Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 220

Posts Tagged ‘cuochi’

Le mascherine ai cuochi fanno più danno che bene

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 maggio 2020

Il presidente Ristoworld Italy Marcello Proietto di Silvestro ha inviato una nota all’Inail che assieme all’Istituto Superiore di Sanità ha licenziato un contestato piano per la riapertura della ristorazione post Covid 19. Desidero richiamare l’attenzione – scrive Proietto di Silvestro – su un passaggio del piano redatto da Inail e Iss a proposito della riapertura della Ristorazione. Cito: “In particolare per il personale di cucina, in condivisione di spazi confinati, va indossata la mascherina chirurgica; dovranno essere utilizzati altresì guanti in nitrile in tutte le attività in cui ciò sia possibile…». «Come da protocollo in materia sanitaria covid 19 indice sicurezza – scrive ancora Proietto assieme allo chef patron Pasquale Vinci delegato Ristoworld Italy per la città di Agrigento – si evidenzia una sostanziale e insormontabile difficoltà logistica nella pratica dello stesso. Nello specifico, l’uso delle mascherine in cucina. Come ben si sa uno chef vive di emozioni olfattive. Usando la mascherina, che copre bocca e naso, tutto viene meno e, inoltre, sussiste un altro problema sanitario. In cucina sono presenti tre fattori: alte temperature, massicce quantità vapore, areazione forzata. Queste tre condizioni fanno si che la mascherina vada in saturazione forzata in brevissimo tempo nuocendo all’attività polmonare e respiratoria di chi opera». Opportuno dunque l’utilizzo della visiera di protezione certificata all’interno della cucina ma non la mascherina.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Europa a Tavola

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 settembre 2011

Gorizia da giovedì 22 a domenica 25 settembre 2011. Come di consueto, le vie e le piazze del centro storico, da poco restituito alla sua originale bellezza, saranno invase da profumi e sapori di tutto il continente. L’occasione del 150esimo dell’Unità d’Italia vedrà eccezionalmente la presenza di tutte le 20 regioni italiane. Asse portante della manifestazione sarà infatti “Borgo Italia”, nel quale sarà possibile gustare prodotti tipici dei vari territori della Penisola, a cui si affiancheranno le prelibatezze cucinate in loco da cuochi provenienti da Emilia Romagna, Lombardia, Sardegna, Sicilia e Toscana. Per ricordare le migliaia di connazionali emigrati in Sudamerica – tra cui tantissimi friulani – all’inizio del secolo scorso, verrà approntato un angolo eccezionalmente dedicato all’Argentina, dove degustare l’asado e altre specialità provenienti da Buenos Aires e dintorni. Si celebrerà anche lo sposalizio tra il pesce dell’Adriatico e i vini del Collio: la Ribolla, perfetta con i piatti a base di ingredienti ittici, e le altre bollicine della zona si accompagneranno, negli stand a cura delle cooperative di pescatori di Grado e Marano, a pesce freschissimo e cruderie tra cui gli apprezzatissimi fasolari, da ormai tre anni protagonisti indiscussi della kermesse enogastronomica goriziana. Una vera disfida tra eccellenze internazionali che si ripeterà anche quest’anno, vista la presenza dello stand che offrirà freschissime ostriche e prelibato champagne.Accanto alle delizie dell’Adriatico ecco le Dolomiti in tutta la loro estensione, dal Trentino Alto Adige, al Veneto, fino al Friuli. Dalla Francia arriveranno le specialità della Provenza, della Normandia, Bretagna, Linguadoca. L’Austria, schiererà specialità della Carinzia e del Tirolo, alla Slovenia sarà dedicato uno spazio ad hoc, e saranno presenti le rappresentanze di Albania, Bosnia, Croazia, Montenegro, Serbia eUngheria con i loro piatti piccanti e complessi di musica etnica. Chiudono l’elenco la Polonia, laGermania, la Repubblica Ceca e la Grecia con le rispettive appetitose gastronomie che andranno ad arricchire il menu variegato dell’evento.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Nazionale Italiana Cuochi sul podio di Francia

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 gennaio 2011

Un altro riconoscimento va ad arricchire il già nutrito palmarés della NIC-Nazionale Italiana Cuochi, che rappresenta il nostro Paese nelle competizioni culinarie internazionali ed è nominata dalla Giunta Esecutiva della FIC-Federazione Italiana Cuochi, per promuovere la cucina made in Italy all’estero. In Francia, a Lione, sabato 22 gennaio scorso, le berrette bianche della NIC si sono aggiudicate il terzo posto, dietro Spagna e Francia, alla II edizione della European Catering Cup (www.cateringcup.com), promossa dalla Confédération Nationale des Charcutiers-Traiteurs et Traiteurs e l’Association pour la Promotion de l’Image de la Charcuterie, che si è svolta in occasione del prestigioso SIRHA (Salone Internazionale della Ristorazione, dell’ospitalità Alberghiera e dell’Alimentazione).  Per conquistare il Trofeo di Bronzo oltrAlpe, gli chef Angelo Giovanni Di Lena, Giovanni Cappello e Gaetano Ragunì, capitanati dal General Manager Fabio Tacchella, hanno dovuto affrontare altre 11 squadre, realizzando un menù freddo, a tema prestabilito, per otto persone, comprensivo però di 12 miniporzioni da degustazione. Di fronte a giudici e spettatori, i 12 concorrenti, Italia, Francia, Spagna, Giappone, Brasile, Costa d’Avorio, Lussemburgo, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania e Svizzera, si sono cimentati con un buffet che doveva comprendere “pavé di salmone, con royale di ricotta e vellutata di zucca”, “cuore di salmone marinato alle erbe aromatiche”, “terrina di foie gras alla frutta secca”, “terrina di maiale” e, per dessert, “foresta nera”. Tutto l’insieme, dalla presentazione dei piatti alla decorazione della tavola (che per regolamento non doveva superare un metro e 20 centimetri in altezza), dalla preparazione al design delle portate, era ispirato all’America (ospite d’onore di SHIRA 2011), secondo il soggetto “Il Continente Nuovo”.
Intanto il team della NIC, con il sostegno della Federazione Italiana Cuochi, archiviato il titolo meritato in Francia, si sta già allenando per le sfide future. La prima gara che vedrà impegnati i rappresentanti dell’arte culinaria del BelPaese sarà la Competizione Continentale d’Irlanda, in programma a Dublino dall’8 al 12 febbraio p.v.. In vista dell’imminente match ai fornelli, che consiste in un Menù di Cucina Calda, la Nazionale Italiana Cuochi effettuerà una prova in anteprima, martedì 1 febbraio, presso la S.A.P.S. (Centro di Ricerca e Sperimentazione a Lallio, in provincia di Bergamo). L’intero sodalizio degli iscritti alla FIC auspica che questo ulteriore impegno dei suoi campioni,

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »