Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘crescita globale’

Woolrich Inc. e Woolrich Europe annunciano la fusione per accelerare la crescita globale del brand Woolrich

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 dicembre 2016

arctic-parkaWoolrich (PA, USA) e Bologna (Italia). Woolrich Inc., la più antica azienda americana di abbigliamento outdoor, e Woolrich Europe, società del gruppo W.P. Lavori in Corso licenziataria del marchio per l’Europa e l’Asia, hanno annunciato oggi di aver completato una fusione che prevede la costituzione di una nuova holding, Woolrich International, che avrà la responsabilità di guidare e accelerare lo sviluppo e la crescita futura del brand Woolrich sul mercato nordamericano e nel resto del mondo. L’accordo comprende tutte le attività industriali, i diritti associati al marchio e l’intera rete distributiva. I termini finanziari della transazione non sono stati resi noti.
Woolrich International avrà sede legale a Londra, con uffici operativi a New York, Woolrich in Pennsylvania, Bologna e Milano. La nuova società, che impiegherà complessivamente 300 persone, prevede di chiudere l’anno fiscale 2016 con un fatturato di €170 milioni. L’operazione consentirà ulteriori opportunità di sviluppo per il brand Woolrich, con una crescita annua media del 12% nel periodo 2017-2020, e una previsione di un fatturato di €266 milioni entro il 2020, con una forza lavoro di 500 persone. Questa espansione è supportata da un piano di investimenti di circa €45 milioni, con l’obiettivo di raggiungere un totale di oltre 60 punti vendita.Woolrich International ha come obiettivo al termine della realizzazione del piano quadriennale una IPO presso una borsa internazionale al fine di sostenere la seconda fase di crescita sui mercati emergenti e con più alto potenziale. L’attuazione dell’IPO sarà valutata anche alla luce di alleanze strategiche che possano portare ad una accelerazione della realizzazione del piano 2017 – 2020.Fondata in Pennsylvania nel 1830 da John Rich con la costituzione del Woolrich Woolen Mill, il più antico lanificio a ciclo integrato ancora funzionante in Usa, Woolrich Inc. rappresenta l’eccellenza dell’industria americana outdoor. La sua storia attraversa la Guerra Civile americana, periodo nel quale è fornitore ufficiale di abbigliamento e di coperte per l’esercito. Col tempo, l’azienda si è evoluta fino a divenire un brand di riferimento per l’abbigliamento Outdoor autentico americano, legando la tradizione e la tecnica artigianale nella manifattura alla realizzazione di capi che garantiscono funzionalità, protezione, resistenza e lunga durata.W.P. Lavori in Corso è partner di Woolrich dal 1984, inizialmente come distributore del brand e in seguito nel 1998 acquisendo la licenza di design, produzione e distribuzione dei prodotti Woolrich, dapprima in Italia e successivamente in Europa e in Asia. Grazie al lancio della collezione Woolrich John Rich & Bros., riconosciuta a livello internazionale per l’iconico Arctic Parka, Woolrich è diventato uno dei principali brand nel mercato outerwear contemporaneo, presente oggi in 45 paesi, con una rete di 25 negozi.L’accordo industriale tra Woolrich Inc. e Woolrich Europe dà vita a un nuovo leader di mercato, forte della riconosciuta unicità di Woolrich Inc. quale pioniere nella manifattura tessile e nell’abbigliamento outdoor per il mercato nord americano, e delle competenze di Woolrich Europe per il design, la creatività e la capacità distributiva internazionale.
Cristina Calori, Presidente e Amministratore Delegato di W.P. Lavori in Corso e Woolrich Europe, guiderà la nuova organizzazione con il ruolo di Presidente di Woolrich International. Paolo Corinaldesi assumerà l’incarico di Amministratore Delegato. Andrea Canè, Direttore Creativo di Woolrich Europe, sarà nominato Global Creative Director con piena responsabilità di tutte le collezioni Woolrich e dell’immagine del brand. Nicholas Brayton, discendente di 7a generazione del fondatore John Rich, manterrà il ruolo di Presidente di Woolrich Inc., responsabile del mercato nordamericano. W.P. Lavori in Corso controllerà e includerà la nuova società nel proprio consolidato di Gruppo, mentre la famiglia Rich continuerà a detenere una quota significativa. (foto: arctic parka)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aggiornamento mensile sulla strategia di investimento

Posted by fidest press agency su martedì, 17 Mag 2016

Federal ReserveA cura di: Andrea Delitala, Head of Investment Advisory di Pictet Asset Management Marco Piersimoni, Senior Portfolio Manager di Pictet Asset Management. Nel corso del mese gli indici azionari hanno mantenuto la tendenza rialzista. Positivo il comportamento degli asset di rischio, soprattutto materie prime (petrolio WTI ai massimi del 2016, 46$/barile nonostante il mancato accordo OPEC), titoli ciclici (materie prime) ed Emergenti (azioni, valute e crediti).I meeting di aprile di FED e BOJ si concludono con un nulla di fatto: atteso nel caso della FED che continua a essere accomodante (sul mercato è prezzato un solo rialzo con probabilità superiore al 50% soltanto a dicembre 2016). Coglie totalmente di sorpresa la BOJ che a fronte di un deterioramento dei dati su crescita e inflazione decide di restare ferma. Il rafforzamento dello Yen alimenta il dibattito sull’efficacia di politiche monetarie sempre più eterodosse.Non intravediamo modifiche significative al quadro di fondo: i mercati credono meno alle politiche delle banche centrali (ritorni marginali decrescenti da politiche espansive aggiuntive), la crescita globale è debole ma positiva, la politica fiscale dovrebbe sostenere il ciclo economico tuttavia non è ancora pronta ad intervenire (ad eccezione della Cina dove lo stimolo fiscale è già all’opera).Il rischio di un rapido ciclo di rialzi da parte della FED continua a diminuire. Considerando i dati deboli sul PIL del primo trimestre, sembra improbabile che da qui alla riunione di giugno si possano accumulare sufficienti dati forti per giustificare un rialzo dei tassi. Consumi privati, settore immobiliare e mercato del lavoro sono in buona salute mentre latitano ancora gli investimenti. Il referendum UK sulla permanenza in Europa è il principale evento di rischio per i prossimi mesi: “Brexit” avrebbe potenziale negativo per tutti i paesi dell’Unione Europea (creazione di un precedente), sembra, tuttavia, che la probabilità di una fuoriuscita sia diminuita nel corso delle ultime settimane. Per disciplina abbiamo deciso di diminuire l’allocazione azionaria presente nella linea bilanciata del 10% che passa quindi dal 50 al 40%.
Fondato a Ginevra nel 1805, il Gruppo Pictet è uno dei principali gestori patrimoniali e del risparmio indipendenti in Europa Il patrimonio gestito ed amministrato ammonta a 480 miliardi di Euro a fine ottobre 2015. Il Gruppo Pictet è controllato e gestito da sette soci e mantiene gli stessi principi di titolarità e successione in essere dalla fondazione. Il Gruppo Pictet, che conta più di 3.700 dipendenti, ha il suo quartier generale a Ginevra e altre sedi nei seguenti centri finanziari: Amsterdam, Barcellona, Basilea, Bruxelles, Dubai, Francoforte, Hong Kong, Losanna, Londra, Lussemburgo, Madrid, Milano, Monaco di Baviera, Montreal, Nassau, Parigi, Roma, Singapore, Torino, Taipei, Tel Aviv, Osaka, Tokyo, Verona e Zurigo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fmc : inizio in crescita per il 2009

Posted by fidest press agency su martedì, 12 Mag 2009

Fresenius Medical Care AG & Co. KGaA, il più grande fornitore al mondo di prodotti e servizi di dialisi, ha registrato nel primo trimestre 2009 ricavi per $ 2,560 milioni, +2% rispetto al primo trimestre del 2008. I ricavi dalle attività di dialisi sono cresciute del 4%, toccando quota $ 1,923 milioni. I ricavi dai prodotti per dialisi registrano una flessione negativa del 5%, a $ 637 milioni, rispetto allo stesso periodo 2008. Il risultato operativo (EBIT) è cresciuto del 2%, raggiungendo i $ 396 milioni. Il margine operativo di periodo è rimasto invariato al 15,5%. A fine marzo, Fresenius Medical Care aveva in trattamento dialitico 187.476 pazienti nel mondo, operando in 2.448 cliniche. La società opera con 65.670 addetti rispetto ai 64.666 impiegati a fine 2008. L’aumento di circa 1000 dipendenti è dovuto principalmente alla crescita globale della società. Per l’esercizio 2009, Fresenius Medical Care prevede di ottenere ricavi per oltre $ 11,1 miliardi e un utile di circa $ 850 – 890 milioni, + 8% di crescita, a tassi di cambio costanti. Fresenius Medical Care AG & Co. KGaA è il più importante gruppo al mondo nella produzione di dispositivi medici e nella gestione globale di servizi per il trattamento dell’insufficienza renale. Il Gruppo, che opera in oltre 100 paesi al mondo, gestisce una rete di circa 2.400 centri dialisi in tutto il mondo con circa 187.00 pazienti in trattamento dialitico (circa 4 volte il numero complessivo dei pazienti in dialisi in Italia). In Italia Fresenius Medical Care è presente con uno stabilimento a Palazzo Pignano (CR), occupando complessivamente circa 170 addetti. In Campania e Sicilia è inoltre presente con un’importante rete di ambulatori di dialisi, direttamente gestiti da Nephrocare, in grado di seguire oltre 1.300 pazienti in dialisi cronica, con uno staff di 500 persone tra medici e personale infermieristico.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »