Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 87

Posts Tagged ‘cultura’

Como: anche il mondo della cultura e dello sport dicono “Rivogliamo il nostro lago”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 marzo 2017

javierComo. Javier Zanetti, Gianluca Zambrotta, Andrea Vitali, Davide Van De Sfroos, Carlo Recalcati e Loris Capirossi. Sono solo alcuni dei volti noti che hanno aderito all’iniziativa #rivogliamoilnostrolago promossa dal quotidiano La Provincia per ricordare ai politici la promessa di restituire, questa estate, la passeggiata del lungolago di Como a residenti e turisti.
È dal 2009, infatti, che Como è privata del suo lungolago per via di un cantiere dai trascorsi travagliati: l’ultimo capitolo è del marzo 2017 con l’apertura di un nuovo bando e la previsione che il cantiere possa ripartire nel 2018. Così, dopo le 60.208 cartoline raffiguranti il lago «ingabbiato», firmate da comaschi e turisti e consegnate lo scorso anno alla Presidenza del Consiglio, il quotidiano La Provincia ha organizzato una nuova mobilitazione mettendo a disposizione dei cittadini ben 100mila lucchetti in plastica contrassegnati dal simbolo della campagna “Rivogliamo il nostro lago” da appendere simbolicamente sulle grate del cantiere. Un’iniziativa che ha riscosso grandissimo successo: nel solo weekend sono stati distribuiti più di 40mila lucchetti e i restanti sono disponibili nella redazione del quotidiano.Una campagna che è, al tempo stesso, un inno alla bellezza e un atto di denuncia affinché il lungolago possa tornare finalmente ai suoi antichi e ormai dimenticati splendori. E a essere stati in prima linea a sostenere questo appello civico che ha coinvolto gianluca zambrottaERBA - LORIS CAPIROSSI TESTIMONIAL LUCCHETTO SALVIAMO IL NOSTRO LAGOmigliaia di comaschi e non, tanti volti noti, come: Javier Zanetti, ex calciatore e oggi vicepresidente dell’Inter che vive sul Lario da vent’anni, Gianluca Zambrotta, ex calciatore, campione del mondo e comasco doc che già nel 2011 aveva finanziato un allestimento per consentire la riapertura provvisoria di un tratto di passeggiata, Andrea Vitali, scrittore di rilievo nazionale, originario di Bellano, sulla sponda orientale del lago di Como. E ancora: Davide Van De Sfroos, cantautore comasco, che al lago di Como ha dedicato tante canzoni, Carlo Recalcati, già allenatore della Nazionale di basket, oggi alla guida della Pallacanestro Cantù e Loris Capirossi, ex pilota di moto e campione del mondo.Tutti testimonial molto amati dal pubblico che ci hanno “messo la faccia” attaccando i lucchetti colorati lungo le paratie e scattando il selfie #rivogliamoilnostrolago: una foto con il lucchetto in mano spedita via email, sui canali Facebook e Twitter del quotidiano La Provincia con l’hashtag #rivogliamoilnostrolago. Iniziativa che è piaciuta a tantissime persone: sono infatti già numerose le fotografie che sono arrivate al quotidiano e che continueranno a essere pubblicate sul giornale insieme a quelle scattate a negozianti, baristi e turisti, ritratti sul lungolago con il lucchetto. Con un unico obiettivo: ridare presto a comaschi e turisti il lungolago perduto. (javier, gianluca zambrotta, Loris Capirossi)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dal Cosmo alla Terra, alla Vita, alla Cultura: proposte di museo diffuso per la città di Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 marzo 2017

Roma Lunedì 20 Marzo 2017, ore 11:00 / 22 Marzo 2017 Sedi varie Progetto finanziato MIUR – Diffusione della cultura scientifica. Lezioni di lancio, aperte anche al pubblico, su tre percorsi di “museo diffuso”. Sotto i Ponti di Roma: più di una Storia
Fabio Brancaleoni, Maurizio Gargano Lunedi 20 Marzo 2017, ore 11:00-13.00 Dipartimento di Architettura, Aula Libera Largo Gian Battista Marzi 10. Modularità e simmetrie nella città di Roma Antonio Pugliano, Laura Tedeschini Lalli, Alessandra Carlini Proiezione del video: “alternanza scuola- lavoro Liceo Scientifico Cavour – Progetto Mosaici Cosmateschi” premiato dal MIUR come Prodotto di Qualità
Martedì 21 Marzo 2017, ore 9:00-11:00 Dipartimento di Architettura, Aula Libera Largo Gian Battista Marzi 10 Ara Pacis, Il Codice Botanico di Augusto – parlare al popolo con le immagini della natura I Colori della Prosperità: Frutti del Vecchio e Nuovo Mondo – Raffaello, Loggia di Amore e Psiche – Villa della Farnesina.
Giulia Caneva, Antonio Sgamellotti, Paola Virgili Mercoledì 22 Marzo 2017, ore 9:15 Aula Magna Rettorato Via Ostiense 159

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La cultura della capitale è in grave crisi

Posted by fidest press agency su sabato, 18 marzo 2017

teatro eliseoLo “Stato ha il dovere di garantire il buon finanziamento dei grandi teatri nazionali, a partire dall’Eliseo diretto da Luca Barbareschi che, come annunciato ieri in conferenza stampa, potrebbe chiedere i battenti a fine stagione. È ovvio che anche i privati debbano fare la propria parte ma è evidente che in Italia i grandi investitori privati siano lontani dal mondo della cultura. È un problema, ma i finanziamenti pubblici alla cultura sono ancora troppo esigui e spesso- vedi bonus di 500 euro ai diciottenni- inutili e fallimentari, risorse cioè che sarebbero dovute andare al funzionamento complessivo delle grandi istituzioni culturali italiane. Ci sono poi quelli che, in questa scarsezza di fondi, prendono di più e quelli che prendono di meno. L’Eliseo, fa teatro di qualità, va giustamente tutelato. Infine il caso Roma. Rischia l’Eliseo, chiuso il Teatro dell’Orologio, punto interrogativo sul Valle: la cultura della Capitale è in grave crisi ormai da tempo”. È quanto ha dichiara il deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Bruno Murgia, componente della commissione Cultura.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno: Il Crowdfunding per la cultura tra Fundraising e Marketing

Posted by fidest press agency su sabato, 18 febbraio 2017

crowdfundingRoma, giovedì 23 febbraio 2017- ore 10.00 Associazione Civita, Sala Gianfranco Imperatori Piazza Venezia, 11.Anche grazie all’Art Bonus – misura di incentivazione fiscale introdotta dal Mibact nel 2014 e resa permanente dalla legge di Stabilità del 2016 – si è tornato a parlare nel nostro Paese di mecenatismo culturale. In quest’ambito, si sta delineando un nuovo donatore 3.0 che usa il web come canale per effettuare donazioni, anche di piccole somme, mostrandosi sempre più partecipe alla vita culturale della comunità, un tempo stimolato, in prevalenza, da cause sociali o umanitarie.In tale contesto, oltre al mondo delle produzioni artistiche, anche il settore culturale in senso stretto, tradizionalmente sostenuto dalla mano pubblica e rappresentato in particolare dalle organizzazioni legate alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio, guarda con crescente interesse al crowdfunding: uno strumento capace di coniugare il fundraising con forme di partecipazione e condivisione di progettualità spesso innovative.Metterne in luce le concrete potenzialità, evidenziando tanto gli elementi di forza quanto i fattori critici e di rischio, è l’obiettivo del convegno “Il crowdfunding per la Cultura, tra fundraising e marketing”, promosso dall’Associazione Civita, previsto per giovedì 23 febbraio 2016 alle ore 10.00 presso la Sala Gianfranco Imperatori della stessa Associazione.
Moderato da Marilena Pirrelli, giornalista di ArtEconomy24-Il Sole 24Ore, l’incontro sarà occasione per presentare il volume “Il crowdfunding nel settore culturale e creativo”, realizzato dal Centro Studi dell’Associazione Civita e edito da Marsilio Editori, dedicato al tema del crowdfunding artistico-culturale e volto a diffonderne la conoscenza e la prassi. Sarà distribuita copia del volume edito da Marsilio Editori (foto: Crowdfunding)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La cultura a Roma rischia lo sfratto per colpa della burocrazia

Posted by fidest press agency su sabato, 18 febbraio 2017

meraviglie di romaMentre gli Uffici del Dipartimento Patrimonio – in attuazione della Deliberazione di Giunta Capitolina 140 del 2015 – mandano lettere di sfratto e richieste di canoni esorbitanti a molte associazioni di volontariato, realtà culturali romane e teatri di periferia rischiano di chiudere i battenti, privando i cittadini di presidi culturali vivaci e frequentatissimi. Proseguono gli sgomberi, quindi, ma non si sa neanche come procedere per concedere gli stabili ad altri soggetti. Con il rischio, quasi certezza, di occupazioni abusive degli immobili abbandonati dai precedenti utilizzatori. Allo stato attuale, infatti, esiste solo una bozza di Regolamento per le concessioni, redatta dagli Uffici in piena autonomia ma sconosciuta anche ai Consiglieri di maggioranza.
Si rischia di dilapidare un patrimonio culturale diffuso fatto di giovani, volontari, sperimentazioni ed esperienze costruite nel corso degli anni.Come consiglieri capitolini, ed insieme alle associazioni che operano nel settore, chiediamo che un tema così delicato sia affrontato seriamente e con la giusta attenzione da parte dei due assessorati competenti: Patrimonio e Cultura.Una mozione, proposta dalla cons. Svetlana Celli, ed approvata all’unanimità il 9 febbraio dall’Assemblea Capitolina ha impegnato Sindaco e Giunta ad adottare gli atti necessari per la temporanea sospensione di tutte le istanze di rilascio degli immobili del Comune in concessione per attività senza fine di lucro, fino alla redazione di un apposito nuovo Regolamento.
La priorità è quella di preservare e tutelare le attività sane che rappresentano una risorsa per i territori ed i cittadini dal punto di vista dell’offerta culturale e della creazione di posti di lavoro ed indotto.Vogliamo inoltre che il nuovo Regolamento proceda in maniera spedita, senza intoppi e che sia il frutto di un’ampia partecipazione, aperta al prezioso contributo delle associazioni culturale ed alle Onlus che da anni operano in un settore troppo spesso sottovalutato.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cultura: Bergamo, Chiesto di illustrare delibera su riordino istituzioni culturali in Commissione

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 febbraio 2017

Roma Capitale. “Ho chiesto di illustrare in Commissione Cultura i principi e gli effetti della delibera di Giunta n. 126/2016, un provvedimento fortemente innovativo e complesso che prevede il riordino di una parte significativa delle istituzioni culturali capitoline. Mi fa piacere prendere atto che l’opposizione abbia sentito la stessa esigenza”. Così in una nota il vicesindaco di Roma, Luca Bergamo.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Capitale Italiana della Cultura 2018

Posted by fidest press agency su domenica, 15 gennaio 2017

audizione.jpgRoma. Si è svolta nei giorni scorsi presso la “Sala Spadolini” del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo a Roma l’audizione che ha visto protagonista l’Unione dei Comuni Elimo Ericini (Buseto Palizzolo, Custonaci, Erice, Paceco, San Vito Lo Capo, Valderice) candidata a Capitale Italiana della Cultura 2018. L’Unione dei Comuni Elimo Ericini è infatti tra le dieci città italiane scelte all’unanimità dalla giuria presieduta da Stefano Baia Curioni tra le 21 città partecipanti al titolo di Capitale Italiana della Cultura per il 2018. La proclamazione avverrà martedì 31 gennaio 2017 alle ore 15. In palio, per il vincitore, un milione di euro messo a disposizione dal Governo per realizzare il progetto e l’esclusione delle risorse investite nella realizzazione del progetto dal vincolo del Patto di stabilità.
Presente all’audizione la giuria presieduta da Stefano Baia Curioni, e composta da Francesca Cappelletti, Franco Iseppi, Cristina Loglio, Giuseppe Piperata, Giovanna Pugliese e Alberto Sinigaglia e la delegazione qualificata a rappresentare il territorio dell’Unione dei Comuni Elimo Ericini composta da Giuseppe Bica, sindaco di Custonaci e presidente dell’Unione dei Comuni Elimo Ericini, Giacomo Tranchida, sindaco di Erice e presidente Fondazione EriceArte, Vito Mancuso, presidente della Fondazione Architetti nel Mediterraneo di Trapani “Francesco La Grassa”, Gildo La Barbera, componente tecnico della Fondazione Distretto Turistico della Sicilia Occidentale, Domenico Mogavero, Vescovo di Mazara del Vallo e delegato per le Migrazioni della Conferenza Episcopale Siciliana, Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare (Sicilia), Luigi Biondo, direttore del Polo Museale della provincia di Trapani; Walter Roccaro, direttore del Conservatorio “A. Scontrino” di Trapani, Carla Athayde, direttrice studio Stardust Marsala- Barcelona, Darine Rajhi, direttrice della galleria “Magazzini dell’Arte Contemporanea” Trapani-Tunisi.
L’audizione è stata condotta come una performance teatrale con i diversi protagonisti. Nella fase iniziale dell’audizione è stato proiettato un video prodotto dal Distretto Turistico della Sicilia Occidentale e realizzato da AlfaMediaItalia. Al termine della presentazione la Commissione giudicatrice ha ricevuto un volantino a firma del Prof. Antonino Zichichi, Presidente dell’ Ettore Majorana Foundation and Center for Scientific Culture di Erice- Ginevra, sul “Manifesto di Erice 1982” in cui novantamila scienziati del mondo firmarono per una Scienza senza Segreti e senza Frontiere, nonché con la recita da parte di Darine Rajhi di una poesia di Adonis dal titolo Pace.
Gli investimenti più significativi previsti nel dossier, frutto di una scrupolosa ricognizione, sono concentrati sulla programmazione delle attività culturali per tutto l’anno di candidatura, con la previsione di interventi di durata: la rete museale e archeologica , il parco letterario multimediale “Dino D’Erice”, l’Urban Center nell’ex stazione di arrivo della funivia di Erice, l’arte contemporanea permanente, la rete della cultura immateriale, la rete enogastronomica, l’Osservatorio dei Paesaggi di Sicilia, gli itinerari del Liberty trapanese, i progetti di riuso, rigenerazione, riqualificazione urbana ed ambientale dei sei comuni aderenti all’Unione dei Comuni Elimo Ericini. (foto: audizione)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“5 appuntamenti…viaggiando tra arte e cultura”

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 gennaio 2017

rovigoRovigo Venerdì, 13 gennaio – ore 18.00 Palazzo Roncale, il giornalista Emilio Casalini è il protagonista dell’ultimo dei “5 appuntamenti… viaggiando tra arte e cultura” l’iniziativa culturale promossa dalla Camera di Commercio Venezia Rovigo Delta Lagunare e organizzata da Rovigo Convention & Visitors Bureau nell’ambito del progetto di promozione e marketing territoriale per il rilancio culturale e turistico del Polesine.Nel suo ultimo libro Rifondata sulla Bellezza (Spino Editore) che raccoglie tante piccole inchieste su come funziona il sistema turistico in diversi Paesi del mondo, il giornalista dimostra come questa risorsa economica sostenibile, sana e in crescita esponenziale nel resto del pianeta non funzioni come potrebbe in Italia e suggerisce delle idee su come migliorarla.
Quello del turismo, infatti, è un tema che riguarda tutti, in quanto gli attori in gioco non sono solo le istituzioni e gli operatori ma i singoli cittadini, ambasciatori di una ricchezza propria di ogni destinazione, protagonisti dell’accoglienza a vario titolo, fautori di una strategia di promozione che necessita di indubbie competenze complementari, ma anche dell’entusiasmo di tutti. Prenderne coscienza è il primo passo. Cambiare il secondo. Goderne dei frutti è il terzo.
Giornalista e collaboratore di molte emittenti e trasmissioni nazionali tra cui Rai News, Rai Educational e Report (Rai3), Emilio Casalini dal 1997 racconta il mondo e l’Italia attraverso inchieste, documentari e reportage. (foto: rovigo)

Posted in Cronaca/News, recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Luca Bergamo alla quinta edizione degli Stati generali della cultura de Il Sole 24 Ore

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 dicembre 2016

luca-bergamoRoma Luca Bergamo vice sindaco e assessore alla cultura del comune di Roma è intervenuto alla quinta edizione degli Stati Generali della Cultura organizzati a Roma da Il Sole 24 Ore a partire dal Manifesto per la Cultura promosso nel 2012 dal Direttore de Il Sole 24 Ore Roberto Napoletano. “Negli anni – ha precisato l’Assessore Bergamo – le istituzioni sono diventate attori importanti, ma ognuna separata dall’altra, visto che non hanno avuto un mandato per generare un impatto sulla città. Questo primo atto è di riordino e riorganizzazione che cambia un po’ anche il profilo delle istituzioni culturali a cui viene chiesto non solo di essere delle macchine di produzione economica, ma motori per lo sviluppo di competenza sul territorio”. E soggiunge: “La domanda che faccio io ai privati è: siete disponibili a discutere interventi che hanno un fortissimo valore sociale, che hanno meno immagine ma che sono un elemento di ricostruzione delle condizioni per lo sviluppo economico? Questo discorso va fatto e deve essere anche incorporato in forme di revisione dell’Art bonus, per capire come l’investimento in zone meno servite dalle iniziative culturali riceva dalla normativa stessa dei benefici particolari. Non abbiamo solo bisogno di stabilire un rapporto tra pubblico e privato, ma che questo vada a finire in un determinato posto”.
Sempre sul tema dell’Art bonus e del rapporto tra pubblico e privato, l’Assessore Bergamo ha aggiunto che “la capacità di orientare gli investimenti privati dipende dagli atti di indirizzo generale per cui il Comune ha alcune leve di micro fiscalità. Viceversa, lo Stato nazionale ha delle leve molto più importanti. A me – ha aggiunto Bergamo – piacerebbe molto discutere con il Governo nazionale se e in che misura si possono inserire delle politiche di promozione della partecipazione privata alla vita culturale, degli elementi che consentano e incentivino l’investimento privato nelle zone che ne hanno più bisogno dal punto di vista della coesione sociale”. Per quanto riguarda il comune di Roma l’assessore ha reso noto che spera di portare in giunta un primo provvedimento per trasformare le istituzioni partecipate culturali in un sistema. Si tratta di 12 realtà che assorbono il 93% del bilancio”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cultura del rispetto e violenza di genere

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 dicembre 2016

Boldrini lauraLunedì 19 dicembre, alle 16.30 nell’Aula Pessina della storica sede centrale dell’Ateneo federiciano, si svolgerà l’incontro “Cultura del rispetto e violenza di genere, nel web e nel mondo reale” promosso dal Comitato Unico di Garanzia dell’Ateneo. Con l’obiettivo di sostenere un’azione di informazione e formazione, all’interno dell’Ateneo e sul territorio, aiutando a comprendere le radici culturali che sono alla base della violenza di genere. Ospite dell’incontro la Presidente della Camera onorevole Laura Boldrini che discuterà dei temi della violenza contro le donne, in particolar modo sul web. Dopo i saluti del Rettore Gaetano Manfredi , interverranno Concetta Giancola, docente Federico II e Presidente del Comitato Unico di Garanzia e l’onorevole Valeria Valente Presidente del Comitato Pari Opportunità della Camera dei Deputati. Seguirà la tavola rotonda con la partecipazione di Fabiola Silvestri, Primo Dirigente Polizia Postale di Stato di Napoli, Cultura del rispetto e violenza di genere Maura Striano, Coordinatrice del Dottorato “Mind, Gender and Language”, Dipartimento Studi Umanistici Universita degli Studi di Napoli Federico II, Patrizia Esposito, Presidente del Tribunale per i Minorenni, Ester Siracusa, Avvocato penalista, Elvira Reale, Psicologa, Centro Dafne –Codice Rosa dell’Ospedale Cardarelli di Napoli. Modera l’incontro Patrizia Capua, giornalista de “La Repubblica”. L’evento si concluderà con una performance dell’attrice Cristina Donadio accompagnata dal musicista Marco Zurzolo.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stati Generali della Cultura

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 dicembre 2016

auditorium-parco-della-musicaRoma 20 dicembre 2016 a partire dalle ore 9.00 si terrà a Roma presso l’Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia una nuova edizione degli Stati Generali della Cultura, “La nuova economia dell’arte e della musica”, evento in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Poste Italiane.Focus di questa quinta edizione sarà l’Art Bonus, introdotto nel 2014 per incentivare il mecenatismo e le donazioni a sostegno della cultura e dello spettacolo beneficiando di un credito d’imposta. L’Art Bonus nel 2015 è stato esteso a sostegno anche dei Teatri di Tradizione e delle Fondazioni Lirico Sinfoniche.Ed è proprio il settore musicale a cui è dedicata questa quinta edizione, in cui si prenderanno in considerazione le iniziative a sostegno delle fondazioni lirico sinfoniche e dei teatri di tradizione, e i nuovi modelli di gestione di queste realtà culturali. Protagonista quindi la cultura musicale, la sua valorizzazione e la sua divulgazione, soprattutto verso i più giovani. A questo proposito si parlerà di Bonus Cultura 18 anni e delle potenzialità insite in queste leve di incentivazione alla autoformazione culturale.
Sono previsti interventi dei più importanti esponenti della politica, dell’arte e dell’economia della cultura. Interverrà il ministro Dario Franceschini (Mibact), il presidente del Gruppo 24 ORE Giorgio Fossa e il direttore del Sole 24 Ore Roberto Napoletano.
Armando Massarenti, Responsabile della Domenica Il Sole 24 Ore e Pierluigi Sacco, Professore di Economia della Cultura allo IULM, riepilogheranno i risultati raggiunti in cinque anni di Manifesto della Cultura e l’impatto che questa iniziativa ha avuto sul sistema culturale-economico italiano.Di Art bonus, buon mecenatismo e di una nuova economia della cultura basata sempre di più sul concorso pubblico-privato se ne parlerà con Paolo Astaldi presidente Astaldi, Luca Bergamo Assessore alla Crescita culturale del Comune di Roma, Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano, Tiziano Onesti, Presidente di Trenitalia.
Per il mondo dei teatri di tradizione e delle fondazioni lirico sinfoniche interverranno nella seconda parte della mattinata Cristiano Chiarot, Sovrintendente della Fondazione Teatro La Fenice e Presidente ANFOLS, Michele Dall’Ongaro, Presidente e Sovrintendente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Carlo Fuortes, Sovrintendente Fondazione Teatro dell’Opera di Roma e Commissario Straordinario della Fondazione Arena di Verona, Alexander Pereira, Sovrintendente della Fondazione Teatro alla Scala e Rosanna Purchia, Sovrintendente della Fondazione di San Carlo. Concluderà la giornata la sessione dedicata al Bonus Cultura 18 anni, con l’intervento di Guido Guerzoni, Docente Ricercatore del Dipartimento di Analisi delle Politiche e Management Pubblico dell’Università Bocconi e l’intervento di Severino Salvemini, Professore di Organizzazione aziendale all’Università Bocconi di Milano. La moderazione dei lavori sarà a cura di Sebastiano Barisoni, Vice Direttore di Radio 24. Il convegno sarà preceduto da una introduzione musicale a cura di JuniOrchestra Kids dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, diretta dal Dir. Simone Genuini. (foto: auditorium parco della musica)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Progetto “Italia-Usa: cibo, lingua e cultura”

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 dicembre 2016

camera-deputatiRoma. Venerdi, 16 dicembre, alle ore 13:00, presso la Sala stampa della Camera dei Deputati, in Via della Missione 4, sarà presentato il Progetto “Italia-Usa: cibo, lingua e cultura”, ideato dal Rotarian Gourmet – fellowship del Rotary International, con il decisivo contributo del MIUR attraverso il prezioso supporto dell’Istituto Alberghiero di Stato Pellegrino Artusi di Roma, dell’Istituto Agrario “Giuseppe Garibaldi” e della Scuola d’Italia G. Marconi di New York; con il sostegno dell’On. Fucsia Nissoli FitzGerald, eletta nella Circoscrizione estera – Ripartizione Centro e Nord America.Il progetto getta un ponte tra il nostro Paese e gli USA, erogando borse di studio di carattere gastronomico e linguistico a giovani studenti italoamericani. Ai giovani americani viene offerta la frequenza di tre mesi nelle più importanti scuole italiane del settore, unitamente alle lezioni di lingua e cultura italiana. I primi due studenti sono attualmente impegnati presso l’IPSEOA “Pellegrino Artusi”di Roma e saranno presenti alla conferenza stampa.L’obiettivo del progetto è di rafforzare lo sviluppo degli scambi culturali tra i due Paesi, con particolare riferimento alla diffusione della lingua e della cultura enogastronomica italiana. L’unità di intenti tra pubblico e privato è stata resa possibile dalla sensibilità dimostrata dalle persone che hanno collaborato per il successo dell’iniziativa, che saranno presenti all’evento.Alla Conferenza stampa, moderati da Gianni Lattanzio, Segretario Generale ICPE, interverranno:
On. Fucsia Nissoli FitzGerald, eletta nella Circoscrizione estera – Ripartizione Centro e Nord America
Ciriaco Acampa, Presidente Rotarian Gourmet
Giuseppe Marucci, Ispettore Tecnico Miur
Antonietta De Angelis, Dirigente scolastico dell’ Istituto Artusi di Roma
Franco Antonio Sapia, dirigente scolastico dell’ ITAS. “Giuseppe Garibaldi” di Roma. Saranno presenti due studenti beneficiari delle borse di studio “Rotarian Gourmet”

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

“La bellezza della cultura dell’incontro”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 dicembre 2016

michele-zanzucchiRoma giovedì 15 dicembre 2016, alle 13.00, all’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190) sul tema “La bellezza della cultura dell’incontro” ne parleranno i giornalisti Michele Zanzucchi e Carlo Climati.
La società in cui viviamo è sempre più multiculturale e multireligiosa. Nella realtà quotidiana sono tante le occasioni di dialogo con persone provenienti da altri Paesi, che condividono le nostre stesse aspirazioni di pace e di amichevole convivenza.La comunicazione senza pregiudizi e la cultura dell’incontro costituiscono le basi per costruire un mondo nuovo, in cui il linguaggio da parlare sia sempre più quello dell’accoglienza e del rispetto dell’altro. Non abbiamo bisogno di muri, ma di ponti. E’ pienamente possibile essere amici nella diversità. Opinioni e culture differenti non devono costituire un ostacolo, ma un’opportunità di scoperta e di arricchimento reciproco.
Michele Zanzucchi è direttore di “Città Nuova”, rivista del Movimento dei Focolari, ed autore di numerosi libri sul tema del dialogo tra religioni e culture, tra cui “Un popolo nato dal Vangelo” (San Paolo) e “L’Islam spiegato a chi ha paura dei musulmani” (Città Nuova). È docente alla Pontificia Università Gregoriana e all’Istituto universitario Sophia.
Carlo Climati è direttore del Laboratorio di comunicazione “Non sei un nemico!” dell’Università Europea di Roma. Questo laboratorio ha l’obiettivo di incoraggiare una nuova forma di comunicazione, che non veda nell’altro un nemico. (foto: Michele Zanzucchi)

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il futuro della cultura europea

Posted by fidest press agency su domenica, 30 ottobre 2016

viterboViterbo 4 Novembre 2016, dalle ore 9.30 presso Università della Tuscia l’Ufficio di Informazione in Italia del Parlamento europeo organizza l’incontro: «Cultura Svelata : verso il 2018 anno europeo del Patrimonio culturale».“Cultura Svelata” è un evento nato per approfondire e per far incontrare interessati ed esperti sulle possibilità attuali e future di valorizzazione del patrimonio culturale in una prospettiva europea di sviluppo. Tre i percorsi tematici discussi ai tavoli di lavoro a partire dalle ore 9.30: cultura, crescita del territorio e sviluppo del turismo; innovazione, digitalizzazione e ruolo delle start up e PMI; opportunità per i giovani nel settore culturale.
Dalle ore 12 il pubblico esporrà le proprie considerazioni e domande alla Plenaria riunita nell’Aula magna dell’Università della Tuscia di Santa Maria in Gradi. Risponderanno:
– il Vice Presidente del Parlamento europeo on. Antonio Tajani; la Presidente della commissione cultura al Parlamento europeo, On. Silvia Costa; il Sottosegretario di Stato ai beni e alle attività culturali e turismo, on. Ilaria Borletti Buitoni; il Direttore esecutivo dell’Agenzia Nazionale del Turismo (ENIT), Dott. Giovanni Bastianelli e il Presidente dell’Associazione europea delle vie Francigene, Ing. Massimo Tedeschi. I lavori saranno moderati dal giornalista Rai, Sergio Carrara.
La Tuscia viterbese con il suo inestimabile patrimonio culturale e la sua vivacità nel settore creativo è un laboratorio ideale per discutere del tema e individuare punti di forza e questioni da risolvere. L’evento è aperto a tutti gli interessati.
Collaborano con noi in questa iniziativa: ItaliaCamp; Enit; Associazione Vie Francigene; Creative Europe Desk Italia, Federculture, Formez PA, Europe Direct Roma; Agenzia per l’Italia Digitale; ALES; Porta Futuro; Regione Lazio; Lazio Innova; Bic Lazio; Anci Lazio, Agenzia nazionale giovani, Università della Tuscia, Università di Tor Vergata; CAI, Feder Trek, Fab Lab Viterbo, Jobbel, Officina Kreativa.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Apra: “Dialogare con la cultura”. Ciclo di conferenze al via dal 24 novembre

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 ottobre 2016

Ateneo Pontificio Regina ApostolorumRoma. L’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA), in Via degli Aldobrandeschi, 190, partendo dalla propria identità intende avviare un dialogo con la cultura attuale nelle sue varie espressioni e discipline quali: la scienza, la politica, l’economia, la psicologia, la sociologia, la medicina, il diritto e le scienze ambientali. Lo fa attraverso i suoi diversificati programmi di formazione e questo anno anche mediante un ciclo di conferenze “In dialogo con la cultura” che partiranno il 24 novembre per chiudersi il 18 maggio 2017. Si tratta di un percorso formativo che mira ad arricchire i partecipanti offrendo loro, non solo conoscenze e analisi di alcuni temi di attualità ma anche esperienze esistenziali costruttive di dialogo nella ricerca di risposte concrete alla crisi culturale che attraversa la società globalizzata. Infatti, per trovare risposte alle domande di una società complessa è necessario e urgente promuovere una cultura di dialogo che possa essere foriero di valori positivi, capaci di porre al centro degli interessi la persona umana nella sua piena dignità, nella sua capacità relazionale e nella sua apertura alla trascendenza.
Tutte le conferenze si terranno dalle ore 17 alle ore 18. La prima in calendario è prevista per il 24 novembre, “La cultura dello scarto” a cura di P. Prof. Michael Ryan. “L’ecologia alla luce dell’Enciclica Laudato sì” del Prof. Alberto García si terrà il 15 dicembre. Il 12 gennaio 2017 si svolgerà “La donna nella Chiesa” a cura della Dott.ssa Marta Rodríguez. Mentre il 23 febbraio 2017 “Il genere e la crisi della mascolinità e della femminilità” a cura di P. Prof. Alberto Carrara, L.C. “Le religioni e il relativismo” di P. Prof. Marcelo Bravo, L.C. il 16 marzo 2017. Ultimo in calendario a chiudere il ciclo “L’utero in affitto. La mercificazione delle donne” a cura della Prof.ssa Giorgia Brambilla che si terrà il 18 maggio 2017.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cultura Roma: Nasce “Contemporaneamente Roma”

Posted by fidest press agency su domenica, 9 ottobre 2016

Dal 10 al 16 ottobre la città in rete. La stagione autunnale della cultura a Roma inaugura con importanti eventi internazionali che nella settimana dal 10 al 16 ottobre 2016 avranno il loro culmine: dalla nuova Quadriennale, alla Festa del Cinema, al Romaeuropa Festival, alla Maker Faire, alla riapertura con i nuovi allestimenti alla GNAM, oltre alle iniziative che animano il MACRO, MAXXI e l’avvio della
realtà aumentata all’Ara Pacis. Sette giorni dedicati alla produzione del contemporaneo tra arte, musica, danza, innovazione, teatro, cinema, attraverso cui romani e turisti possono scoprire nuove prospettive. Per l’Assessorato alla Crescita culturale di Roma Capitale questa è l’occasione per cominciare a dare visibilità ad una offerta sul contemporaneo di cui la città è ricca ma spesso inconsapevole e, in parallelo, porre le basi per avviare collaborazioni tra le istituzioni culturali che si dedicano alla cultura e creatività del nostro tempo. Nasce per questo CONTEMPORANEAMENTE ROMA che in questa prima fase si realizza in una forma avanzata di coordinamento tra i diversi attori protagonisti con il supporto dell’Azienda Speciale Palaexpo, per divenire, dal prossimo anno, ilbrand di un periodo in ottobre che la Capitale dedica al contemporaneo per far emergere il prodotto di nuovi ed avanzati livelli di cooperazione tra operatori istituzionali e non che lavorano alla crescita e alla diffusione della cultura e della creatività contemporanea.
Il fulcro è la 16a Quadriennale al Palazzo delle Esposizioni che riporta Roma e il Palazzo stesso al centro della riflessione sul contemporaneo in Italia. Uno sguardo dal presente verso il futuro che si lega con forza ed efficacia al rilancio della Galleria Nazionale che con il nuovo allestimento della sua straordinaria collezione riafferma il suo ruolo centrale nella produzione artistica del ‘900 e oltre. In tal senso, CONTEMPORANEAMENTE ROMA favorisce l’emersione di un sistema di istituzioni culturali assolutamente unico a livello nazionale. Tempi e storie diverse che oggi confluiscono in un corso nuovo. MACRO, MAXXI, Ara Pacis, Galleria Nazionale, Quadriennale, un insieme di eccellenze assolute che contribuiscono oggi a disegnare un panorama più ampio e stratificato di quella che è la memoria di un lungo presente della Capitale.
A queste si aggiungono poi la Festa del Cinema, il cui stretto rapporto con questo sistema è testimoniato innanzitutto dalla forte e strutturale collaborazione con il MAXXI e il Romaeuropa Festival. Quest’ultimo sempre più legato per la parte di programma più rivolto alla sperimentazione dei nuovi linguaggi al museo MACRO che nella sua sede di Testaccio e in particolare negli spazi de La Pelanda ospita in quei giorni la mostra Digital Life e la straordinaria performance Complete works: Table Top Shakespeare della compagnia Forced Entertainment.
L’insieme di queste iniziative è poi completato dalla Maker Faire, la cui tappa europea si svolge ormai stabilmente a Roma che vanta tra le altre una consolidata collaborazione con la Festa del Cinema e che consente attraverso CONTEMPORANEAMENTE ROMA di creare un ponte tra produzione culturale e creatività applicata che è uno dei temi di più importante riflessione del prossimo futuro.
Dunque, a ottobre 2016, nasce il nucleo di una rete che si amplierà nel tempo per abbracciare altre creatività, produzioni e iniziative culturali, che parlino il linguaggio del presente e raccontino al mondo quanto Roma non sia solo capitale del patrimonio culturale ma anche della vita culturale avvalendosi anche di un sito web, on line da oggi, dedicato e in doppia lingua (italiano e inglese) http://www.contemporaneamenteroma.it.

Posted in recensione, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Corsi di Lingua e Cultura Russa

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

corsi-lingua-russaCagliari dal 12 settembre partono a Cagliari, anche per questo anno accademico, i corsi di lingua e cultura russa promossi dall’associazione studentesca Youth Caravella con il patrocinio dell’Ente Regionale per il diritto allo Studio Universitario e del Centro Russo di Scienza e Cultura Rossotrudnichestvo (Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa). I corsi, della durata di 30 ore ciascuno e destinati primariamente agli studenti dell’Ateneo cagliaritano (ma non solo), si terranno presso le varie sedi dell’E.R.S.U.Si possono scegliere specifiche lezioni sulla base della propria conoscenza della lingua, saranno infatti attivati diversi livelli: A1.1 per i principianti assoluti (tutti i lunedì a partire dalle 16.30 presso la sede del corso Vittorio Emanuele); A1.2 per chi ha già seguito almeno 30 ore di un corso di lingua russa (tutti i martedì dalle 17 alle 19 alle 19.30 presso la sala Maria Carta di via Trentino); infine il corso A2.2 per chi ha già frequentato con successo almeno 90 ore di lezione (tutti giovedì a partire dalle 17 presso la sede di Via Trentino). L’iscrizione alle lezioni, tenute dalla docente Giulia Mocci, avrà, come è nella politica statutaria dell’associazione, una corsia preferenziale per gli studenti universitari. Quest’ultimi, infatti, godranno di uno sconto del 30% sull’importo del rimborso spese richiesto per la partecipazione al singolo corso con la presentazione della documentazione che attesta la regolare iscrizione presso l’Ateneo cagliaritano.L’attestato di frequenza verrà rilasciato a chi garantirà il 70% delle presenze. (foto: corsi lingua russa)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rassegna di Arte, Cultura e Tradizioni popolari

Posted by fidest press agency su domenica, 28 agosto 2016

passeriniCivita D’Antino (AQ) Torna InQuadrando Paesaggi la rassegna di Arte, Cultura e Tradizioni popolari prevista per sabato 3 e domenica 4 settembre. L’evento giunto alla settima edizione, si propone di celebrare l’incontro dei pittori danesi guidati da Kristian Zahrtmann e il suggestivo paesaggio di Civita D’Antino. La manifestazione, promossa dal Comune di Civita D’Antino e diretta da Cinzia Pace, Antonio Santilli, Emanuele D’Andrea e Anna Persia, si aprirà sabato 3 settembre con un calendario ricco di spettacoli teatrali, musicali e culturali, tra i quali il progetto fotografico ‘Little Human Artworks’, nato dall’unione sinergica tra il fotografo Alessandro Passerini, fotografo contributor per Art+Commerce/VOGUE e curatore artistico del Premio Nazionale di Fotografia e Pittura ‘B. Cascella’, e la performer Elisa Mucchi. Coadiuvati dalla fotografa Giulia Pesarin e dalla fashion designer Elena Massari, inizialmente il progetto fu pensato per gli spazi della Galleria del Carbone di Ferrara è stato poi presentato in altre gallerie e rassegne in Italia e all’estero.“Il corpo è segreto e continua e inevitabile rivelazione contemporaneamente; il nudo sui libri faceva palpitare, faceva discutere poi è arrivato il momento della fotografia, dello schermo poi dell’esibizione reale e palpabile del corpo. Si è imparato quindi a sfidare il corpo, a celebrarlo, ad usarlo per creare scompiglio e distruggere le regole finché la nuova legge è diventata il corpo stesso. Il suo potere immenso, una volta svelato, lo ha reso una merce di scambio ma è una moneta che vale poco quando chiunque la esibisce, la tratta e lo mostra. Il corpo appartiene all’Uomo e lo possiede, il corpo è l’opera più maestosa.Da sempre il corpo, comunque sia interpretato, risulta un indicatore esemplare della società, nel Medioevo la Maternità, emblema della primigenia corporalità, era esibita e carnale, nella Modernità le regole si sono fatte ferree e la Madonna divenne diafana, irreale e trasparente.Qui vediamo un corpo che scappa da quell’immagine delle tendenze artistiche degli anni Settanta, dove l’impellenza era maltrattare e abusare il fisico, che doveva essere fruito, agito e agente, veicolo e messaggio, al contempo, del travagliato periodo storico.
I corpi fotografati da Passerini, nella loro definizione precisa e didascalica, ricercano l’interazione con elementi ambientali per essere invasi dall’input vitale. Nonostante la Natura sia onerosa e l’intervento tecnologico inglobante, il corpo nelle fotografie di Passerini riempie se stesso e ne diventa protagonista indiscusso, si nasconde, non per vergogna ma per rappresentare la condizione più generalmente umana.Il corpo presentato da Passerini è l’emblema di un post-moderno stanco di rappresentare la trasgressione ricercata a tutti i costi, dedicandosi invece a una tecnica impeccabile, che esprime una grande consapevolezza corporea e che implica un rinnovamento sempre presente”. (Michela Malisardi) (foto: passerini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libreriamo: la piazza digitale per chi ama la cultura

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 agosto 2016

centro lettura brancaccioLibri donati ai ragazzi del Centro di Accoglienza Padre Nostro del quartiere Brancaccio di Palermo per sensibilizzarli all’importanza della lettura e toglierli dalla strada salvandoli dall’emarginazione che potrebbe condurli sulla strada della criminalità organizzata. Parte oggi, in concomitanza con l’inizio del campo scuola estivo, “I ragazzi del sogno di Padre Puglisi”, l’iniziativa lanciata da Libreriamo, la piazza digitale per chi ama la cultura (www.libreriamo.it), e rivolta ai ragazzi del Centro di accoglienza fondato da Beato Giuseppe Puglisi il 16 Luglio del 1991 nel quartiere Brancaccio di Palermo. I piccoli lettori saranno protagonisti all’interno di Libreriamo di un blog direttamente gestito da loro, “I ragazzi del sogno di Padre Puglisi”, nel quale saranno pubblicate le recensioni dei libri che leggeranno. Un progetto dal forte valore pedagogico, che ha come obiettivo quello di istruire all’importanza ed al piacere della lettura ed al recupero dei minori e degli adolescenti costantemente sottoposti al rischio di emarginazione e di reclutamento da parte della criminalità organizzata. L’iniziativa, resa possibile grazie al sostegno della casa editrice Mondadori, la quale ha fornito i primi 30 libri a disposizione dei 15 ragazzi che partecipano al progetto, sposa in pieno la filosofia di #ioleggoperché, la grande iniziativa nazionale di promozione del libro e della lettura organizzata dall’AIE (Associazione Italiana Editori) che quest’anno ha l’obiettivo di portare la lettura nella quotidianità di tutte le persone, contribuendo alla creazione e allo sviluppo di centinaia di biblioteche scolastiche e aziendali.“Libreriamo da oltre 4 anni si impegna a diffondere la cultura e promuovere la lettura, rendendola accessibile a tutti – afferma il fondatore di Libreriamo Saro Trovato –. Siamo consapevoli del fatto che leggere libri aiuta a sviluppare un maggiore senso civico e permette ai ragazzi di crescere diventando adulti consapevoli e capaci di interpretare la realtà. Per questo abbiamo voluto mettere a disposizione dei ragazzi del Centro di Accoglienza Padre Nostro di Palermo uno spazio all’interno del nostro sito tutto per loro, all’interno del quale essi stessi sono i protagonisti, potendo recensire i primi libri che abbiamo fornito loro e avendo la possibilità di scambiarsi opinioni e punti di vista legati alle opere che leggeranno in questo periodo”.Il Centro di Accoglienza Padre Nostro viene fondato da Beato Giuseppe Puglisi il 16 Luglio del 1991 nel quartiere Brancaccio di Palermo. L’identità e la storia del Centro di Accoglienza Padre Nostro sono fortemente legate alla memoria del suo Fondatore, che fu parroco del quartiere Brancaccio, realizzando un’azione pastorale e pedagogica, portata avanti insieme ai volontari del Centro, nel recupero dei minori e degli adolescenti costantemente sottoposti al rischio di emarginazione e di reclutamento da parte della criminalità organizzata. Il suo impegno concreto dalla parte dei giovani e dei più deboli e l’appoggio senza riserve a progetti di riscatto provenienti da cittadini onesti, sono la testimonianza di un desiderio di cambiamento, che lo ha portato ad andare incontro alla morte per mano della mafia il 15 Settembre del 1993.“Dall’amore per la lettura del fondatore del Centro di Accoglienza Padre Nostro, il Beato Giuseppe Puglisi, i ragazzi del quartiere Brancaccio, in cui spesso i sogni vengono infranti da una realtà dura e spietata, hanno imparato che anche attraverso la conoscenza e la lettura si può combattere per i propri ideali – afferma Rosalba Razzano, responsabile del progetto con il Centro di Accoglienza Padre Nostro fondato da Don Pino Puglisi – Arroganze e prepotenze, sub valori, limiti e divieti imposti da uomini crudeli, potenti e influenti, possono essere sconfitti solo attraverso la cultura, che allarga gli orizzonti e lascia intravedere alternative ad un destino che sembra segnato”.(foto: centro lettura brancaccio)

Posted in recensione, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Macchine per pensare: dalla cultura digitale alla open organization

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 luglio 2016

bolognaBologna Mercoledì 20 luglio 2016 dalle 17:00 alle 20:00 presso Kilowatt/ Serre dei giardini Margherita Via Castiglione 134/136. Il Festival della complessità a Bologna, promotore per la prima volta Forma del Tempo. Presentazione del libro di Francesco Varanini.
Il Festival della Complessità fa scalo a Bologna e questa volta grazie a Forma del Tempo, promosso per la prima volta nella città delle due torri del festival che si occupa di dare delle risposte alla nostra esistenza.Quale sarà il quesito della serata? L’informatica come prosecuzione della filosofia, una provocazione che avrà la sua manifestazione nella presentazione del libro di Francesco Varanini: Macchine per pensare. L’informatica come prosecuzione della filosofia con altri mezzi – Guerini e Associati, 2016.Con l’autore dibatteranno Paolo Bruttini, consulente, socioanalista di Forma del Tempo e Simonetta Simoni psicosociologa delle organizzazioni, Format Edizioni Bologna.Macchine, cultura digitale e open organization saranno i temi principali del Festival. C’è chi considera il computer come macchina che sostituirà l’uomo. C’è chi invece considera il computer come strumento atto a potenziare l’umano pensiero. L’informatica umanistica del libro di Varanini “Macchine per pensare” mostra come la cultura digitale apra spazi per il lavoro collaborativo, di scambio tra pari nella pluralità dei network, all’interno e all’esterno delle imprese, avviando i cambiamenti della open organization.Il festival della Complessità nasce sette anni fa dalla collaborazione tra Dedalo ’97 e l’Aiems.L’ipotesi era quella di offrire a degli esperti la possibilità di proporre un nuovo modo per comprendere la complessità di situazioni e problemi che riguardano la nostra vita quotidiana, i rapporti umani, la scuola… scienze quali la biologia, la medicina, l’economia, la psicologia, la fisica, il management, la politica, etc..
Come le precedenti, anche questa settima edizione del Festival della Complessità vuole proporre nuove risposte a domande di oggi e di sempre. Con un road show in diverse città italiane il festival si propone di disquisire sui temi della vita: una formula matematica può spiegare i nostri comportamenti? È più importante che i giovani apprendano a rispettare le regole o essere liberi? La scuola deve istruire o formare? Che significa che nel nostro pianeta tutto è collegato? Etc.
L’evento e gratuito per info http://www.openorganization.it
Forma del Tempo è un società di consulenza per il cambiamento organizzativo e l’innovazione, attiva sul mercato nazionale ed internazionale dal 1996.Tra gli obiettivi: la crescita del capitale umano dei clienti, perché le persone possano sviluppare nuove espressioni di sé al lavoro contribuendo al successo ed al miglioramento della propria organizzazione; lo sviluppo del patrimonio relazionale – il capitale sociale – che sostiene e realizza il progetto organizzativo. http://www.formadeltempo.com,

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »