Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘diesel’

Campidoglio: dal primo novembre scatta divieto circolazione diesel Euro 3 all’interno dell’Anello ferroviario

Posted by fidest press agency su domenica, 12 Maggio 2019

Roma. Dal primo novembre 2019 entrerà in vigore il divieto di circolazione permanente dei veicoli Diesel Euro 3 nella Ztl Anello Ferroviario, area che include le zone centrali e semicentrali della Capitale. Il divieto, come previsto dalla delibera di Giunta approvata ieri, sarà in vigore nei giorni dal lunedì al venerdì, ad eccezione dei festivi infrasettimanali.Si prevede inoltre la progressiva limitazione, all’interno delle diverse Ztl, alla circolazione dei veicoli più inquinanti, secondo la programmazione che verrà definita nell’ambito del quadro di interventi del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums), la cui approvazione è prevista entro il mese di agosto 2019. Sono escluse dal divieto alcune categorie di veicoli come quelli muniti del contrassegno per persone invalide.Obiettivo è prevenire e contenere l’inquinamento atmosferico e salvaguardare la salute dei cittadini, in linea con gli impegni già assunti da Roma Capitale nel quadro della lotta ai cambiamenti climatici.Secondo la Sindaca di Roma Virginia Raggi questo provvedimento è un passo importante verso l’eliminazione del diesel dal Centro storico entro il 2024 a tutela della salute di tutti e dell’ambiente.Per l’assessora alla Città in Movimento Linda Meleo il provvedimento si unisce al Piano urbano della mobilità sostenibile, un programma utile a realizzare forme di spostamento alternative all’auto privata, a incentivare l’uso dei mezzi pubblici e per migliorare la qualità dell’aria a Roma.Per i veicoli adibiti al trasporto merci è previsto un periodo transitorio dal primo novembre 2019 al 31 marzo 2020 durante il quale il divieto per i Diesel Euro 3 sarà in vigore dal lunedì al venerdì, ad eccezione dei festivi infrasettimanali, nelle fasce orarie 7:30-10:30 e 16:30-20:30.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Lotta alle emissioni: diesel da assolvere”

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 marzo 2019

Oggi un’auto diesel “Euro 6” emette il 95% in meno di NOx rispetto a una “Euro 0” e il 96% in meno di PM rispetto a un veicolo “Euro 1”. Stessi progressi sono stati compiuti nel trasporto pesante, dove un motore “Euro VI” presenta emissioni 8 volte inferiori rispetto a uno omologato “Euro III”. Nei primi due mesi del 2019, inoltre, a un calo della quota di vetture diesel immatricolate, è corrisposto un aumento complessivo della CO2 media delle nuove auto vendute. Dati alla mano, oggi l’utilizzo del diesel di ultima generazione è fondamentale per raggiungere gli obiettivi di riduzione della CO2 previsti per il 2030, in modo socialmente ed economicamente sostenibile.
Il report intende, dati alla mano, fare chiarezza sul tema motorizzazioni ed emissioni climalteranti e inquinanti, e sfatare demagogie e pregiudizi nei confronti del diesel, sempre più spesso additato come la principale fonte dell’inquinamento urbano e delle emissioni climalteranti (GHG) con argomentazioni spesso non corrette che influenzano il dibattito pubblico e, in diversi casi, le scelte politiche in materia di mobilità che tendono ad allontanare il raggiungimento degli obiettivi ambientali.
Punto di partenza dell’analisi firmata da Unione Petrolifera è la considerazione che il parco auto italiano è tra i più vetusti a livello europeo e ciò incide fortemente sui livelli emissivi: oltre la metà del circolante ha un’età superiore ai 10 anni, rispetto al 36-39% di Paesi come Francia, Germania o Regno Unito.
Per ridurre realmente l’impatto ambientale del settore trasporti, l’unico strumento efficace è favorire il ricambio del parco auto con i modelli più recenti. Processo che oggi è rallentato da provvedimenti poco efficaci, come il bonus-malus che non tiene conto dell’impatto del binomio “veicolo-vettore energetico” nell’intero ciclo di vita, o da divieti e limitazioni alle auto “Euro 6D”, assolutamente ingiustificati da un punto di vista tecnico. Provvedimenti che ingenerano confusione nei consumatori e bloccano la sostituzione dei modelli vecchi con veicoli nuovi a bassissimo impatto ambientale.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Stop diesel a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 marzo 2018

Nel giorno in cui la Corte Federale tedesca conferma che le città della Germania possono decidere in piena autonomia di vietare la circolazione dei veicoli diesel sui loro territori, il sindaco di Roma Virginia Raggi annuncia che dal 2024 il centro della Capitale sarà off limits per i veicoli diesel privati. «Quello della Raggi è un annuncio che risponde positivamente alla campagna che Greenpeace sta portando avanti da mesi, rivolta proprio al governo capitolino, oltre che a Milano, Torino e Palermo», dichiara Andrea Boraschi, responsabile della campagna Trasporti di Greenpeace Italia. «Abbiamo chiesto un segnale chiaro, una data di scadenza per la tecnologia motoristica più inquinante e nociva per l’ambiente e la salute, che servisse prima di tutto a orientare il mercato. Questo segnale è arrivato e speriamo dissuada fin d’ora i cittadini romani dal comprare ancora auto diesel; così come speriamo misure analoghe vengano presto adottate da tutte le altre città italiane».Sono già molte le città europee che si stanno mobilitando per fermare presto i veicoli più inquinanti: un elenco oramai lungo che include Atene, Madrid, Parigi, Copenaghen, Stoccarda, Oslo e altre ancora. Greenpeace ritiene che quella lanciata dalla giunta Raggi sia una sfida positiva, che deve essere raccolta anche da altre città italiane. «Ora ci attendiamo che da qui al 2024 si adottino misure progressive di restrizione della circolazione dei diesel, per non consegnare a una data sul calendario i buoni propositi, per dimostrare invece un impegno concreto, da subito», conclude Boraschi.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Emissioni diesel: voto sul veto ai nuovi limiti

Posted by fidest press agency su sabato, 30 gennaio 2016

dieselStrasburgo mercoledì 3 febbraio 2016. Una proposta di veto al progetto di decisione per aumentare i limiti delle emissioni del monossido di azoto (NOx) per i veicoli diesel fino al 110%, quando sarà introdotta la tanto attesa procedura dei test sulle emissioni in condizioni reali di guida (RDE), sarà posta in votazione mercoledì.La commissione per l’ambiente ritiene che il Parlamento dovrebbe approvare il veto perché la proposta della Commissione europea minerebbe l’applicazione degli standard UE esistenti. Questo tema è stato discusso durante la Plenaria di gennaio.
Nel frattempo, mercoledì 27 gennaio, in una risposta parallela alle richieste del Parlamento, la Commissione europea ha proposto una nuova norma sull’omologazione e sulla vigilanza del mercato dei veicoli, alla luce dello scandalo Volkswagen, per il quale i deputati hanno istituito una commissione d’inchiesta di 45 membri (EMIS).
Come parte di un pacchetto che introduce la procedura della prova RDE, sostenuto il 28 ottobre dagli Stati membri nella commissione tecnica per i veicoli (TCMV), la Commissione europea ha proposto di aumentare i limiti di emissione dell’NOx fino al 110%, per i nuovi modelli entro il settembre del 2017 e per i nuovi veicoli entro settembre 2019.In seguito, questa differenza deve essere ridotta del 50% – tenendo in considerazione i margini di errore tecnico – entro gennaio 2020 per tutti i nuovi modelli (entro il gennaio 2021 per tutti i nuovi veicoli).La nuova procedura RDE è progettata per rendere più realistici i test sulle emissioni, usando un dispositivo portatile che permetta di eseguirli in strada. L’attuale procedura in laboratorio consente varie vie d’uscita che i produttori di automobili hanno intrapreso per etichettare i loro prodotti come più puliti rispetto a quanto non lo siano in realtà.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Volkswagen’s UK sales falling

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 novembre 2015

wolkswagen groupExpert comment on Volkswagen’s UK sales falling Christian Stadler, of Warwick Business School, is a Professor of Strategic Management, and studies the car industry.Professor Christian Stadler said: “Although VW saw sales fall by 6% that is not quite as dramatic as many observers had expected. The picture in the US was better for VW as sales actually increased slightly by 0.24% but their rivals’ sales grew substantially during the same period. Overall the picture is not as bad as some had predicted and suggests that Volkswagen customers care about the efficiency and cost effectiveness of their car, but not its environmental impact. In contrast, during the Brent Spar controversy in 1995 Shell’s sales went down by 60 or 70 per cent in Germany – we have not seen such a dramatic fall for VW.”A big question that arises from the emissions scandal for VW in the long-run is whether regulations will change and make running diesel cars more expensive? If the answer is yes, then VW has a big problem, especially as it has found problems with its CO2 emissions now as well. Diesel engines help keep VW’s CO2 emissions below the overall level permitted for fleets of cars sold in Europe, but if they become too expensive for customers because of any new regulations tackling nitrogen oxide levels, then VW will have to change its product strategy.”This scandal has become more expensive than expected for VW and new CEO Matthias Mueller could become embroiled in it as well. He came from Porsche untainted to make a fresh start, but if it is proven that Porsche also used defeat devices the pressure will grow on him.”

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Half a Million Electric Vehicles Expected to be Sold Globally in 2015

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 febbraio 2015

londonLONDON Tuesday, 17th February, 2015 at 03:00 pm GMT Online, with Complimentary Registration. What is the potential of fuel cell vehicles? What is the expected gasoline and diesel engine mix for 2015? How will the electric vehicles (EVs) market perform in 2015? Frost & Sullivan’s analyst briefing will try to answer all these questions. According to recent analysis, over 480,000 EVs are expected be sold globally in 2015 with Europe and China projected as growth markets to watch out this year. Furthermore, the total EVs are likely to reach 10 million units by 2020 globally. With the automotive industry exploring magnetless traction motor solutions, potential of AC induction motors will be explored. The Asian automakers are taking the fuel cell market to the next level by introducing competitive models which not only compete with electric vehicles but also with conventional vehicles. Emission regulations especially in Europe and North America have made vehicle manufacturers produce fuel efficient and low emission cars. The fuel economy pursuit will bank unprecedentedly on efforts in advanced gasoline engine technologies and power train light weighting, with the application of composite materials on a strength-on-demand approach. “Vehicle manufacturers are not just under pressure to adopt green cars, but also need to find the right powertrain technology mix to bring down the fleet emission average,” says Frost & Sullivan Programme Manager, Anjan Hemanth Kumar. “Passenger car industry is pursuing advanced engine technologies such as downsizing, boosting, cylinder deactivation, advanced injection technologies and exhaust after treatment technologies. It is hard to find the right combination. On the other hand, electrification is a major trend witnessed globally from micro hybrids to battery and fuel cell vehicles.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Frost & Sullivan: Diesel Hybridisation a Significant Trend toward Meeting 2020

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 settembre 2011

Diesel engine Uniflow, Two stroke diesel engine

Image via Wikipedia

London.Rising consumer awareness of sustainable mobility has prompted automotive OEMs to develop and introduce low-emission vehicles. In 2015, every other car sold in Europe will have CO2 emissions in the range of 101-120 g/km. These cars will not only contribute to a greener environment but will also reduce the CO2 fleet average of cars in the European Union. Diesel hybrids are likely to have a positive impact on the European market and further increase the share of diesel engines in this region. Although the initial costs are higher, diesel hybrids provide higher performance, lower CO2 emissions and better fuel efficiency. Over the last two decades, Diesel engines have become more popular among European consumers, due to their higher fuel efficiency, lower CO2 emission values and fun-to-drive perception when compared to gasoline engines. Although these factors contribute to the high proportion of diesel engines in Europe, the principal drawback of diesel engines is the challenge in controlling particulate matter (PM) and emissions of oxides of nitrogen (NOx).
The Hybrid4 from the PSA Group is a benchmark for other OEMs in the region that have similar, or in some cases different, strategies for adopting low-emission vehicles. True to its tradition of developing state-of-the-art diesel engines, it is the first OEM in the world that has introduced a diesel-hybrid powertrain. The PSA Group also plans to introduce plug-in hybrids in the future. Another French OEM, Renault, is likely to adopt a different strategy by introducing all-electric powertrains. Fiat, on the other hand, is likely to introduce gasoline ‘MultiAir’ and diesel ‘MultiJet II’ engines that include a 0.9 litre, 2-cylinder gasoline engine.
Frost & Sullivan, the Growth Partnership Company, enables clients to accelerate growth and achieve best-in-class positions in growth, innovation and leadership. The company’s Growth Partnership Service provides the CEO and the CEOs Growth Team with disciplined research and best-practice models to drive the generation, evaluation, and implementation of powerful growth strategies. Frost & Sullivan leverages 50 years of experience in partnering with Global 1000 companies, emerging businesses and the investment community from more than 40 offices on six continents. To join our Growth Partnership, please visit http://www.frost.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Passare al metano

Posted by fidest press agency su domenica, 13 marzo 2011

Conviene sempre di più in specie ora con la “verde” attorno agli 1,55 euro. Il risparmio si fa sempre più sostanzioso: con un auto compatta circa 100 euro al mese per chi fa 18 mila chilometri l’anno, e di più per percorrenze superiori. Con il gasolio sopra a 1,4 euro per litro, anche le city car diesel perdono il primato del risparmio: con il metano a una Fiat Panda bastano 3,7 Euro per fare 100 km, mentre con il gasolio ne servono più di 6,5. Lo conferma Gas Natural Vendita, società italiana della multinazionale dell’energia Gas Natural Fenosa, che ha evidenziato come i continui rincari alla pompa favoriscano sempre più chi va a metano. E questo soprattutto in Italia, ove la minor spesa per acquistare il carburante vede vincere nettamente il metano. “Il vantaggio del metano sulla benzina è sempre più forte – ha dichiarato  Carlos Escolies, Amministratore Delegato di Gas NaturalVendita – Oggi, bastano 15 mila chilometri per risparmiare 1000 euro, e con  una percorrenza annua di  18 mila  chilometri e un’auto compatta  se ne risparmiano 100 al mese:  come avere un aumento

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »