Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 15

Posts Tagged ‘decadenti’

Le inefficienze di Trenitalia

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2010

“Il gruppo Ferrovie dello Stato agendo in una condizione monopolista, percependo importanti stanziamenti dal Governo e consentendo una crescita esponenziale del costo del biglietto, segnatamente per i mezzi ad alta velocità, dovrebbe per lo meno tutelare i diritti fondamentali di ciascun consumatore che ha la sfortuna di imbattersi nelle vetture decadenti e devastate dei suoi treni”. Lo dichiara Aldo Di Biagio, deputato del PdL autore di due interrogazioni ai Ministri Matteoli e Tremonti al fine di chiedere riscontri in merito ad alcune recenti inefficienze, come il blocco per guasto dell’Eurostar Alta velocità Milano –Napoli del 23 luglio che oltre a pesanti disagi ha maturato oltre 6 ore di ritardo. “Non dimentichiamo – continua – che il gruppo dal 2008 ha consentito la chiusura degli uffici oggetti smarriti delle proprie stazioni, andando a creare una serie infinita ed intollerabile di problemi ai distratti viaggiatori a cui malauguratamente è capitato di lasciare qualche bagaglio nel treno. La presenza di un ufficio oggetti smarriti all’interno di una delle stazioni ferroviarie più grandi e frequentate in Italia – come ad esempio la Stazione Termini di Roma – rappresenta un requisito indispensabile per poter parlare di efficienza e soprattutto di rispetto verso il consumatore di un servizio pubblico”. “A queste mancanze si aggiunge l’incapacità di gestione dell’emergenza da parte del Gruppo e l’esempio del blocco del treno lo scorso 23 luglio a Labico nelle campagne romane ha rappresentato un esempio lampante. Mancanza di acqua, assenza di aria condizionata, intempestivo intervento della protezione civile a cui si aggiunge un insostenibile ritardo del treno pari a 6 ore”. “Chiedo al Governo di fare chiarezza su queste discutibili scelte operative – conclude – sollecitando una rinnovata valutazione in itinere dell’efficienza nonché della capacità di gestione del patrimonio della società per azioni da parte del corpo dirigenziale del gruppo Ferrovie dello Stato utilizzando come parametri di riferimento anche il livello di qualità dei servizi ed il grado di tutela riservato ai consumatori poiché è  prioritario additare i dirigenti responsabili di gravi ed oggettive inefficienze”.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »