Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘debole’

“Legge sulla legittima difesa troppo debole”

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 aprile 2019

“La legge sulla legittima difesa, seppur rappresenti un primo passo, è fin troppo debole, non essendo l’optimum che abbiamo richiesto e che le nostre proposte di legge volevano interpretare. Rischia di avere gli stessi limiti di quella precedente, perché ripropone i due principali problemi: ti puoi difendere ma la tua difesa deve essere commisurata all’offesa, lasciando ampio margine al giudice.
Fratelli d’Italia è da sempre al fianco delle vittime della giustizia “ingiusta”, soprattutto per chi si è difeso in situazione di pericolo. Fra un ladro che entra in casa e il cittadino che si difende, saremo sempre con il cittadino che voleva solo proteggere la propria famiglia.” È quanto dichiarano in una nota Federico Mollicone, deputato di Fratelli d’Italia per il collegio Roma Centro, e Paola Radaelli, presidente dell’Unione Nazionale Vittime (Unavi) e candidata per Fratelli d’Italia alle elezioni europee nel collegio Nord-Ovest.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Legge elettorale: testo debole

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 aprile 2012

“Dal dibattito sulla riforma elettorale e’ colpevolmente rimossa la regolamentazione del ‘conflitto di interessi’. Senza definire i termini della divisione tra i poteri, il ‘berlusconismo’ sottotraccia rischia di ritornare, magari con altre sembianze. Anche per simile grave lacuna – e per il resto, segnato da un frettoloso abbandono del bipolarismo unito all’eslusione dei partiti più piccoli – il testo in discussione appare debole. In mancanza di un chiarimento sul conflitto di interessi puo’ diventare impervio anche votarlo”. Lo affermano in una nota il portavoce di Articolo21 Giuseppe Giulietti e il senatore Pd Vincenzo Vita.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra debole, Governo confuso

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 settembre 2011

«Stiamo continuando a scherzare con il fuoco. Non è ammissibile che il Governo ancora non sappia come e dove trovare i soldi per la manovra che l’Europa e i mercati ci impongono. Le notizie degli ultimi giorni parlano chiaro: la lotta all’evasione non basta e non dà certezze di recupero di capitali. Mancano gli interventi strutturali sulla crescita e sullo sviluppo imprenditoriale. Che fine hanno fatto i buoni propositi di inizio estate scaturiti prima dall’intervento del Presidente della Repubblica e ripresi seriamente dal Sole 24 Ore con il suo “manifesto” per la ripresa? Dov’è finito il dibattito innescato con le parti sociali a cui tutti avevano guardato con favore? Stiamo ballando sul Titanic e l’orchestra continua a suonare. Il Governo continua a percorrere una strada che non ci porterà fuori dal tunnel della crisi».
Luca Pozzoli, 46 anni, è il presidente di Univendita, l’associazione di categoria che riunisce le più importanti aziende italiane operanti nel campo della vendita diretta a domicilio. Le imprese associate a Univendita contano oltre 55mila collaboratori in tutta Italia e superano il miliardo di euro di fatturato annuo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli indipendisti siciliani a sostegno posto lavoro

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Gli Indipendentisti du Cumitatu Missinisi du Frunti Nazziunali Sicilianu – “Sicilia Indipinnenti” sostengono la mobilitazione e le giuste ragioni delle lavoratrici e dei lavoratori delle aziende “Castello Srl” e “Piazza Castello S.p.a.” e confidano con essi che sia possibile risolvere gli impedimenti che minacciano centinaia di posti di lavoro in una provincia provata come quella messinese.  Gli Indipendentisti du Cumitatu Missinisi du F.N.S. colgono l’occasione per invitare tutti i Cittadini, le forze politiche e parlamentari, il Governo Siciliano a riflettere sulle ragioni dello stato  economico e sociale isolano.  Sarebbe, infatti, miope tacere che molta parte dell’attuale crisi economica e sociale dipende da certa politica, parolaia e debole, incapace di progettare e realizzare un futuro collettivo e che accetta, nei fatti, una piena, reale  subalternità al Nord ed ai suoi interessi economici e politici.  Un esempio per tutti? L’avere accettato, al di là di giaculatorie coddrillesche a posteriori, ad esempio, che Milano fosse candidata come come sede Segretariato Economico Unione Mediterraneo e  centro del Mediterraneo al posto della Sicilia.  E intanto ‘a Sicilia affanna e pirdemu posti di travagghiu!

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »