Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 151

Posts Tagged ‘credimi’

Annabella Calabrese presto sugli schermi nel cast del film “Credimi!”

Posted by fidest press agency su domenica, 21 marzo 2021

La giovane e brillante attrice, regista e autrice, Annabella Calabrese sarà nel cast del film “Credimi!”, nato da un’idea di Daniele Moretti e prodotto dallo stesso Moretti e Dream Film con Amanita Media, produzione esecutiva di Lucia Lo Russo e Duilio Simonelli, e diretto da Luna Gualano. Il film, di cui sono appena terminate le riprese, vuole dar vita al lato più “immaginario” che abbiamo e risvegliare il potere nascosto in ognuno di noi. “Salvatore e Vittoria, madre e figlio, affrontano il mondo e le sue difficoltà con l’aiuto di una potente e invisibile alleata: la fantasia.” Questo l’incipit della storia, scritta da Jacopo Sonnino e Andrea Ciccolini, che racconta il modo in cui lo sguardo di un bambino si scontra con la valenza che gli adulti danno al mondo reale: un luogo tangibile, ma anche fantastico, popolato da persone comuni, eroi fuori dall’ordinario e normali supereroi. Il piccolo Salvatore assieme alla mamma Vittoria affronterà le sfide della quotidianità battendosi contro i tanti “supercattivi” che lo circondano, per far trionfare “i supereroi”. Annabella Calabrese, già nota al grande schermo per il film “Un nemico che ti vuole bene” di Denis Rabaglia ( presentato alla 71° edizione del Festival di Locarno), accanto a Diego Abatantuono e Massimo Ghini, e per “Go home – A casa loro” , sempre di Luna Gualano, vincitore del premio Panorama Italia nella sezione Alice nella città del Festival del Cinema di Roma, interpreta il personaggio di Mara, la “super cattiva” del film. Figlia del proprietario del bar in cui lavora Vittoria, è una ragazza più attenta all’apparenza che alla sostanza, mira a diventare un’ influencer e per questo cura il suo look in ogni minimo dettaglio: dai capelli piastrati alla manicure perfetta. Verso Vittoria, la mamma di Salvatore, prova un misto di invidia e insofferenza e per questo non fa altro che maltrattarla e umiliarla in pubblico. Il piccolo Salvatore vede in lei un personaggio estremamente malvagio, una cattiva da cui difendere la sua mamma, continuamente vessata da richiami e umiliazioni. “Credimi!”, girato nel mese di febbraio a Roma, è ora in postproduzione, per approdare al più presto nelle sale. Nonostante il difficile momento storico sociale, e le restrizioni imposte dalla pandemia, sul set si è creato un clima davvero familiare e un’atmosfera speciale in cui si avvertiva il desiderio di realizzare qualcosa di bello, che facesse sognare, cosa più che mai necessaria adesso. Foto Annabella Calabrese fotografia copyright di FEDERICO D’ONOFRIO)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Credimi e Deutsche Bank insieme per erogare prestiti digitali alle PMI italiane

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 marzo 2021

Deutsche Bank AG e Credimi, azienda fintech leader europeo del finanziamento digitale alle imprese, hanno concluso un’operazione che permetterà alla fintech italiana di far arrivare 170 milioni di euro di liquidità alle PMI italiane, grazie allo stanziamento da parte di Deutsche Bank di 150 milioni di euro, e al coinvolgimento di Banca Sella – che finanzierà una quota dell’operazione pari a 20 milioni di euro. Credimi – che nel 2020 ha erogato la cifra record in Europa di 660 milioni di euro (+40% rispetto al 2019) – con questa nuova cartolarizzazione potrà erogare finanziamenti con durata di 5 anni e 1 anno di preammortamento, con un inizio di rimborso previsto per marzo del 2022, accessibili a imprese che siano Società di Capitali (SPA, SRL) con almeno due bilanci depositati o Società di Persone (SAS e SNC) e ditte individuali con almeno due dichiarazioni fiscali. Grazie alla tecnologia proprietaria di Credimi le imprese potranno ricevere una risposta in soli 3 giorni. Fattore che ha permesso alla società di elaborare e analizzare più di 32.000 richieste di finanziamento e prestare oltre 1,5 miliardi di euro a PMI italiane, diventando il digital lender n.1 per le imprese in Europa continentale (fonte: P2P Market Data).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Crescono le domande di Credimi Futuro

Posted by fidest press agency su sabato, 2 Maggio 2020

Il finanziamento erogato in modalità digitale da Credimi, leader europeo del digital lending per imprese, che dallo scorso 20 aprile ingloba le garanzie statali previste dal Decreto Liquidità: copertura del Fondo di Garanzia al 90% su un ammontare massimo del 25% del fatturato aziendale 2019 per PMI con meno di 500 dipendenti.I finanziamenti di Credimi – rivolti a Società di Capitali con almeno un bilancio depositato e Società di Persone con almeno una dichiarazione fiscale, che abbiano un fatturato superiore a 100.000 euro – attivano affidamenti aggiuntivi rispetto a quelli bancari grazie anche a “Italianonsiferma”, l’innovativa operazione implementata con il Gruppo Generali. Una emissione di titoli di un valore pari a 100 milioni di euro, collocata interamente a risparmiatori privati e integralmente destinata a piccole imprese per far fronte al lockdown e prepararsi alla ripresa. Finanziamenti con durata di 5 anni e 15 mesi di preammortamento con un inizio di rimborso previsto per settembre 2021 con una domanda di finanziamento che può essere fatta in 2 minuti, da qualsiasi device, 7 giorni su 7, 24 ore su 24, con documenti firmati digitalmente a fronte di una risposta che arriva in soli 3 giorni. Una operazione in cui sia Credimi, che Banca Generali e Securitisation Service hanno ridotto del 50% le proprie fee, decidendo di lavorare con la sola copertura dei costi operativi, per ottimizzare il più possibile le condizioni offerte.Una richiesta di finanziamento su due arriva da pmi che durante il lockdown sono state costrette a restare chiuse. In particolare, negli ultimi due mesi le richieste sono arrivate per l’87% da microimprese (ovvero con un fatturato sotto i 2 milioni di euro), per il 13% da piccole e medie imprese (ovvero con un fatturato fino a 50 milioni). Le domande arrivano in particolare dalle categorie appartenenti al commercio all’ingrosso e al dettaglio (28%) – tra quelle più colpite da questa crisi. Tra le altre macro-categorie in sofferenza, troviamo quelle appartenenti alle attività manifatturiere (16%), alle attività di servizi e alloggio e di ristorazione (15%) e al settore costruzioni (14%). Seguono poi le attività professionali (6%), servizi alle imprese (4%), servizi di comunicazione e di informazione (4%), trasporto e magazzinaggio (4%), altro (9%). Molte imprese hanno fatto richiesta di finanziamento per far fronte all’urgente bisogno di liquidità, ma va sottolineato che altrettante hanno richiesto un prestito per farsi trovare pronte alla ripresa. Non è un caso, infatti, che il 41% degli applicant siano aziende con un canale e-commerce, attive quindi anche in questo periodo di crisi. Il 50% delle richieste concentrato tra Lombardia, Campania e Lazio. La Lombardia è la regione da cui sono arrivate più richieste (20% del totale) anche per le tante domande arrivate da Milano, Bergamo e Brescia. Seguono Campania e Lazio (entrambe intorno al 15% delle richieste totali). Veneto, Sicilia e Puglia le regioni che hanno fatto il maggior numero di richieste dopo le prime tre.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Credimi consolida il piano di welfare aziendale

Posted by fidest press agency su sabato, 22 febbraio 2020

Credimi, il più grande digital lender per le imprese in Europa Continentale, consolida il piano di welfare aziendale e si arricchisce di pacchetti innovativi, tra cui la possibilità di far rientrare le spese per la casa nel pacchetto retributivo, di lavorare da remoto per lunghi periodi, di seguire corsi di formazione all’estero a spese dell’azienda e di acquistare materiali formativi anche per la famiglia attraverso un budget dedicato.L’ampliamento del piano di welfare è frutto di una strategia e attenzione alla persona che caratterizza Credimi sin dalla sua nascita e che ha contribuito a convincere il 25% dei suoi collaboratori a rientrare in Italia dall’estero per sposare l’ambizioso progetto della Società fondata da Ignazio Rocco.
Tra le aziende più innovative in fatto di welfare, Credimi ha da subito creato piani su misura per i membri della sua squadra – 43 professionisti, in gran parte tra i 28 e i 35 anni, che detengono anche il 50% del capitale sociale – con benefit che hanno inciso positivamente sulla creazione e motivazione del team. Tra i più significativi, la possibilità di far rientrare le spese per la casa nel pacchetto retributivo, uno strumento che ad oggi utilizza il 20% dei dipendenti, ottenendo un beneficio fiscale e risolvendo un problema primario come quello dell’abitazione. Un’opportunità fondamentale per Credimi, considerando che la maggior parte del team è stato reclutato da Ignazio Rocco negli hub tech europei e nelle sedi internazionali di aziende come Google.
La parte più innovativa del piano riguarda lo smart working: anziché riconoscere la possibilità di lavorare fuori dall’ufficio per un giorno a settimana, Credimi dà ai dipendenti la scelta di farlo per un totale di sei settimane l’anno (di cui fino a due consecutive) per poter gestire al meglio le proprie esigenze famigliari. In chiave di valorizzazione dei talenti, sarà inoltre possibile lavorare dall’estero per quattro settimane l’anno in città che abbiano una forte vocazione all’innovazione, con la presenza di distretti tecnologici, digitali, fintech: un’occasione di confronto con realtà diverse che possano accelerare la crescita professionale. A livello fiscale, tutti i dipendenti potranno contare sui vantaggi garantiti dal Welfare Flexi Benefit: accedendo a questo programma, potranno allocare a loro piacimento una cifra compresa tra 4mila e 10mila euro (a seconda del proprio contratto) per acquistare viaggi, corsi di formazione, libri, ma anche per coprire spese di formazione per figli e familiari. Un pacchetto di benefit che aumenta la capacità di spesa dei dipendenti e la loro soddisfazione in azienda.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Credimi e Openjobmetis insieme per il futuro delle PMI

Posted by fidest press agency su martedì, 18 febbraio 2020

Credimi, il leader europeo del finanziamento digitale alle imprese, lancia Credimi Capitale Umano, una convenzione volta a supportare la crescita delle PMI e dell’occupazione in Italia. L’iniziativa permetterà alle maggiori aziende clienti di Openjobmetis – unica agenzia per il lavoro quotata al mercato azionario (segmento Star) di Borsa Italiana e tra i principali attori del mercato del lavoro da 19 anni – di accedere ad un canale dedicato per la richiesta a Credimi di un finanziamento (naturalmente soggetto ad approvazione di Credimi) della durata di 5 anni, con tempi di erogazione rapidi (soli tre giorni), senza garanzie e senza vincoli all’utilizzo, con un’esperienza completamente digitale e perfettamente tagliata sulle esigenze delle piccole e medie imprese italiane.Questa collaborazione si inserisce nella linea d’azione di Credimi, volta ad implementare sempre maggiori soluzioni a supporto del tessuto imprenditoriale italiano, in un contesto in cui le PMI per crescere ed essere competitive hanno sempre più la necessità di assumere i migliori talenti, ma spesso faticano a trovare le finanze per farlo. Si pensi che secondo una recente ricerca della CGIA di Mestre, nel periodo 2011-2018 il credito alle imprese si è contratto di ben 252 miliardi di euro, di cui 200 miliardi per le imprese con più di 20 addetti (un taglio del 27%) e oltre 50 miliardi per quelle con meno di 20 addetti (30%).Attraverso questo progetto, Credimi valuterà ed eventualmente erogherà finanziamenti alle aziende, che si dimostreranno interessate ad accelerare la crescita della propria impresa attraverso un investimento nella risorsa più importante, il Capitale Umano.“Crediamo che per crescere ed affermarsi sul mercato, ogni impresa abbia bisogno del giusto team” afferma Ignazio Rocco, CEO e fondatore di Credimi. “Ma attrarre talenti non è sempre facile: servono, tra le altre cose, le risorse adatte. Ecco perché insieme ad Openjobmetis abbiamo voluto creare la convenzione Credimi Capitale Umano: per dare alle PMI italiane la possibilità di investire e attrarre migliori talenti, e insieme a questi sviluppare il proprio business e le proprie potenzialità.” E aggiunge: “Il capitale umano per noi è la chiave di volta del successo di ogni azienda. Anche Credimi nasce da questa certezza: per noi la ricerca delle competenze migliori è stato il primo e più importante passo nella costituzione della società. Oggi siamo una squadra che conta più di 40 risorse specializzate nelle tecnologie digitali e finanziarie, in gran parte tra i 28 e i 35 anni, tutti azionisti dell’azienda. Crediamo che ogni società debba poter avere questa opportunità.” “Siamo orgogliosi di aver stipulato la convenzione Credimi Capitale Umano, un progetto all’avanguardia che potrà dare un supporto concreto alle PMI Italiane, vero motore di questo Paese” commenta Rosario Rasizza, CEO di Openjobmetis. “Una collaborazione che ritengo strategica e che vede due realtà leader di settore, che operano come abilitatori della crescita, lavorare fianco a fianco. Finanza e risorse umane sono infatti asset fondamentali per supportare la crescita delle aziende per facilitarne la competitività, in particolar modo in questa fase storica di contrazione del credito bancario”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »