Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘demetrio paparoni’

Demetrio Paparoni e Arthur Danto: Arte e poststoria

Posted by fidest press agency su domenica, 29 marzo 2020

Demetrio Paparoni e Arthur Danto hanno condiviso un marcato interesse per l’arte astratta degli anni Novanta. La loro amicizia li ha portati anche a intrattenere un ricco epistolario e a registrare conversazioni che sono all’origine dei testi qui pubblicati. Questi dialoghi, che nelle intenzioni degli autori avrebbero dovuto costituire il punto di partenza per un libro, si sono interrotti un anno prima che Danto venisse a mancare, all’età di 89 anni. La loro pubblicazione ora, a distanza di anni dalla scomparsa di «uno dei critici d’arte più letti dell’era postmoderna» (New York Times), si deve innanzi tutto al fatto che le questioni che vi sono dibattute abbracciano temi ancora oggetto di interrogazione nel panorama artistico-filosofico odierno. Spaziando dalla pop art americana al minimalismo, dall’astrazione all’appropriazionismo, gli argomenti trattati toccano, infatti, il nucleo centrale del pensiero di Danto: quei concetti di poststoria e di fine dell’estetica che hanno orientato, e continuano a orientare,la discussione sul senso e sul destino dell’arte contemporanea. Attraverso anche il prezioso contributo di Mimmo Paladino e di Mario Perniola, queste conversazioni, così ricche della spontaneità propria del dialogo, aiutano in tal modo a comprendere meglio gli sviluppi dell’arte attuale. Il saggio introduttivo di Paparoni è una chiara esposizione e una lucida analisi del pensiero di Danto, intriso di considerazioni che mettono in luce la visione dell’arte che contraddistingue il pensiero del critico italiano.Collana: I Colibrì Pagine: 304 Prezzo cartaceo: €18,00
Prezzo ebook: € 9,99
Demetrio Paparoni, saggista e curatore, è nato a Siracusa nel 1954 e vive a Milano. 2017). Arthur C. Danto (Ann Arbor 1924 – New York 2013) è stato professore emerito di filosofia alla Columbia University e critico d’arte del noto magazine The Nation.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il corpo come messaggio

Posted by fidest press agency su sabato, 16 aprile 2011

Nella puntata di sabato 16 aprile del magazine di Rai Educational dedicato all’arte e alla cultura (Rai Tre, ore 16:20), in studio il performer italiano da anni trapiantato a Londra A vederlo mette un po’ in soggezione con quella testa rasata, coperto di tatuaggi, i denti foderati di metallo e il piercing al labbro. Basta poco, però, per capire che dietro questa corazza si nasconde un personaggio dalla tenerezza disarmante con una gran voglia di dimenticare un’adolescenza durissima. La storia professionale di Franko B, nato a Milano e trasferitosi giovanissimo a Londra, fonda le proprie radici nella militanza punk e nell’attivismo gay. Nel 1990 ha iniziato a lavorare in campo artistico utilizzando il video, la fotografia, la pittura e la scultura mescolando vari media. Ha realizzato performance nei massimi musei britannici, dal Tate Modern, all’ICA passando per la South London Gallery, ma anche in quelli di mezzo mondo da Città del Messico a Milano, da Amsterdam a Copenhagen, da Madrid a Vienna. Il corpo, dunque, inteso come zona di guerra, territorio di esperienze, tela, supporto, linguaggio, strumento di denuncia talvolta mortificato da una forma di autolesionismo per permettere all’artista di utilizzare il proprio sangue nelle opere.
Nato nel 2006, Art News è il magazine settimanale di Rai Educational che si occupa di arte e cultura in onda il sabato pomeriggio su Rai Tre. Maria Paola Orlandini, autrice del programma con Luigi Ceccarelli e Vincenzo Sferra, conduce la trasmissione coadiuvata da esperti quali Claudio Strinati, Antonio Paolucci, Cristiana Perrella, Demetrio Paparoni.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Come comunicare la cultura

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 febbraio 2011

Puntata di sabato 5 febbraio del magazine di Rai Educational  dedicato all’arte e alla cultura (Rai Tre, ore 16:20), ospite in studio il direttore del Carnevale di Venezia e della Triennale di Milano Attraversa campi e materie apparentemente distanti tra loro: professore universitario, direttore di programmi culturali in Rai, poi di intrattenimento a Mediaset, regista di trasmissioni televisive, direttore del Carnevale di Venezia e da ultimo della Triennale di Milano.   Davide Rampello è sicuramente una personalità poliedrica nell’ambito della cultura italiana. Araldo di una duttilità sempre più frequente nel mondo dell’arte e dello spettacolo, che tendono a identificarsi sempre più l’una all’altro.
Un tipo di comunicazione, quella attuale, che sembra essere uniformata e che finisce per non riguardare solo il piccolo schermo. Ma il modo di diversificare un prodotto esiste e come, almeno secondo Rampello: «Con la Triennale abbiamo offerto un tipo di comunicazione che privilegiasse soprattutto i visitatori – ci dice – Lo abbiamo fatto ristrutturando l’intero complesso e mettendo a disposizione un luogo luminoso, pieno di energia: più concretezza e meno effetti mediatici». Se è vero che la cultura serve a porre il cittadino davanti a temi e problemi, è altrettanto vero che il ruolo delle istituzioni culturali è quello di diventare luoghi di riferimento per il territorio. «Avendo un concetto di cultura “antropologico” – conclude il direttore della Triennale – ritengo che la cosa più importante sia quella di portare i cittadini a una situazione di benessere attraverso la cultura. Le istituzioni culturali sono oggi le uniche chiese laiche esistenti, in cui è possibile stare assieme realmente».
Nato nel 2006, Art News è il magazine settimanale di Rai Educational che si occupa di arte e cultura in onda il sabato pomeriggio su Rai Tre. Maria Paola Orlandini, autrice del programma con Luigi Ceccarelli e Vincenzo Sferra, conduce la trasmissione coadiuvata da esperti quali Claudio Strinati, Antonio Paolucci, Cristiana Perrella, Demetrio Paparoni.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Timothy Greenfiled-Sanders

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Torino fino al 15/12/2010 via Carlo Alberto, 49/51, Novalis Fine Arts Gallery La guerra dentro: artisti attori musicisti politici porno star soldati feriti a cura di Demetrio Paparoni  Timothy Greenfield-Sanders e’ uno tra i piu’ rappresentativi ritrattisti dell’era postmoderna, di cui incarna una punta estrema sia per l’eleganza delle foto sia per la spregiudicata capacità di attingere a tradizioni diverse e contrastanti. Come spiega il curatore della mostra Demetrio Paparoni “Greenfield-Sanders ha dato vita a un proprio stile che non mira a essere considerato nuovo e tuttavia lo e’. Nei suoi ritratti riecheggiano la tecnica e la determinazione di Nadar nel catalogare volti che caratterizzano un’epoca di grandi invenzioni, quale fu la grande metà dell’Ottocento, ma emerge anche, forte, la lezione di Andy Warhol. Come Fe’lix Nadar, Greenfield-Sanders si e’ votato al progetto di un pantheon delle glorie contemporanee, come Warhol e’ attratto dal carisma dell’uomo di successo o di potere. Guarda alla storia con l’occhio di colui che valuta, cataloga e classifica. (Timothy)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »