Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 318

Posts Tagged ‘design’

London Design Festival 2018

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 giugno 2018

American Hardwood Export Council (AHEC), Waugh Thistleton Architects e ARUP stanno collaborando per presentare MultiPly, il padiglione principale del London Design Festival 2018. Sarà un padiglione modulare in tulipier americano lamellare a strati incrociati, che si troverà nel Sackler Courtyard del Victoria and Albert Museum (V&A) dal 15 settembre 2018.MultiPly, uno dei progetti di riferimento del London Design Festival, sarà composto da una serie di spazi interconnessi che si sovrappongono e si intrecciano, e incoraggerà i visitatori a riflettere sul modo in cui progettiamo e costruiamo le nostre case e città, affrontando due delle più grandi sfide dell’età attuale: il disperato bisogno di alloggi e l’urgenza di combattere il cambiamento climatico, presentando una possibile soluzione attraverso la fusione di sistemi modulari e materiali da costruzione sostenibili. “L’ambizione principale di questo progetto è di discutere pubblicamente riguardo a come poter affrontare le sfide ambientali attraverso una costruzione innovativa e conveniente”, afferma Andrew Waugh, co-fondatore di Waugh Thistleton. “Siamo a un punto di crisi sia in termini di abitazioni che di emissioni di CO2, e riteniamo che la costruzione attraverso l’utilizzo di un materiale versatile e sostenibile come il tulipier americano sia un modo importante per affrontare questi problemi”.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Design week di Shenzhen. La Silicon Valley cinese celebra l’Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 aprile 2018

Barbara Pietrasanta, ambasciatrice del Design italiano, artista e designer milanese, direttore creativo di Anyway group, sarà ospite d’onore alla Cerimonia di apertura del “Design Week di Shenzhen”, importante città del sud della Cina.
L’edizione di quest’anno, che si svolgerà dal 20 al 30 aprile in contemporanea a quella milanese, avrà proprio il Padiglione italiano quale ospite di primaria importanza con la partecipazione di numerose realtà produttive italiane, curato dal Politecnico di Torino e dal Naba di Milano.
Barbara Pietrasanta ritorna per la terza volta in quest’area della Cina dopo essere intervenuta nel marzo scorso, su invito del Ministero Affari Esteri, alle iniziative svolte nella città per l’Italian Design Day, all’Università di Xiamen illustrando la tematica della XXII Triennale di Milano dedicata al Design e sostenibilità e, successivamente come membro della Giuria internazionale per lo Shenzhen Global Design Award. Si apre così un rapporto di continuità e di scambi di esperienze e cultura del design tra Triennale di Milano e questa importante realtà cinese, centro di quella che viene definita la “Silicon Valley” del Paese, sede dei più importanti marchi tecnologici internazionali, e che si sta ormai caratterizzando come il capoluogo del Design della Terra di Mezzo e sta diventando un polo di attrazione di designer ed architetti da tutto il mondo, con importanti Musei dedicati all’arte, all’architettura e al design e lo sviluppo di realtà specializzate soprattutto nell’interior e nel gioiello.
Barbara Pietrasanta è Vice Presidente di Fondazione Museo del Design della Triennale di Milano, membro del Direttivo del Museo della Permanente di Milano e del Board di Fondazione Achille Castiglioni.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Menzione d’onore per CaosContract di OIL Design Lab al Red Dot Award

Posted by fidest press agency su martedì, 17 aprile 2018

Il Red Dot Award è uno dei premi per i prodotti di design più ambito al mondo, considerato, a tutti gli effetti, l’oscar del design. Il premio si avvale di una giuria formata da esperti di design a livello internazionale e rappresenta un obiettivo di sicuro prestigio per designer e aziende. L’edizione 2018 ha visto tra i protagonisti CaosContract, il sistema di lampade a sospensione disegnato da OIL Design Lab e prodotto da Sforzin Illuminazione. CaosContract si è aggiudicato la menzione d’onore, riconosciuta dai giudici ai prodotti meglio pensati e caratterizzati da soluzioni di design innovative.
Il premio, riconosciuto a livello internazionale, rappresenta un’etichetta per il design di eccellenza; i prodotti premiati vengono esposti ai Red Dot Design Museum di Essen, Singapore e Taipei.
Ed è proprio ad Essen che il prossimo 9 luglio si terrà la premiazione e la serata di gala che permetterà di conoscere meglio i prodotti, i designer e le aziende vincitrici.
“Il Red Dot Design Museum è tra più i grandi musei di design contemporaneo – commenta Giacomo Sicuro, fondatore di OIL Design Lab insieme ad André Straja e Lenka Lodo – ed è un onore sapere che CaosContract troverà posto accanto ai capolavori di design di tutto il mondo. Credo che i giudici abbiano apprezzato la linea pulita e la leggerezza di questo sistema armonioso di lampade a led”.“La nostra collaborazione con OIL Design Lab. – racconta Marco Sforzin, titolare dell’azienda Sforzin Illuminazione – si è rivelata sin da subito di forte impatto innovativo e questo riconoscimento è per noi conferma e motivazione. CaosContract è un sistema estremamente dinamico e versatile. Pochi elementi: un cavo, un tubo, la luce; uniti in maniera tanto semplice quanto intuitiva”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Design: disegnare il desiderio”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 gennaio 2018

faenza piazza del popoloFaenza 31 gennaio 2018 presso la sede dell’ISIA Faenza nello storico Palazzo Mazzolani, si terrà l’inaugurazione dell’Anno Accademico 2017/2018 con una Lectio Magistralis del designer Giulio Iacchetti dal titolo “Design: disegnare il desiderio”. Insieme al presidente dell’ISIA di Faenza Giovanna Cassese e al direttore Marinella Paderni, interverranno anche Patrizio Bianchi – Assessore al Coordinamento delle Politiche europee allo sviluppo, Scuola, Formazione professionale, Università, Ricerca e Lavoro, Giovanni Malpezzi – Sindaco di Faenza, e Massimo Isola – Vicesindaco ed Assessore alla cultura e alla ceramica del Comune di Faenza. Giulio Iacchetti nel suo intervento “Design: disegnare il desiderio” partirà dalla genesi del processo formativo del singolo individuo e, nel caso specifico, degli studenti che vogliono diventare designer, chiedendo loro di interrogarsi sui propri desideri. La formazione del designer non deve avere uno scopo puramente occupazionale, ma deve in primis esaudire il desiderio personale di chi progetta, per diventare poi il professionista che soddisfa i desideri degli altri. Avere un’idea nitida di ciò che si desidera è il presupposto per capire cosa si vuole progettare, con chi e soprattutto per chi, conquistando un rapporto di autenticità con se stessi e con gli altri, realizzando il ruolo fondamentale del designer di traduttore tra il proprio immaginario personale e il mondo esterno.Una delle specificità del lavoro di Giulio Iacchetti è sempre stata l’interesse per le connessioni tra artigianato e design, un binomio sviluppato costantemente da ISIA Faenza attraverso il rapporto con la tradizione ceramica faentina, potenziato in quest’anno accademico con l’introduzione di un nuovo corso di Design dei prodotti ceramici all’interno della proposta formativa del Triennio e del Biennio, che va ad arricchire un programma di studi che unisce i laboratori pratici – un unicum delle università italiane, dove lo studio della progettazione va di pari passo con la realizzazione manuale e oggi anche digitale del prodotto – agli insegnamenti di scienza e tecnologia dei materiali e dei processi industriali fino ad arrivare al design della comunicazione, all’automotive, al food e al fashion design.

Posted in Cronaca/News, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ettore Sottsass: Oltre il design

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 novembre 2017

Per esame di arredamentoParma Abbazia di Valserena, Strada Viazza di Paradigna, 1, 18 novembre 2017 alle ore 14 apre al pubblico la mostra Ettore Sottsass. Oltre il design, prodotta e organizzata dallo CSAC dell’Università di Parma e curata in stretta collaborazione con un gruppo di lavoro composto da storici dell’architettura, del design e dell’arte contemporanea, designer e archivisti.
Nel 1979 Ettore Sottsass donò allo CSAC – Centro Studi e Archivio della Comunicazione oltre 14.000 materiali progettuali (schizzi, bozzetti e disegni) e 24 sculture. Nel centenario della nascita dell’autore, proprio a partire da questa preziosa donazione, lo CSAC ha promosso un importante progetto espositivo ed editoriale con il patrocinio del Comune di Parma.
L’ampio e intenso lavoro di catalogazione e digitalizzazione dell’intero fondo, sarà restituito nel catalogo a stampa Ettore Sottsass 1922-1978 (Silvana editoriale, 2017), pubblicato in occasione della mostra Ettore Sottsass. Oltre il design. L’esposizione è costituita da circa 700 pezzi selezionati all’interno dell’archivio e allestiti secondo una struttura narrativa cronologica (a partire da un disegno infantile del 1922), che fa emergere alcune costanti visive e metodologiche dell’autore interpretando il percorso espositivo dell’Archivio-Museo CSAC. Il titolo della mostra rimanda infatti alla pratica di lavoro propria di Sottsass, che travalica la specificità della sua attività di designer verso una visione più allargata, in cui il disegno ha una centralità assoluta, come strumento di progettazione ma prima e soprattutto come momento di riflessione e di verifica formale.
Il pianeta come festivalMostra e catalogo sono stati realizzati da un gruppo di lavoro comprendente Francesca Balena Arista (Politecnico di Milano) che ha approfondito la collaborazione di Sottsass con Poltronova, Elisa Boeri (Politecnico di Milano) che ha analizzato alcuni progetti di architettura degli anni ‘50, Giampiero Bosoni (Politecnico di Milano) che ha studiato il tema degli interni e il rapporto con il disegno degli oggetti, Federico Bucci (Politecnico di Milano) che ha studiato il rapporto con la cultura americana, Milco Carboni (Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, Accademia di Belle Arti Mario Sironi – Sassari) che ha affrontato il rapporto con l’azienda Poltronova, Giulia Daolio (CSAC Università di Parma) che si è occupata della collaborazione con “il lambello” e della partecipazione ai Littoriali, Chiara Fauda Pichet (Politecnico di Milano) che ha approfondito alcuni progetti degli interni e il disegno dei gioielli, e Chiara Lecce (Politecnico di Milano) che ha studiato il disegno degli oggetti, Elisabetta Modena (CSAC Università di Parma) che ha studiato le partecipazioni di Sottsass alle Triennali di Milano, Emanuele Piccardo (storico dell’architettura) che ha indagato l’incontro di Sottsass con la cultura beat e radicale, Simona Riva (CSAC Università di Parma) che si è occupata delle ceramiche negli anni ‘60 e ‘70, Marco Scotti (CSAC Università di Parma) che ha ricostruito alcuni progetti espositivi, Marta Sironi (CSAC Università di Parma) che ha affrontato il progetto grafico editoriale degli anni ‘40, Marcella Turchetti (Associazione Archivio Storico Olivetti) la cui ricerca ha riguardato la lunga collaborazione con lo storico marchio di Ivrea, Marina Vignozzi Paszkowski (Archivio Industriale Bitossi – Fondazione Vittoriano Bitossi) che ha messo in luce il rapporto con Bitossi Ceramiche dagli anni ‘50, e Francesca Zanella (CSAC Università di Parma) che ha analizzato il ruolo dell’archivio e il rapporto tra progetto e ricerca visiva.Grafica e Allestimento della mostra, che occuperà fino all’otto di aprile i suggestivi spazi Disegni vari 1934-39dell’Abbazia cistercense di Valserena, sede dello CSAC, sono a cura di Daniele Ledda (xycomm) e Elisabetta Terragni (Studio Terragni Architetti).
Lo CSAC – Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma, fondato nel 1968 da Arturo Carlo Quintavalle e situato nell’Abbazia cistercense di Valserena, raccoglie e conserva materiali originali della comunicazione visiva, della ricerca artistica e progettuale italiana a partire dai primi decenni del XX secolo. Lo CSAC oggi è uno spazio multifunzionale, dove si integrano un Archivio, un Museo e un Centro di Ricerca e Didattica. Una formula unica in Italia, che mantiene e potenzia le attività sino ad ora condotte di consulenza e collaborazione all’istruzione universitaria con seminari, workshop e tirocini, di organizzazione di mostre e pubblicazione dei rispettivi cataloghi (oltre 120 dal 1969 ad oggi), e di prestito e supporto ad esposizioni in altri musei tra cui la Triennale di Milano, il MoMA di New York, il Centre Pompidou di Parigi, il Tokyo Design Center e il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia di Madrid. Ingresso: 10 euro. Sabato 18 novembre dalle 14 alle 19 il pubblico potrà accedere con biglietto ridotto 5 euro orari: Martedì, giovedì e venerdì dalle ore 15 alle ore 19 Mercoledì, sabato e domenica dalle ore 10 alle 19. (foto: Sottsass)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Al via la terza edizione del Fashion Connection Lounge

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 febbraio 2017

fashionconnectionfashionconnection1Roma Sabato 4 marzo – h. 21:00 OS Club – Via delle Terme di Traiano, 4A manifestazione dedicata alla valorizzazione dei giovani talenti del fashion design che giunge alla terza edizione, questa volta tutta al femminile.Sotto la direzione artistica di Federica Bernardini saranno proposte le creazioni di otto stiliste: Draga Hadzhieva, Pinda Kida (presentata dall’associazione NIBI), Harriet Lind, Myriam Lo Prete, Valentina Pagliacci, Lucrezia Rinaldi, Simona Tuzio e Maria Cristina Vespaziani.
Fashion Connection Lounge non è la solita sfilata ma un evento coinvolgente, incentrato sul confronto costruttivo tra designer e blogger: ogni stilista, dopo aver esibito in passerella alcune creazioni della propria collezione, sarà intervistata dalle blogger ospiti della serata che “investigheranno” sul suo lavoro, dando modo anche al pubblico di conoscere meglio e più da vicino cosa c’è dietro la professione del designer e dietro la creazione di un abito o di un accessorio di moda. A coordinare le blogger e moderare gli interventi sarà Claudia Giordano, autrice del blog BlondyWitch. Durante la serata sarà anche presentata la nuova collezione “Peace” firmata Marcella Milano, sponsor dell’evento: pregiate fashion bag di lusso ispirate all’antica filosofia cinese dello Ying e Yang.Quest’anno lo show avrà una presentatrice d’eccezione, Elena Travaini, ballerina affetta da una grave disabilità visiva, diventata nota al grande pubblico per la sua partecipazione come ospite a Ballando con le Stelle 2016 insieme al suo compagno di danza e di vita Anthony Carollo, con il quale ha fondato Blindly Dancing – Danzare ad occhi chiusi, Associazione che si pone l’obbiettivo di far vivere a tutte le persone indistintamente un’esperienza di danza al buio come metodo per abbattere le proprie paure, immergendosi per alcune ore nel mondo delle persone non vedenti.L’evento avrà luogo presso l’OS Club, suggestiva location a due passi dal Colosseo all’interno del Parco di Colle Oppio.
Fashion Connection Lounge è un format ideato da StyleBook (www.stylebook.it), social network della moda e associazione culturale attiva nel favorire l’incontro e la collaborazione tra artisti ed operatori appartenenti a campi creativi diversi, con particolare attenzione alla moda, al design e alla fotografia. Le scorse due edizione del Fashion Connection Lounge hanno visto la partecipazione di ventotto creativi e il coinvolgimento di un centinaio di blogger.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“I nuovi linguaggi del Design”

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 febbraio 2017

mostra-jpgZurigo 01 marzo 2017, ore 14:00 Liceo Artistico Parkring 30 conferenza di Elena Salmistraro sul tema “I nuovi linguaggi del Design” con introduzione dell’Architetto Davide Musmeci. Lanciato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in collaborazione con la Triennale di Milano, l’Italian Design Day intende promuovere il Design italiano contemporaneo.
Per tale occasione, in circa 100 sedi del mondo, 100 “Ambasciatori” della cultura italiana (designer, imprenditori, giornalisti, critici, docenti …) racconteranno progetti di eccellenza. Il Design in genere, e quello italiano in particolare, nasce dall’idea che la bellezza possa e debba applicarsi ai prodotti di uso quotidiano. Esso ha sempre un’influenza sul costume e la società ed è collegato al continuo rinnovamento dei gusti e delle mode. Attraverso il Design, oggetti come lampade, sedie, pentole e biciclette possono aggiungere bellezza e fascino alla nostra vita. Il Design in Italia permea i campi della cultura, dell’arte, della filosofia e il suo successo si fonda sulla sapienza dell’artigianato, sullo spirito di sperimentazione e soprattutto sulla bellezza artistica applicata agli oggetti.
Ambasciatrice del Design italiano a Zurigo sarà ELENA SALMISTRARO. L’evento è organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura di Zurigo in collaborazione con il Consolato Generale d’Italia in Zurigo e il Liceo Artistico di Zurigo.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Scuola di Architettura e Design Unicam ospita il workshop internazionale di progettazione urbana “Equinox 2016”

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

Ascoli Piceno piazza del_Popolo.PNGAscoli Piceno La Scuola di Architettura e Design di Unicam ospiterò dal 12 al 23 Settembre nella sede di Sant’Angelo Magno ad Ascoli Piceno, il workshop internazionale di progettazione urbana “Equinox 2016”, che quest’anno avrà come tematica la rigenerazione urbana di tre aree della Città di Ascoli Piceno, comprese tra il Quartiere Monticelli e l’area Industriale/Commerciale di Castagneti.
Parteciperanno circa 50 studenti e più di quindici docenti provenienti Scuola di Architettura e Design di Unicam, dalla Sapienza Università di Roma, dall’Universidade Estadual do Maranhao in Brasile, dall’Universitè Paris est Marne la Vallèe in Francia e dall’Università di Belgrado in Serbia.Il workshop, basato sul concetto della didattica ponte, prevede una full-immersion di due settimane degli studenti-progettisti in una esperienza di “learning by doing”, dove l’attività progettuale sarà integrata da lezioni mirate di docenti ed esperti sui temi della rigenerazione urbana e dal confronto diretto con la popolazione locale, con i portatori d’interesse (commercianti, associazioni sportive, imprenditori) e con l’Amministrazione Comunale.
L’attività progettuale, caratterizzata da un accentuato approccio transdisciplinare tra urbanistica e architettura, ha l’obiettivo di favorire il dialogo e il trasferimento di esperienze tra giovani studenti di nazionalità diverse e prevede una presentazione finale delle proposte progettuali. All’iniziativa, organizzata dalla Scuola di Architettura e Design “E. Vittoria” dell’Università di Camerino e dalla Facoltà di Architettura dell’Università Sapienza di Roma, hanno dato il loro patrocinio la Regione Marche, il Comune di Ascoli Piceno, il Consorzio Universitario Piceno. Il Workshop ha ottenuto la sponsorizzazione del BIM Tronto, della Piceno GAS Srl, del Rotary Club San Benedetto Nord. (foto: fonte Wikipedia)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Renzo Arbore La mostra

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 novembre 2015

Roma, MACRO Testaccio – La Pelanda 19 dicembre 2015 – 3 aprile 2016 sarà aperta al pubblico, negli spazi espositivi della Pelanda al Macro di Testaccio, una grande mostra dedicata a Renzo Arbore, ai 50 anni della sua straordinaria carriera, alle sue trasmissioni televisive e radiofoniche che hanno così fortemente caratterizzato la storia della televisione e del costume del nostro paese, alle sue amicizie e alle sue scoperte, ai suoi percorsi musicali e ai concerti dell’Orchestra Italiana, alla sua incredibile collezione di oggetti e memorabilia, ma anche ai suoi amici, ai suoi viaggi, al sostegno non episodico alla Lega del Filo d’Oro e alla sua sensibilità verso i più sfortunati, alla travolgente esperienza umana e in definitiva al suo contributo di intelligenza e di ironia alla cultura italiana.
renzo arboreAll’ingresso della mostra campeggerà la scritta: “lasciate ogni tristezza voi ch’entrate”. All’interno, in un percorso espositivo sorprendente, saranno esposti gli oggetti che sono i testimoni di questa straordinaria avventura: dalle copertine dei dischi alle sue collezioni più improbabili, dalle radio d’epoca alle cravatte più strane, dagli oggetti in plastica collezionati in modo quasi maniacale alle memorabilia dei suoi viaggi, dagli strumenti musicali agli elementi scenografici che hanno caratterizzato le sue trasmissioni televisive. Accanto a loro saranno protagonisti i documenti audio e video delle performances di Arbore, da Quelli della notte ai concerti dell’Orchestra italiana, da Bandiera Gialla e Alto Gradimento ai suoi film e perfino ai suoi sketch pubblicitari, in un percorso articolato in “stazioni” che corrispondono alle passioni di Renzo: la Musica, l’America, il Collezionismo e la Plastica, il Cinema, i Viaggi, la Televisione, le Città e gli Amici, la Moda e il Design, la Radio e infine la Lega del Filo d’Oro. Si svilupperà così un racconto nel quale, come in una camera delle meraviglie, ogni oggetto, ogni suono e ogni immagine porteranno alla luce una curiosità e un momento della vita di Renzo Arbore, ma anche di un pezzo della storia d’Italia e degli italiani.Oltre a Renzo Arbore nel progetto sono coinvolti molti dei suoi collaboratori, che gli sono stati e gli sono accanto in tante occasioni, a partire da Alida Cappellini e Giovanni Licheri, che hanno disegnato per Arbore le scenografie della maggior parte dei suoi spettacoli e hanno progettato un allestimento della mostra che non mette solo in valore i materiali esposti, ma riesce ad accogliere il visitatore come se fosse a casa di Renzo. La regia e il montaggio dei filmati è affidata a Luca Nannini che si avvarrà delle ricerche di Sabina Arbore e Adriano Fabi. (foto: renzo arbore)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Università di Modena e Reggio Emilia inaugura il 21 settembre la ‘Fabbrica delle Scienze

Posted by fidest press agency su sabato, 19 settembre 2015

Modena Il 21 Settembre 2015 sarà inaugurata la nuova sede del Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche e del Dipartimento di Scienze della Vita, in Via Campi, 103. Al taglio del nastro, il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti, il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e il sindaco di Modena, Gian Carlo Muzzarelli. La realizzazione dell’opera ha coinvolto diversi partner tra cui spicca la società modenese di Ingegneri Riuniti che si è occupata di tutto l’iter: progettazione, direzione ed esecuzione dei lavori. La nuova “Fabbrica delle Scienze” accoglierà oltre 1.800 persone: circa 1600 studenti, 180 docenti, 50 dottorandi e 30 figure tecniche-amministrative. “L’edificio – spiega Giuseppe Iadarola, presidente di Ingegneri Riuniti – oltre a rappresentare un’importante opera per il patrimonio immobiliare universitario, è un esempio di costruzione in cui sono perfettamente integrate le competenze di ingegneria strutturale ed impiantistica, l’architettura e il design. Impianti all’avanguardia, come in questo caso, garantiscono massima efficienza e semplicità di gestione Particolare cura ed attenzione, inoltre, è stata posta nella progettazione dei dettagli delle strutture antisismiche e di quelli legati al risparmio energetico”.“Il nuovo polo delle Scienze è stato costruito secondo i più avanzati criteri di risparmio energetico, sicurezza e funzionalità” conferma Giovanni Tenti che si è occupato del progetto impianti e prevenzione incendi e della direzione delle opere impiantistiche. “L’edificio – prosegue – è dotato di un impianto fotovoltaico che copre fino al 15% del fabbisogno del fabbricato. E’ presente poi una quantità di pannelli solari per la produzione di acqua calda da fonti rinnovabili che garantiscono il 50% del fabbisogno richiesto”.
Ingegneri Riuniti ha partecipato alla realizzazione dell’opera nella fase di progettazione e ha coordinato l’esecuzione dei lavori. Alla società modenese è stato infatti affidato il coordinamento della progettazione specialistica (Elisabetta Zivieri); il progetto strutturale (ing. Claudio Tavoni); il progetto impianti e prevenzione incendi (ing. Giovanni Tenti); il coordinamento sicurezza in fase di progetto (ing. Emanuele Gozzi, vicepresidente di Ingegneri Riuniti).
Nel campo dell’esecuzione dei lavori, l’ingegnere Carlo Guidetti ha guidato il coordinamento della direzione dei lavori e delle opere strutturali e ha svolto il ruolo di responsabile dei lavori e di coordinamento della sicurezza in esecuzione. A Ingegneri Riuniti è stata affidata anche la direzione delle opere impiantistiche (ing. Giovanni Tenti); delle opere esterne (ing. Marco Mazzini); la contabilità del cantiere e il controllo dei materiali.
Programma della giornata di inaugurazione:
Ore 11.15 – taglio del nastro
Ore 11.20 – saluti di apertura: Angelo O. Andrisano, Rettore Università di Modena e Reggio Emilia
Gian Carlo Muzzarelli, Sindaco di Modena
Stefano Bonaccini, Presidente Regione Emilia Romagna
Giuliano Poletti, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali
Ore 13.00 – visita alla struttura

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carrara Marble Weeks

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 giugno 2015

carrara cave di marmoCarrara inaugurazione 18 giugno alle ore 21:30 palco della Musica Piazza d’Armi. Torna, dal 18 giugno, Carrara Marble Weeks, l’evento che ormai da cinque anni caratterizza il periodo estivo nel centro della città e che offre ogni anno una dimensione e un’interpretazione nuova e diversa del rapporto fra la città e il marmo in tutte le sue declinazioni. In città sono già iniziati i lavori e gli interventi per accogliere installazioni, mostre, eventi che offriranno agli ospiti l’opportunità di conoscere Carrara e la sua cultura, ma anche la sua capacità di confrontare la sua tradizione millenaria e il suo rapporto con il marmo con nuove conoscenze e visioni inedite dell’arte e del design. Come sempre Carrara Marble Weeks è promossa dal Comune di Carrara con Camera di Commercio e Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara ed è organizzata da IMM/CarraraFiere con il contributo di AMIA ed ERP, tutti assieme impegnati su un obiettivo: riscoprire e comunicare la cultura del marmo valorizzando il grande patrimonio della Città e ospitando attività nuove che si confrontano con il passato e con il presente. Su questo impianto progettuale si realizzano percorsi d’arte, installazioni, sculture, design, ma anche mostre, musica, eventi culturali con un programma che, dal 18 giugno si dipanerà fra momenti ludici e di intrattenimento attraverso i quali tutti, ospiti e residenti, vivranno la città che, con le sue strade e le piazze storiche, ripropone, aggiornandoli, gli elementi che caratterizzano la sua storia e le consentono di guardare verso il futuro.
Anche l’edizione 2015 sarà un evento che celebra, con proposte e iniziative del tutto nuove, il marmo materia nobile e simbolo di Carrara da sempre, motivo di stimolo a visitarla per capire meglio le caratteristiche del luogo dove l’arte nasce dal dialogo fra protagonisti della cultura più originale e del lavoro più impegnativo.
Già in larga parte definite le iniziative delle “Marble Weeks” un evento che, in pochi anni, si è imposto nel panorama culturale nazionale per la sua capacità di essere a misura di tutti, grande pubblico e specialisti, interessati a trovare e vivere un’emozione, una riflessione, un tempo per sé.
L’obiettivo è, infatti, quello di comunicare un’emozione che, negli occhi e nella mente di chi guarda conduca alla propria personale visione dell’opera o dell’installazione, per interpretarla, approfondirla o, più semplicemente, per vivere un gradevole momento contemplativo. A completare l’ampia offerta della manifestazione anche un ricco calendario di spettacoli che accompagneranno il visitatore lungo i percorsi dedicati all’arte, all’architettura e al design. Carrara Marble Weeks sarà, ancor più che nel passato, un evento autonomo con una forte caratterizzazione, ma farà anche da cornice ad iniziative che si svolgeranno nel corso dell’estate. Fra le iniziative che richiameranno appassionati e curiosi fin dal 18 giugno Carrara design Factory, (Via Loris Giorgi) con “Marmo svelato…o meraviglia rivelata” collezione di oggetti di design esclusivi creati utilizzando alcuni dei marmi più belli.
L’artista concettuale Benny Posca, in arte Bypos, presenta “Daedalus brain”, opera del ciclo “New brains” sul tema della libertà di pensiero, perfettamente rappresentata dalla mente alata di Dedalo, personaggio controverso e geniale che ha sempre affascinato storici e artisti non meno che la gente comune.
Fra i partecipanti di maggior fama Giuliano Tomaino, l’artista ligure che è stato scelto per abbellire il viale Decumano di EXPO ma anche Donia Maaoui, scultrice di particolarissime sculture femminili in bronzo e gesso con lavori che saranno esposti al piano terreno del Paretra nella via Beccheria
Sarà presente a Carrara anche Michel Boucquillon, architetto di fama mondiale, col progetto “Bague light table” un unico pezzo di marmo bianco, pensato per uso esterno. Per Carrara Marble Weeks ha realizzato il tavolo bague, sopra una base conica in legno, raffigurerà un’enorme lampada, con un’altezza totale di tre metri. La scultura sarà collocata in piazza Antonio Gramsci sul lato di via Roma. (foto: installazione)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concorso internazionale Remember Henry James

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 giugno 2014

Henry JamesSta per concludersi il concorso internazionale Remember Henry James, presentato da Design of the Universe e Laverna Net Label nel mese di marzo 2014 a Firenze: una manifestazione dedicata allo scrittore americano e continuo viaggiatore dell’Ottocento. Il concorso si pone come obiettivo l’interpretazione, la trasformazione e la sintesi di un testo letterario in un video artistico di breve durata. Due linee guida determinano l’orientamento tematico del progetto: il viaggio, inteso come esercizio spirituale e di arricchimento culturale, e lo sguardo, inteso come attitudine a selezionare l’oggetto rendendone un ritratto quanto piu’ emozionale e soggettivo. In questa doppia ricerca, gli artisti sono stati invitati a confrontarsi con i libri di James relativi al suo soggiorno italiano. Tutti i video realizzati saranno presentati al pubblico mercoledi’ 25 giugno 2014 a partire dalle ore 11.00 presso l’Accademia di Belle Arti (Aula Minerva). Contemporaneamente una giuria tecnica e critica selezionera’ i tre video ritenuti piu’ in linea con gli spunti suggeriti dal progetto culturale. La premiazione dei vincitori si svolgera’ giovedi’ 26 giugno alle ore 11.30 a Palazzo Medici Riccardi a Firenze. Il riconoscimento dei premiati consiste in uno stage di 10 giorni nell’ambito della realizzazione di film in 3D presso lo Studio BMovie a Venezia Mestre. Mercoledi’ 25 e giovedi’ 26 giugno sono previsti anche degli incontri culturali dedicati a Henry James: sara’ presente l’artista americana Claire Jeanine Satin che invita ad un incontro con il pubblico nel pomeriggio di mercoledi’ 25 giugno alle ore 16.00 in Accademia (Aula Minerva ) e che espone le sue opere insieme ad altri artisti internazionali tra cui Silvia Bibbo (Argentina), Andreas Mares (Austria), Marilena Faraci Stangier (Germania); Alfredo Romano (Italia), Giulia Marsich (Italia), Mauro Benetti (Italia), Antonia Trevisan (Italia), Fiorella Bologna (Italia), Andrea Mancini (Italia), Valter Luca De Bartolomeis ( Italia) nella mostra collettiva dal titolo Our Doubt is our Passion. Our Passion is our Task ( tratto dal libro “The Middle Years” di Henry James) negli spazi della Galleria 166a in via Cavour 166r. Vernissage giovedi’ 26 giugno alle ore 18.30. Incontro 25 giugno alle 11 e 26 giugno alle 11.30. Ingresso libero.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Drawings by alchimia 1976-1992

Posted by fidest press agency su martedì, 24 settembre 2013

Toronto Tuesday, October 1, 2013 – 6:30pm Istituto Italiano di Cultura – 496 Huron St., Free admissionThe exhibit runs through Tuesday, December 10, 2013. Gallery hours: Mon – Fri: 10:00am – 1:00pm; 2:30pm – 5:00pmSaturday Openings: Noon – 5:00 pm, October 19, November 23, December 7 Copies of the catalogue will be available for purchase and signing.Studio Alchimia was founded by Alessandro Guerriero in 1975, and became one of the most vital in the evolution of the Italian post avant-garde design. Among its members many renowned architects and designers like Andrea Branzi, Michele De Lucchi, Alessandro Mendini, Denis Santachiara, Ettore Sottsass. Alchimia’s neo-modern design sprang from the definition of a new theory of Romantic Design. Alchimia produced objects, exhibitions, seminars, video, music, stage sets, architecture, decoration, publications, interior design, gadgets, clothing, painting and furniture.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Impresa creativa e culturale

Posted by fidest press agency su domenica, 4 dicembre 2011

Aquileia 5 dicembre 2011 ore 17.30 Centro Convegni dell’Azienda Agricola Ca’ Tullio Via Beligna, 41 Le imprese creative rappresentano la frontiera più avanzata dello sviluppo economico contemporaneo. La Camera di Commercio di Udine vuole approfondire il tema nella settima “Serata per le imprese”, appuntamento con cui, due volte l’anno, l’ente camerale si muove sul suo territorio per affrontare, con rappresentanti di categorie, enti locali e imprenditori, argomenti d’interesse comune. E scegliendo di volta in volta luoghi simbolici: in questo caso, sarà Aquileia, lunedì 5 dicembre, alle 17.30, al Centro Convegni dell’Azienda Ca’ Tullio (via Beligna, 41). Oltre al presidente della Cciaa Giovanni Da Pozzo e all’assessore regionale alle attività produttive Federica Seganti, costruiranno la serata Romano Toppan, professore ed esperto di economia legata al turismo e alla cultura e Claudio Bocci, Direttore di Federculture. Case history eccellenti per concretizzare le potenzialità dell’impresa culturale: quelle di Paola Manfroni, dell’agenzia di comunicazione Marimo di Roma, e Loris Tramontin di Azalea Promotion. «La Cciaa di Udine, anche con il suo progetto Friuli Future Forum, sta puntano molto sulla promozione del binomio cultura-economia – spiega Da Pozzo –, convinta che si tratti di una combinazione originale e vincente, imprescindibile per sviluppare le risorse più particolari e creative del territorio. Il sostegno all’“intangibile”, che sempre più coordina cultura con innovazione e rispetto dell’ambiente, è dunque quanto di più utile all’evoluzione concreta della società, di una società che vuole guardare al futuro». Come ricorda una recente ricerca di Unioncamere e Symbola, l’industria culturale rappresenta il 4,9% del Pil, 1.400.000 occupati e 400.000 imprese. All’interno del macrosettore si ritrovano attività riconducibili alle forme di espressione culturale (cinematografia, editoria, musica, patrimonio artistico-storico, arti visive) e attività in cui la dimensione espressiva si combina a manifattura o servizi (architettura, comunicazione e branding, artigianato artistico, industria del design e agroalimentare). A conclusione di serata, grazie alla collaborazione con il Consorzio Fvg Via dei sapori, una passeggiata tra prodotti della tradizione e i piatti rielaborati da cinque tra i top-chef del territorio, che cucineranno “live”. Per info e prenotazioni del pubblico interessato: tel. 0432 2735-47/33 (adesioni fino al raggiungimento dei posti disponibili).

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

New Exclusive Range of Luxury Lighting

Posted by fidest press agency su domenica, 16 ottobre 2011

Poul Henningsens PH-Lampe von 1925

Image via Wikipedia

Stratford upon avon, England, Luxury French furniture retailer, Juliette’s Interiors, has extended its glamorous collection of luxury lighting solutions, just in time to light up the dark winter months. Offering an extensive indoor range of eclectic new arrivals, each opulent design translates a striking uplift into any interior scheme for a warm, inviting ambiance. From extravagant chandeliers boasting oversized dimensions to graceful table lamps designed to add a touch of decadence, customers are spoilt for choice with a comprehensive selection of colours, finishes and lampshade styles available. Statement shapes and indulgent finishes combine to sublime effect in lavish designs that bring a tendency and taste for the ornate into the home. Blending cast brass and chrome finishes with plush silver leaf, captivating crystals and silk fabric shades add a high-luxe feel to lighting solutions for sophisticated style. While there are countless pieces of high-quality lighting which can be brought ‘off the peg’, Juliette’s Interiors is committed to helping customers find the perfect lighting choice to suit every personal preference as part of their highly personalised bespoke service. All Juliette’s Interiors collections are designed to bring your home, hotel or yacht to life with an array of unique show stopping designs and the best in quality.
Juliette’s Interiors is all about luxurious furniture, accessories and mirrors offering sophistication, glamour and lavish designs to inspire homes worldwide. While there are countless pieces of high-quality furniture which can be brought ‘off the peg’, Juliette’s Interiors is especially proud of the bespoke service; where possible, giving customers the option to customise their purchases to suit their surroundings. Designs are limited only by the imagination, with the bespoke service allowing changes in designs, fabrics, colours and finishes in addition to a complete redesign to personalise your chosen piece to your home. Collections are designed to bring your home, hotel or yacht to life with an array of unique show stopping designs and the best in quality.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Camera deputati: odg sul design

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 giugno 2011

“Accogliamo con soddisfazione il parere favorevole del governo al nostro ordine del giorno con il quale chiedevamo un impegno ad emanare nei prossimi provvedimenti una norma che modifichi i contenuti restrittivi e soprattutto gli effetti retroattivi sul codice di proprietà industriale nel settore dell’arredamento”. Con queste parole Susanna Cenni, parlamentare toscana del Pd e prima firmataria dell’odg sul design, commenta l’approvazione del documento, proposto insieme ai colleghi del Pd, Rolando Nannicini e Alberto Fluvi, a difesa dei livelli produttivi ed occupazionali delle imprese del settore del mobile. “Cancellare l’articolo 8, comma 10 del decreto sviluppo è stato un grave errore – prosegue Cenni – Non abbiamo gradito i toni usati in aula dalla Lega Nord ieri mattina, con cui le nostre imprese sono state paragonate a coloro che vivono producendo falsi. L’accoglimento dell’Odg è una buona notizia per le piccole e medie aziende che operano nel comparto del design, molte delle quali concentrate in Valdelsa. Noi continueremo a batterci sapendo che siamo nel giusto, a fare pressione e a non abbassare la guardia. E’ bene ricordare, infatti, che il clima di incertezza normativa che ha portato il dietro front sulla modifica al codice di proprietà industriale e l’esito del voto di fiducia, imposto ieri dal Governo al decreto sviluppo, rappresentano un pericolo per migliaia di lavoratori che si occupano da decenni di produrre complementi d’arredo con qualità, professionalità e competenza”. “La richiesta del voto di fiducia, ormai la numero 40 in soli tre anni di legislatura – prosegue Cenni – non ci ha permesso di intervenire con emendamenti in aula sul Decreto Sviluppo. Si tratta ormai del sintomo di un fortino assediato, con cui il governo non più maggioranza, blinda importanti decisioni per il futuro del nostro Paese. In questo caso l’estensione della tutela della proprietà intellettuale nel settore del mobile, imposta dall’emendamento firmato da Lega Nord, Pdl e Udc non è, come è stata definita in aula, una difesa del Made in Italy, ma solo di quella parte che, disponendo di maggiori risorse e di ampi spazi pubblicitari, può far sentire meglio e più forte le sue ragioni. Il rischio è che si determini una situazione di monopolio a vantaggio dei grandi e famosi marchi di design a scapito delle piccole e medie imprese, che sono la parte florida della nostra economia. Si tratta, infatti, di una filiera di circa 700 imprese, dislocate in numerosi distretti produttivi, che conta di 13.500 addetti e un fatturato di circa 950 milioni di euro”. “Adesso – conclude Cenni – ripartiamo dall’ordine del giorno e dalla sentenza della corte di Giustizia. Sono certa che le istituzioni, le organizzazioni sindacali, tutti i soggetti che sino ad oggi non hanno fatto mancare il loro appoggio al comparto del design riprenderanno il loro impegno a fianco delle imprese.”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giardininterrazza

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 maggio 2011

Roma dal 20 al 22 maggio 2011, presso il Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma di Renzo Piano, per la prima edizione di Giardininterrazza, la grande manifestazione romana dedicata al Verde e al Design. La manifestazione sarà l’occasione per scoprire le più recenti tendenze del verde urbano e del design da esterni. Per tre giorni, infatti, professionisti ed appassionati si incontreranno per creare, esporre, vendere e promuovere il verde in città, attraverso un inedito incontro tra paesaggio, architettura, giardinaggio e design. Uno dei più importanti eventi organizzati nell’ambito della manifestazione sarà “le Follie d’Autore”: uno spazio di sette installazioni libere e creative sviluppate intorno all’idea del giardino e del terrazzo realizzate da affermati paesaggisti selezionati da un apposito Comitato Scientifico. Da segnalare anche “Balconi per Roma”, un’iniziativa che intende dimostrare che costruire il proprio angolo verde non è solo semplice, ma anche divertente! Con gli arredi, le piante e gli oggetti di design degli espositori verranno allestiti diversi tipi di balcone. Non mancheranno, iniziative a tutela del verde cittadino e della sostenibilità ambientale, presentazioni di libri e spazi per i più piccoli, per una tre giorni all’insegna del verde e della tutela dell’ambiente. (giardini in terrazza)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Design: il “genio” del territorio

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 dicembre 2010

Cciaa di Udine  Ognuno degli oggetti esposti nella mostra “Udesign”, nella chiesa di San Francesco, riassume in sé quella doppia dimensione sempre più necessaria per consentire a un’impresa di essere competitiva: quella locale – sono tutti prodotti di aziende, anche piccole e piccolissime, della provincia di Udine – e quella globale – sono tutti prodotti di aziende aperte al mondo e all’internazionalizzazione. L’iniziativa, finanziata dalla legge regionale 1/2005 e portata avanti congiuntamente agli enti camerali di Gorizia, Pordenone e Trieste, prevede anche incoming di operatori stranieri del settore e attività d’orientamento pre-competitivo, in cui le imprese, grazie all’aiuto di un esperto, possono verificare il loro grado di “preparazione” su un carattere, quello del design, che non è solo forma, bensì vera sostanza, forza del prodotto ed esempio di cultura e specialità nel mercato globale, come hanno sottolineato nell’introduzione l’assessore comunale Luigi Reitani e il componente di giunta camerale Franco Buttazzoni. A confrontarsi sul rapporto tra territorialità e mondo nel design-pensiero, moderati dalla presidente dell’Associazione per il disegno industriale (Adi) Fvg Adriana Cruciatti, un team di indiscusso valore: l’architetto Anna Lombardi, curatrice di Udesign; l’architetto Paolo Coretti, l’architetto e designer Enrico Franzolini e il filosofo del design Virginio Briatore. Se la Lombardi, partendo proprio dai prodotti, ha messo in evidenza la tradizione di design nel Dna della storia industriale friulana di ieri e di oggi, come qualità e base fondante del successo anche per il futuro, Coretti – che peraltro ha applicato le istanze del design ad alcuni settori dell’artigianato locale, tra cui il mosaico di Spilimbergo e la pietra piasentina – ha evidenziato come la particolarità della produzione locale e la sua specialità siano elementi vincenti nel contesto internazionale. Coretti ha portato l’esempio di ceramiche tradizionali, in cui l’introduzione progressiva di piccole innovazioni, prima di decoro e poi di forma, ha permesso anche alle piccole aziende artigiane produttrici di affermarsi e rafforzarsi sul mercato con i caratteri dell’arte, della creatività e dell’originalità. Enrico Franzolini è stato poi chiamato a illustrare il suo significativo percorso professionale: è stato infatti tra i primi progettisti di valore a occuparsi di design per il settore del mobile, in particolare per il distretto della sedia, cominciando con un approccio orientato all’arte scaturito dalla sua prima formazione e passione, che ha da subito legato alla necessità di creare oggetti funzionali. Interessanti gli esempi portati da Franzolini, come la celebre sedia “Gina” e le sue varianti: testimonianza che l’applicazione di accorgimenti di design consente anche di incidere sulla produzione, riducendo per esempio i costi – usando materiali più leggeri – o introducendo importanti innovazioni pratiche (come l’impilabilità della sedia, pur mantenendo l’originalità della linea e dunque la specialità del prodotto). A tracciare i percorsi possibili per l’industria, dal Made in Italy al “Km 0”, è stato infine Virginio Briatore, studioso dei linguaggi contemporanei che si occupa prevalentemente del Life Design ed è fra i fondatori della prima Facoltà italiana per il design a Bolzano. Un ragionamento con tante questioni aperte, su un doppio binario: uno che conduce il “nome” italiano, l’idea italiana, la cultura e il life-style italiani nel mondo; l’altro opposto, ossia la tendenza sempre più attuale a preservare e valorizzare il buono della “filiera corta”, anche nel settore del design.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I migliori 10 Design hotel di Europa

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 novembre 2010

Non solamente negli ambienti della moda e dell’arte si apprezza il design, ma anche in molti hotel si puo’ soggiornare in ambienti eclettici, ideati da artisti e designer di tutto il mondo. Ecco la lista dei 10 migliori hotel design selezionati in base alle valutazioni espresse dai viaggiatori di trivago:
1. Soho Hotel – Budapest Il Soho Hotel è un albergo trendy nel cuore di Budapest. La facciata esterna di luci al neon preannuncia al visitatore lo stile dell’elegante struttura a quattro stelle. Caratteristiche e affascinanti le camere, arredate con stile e fantasia. Mobili d’epoca decorati d’oro sono combinati con elementi di design moderno e colori audaci, creando un’atmosfera eccitante ma armoniosa allo stesso tempo. Hotel prenotabile a partire da 30 € a persona in camera doppia per notte via otel.com (3.12.2010 – 5.12.2010)
2. Hotel Roomz – Vienna Design fresco e accattivante, questo é quello che caratterizza l’Hotel Roomz di Vienna. Le camere sono suddivise in quattro colori, verde, blu, marrone e rosa e decorate con elementi eleganti e raffinati. Ogni piccolo dettaglio, dalle tende agli arredamenti é coordinato, ogni piú piccolo dispositivo, interruttori inclusi ha lo stesso colore. Il lounge chill-out dell’hotel si presta ad aperitivi e cocktail sfiziosi e prelibati. A Vienna, i viaggiatori possono scegliere tra la varie offerte culturali che la capitale austriaca offre.  Hotel prenotabile a partire da 54 € a persona in camera doppia per notte via onhotels (3.12.2010 – 5.12.2010)
3. Novus City Hotel – Atene Il Novus City Hotel si trova a Metaxourgio, il quartiere alla moda di Atene. L’albergo offre ai suoi visitatori uno stile minimalista e dinamico nei suoi spazi comuni cosí come nelle camere, luminose e spaziose. Quanto mai suggestiva la terrazza dell’Hotel dalla quale gli ospiti possono godersi la vista sull’Acropoli in un’atmosfera elegante e magica. Hotel prenotabile a partire da 37 € a persona in camera doppia per notte via booking.com (3.12.2010 – 5.12.2010)
4. Hotel Ku‘ Damm 101 – BerlinoL’elegante Hotel Ku’Damm 101 si trova nella Kurfürstendamm di Berlino. Dalla hall alle sale comuni fino alle camere si possono trovare opere di alto design. Nel terrazzo si possono trascorrere momenti di relax sugli eleganti divani in stile italiano. L’Hotel evita deliberatamente soluzioni troppo kitsch preferendo rimanere fedele al suo stile minimalista. Hotel prenotabile a partire da 41 € a persona in camera doppia per notte via venere (3.12.2010 – 5.12.2010)
5. Hotel Yasmin – Praga L’Hotel Yasmin é situato nel quartiere di Nove Mesto dell’affascinante capitale ceca. La vista esterna lascia presagire lo stile e l’eleganza di questa struttura. All’interno, l’hotel si presenta come una tranquilla oasi nella dinamica e vitale capitale ceca. Forme nette e colori tenui definiscono il concept dello Yasmin. Il “Noodles”, il ristorante dell’Hotel,  ripropone elementi di design come sculture in legno e sfere d’argento ed altri paerticolari con classe e gusto. A pochi passi da Piazza Venceslao. Hotel prenotabile a partire da 37 € a persona in camera doppia per notte via Logitravel (3.12.2010 – 5.12.2010)
6. Hotel Bloom – BruxellesUn concept moderno e funzionale caratterizza l’Hotel Bloom, nel cuore di Bruxelles. L’albergo racchiude nelle sue 305 camere e suite piccole opere dei diversi artisti chiamati per rendere unico e irripetibile un soggiorno al Bloom.  Hotel prenotabile a partire da 39 € a persona in camera doppia per notte via booking.com (3.12.2010 – 5.12.2010)
7. Hotel Alexander Museum Palace – Pesaro Arnaldo Pomodoro, Enzo Cucchi e Sandro Chia sono solamente alcuni degli artisti che il Conte Alessandro Ferruccio Marcucci Pinoli di Valfesina, l’eccentrico proprietario dell’Hotel ha chiamato per rendere l’Alexander Museum un museo d’arte moderna a uso comune. Il nome stesso del resto non lascia dubbi. Le porte delle 63 camere portano la firma degli artisti che sono stati invitati a decorarle. Hotel prenotabile a partire da 43 € a persona in camera doppia per notte via booking.com (3.12.2010 – 5.12.2010)
8. Fontana Park Hotel – Lisbona Una ex fabbrica metallurgica ora convertita in un design hotel dallo stile minimalista, questo é oggi il Fortune Park Hotel a Lisbona. Colori puri e strutture chiare sono le caratteristiche di questo hotel moderno e ricercato. Non sono stati tralasciati elementi naturali come alberi e pietre che si combinano con sobrietá con le altre decorazioni presenti. Hotel prenotabile a partire da 48 € a persona in camera doppia per notte via lastminute.com (3.12.2010 – 5.12.2010)
9. Hotel Room Mate Óscar – Madrid L’Hotel Room Mate Oscar è un design hotel nel quartiere Chueca di Madrid. Luce, forme e colori caratterizzano lo stile di questa struttura a tre stelle. Carta da parati variopinta, tende luminose e brillanti, graffiti di grandi dimensioni ne fanno un moderno e cosmopolita albergo. Situato in un quartiere alla moda della città, l’hotel è ideale per gli amanti dello shopping.  Hotel prenotabile a partire da 46 € a persona in camera doppia per notte via logitravel (11.12.2010 – 12.12.2010)
10. Hotel Pavillon Nation – Parigi L’Hotel Pavillon Nation si trova nei pressi di Place de la Nation della metropoli francese. Le 43 camere si distinguono per le scelte architettoniche e le forme geometriche che lo rendono un gioiello di design. Vasti tappeti e altri elementi d’arredo ne fanno un luogo accogliente e ospitale. Il concept semplice si ritrova anche nella sala da pranzo all’aperto dotata di finestre panoramiche e strutture in acciaio.  Hotel prenotabile a partire da 55 € a persona in camera doppia per notte via laterooms (3.12.2010 – 5.12.2010)  Gli Hotel selezionati sono quelli che hanno ricevuto la migliore valutazione sul portale http://www.trivago.it  (atrium)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inaugurazione Mibi & Eurobijoux

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 settembre 2010

Oggi si inaugura Mibi & Eurobijoux, il salone della bigiotteria che potrà essere visitato dagli addetti del settore, e dai numerosi buyer presenti a Milano per la Fashion Week fino a martedi 28 settembre compreso.  L’intento è di far conoscere i pregi e il design della produzione europea e le 61 aziende presenti rappresentano davvero i fiori all’occhiello del comparto. Se nell’inverno 2010 saremo spettatori del trionfo di collane e bracciali dalle dimensioni debordanti, tali quasi da mettere in ombra gli abiti, dando un occhio fra gli stand di MIBI & Eurobijoux  si respira già aria d’estate: tutto all’insegna della leggerezza  di forme, pesi e materiali. Le collane saranno regine sul campo; assisteremo ancora, soprattutto in primavera, al ritorno del girocollo po’ bon ton con note floreali, chiusure gioiello direttamente ispirate alla migliore tradizione orafa dai connotati vistosamente  preziosi, oppure chiusure “scultura” di grande impatto visivo. Grande successo per il concorso Best Style Award che mette in gara i vari partecipanti e le loro collezioni. I premi verranno assegnati domani alle 18,30 a chi avrà usato i migliori materiali, al design più innovativo e a chi ha creato lo stand più appealing. Le tendenze per la prossima primavera estate sono quattro.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »