Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 19

Posts Tagged ‘demolire’

Recovery, Melilli: “Bene il sì, ricostruire invece di demolire”

Posted by fidest press agency su sabato, 16 gennaio 2021

“Il sì del Consiglio dei Ministri al Recovery Plan è un’ottima notizia. Un documento sicuramente migliorato, anche grazie al lavoro del Partito Democratico, che rappresenta il primo decisivo passo per avviare davvero un cambiamento sostanziale nel nostro Paese, per renderlo più competitivo e più giusto. Sono certo che il Parlamento farà la sua parte, avviando una sessione di ascolto, di proposta e di stimolo affinché si faccia presto e bene. Sarebbe delittuoso interrompere questo processo per una crisi politica. Serve un sussulto di responsabilità da parte di tutti. Oggi non c’è in gioco il destino di qualcuno, ma il futuro degli italiani. Sarebbe bene, prima che sia troppo tardi, che chi ne ha la possibilità e il ruolo ricostruisca invece di demolire”. Così il presidente della commissione Bilancio della Camera, Fabio Melilli.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Perché non demolire Tor Bella Monaca

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Roma Lunedì 18 aprile 20011 ore 18.00 Sede Acer – via di Villa Patrizi 11, si terrà il seminario La rigenerazione dei quartieri di edilizia residenziale pubblica. Il caso di Tor bella Monaca a Roma, promosso dal gruppo di ricerca interdipartimentale delle università di Milano, Napoli, Parma, Pescara, Reggio Calabria, Roma Tre e Sapienza. Nel corso dell’incontro si presenteranno le strategie di intervento per la riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica e saranno illustrati i primi risultati metodologici e progettuali applicati al caso di Tor Bella Monaca.
Lo studio ha come obiettivo la ricerca di soluzioni per far fronte al degrado del quartiere periferico romano. Nel corso della giornata esperti del settore spiegheranno perché non demolire e come rigenerare Tor Bella Monaca. Interverranno tra gli altri Alessandro Anselmi, Daniel Modigliani, Alessandra Montenero, Amedeo Schiattarella. Sarà presente il comitato di quartiere Tor Bella Monaca. (Marta Calzolaretti – docente di Progettazione architettonica e urbana)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Come non demolire Tor Bella Monaca

Posted by fidest press agency su sabato, 16 aprile 2011

Roma 18 aprile 20011 ore 18.00 Sede Acer – via di Villa Patrizi 11, Nel corso degli ultimi anni si è molto dibattuto sul futuro architettonico e urbanistico del quartiere periferico romano di Tor Bella Monaca. Insistente si era fatta, ad esempio, la proposta di demolire il quartiere, realizzato in base alla legge 167 negli anni ’80, e ricostruirlo secondo il progetto elaborato dall’architetto e urbanista lussemburghese Leon Krier. Durante il workshop La rigenerazione dei quartieri di edilizia residenziale pubblica. Il caso di Tor bella Monaca a Roma, interverranno Alessandro Anselmi (docente di Composizione architettonica), Daniel Modigliani (dirigente Ater, Comune di Roma), l’architetto Alessandra Montenero, Amedeo Schiattarella (presidente Ordine degli architetti di Roma e provincia), sarà presente anche il comitato di quartiere Tor Bella Monaca. Gli esperti illustreranno, sulla scorta di alcune strategie di intervento messe in atto in altri contesti europei, come sia opportuno ripensare il ruolo di Tor Bella Monaca attuando pratiche di riqualificazione urbana e architettonica. Significativo, secondo il gruppo di ricerca interdipartimentale, è il ruolo che potrebbe avere Tor Bella Monaca in virtù della sua posizione di area strategica all’interno del settore urbano che comprende a sud Tor Vergata e Romanina, a est Torre Angela, a ovest Rocca Fiorita e Torre Gaia fino a Grotte Celoni. Va intesa in questo senso la proposta di riconsiderare tutto il sistema della mobilità e dell’accessibilità privilegiando i percorsi carrabili, pedonali, ciclabili. Fondamentale sarebbe quindi la realizzazione di una metropolitana leggera che colleghi la stazione Anagnina (metro A) con la futura stazione della linea C Via Casilina e che ponga in comunicazione la Nuova centralità urbana Romanina-Anagnina, l’Università di Tor Vergata e la stessa Tor Bella Monaca. Gli altri progetti che saranno presentati spaziano dal cambio della destinazione d’uso di alcuni edifici (ad esempio sostituendo una residenza al pian terreno con attività commerciali e/o servizi affacciati direttamente su spazi pubblici opportunamente attrezzati), alla valorizzazione del verde pubblico (realizzando orti urbani legati all’agro collegabili ad iniziative commerciali a KM 0) e delle energie alternative (attrezzando nelle aree libere manufatti per la produzione combinata). L’incontro è organizzato nell’ambito del ciclo di incontri “I lunedì dell’architettura”, promosso dall’In/arch Lazio.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Caso Ruby e attacchi alla magistratura

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 gennaio 2011

“In nessuna parte del mondo gli imputati scelgono i giudici. La prova del fatto che Berlusconi non è perseguitato dalla magistratura, come, maniacalmente, continua a sostenere, è sotto gli occhi di tutti: cinque dei giudici dei collegi giudicanti dei suoi processi in corso, infatti,  hanno chiesto e ottenuto trasferimento. Al presidente del Consiglio facciamo presente che i pubblici ministeri perseguono, non perseguitano, quando ci sono elementi. I giudici, invece, giudicano, in modo serio ed imparziale. Berlusconi la smetta di demolire la fiducia che i cittadini devono avere nella giustizia. Ci vorranno decenni per rimediare ai gravissimi danni che ha fatto e che continua a fare, solo per curarsi i propri affari. Vada a casa subito, perché l’Italia non merita un capo di governo capace solo di far vergognare il Paese”. Lo dice in una nota Federico Palomba, capogruppo IdV in commissione Giustizia alla Camera. (n.r. per dovere di cronaca riportiamo la dichiarazione del parlamentare. La versione ufficiale, come è noto, è che la vicenda di Arcore non esiste, come ci precisa il Presidente Berlusconi, e aggiunge: “è solo un tentativo eversivo di taluni magistrati milanesi e che, tra l’altro, non ne hanno competenza”.)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il popolo non ha il pane? Diamogli le brioche

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 giugno 2010

Roma Teatro India  22-27 giugno .10 Sala A lungotevere dei Papareschi Santo Rocco & Garrincha in collaborazione con Nuovo teatro Nuovo, artedanzae20, Teatro Stabile dell’Umbria  presenta Il popolo non ha il pane? Diamogli le brioche di Filippo Timi  regia Filippo Timi e Stefania De Santis  con  con Filippo Timi, Paola Fresa, Marina Rocco, Luca Pignagnoli, Lucia Mascino  Un poveraccio quando esce fuori di testa si sente Re, un Re quando impazzisce che cosa si può mai immaginare di essere?  Un ragazzino viziato… che probabilmente se avesse mai sbirciato nella camera dei genitori, li avrebbe trovati a fare le orge con le fattucchiere di corte e i soldati in divisa… un ragazzino viziato che d’improvviso si sveglia nella notte… inizia a ridere e demolire il mondo… esasperando i meccanismi di potere, desiderio… e brama…. che regolano la natura violenta dell’uomo.  Lui, il delfino del re, dalla vetta della piramide, come un giullare, pezzo per pezzo, comincia a smontare, mattone su mattone, la piramide stessa… crollando con essa…  Di fronte alla realtà, di fronte a certi irrimediabili eventi, la morte, la perdita di un amore… il cuore e il cervello impazziscono, hanno bisogno di trovare fughe e nuove logiche per non soffrire così tanto.  Ridere, è  la risposta della coscienza alla tragedia?  Ridere il pianto. Ridere la morte. Ridere l’abbandono. Ridere il tradimento. Ridere la follia.  Ogni sentimento ha una bocca, e io voglio far ridere la bocca dei sentimenti!  Ogni vita è  lo specchio della vita.  Guardati, disse un giorno Amleto ad Ofelia, guardati in me… come fai a non ridere di te?  Insomma, Una commedia. Tra potere, oblio, frivolezze e pazzia.  (il popolo non ha il pane)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »