Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘cuscinetti’

Novità in medicina estetica: con le onde d’urto pelle più tonica e via cellulite e cuscinetti

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 febbraio 2017

patrizia gilardino.jpgRingiovanire con le onde d’urto. È questa l’ultima novità nel campo della medicina estetica. «Parliamo di un trattamento completo in grado di contrastare cellulite e piccoli accumuli di grasso, ma anche e soprattutto di restituire alla pelle un tono più giovane», premette Patrizia Gilardino chirurgo estetico di Milano. «Un trattamento che praticamente non ha controindicazioni e i cui risultati sono visibili fin da subito».Già utilizzate per combattere i calcoli nelle vie urinarie e conosciute per la loro capacità di contrastare i piccoli accumuli di grasso, le onde d’urto hanno trovato un ampio utilizzo nel ringiovanimento della pelle grazie alla capacità di rigenerazione cellulare che sono in grado di attivare. «Agendo direttamente sul metabolismo cellulare infatti hanno un effetto rigenerativo importante – spiega la dottoressa -. Questo sia quando si tratta di intervenire su cellulite e piccoli accumuli di grasso, sia quando si vuole restituire alla pelle una maggiore tonicità. Si ottiene così un effetto antiage». Aggiunge: «Rispetto a trattamenti simili, le onde d’urto hanno il vantaggio di non essere invasive, azzerando praticamente la comparsa di eventuali effetti collaterali. Ma soprattutto sono applicabili su quasi tutto il corpo, volto compreso, portando a risultati che sono visibili fin da subito».Il trattamento si basa sull’utilizzo di un manipolo che veicola queste onde. «Utilizziamo le onde planari quando si tratta di intervenire sui cuscinetti di grasso e sulla cellulite; le onde radiali sono invece specifiche per tonificare: dall’interno coscia all’addome, dalle braccia fino al viso. L’intensità viene modulata a seconda della situazione e del risultato che si vuole ottenere. In ogni caso il trattamento è indolore, al di là del fastidio della vibrazione che la paziente può percepire, può comparire al termine del trattamento un leggero rossore destinato a scomparire nell’arco di pochissimo tempo.Infatti anche i tempi vengono accorciati. «Una situazione non eccessivamente grave con piccole concentrazioni grasso o delle lievi lassità della pelle può arrivare a richiedere tra le quattro e le sei sedute, da fare a distanza di una settimana l’una dall’altra. Non così per altri trattamenti che richiedono una costanza maggiore e un impegno, anche economico, più elevato. Ovviamente, situazioni più compromesse necessitano più sedute e quindi un periodo più lungo di trattamento». Per una seduta, la cui durata è di circa 20-30 minuti, il costo parte dai 100 euro.
Patrizia Gilardino – profilo professionale. Laureata in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Milano nel 1988, Patrizia Gilardino si è specializzata nella Scuola di Chirurgia Plastica Ricostruttiva dell’Università degli Studi di Milano nel 1993. Iscritta all’Ordine dei Medici di Milano dal 1989, ha lavorato fino al 2003 all’Unità Funzionale di Chirurgia Plastica dell’Ospedale Multimedica di Sesto San Giovanni. Esercita la libera professione al Poliambulatorio della Guardia di Finanza di Milano, al Centro Dermatologico Europeo, nel proprio studio di via Colonna a Milano e nello studio di via Colombo 44 a Piacenza. È membro della Società di verifica e controllo di qualità e della Società americana di chirurgia plastica. È socio Sicpre (Società italiana di chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica) ed è iscritta all’Associazione Italiana Chirurgia Plastica Estetica (Aicpe) (foto: patrizia gilardino)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Saet Group: nuova filiale di Shanghai

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 Mag 2009

Saet Group, tra le prime aziende al mondo nella produzione di tecnologia e soluzioni per impianti di trattamento termico a induzione, annuncia l’apertura della nuova filiale di Shanghai, Cina.  Alla cerimonia d’inaugurazione, hanno preso parte coloro che maggiormente hanno contributo alla nascita di questa filiale: Pietro Canavesio, Presidente e fondatore di Saet Group; Davide Canavesio, CEO del Gruppo. Saranno inoltre presenti il prof. Sergio Lupi, Responsabile del Laboratorio di Elettrotermia di Padova (ospitato presso l’Università di Padova) e il prof. Fabrizio Dughiero, fondatore di INOVA Lab, il prestigioso centro di competenza Saet Group, dedicato alla ricerca nell’ambito dell’induzione elettromagnetica. Con l’occasione, sono stati presentati i due nuovi macchinari per la tempra dei cuscinetti a sfera per il settore eolico, realizzati dallo stabilimento cinese di Saet Group, operativo da qualche mese.  “La nuova sede di Shanghai rappresenta un ulteriore traguardo per l’espansione della nostra azienda e la diffusione delle nostre competenze a livello internazionale”, afferma Davide Canavesio, Amministratore Delegato di Saet Group, “Il percorso di espansione e internazionalizzazione iniziato nel 2006 ci ha già permesso di realizzare e consolidare molteplici successi sia a livello commerciale, sia in termini di relazione con la clientela, con i partner e con le istituzioni nei vari paesi in cui operiamo, tra cui Messico, Brasile, Stati Uniti, e Thailandia”, conclude Canavesio. Capitanata da Enrico Camurati, Managing Director di Saet Shanghai, la nuova sede cinese attualmente conta 20 dipendenti locali ed è destinata a divenire un importante punto di riferimento nel panorama industriale cinese, grazie alla capacità di contribuire allo sviluppo economico del territorio e di contribuire alla soddisfazione della domanda di lavoro locale. Inoltre, per il prossimo mese di giugno è già previsto un ulteriore ampliamento dell’impianto, attraverso l’avviamento di Jiashan SAET Induction Equipment, una struttura specializzata nel trattamento termico a induzione per il settore manifatturiero.
Saet Group  Fondata nel 1966 da Pietro Canavesio e con sede a Leinì, in provincia di Torino, SAET Group è  oggi il leader italiano nella produzione di tecnologia, nella progettazione e realizzazione di soluzioni e impianti “su misura” per il trattamento termico a induzione. Con oltre 300 dipendenti ad alta specializzazione, sedi in Italia, in India (a Pune), Saet Group è un vero e proprio partner tecnologico per i propri clienti e si distingue per la capacità di supportarli a 360 gradi, dalla nascita dell’esigenza allo studio, progettazione e fornitura di una soluzione personalizzata, alla consulenza e assistenza in ogni singola fase del processo. La strategia di espansione, gli investimenti in innovazione e Ricerca & Sviluppo, e la stretta collaborazione con le Università italiane e con UCLA, contribuiscono quotidianamente alla crescita di Saet Group.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »