Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘culinaria’

Un evento per presentare la tradizione culinaria turca

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 novembre 2019

Roma Martedì 12 Novembre 2019 – Ore 18:00 Palazzo Lancellotti Via Lancellotti, 18 l’Istituto Yunus Emre, Centro Culturale Turco di Roma in collaborazione con il Comune della città di Ordu e la provincia Ünye, con Çatom (ONG locale) e l’Associazione delle donne imprenditrici di Ünye, è lieto di presentare alla stampa e pubblico italiano una parte della tradizione culinaria turca.
Aperto al pubblico, ma su prenotazione obbligatoria, l’evento si articolerà in una mostra fotografica, un’esposizione degli accessori di cucina e di tavola, una conferenza per raccontare l’importanza e le funzioni dei dolci nei rituali, occasioni, abitudini del popolo turco, e uno show cooking di due delle ricette dolci più rinomate in Turchia, operato da uno chef pasticcere professionista. A seguire, verranno offerti in degustazione alcuni dei dolci turchi preparati dallo stesso chef e appositamente illustrati da rappresentanti di aziende locali.L’iniziativa è sostenuta dall’Associazione delle donne imprenditrici della provincia di Ünye, dal comune di Ünye e Ordu, un territorio ubicato nella regione dei Mar Nero della Turchia e famoso per la nocciola, il tè, i formaggi e i tessuti manufatti. All’evento, introdotto dalla Direttrice dell’Istituto Yunus Emre Sevim Aktaş, parteciperanno il deputato della città di Ordu Mustafa Hamarat, il sindaco di Ünye Hüseyin Tavli, la presidentessa dell’Associazione delle donne imprenditrici e dell’ONG CATOM Selma Hasdemir, il direttore del Museo di Unye Ihsan Akbulut e uno chef, in rappresentanza della città, delle sue caratteristiche locali e della cultura tradizionale turca. La suddetta delegazione, invitata dall’Istituto Yunus Emre Centro Culturale Turco di Roma, ha in programma anche due visite istituzionali ad Ascoli Piceno e all’Isola Burano di Venezia, due comuni che parimente a Ordu sviluppano il proprio artigianato sui tradizionali merletti, per presentare, proprio attraverso il Centro Culturale Turco, una proposta di gemellaggio tra le città e considerare una comune collaborazione sul festival dell’artigianato dell’Istituto Yunus Emre di Roma, un progetto organizzato dal medesimo istituto e in programma nei prossimi anni sia in Turchia che in Italia.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli italiani in cucina

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2010

Gli italiani sanno dare un valore diverso alla cucina, che non si limita ad essere un luogo in cui preparare ed eventualmente consumare i pasti, ma può rappresentare anche uno svago e un momento di gioia. Ad esserne convinto oltre il 60% dell’opinione pubblica nazionale, che pensa all’arte culinaria soprattutto come a un piacere (44,5%) e a un momento felice (16,6%). Anche se non bisogna tralasciare l’aspetto dell’impegno che riguarda quasi un italiano su tre. Il dato si evince da una recente indagine realizzata da TomorrowSWG (business unit dell’istituto di ricerche SWG) che ha indagato le evoluzioni in atto negli stili di vita degli italiani in tema di ambiente domestico e di cucina. Lo studio, che è stato presentato lo scorso 10 giugno all’open day del Forno Festival a Milano – iniziativa, ideata da Pyrex, interamente dedicata alle ultime tendenze in ambito culinario e alle innovazioni nel settore dei forni – ha evidenziato la passione sempre crescente del Paese per l’arte culinaria.  Ma come e chi sono gli italiani in cucina? Quanto si ritengono competenti? Dall’indagine SWG emerge un quadro decisamente buono: la maggioranza degli interpellati (58%) dà un giudizio positivo sulle proprie capacità quando si tratta di cucinare. E scendendo un po’ nei dettagli, è quasi il 10% a darsi un voto molto alto. Un interesse quello per l’arte culinaria che appare in crescita (65%) e che appassiona oltre la metà del Paese (53,7%). Coinvolge, soprattutto, donne, giovani e famiglie con figli piccoli e tutti coloro per cui prepararsi dei manicaretti diventa non solo un passatempo divertente, ma anche un modo per far galoppare la fantasia sperimentando spesso nuove ricette (46,4%). La cucina, dunque, vuol dire passione (53,0%) e creatività (30,1%), ma significa anche avere del tempo a disposizione: per il 31,3% degli italiani, infatti, potersi dedicare alla preparazione dei piatti è indice di libertà, visto che con i ritmi stressanti del frenetico mondo di oggi, non è poi così automatico pensare di avere qualche ora da poter dedicare ad eventuali interessi.  La cucina, infine, se da un lato richiama la tradizione, dall’altro punta alla tecnologia. In un’epoca fortemente influenzata dai Internet e dai social network, la Rete aiuta anche chi è alla ricerca di una ricetta particolarmente sfiziosa o di un’idea per un menu diverso per un’occasione speciale. La maggioranza del Paese (58,6%) racconta di utilizzare perlopiù i portali tematici per raccogliere le informazioni utili. Tanti sono, infatti, i siti facilmente reperibili dedicati alle ricette più tradizionali, ma anche alla cucina etnica o a quella creativa. Una quota minore – 24,6% – opta invece per i blog e i forum, preferendo avere uno scambio diretto con qualche altro appassionato, più che una semplice consultazione. C’è poi chi si rivolge direttamente ai siti web delle aziende di prodotti specifici (22,2%) e chi, infine, si butta nel mare dei social network (12,5%) con l’intento di trovare altre persone con cui condividere l’interesse per l’arte culinaria.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arte e cultura culinaria

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Milano 24 febbraio 2010 alle ore 18.00, nell’elegante spazio laboratorio per l’arte contemporanea Dream Factory, in Corso Garibaldi 117 si terrà un evento di alto profilo teso a coniugare arte e cultura culinaria. Nell’ambito della mostra personale di Alice Andreoli “Costretti a sanguinare” si terrà una serata particolare dedicata all’Associazione Artegiovane Milano accompagnata dalla degustazione del pregiato olio siciliano extra vergine “Loconovo degli Amari”. L’associazione, ponendosi come un’occasione per conoscere gli artisti esordienti e per condividere il piacere del collezionista attraverso una serie di iniziative che traccino i lineamenti generali dell’arte contemporanea, sostiene il connubio fra arte e cultura culinaria, considerandola come un’alternativa formula di scambio e conoscenza. Partendo da questi presupposti si è elaborato l’evento di degustazione dell’olio siciliano “Loconovo degli Amari” insieme alla mostra di Alice Andreoli a cura di Martina Cavallerin. Andreoli è un’artista che usa mano e pennelli come fossero una macchina fotografica, sommando sapienza e velocità alternate a campiture appena accennate, dripping concesso con sapienza, quasi a voler sottolineare attraverso il cambio di tecnica quali sono i tempi che servono, i battiti necessari, le tracce simboliche più personali e seducenti. La sua opera traduce la conciliabilità tra mondi mediante una pittura figurativa che esprime categoricamente la dimensione del soggetto e sopravvive sul filo della memoria di un intero “genere” in quanto appartenenza, inclinazione, gusto e segno. Costretti a sanguinare è un’esposizione che riflette una temperatura culturale slittando continuamente tra la trasformazione di modelli e forme attraverso una prospettiva obliqua che senza sbandierare problematiche demagogiche affronta con intelligenza disagi, stati esistenziali e malesseri. Le opere di Alice Andreoli rappresentano in questo senso un lungometraggio narrativo importante e significativo nella realtà della giovane pittura italiana contemporanea.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

San Vito Lo Capo: Cous Cous Fest

Posted by fidest press agency su martedì, 19 Maggio 2009

San Vito Lo Capo (Trapani), Tre giorni per assaggiare un anticipo del Cous Cous Fest e selezionare lo chef che partecipera’ alla squadra italiana che gareggera’ alla prossima edizione del Cous Cous Fest, in programma a San Vito Lo Capo dal 22 al 27 settembre prossimi. L’occasione e’ ‘Cous Cous Fish’, la tre giorni dedicata al cous cous preparato con il pesce povero che si svolgera’ nella cittadina trapanese dal 19 al 21 giugno. Alla competizione gastronomica, dal titolo ”Vota lo chef per il Cous Cous Fest”, possono partecipare tutti gli chef italiani con una ricetta di cous cous a base di pesce azzurro che sara’ valutata da una giuria tecnica, presieduta da Edoardo Raspelli, e una popolare. Per partecipare alla gara, sia in qualita’ di chef che in quella di giurato popolare, bisogna fare domanda entro il 31 maggio, scaricando la scheda di partecipazione dal sito http://www.couscousfest.it, dove è presente anche il bando di concorso. Il Cous Cous Fish sara’ un week end dedicato al palato e all’antica tradizione della pesca legata al territorio. In programma degustazioni gratuite di cous cous, battute di pesca turismo accompagnati dai pescatori sanvitesi, lezioni di cucina e spettacoli.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Sposalizio del mare 2009

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 Maggio 2009

Cervia presso il ristorante La piazzetta in Piazza Pisacane  per le serate di venerdì 22 e sabato 23 maggio una cena Sveva per gustare gli armoniosi sapori della cucina tedesca. Sono  due menù che propongono antipasti, primi, secondi e dessert.  Fra le specialità i  famosi  Maultaschen, ovvero i tipici ravioli svevi con ripieno di carne e spinaci conditi con cipolla e speck e la guancia di maiale salmistrata accompagnata, dalla caratteristica pasta fresca di Svevia: gli Spätzle. Specialità della città di Aalen il  filetto di maiale ripieno di mandorle e prugne secche e speck ( Spitzärschle mit Schupfnudeln) il cui nome deriva da un gioco che si fa ad Aalen nel giorno di Pasqua con le uova( Aerschle è l’estremità rotonda dell’uovo, Spitz quella a punta) . La cena sveva poi si conclude con i dessert dal sapore unico con gli Ofenschlupfer, ovvero un pasticcio dolce di pane fatto con mele, uvetta e salsa di vaniglia proposto in alternativa alla mousse di Latticello con le fragole.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XIV edizione di Arte da mangiare

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

Milano  16 Aprile ore 22.30 presso la Società Umanitaria  Ingresso Via San Barnaba 38   Ingresso Giardino dei Ciliegi  Orto d’Artista: dalla Semina al Raccolto è il tema della XIV edizione di Arte da mangiare. Il progetto ha avuto inizio il 16 ottobre 2008 in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Alimentazione; con la SEMINA d’Arte, gli Artisti hanno seminato il proprio progetto e porteranno avanti questa semina ogni anno, fino al 2015, per il grande evento dell’EXPO. Si incomincia con il  Percorso A-Ortista  Ruggero Maggi  “Aspetti di Confine”   Orto d’artista” di Diego Pasqualin  Sala Bauer  Arch. Guglielmo Mozzoni  “La Città Ideale” e si prosegue per il  Chiostro dei Glicini, il Chiostro delle Lapidi, il Chiostro delle statue e il   Chiostro dei Pesci passando poi dal Cortile dei tigli e arrivando  allo “Orto Trascinato”, che si snoderà nei quattro storici Chiostri dell’Umanitaria (Alberto Salvioni, Alice Tettamanzi, Davide Ferraris, Diego Pasqualin, Fabrizio Dusi, Silvia Spinetta, topylabrys, Vito Romanazzi, Micaela Tornaghi, Gianni Villa, Andrea Doria,Museo Teo, Sandra Marzorati, Claudio Gasparini), poi incontreremo l’Installazione/performance “Micro Giardini da meditazione” – di Lorenza Zambon e il musicista Carlo Actis Dato dalle 23.00 , presso il Chiostro delle Statue e quindi, nel Salone degli Affreschi un saluto del Presidente dell’Umanitaria Dott. Amos Nannini, del Presidente di Arte da mangiare Dott. Mario Bedussi, del Consigliere dell’Umanitaria e di Arte da mangiare Dott. Vincenzo De Vera  agli ospiti come il Il Direttore dott. Tomaso Colombo di Parco Nord, Grazia Chiesa della Galleria D’Ars per i 50 anni dalla fondazione, la Fondazione Italia Cina, l’associazione Italia Russia Lombardia e agli A-Ortisti presenti …  Si continuerà con Ortofranco & Ring Critico: ”Botta e Risposta” in cui si presentano le proposte e le attività degli artisti Under 36 del progetto Ortofranco a cura di Rolando Bellini. Musica con Michele Sangineto e il Suo Salterio, “Sapori: tra realtà e surrealtà”, una breve performance tra il serio e il faceto della Compagnia Teatrale dell’Università degli Studi di Milano (direttore artistico Claudio Marconi) – Salone degli Affreschi  Dopo la mezzanotte, per continuare la nottata, un vero e proprio convivio d’arte/orto: Boccone d’A-Ortista. .. tutto a sorpresa!!! Dalle 21.00 al Chiostro dei Pesci Fiera/mercato Eco Bio Equo degustazione e vendita prodotti a cura di ICEA Chiostro delle Memorie Fnac, Associazioni valli del Bitto e Slow Food- Paysage

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »