Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘danimarca’

Governo. Sentenze civili: 339 giorni in Italia, 22 giorni in Danimarca

Posted by fidest press agency su domenica, 2 febbraio 2020

Oggi iniziamo con i dati sulla giustizia e non con le frasi a effetto che caratterizzano le dichiarazioni di molti politici nostrani.Vediamo.
1. Tempi per le sentenze civili in Italia: 339 giorni. Tempi per le sentenze civili in Danimarca: 22 giorni.
2. Il 75% dei processi va in prescrizione entro il primo grado di giudizio;
3. 27 mila persone sono state risarcite per ingiusta detenzione ed errori giudiziari.
a) Il ministro della Giustizia, l’avv. Alfonso Bonafede (M5S) dichiara che “gli innocenti non finiscono in carcere”.
b) Il ministro della Giustizia, l’avv. Alfonso Bonafede (M5S), confonde il dolo con la colpa.
c) Il ministro della Giustizia, l’avv. Alfonso Bonafede (M5S), è stato il proponente della legge per la abolizione della prescrizione.
Al ministro della Giustizia, l’avv. Alfonso Bonafede (M5S), non rimane che dimettersi. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Diritti/Human rights, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Procedura contro la Danimarca per massacro dei globicefali

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 maggio 2017

DenmarkCol sostegno formale di 27 Membri del Parlamento Europeo, Sea Shepherd Paesi Bassi ha ufficialmente presentato istanza alla Commissione Europea affinché sia aperta una procedura per violazione contro la Danimarca, per aver agevolato il massacro di globicefali e altri cetacei nelle Isole Faroe.Ogni anno, da giugno fino alla fine di novembre, centinaia di globicefali vengono fatti spiaggiare a forza sulle spiagge delle Isole Faroe, mediante l’uso di barche a motore. Gli animali sono poi massacrati nel contesto di quella che viene definita grindadráp, o Grind. Sebbene esista una direttiva dell’UE che proibisce agli Stati membri di perturbare, catturare o uccidere, sotto qualunque forma, i cetacei, le Isole Faroe, autonome, costituiscono un territorio dipendente della Danimarca ma non sono uno Stato membro della UE e pertanto le leggi di quest’ultima non hanno influenza su tali isole. In ogni caso, l’istanza di violazione presentata da Sea Shepherd fornisce prove che dimostrano come agenti e ufficiali danesi, facenti parte della Polizia, della Marina Militare e delle Autorità Doganali, abbiano agevolato la Grind e vi abbiano persino preso parte attivamente, causando la morte di cetacei in violazione alla Direttiva del Consiglio relativa alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna selvatiche.”Uccidere balene e delfini è proibito in Europa”, afferma il Coordinatore di Sea Shepherd Paesi Bassi Geert Vons “Fornendo sostegno alle Isole Faroe per quanto riguarda l’uccisione dei globicefali e di altri cetacei, la Danimarca agevola questo massacro e manca di adempiere ai propri obblighi quale membro dell’Unione Europea. Il governo della Danimarca ha dimostrato di essere pronto a fare tutto ciò che è in suo potere per far sì che il massacro continui”. (foto: denmark)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Gruppo Europcar continua a crescere con l’acquisizione del suo franchisee in Danimarca

Posted by fidest press agency su sabato, 13 maggio 2017

DanimarcaIl Gruppo Europcar, leader europeo nei servizi di autonoleggio e player di riferimento nel mercato della mobilità, ha annunciato l’acquisizione di Europcar Danimarca, uno dei suoi più principali franchisee. Dopo l’acquisizione di Europcar Irlanda lo scorso dicembre, il Gruppo continua ad ampliare il proprio Network Corporate che adesso conta 11 Paesi, rafforzando così la propria leadership nel noleggio di auto e furgoni.
Europcar Danimarca è leader di mercato a livello nazionale con una market share del 30%, vanta un network composto da 40 uffici di noleggio distribuiti nelle città e nei principali aeroporti. L’azienda gestisce una flotta media di 6.000 veicoli tra automobili, furgoni e vetture speciali e vanta un’ampia customer base composta da clienti privati e B2B. Nel 2016 Europcar Danimarca ha prodotto un fatturato pari a 60 milioni di euro.
Punti di forza di Europcar Danimarca sono la grande esperienza del team e gli accordi stretti nel settore dell’entertainment e con le case di produzione cinematografiche e musicali che rappresentano una parte significativa del business.Caroline Parot, CEO del Gruppo Europcar, ha dichiarato – “Siamo lieti di accogliere Europcar Danimarca nel gruppo dei Paesi Corporate. Insieme, grazie al management team in carica, abbiamo l’obiettivo di sostenere la crescita continua del business e sviluppare nuove sinergie di Gruppo. Prendendo spunto dall’esperienza di Europcar Danimarca nel mercato dell’entertainment e delle case di produzione sapremo inoltre cogliere opportunità di business in nuovi segmenti di mercato. A soli 4 mesi dall’acquisizione del nostre franchisee irlandese, tale operazione rappresenta un altro passo in avanti nel nostro piano di acquisizioni che ci permetterà di rafforzare la nostra leadership nel rispetto degli obiettivi che ci siamo prefissati per il 2020”.Christian Ree, CEO di Europcar Danimarca ha commentato: “Siamo un partner storico del brand Europcar e siamo molto orgogliosi di fare ora parte del Gruppo. Dal 1954, Europcar Danimarca ha sempre fornito un servizio di noleggio di auto e furgoni affidabile e di qualità. L’acquisizione non solo rafforza la nostra capacità gestire il business, ma ci offre anche una piattaforma tecnica molto più efficace per sviluppare soluzioni di mobilità innovative a beneficio di tutti i nostri clienti danesi e internazionali.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La felicità personale in Europa

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 agosto 2011

Danimarca

Image by rossamente via Flickr

Amburgo, Germania. I danesi sono il popolo europeo più felice Più di due terzi degli europei sono soddisfatti della propria vita nonostante la crisi monetaria dell’euro e le paure relative alla moneta unica. Questa è la conclusione di un nuovo studio condotto dalla fondazione no-profit BAT-Foundation for Future Studies nel quale più di 15.000 persone in 13 paesi diversi sono state intervistate. L’atteggiamento più positivo sulla vita è quello della popolazione della Danimarca dove quasi tutte le persone intervistate (96%) dichiara di essere felice. I tedeschi invece (61%) sono scivolati dal terzo all’ultimo posto, confermando la loro reputazione di pessimisti. Alcune cose si ripetono in tutti i paesi: le donne sono più felici degli uomini, quelli che vivono in campagna sono più felici di quelli che vivono in città e le coppie sono molto più soddisfatte delle loro vite rispetto ai single, così come coloro che hanno un buono stipendio rispetto a quelli con un reddito basso. Quello che il Capo scientifico della fondazione, il prof. Ulrich Reinhardt, trova particolarmente positivo è il fatto che le giovani generazioni in tutta Europa esprimono una grande felicità e, anche in tempi di incertezza, continuano a guardare al futuro con speranza e ottimismo. Questi risultati sono parte del vasto progetto europeo per studiare le prospettive e gli atteggiamenti dei cittadini europei, nonché le loro speranze e paure. Per andare avanti, la fondazione esorta chi fosse interessato a visitare http://www.uniteddreamsofeurope.eu e raccontare il proprio sogno personale per l’Europa. Una cosa piuttosto insolita forse, considerata la situazione attuale, senza concentrarsi sulle lamentele e le richieste dei cittadini europei, ma per dare ai loro sogni e desideri un ruolo di primo piano. Questo è affascinante oltre che necessario se vengono definite le giuste priorità in relazione al futuro del “Progetto Europa”.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »