesso sulla capacità di dire tante cose in fretta proprio per non dire niente. “L’Altra Città” racconta di come tanto tempo fa chi abbandonava il paese raggiungeva la sicurezza nella città, nello stare insieme a tante altre persone incontrava sempre nuove opportunità. Città  del passato e città del presente, tanti agglomerati e  tante differenze, città del buio e città della luce, manifesti universali e cartelli artigianali, città che non hanno più capacità di riparare e migliorare, di modificare percezioni e vivibilità, la stessa paura del diverso che “non consente di pensare una differente dimensione  sociale”. Questo libro possiede coerenza e generosità, righe che riguardano i costruttori di futuro e i custodi attenti di verità, pagine scritte con quadratura intellettuale ferma e allo stesso tempo mobile, per non rimanere sconvolti dalla scoperta di avere tante città diseguali, mimetizzate, straripanti una nuova idealità del passare avanti, del non fare caso a chi cade, non andare troppo sul sottile per quanto succede nelle parti “altre” della città, e “altre” città che non sono la nostra, anch’essa ci appare distante da ciò che credevamo fosse. Città  di periferie esistenziali, di colori di guerra sulla pelle, di luoghi sicuri non per arte di tolleranza che spesso professa disinteresse per le condizioni altrui. “L’Altra città” descritta da  Padre Vanzan, va spiegata fin dalla scuola materna, fin da piccoli, quando gli occhi non vedono dall’altra parte della strada. Stili di vita, comportamenti, quotidianità  che possono essere strumenti e riferimenti alti, per allentare i sovraccarichi intollerabili degli interventi di una giustizia giusta per ogni città che si presenta scoperta, spogliata, tradita, nelle sue molteplicità, a partire dalle problematiche mai risolte dei rom e dei sinti, del carcere ridotto a un contenitore di numeri e inutilità, ai flussi migratori impediti a Lampedusa e vaganti sul territorio, sulla violenza che dilaga tra le mura domestiche e  sulle carreggiate, violenza che obbliga a barricarci dentro noi stessi, e così perpetrare altra violenza nelle generazioni più giovani, quelle che dentro una classe optano per il sopruso e la sofferenza dell’altro per arrivare primi al traguardo. L’Altra città è una ridotta specola sulle tante altre città che divampano private di uscite di emergenza, nelle altre estremità esistenziali ove non esiste attenzione, ma disamore per quanti non sono come noi. Questo libro è diga insormontabile affinché  la violenza non diventi l’unico strumento di certezza di fronte a ciò che riteniamo una diversità etnico, religiosa, o più semplicemente socioeconomica, pagine  di vista prospettica, posseggono la fiducia necessaria per ricondurre la società in un alveo di civiltà, concordia, e integrazione. (Vincenzo Andraous)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »